Il Blog delle Stelle
Il Pd vuole fottere i livornesi #IoNonPagoPerIlPd

Il Pd vuole fottere i livornesi #IoNonPagoPerIlPd

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 25

I livornesi hanno cacciato il Pd da Livorno con il voto di due anni fa. La città è stata ripresa in mano dai cittadini e dal MoVimento 5 Stelle che sta cercando di rimettere in piedi una città lasciata in macerie e affossata dai debiti. Livorno non vuole il Pd, il Pd vuole i soldi dei cittadini livornesi e continua a ingerire sulle scelte non solo dell'amministrazione, ma anche degli organi indipendenti e di garanzia. Vogliono fottere i livornesi: la Regione Toscana a guida Pd adesso entra a gamba tesa sulla questione Aamps di Livorno. A pochi giorni dalla consegna del piano di concordato, con assoluto sprezzo dell'autonomia della magistratura e con l'evidente intento di fare pressione sulla vicenda della municipalizzata all'ambiente labronica che ha tolto il sonno a tutto il Pd.

Il direttore del settore Ambiente della regione Toscana, con il direttore generale dell'Ato Costa, hanno infatti scritto una lettera inviata direttamente al commissario giudiziale a cui è stata affidata la pratica del concordato Aamps. Il contenuto è imbarazzante. I due infatti sostengono - in sintesi - che dovrebbe guardarsi bene dal dar conto a un piano di concordato per Aamps, se non sul brevissimo periodo, perché già dalla fine di quest'anno con l'attivazione di Reti Ambiente l'Aamps sarà inglobata nel nuovo ente.
Il Pd vuole far fallire l'Aamps. E per farlo è disposto anche a compiere una pesante ingerenza: far sentire il fiato sul collo al magistrato che si troverà a decidere sulla sorte dell'azienda con una lettera che sa molto di avvertimento.
E chi se ne fotte dei danni che hanno fatto ai cittadini livornesi, dei creditori di Aamps, dei lavoratori che finiranno in mezzo a una strada. Tutto questo solo per eliminare (politicamente parlando) un sindaco del 5stelle, Filippo Nogarin.

Questo è il Pd, ricordatevelo tutti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Mag 2016, 16:46 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 25


Tags: AAMPS, ato costa, Il Tirreno, Livorno, M5S, MoVimento 5 Stelle, Nogarin, rifiuti

Commenti

 

come ha fatto quel senatore del PD che ha presentato un esposto contro il sindaco di Parma Pizzarotti che ingenuamente ha tenuto nel cassetto per troppo tempo.

Clesippo Geganio 24.05.16 16:28| 
 |
Rispondi al commento

I livornesi devono prendere in mano le sorti della loro città e protestare in piazza a oltranza ..... come fanno a Parigi mentre scriviamo. ..... i diritti non li regala nessuno ....devono essere conquistati e mantenuti, giorno dopo giorno

Danyda bologna Commentatore certificato 22.05.16 14:54| 
 |
Rispondi al commento

sto cominciando a pensare che ..
se la MAFIA PARTITOCRATICA impedirà il cambiamento , bisognerà usare mezzi al limite della legalità ..


uno di questi , non prendetemi per matto ,
è solo un ipotesi di chi messo alle strette non ha altre scelte contro lo squadrismo della partitocrazia..

scegliere una regione e chiedere ai militanti del m5s di prendere la residenza , e quindi il voto, in quella regione ..
Poi se verremo ulteriormente "ingabbiati" ..
chiedere la secessione ,mica quella razzista di bossi,
quella delle balle rotte dei cittadini onesti.

P.S.
(con fini meno nobili ci sono stati dei gruppi che usavano questo "trucchetto" per farsi eleggere nei comuni montani)

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.05.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"HITLER E RENZI: ANALOGIE DI METODO"

http://marcodellaluna.info/sito/2016/05/15/hitler-e-renzi-analogie-strategiche/

divertente..... :-(

Angelo P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 22.05.16 09:51| 
 |
Rispondi al commento

O.T - ogliamole a questi le pensioni !

QUANTI DANNI HA FATTO IL GOVERNO DEI “TECNICI” - LA FUSIONE CON L’INPDAP VOLUTA DA MONTI HA PORTATO IN DOTE ALL’INPS 17 MILIARDI DI ROSSO

La Corte dei Conti certifica: c’è un buco nelle casse dell’Inps, destinato a peggiorare negli anni - E per ripianare il disavanzo, il Tesoro ha due strade: o aumentare le tasse oppure far pagare più i contributi - Tutto questo per pagare i superpensionati di oggi, a danno dei precari di oggi che saranno i poveri pensionati di domani…

L'art. 624 c.p. (Furto) prevede che chiunque s'impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da 154 euro a 516 euro.

E PER LA TRUFFA NAZIONALE ,MASCHERATA DA UN GOVERNO ILLEGITTIMO COME QUELLO ATTUALE , CHE COPRE UN AMMANCO MILIARDARIO FACENDOLO PAGARE AI LAVORATOTI ITALIANI ONESTI E SULLE LORO PENSIONI - VEDI FRIGNERO RIGOR MONTIS - QUANTI ANNI DI CONDANNA GLI DOBBIAMO DARE ????!!!!!

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/quanti-danni-ha-fatto-governo-tecnici-fusione-inpdap-67759.htm

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 22.05.16 07:56| 
 |
Rispondi al commento

L'inchiesta era partita nel 2015... e tenuta a bagno maria in attesa di eventi, quando il 5 stelle di Livorno ha approvato il concordato come unica speranza per non farsi scippare Aamps e la raccolta e smaltimento rifiuti, sono partiti guarda caso gli avvisi di garanzia... Chissà perché?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.16 23:13| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo del Tirreno di oggi ( gruppo editoriale L'Espresso di un tipo che si chiama De benedetti) è pieno zeppo di errori... Il concordato preventivo in continuità aziendale toglie di fatto a Reti Ambienti in un colpo solo 150.000 cittadini di Livorno è un inceneritore .... L'affare da 6 miliardi di Reti Ambienti S.p.A e in stallo perché il socio privato che entra con gara europea non sa se Livorno aderisce a REti Ambienti o ne è fuori ... È tutto è bloccato perché non si sa il valore di questa Reti Ambienti S.p.A, con Livorno dentro o fuori ...

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.16 23:08| 
 |
Rispondi al commento

..rifiutare ..giustamente ..di "associarsi " alla castelnuovese si rischia parecchio pare ...se si vince questa battaglia cade ..non 1 muro ..ma 1 diga ...sugli intrallazzi

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.16 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Il PD si comporta come il loro capo (senza dignità o timori) vanno all'arrembaggio sempre! Il BOMBA die ce che se vince il NO sul referndun l'italia diventerà una nazione allo sfascio ! LUI, L'INDISPENSABILE, L'UNICO, IMPAREGGIABILE, SUPERMAN (salavtore della patria) ahahahahah

silvana rocca, genova Commentatore certificato 21.05.16 20:33| 
 |
Rispondi al commento

..a Livorno finalmente aria nuova col M5S!
onestà e trasparenza sono parole poco sentite
sotto il governo del PD! ma ora i "livornesi"
impareranno ad apprezzarle e chiederanno i danni..
il PD deve pagare i debiti fatti..non i cittadini!

pasquino 21.05.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il calcio è una droga, ricordatevelo. Quando ci sono scandali fanno in modo di vincere qualcosina così l'ubriacatura momentanea sposta i pensieri degli italioti.

lalla b., venezia Commentatore certificato 21.05.16 20:19| 
 |
Rispondi al commento

io non me ne intendo, ma se tutto dipende dal commissario giudiziale, il tutto si risolve se e' o non e' una persona onesta ed imparziale. il pd puo' anche andare a farsi friggere. io sono con i cittadini di livorno, i cinque stelle ed il sindaco. sicuramente mi fido piu' di loro che di chiunque altro. non bastano tutti i danni che hanno fatto fino ad ora quelli del pd? deve proprio essere un osso molto succulento se non lo vogliono mollare.

rosanna scarpa 21.05.16 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Lettera abbastanza inutile visto che il concordato non si basa sul futuro ma sul presente e in particolare sulle intenzioni dei creditori.
Ma a parte l'inutilità viene da chiedersi se l'aamps verrà o no inglobata, insomma dicono il vero o stanno mentendo? dal post non si capisce eppure non mi pare che tale mossa sia mai stata in programma né che migliorerebbe in alcun modo il servizio, l'unica differenza sarebbe aumento delle tariffe e affidamento di gestione agli amici di quelli che hanno accumulato debiti;
Ato sud con Toscana 6 ha provocato aumenti del 20% quindi mi sembra naturale che un'amministrazione decente non possa aderire a retiambiente e a simili progetti di finanza creativa la cui fantomatica efficienza è ancora tutta da vedere.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.05.16 18:55| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario e doveroso indire una grande manifestazione nazionale, coinvolgendo tutti i MeetUp e tutti i cittadini liberi, per difendere quel poco di Democrazia che è rimasta in questo scellerato paese.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.16 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Chi si sente libero non ritornerà mai a farsi prendere in giro più! Da politica interessata solo agli interessi è ora di cambiare una volta per sempre! E sopratutto definitivamente! W livorno e tutti p suoi livornesi.

Euro Risparmio 21.05.16 18:21| 
 |
Rispondi al commento

le pensano tutte per strappare i comuni al m5s , non dobbiamo scoraggiarci e soprattutto non dobbiamo credere alla stampa che infanga e deride , se prenderemo Roma la battaglia sarà cruenta , prepariamoci !!

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 21.05.16 18:01| 
 |
Rispondi al commento

E' difficile togliere il malloppo ai ladri.

giorgio peruffo Commentatore certificato 21.05.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Noi non riusciremo a fermarli mai, la gente invece potrebbe farlo anche domani. Sveglia italioti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.05.16 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Sapevamo che sarebbe stato difficile governare e risanare i Comuni strappati al PD, ne' ci dobbiamo farci scoraggiare dai colpi bassi che ci arrivano senza alcun ritegno da un partito conquistato dal Bomba a furia di colpi proibiti, sgambetti e tradimenti. Il bassissimo livello di moralita' e di indifferenza per le esigenze dei cittadini che caratterizza quel partito, grazie al pessimo esempio del suo segretario, segnano la distanza incolmabile con il nostro Movimento. Ne faranno sempre piu' di tutti i colori per cercare di mantenere il potere ma lungi dallo scoraggiarci sara' uno stimolo a incalzare con maggior forza i nostri avversari. Neppure i metodi camorristici o mafiosi riusciranno a fermarci o a indietreggiare. Questo deve valere per Livorno e per tutti gli altri Comuni a cinque stelle.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 21.05.16 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che il PD ha perso livorno non gli è andata giù,vogliono tenere quella città a vita.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 21.05.16 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma c'e' un collegamento tra la retrocessione del Livorno e il fatto di avere un sindaco M5S?

pz 21.05.16 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il patume ingrassa i ratti ma anche il pd,per questo non lo mollano.

Rosa 21.05.16 17:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori