Il Blog delle Stelle
Passaparola - Giuseppe Costanza, l'autista di #GiovanniFalcone, un testimone scomodo

Passaparola - Giuseppe Costanza, l'autista di #GiovanniFalcone, un testimone scomodo

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 92

Quel giorno, il 23 maggio 1992, era dentro l’auto guidata da Giovanni Falcone che è saltò in aria con il tritolo, eppure da quel giorno Costanza ha subito una sorta di emarginazione, pochi lo ricordano come vittima. Giuseppe Costanza è stato l’autista di Falcone per 8 anni, l’unico autista di Falcone dal 1984 al 23 maggio 1992. Oggi per ricordare la vita e l'esempio di Giovanni Falcone ascoltiamo la sua testimonianza Igor Gelarda, dirigente del sindacato di polizia Consap

di Giuseppe Costanza, autista di Giovanni Falcone sopravissuto alla strage del 23 maggio 1992 a Capaci

Essere rimasto in vita è una colpa, perché mi sono reso conto che i morti, giustamente vengono ricordati, ma dei vivi non sanno cosa farsene. Anche perché potrei essere un testimone scomodo, in quanto conosco la realtà dell’attentato, per quale motivo potrebbe essere stato ucciso Giovanni Falcone, cosa che non si dice. Per esempio Giovanni Falcone quando è sceso a Palermo la penultima volta mi comunicò “è fatta, sarò il Procuratore Nazionale antimafia” ritengo che sia stato ucciso per questa sua nuova carica “è fatta a Palermo” perché è stato un depistaggio, hanno voluto depistare le indagini. Perché potevano benissimo eliminarlo. se volevano, a Roma in quanto camminava senza scorta. Fatta a Palermo ha preso tutto un altro significato, hanno utilizzato la manovalanza locale ma da dove è arrivato l’ordine? Chi ha dato questa disposizione?
Tutt’oggi dopo 24 anni non si riesce a risalire a nessuno, siamo fermi ai manovali.
Io ero a Capaci, ero dentro la macchina con Falcone, quando ci siamo avviati per Palermo lui era alla guida, accanto la moglie Francesca Morvillo, io dietro nei sedili posteriori centralmente alla macchina. Si parlava di cosa c’era in programma per i giorni a venire, mi disse che non aveva più bisogno di me, al ché gli chiesi le chiavi mie, in modo che potessi prendere la macchina lunedì mattina. Lui istintivamente ha sfilato le chiavi dal quadro comandi, spegnendo la macchina, lo richiamai, gli ho detto "ma che fa così ci andiamo a ammazzare?" Lui girandosi verso di me annuiva e chiese "scusa, scusa". Dopo di ciò non ricordo più niente perché mi sono svegliato in ospedale dopo svariati giorni, non so più quanti. Quando ho aperto gli occhi mi hanno comunicato che c’è stato un incidente, poi piano, piano mi hanno messo a conoscenza di ciò che era avvenuto.
Ma uscito dall’ospedale, il mio primo passo è stato quello di andare a Capaci a vedere quello che era successo. Ho trovato un cratere, una cosa enorme, la macchina che ci precedeva era sbalzata dall’altra corsia andando a finire in un campo, una cosa mostruosa, come hanno potuto fare una cosa del genere, non so, mi sembrava di essere in guerra.

C’è stata una reazione sincera, vera della cittadinanza tutta a questo evento così drammatico e quindi una vera antimafia, ma poi è subentrata l’antimafia di facciata, quelli che fanno soltanto palcoscenico non dando spazio alla vera antimafia, non raccontando le cose ai ragazzi così com’è avvenuto e chi poteva raccontarlo se non meglio di me? Siccome mi hanno emarginato, i ragazzi oggi apprendono tutto ciò attraverso gli incontri che facciamo nelle scuole organizzati dai vari docenti. Ma è fondamentale soprattutto per i ragazzi che vengono informati di una testimonianza. Rimangono sbalorditi quando gli dico com’è andata. Perché non lo sapevano e non sapevano neanche dell’esistenza di Giuseppe Costanza, questo li sbalordisce ma a me più di loro perché i ragazzi hanno bisogno di sapere per crescere e formarsi nella società civile con una cultura di legalità vera e non fuorviante.

Ps: Il MoVimento 5 Stelle ha chiesto ufficialmente che Costanza venga audito in Commissione Antimafia.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

23 Mag 2016, 10:50 | Scrivi | Commenti (92) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 92


Tags: Capaci, Giovanni Falcone, giudici, Giuseppe Costanza, Igor Gelarda, M5S, mafia, magistrati, pm, strage di Capaci, terrorismo

Commenti

 

Come da prassi da veri mafiosi quando vogliono uscire dalla galera si inventano malattie inesistenti,si stà valutando di dare la grazia a un personaggio Chiamato Dell'Utri legato alla mafia che ha ucciso migliaia di persone innocenti, tra uomini dello stato e cittadini comuni che combattevano la mafia,lasciando nella disperazione le famiglie di questi eroici cittadini.
Detto questo spero che non ci sia qualche colluso che non gli venga minimamente nel suo cervello marcio di dargli la grazia per motivi di salute come da prassi mafiosa sanno fare.questi mostri devono marcire in galera per tutte le sofferenze inflitte al paese e alle loro vittime

liuzzi.nicola 25.05.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la mafia ha vinto, questo è il senso di quanto è accaduto. Lo dice la morte di Falcone e quella successiva, dopo solo due mesi, di Borsellino. E avviene nel momento in cui Falcone ottiene la nomina di Procuratore Nazionale Antimafia. Se fosse rimasto nel recinto siciliano, alla mafia dei pascoli, non l'avrebbero ammazzato. L'hanno fatto nel momento in cui una parte dello Stato ha fatto un salto di qualità, superando le invidie dei colleghi magistrati, che ostacolavano la nomina perché Falcone non era un allineato.
Lei, Giuseppe, è un vero testimone di quanto avvenuto, delle cerimonie postume di oggi, non sappiamo che farcene.

Pietro Rotai 23.05.16 19:54| 
 |
Rispondi al commento

un mio personale minuto di silenzio per tutti i morti della strage di Capaci.

Antonino Marrara, Pisa Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.05.16 18:51| 
 |
Rispondi al commento

NEW POST ... ^_^

FranK.Fo. 02, R. Commentatore certificato 23.05.16 18:36| 
 |
Rispondi al commento

FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!
FUORI LA MAFIA DALLO STATO!

Baby F., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.05.16 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Holè! ora sembra tutto ripristinato. Ora riesco a postare.
Un saluto a tutto il Blog.

Luigi Bonardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.05.16 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Pannella " sindaco"..

http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2086326&codiciTestate=1&sez=giornali

Incasnero 23.05.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento

"O in un anno gli italiani decidono di darci una possibilità, o ce ne andiamo a casa".
Beppe Grillo

Se fossimo puniti per le nostre virtù, perchè gli Italiani non ci hanno compreso, me ne farei una ragione più a cuor leggero.

La realtà è che ci stiamo incartando con le nostre contradizioni, il Movimento da stella splendente si è via via trasformato in una nebulosa indistinta che non si sa più cos'è.

Gli iscritti non hanno più alcuna rilevanza nelle decisioni, un verticismo che ha snaturato completamente le intenzioni fondanti del Movimento.

Se si vuole evitare davvero lo schianto va invertita SUBITO la rotta.

Ma ho il dubbio che questa volontà ci sia ...e lo dico con profondo dolore.

Danila R., Porto San Giorgio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.05.16 17:58| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia purtroppo di "Costanza" ce ne sono tanti,persone oneste che lavorano in enti pubblici,cooperative ,società ad "intreccio"pubblico e privato.Queste persone sono emarginate ,quando provano a denunciare le malefatte, si trovano schiacciati da un muro di gomma ed isolati ancora di più.Queste persone non prenderanno MAI un premio produttività,come avviene ed avverrà, per i soliti colleghi "delinquenti"ma...ALLINEATI, ma saranno sempre additati solo, come dei rompicoglioni!L'Italia è questa,se a queste persone si dovesse dare l'attenzione che meritano ,ne vedremo e sentiremo delle belle ....spero da "vecchietto"che qualcosa avvenga ed emerga con il M5S sarebbe un'altro colpo decisivo,contro il clan del malaffare che da decenni sta distruggendo la nazione.

Canzio R. Commentatore certificato 23.05.16 17:38| 
 |
Rispondi al commento

ot

LEGGE 6 maggio 2015, n. 52
altrimenti detta italicum

""
Art. 1
Elezione della Camera dei deputati

comma

f) sono attribuiti comunque 340 seggi alla lista che ottiene, su
base nazionale, almeno il 40 per cento dei voti validi o, in
mancanza, a quella che prevale in un turno di ballottaggio tra le due
con il maggior numero di voti, esclusa ogni forma di collegamento tra
liste o di apparentamento tra i due turni di votazione; ""

se ho letto bene, questa legge non prevede un numero minimo di elettori sia nel primo turno che nell'eventuale ballottaggio..., e se naturalmente l'ho anche capita ,è possibile che solo due italiani, su tre votanti :) , possano attribuire 340 deputati alla lista vincente nel ballottaggio?
:)

c'è qualche esperto della materia, la Mary Hellen per example..., che possa rassicurarmi?

:)

pabblo 23.05.16 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo sentito i ntv Costanza parlare di questo. Sappiamo in cuor nostro che è la politica di allora ad aver ucciso Falcone, perché i politici inutili che c'erano erano invischiati tutti nella mafia e nei loro sporchi affari, infatti poi dopo è caduta la DC per spolverare l'immagine del nome, ma alla fine sono rimasti in politica gli stessi mafiosi. Ora se ne sono andati un bel pò, ma io chiamo mafia anche quelli che ci sono ora, e intendo PD SPA, PDL SPA e Partiti annessi SRL, sì perché alla fine hanno sempre un minimo che perdono, mentre tutti noi perdiamo molto.
C'è una cosa da dire sulla mafia, dove non c'è lavoro, dove non ti insegnano qualcosa un mestiere una professione oppure dove ti insegnano poco e per questo non trovi lavoro o dove sprechi 8 anni di vita tra medie e superiori ed esci senza sapere nulla e dove non ti permettono di avere una piccola casetta per una famigliola senza affitto e quindi ti tocca pagare l'affitto ingiusto al proprietario che ha avuto più fortuna e non essendoci il genitore che mantiene la famiglia, dove non c'è nulla per vivere, neppure la terra visto che è diventata proprietà privata ed è già tutta requisita dal comune o dai privati, dove con un misero lavoro non riesci neppure a mantenere le bollette e non hai aiuti economici, bè diventiamo tutti mafiosi, purtroppo è la cruda verità, dove non c'è niente per cui vivere rimane la forza della prepotenza per vivere e prendere un pò a chi ha già abbastanza.
Ma non accetto che si diventi mafiosi per sfizio e vizio, per mentalità corrente, nel caso in cui si ha già ciò per cui vivere un minimo.
Mi dispiace per Falcone e Borsellino, perché volevano dare un taglio all oschifo che c'era. Ma rimarranno sempre nei cuori delle persone che vogliono cambiare questo paese, secondo dopo secondo.

luca maioli 23.05.16 17:02| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

Giulia,

il fatto in sè (se esiste) può darti ragione o meno ma il modo con cui tu lo riproponi ossessivo, logorroico, mi preoccupa seriamente, molto più che il contenuto dei tuoi commenti ripetitivi.

Tu penserai:"Ma io non sono pazza!".

Mi spiace deluderti ma questo Blog non è un centro di salute mentale.

Saludos.


Ed ora veniamo alle parole in libertà della costituendatrice
Cara signorina con quella bocca lei non può dire ciò che vuole
Il suo ossimoro non ci incanta
E la prolissa marea di vocaboli che sta tentando di inserire in costituzione non è una riforma ma una deformazione
E non arroghi il diritto di prendere a prestito gli eroi che LA CARTA COSTITUZIONALE l'hanno scritta con il sangue
In Valsesia e nell'Ossola dove la Costituzione è nata e dove è stata costituita la prima repubblica italiana
Non ci può ingannare come una fata morgana
L'irreale non esiste. Inutile che lei ci narri le favole
Ci hanno già provato nel 1994 a raccontarci che tutti i morti erano uguali
Ma cara ragazzina come noi facciamo la differenza fra i morti come eroi e quelli che son morti dopo essere stati degli aguzzini
lei non può dividere gli eroi per elevare gli opportunisti

Rosa Anna 23.05.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato poco fa la conferenza stampa di Pizzarotti. Credo che abbia sollevato domande e questioni riguardanti la vita e l'organizzazione del Movimento che meritano attenzione, riflessione e decisioni possibilmente democratiche.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 23.05.16 16:23| 
 |
Rispondi al commento

MIGRANTI

Diciamo al governicchio di FINIRLA con questa profugopoli.
Invece che dare soldi alle varie associazioni delle carita' per gli associati "volontari" delle furberie, QUALSIASI famiglia possa richiederli e ricevere lei stessa i mille e rotti euro per ogni migrante. Alcune famiglie potrebbero risollevarsi da situazioni di difficolta' ed i migranti potrebbero veramente essere aiutati per un inserimento produttivo.

tomi sonvene Commentatore certificato 23.05.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Memorandum

Beppe Grillo: “se il tuo voto per il M5S è una semplice delega a qualcuno che decida al tuo posto, non votarci.”

Chiaro.

Forse andrebbe chiarito meglio
se è lo staff a decidere
su cosa uno può decidere
e su cosa invece deve delegare allo staff.

giulia w. Commentatore certificato 23.05.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Salvatore Augusto Falcone (Palermo, 18 maggio 1939 – Palermo, 23 maggio 1992)

Paolo Emanuele Borsellino (Palermo, 19 gennaio 1940 – Palermo, 19 luglio 1992)

A quei tempi esistevano i fax?
Esistevano le fotocopiatrici?
Esistevano le radio?
Esistevano testate giornalistiche straniere?
Se fossero esistite fantomatiche agende rosse, fantomatici segreti, politici o partiti
marci e prove sicure, cosa si poteva fare fra il 24/05/1992 e il 18/07/1992?

Si potevano volantinare le prove lanciandole da elicotteri sulla popolazione?

Si potevano trasmettere via fax a radio, giornali nazionali e stranieri?

Qualcuno onesto lo si sarebbe intercettato?

GAMEOVER 23.05.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.05.16 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.t.
Chiudere alla svelta ed in modo indolore la pratica Pizzarotti. Ci riappacifichiamo e amen, perché questi stanno smantellando la democrazia parlamentare e continuare a guardarsi l'ombelico è come allacciarsi le scarpe su un aereo che precipita.

federico2 s. Commentatore certificato 23.05.16 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Quella di Costanza sulle motivazioni dell'uccisione di Falcone e' una ipotesi attendibile e comunque degna di approfondimento politico e in commissione antimafia, come giustamente abbiamo richiesto. Certo e' che dopo la "liquidazione" di Falcone e Borsellino la lotta alle mafie e' rientrata nel trantran quotidiano, con l'apparente obiettivo di contenerla e non di distruggerla. Odio le commemorazioni dei "martiri" specie quando sono una routine annuale. Il miglior modo di onorare la memoria di quei martiri sarebbe quello di portare a compimento la loro opera, ma questo finora non e' avvenuto. Anzi oggi i mafiosi in giacca e cravatta accumulano piu' capitali di prima, siedono nei consigli di amministrazione, vengono candidati e anche eletti a incarichi pubblici.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 23.05.16 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Troppa arroganza, troppi toni alti, troppa cattiveria troppa ostentata sicurezza
Le persone esasperate vorrebbero rappacificarsi solamente con la vita
Qui invece si ricorre a fucilate di parole
Ad una guerra senza confini infinita
Gli esseri umani vogliono solamente una vita
Si strombazza unicamente parole come vincere
Che cosa vincete ? Un effimero potere

Questo diritto accampato cadrà a brandelli se non si ricostruisce una vita decente per i cittadini
Chiunque sia volerlo

I toni esasperanti dei giornalismi nei telegiornali
riducono in brandelli l'intelligenza

La democrazia è come un matrimonio
Ha un equilibrio delicato
Detestabile quel marito che quando la moglie gli cucina un buon pranzo non si complimenta. Ma se il cibo risulta troppo salato raglia come un asino

Rosa Anna 23.05.16 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Era meglio morire da piccoli
Con i peli del culo a batuffolo
Che morire da grandi soldati
Con i peli del culo bruciati
L'ampiezza che ha ora il movimento richiede urgentemente
convergenza degli iscritti in consultazioni attraverso i meetup
Si è instaurato un clima da caccia alle streghe, con giustificazioni opinabili
Troppa arroganza da quando i cinque dell'ave maria si sono trovati a dirigere manovrare e pontificare
Eravamo convinti che fosse un altra cosa
E chi ne è convinto, deve continuare ad intervenire liberamente,
perché rimanga un altra cosa
Ci deve essere una democrazia interna nel rispetto di regole che, pur rimanendo insormontabili, non possono costituire un sistema al di sopra della carta costituzionale che abbiamo sempre difeso
Mi dispiace doverlo dire
Oggi giornata della legalità, prendete esempio da persone che con la loro modestia si sono immolate per salvaguardare il bene comune

Rosa Anna 23.05.16 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Hola egregio Blok✰✰✰✰✰... paziente (e nessun punto esclamativo).

Posso proporre una soluzione possibile se il Movimento sarà al governo del Paese?

----- VISITE A SORPRESA NEI PUNTI NEVRALGICI DEL SISTEMA! -----

É già ststo applicato e dà risultati molto soddisfacenti sia per chi le applica
sia per chi lavora onestamente per la comunità.

Spero che "la dritta" venga a suo tempo presa in considerazione (anche prima?!).

Saludos.


O.t.
Passate le amministrative, spero inizi anche per noi la lotta sul referendum costituzionale.
Siccome stanno facendo di tutto per spaventare gli italiani con scenari di instabilità politica eterna in caso di vittoria del No, suggerisco caldamente di muoversi per tempo ed indicare cosa proponiamo per il dopo Bomba.
Secondo me sarebbe bene dare la nostra disponibilità a votare insieme ai partiti una nuova legge elettorale conforme alla Costituzione, che assicuri governabilità e rappresentanza. Faremmo un servizio alle istituzioni e toglieremmo l'argomento della paura a questi truffatori.

federico2 s. Commentatore certificato 23.05.16 15:55| 
 |
Rispondi al commento

.

Luigi Bonardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.05.16 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

il parte nopeo et parte romano:

"Nessuno dica: difendo la Costituzione votando no e gli altri non lo fanno". Dire questo offende anche me. Mi reca un’offesa profonda"

ma non faccia così! :)

non ne vedo il motivo, è una cosa lapalissiana,chi la vuole cambiare non vuole certo difenderla :)

pabblo 23.05.16 15:42| 
 |
Rispondi al commento

La morte dei migliori uomini di Stato serviva per portare l’Italia alla rovina!
Oggi i politici si limitano ad eseguire gli ordini dei nuovi padroni (banche mondiali e multinazionali) che impongono la cancellazione del sistema democratico, frantumano i rapporti sociali e trasformano i cittadini in prodotti usa e getta. A dare man forte a questi nazisti sono i media, divenuti i custodi e guai a chi si permette di ostacolare il governo di turno, le multinazionali e le banche mondiali. Queste tre categorie sono responsabili del disastro umanitario, sociale e ambientale che stiamo vivendo. Sono loro gli artefici della recessione, della miseria globalizzata, dello svuotamento delle Democrazie, della nascita del terrorismo. Sono loro a privatizzare le imprese statali, a creare disoccupazione, a favorire la fuga dei capitali nei paradisi fiscali, la delocalizzazione delle imprese, l’invasione di profughi cacciati dalle loro città da guerre a ripetizione. Sono loro gli autori di questo assurdo, folle e osceno ritorno al passato. Questo degenerato sistema finanziario ha rovesciato il concetto di onestà della classe politica tanto da sentirsi orgogliosi di tradire il proprio paese: un pugno di servi che obbedisce a questo nazismo finanziario fino a uccidere la propria nazione. Il massacro della Costituzione, del lavoro, l’abolizione dell’articolo 18, il rafforzamento del potere esecutivo, l’attacco alla sanità, alla scuola e ai diritti acquisiti, sono gli abusi più evidenti di questo impresentabile contro-governo.
Hanno depredato l’intero apparato industriale italiano regalato ai privati per fare cassa. Hanno smantellato l’imprenditoria pubblica per spartirsi il bottino, mentre la popolazione perdeva lavoro e dignità. Le privatizzazioni, la cancellazione dei diritti, la perdita del lavoro, la precarizzazione e la la miseria che ne deriva, stanno seppellendo questo paese. Un paese che nonostante un milione di politici è senza un governo essendo al servizio dei nostri nemici!


Perchè in 150 anni il governo non ha sconfitto la mafia? Non possono farlo perchè è seduta sugli scanni del potere, lo stato dovrebbe mettere sotto accusa se stesso. ( S. Salvi)
Questa è l'unica grande verità.

Beppe C. Commentatore certificato 23.05.16 15:28| 
 |
Rispondi al commento

E vero i nemici di falcone e borsellino sono nel CSM e ANM , ma non solo! Sono certi politici ancora in atto o appena paensionati, ma ancora comandanti! Una pecie rara da estinguere! Non si vule cercare la verità, che sarebbe subito accertata ..basta volerlo! Ma nessuno (dei caporioni) lo vuole! Solo col m5s al poter gli altarini verranno scoperti! Renzi aveva detto che desecretava tutti gli atti delle stragi! ahahahahaahaah...QULCUNO RICORDA?

silvana rocca, genova Commentatore certificato 23.05.16 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Eppure eliminare la mafia è quasi banale, la scelta già testata e funzionante è colpire le famiglie esattamente come fece il prefetto di ferro durante il governo fascista:
la mafia è militarmente insignificante e basa interamente il suo potere su uno stato gentile verso i mafiosi ben oltre il limite della sanità mentale.

Prendere i mafiosi e torturarli lentamente finché non portano prove inoppugnabili per incastrare altri mafiosi è meglio che far uccidere i pentiti come avviene ora.

Sognare è gratis... ma sempre meglio che ascoltare chiacchiere inutili che paradossalmente celebrano proprio la vittoria della mafia e contemporaneamente demoralizzano pure il cittadino che vorrebbe reagire col "fai da te" (attualmente unica soluzione praticabile contro lo statomafia).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 23.05.16 14:59| 
 |
Rispondi al commento

POVERA ITAGLIA

La morte di Falcone è il fallimento della mediazione tra stato e antistato,perenne equilibrio di questa nazione di compromessi e massonerie.Quando non basta trasferire un magistrato o "incanalarlo" nella politica,lo si uccide,ma è la soluzione più estrema e la si adotta quando il "servitore" non si piega alla logica del do ut des.
Questa nazione di mezzi e piccoli uomini caratterizzata da un continuo adeguarsi al peggio e alla menzogna dove la politica è sinonimo di voto clientelare.
E' tutto un gioco al ribasso per nascondere i problemi sempre più drammatici che affliggono la nostra società:disoccupazione,recessione,globalizzazione,incapacità dell'Europa di reagire all'onda d'urto dei nazionalismi.
Continuiamo imperterriti a seguire tg che hanno un sapore sempre più di campagna elettorale con le notizie che sono un continuo spot al governo e danno sempre meno informazione sulle critiche condizioni del nostro assetto economico presente e futuro imbrigliati in una sorta di stagnazione non solo monetaria ma sopratutto morale persi nell'impotenza di reagire a questa classe politica incapace e truffaldina e sempre più convinti ad accettare uno stato che è anche un pò antistato.
Quella parte buia delle nostre coscienze che è in tutti noi e che ipocritamente mentre si rattrista durante le commemorazioni delle morti di chi si è sacrificato per la nostra sicurezza e la nostra libertà,tira dritto di fronte all'imbarbarimento di una società civile che ha smarrito qualsiasi riferimento e che si vende come una puttana a chi gli offre lavoro anche se bisogna tradire la madre e perchè no anche se si deve uccidere.
Sono i nuovi mostri che rappresentano la nostra decadenza,spesso si elevano a riformatori del paese pronunciando parole a loro incomprensibili come partigiani e carta costituzionale senza neanche comprenderne la profondità poichè da bambini l'unico gioco col quale sono cresciuti è il monopoli e con l'unica ambizione di fottere il prossimo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 23.05.16 14:43| 
 |
Rispondi al commento

La bella notizia di oggi, viene direttamente dagli Stati Uniti.
Vedere che anche i maggiori media americani, cominciano a dare in testa nei sondaggi Donald Trump (nonostante la ritrosia evidente a dichiarare il voto in suo favore), significa che la sua vittoria è quasi certa.
Questa elezione, realmente cambierà il futuro dell'Occidente, visto che dopo questo sempre più probabile risultato, ci sarà il via libera anche in Europa (Boris Johnson, Marine Le Pen, Matteo Salvini).

gianfranco chiarello 23.05.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sto aspettando le controdeduzioni del pizza.speriamo arrivino prima dei tg,così le tv ne parlerannno per giorni...SPUT

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.05.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e solo una questione di ipocrisia.

I veri nemici di Giovanni Falcone, si trovavano all'interno del CSM e dell'ANM, per il fatto che Lui aveva osato collaborare con un Governo, dai magistrati ritenuto non "amico".
L'isolamento al quale è stato lasciato Giovanni Falcone, probabilmente ha ulteriormente facilitato la sua morte.
Come per Marco Pannella, solo dopo la sua morte Falcone è stato "santificato" anche dai sinistri.

gianfranco chiarello 23.05.16 14:24| 
 |
Rispondi al commento

"Io voglio scrivere che la mafia è una montagna di merda !.Noi ci dobbiamo ribellare.Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce!prima di non accorgerci più di niente!"

Peppino Impastato

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.05.16 14:13| 
 |
Rispondi al commento

I mandanti? A Roma. Chissà, forse qualcuno è passato a miglior vita.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 23.05.16 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belle le commemorazioni, belle e coreografiche,utili per chi vuol mettersi in mostra. Il bello che queste persone ancora parlano di giustizia dai loro pulpiti, ben sapendo la verità, ben sapendo da chi siano stati ammazzati i due giudici eroi, unici e veri paladini della giustizia,che ebbero il torto di ficcare la mano sotto un sasso pieno di vermi, un sasso che era bello lucido in superficie, curato da chi poi assecondava l'accozzaglia di vermi che nascondeva!
La nausea che porta la politica italiana non ha più limiti, rimani basito nel vedere un presidente della repubblica lui stesso colpito nei affetti, e che senza scorno si è seduto alla tavola di una politica che aveva decretato la morte del fratello, e lo stesso si potrebbe dire di tutti i figli di eroi morti, che alla giustizia, hanno preferito acconsentire per lucro ai dettami di una costituzione scritta solo e unicamente per i furbi!
Chi andrà a votare questa accozzaglia di lestofanti per le amministrative o peggio per la barzelletta della costituzione, non fa altro che rendersi complice!

alfredo avella 23.05.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento

L'antimafia non può che essere di facciata. Solo chi DAVVERO non è dentro le compatibilità del sitema può fare antimafia.

"Sistema" è quella legge non scritta per la quale uno o più privati possono impadronirsi di risorse che appartengono a tutti;

"Sistema" sono le clientele e i comitati d'affari. Ma ATTENZIONE: quando entri nella logica del "vincere le elezioni" NON PUOI FARE A MENO delle clientele e dei vassallaggi;

"Sistema" è quella piovra chiamata Vaticano, di cui qui pervicacemente ci si rifiuta di dire ""bah""!!! Perchè?? E perchè come cazzo fai a vincere le elezioni parlando male del Vaticano.
Il che è MAFIA!!!

Ecco l'antimafia di facciata.

(A)rjцna, ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 23.05.16 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Inghilterra sta per uscire dall'Europa dove era entrata con un solo piede , astuta mossa che le ha permesso di salvare la sua economia . Questo dovrebbe far riflettere i difensori dell'euro ! Perchè uscirà dall'Europa ? La nave affonda e i topi fuggono , sopratutto se sono stati loro a rosicchiare il fondo della nave e a creare così grossi buchi ! Questa mossa , prevista da tempo , è la conferma che si è deciso di far affondare completamente il vascello Europa di cui resterà a galla la sola scialuppa di salvataggio tedesca . Addio Europa !

vincenzodigiorgio 23.05.16 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei migliori post che ho visto sul blog.

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 23.05.16 12:47| 
 |
Rispondi al commento

ammetto che io stesso non sapevo che ci fossero sopravvissuti alla strage...disinformazione di stato

gigi 23.05.16 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il commento che avevo fatto e' "sparito" .
Poco importa:
Il succo lo trovate qui:
http://goofynomics.blogspot.it/2016/05/brexit-una-semplice-considerazione.html

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 23.05.16 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Essere CAPACI di scrivere...no eh?? Anche la forma è sostanza in casi come questi: non è un bel servizio un Post così arruffato e caotico, sembra fatto da un ubriaco.

(A)rjцna, ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 23.05.16 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi aveva interesse ad eliminare Falcone?

come facevano a sapere che sarebbe passato da quella strada?

quello che ha premuto l'interruttore della carica di tritolo come conosceva la macchina su cui viaggiava Falcone?

a Roma sapevano tutto

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>><<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

saluti ai monelli del blog

old dog 23.05.16 12:34| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
certo che vedere un mattarella con un grassi e company commemorarlo fa solo rabbia.
Mattarella non lo scrivono ma il suo papa era mafia doc, e il fratello un pò di quà e un pò di là, fare lui presidente è garanzia,ma non per noi,lo capisce pure un deficiente perchè lo hanno fatto presidente. Oggi falcone a vederli si rivolta nella tomba,sempre che dopo la morte si veda, ma io che morta non sono mi rivolto al posto suo

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 23.05.16 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Strana scelta di argomento , un fatto di più di vent'anni fa che non avrà mai risposta vera , anche se la conosciamo quasi tutti , e nessuna attenzione ai risultati austriaci . Il risultato tra destra e sinistra in quel Paese è importante , molto importante per il destino dell'Europa ! La vittoria della destra potrebbe dare il la al dilagare della protesta antisistema di tanti Paesi dell'Unione e ciò mi fa pensare che gli ottocentomila voti per posta saranno quasi tutti per la sinistra che vincerà per un centinaio di mila voti , più o meno ! Sono un facile profeta perchè anche l'Austria come noi e tanti altri Paesi europei sono sotto "tutela delle banche e governo americano !

vincenzodigiorgio 23.05.16 12:29| 
 |
Rispondi al commento

I "misteri" italiani sono così tanti che a elencarli ci vorrebbero giorni o settimane . Nell'ultimo venticinquennio si sono enormemente infittiti rendendo la nostra Italia il Paese dei misteri , dove una cosa sembra verde e invece è rossa , dove la bugia regna sovrana . I nostri parlamentari " onorevoli " parlano con la mano a proteggere il labiale , cosa hanno da nascondere ? Dal 68 alla caduta del comunismo , periodo florido per il popolo , imperversarono le brigate rosse in una sanguinosa rivolta contro il capitalismo che sconvolse il Paese per un ventennio . Ora che le cose vanno malissimo e il capitale le sta facendo grosse nessuno parla o protesta , non è strano , non è un mistero ?! Paese misterioso !

vincenzodigiorgio 23.05.16 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Federico ... chi?

https://youtu.be/lr3bU7K1XmA

Passo parola:

Piattaforma open source ADESSO, no.
Adesso associazione, poi fondazione.
Così è deciso.
La trasparenza è il primo dovere.

giulia w. Commentatore certificato 23.05.16 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Onore a Falcone, a Borsellino e a tutte le persone, viventi o meno che siano, che si comportano secondo i canoni della legge.

silo so, mondo Commentatore certificato 23.05.16 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovanni Falcone, il tuo esempio di Vita ha segnato la mia esistenza. Non sei un ricordo costante, sei parte integrante di ogni mia scelta. GRAZIE per l'Uomo che sei stato !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.05.16 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di gestire bene la situazione Pizzarotti: non cacciamolo!
Cerchiamo di incotrarlo, appianare le divergenze, migliorare.
E se lui è in mala fede, pazienza, ora serve perchè ha fatto bene a Parma.
Dobbiamo vincere le elezioni per sconfiggere la mafia.
Forza!

bulba p. Commentatore certificato 23.05.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

""Published on Mar 14, 2016
Hillary Clinton cita Matteo Renzi. Durante un comizio in Ohio la candidata alle primarie dei democratici Usa per la corsa alla Casa Bianca spiega: «Ci sono leader stranieri che mi chiedono accettare il loro sostegno per fermare Donald Trump» e cita il presidente del Consiglio italiano.""

https://www.youtube.com/watch?v=iFMVhc0CJu8


oggi:

""Elezioni Usa 2016, nei sondaggi primo sorpasso di Trump sulla Clinton""

""Secondo RealClearPolitics, il tycoon guida con il 43,4 per cento contro 43,2 per cento, con un vantaggio quindi di 0,2 punti percentuali. E' la prima volta nella media dei sondaggi""

mi sa che hillary ha commesso un gravissimo errore..la fortuna del toscano si ferma a pontassieve :)

o bernie o ronnie tertium non datur :)

pabblo 23.05.16 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

16maggio 2016

""Referendum, Renzi attacca
il fronte del no: Vogliono personalizzare lo scontro"""

22 maggio 2016 , ieri insomma...

""Boschi: no a modifiche sull’Italicum. «Referendum?
Se vince No anch’io lascio»""

ma Mary Hellen s'è spostata sul fronte del no? a sua insaputa,forse?

non ha letto che il pdc non vuole che si personalizzi lo scontro?

comunque la pensiate è incredibile che si parli tanto di questo caxxo di referendum in ogni dove... e mancano 5 ,6 mesi ancora!
, sarà per distogliere l'attenzione dalla prevedibile defaillance del piddì alle amministrative?

ps

Hofer ...Haider h....r questi austriaci hanno poca fantasia? :)

pabblo 23.05.16 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Fuori la verità Bugani (candidato a sindaco di Bologna senza votazione degli iscritti M5S)! Sei uno di quelli che vorrebbe la testa di Pizzarotti e spinge per la sua espulsione in qualità di membro dell'associazione Rousseau (sempre non votato dagli iscritti M5S). Bè spero tanto che questo non accada, perchè:
1. l'avviso di garanzia è un atto dovuto frutto della denuncia delle opposizioni. In Italia basta una denuncia per essere iscritti nel registro degli indagati;
2. rientra tra le competenze del cda nominare i manager del teatro, il bando non era vincolante, ma esplorativo;
3. non c'è nessun codice etico scritto e votato dagli iscritti M5S che obblighi alla pubblicazione degli avvisi di garanzia ricevuti per atti dovuti;
4. Pizzarotti ha svolto le sue funzioni con disciplina ed onore nel pieno rispetto dell'art. 54 della Costituzione.
Detto questo sarebbe da stupidi e irresponsabili farne una questione di tempistica della pubblicazione dell'avviso di garanzia (ribadisco per un atto dovuto), si calpesta la volontà degli elettori M5S di Parma che si vedono privati del loro sindaco, eletto democraticamente. Non fatelo sarebbe un grosso errore frutto di stupidità e miopia. Ci saranno molti episodi di questo tipo in futuro, bisogna valutare ogni singolo caso con saggezza e intelligenza, senza lasciarsi trascinare dal duropurismo inutile e distruttivo, Non distruggete il sogno di cambiare questo Paese.

Emanuela D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.05.16 10:54| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori