Il Blog delle Stelle
#StopTtipPerchè è la fine della democrazia

#StopTtipPerchè è la fine della democrazia

Author di MoVimento 5 Stelle Europa
  • 7

di M5S Europa

Il Movimento 5 Stelle chiede l'immediata sospensione dei negoziati sul Ttip. I documenti segreti sulle trattative fra Commissione europea e Stati Uniti, pubblicati da Greenpeace Olanda, svelano il vero volto delle trattative: cedere porzioni di democrazia e di economia oltreoceano. Chi ha letto e analizzato tutte le 248 pagine dei documenti segreti è arrivato alla conclusione che "chi ha cura delle questioni ambientali, del benessere degli animali, dei diritti dei lavoratori o della privacy su internet dovrebbe essere preoccupato per quel che c'è in questi documenti. Il TTIP, si svela per ciò che davvero è: un grande trasferimento di poteri democratici dai cittadini al grande business".

Twitta #StopTtipPerché e spiega le ragioni per le quali i negoziatori vanno fermati.

Tiziana Beghin portavoce M5S Europa racconta che: "I documenti segreti pubblicati da Greenpeace Olanda dimostrano che i nostri timori erano fondati. Il Ttip è l'eclissi della democrazia perché sposta il baricentro del potere decisionale dai popoli alle multinazionali, che grazie a esso potranno impugnare le decisioni che proteggono l'ambiente e i consumatori davanti a un tribunale solo perché sono minacciati i loro profitti.
Con il Ttip sono a rischio interi settori economici e la libertà dei cittadini. L'Italia perderebbe per sempre la possibilità di difendere il proprio "Made in", in particolare sulla tutela dei vini gli Stati Uniti vogliono togliere l'etichetta ai vini europei, e nella lista ci sono anche il Chianti e il Marsala. Nei documenti desecretati si scopre, inoltre, che i negoziatori vogliono affossare il principio di precauzione che permette oggi all'Europa di mettere al bando migliaia di sostanze chimiche, di cui non si conoscono gli effetti sulla salute umana. La Commissione europea è genuflessa sulle posizioni della Merkel, che teme una ritorsione degli Stati Uniti sul settore dell'auto: i negoziatori americani hanno infatti minacciato di bloccare le importazioni europee di automobili se non riusciranno ad averla vinta sul capitolo dell'agricoltura. Inoltre, nei documenti non c'è traccia delle "eccezioni generali" (cosi si chiamano nei regolamenti del WTO), cioè la possibilità di regolare il commercio nell'interesse della protezione di piante, animali e ovviamente esseri umani.
Per tutte queste ragioni, il Movimento 5 Stelle chiede l'immediata sospensione dei negoziati sul Ttip. I burocrati europei stanno prendendo in giro i cittadini. Adesso basta".

Il Movimento 5 Stelle sostiene la battaglia contro il Ttip, alcuni portavoce parteciperanno alla manifestazione nazionale organizzata da Stop-Tttip Italia a Roma sabato 7 maggio. A questo link tutti i dettagli per partecipare.

VIDEO. Il Ttip spiegato in pillole.



3 Mag 2016, 10:30 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 7


Tags: Europa, M5S Europa, Tiziana Beghin, ttip, UE, USA

Commenti

 

Questo trattato riguarda profondamente i Cittadini (alla fine si tratta di stabilire quello che può essere venduto e con quali parametri di trasparenza ed informazione verso il consumatore in un supermercato)

Mario Sirianni, Catanzaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.05.16 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Che porcheria di trattato!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.05.16 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Il TTIP e' oarte di una piu' ampia strategia americana per espandere le loro esportazioni e al contempo contenere le esportazioni della Cina. Un accordo analogo e' gia' stato concluso con il Giappone e altri Paesi asiatici. Se si concludesse quello con l'Europa si chiuderebbe il cerchio protezionista intorno alla Cina e alla Russia, i soliti cattivi della storia. Ma l'aspetto commerciale, che danneggierebbe gravemente le esportazioni europee a vantaggio di quelle americane, e' solo un aspetto del problema. Ci sono poi quelli della salute umana, della protezione dell'ambiente, del trattamento umanitario degli animali, degli ogm. Come la stessa famiglia Obama ha piu' volte evidenziato, l'alimentazione degli americani non e' delle piu' salutari perche' dominata dal cibo spazzatura che ha delle pesanti ricadute sulla salute e sulla aspettativa di vita. Padronissimi gli americani di mangiare tutte le porcherie che vogliono, in omaggio ai profitti delle multinazionali, noi ci accontentiamo della miserabile dieta mediterranea. Da rilevare infine che gli accordi tipo TTIP sono in netto contrasto con la tanto sbandierata globalizzazione, che e' stata subito archiviata dagli USA quando hanno capito di non essere piu' competitivi sul mercato globale.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.05.16 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Il ttip è un ottimo motivo per uscire dall'Ue ed evitare di finire come alcuni paesi sudamericani.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.05.16 13:51| 
 |
Rispondi al commento

I burocrati (quelli di Bruxelles) ci raccontano che viviamo in una Democrazia.
Cosa vuol dire democrazia?
- forse vuol dire fare gli affari propri
- forse vuol dire farsi pagare di sottobanco (dagli USA)
- forse vuol dire ottenere una buona occupazione per il figlio (sempre in USA)
- forse vuol dire fare contratti nascondendo ad un contraente quali impegni dovrà rispettare
- forse vuol dire fare cose all'insaputa del "demos".
- forse vuol dire: farsi pagare dal "demos" e metterglielo nel sedere

Mah! Saperlo. Mi piacerebbe che ce lo spiegassero cosa intendono per "democrazia" quei ratti di Bruxelles.

giorgio peruffo Commentatore certificato 03.05.16 12:50| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo. Sono un grande sostenitore del libero mercato, della possibilita' che deve avere ogni cittadino del pianeta, ogni Stato del mondo di produrre le proprie merci e di scambiarle. Di comperare e vendere dovunque, senza dazi doganali. Ognuno possa produrre e vendere e comperare, senza distinzione di passaporti. MA, sono anche un grande sostenitore delle CORRETTEZZE operative, del RISPETTO totale che ognuno deve avere per ogni altro. MAI devono essere accettate produzioni apertamente tossiche per i cittadini, od operativita' apertamente a favore di caste e contro il bene dei cittadini. Tutto venga controllato e accettato o respinto. E naturalmente, tutti i vari governanti DEBBANO operare per il BENE di tutti i cittadini e MAI per interessi CONTRO di loro. TUTTI i cittadini del pianeta DEVONO essere rispettati. Solo operativita' di totale RISPETTO per tutti potranno portare ad uno sviluppo POSSIBILE, CORRETTO, POSITIVO per tutto il pianeta

tomi sonvene Commentatore certificato 03.05.16 11:58| 
 |
Rispondi al commento

TTIP: Tutti Tonti I Popoli.
E' quello che credono gli Americani.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 03.05.16 11:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori