Il Blog delle Stelle
L'ecatombe quotidiana: chiudono 390 imprese al giorno

L'ecatombe quotidiana: chiudono 390 imprese al giorno

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 44



"Il contesto economico in cui hanno dovuto operare le Pmi in questi anni è stato particolarmente duro: negli ultimi 12 mesi hanno chiuso oltre 390 imprese al giorno. Emerge da una ricerca di Rete Imprese Italia con il Ref. E se la crisi non si fosse mai verificata, il Pil oggi risulterebbe superiore del 15%, ovvero 230 miliardi di euro, rispetto ai livelli attuali, ''con evidenti riflessi sui bilanci delle imprese e sul tenore di vita delle famiglie''. Ansa

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

12 Mag 2016, 10:43 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 44


Tags: ansa, imprese, MoVimento 5 Stelle, pmi, rete imprese

Commenti

 

Un video con Tiziana Ciprini (M5S) sulla disastrosa situazione in cui versa il mondo del lavoro in Italia - Lavoro precario e precarietà salariale

https://youtu.be/5CZ8f-uQYTo

Giovanni Ussi, Merano (BZ) Commentatore certificato 18.05.16 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli Stati e le loro economie vengono valutati dal mercato, dagli imprenditori, dagli investitori internazionali, in relazione alla solidita' del loro tessuto sociale, alla progettualita' dei loro governanti, alla produttivita' della loro economia, alla FIDUCIA che possono riporre nella loro moneta. Non certo dalla quantita' di moneta stampata dalle loro banchette centrali. Quando questi parametri di valutazione sono scarsi, le monete dei vari Stati non comperano NIENTE, e tutti questi devono operare in USD. Le tanto agognate svalutazioni competitive sono solo tasse gravissime sulle classi meno abbienti che si trovano a dovere pagare i prodotti di importazione con salari svalutati.
O si migliorano i parametri di valutazione internazionali, o si possono stampare tutte le monete che si ritiene, che comunque non verranno mai usate negli scambi internazionali. Chi di voi venderebbe qualcosa a qualche importatore venezolano ed accetterebbe di essere pagato nella sua moneta locale??? L'importatore dovrebbe pagare in usd e sobbarcarsi una valutazione di mercato MOOOLTO penalizzante. Ma, per i parassiti italiani e' molto piu' gratificante dare colpe all'euro che alla loro stracostosa IMPRODUTTIVITA'

tomi sonvene Commentatore certificato 13.05.16 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chiudere un'attività in italia è segno d'intelligenza e non di resa in quanto si afferma il principio di salvare il salvabile..... se non è tardi ! l'unico consiglio è di non andare in banca a prendere denaro, ipotecandosi immobili, per pagare le tasse. se devo fare debiti li faccio dal salumiere.

mario d., orbetello Commentatore certificato 13.05.16 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio cent:
Nogarin fa bene a restare e resistere "li riconoscerete dalle loro opere" , se per una opera giusta la legge condanna e' sbagliata la legge .

Il M5S ha reali problemi di valutazione della situazione macroeconomica del paese , chi dispone di modelli econometrici funzionanti li fa girare per dimostrare la bonta delle proprie idee , non li usa per valutare ipotesi alternative .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 13.05.16 09:08| 
 |
Rispondi al commento

PD - FI - LEGA - UDC - F.LLI D'ITALIA
hanno tutta la convenienza a dire che il M5S è come gli altri. Certo loro c'hanno la faccia come il c..lo visto che sono stati al potere da oltre 30 anni e il risultato è un paese che naviga fra gli ultimi in Europa. Allora bisogna cominciare a mettere perennemente sul blog a giorni alterni che leggi hanno votato e i disatri che hanno combinato. Basta fare un pò di ricerca su internet.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 12.05.16 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Con la rigidita' della moneta l'unica arma che hai e' svalutare il lavoro e i salari, e non puoi farci NIENTE NIENTE NIENTE nemmeno se sei la nazione piu' morale e onesta del mondo come la finlandia che e' in recessione da anni

http://www.corriere.it/economia/16_aprile_28/i-finlandesi-sono-stanchi-dell-euro-fixit-l-ipotesi-referendum-be4f3218-0d12-11e6-9053-86a90bf524d0.shtml

"Ma non importa, mentre mezzo mondo svaluta e si tiene a galla a vicenda, noi affondiamo nella nostra ignoranza, anzi c’è chi va in giro a dire che la svalutazione, naturale valvola di sfogo di ogni economia, è brutta e cattiva e siccome noi in passato ne abbiamo abusato ora è gisto fare penitenza."

http://icebergfinanza.finanza.com/2016/05/12/europa-sovranita-monetaria-cercansi/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 12.05.16 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sistema economico è fatto per i grandi imprenditori e multinazionali. La globalizzazione ha distrutto il tessuto produttivo italiano e la classe politica è inadeguata a gestire la situazione. Se il problema esiste è europeo. Se è europeo e gli altri paesi stanno meglio basterebbe parametrarsi agli altri paesi e vedere in cosa L'Italia è diversa apportando le necessarie correzioni. Ma io so solo una cosa che sicuramente l'Italia ha la maggiore infestazione di parassiti sociali in tutta Europa.

mauro lancioni, carrara Commentatore certificato 12.05.16 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma c'e' un economista serio nel m5s che sappia argomentare con competenza e fondatezza le cause della perdita' del 30% del nostro tessuto industriale?
Ci son le oche che sanno solo starnazzare..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 12.05.16 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi non vuole credere, consiglio un giro in auto nelle zone industriali della propria città. La desolazione di questi luoghi mette un senso di impotenza è fa riflettere, i cartelli affittasi-vendesi sono logori dal tempo. E il bomba ancora spara cazzate.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.05.16 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la passione una fonte di creativita' e' rimasta uccisa da questi imbecilli incapaci e cretini-
l'impegno non c'e' piu' -giustamente , perche' inutile e malriposto
impegnarsi (se non per il sociale) e' una bestemmia

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.05.16 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, in effetti con il 64,8% di pressione fiscale sulle imprese (dati PWC 2016) ben presto non resterà assolutamente nulla, a parte l'economia in nero e la malavita organizzata. Perchè un imprenditore dovrebbe fare impresa in un paese come l'Italia quando ha tutto il mondo a disposizione? Ovviamente chi paga il conto sono i poveracci, le piccole imprese, le p.iva massacrate di tasse. Mentre le multinazionali se la spassano in Lussemburgo al 20% di tasse, in Irlanda al 25% (per qualcuno al 12%), o a Londra come FCA al 34% di tasse. Pagano i deboli, le piccole p.iva massacrate a sangue dal fisco, mentre i veri ricchi stanno bei tranquilli nei paradisi fiscali a godersi i soldi. L'Italia chiude baracca governata ormai da personaggi da film horror.

Stefano Damico 12.05.16 15:37| 
 |
Rispondi al commento

chi lavora per campare e non chiude - lo fa per tirare avanti, e basta, finche' puo'

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.05.16 15:34| 
 |
Rispondi al commento

stiamo entrando in un nuovo medioevo dove i signori sono le lobbies e i vassalli sono i politici e i funzionari corrotti

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 12.05.16 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo avuto una ripresa a macchia di Leopolda.
Il boom c'è stato, ma solo per Farinetti, Carrai e le imprese di famiglia del Cazzaro.

fran Commentatore certificato 12.05.16 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e quelle che non chiudono se le comprano gli stranieri (effetto euro)

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.05.16 13:03| 
 |
Rispondi al commento

In effetti è insostenibile. Al quotidiano da delirio poi si aggiunge il solito fenomeno per cui ti trovi a competere con aziende che hanno all'attivo commesse comprate. E come gliela fai la concorrenza? Prendi e chiudi che fai prima.

Marco Facchinetti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.05.16 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Chi riesce a portare avanti un'impresa in questi anni è un eroe.
L'imprenditore è assediato da tutti, francamente non mi senti di condannare al 100% chi delocalizza, è una questione di sopravvivenza.


Enzo Chiesino, Imperia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.05.16 12:04| 
 |
Rispondi al commento

infatti, ammesso che i 200mila nuovi posti del job act di lavoro siano veri, sarebbero meno dei posti lavoro persi per la chiusura o ridimensionamento delle PMI, le statistiche in merito non sono attendibili in quanto non calcolano la chiusura totale o parziale, tanto meno quelle a conduzioni famigliari dove spesso le mogli, figli ed altri lavorano senza una posizione contributiva, ma lavoratori a tutti gli effetti.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 12.05.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Dopo Nogarin, ora Pizzarotti indagato.

Come ho già scritto più volte ritengo questa situazione una grandissima occasione per il M5S di distinguersi ancora con più forza e chiarezza da tutti gli altri partiti. Abbiamo l'occasione per evidenziare la differenza tra noi e loro.

Bisogna ragionare su come agire in questi casi, considerando il fatto che potranno presentarsene altri in futuro. Tecnicamente la regola per gli indagati manca (è presente invece in caso di condanna).

Sapete meglio di me che tv, giornali e PD cercheranno di insistere in tutti i modi contro di noi, cercando di creare grande confusione, ponendo sullo stesso piano un sindaco PD arrestato per camorra con Nogarin o Pizzarotti.

Dobbiamo muoverci e in fretta. Io non so cosa sarebbe opportuno fare, l'unica cosa che mi sembra più sensata sarebbe aggiungere una nuova regola etica in caso di un eletto 5S indagato, magari avvallata da un voto online degli iscritti. Io sarei per "un passo indietro", una sorta di sospensione temporanea in attesa della fine delle indagini, con conseguente reintegro integrale in caso di archiviazione.
O la scelta, sempre tramite votazione online, di un comitato di garanzia che agisca in questi casi tenendo saldi i principi fondamentali del M5S.

Non possiamo permetterci di essere accomunati alle centinaia di imputati PD. Il rischio è di essere considerati uguali a tutti gli altri. Se non agiremo allora non potremo più permetterci di puntare il dito contro tutti gli indagati di tutti gli altri partiti.

Ad oggi, per farvi un esempio, Alfano e Pizzarotti sono indagati per la stessa tipologia di reato. Lo so che sono due persone distanti miliardi di anni luce ma la sostanza è purtroppo questa, e loro giocano su questa nostra "ambiguità".

Dobbiamo intervenire presto! Vi prego!
Siamo a un passo dal realizzare questo gigantesco sogno! Non abbassiamo la guardia mai!

Un abbraccio a tutti!!


Edoardo C., Chivasso (TO) Commentatore certificato 12.05.16 11:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sara' difficile, ma se qualcuno riuscira' a togliere criminalita' e privilegi e malespese ed a ridurre le tasse, i piccoli imprenditori italiani potranno riprendere a lavorare, produrre, innovare. E l'italia tornera' ad essere bellissima e ricchissima. Qualcuno...M5S???
I progetti in tal senso, del movimento, non sono abbastanza chiari. Per quanto sia molto chiara la distanza da ogni casta e la voglia di togliere privilegi e malespese, non e' ancora bene definita la voglia di cambiare ogni improduttivita' in produttivita'. Trasformare lavori statali da case di riposo per chi ci lavora dentro e luoghi di pena per chi si trova ad averne bisogno, in servizi efficienti. Oppure, trasformare enti inutili e lavoratori inutili, in imprese produttive. Mobilita' e flessibilita', nei lavori statali, devono essere imperativi..altrimenti, non si riuscira' MAI a dininuire le tasse e permettere la sopravvivenza di imprese produttive. SPERIAMO...

tomi sonvene Commentatore certificato 12.05.16 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Con una tassazione così insopportabilmente alta, da malati mentali, ditemi voi come cavolo fanno le imprese a non chiudere... finché ci saranno questi buffoni, servi, ladri ed incapaci al governo la situazione non cambierà MAI (se non in peggio...)!

Antonio L., Ceglie Messapica Commentatore certificato 12.05.16 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Le imprese chiudono perché devono avere a che fare con la criminalità organizzata, a tutti i livelli e nessuno le protegge.

Pier 12.05.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Bruuuuuummmm !!!! bruuuuummmmmm !!!!! bruuuuummmmm !

E' il rumore della ripresa, in particolare dell'avvio. Quello che vede (sente) solo Renzi.

Alessandro L. 12.05.16 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Le imprese chiudono perchè c'è il PD al governo e alla maggioranza, è un dato di fatto che la sinistra ammazza di tasse gli imprenditori e i cittadini.

renato 12.05.16 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori