Il Blog delle Stelle
Il MoVimento 5 Stelle ha le mani libere

Il MoVimento 5 Stelle ha le mani libere

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 89

di Filippo Nogarin (tratto dalla partecipazione a Fuori Onda su La7 di oggi)

Solo in un mondo alla rovescia si possono paragonare il caso di un sindaco che si è fatto beccare mentre trucca un bando e sta in carcere - senza ancora dimettersi - e uno che invece fa una scelta coraggiosa come quella di aprire alla magistrature le porte di una municipalizzata con 42 milioni di euro di debiti per cercare poi di salvare 300 posti di lavoro.
Quando noi abbiamo urlato, lo abbiamo fatto denunciando la gravità dei fatti compiuti degli esponenti del Pd. Forse conviene ricordarsi di mafia capitale, dove il Pd stava dentro a un sistema che ha dato vita alla quinta mafia italiana. Oppure vogliamo parlare di Trivellopoli con un partito che fa gli interessi dei petrolieri, dei lobbisti, dei propri amici, di tutti in pratica, tranne quelli dei cittadini e infatti non a caso si indaga sulla maggiore incidenza tumorale di tutta la zona che ha interessato l'inchiesta.
Sono stato io stesso ad aver anticipato che mi sarebbe giunto un avviso di garanzia e non dimenticate mai che sono stato io a portare i libri in tribunale e chiesto esplicitamente alla magistratura di fare luce su tutto.
Io sono certo della scelta politica che abbiamo preso, mandando l'Aamps in concordato preventivo. Ogni passo è stato fatto con molta accortezza.
La vera doppia morale è quella del Pd che mette sullo stesso piano uno che avrebbe truccato un appalto e si sarebbe mosso per far sparire le prove, tanto è vero che i magistrati gli hanno confermato la custodia cautelare in carcere, oppure un'altra persona, e parlo di Soru, che nonostante i grossi capitali a sua disposizione, briga per evadere il fisco. Ed è stato beccato. Dall'altra parte c'è un sindaco, io, che ha provato in ogni modo a salvare una situazione disastrosa che ci ha lasciato in regalo il Pd. Una azienda rifiuti con 40 e rotti milioni di euro di debiti frutto di una politica clientelare che ha riempito l'azienda di impiegati in ufficio lasciandola la senza operai. L'hanno praticamente spolpata e ora hanno anche il coraggio di parlare? Ma con quale faccia.
Non è mai esistito un automatismo tra avviso di garanzia e richiesta di dimissioni. Basta guardare al caso Guidi: l'ex ministro era addirittura parte lesa eppure le dimissioni le abbiamo chieste e sono state presentate perché c'è una responsabilità politica prima di una responsabilità giuridica. Noi non siamo giudici, per cui non possiamo giudicare il livello penale, ma quello politico sì. Io sono orgoglioso della mia scelta di aver fatto quello che nessun altro aveva avuto il coraggio di fare. Fino al mio arrivo la politica di Livorno ha sempre coperto tutti i buchi dell'azienda facendo pagare ai livornesi tutte le malefatte del Pd. Io ho detto basta e non ho sacrificato i servizi sociali per i miei cittadini per coprire i danni fatti dal Pd. Così sono riuscito anche ad avviare in via sperimentale un progetto di reddito di cittadinanza locale.
Credo che per tutti valga la presunzione di innocenza tranne che per i politici nel senso che quando prevale l'interesse privato, parlo di chi ruba, intasca mazzette, corrompe o si fa corrompere, il politico ha già tradito la sua missione e la fiducia che gli hanno consegnato i cittadini. A quel punto non c'è bisogno di attendere una sentenza definitiva, ci si deve dimettere, anche per restituire un minimo di dignità a una classe politica nota per farsi prioritariamente i fatti propri. Io se vedrò che nelle carte dei magistrati c’è qualcosa che non va, mi dimetterò immediatamente. Il sindaco di Lodi invece non si è dimesso nemmeno dalla galera e mi permetta di dire che sembra come alcune situazioni che conosciamo bene, con gente dal carcere che continua a comandare.
Lo ripeterò fino alla nausea: l'indagine nei miei confronti è dovuta ad un atto amministrativo fatto per salvare i lavoratori, le indagini che riguardano il Pd, e ricordo che sono in 102 a essere indagati attualmente, è per questioni di malaffare. C'è un abisso, che verrà ulteriormente allargato se alla fine il tribunale ammetterà il concordato e quindi verranno meno le accuse a me e al nostro assessore. Ma in ogni caso siccome noi non siamo affatto legati alla poltrona, per noi un politico è un portavoce dei cittadini, come ho già detto se dovessero emergere mie condotte che non sono riconducibili alla mia scelta politica di avviare Aamps al concordato le mie dimissioni sono già sul tavolo.
Su questa storia si agitano solo i nostri avversari e detrattori, non noi. Ci siamo ritrovati in una città come prima giunta non di centro-sinistra dal dopoguerra a oggi, ci siamo trovati un sistema contro, abbiamo preso il toro per le corna e abbiamo cominciato ad avviare dei cambiamenti seri. Solo chi ha le mani libere può prendere decisioni libere. E solo il Movimento 5 Stelle ha le mani libere.

8 Mag 2016, 21:22 | Scrivi | Commenti (89) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 89


Tags: M5S, MoVimento 5 Stelle, Nogarin

Commenti

 

Il PD si illude se crede che noi, amanti del M5S, ci lasciamo facilmente convincere che gli attori pentastellati siano corrotti.Ci vuole ben altro per scalfire la fiducia che nutriamo per loro. Il voler trovare del marcio a tutti i costi, fino a rasentare la ridicolaggine, da parte del PD nel M5S, fa pensare a tutti noi che il PD ha una TERRIBILE PAURA di essere sopraffatto dai pentastellati. E così sarà! Sarete sconfitti! Rassegnatevi,voi nemici del M5S. Ciao da Enrica Cepparulo

chicca f. Commentatore certificato 13.05.16 19:44| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo tutto il mio appoggio a NOGARIN ,le zecche le tratteremo con il FLIT x i più giovani advantix

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.05.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento

x quanto riguarda la magistratura cerchiamo di adoperarla nella parte più obiettiva, al momento opportuno, opsala tutti a FACK YOU. X quanto riguarda il FATTO QUOTIDIANO ci vendono notizie con la scusante di non percepire aiuti economici ma sono tutte cavolate qualcuno forgerà senz'altro le loro casse ,a meno che non paghino il personale

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.05.16 11:55| 
 |
Rispondi al commento

il movimento è troppo INGENUO nel considerare la magistratura italiana al di sopra delle parti.
La magistratura italiana invece è la parte più profonda, radicata E OSCURA della casta al potere.
Purtroppo quando il movimento capirà questa verità sarà troppo tardi perchè sarà proprio dalla magistratura massonica che arriverà il colpo mortale per il M5S e sarà difficile poi lamentarsi dopo averla osannata in tutti questi anni.
Consiglio: piano piano e gradualmente abbandonare la propaganda giustizialista. Puntare sui contenuti economici e sociali: bastano e avanzano per stravincere!

romeo c. Commentatore certificato 09.05.16 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo valga la pena di spiegare perché io do tutto il mio sostegno al sindaco Nogarin. È forse il primo di, speriamo molti, politici che mettono veramente il benessere pubblico prima di quello privato.
Forza M5S

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.05.16 20:41| 
 |
Rispondi al commento

..insomma renzie dice che nogarin...può stare al suo posto.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 09.05.16 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo aVanti... la strada è tracciata...
il sogno di realizzare un'Italia diversa continua... in alto i Cuori ragazzi...
NON CI FERMERANNO MAI!!!
☆ ☆ ★ ☆ ☆

Domenico Cacciato, Canicattì Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Nell'inchiesta della magistratura che ha portato all'avviso di garanzia di Nogarin, è indagato anche l'ex sindaco PD Alessandro Cosimi, che ha ricevuto, anche lui, l'avviso di garanzia.
Naturalmente stampa e TV si guardano bene dal dirlo.
Tanto per ribadire che il vero giornalismo in Italia non esiste.

mic. 09.05.16 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Controcorrente.

Sono un iscritto, ma sulla vicenda Nogarin, sindaco di Livorno, ritengo che questi debba immediatamente dimettersi.
Solo così si potrà arginare la virulenta tempesta mediatica e piddina che vuole l'omologazione di tutti i responsabili politici questo paese, mettendo sullo stesso piano i vari ladri di partito (in particlare quelli del pd), con i nuovi sindaci del M5S.
Le dimissioni non sono un'ammissione di colpevolezza, ma una coerente presa di posizione.
Rimango purtuttavia perplesso sul fatto che Nogarin si sia spinto così in avanti, con la consapevolezza che la magistratura lo avrebbe infine indagato. Penso che egli (ed il suo assessore), sia pur con il beneficio della buona fede, abbiano creato un grave danno d'immagine al M5S e non dimettendosi, continuino a farlo.

Hasta siempre.

Dino

dino 09.05.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Livorno è niente ,
rispetto al PORCILE che troverà la Raggi a Roma

con Atac,AMA,ACEA

mi sa che gli serviranno più finanzeri che consiglieri ...

-_-

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 13:52| 
 |
Rispondi al commento

l'informazione di garanzia contiene indicazione delle norme di legge che si assumono violate, della data e del luogo del fatto e con invito a esercitare la facoltà di nominare un difensore di fiducia.
Senza rinvio a giudizio le accuse non sono ancora ben precisate ma il contesto dovrebbe essere chiaro a sufficienza per intuirle.

Concordo con l'idea che le dimissioni politiche devono essere motivate dal comportamento tenuto e non dalla magistratura poiché il giudice è l'elettore che ha tutto il diritto di valutare gli elementi a sua disposizione con la sua testa.
Consiglio di esplicitare il contenuto dell'avviso e spiegare come e perché le accuse siano infondate ma invito a non difendersi con i buoni propositi perché di quelli sono lastricate le strade dell'inferno.
https://it.wikipedia.org/wiki/Concordato_preventivo
Non è un'operazione banale e il tribunale fallimentare in camera di consiglio esegue necessariamente un controllo di legittimità della domanda di concordato al fine di accertare l'esistenza dei requisiti dalla legge richiesti e la regolarità della procedura, poi c'è la nomina di un commissario giudiziale:
è sempre possibile fare errori ma almeno si è in buona compagnia del commissario.

Anche se al momento non trovo cattivi comportamenti politicamente o penalmente rilevanti mi chiedo: "ma valeva la pena salvare un'azienda piddina fallita?"
ai posteri l'ardua sentenza.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oltre al PD che fa schifo sono i giornalisti che evitano di raccontare i fatti reali specificando le diversità sostanziali.
Nel caso in oggetto fu Nogarin ad "avvertire" la Magistratura chiedendo di, depositando i libri contabili della società partecipata, quindi l'avviso di garanzia è un atto dovuto in quanto Sindaco in carica, ma su fatti accaduti prima che lui si insediasse.

Clesippo Geganio 09.05.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIVORNO - AAMTS

Il problema di queste aziende fallimentari e' che comunque, SEMPRE, le perdite di queste gestioni fallimentari, sono a carico di INCOLPEVOLI cittadini. E i Partiti storici, i politici storici, che hanno costruito questi castelli di nepotistici-clientelistici parassitismi, LORO, dovrebbero sobbarcarsi queste perdite. Anche in questi casi, come gia' nei casi dei vari banchieri, si sono usati soldi dei cittadini per distribuire stipendi clientelari. Oltretutto, MOOOLTO nepotistici, in quanto, gli operai sono diventati impiegati del NULLA e cosi' maggiormente costosi, maggiormente voraci, ed i servizi, INESEGUITI. I cittadini incolpevoli e calpestati, pagano SEMPRE tutto loro. Sia con tasse, che con maggiori costi, che con servizi costosi ed inesistenti, che con debito pubblico e che con ulteriori tasse. Perche', qualcuno, i cittadini, dovranno comunque pagare queste perdite, sia che siano a carico del comune, sia che siano a carico delle banche. MAI sono a carico dei politici, dei parassiti amministratori e variamente stipendiati, mai dei banchieri. E qualcuno vorrebbe ancora dare colpe a Germania ed Euro.

tomi sonvene Commentatore certificato 09.05.16 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Come disse un grande magistrato: RESISTERE; RESISTERE; RESISTERE. Ci sono voluti 20 anni ma finalmente FI si è squagliata. Noi fra 2 anni saremo al governo.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Nogarin hai tutto il sostegno della gente intelligente ,se ti dimetti è come se tradissi tutti noi, un caro abbraccio

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 12:36| 
 |
Rispondi al commento

bomba ascolta e impara...altro che il solito comizio da fazio o altri lecchini(pagati col nostro canone peraltro).
grande noga!!

gigi 09.05.16 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Le dimissioni di Nogarin, al di là di far credere che anche lui sia equiparato ai suoi predecessori che hanno causato il buco nella partecipata, vorrebbe dire far tornare la città in mano al solito andazzo. E' questo il nodo di fondo. Cedere ora, è resa incondizionata.
Se poi verrà fuori che: ha fatto assumere amici suoi o di amici nella partecipata facendo gravare i debiti della società sulle tasche dei cittadini, allora avrà responsabilità per cui le dimissioni saranno necessarie (nonchè la espulsione).
Ma fino ad allora, Nogarin, proprio per i principi di onestà dei 5*, ha l'obbligo, anzi, il dovere di rimanere in nome e a garanzia dell'onestà che lo ha portato alle scelte fin qui fatte.

Gian A Commentatore certificato 09.05.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

questo post - messaggio potrebbe stare in evidenza sul portale ..

cari saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dimettersi per un avviso di garanzia così generico vorrebbe dire dare il fianco ai ragionamenti perniciosi del pd e c. e in più c'è da considerare anche la disonestà che avvolge tanti responsabili del pd e c. che potrebbero usare questa nostra intransigenza contro di noi.Le dimissioni sono dovute quando ci sono di mezzo comportamenti inequivocabili sulla disonestà morale o politica.

Dado Q., abruzzo Commentatore certificato 09.05.16 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Porta i libri contabili ai magistrati e gli stessi come prassi non possono far altro, come atto dovuto, di inviare un avviso di garanzia. Si doveva dimettere per aver denunciato fatti, o meglio, misfatti, commessi dal PD? Cosa doveva fare visto che ad avviso del Nogarin nei libri contabili ci sarebbe prova delle porcherie commesse dal PD? Ai due giornalisti non è venuto in mente che a volte si può essere "avvisati" anche per aver fatto una denuncia e nella fattispecie aver portato i libri contabili ai magistrati?
Quindi cosa c'entrano in questo caso le dimissioni? Ci sono casi come questi, dove la questione morale non si pone visto che Nogarin ha denunciato reati non suoi.

Francesco L. Commentatore certificato 09.05.16 11:14| 
 |
Rispondi al commento

un caro saluto ai cittadini portavoce di Livorno

un'esempio per tutto il Paese , il non nascondersi nell'omertà che le amministrazioni del pdexL adottano da decenni per celare illeciti amministrativi e ruberie ai danni della collettività

Il cittadino eletto a Livorno ha chiesto coerentemente TRASPARENZA , evidentemente anche i media ( così definiti in Italia ) devono ancora farci la bocca a questa parola ..

Non riescono ad assimilare il concetto del voler restituire le Amministrazioni , lo Stato ai legittimi intestatari .. i cittadini

Un'amministrazione del PD & c ha depredato , distrutto il servizio comunale .. portandolo al dissesto economico ( tanto erano coperti dalle tasche del popolo ) ..

Un'amministrazione M5S appena insediata chiede subito di valutare agli organi competenti tutto il fascicolo .. per chiedere che si faccia completamente luce sui reati , che in anni e anni di MALA amministrazione dei partiti sono stati commessi .. Qualunque altro avrebbe continuato nella politica del malaffare delle gestioni e degli appalti , il M5S si MuoVe così .. Pretende che i cittadini siano tutelati e che le amministrazioni nelle quali opera si lavori per gli interessi della collettività ..

.. Risollevarsi dal disastro Italiano non è , ne sarà una passeggiata .. ma con il M5S il risanamento è finalmente iniziato

Grazie Filippo Nogarin

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNARE

Il concetto e’ di una semplicita’ UNICA:
Il 98% dei Comuni italiani e delle aziende variamente statali, sono nelle condizioni di Livorno e dell’AAMTS - e molti anche di Quarto. Tutti indebitati, tutti pieni di PARASSITI, tutti fallimentari. Si deve SOLO esserne consapevoli e conoscere gia’ le linee operative che si intendono seguire. E che DEVONO essere improntate a CORRETTEZZA PRODUTTIVITA’ PROGETTUALITA’ nell’ èsclusivo interesse dei cittadini, delle prossime generazioni, di una italia MERAVIGLIOSA. Altrimenti si avranno sempre servizi ed infrastrutture INESISTENTI e pero' COSTOSISSIMI. E tutto a favore di PARASSITI. Pensarci BENE PRIMA...

tomi sonvene Commentatore certificato 09.05.16 11:08| 
 |
Rispondi al commento

NOGARIN INDAGATO: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

https://www.facebook.com/ildisonorevole/posts/1084117014991198

Il Disonorevole Commentatore certificato 09.05.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Come fa un laureato in legge, come laBoschi, equiparare in pubblico il sindaco di Lodi, in carcere molto probabilmente per reati penali, e Nogarin, che molto probabilmente è chiamato in causa in quanto rappresentante del Comune di Livorno?
Sono due cose differenti, dovreste denunciare la Boschi.
Questa si preoccupa pure per Di Maio che è andato a Lodi.
Dove si è laureata questa signora? Pensate con quale metro ha modificato la costituzione.

Rosa 09.05.16 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Filippo, se ti capita di leggere i commenti del tuo post, ascolta noi del Movimento: è molto meglio se ti dimetti. In fondo sai bene che a te non costa nulla.
Ma ha un grande significato: comunicare a tutti che contano solo le idee, i politici non contano nulla.

mic. 09.05.16 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un avviso di Garanzia è un atto dovuto di comunicazione, non un ammissione di colpa.
Purtroppo, il M5S l'ha usato come AMMISSIONE DI COLPA nei confronti di altri, ed ora non può che aspettarsi di essere ripagato con la stessa moneta.
Ergo, Nogarin, di cui sono palesemente convinto della buona fede, deve DIMETTERSI in attesa di Giudizio e/o non luogo a procedere.
Il PD, per quanto le vicende siano PALESEMENTE diverse, ha gioco forte a cavalcare quest'onda proprio a ridosso delle Elezioni amministrative e questa possibilità DEVE ESSERE TOLTA.
Purtroppo nel Direttorio del M5S non si è capito che giocare "a chi è più candido" si finisce SEMPRE con lo sporcarsi di fango.
Eppure gli esempi c'erano: PD con la (finta) questione morale, Lega con Roma Ladrona etc...

Donato Tobi () Commentatore certificato 09.05.16 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Nogarin, sei un giusto e loro sono marci fino nell'anima!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 09.05.16 10:19| 
 |
Rispondi al commento

ASSENTEISMO – IMPRODUTTIVITA’

Assenteismo ed improduttivita’ varie, DEVONO essere riconosciuti e correttamente trattati.
Chi, per QUALSIASI motivo, anche di salute, dovesse rendersi continuamente poco produttivo, DEVE essere utilizzato per un lavoro adeguato e remunerato con uno stipendio adeguato. NESSUNO al mondo, puo’ permettersi di strapagare e dare incarichi di responsabilita’ a qualcuno poco produttivo, particolarmente in questo periodo storico in cui I MIGLIORI cittadini, vedendosi tutte le strade precluse, devono EMIGRARE. OGNUNO DEVE RICOPRIRE INCARICHI A LUI ADATTI ed esserne correttamente remunerato. Altrimenti, ci ritroveremmo, come in effetti e’, ad avere elementi SCARSI in posti di responsabilita’. M5S DEVE cercare il BENE dei cittadini e cambiare queste politiche buoniste e soprattutto nepotistiche e fallimentari

tomi sonvene Commentatore certificato 09.05.16 10:17| 
 |
Rispondi al commento

I Partiti storici si sono perpetuati tramite assunzioni e consulenze clientelari. Hanno costituito enti appositi e promosso opere inutili apposta. Ed a questo fine hanno stratassato e indebitato i cittadini e continuano a farlo, ed a farli emigrare. M5S DEVE essere diverso e CORRETTO, altrimenti non CAMBIERA' mai niente. Con i parassitismi clientelari si sono arricchiti e privilegiati e perpetuati ed hanno ROVINATO italia ed italiani. Cerchiamo di fare un po' MEGLIO.

tomi sonvene Commentatore certificato 09.05.16 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Eppure io sono convinto che le dimissioni di Nogarin sarebbe un bello schiaffo al PD.

Veder andare im malora Viareggio è un peccato ma potrebbe essere salutare in prospettiva.

Abbiamo contro degli animali famelici, feriti, pronti a fare dei paragoni (vedi Serracchiani) che non stanno ne in cielo ne in terra.
Un bel cataclisma potrebbe portare alla luce questi delinquenti del PD.

Rocco Papaleo 09.05.16 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Doveva dimettersi.
a) per non essere il movimento equiparato agli altri come sta avvenendo e in maniera ancora più grave, per i detrattori, per essere giustizialista a fasi alterne.
b) per responsabilizzare i magistrati.
c) in caso di proscioglimento il movimento tutto avrebbe avuto una bella eredità.

maria c., roma Commentatore certificato 09.05.16 10:04| 
 |
Rispondi al commento

LIVORNO - DIMISSIONI
Trovo la contestazione mossa dai giudici a Nogarin molto giusta: "L'assunzione dei precari gravo' ulteriormente su un bilancio gia' disastrato". Il Corriere riporta che i precari furono assunti in quanto Batini, capogruppo M5S in consiglio comunale, minaccio' di dimettersi se non fossero stati assunti. Se questo e’ vero:
Batini DOVEVA essere immediatamente ESPULSO dal movimento. Il BENE dei cittadini, di tutti i cittadini non puo' MAI passare da PARASSITISMI di nessun tipo e nemmeno da atteggiamenti prepotenti. In ogni caso Deve essere espulso adesso. E Nogarin DEVE dimettersi immediatamente.
Primo per non avere capito nemmeno lui la CORRETTEZZA operativa e secondo per essere sottostato ad una minaccia di un prepotente CONTRO il bene dei cittadini.
Pensateci BENE. M5S persegue il BENE di tutti i cittadini ed i suoi eletti devono essere CAPACI e DETERMINATI. Non ci devono essere spazi per MINACCE e TENTENNAMENTI, anche se “ per buon fine “. Il buon fine e’ essere CORRETTI, PRODUTTIVI, PROGETTUALI per il BENE dei cittadini, MAI per assistere PARASSITI.
Questo non significa che Nogarin non possa continuare ad essere un esponente di spicco del M5S e variamente ricandidato. E credo veramente lui, abbia solo peccato di buonismo e comprensione verso precari e atteggiamenti minacciosi. MA in questa situazione le DIMISSIONI sono DOVUTE. Gli elettori sapranno col tempo comprendere e rivalutare e ridargli fiducia e responsabilita'.

tomi sonvene Commentatore certificato 09.05.16 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Ho fiducia nel Sindaco Nogarin e credo tutti aspettiamo l'evolversi del caso. Dai risultati che vedremo si può misurare lo stato di salute della magistratura in Livorno.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 09.05.16 09:19| 
 |
Rispondi al commento

L'onesta' e la correttezza di Nogarin non e' in dubbio neanche per chi, come me, non e' mai stato "garantista". E' possibile che Nogarin abbia commesso in buona fede una leggerezza per ignoranza o sottovalutazione della legge, oerche' non tutti i provvedimenti giusti sono anche legali. Nessuna dimissione percio' per Nogarin, aspettiamo le conclusioni del lavoro della magistratura. Piuttosto consigliamo a Nogarin di assumere come consulente un esperto giurista che dia un parere preventivo sulle delibere e i provvedimenti della giunta. Siccome poi i sindaci e gli amministratori camminano su un pavimento ricoperto di bucce di banane a causa del groviglio di norme, regolamenti e giurisprudenza che caratterizza il nostro ordinamento, un consigliere legale dovrebbe essere assunto da tutti gli amministratori del M5S e per Roma un esercito di esperti legali.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.05.16 09:18| 
 |
Rispondi al commento

orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.05.16 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Avevo letto qualcosa circa le indagini che riguardano l'assessore al bilancio. E mi era sembrato di capire che l'indagine partisse da un esposto di 2 revisori su 3 (uno era contrario).

Non so quale colore politico abbiano i revisori, se ne hanno uno, e se sono gli stessi revisori presenti anche nella giunta precedente, però la vicenda è surreale.
La giunta chiede il concordato, e i revisori la bloccano e chiedono al comune di versare 1 milione di euro per pagare il conocrdato (dicembre 2015).

http://matteoderrico.it/livorno-i-revisori-dei-conti-stoppano-il-concordato-grillino-di-aamps/

E oggi si indaga su un sindaco che non solo ha rifiutato di far pagare ai cittadini i milioni di debito accunulati dalle altre giunte, ma che ha cercato di salvare le capre dei dipendenti e i cavoli dei cittadini.

Gian A Commentatore certificato 09.05.16 08:44| 
 |
Rispondi al commento

NON HO MAI AVUTO DUBBI
caro Filippo tu hai agito al meglio possibile. Il marcio sta tutto dall'altra parte. Dalla parte dove si annidano i faccendieri, gli amanti della poltrona, i procacciatori di voti elargendo denaro pubblico. Stai tranquillo Filippo che la gente per bene come te capisce benissimo dove sta il marcio ed insieme a te cerca di combatterlo. Forza Giuseppe siamo in tanti a stare con te!!

giovanni ., Roma Commentatore certificato 09.05.16 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Le tue, Nogarin, sono le parole giuste.

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.05.16 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutti gli atti a visione di chi paga (i Cittadini) I politici devono rispondere al popolo Italiano e basta. Tutti i documenti distribuiti in rete. La Nazione decide e valuta i comportamenti. Probabilmente il pd ne esce molto male...............

Julio De Liso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.05.16 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Forza e resistere per dimostrare che il 5stelle è diverso e farlo capire a tutti gli italiani, perchè cambiare si può e si deve: io voglio un sindaco a 5 stelle anche a Roma, per non dovermi vergognare con i mio figlio e i miei nipoti, sperando di poterli far vivere in un mondo meno corrotto dove a prevalere sia il merito, l"onestà, la rettitudine civile e morale!

laura conti 09.05.16 07:45| 
 |
Rispondi al commento

É assurdo che il PD associ i guai giudiziari propri con quello del sindaco di Livorno,NOGARIN non si tocca,non deve dimettersi.

Rubino antonio 09.05.16 07:29| 
 |
Rispondi al commento

non mollate non mollate non tradite la speranza siete l'ultimo argine al disastro.NON MOLLATE.

roberto carlini 09.05.16 06:07| 
 |
Rispondi al commento

Piena fiducia in Nogarin, visto che i libri contabili li ha portati Lui in tribunale ..... e il debito milionario precede la sua amministtrazione ...... il PD deve andare a farsi fottere e tapparsi la bocca ....... la Serracchiani "non chiediamo le dimissioni di Nogarin, siamo tutti uguali " è NO .... non siamo tutti uguali, voi avete fatto i debiti a Noi tocca risanare il vostro disastro amminhistrativo Serracchiani e la segreteria del PD dovrebbero solo vergognarsi .... non sanno dove attaccarsi e cercano di portare il movimento sullo stesso piano della loro illegalità ..... ....l'avvoltoio della partitocrazia non molla la carcassa ........ sarà dura l'importante è NON MOLLARE MAI

Danyda bologna Commentatore certificato 09.05.16 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

risultati dell'ultima seduta spiritca...

contattato Nicolas Tesla.

cosa ne pensi delle aziende italiane?

"le aziende italiane sono tutte piene di debiti.. non c'è verso di fare utili in italia"

perché?

"il sistema è instabile e punisce chi fa bene"

che fanno gli imprenditori?

"gli imprenditori che fanno utili sono come Tanzi della parmalat... non puoi fare utili ma solo debiti e allora si adeguanto..."

come si adeguano?

" caricano di debiti le aziende italiane e poi distraggono degli utili per portarli all'estero"

e le aziende non falliscono?

"per ora non perché sono le banche che le sostengono pur sapendo benissimo dell'indebitamento totale delle aziende che diventerà sofferenze".

Allora tutti gli imprenditori italiani sono dei ladri?

" no .. cercano solo di evitare di farsi rubare dai ladri portando ricchezza in luoghi sicuri dove ancora si può far profitto"

Scapperanno tutti allora?

" non alcuni rimangono perché non possono andare via... altri fanno questa operazione temporaneamente per poi delocalizzare e farsi un altra vita business altrove... altri ancora sono in combutta con il sistema marcio delle banche e aprono delle ditte giù con l'idea di farle fallire e poi scappano con la refurtiva... vere e proprie distrazioni prima e bancarotte fraudolente dopo coperte con qualche banca compiacente"

E le banche sono compiacenti?

" non tutte ma tutti i dirigenti di banca si sono resi conto che in italia nessuna azienda prospera senza bruciare almento il 5% all'anno... in altre parole le aziende italiane sono macchine efficienti al 95% quando va bene mentre per fare utili dovrebero essere efficienti più del 100%"

E allora come funziona ?

"funziona che viene stampata carta straccia dalla BCE e viene data alle banche che poi provvedono a finanziare le aziende che producono debiti. successivamente, sia i dirigenti di banche e aziende che gli amministratori e alcune volte i propietari (di banche e aziende) si riempiono le tasche di oro e scappano via.

tora seduta 09.05.16 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nogarin... :
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/30/livorno-la-discarica-di-inerti-diventa-un-problema-anche-per-il-m5s-nogarin-mi-arrivera-un-avviso-di-garanzia-ma-non-mi-dimettero/2592763/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 08.05.16 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Sfiga per Nogarin... si è inbattuto in una toga rossa.. si fa comunque notizia sia sui giornali che in TVfascio, e casualmente prima delle elezioni comunali.

Gli italioti superficiali leggeranno solamente i titoli e così si avrà l`effetto Quarto prima delle elezioni... piano perfetto!!

La malignità del PD non ha limiti...

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.05.16 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanto mi fa schifo quel conduttore che non nomino neanche.... S'inventa pure un reato non contestato...

Bruno M., ss Commentatore certificato 08.05.16 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Siamo con te Nogarin ! La gente onesta è con te, non cedere ai falsi pennaioli, ai mafiosi travestiti di rosso, ai falsi intellettuali di sinistra. Sono i colpi di coda di chi sente che sta perdendo i privilegi, l'immunità.
Siamo con te Nogarin !!!!

Alessandro L. 08.05.16 23:13| 
 |
Rispondi al commento

bravo Nogarin ha fatto bene è giunta l'ora che i responsabili comincino a pagare il conto,questa dovrebbe essere la regola generale valida per le municipalizzate come per le banche ecc.non a caso scrivo da Treviso dove oggi per aver scelto la ricapitalizzazione di Veneto Banca un'azione da 40 euro ne vale 0,10 e paga sempre Pantalone.Lei è un uomo ONESTO e ne uscirà alla grande.Sostenete Rousseau grazie.

andrea r. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.05.16 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Io la penso così: molti magistrati fanno il lavoro che vuole il PD e il Bomba Ren. cioè colpire chi va contro e chi vota contro a loro.

E' proprio partita una caccia alle streghe in italia, per pura vendetta.

Questo è il mio personale pensiero.

misib 08.05.16 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono magistrati politicamente schierati con il PD e il Bomba, Nogarin evidentemente le nostre idee libere sono diventate talmente fastidiose e ingombranti che ci vogliono affondare per via penale.

misib 08.05.16 22:35| 
 |
Rispondi al commento

..è evidente la malafede dei media che tenta di rovesciare contro il Movimento qualunque notizia che lo interessa a prescindere dai contenuti..
i simpatizzanti, prima di scoraggiarsi,leggano bene come stanno le cose!
Forza M5S,li manderemo tutti a casa|

pasquino 08.05.16 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Il partito dei delinquenti,ogni volta che sente il fiato del M5S sul collo ,mette in atto la solita "mossa" alla Quarto,con l'aiuto dell'informazione fascista,che guarda caso, non si era MAI accorta del sindaco di Lodi... ARRESTATO.Adesso è SCOPPIATO,anche un caso Parma ,a quattro consiglieri comunali del M5S il prefetto ha tolto una multa per divieto di sosta(in un'area a loro riservata),tutto il pd parmense è in rivolta,contro questo fatto DI INAUDITA' GRAVITA'.La conclusione è che, con le feci non si discute si schiacciano ...perché dicono, che porti ...pure fortuna.

Canzio R. Commentatore certificato 08.05.16 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Alfano corrotto, Casini sanguisuga del danaro pubblico.

misib 08.05.16 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Il Bomba tiranno, Alfano abusivo.

misib 08.05.16 22:13| 
 |
Rispondi al commento

i partiti mafia già con i loro media hanno iniziato il discredito equiparando il caso con i reati ascritti come se l'avviso di garanzia equivalesse ai reati. Il popolo si lascerà ingannare? ha votato per 20 anni il berlusca... penso di sì.

mauro b. 08.05.16 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Forza Nogarin avanti con il REDDITO DI CITTADINANZA !!!!

misib 08.05.16 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la rete esiste o no? Quanto avvenuto al Sindaco di Livorno e che lo stesso Sindaco aveva preavvisato, poteva andare in discussione per tempo, con il solito sistema della partecipazione in rete, anticipando e precorrendo l'ufficializzazione dell'avviso. Siamo ancora una testa un voto? Si poteva evitare l'imbarazzo a molti di noi che fanno campagna giornalmente per convincere che siamo davvero, finalmente, diversi! Essere paragonati alla stessa stregua degli altri partiti dalla Rosy Bindi mi sembra che distrugga anni di sforzi. Nessun Legale ha seguito Nogarin nel suo difficilissimo compito? Se fosse così sarei molto preoccupato, ma lo sarei ancor di più se sapessi che Nogarin è stato consigliato dal compiere atti amministrativi che risulterebbero irregolari. Un atout immensa al PD che avrebbe fatto di tutto perchè quello che sta succedendo avvenisse. Ne vogliamo parlare? Intanto il Direttorio consigli a Nogarin di sospendersi dall'incarico e provvedere a fornire tutti i chiarimenti dovuti a seguito dell'Avviso di Garanzia. Le famose regole del Movimento, Beppe, l'hai propugnato per anni, vanno rispettate, sempre!!

rosario m., arezzo Commentatore certificato 08.05.16 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Nogarin non dare tregua, il tuo lavoro l'hai appena iniziato, adesso i licenziamenti di chi non produce, partendo dai vertici aamps

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 08.05.16 22:03| 
 |
Rispondi al commento

ben fatto

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.05.16 22:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori