Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Girone torna a casa

  • 20

New Twitter Gallery

marocasa.jpg

bannerrousseau.jpg

di Commissione Esteri e Difesa M5S Camera e Senato

Ci sono voluti quattro anni di ingiusta detenzione in India perché il fuciliere Salvatore Girone fosse restituito alla sua famiglia. È stato necessario un tribunale arbitrale istituito a L'Aja perché i suoi diritti umani fossero rispettati. In questo momento siamo felici per il rientro del Marò in Italia ma non dimentichiamo gli errori commessi dalla Farnesina nella gestione diplomatica di tutta questa vicenda. Ci auguriamo che finalmente si sia imboccata la strada giusta, e che questa odissea di Girone e La Torre possa concludersi nel migliore dei modi senza sorprese o passi falsi.

2 Mag 2016, 16:03 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 20


Tags: Girone, Latorre, M5S, marò

Commenti

 

Il fatto di aver ucciso dei pescatori è un reato anche all'estero,il fatto di averli uccisi in un paese dove ci possono marciare dentro è facile da capire,a mio parere il governo indiano" ha le galline con le uova d'oro" come si dice, e sfrutta la situazione,quello che mi da fastidio che sono spesi miliardi per nulla,in galera non sembrano patiti,forse sentono la lontananza da casa,comunque non posso biasimare il tribunale indiano il caso dovrà essere risolto prima o poi,rimarrano in gattabuia ancora qualche periodo.

Roberto A. Commentatore certificato 11.05.16 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Contrariamente quanto qualcuno sostiene, i due marò non sono andati ad uccidere per il piacere di uccidere. Avevano consegne precise di difendere la nave da attacchi di pirateria. E non c'è notizia che i nuovi pirati, prima di assaltare una nave cargo, issino la bandiera nera con l'effige della morte, simbolo dei pirati, e anuncino un atto di pirateria.
Fermo restando quanto oscura sia stata condotta l'indagine, per un fatto che qualcuno ritiene commesso in acque internazionali e che i proiettili non fossero sparati dai fucili italiani, riamane come, inganno o no, la nave italiana abbia attraccato al porto indiano. Forse perchè in caso contrario i contratti commerciali sarebbero saltati? E se fossero stati veramente pirati e avessere preso in ostaggio nave e marinai, cosa avremmo detto?
Curioso come, dopo il fatto dei marò, non si abbia più notizia di alcun assalto di pirati alle navi.

Gian A Commentatore certificato 03.05.16 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla testa dei nostri fucilieri di Marina, si apre la propaganda elettorale delle Comunali del PD Renziano "il bugiardo seriale" far dimenticare il decreto salva banche, disoccupazione giovane, esodati, caro sanità ecc...........

salvatore musso 03.05.16 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Chi aveva dato ordine di imbarcare militari su navi civili all'insaputa del Parlamento e dei cittadini? Chi ha dato ordine alla nave in acque internazionali di ritornare nel porto indiano ? Queste responsabilità sono passate nel dimenticatoio insieme alla dimostrata incapacità della Farnesina a gestire la situazione fino a poco tempo fà !

francesco m., livorno Commentatore certificato 03.05.16 09:27| 
 |
Rispondi al commento

naturalmente siamo contenti di questa sentenza .. ma alcune domande restano ..


-chi ha ucciso due pescatori pagherà il conto alla giustizia?

-perchè l'Italia ha risarcito economicamente le famiglie delle vittime se si ritiene che i marò siano innocenti ?.

- se due militari Indiani avessero sparato a dei pescatori della sicilia, noi non avremmo preteso di processarli in casa nostra?

Roberto B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.05.16 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Risultato della seconda seduta spritica di ierisera.... interessante perché dice di essere casaleggio perciò mi preoccupa un po metterla qui ....

dice " occhio ragazzi perché sapete bene quel che è successo alle entrate e dunque dovete cercare di recuparare a tutti i costi anche perché altrimenti il discorso del gratis va a farsi fottere e sarete costretti a prendere i soldi del finanziamento pubblico ai partiti facendo una figura di .... con l'elettorato."

Io non so di cosa parla dunque ve la rigiro e non commento e neppure voglio fare delle supposizioni.

buon lavoro

spiritisticamente 03.05.16 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Risultati della seduta spiritica di ieri sera...

Rispned uno spiritello femmina che dice di essere Hürrem Suleiman.

Chiedo cosa ne pensa della turchia... mi dice " è finita in mano ad un manipolo di CANI" e dice che altro non vuol dire su quell'argomento.

Allora chiedo cosa pensa della situazione italiana... risponde " il prblema va cercato nelle banche perché il problema è tutto li"... " non possono essere le banche a comandare sulle imprese e sullo stato e i politici non devono essere i leccaculi del sistema bancario ma i padroni del sistema bancario".. chieso come si puà risolvere..." per srisolvere bisognerebbe TAGLIARE LE MANI ( entrambe ) a quelli che hanno fatto sparire l'oro l'argento e i preziosi, dai forzieri delle banche italiane" io chiedoo di spiegare meglio... " una banca è banca perché ha i soldi e li presta... non può prstare i soldi che non ha... per averli deve dimostrarlo con dei forzieri piendi di preziosi.... se non c'è altro che carta straccia dentro i forzieri significa che sono pezzenti che fingono di fare i ricchi" cosa dovrebbe fare lo stato italiano?... " lo stato italiano dovrebbe mettere una legge che non puoi prestare quello che non hai e chi disubbidisce ... lo so che da voi non usa più tagliare le mani ... ma si può sempre mettere i responsabili all'ergastolo .... e poi per i reati minori ... vietare l'impiego-dirigenza in banca almeno per 20 anni!... e altro?... " voi avete 2 cose che non funzionano in italia... " non avete il reato di ergastolo per disastro ambientale e non avete il reato di ergastolo per disastro economico".... torniamo alle banche.. le banche moderne prendono i soldi del cliente e lo prestano come si fa a dire che non puoi prestare il denaro che non hai?...risposta " è un affare a 2 tra chi mette i soldi in banca e la banca che presta a un terzo.... quindi la banca deve mettere metà soldi suoi.

ringrazio e la spiritella mi fa schizzare il bicchierino contro il muro e va in frantumi...

alla prossima

spiritisticamente 03.05.16 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I "commentatori" di fatti complessi, come il caso dei due Marò, sono incredibilmente sagaci nel criticare e sembrano avere una risposta pronta per ogni problema. Dio ci salvi dai "giacobini" che ungono continuamente la ghigliottina!

Giampiero ., Roma Commentatore certificato 03.05.16 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Io manderei renzie in india al posto dei maro'.

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.05.16 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che questa posizione filoitaliana si stia interpretando con qualche demagogia di troppo. Ricordiamoci sempre che si tratta di 2 "fucilieri" che hanno ucciso dei pescatori indiani nei loro mari. Molta pietà per i nostri, ma nessuna considerazione per le famiglie di coloro che hanno subito una perdita molto più triste e dolorosa delle vicissitudini di due soldati, spesso considerati degli eroi ...
La vita di due persone uccise vale certamente di più degli interessi di sconosiuti affaristi pronti ad assoldare dei cecchini per difendere le loro merci. Fra l'altro ricordiamoci anche il concetto del kilometro 0, alla base della filosofia del M5S
Posso capire la paura di rimanere tagliati fuori da un "sentimento patriottico nazionale" e il rischio di perdere conseni elettorali, ma un maggiore equilibrio nell'interpretazione della faccenda aiuterebbe a capire meglio molte dinamiche economiche-finanziarie globali che a noi del M5S non piacciono proprio !

Leo T., latina Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.05.16 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Un servo dello Stato "da servus in Latino" è tornato a casa. Alleluja

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.05.16 22:05| 
 |
Rispondi al commento

L'India non glielo darà mai

Matteo giagnorio 02.05.16 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Finchè non lo vedo che scende dall'aereo non ci credo

Angelo C. Commentatore certificato 02.05.16 18:55| 
 |
Rispondi al commento

un grazie a renzi per il suo disinteresse che così ha permesso il ritorno a casa

piero l., tortona Commentatore certificato 02.05.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento

http://zeenews.india.com/news/india/deal-between-pm-modi-and-italy-to-fix-sonia-gandhi-bjp-moves-privilege-motion-against-ghulam-nabi-azad_1881455.html

id &as Commentatore certificato 02.05.16 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Questa è una buona notizia, specialmente per la vittima in questione, vittima 2 volte, la seconda per la leggerezza del governo in auge.
L'atteggiamento, il tempo perduto, le contrattazioni a più riprese, le da entità diverse che hanno affrontato il caso, per le vicissitudini politiche di casa nostra, danno il metro e la misura di ciò che noi siamo e quanto pesiamo dentro e fuori dai nostri confini. Chi si ricorda del guaio avvenuto alla funivia in Trentino, il colpevole lo hanno fatto sparire e una volta in casa gli hanno rimproverato la scorribanda con un cicchetto. Dimenticavo anche se i morti furono tanti, la nazione implicata erano gli Stati Uniti.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 02.05.16 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Indubbiamente la Farnesina, come spesso le accade, e' riuscita a ingarbugliare una situazione in fondo semplice dandole inoltre una importanza spropositata. Lo stesso sta avvenendo sul caso Reggeni. Si tratta di tragedie comunque irreversibili su cui non ha senso mettere in gioco la credibilita' del Paese rischiando di fare delle figure diciamo barbine. Il problema e che il negoziatore che ha incasinati il caso maro' e' lo stesso che conduce i negoziati in Siria e non pare che i risultati siano migliori.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.05.16 16:52| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori