Il Blog delle Stelle
Vietato andare in bagno: operai come bestie nelle fabbriche lager

Vietato andare in bagno: operai come bestie nelle fabbriche lager

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 110

Il pollo al cloro a basso costo, che con il TTIP arriverà nelle tavole degli italiani dagli USA, è prodotto da operai che per massimizzare il profitto sono costretti a lavorare con il pannolino e a fare i loro bisogni letteralmente sul posto di lavoro per non perdere tempo.

di Daniele Zaccaria, da Il Dubbio

Costretti a lavorare con il pannolino per non farsela addosso, dieci ore consecutive alla catena di montaggio circondati dal sangue e dagli escrementi animali sotto lo sguardo arcigno dei superiori: "Provate ad andare in bagno e vi spediamo subito alle risorse umane!".
Sembra la descrizione di una fabbrica di schiavi di un paese del terzo mondo o un’immagine della prima rivoluzione industriale. Invece è la vita quotidiana per migliaia di lavoratori negli allevamenti di polli negli Stati Uniti, prima potenza economica del pianeta. Condizioni disumane e degradanti messe a fuoco in un’inchiesta condotta dall’Ong Oxfam e poi ripresa dal Washington Post.

La concorrenza sempre più accanita in un settore di consumo di massa come quello del pollame che impiega 250mila persone spinge le imprese a esasperare i ritmi produttivi e di conseguenza a violare sistematicamente i diritti di chi lavora. L’obiettivo è sfornare cosce, petti, ali di pollo o simil-pollo che verranno poi rivenduti a prezzi popolari alle migliaia di catene di fast food che campeggiano sul territorio americano.

VIDEO Tre minuti per scoprire il TTIP

Il rapporto si basa su centinaia di interviste realizzate con operai e impiegati degli allevamenti-mattatoi di Perdue, Tyson Foods, Pilgrim’s e Sanderson Farms: «In molte fabbriche andare a fare la pipì è diventato praticamente impossibile», denuncia Oxfam precisando che molti manager raccomandano di bere e mangiare il minimo indispensabile: «Gli operai limitano il consumo di cibo e bevande a livelli pericolosi per la salute». Dove è consentita la pausa pipì si formano code di un quarto d’ora che alla fine scoraggiano i lavoratori che sono costretti a camminare lentamente su un pavimento scivoloso ricoperto di sangue e di residui organici. In uno stabilimento dell’Alabama interrompere il lavoro qualche minuto per soddisfare un’esigenza fisiologica è consentito solo tramite un’autorizzazione scritta della direzione e chi sgarra viene rimandato a casa senza complimenti o ingiusta causa che tenga. Così sono sempre più frequenti episodi umilianti, uomini e donne che preferiscono urinare e defecare nei pantaloni che rischiare di perdere il posto di lavoro: «Ormai sono obbligata a indossare dei Pampers e con me tanti altri compagni di lavoro», racconta un’impiegata. La fotografia Oxfan è in tal senso impietosa: «Negli allevamenti di pollame gli operai hanno dei salari più bassi della media ma sono più esposti a incidenti e malattie che in altri settori, lavorano in condizioni indegne e in un clima di paura». E dire che negli ultimi anni l’industria della produzione e distribuzione del pollame negli Stati Uniti è in forte crescita come lo sono i profitti delle imprese.

Debbie Berkowitz, esponente del National Employement Law Project, un istituto che si batte per la sicurezza sui luoghi di lavoro ha visto con i suoi occhi quel che accade in quelle fabbriche-lager: «Gli operai si tengono spalla contro spalla a ogni lato della catena di produzione, coltello e forbici nelle mani, trascorrono il tempo in un ambiente freddo, umido, rumoroso e insalubre, tra sangue ed escrementi tagliano, disossano, confezionano il pollo, un gesto che sono costretti a ripetere migliaia e migliaia di volte ogni giorno. Una fabbrica media produce 180mila polli al giorno, un operaio ne manipola 40 ogni minuto».
Non è la prima volta che vengono puntati i riflettori sugli alienanti sistemi di produzione dell’industria del pollame negli Stati Uniti. Nel 2013 il Southern Poverty Law Center aveva calcolato che negli allevamenti intensivi dell’Alabama l’80% degli operai non aveva diritto alla pausa pipì, una percentuale che saliva al 86% in Minesota dove in media gli impiegati riescono ad andare al bagno una o due volte a settimana. Se i portavoce di Perdue negano che nei loro centri di produzione sia vietato andare in bagno anche perché sarebbe una violazione del codice del lavoro americano, la Tyson Food ammette che potrebbero esserci delle «disfunzioni», aggiungendo che condurrà un’inchiesta interna per sapere se i manager rispettano le regole in tutte le filiali.

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Mag 2016, 10:46 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 110


Tags: Daniele Zaccaria, diritti, fabbriche polli, il dubbio, inchiesta, operai, Oxfam, pausa bagno, USA

Commenti

 

STOP TTIP: Una poesia-denuncia da diffondere
http://www.informatica-libera.net/stop-ttip-poesia-denuncia

Operai col pannolone (STOP TTIP - Accordo di partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti)

In questo mondo selvaggio,
belli e preziosi,
i miei compagni di viaggio
di Giustizia vogliosi!

Abbiamo un Cuore
che non si fa piegare
a servitù e disonore
del tremendo affondare

di questa società,
asservita al capitale,
rea d'oscenità
che la rendon brutale.

«NO!» al pannolone (*)
per du' spicci guadagnare,
accettare l'afflizione
è Vita pugnalare:

non è mercato,
né democrazia,
è un attentato,
è dei soldi pazzia.

Il mostruoso trattato
che questo autorizza,
è già insanguinato
e il peggio legalizza,

è figliol nato
da criminosa perversione,
deve essere estirpato,
è solo corruzione!

Spargiamo la voce,
diamoci da fare,
sarà pena atroce
il suo ratificare.

Informati, firma e agisci:
http://www.informatica-libera.net/content/stop-ttip-un-no-al-trattato-che-cancella-i-diritti-qui-puoi-firmare

Grazie!

(Francesco Galgani, 17 maggio 2016 - http://www.galgani.it/stop-ttip)

(*) "Operai USA costretti a lavorare con il pannolino per non farsela addosso - Vietato andare in bagno: operai come bestie nelle fabbriche lager"
http://www.beppegrillo.it/2016/05/vietato_andare_in_bagno_operai_come_bestie_nelle_fabbriche_lager.html

Francesco G. Commentatore certificato 18.05.16 16:26| 
 |
Rispondi al commento

" Compra il polletto
guarda è perfetto,
per farlo ben cotto
mi son pisciato sotto. "

Giuseppe Grasso02, Catania Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.05.16 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Il nazizmo ha conquistato anche l'AMERICA tutta? Potrebbe l'ONU formulare una carta per i diritti dei lavoratori nel mondo?

alma gemme 17.05.16 08:07| 
 |
Rispondi al commento

vabbè... gente che vota obana e la moglie giuliva incornata e contenta.... questo meritano!

poi ogni tanto uno di questi si rinsavisce... prende un mitra e fa una strage... alloa obana dice che bisogna eliminare le armi hehehhehehe!

a ogniuno il suo 16.05.16 22:30| 
 |
Rispondi al commento

questi allevamenti intensivi sono una fabbrica di inquinanti devastante per l'ambiente, giusto per completare lo scenario terrificante. Sono vere fucine di junk food e di malattie provocate dallo sviluppo di resistenza agli antibiotici qui utilizzati massicciamente. Concludo con un commento, con quale credibilità' dagli states emetteranno giudizi su modelli di organizzazione industriale in uso in altre parti del mondo dopo questa denuncia?

Antonio Jannazzo 16.05.16 22:09| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che siamo carne da macello


Comunque vada è sempre la massoneria che comanda.

Alex 16.05.16 19:29| 
 |
Rispondi al commento

C'è il pezzo!

https://www.youtube.com/watch?v=5DVif59dSsI

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo questo post fuori tema e mi scuso.
Sfogliando Il Fatto ho notato che i seguenti giornalisti hanno scritto su Pizzarotti è diventato un caso nazionale grazie alle TV e scribacchini che sono a corto di notizie: Travaglio(video),Gaudenzi,Napoleoni,Becchi,Costamagna,un Sostenitore,Pellizzetti,Scanzi,e oggi Silvia Bei.Mi domando quando la smettono e si occupano di cose più importanti.Il mio umile parere il Pizza DEVE andare via dal Movimento, questa persona ha sempre remato contro.

walter p. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sono costretti a lavorare in questa condizione vergognosa vuol dire che c'è purtroppo tanta richiesta di pollo.cioè di carne sul mercato!!!Ancora troppa gente continua a cibarsi di sofferenza ed anche di quella umana,a quanto pare...basterebbe non mangiarne più,le alternative ci sono!!!BASTA MANGIARE ANIMALI

fra ., bologna Commentatore certificato 16.05.16 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è chiaro che nel paese dell'USA e getta anche la persona viene trattata allo stesso modo

ma quello che preoccupa di più è che ci sarà l'emulazione da parte di altri stati il nostro è già sulla strada della democrazia americana che porta sempre ad esempio

ma penso anche all'impero cinese che è quello che sta trascinando tutte le economie mondiali in questa situazione xchè loro la mano d'opera ce l'hanno in abbondanza e a basso costo

saluti ai monelli del blog

old dog 16.05.16 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Salve!

PER TUTTI QUELLI CHE SI CONOSCONO
SOLO ATTRAVERSO TELEVISIONE, I "SOCIAL" O INTERNET
SENZA MAI PARLARSI IN CARNE ED OSSA:

Quando ci si comunica attraverso uno schermo
l'unico vantaggio reale è che se uno assicura di volerti bene in diretta
ma nasconde una pistola carica sotto la scrivania
tu puoi scansare il proiettile. Tutto il resto è pixel.

E AGGIUNGO:

uno schermo ci impedisce pure di prendere fisicamente per il collo
certi delinquenti al comando delle multinazionali, dei governi...
il voto per il Movimento può essere l'ultima salvezza
ma aspettando ancora un pò ci verrà tolto pure quello!

Tantissimi auguri al Blog!

P.S.: scusate, non ho il link!

Gino 16.05.16 15:14| 
 |
Rispondi al commento

E' vero quello che sto leggendo o sto sognando? Come mai la Gabanelli non ha mai pensato di fare questo tipo di inchiesta? Perchè I lavoratori non si ribellano? dove sono I sindacati? E poi stiamo parlando di USA e non di Africa!

NON CI POSSO CREDERE! Questa è la fine che vogliono far fare ai popoli della Terra?

Gabriella . Commentatore certificato 16.05.16 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fino a ieri non dico che l'ho difeso, ma ho cercato di capire le ragioni i Pizzarotti.
oggi dico che va espulso immediatamente e la si faccia finita con questa pagliacciata.
vuole fare carriera politica e i due mandati gli stanno stretti. tutto qua.
il resto sono chiacchiere.


Sinceramente non credo che le recenti vicende giudiziarie, possono penalizzare il M5S (parliamo solo di atti dovuti), ma ritengo molto più importante chiarire pubblicamente la reale struttura del Movimento e le "regole" che devono essere rispettate.
Fino a quando questo non verrà risolto, tutti potranno spalare gratuitamente merda sul Movimento.

gianfranco chiarello 16.05.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ad ogni tornata elettorale dal 2013 chi spunta fuori?
Pizzarotto!
Uno dei tanti cortigiani della casta.

Giuseppe z., oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio Facebook

"Oggi sono a Firenze per il ‪#‎RestitutionDay‬, con cui i nostri consiglieri regionali restituiscono 120mila euro ai cittadini toscani.
Questi soldi sono dei cittadini e ai cittadini devono tornare: con i primi 120mila euro accumulati, oggi abbiamo scelto di donare 100 defibrillatori a 100 spazi aggregativi in ogni provincia della Toscana, soprattutto sportivi, dove manca questo salva-vita.
Ogni mese la Regione Toscana paga ai consiglieri circa 10.000 euro tra indennità e rimborsi, che diventano 12.000 se il destinatario ricopre cariche nelle Commissioni consiliari.
Per noi questi importi sono immorali, soprattutto in una Regione dove 155mila famiglie vivono in condizione di povertà. Perciò ogni mese i nostri consiglieri si dimezzano il compenso e restituiscono l’eccedenza in un fondo congiunto, dove confluiscono anche i rimborsi spese non rendicontati".

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 16.05.16 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Grillo deve tornare al Movimento a tempo pieno , il momento è estremamente importante per il Paese , il sorpasso è avvenuto e di parecchio ! Gente come Pizzarotti è nocivo , va espulso e subito ! Perchè ha tenuto nascosto per tre mesi l'avviso di garanzia che è stao palesato solo ora a ridosso delle elezioni ? La battaglia che ci aspetta sarà terribile e riceveremo colpi da tutte le parti ! L'uscita di Alfano di allungare le elezioni al lunedi nasconde probabilmente l'intento di brogliare meglio ! Occhio !


asdasdasd

marcolino maiocchi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Io sarei per fare un bel sondaggio ad eliminazione sul blog.
Da una parte Di Maio, Di Battista, Morra, Ruocco, Lezzi, Raggi, Taverna, Fico, Di Stefano,Toninelli.......insomma tutti quelli che vanno fieri delle regole del M5S.Praticamente il MOVIMENTO CINQUE STELLE.

Dall'altra Pizzarotti e tutti quelli che pensano che dietro al M5S ci sia qualcuno che comanda tutti gli altri.Praticamente i piddioti inconsapevoli.

C'e' un'incompatibilita' di fondo che deve essere eliminata.

Al. P. Commentatore certificato 16.05.16 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indubbiamente la vittoria del pakistano a sindaco è stata possibile dai voti degli islamici residenti a Londra e dagli inglesi veraci che credono alle favole . Quest'ultimi buonisti credono che poichè loro sono bravi e educati anche tutti gli altri lo siano e così non è ! La battuta di Grillo è in realtà una ipotesi più che reale per chi conosce gli islamici e per chi fa ragionare il cervello ! Il fondamentalismo religioso , in generale , pervade le società islamiche e ne abbiamo ampi esempi passati e presenti ; molti di loro sono fermi al medioevo e credono nel paradiso delle urì . Quanto sangue deve ancora scorrere prima che ci rendiamo conto che un leone ammaestrato è sempre pericoloso in quanto la sua natura aggressiva può essere sopita ma mai annullata completamente ! E' un inizio di qualcosa che porterà probabilmente tanti guai .

vincenzodigiorgio 16.05.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

X silo so,
“Se mi indichi qualche partito senza un duce magari ci penso e lo voto.”

Personalmente non saprei darti indicazioni su un “partito senza duce”, se vuoi posso invece parlarti del MoVimento e di come, secondo me, dovrebbe funzionare rapportandolo a quanto so della Costituzione Italiana.

Se la Carta Costituente che fonda e definisce il M5S, regolandone l’organizzazione interna - è il Non Statuto-, direi che né la Costituzione né il Non Statuto prevedono alcun duce.

Entrambi si possono ovviamente modificare. Visto che per la Costituzione Italiana è necessaria una maggioranza qualificata, suppongo che il Non Statuto si potrebbe modificare o sostituire con altro Regolamento quando lo richiedessero almeno due terzi degli iscritti.
Per quanto riguarda invece eventuali norme accessorie, come ad esempio quelle relative ai rapporti con membri e Regole di altre entità, potrebbero invece essere decise a maggioranza semplice degli iscritti, ma sarebbero comunque vincolate al rispetto del Non Statuto.

Buongiorno.

Giulia V. Commentatore certificato 16.05.16 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Quello che si legge in rete credo sia proprio vero. Il movimento 5 Stelle sta avendo un enorme successo. Ing. Casaleggio è morto, Grillo si è fatto da parte. Quindi si legge che ci sono persone che vogliono prendersi una fetta del movimento. Infatti è attaccato il direttorio, le decisioni prese dallo stesso, si chiede un congresso ecc.Si cerca di snaturare lo spirito per cui è nato il Movimento. Tutto questo perchè un sindaco che si è cuccato un avviso di garanzia, che ha tenuto nascosto, è stato sospeso.
Quindi si giustificano la non assunzione di responsabilità, le apparizioni televisive con denigrazioni al movimento, dispiaceri e malumori in occasione delle elezioni amministrative a chi sta lavorando per cambiare qualcosa nelle loro città. Non si capisce perchè queste persone tollerano che questo signore attacchi il direttorio anzichè Pagliaro e il pd che a loro dire sono gli artefici dell'avviso di garanzia.

Rosa 16.05.16 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Soluzione?
Pisciare direttamente sul pollo così si riducono le tracce di cloro e il ttip potrà essere messo in Costituzione o_O
Buon appetito...

Faccio notare che in una dittatura non c'è niente di strano se i sudditi vivono in lager, sarebbe strano se fosse una democrazia ma visto che il diritto di voto è stato sostituito con il diritto di credere di aver votato allora i conti tornano.
Pure da noi vige la plutocrazia ma i brogli sono almeno teoricamente illegali.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna istituire un'altra branca della ricerca : lo studio del comportamento umano . Troppe assurdità stanno prendendo , o riprendendo , piede nelle società industrializzate , come questa follia che il post denuncia . Inibire le necessità fisiologiche per permettere ai padroni di guadagnare qualcosina in più , una centesima parte che cinque minuti sono sulle otto ore lavorative , è un atto schiavistico vero e proprio ! A quando la frusta ! Il mondo sta cambiando e in peggio , dobbiamo ribellarci e fermare questa deriva che , se non bloccata , ci renderà schiavi .

vincenzodigiorgio 16.05.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

E' il Capitalismo, bellezza.
Negli USA,su 300 milioni di abitanti, ci sono 60 milioni di poveri (il 20%).
Ed un povero degli USA e MOLTO, MOLTO più povero di un povero nostrale.


Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 16.05.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa sera a piazza pulita il nostro Fico!!
e a tagadà.la7,questo pomeriggio il nostro candidato a milano Corrado!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Regà, pe' chi c'ha 'i sordi, 'a America è sempre er Paese de 'a Libbertà e de 'e opportunità: basta nun esse povero....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.05.16 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ill Parmense non e' difendibile sia nella forma che nella sostanza. Formalmente quale primo ufficiale del comune e rappresentante dello Stato, ancor prima che pentastellato (?) avvisi urbi et orbi di essere stato raggiunto da avviso di garanzia; esprimi la tua posizione e confermi la tua intenzione di rimanere in carica in caso di archiviazione e di dimetterti in caso di rinvio a giudizio. Sostanzialmente, e questo e' l'aspetto piu' grave, eviti i ragli da primadonna per le conseguenze ovvie di una tua mancanza. Come taluno diceva: i panni sporchi van lavati in casa, non in fontana di Trevi all'ora di punta. Troppi commentatori col puntiglio della distinzione mi ricordano certi arditi propugnatori del "uno vale uno", ma che nella realta' confondono l'anarchia in modalita' Playstation con la democrazia diretta. Idem per la lotta titanica fra giustizialisti e garantisti: ai tempi di mani pulite io tifavo per l'avvocato Spazzali (che nessuno sa chi sia), mentre tutti osannavano Tonino. La storia gli ha dato torto, non per l'idea della giustizia, ma per averla voluta trasformare in un arma politica a senso unico. Quindi, da garantista della prima ora, non lecco mai il sangue di nessun attenzionato dalla procura, ma pretendo da chi rappresenta l'istituzione repubblicana il rispetto della forma, perche -come disse l'ex guardasigilli Mancuso- nella giustizia la forma e' tutto. Particolarmente se rappresenti il Movimento.


@ €r Fruttarolo

https://youtu.be/boanuwUMNNQ


grazie pe er voto de ieri............. bacetti ai pupi

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 16.05.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

almeno il pannolone a loro lo hanno dato immaginate in Italia nemmeno quello........

maria t., potenza Commentatore certificato 16.05.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...questo è il risultato di una società che ha come unico valore il profitto ed è ossesionata dalla crescita economica...è fondamentale che il movimento sposi i principi della DECRESCITA per creare una società a misura d'uomo attraverso la riduzione degli orari di lavoro, dei consumi e dell'inquinamento...questa è l'unica e svera RIVOLUZIONE che può salvare gli uomini e la terra...dai ragazzi!!

diego imbriani 16.05.16 13:01| 
 |
Rispondi al commento

"Quando il movimento governerà il paese, il direttorio potrà sospendere i ministri, i parlamentari, i sindaci, gli assessori, il presidente del consiglio, con una e-mail anonima? Sarà questo il modo di governare il paese? Quali sono le basi democratiche su cui si effettuano le sospensioni-espulsioni di cittadini eletti dal popolo? "
Ipotesi governeremo l'Italia un furbacchione qualunque trova il modo di far inviare un avviso di garanzia per un cavillo del tipo della dinamica della gara di Parma al presidente del consiglio lo dovremo sospendere o dimettere ?
Quanti governi del movimento durerebbero ?
A meno che all'interno del movimento si sappia che i chiarimenti che a fornito il sindaco parmense non siano validi
Aspettiamo a giudicare il tempo è galantuomo, per ora è sospeso
Quindi basta almanaccare illazioni

La logica come dottrina del pensiero è sempre sincera

Rosa Anna 16.05.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manager, Imprenditori, cosi li chiamano in molti, io li chiamo malati di mente che non hanno nessuna visione del mondo.

Giuseppe Grasso02, Catania Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che stanno facendo alla popolazione è solo l’inizio di quello che hanno in mente di fare: trasformare gli esseri umani in bestie da lavoro per mantenere quell’uno per cento di chiaviche, che si sono arrogate il diritto di “padroni del pianeta”! Ma noi che dovremmo armarci e combatterli come facevamo coi nazisti, invece ci giriamo dall’altra parte, aspettando cosa? Un nuovo Messia? Dobbiamo noi popolo unire le forze e combatterli perché NESSUNO lo farà per noi, lo vogliamo capire o no?
Siamo diventati esseri senza spina dorsale, senza dignità, senza coraggio e loro ne approfittano privandoci di tutto quello che in venti secoli di storia avevamo conquistato: la civiltà! Ci stanno riportando all’età dei faraoni quando un pezzo di merda aveva il diritto di vita e di morte su milioni di persone, Se non ci decidiamo a combattere tra poco ci costringeranno a lavorare notte e giorno per pagarci l’aria che respiriamo, l’acqua che beviamo e un tozzo di pane per tenerci in vita!
Avremmo dovuto fucilare i nostri capi di Stato quando a nostra i insaputa ci hanno tolto la sovranità nazionale, politica ed economica per venderci alle banche mondiali e multinazionali in cambio di cosa? Qualcuno sa dirlo? E come si fa a credere ad una nazione nata dallo sterminio di una razza?


E,faraone perché no??

https://youtu.be/fZ_6uplkHcI

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.05.16 12:49| 
 |
Rispondi al commento

La capuozzo si è sentita triste per la sua espulsione a attacca senza senso la raggi che in teoria non doveva lavorare ma avrebbe dovuto mendicare per strada,ma c'è un cazzo espulso del movimento che metta da parte l'emotività e dica ho sbagliato scusate?,la capuozzo ha il gran merito di non esser ceduta ai ricatti(ha la mia stima) ma è il demerito di esser un avvocato,ergo se devi che un tizio ti fa pressioni non vuoi indagare sopra? e pensare che tempo fa la capuozzo la stimavo. #bastaconletelenovele #piùreponsabilità

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 16.05.16 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'IL CAPITALISMO SELVAGGIO (AMERIC ANO),BELLEZZA.
Hanno allo studio le 2 ESSENTIALS PIPINGS (TUBAZIONI ESSENZIALI); vengono inserite, una, in bocca per nutrirlo, l'altra, nell'ano per defecare senza bisogno di abbandonare il posto di lavoro.

Antonio- D., Carrara Commentatore certificato 16.05.16 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Signori secondo me non è più tollerabile, quello che fanno gli USA non può e non deve essere interessante, qui stiamo a parlare di alimentazione pericolosa, non salutare, nutrirsi di veleno non deve essere normale perchè autorizzato da una legge, poi dal medico ci si porta il proprio corpo e non il testo di legge. Non si può nemmeno dire che il fine giustifica i mezzi, perchè si vive una volta. Quasi mi viene da pensare che si cerca di dare un valore di comodo alla vita, una volta che si arriva ad essere produttivi, si cerca un lavoro per sostentarsi e per sostenere lo STATO, lo stesso per interessi non meglio definiti autorizza alimenti a rischio e nel contempo si auspica che si passi a miglior vita precocemente così da cadere nel vuoto le trattenute INPS versate. Che ne dite? per me è negare il diritto alla VITA come concetto di abitante del Mondo. Dobbiamo tornare alla nostre origini, al Km o, alla genuinità, che non deve significare alto COSTO, altrimenti si trascende per esigenza e per scarsa disponibilità economica.
Secondo me utilizzando i propri territori regionali per produrre gli alimenti per se e per chi ne vuole si avvierebbe un interscambio che porterebbe una grande ricchezza,compreso il turismo alimentare, senza contare lo snellimento della lista disoccupati. Direi da invidia e chi mangia il pollo al cloro si accomodi pure.....

sebastiano b., catania Commentatore certificato 16.05.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo offerti come agnellini sacrificali alle fauci spalancate di sciacalli famelici; ancora increduli, per tanta grazia di Dio, gettata loro in pasto sui sentieri della speranza; e doppiamente esultanti , per un così lauto pasto e per lo scampato pericolo di veder rovesciata la ricca mangiatoia che li nutre; e noi, in disparte, nascosti, a raccogliere pezzi di carni sbrindellate ed a leccarci le ferite per quel nostro sogno infranto, per tanti anni sognato. Quanta amarezza, ragazzi ! Ditemi che mi sto sbagliando, per favore!

giuseppe satriano, potenza Commentatore certificato 16.05.16 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Questo c'è dietro i poveri animali, malati e che ci fanno ammalare. Cose analoghe sono dietro a gran parte dei lavori...e lo sfruttamento è sempre più spietato.

In questo articolo, ad esempio, è descritto cosa c'è dietro un click con cui acquisto su Amazon: turni di 80 ore a settimana, crisi di pianto e controlli anche in bagno; ambulanze pronte a portar via il poveraccio esaurito e a rimpiazzarlo.

Io ho conosciuto solo ora per caso questa situazione, dopo aver comprato online alcune cose proprio da Amazon. Pazzesco: dovremmo provare a boicottarli, ma è difficile poichè va fatto in massa e con costanza. Siamo veramente messi male.


L'articolo su Amazon

http://www.huffingtonpost.it/2015/08/17/amazon-inchiesta-new-york-times-lavoro_n_7997102.html

(A)rjцna , ℳ ɑ ɖ ɾ ɑ ʂ Commentatore certificato 16.05.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma io non ci credo, non è possibile. L'idiozia umana può non avere limiti ma qui mi sembra che si vada oltre la più sfrenata follia.
Da quando andrebbe avanti questa storia?

silo so, mondo Commentatore certificato 16.05.16 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pizzarotti vorrebbe che lo Staff del M5S uscisse allo scoperto mettendo a repentaglio la sicurezza dei suoi membri e questo non dobbiamo permetterglielo
Purtroppo è molto più bravo e preparato dei nostri Parlamentari e inoltre secondo molti ha anche argomenti validi a suo favore
Pizzarotti è pericoloso, bisogna espellerlo senza dargli la possibilità di parlare perchè mette a rischio l'esistenza stessa del Movimento
W il M5S l'Onestà vincerà

Simone G, Saronno Commentatore certificato 16.05.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...... mancano le parole per commentare questo post.

... e l'America è il Paese che esporta democrazia ???
... "Dio ce ne scampi e liberi" !!!

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI OPERAI NON POSSONO ANDARE IN BAGNO, MA I LORO PADRONI POSSONO ESSERE MANDATI A C.....!

SE SUCCEDE UNA COSA DEL GENERE IN ITALIA, ALTRO CHE DIALOGO CON LE PARTI, LA RIVOLUZIONE ARMATA NON LA FERMA PIU' NESSUNO.

NO AL TTIP!

Zampano . Commentatore certificato 16.05.16 11:26| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
non mangio carne e derivati da 10 anni,la mia salute ne ha guadagnato e in più non mi sento male,perchè sapere di mangiare carne di animali maltrattati mi dava dolore, adesso mi sento apposto, sia nell'anima che nel corpo,non mangiatela ,perchè poi fa male a loro e a voi

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.05.16 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Faccio fatica a credere che, in un paese che si reputa democratico, esistano situazioni come quelle descritte.

Alessandro L. 16.05.16 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Pizzarotti piddino fatto e finito! Scalpita per entrare in ala di Verdini!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 16.05.16 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..se non è fascismo, cos'è?

alma gemme 16.05.16 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Rosa ed altri
Qualcuno di voi che spara a raffica giudizi
È entrato nel merito del l'avviso di garanzia del sindaco di Parma ?
Ha fatto un invito informativo per scegliere una persona a dirigere un ente. Poi insieme a tutta la sua giunta ha scelto,
opportunamente, ritenendo che nella rosa di candidati non c'era persone adatte. Tutto qui
E un bel marpione del PD ( cercatelo su Wikipedia chi è )
si è preso il mal di pancia di fare un esposto
Se mi esprimo male in termini giuridici scusate non sono un avvocato, però me ne intendo parecchio per professioni svolte in passato
Nel movimento chi ha studiato legge avrebbe dovuto evitare certe enunciazioni che per propaganda potevano andar bene
Catturavano l'attenzione dei semplici. Ed era già stato avvertito
Già nel 2012 dicevo che qualcuno avrebbe sbattuto il grugno
per certe esternazioni assolute
Sono fermamente convinta che il nostro movimento è l'unica opportunità per rimuovere una classe dirigente che ha scelto politiche obsolete ed inadeguate alle tecnologie attuali e non riesce a liberarsi dalla piovra della corruzione. Ne dei lacci internazionali che dirigono i giochi
Però fare comizi e discernere leggi ed emendamenti sono una cosa; amministrare quotidianamente una città dove affronti ventiquattro ore su 24 tutti i piccoli e grandi problemi e prendi migliaia di decisioni è molto diverso.
L'esaltazione delle parole lasciatele all'imbonitore. Troppa televisione Noi abbiamo altro da fare
Il tessuto del territorio sono le realtà comunali

Rosa Anna 16.05.16 10:54| 
 |
Rispondi al commento

ot

""non posso pubblicare l'informazione di garanzia perchè ci sono di mezzo altre persone""?!?

mah, se è una barzelletta ne conosco di più divertenti..chessò...il piddì è di sinistra, l'italia riparte, spezzeremo le reni alla germania etc etc

maccomunque, mettiamo sia in buona fede,poi mi vai in tivvù a dar modo ai renzisti di dare addosso al m5s senza rendersi conto del nocumento che si arreca?

esiste anche il " no comment" :)

mah e rimah :)

pabblo 16.05.16 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori