Il Blog delle Stelle
Antonio Bedin non ce la faceva più

Antonio Bedin non ce la faceva più

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 12

>>> Da oggi Il Blog delle Stelle è su Telegram con tutte le news e i commenti.
Rimani aggiornato ---> Clicca qui https://telegram.me/blogdellestelle e UNISCITI. <<<

di Elio Lannuti

L’ennesima tragedia di Antonio Bedin, pensionato e piccolo azionista della Banca Popolare di Vicenza, che come tutti gli altri 120.000 soci della BpVi ha visto andare in fumo i propri risparmi dopo l’aumento di capitale dell’istituto, suicidato nella sua abitazione a Montebello Vicentino, in provincia di Vicenza, è addebitabile all’inerzia collusiva se non vera e propria complicità di Consob, Bankitalia, Procura di Vicenza, che non hanno impedito, nonostante specifiche denunce dell’Adusbef risalenti al 18 marzo 2008, le scorribande finanziarie di Zonin, lo spiccia faccende del Governatore Visco, le cui incredibili ed inaccettabili protezioni istituzionali, di un sistema Veneto permeato da corruzione ed illegalità, devono essere accertate dal Capo dello Stato, dal ministro della Giustizia, dal Consiglio Superiore della Magistratura.

Per onorare la memoria di Antonio Bedin, l’ex operaio metalmeccanico di 69 anni, ed ex dirigente locale del Pci (un partito che difendeva i diritti della povera gente, mentre oggi il Pd Ogm, geneticamente modificato, difende gli interessi delle banche e dei banchieri), che mercoledì scorso si è sparato un colpo di pistola con un revolver regolarmente detenuto, lasciando scritto in un biglietto “non ce la faccio più”, dando poi indicazioni sul suo funerale, non bastano le frasi di circostanza di coloro come i magistrati di Vicenza che non hanno fatto nulla, seppur sollecitati, per impedire uno scandalo finanziario di 18,9 miliardi di euro addossato a 210.000 azionisti di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza.

La storia di Bedin, che ricorda quella di Luigino D’Angelo, l’ex operaio Enel di 68 anni, pensionato che a dicembre si impiccò nella sua casa di Civitavecchia, lasciando una lettera ai familiari nella quale spiegava di aver perso 100mila euro investiti in obbligazioni subordinate della Popolare dell’Etruria e del Lazio, uno dei quattro istituti in crisi “risolti” dal governo con il decreto Salva banche, azzerando il valore di quei titoli, non può essere archiviata da magistrati farisei, collusi e complici del crac- come Adusbef ha denunciato alle massime cariche dello Stato- con Zonin, Monorchio, Gianandrea Falchi (ex segratario di Mario Draghi assoldato dalla BpVi), Bankitalia, Consob.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

18 Giu 2016, 15:04 | Scrivi | Commenti (12) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 12


Tags: antonio bedin, banche, consob, popolare di vicenza, sucidicio

Commenti

 

Ma non esiste il reato di istigazione al suicidio ?

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 23.06.16 09:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, complimenti al movimento 5 stelle, complimenti a tutti coloro che ci hanno creduto, io volevo infilare una fetta di mortadella nella scheda, ero incazzato dalla mia incapacità a non votare la sinistra.....Giachetti non mi piaceva, c'era Virginia Raggi...non la conoscevo e non la conosco, avrei preferito grillo, di majo, di battista...ma non era possibile....i miei nipoti a dirmi, zio vota Raggi, ma è una giovane proveniente dallo studio di previti, bla bla bla, poi il Miracolo.....quando leggo che qualcuno la accusa all'ultimo giorno che Virginia è colpevole di non aver dichiarato i rdditi per la ASL di civitavecchia allora mi si è aperta la mente.....ma cazzo allora qui i poteri forti stanno lavorando per annientare il nuovo (non è una novità) ma stanno dando addosso ad una 37enne carina e intelligente e preparata e consapevole e ....ma sai che ti dico?...ma quale fetta di mortadella...voto Virginia raggi, zac e zac comune e xiv municipio....zac e zac e vai raggi e campagna....fatto

alessandro cirelli, roma Commentatore certificato 21.06.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Il PCI non ha mai difeso i diritti ne economici ne sociali della povera gente .
Ha solo deviato coscienze dai loro interessi legittimi verso i propri camuffati da lotta di classe .
Alla base di molti problemi di oggi vi e' la falsa coscienza venduta dal PCI di ieri .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.06.16 08:10| 
 |
Rispondi al commento

L'unica colpa di queste persone e avere avuto una dignità!!! ...un consiglio da amico a tutti coloro che si trovano in situazioni simili e prima di fare cazzate andate a cercare il colpevole dei vostri problemi e ....fate giustizia.

Mainovic oliver 19.06.16 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo, come hanno fatto a convincere un risparmiatore a mettere tutti i risparmi su un unico titolo per di piu' bancario e per di piu' non quotato?

sergio c. Commentatore certificato 19.06.16 15:50| 
 |
Rispondi al commento

siamo compandati da antonio draghi e dalla bce... solidarietà ad antonio

marina manca, brindisi Commentatore certificato 19.06.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Questi poveretti continuano a sbagliare,non si devono suicidare, ma devono andare ad ammazzare questi delinquenti che li hanno rovinati.Lo stesso vale anche per quei poveri disperati che vanno a protestare con i cartelloni , per far valere i propri diritti.Perdono soltanto tempo , non otterranno assolutamente niente.Debbono ammazzarne almeno un paio di loro,così si cambieranno le carte in tavola.Dato che oltre ad essere ladri , sono vigliacchi e paurosi. Facciamo che si diffonda questo principio.

riki 19.06.16 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in molti ad avere sulla coscienza la morte di Antonio Bedin, ammesso che una coscienza ce l'abbiano. Ma non credo che qualcuno ne rispondera'.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 18.06.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

"mi dispiace molto per questo operaio che ha perso tutti i suoi
> risparmi,pero' generalmente le azioni non vanno giu' in una
> giornata,bastava che gli metteva lo stop loss 2 € in meno e non perdeva
> tutti i suoi soldi,la colpa e' della Banca,perche' deve intervistare le
> persone se sanno cosa vuol dire investire in Borsa,o in altri
> investimenti,invece le Banche quando intervistono loro stessi danno le
> risposte,come quando il cliente conosce il rischio,un mondo di ladri."

joe nocera 18.06.16 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il bomba e il suo (non nostro governo) l'importante che zonin e la sua banda stiano bene
...........ci arriveremo...............

piero l., tortona Commentatore certificato 18.06.16 15:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori