Il Blog delle Stelle
La UE o cambia o muore

La UE o cambia o muore

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 925

di MoVimento 5 Stelle

Il Regno Unito è fuori dall'Unione Europea e Cameron si è dimesso. Lo hanno deciso i cittadini britannici con il referendum. E' la strada più cara al Movimento 5 Stelle, quella di chiedere ai cittadini un parere sugli argomenti decisivi per i popoli. Nessun governo deve aver paura delle espressioni democratiche del proprio popolo, anzi deve considerare il suo volere come il più autorevole dei mandati.

L'Unione Europea deve cambiare, altrimenti muore. Le istituzioni comunitarie, e in particolare la Troika (FMI, BCE e Commissione Europea) devono iniziare a domandarsi dove hanno sbagliato e come possono risolvere l’enorme problema che hanno generato. Ci sono milioni e milioni di cittadini europei sempre più critici, che non si riconoscono in questa Unione fatta di banche e ricatti economici. Pensiamo al caso greco, un Paese ormai al collasso.

Il MoVimento 5 Stelle ha sempre creduto che a dover decidere sulle questioni decisive debba essere il popolo, infatti abbiamo raccolto le firme per il referendum sull'euro per far decidere gli italiani sulla sovranità monetaria.

Il LEAVE del Regno Unito sancisce il fallimento delle politiche comunitarie volte all’austerità e all’egoismo degli Stati membri, incapaci di essere una comunità. Il Governo di Cameron, nei mesi scorsi, aveva già negoziato alcune condizioni che garantivano una sorta di "Statuto Speciale" agli inglesi, a rafforzare la loro particolare condizione all'interno della Comunità Europea. Non è bastato, perché le deroghe e concessioni su politiche legate a immigrazione, finanza e governance economica in generale non hanno convinto la maggioranza della popolazione. Per gli inglesi, qualsiasi altro step verso un'UE più stringente (dal punto di vista bancario ad esempio, la cosiddetta "Ever Closer Union") doveva in ogni caso passare per un cambiamento dei Trattati, a cui qualunque Governo britannico si sarebbe opposto.

L'Unione Europea ha sbagliato nel mettere l'austerità al centro della politica, le banche e la finanza davanti ai cittadini; non ha risolto il problema dell’immigrazione, perché dominata dell'egoismo degli Stati membri; ha creato povertà e disoccupazione dilagante; si è dimostrata a trazione tedesca, Angela Merkel e Martin Shultz si sono comportati come i padroni assoluti e incontrastati; il suo esecutivo è guidato da Jean-Claude Juncker, per anni primo ministro di quel Lussemburgo campione d'elusione fiscale; vuole imporre il TTIP e altri grandi Trattati internazionali, discutendoli a porte chiuse. Basta.

C'è un'altra Europa, quella fatta dai cittadini che credono nella democrazia diretta. In questa il Movimento 5 Stelle ha ottenuto risultati straordinari. Quest'altra Europa ci ha dato ragione sul Reddito di Cittadinanza, sulla promozione delle energie rinnovabili, sul bandire dal dizionario comunitario parole come combustibili fossili e rigassificatori, sul trasporto pubblico gratuito, sull'economia circolare e molto altro ancora.

L'Italia è uno dei Paesi fondatori dell'UE, ma ha un Governo troppo debole per poter negoziare uno "Statuto Speciale" a tutela delle sue eccellenze. Renzi continua a propagandare sui media le necessità del Paese e poi, a Bruxelles dimentica tutto. Fa orecchie da mercante rimbalzando tra una lobby e l'altra, incapace di prese di posizione reali. Anche qui, è inutile citare gli esempi dell’olio tunisino, delle arance marocchine e del TTIP, solo per fare qualche esempio.

L'Italia non ha bisogno di un Governo amico dei lobbisti, ma di onestà, determinazione e competenza politica. Dobbiamo tutelare il nostro made-In, garantire la flessibilità sugli investimenti pubblici, cambiare la politica sull'immigrazione, proteggere le eccellenze agroalimentari e valorizzare le nostre PMI. Vogliamo un'Europa che sia una "comunità" e non un'unione di banche e lobby. Ora la parola ai cittadini.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

24 Giu 2016, 11:27 | Scrivi | Commenti (925) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 925


Tags: Brexit, Cameron, euro, M5S, MoVimento 5 Stelle, referendum brexit, referendum euro, referendum ue, UE, Unione Europea

Commenti

 

la vera Europa dei Popoli per realizzarsi deve prima ritrovare l'identità , la Sovranità, l'Imperium.
In Italia non esiste ancora un Popolo che si riconosca in una Stirpe , in una Tradizione , che metta il Sacro al centro dell'Universo.
la Rivoluzione parte dalla rinascita dell'Uomo, un uomo verticale e integrale, basta individui senza volto, massificati e resi schiavi.
Ci voglio veri Uomini , simili a degli Eroi, solo in questo modo unendosi , divengono Popolo.
una Fede e un amore incondizionato per la propria Patria, voglia di lottare e sacrificare la propria vita per garantire un futuro ai Figli.
Un Popolo fiero capace di unirsi agli altri Popoli d'Europa, insieme contro i Soros e i Rothshield, padroni del mondo . Il Popolo deve cancellare il debito con UE, ritornare alla moneta Sovrana , basta potere nelle mani di potenti banche private. Fuori gli americani e le basi nato dal territorio Italiano.
Ritorno alla terra e sviluppo delle nostre tradizioni artigiane.
Le grandi industrie meccaniche , farmaceutiche e alimentari devono essere gestite dallo Stato.
Le grandi opere pubbliche devono essere progettate e realizzate dalle nostre Università. i nostri giovani ingegneri e architetti devono mettersi al servizio dello Stato e con l'aiuto dei nostri giovani e disoccupati realizzare i grandi progetti.
L'Italia e' bellissima e ricca di cultura e tradizioni che vanno conservate e difese.
l'Italia può diventare esempio per gli altri Popoli d'Europa e formare il nuovo Imperium.
Europa Nazione, formata dalla migliore gioventù d'Europa.
Giovani e Anziani ricchi nello spirito , nella mente e nel corpo,un popolo sano e unito da una grande Fede , libero e sovrano.
cacciamo i mercanti dal tempio , tagliamo i tentacoli dei Soros , Rothshield e Gruppo Bildenberg , veri cancri dell'Europa.
La Rivoluzione non va mandata su un binario morto , come i Bildenberg hanno ordinato a Grillo sul Britannia.

tony cuttaia 01.07.16 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi-cc3a8-dietro-grillo
documento pdf scaricabile da internet
%%%%%%
epilogo
Grillo era Grillo quando parlava come Grillo e dei temi di Grillo.
Da quando i suoi manager e finanziatori sono alle sue spalle, e gli dettano l’agenda, sono spariti tutti i temi caldi.
Non si parla più delle e contro le multinazionali.
Non si prende alcuna posizione politica su cui schierarsi, nemmeno sulla scuola.
Gli unici temi caldi sono 'la lotta a questo Stato'. (_)
La platea di riferimento gli scontenti,e tutti i delusi.
Il bacino cui attingere, i giovani che non hanno esperienza
politica di alcun genere, e quindi non conoscenza della dialettica, delle forme della democrazia interna, che non hanno mai avuto spazio, e che non hanno competenze né esperienze, e
quindi di per sé riconoscenti e manipolabili.
Accanto a questo unico messaggio, l’unico vero tema che sta a cuore a grillo è che l’Italia dichiari il default, non paghi il proprio debito pubblico, e che esca dall’euro.
Che la cosa riesca o meno, conta poco.
55
Fa appeal ed è un messaggio “facile da vendere”, soprattutto
nel web, senza contradditorio, e soprattutto se hai una schiera pronta a fare da eco.

Fai facili consensi, e nell’immediato raccogli quei voti che
tolgono ai partiti storici la possibilità di governare il Paese.
Chi ci guadagna in tutto questo?
I clienti della Casaleggio.
Quelle multinazionali che hanno tutto l’interesse a che una moneta si svaluti, che un’altra si rafforzi, anche grazie ad una incertezza o inaffidabilità politica.
Filippo Pittarello (che lavora per la Casaleggio Associati e segue Beppe nei suoi tour, nonché i contatti con i meetup) ha
dichiarato che il candidato ideale avrebbe dovuto avere più soft skills che hard skills, cioè più attitudini che competenze. Una volta eletto, doveva essere bravo con internet per mandare tutto
ad una 'squadra di esperti' che gli avrebbero detto cosa dire.
Questa sarebbe la “democrazia dal basso” – quella della rete secondo la Casaleggio Assaciati.

franz isko 29.06.16 11:45| 
 |
Rispondi al commento

chi-cc3a8-dietro-grillo Chi c’è dietro Beppe Grillo e il suo movimento da e di Michele Di Salvo

“non credete a tutto quello che vi viene detto, ma
informatevi!” così parlò il profeta Beppe Grillo

ed allora andate su internetto, siete mostri in questo!

Prologo – dieci anni prima Era il luglio 2001.
Io ero il giovane editore di Cuore, e la mia redazione era tra le testate accreditate al G8 di Genova.
La nostra redazione era alla Diaz, come quelle di molte testate indipendenti, e come Liberazione, il Manifesto e altri…
Io accompagnavo la redazione, una rarità tra gli editori delle testate periodiche.
Camminando per le stradine insieme a Jiga Melik, una delle belle e intelligenti firme del “mio” settimanale di satira, ci fermiamo ad un bar tra i carrugi, in un caldo assolato giorno di
luglio. Ci sediamo, casualmente, ad uno dei tavolini ed ascoltiamo, altrettanto casualmente una telefonata.
Chi ci siede davanti era l’on. Crucianelli, il suo interlocutore, Valter Veltroni.
“qui c’è un humus, un terreno fertile… una grande storia… dobbiamo trovare il modo di metterci il cappello…”
Negli anni della sinistra al governo, forse l’idea più innovativa la introducono C.V e F.R., i due consiglieri del premier Massimo D’Alema.
La loro idea di mediazione con la politica, di “lobbying all’americana” funziona.
Forse è anche più innovativa di quanto loro stessi possano immaginare in quei primordi di “seconda repubblica” e risolverebbe un grande problema, tanto politico quanto mediatico della classe politica italiana: il finanziamento
pubblico.
Ma l’Italia, quella dei compromessi e delle tante micro tangenti, ad un salto di qualità vero, e chiaro, non è pronta. Non lo sono i partiti, e soprattutto non lo sono ancora le
imprese e le associazioni imprenditoriali.
=============

mi dispiace per quelli che 5 anni fa mi davano del 'troll', però - quelli rimasti fregati siete voi!
m5s - lapalissiano -
5a. colonna del pd a regia 'caxaleggio associati'

franz_isko 29.06.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento

I gruppi Economico - Finanziari, riuniti nel BILDERBERG governano in Europa. Il M5S non ha mai proposto l'uscita dalla UE o l''uscita dall'EURO (moneta unica), ma ha semplicemente proposto un Referendum consultivo sulla Moneta Unica. Tale strategia, non ha la finalità di uscire dalla Moneta Unica Euro, ma quella di migliorare il rapporto di Cambio dell'Euro, che ha massacrato le Economie più fragili dei paesi del sud Europa. In questi paesi, come in Italia, è stata l'Euro a massacrare l'economia, in quanto ad essa (nel momento sua creazione) è stato attribuito un valore di cambio (rispetto al Dollaro Usa) pari al Marco tedesco; e non pari alla Media Aritmetica dei Valori di Cambio delle monete dei singoli stati aderenti alla Moneta Euro. Questo era il metodo, che i governi fondatori della Moneta Unica-Euro avrebbero dovuto seguire; come avvenne quando si sperimentò l'ECU. Tutto ciò è sconcertante, un gravissimo errore, che nemmeno il più asino degli alunni al primo anno di Ragioneria, farebbe. Il motivo? Semplice: l'opposizione ottusa della Germania, che ha posto i governi europei di allora (il nostro guidato da Prodi e Ciampi) di fronte alla scelta tra creare una moneta unica (distruttiva), oppure, non fare la moneta unica! Il risultato? A distanza di 16 anni, qual è stato il risultato nei paesi perferici? E' sotto gli occhi di tutti, ovvero recessione, disoccupazione, crisi sociale e, praticamente, bancarotta delle finanze pubbliche (anche se non lo dicono). Così non può continuare. Il referendum Consultivo, proposto dal M5S, serve a questo, modificare il rapporto di cambio dell'Euro ed eliminare il Fiscal Compact (che impone la riduzione esponenziale della spesa pubblica virtuosa), secondo modelli di politica economica dell'800, cosiddetto "rigore" o "austerità". La smettano i mass-media (portavoce del sistema di potere economico-finanziario) di fare disinformazione su questo punto!!

stefano claps 28.06.16 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè il m5s favorisce la volontà popolare (con i referendum) e poi al Parlamento europeo si vota contro il procedere in tempi brevi? non è contradditorio?

giorasta 28.06.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa è un sogno che non va cancellato anzi va migliorato e incentivato soprattutto per i giovani.
La mission è difficilissima e mi augurarti che 5 Stelle diventi il vero movimento per la Confederazione Europea degli Stati......una cosa seria che aiuti i popoli a capire che si può mantenere la propria identità pur condividendo valori, interessi e prospettive ...per star tutti meglio. NOn ho capito perchè 5 Stelle abbia votato CON gli Euro exit di estrema destra oggi al palamento europeo ?

ENRICO GERVASONI, BERGAMO Commentatore certificato 28.06.16 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sostenere che il problema delle immigrazione non sia stato risolto a causa dell'egoismo degli stati nazionali mi pare un affermazione decisamente superficiale. La chiusura della cosiddetta rotta balcanica ha dimostrato che se si vuole si puo' agire, anche se certamente mettersi nelle mani dei ricatti turchi è stata una vergogna ed una dimostrazione di debolezza. Oltretutto è solo servito a scaricare solo sull'Italia il problema della rotta per entrare in europa. Bisogna avere il coraggio, la forza politica e se del caso anche militare per smetterla di andare a caricare con le navi militari e con ingovernate associazioni umanitarie ( tipo Medicins sans frontieres) immigrati che sbarcano al ritmo di duemila al giorno...se non altro perché questo è solo un segnale per incremenatre gli sbarchi e il lucro delle organizzazione criminali che gestiscono il traffico.. bisogna prendere atto una volta per tutte, e visto che siamo per la legalità, che l'immigrato economico va rispedito immediatamente nel suo paese anche in assenza di specifici accordi bilaterali con paesi come Libia ed Egitto. Basta con le panzane che siccome la Libia è instabile da li puo partire di tutto e via con le nostre navi a prenderli appena 15 miglia fuori dal golfo di Libia. L'egoismo del paesi dell'est europa è più che motivato dalla incapacità del governo italiano e dell'Unione europea di fermare questi flussi, per i timori che una sinistra folle e ipocrita continui a parlare di aiuto umanitario.

paolo S. 28.06.16 12:33| 
 |
Rispondi al commento

L'EUROPA NON Può ESSERE UNA COMUNITA':
I TEDESCHI FANNO I LORO ESCLUSIVI INTERESSI,
I FRANCESI SPERAVANO DI "INGABBIARE" I TEDESCHI,
GLI INGLESI HAN CERCATO DI PRENDERE SOLO LA PARTE BUONA... MA NEMMENO QUELLA è CONVENIENTE...
LA GRECIA L'HANNO DISTRUTTA, MARTORIATA E SOGGIOGATA,
IL PORTOGALLO PURE,
LA SPAGNA è TENUTA "IN SOSPENSIONE"
SOLO L'ITALIA CREDE ANCORA ALLA FAVOLA DELLA Comunità EUROPEA.
L'EUROPA è IL DOMINIO DELLA GERMANIA,
LA BCE è IL DOMINIO DEI BANCHIERI.

SANTO NALBONE 27.06.16 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Il misterioso caso del punto 10 del post Brexit che si trasforma nel suo contrario:

https://youtu.be/MEeElPfh8eQ

Lùcìo P., Ĩèsì Commentatore certificato 27.06.16 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Resto un po' basito nel vedere che NON si vuole neanche prendere in considerazione l'uscita dall'EURO e dalla europa.
La globalizzazione ha fallito (o meglio, su di noi ha vinto) e, se non resettiamo tutto per ricostruire meglio, non vedo via di scampo.
-affossati dai debiti
-affossati dalle banche (che l'europa protegge)
-affossati dalla cina con il loro commercio-
-affossati dall'america che con il TTIP ci porterà tutte le loro buone (per loro) cose.

è questo che vogliamo?
Beppeeee...è questo che voleva Gianroberto?

Spero in una risposta.
ovviamente non personale ma NAZIONALE !!

Con (ancora) affetto.

silvano s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.06.16 13:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L'uscita dalla U.E non è DEMAGOGIA E INAPPROPRIATEZZA ma giustizia sociale sono troppo preoccupati temono per i loro capitali ingenti io non ho nulla solo me stesso,consultazione in rete l'articolo 50 del trattato europeo consente agli stati membri l'uscita per gente da 5000 in sù loro sono loro noi siamo plebaglia da sfruttare e distruggere moralmente e fisicamente .referendum referendum referendum per far schiattare in corpo il fascista per eccellenza

omega 210 (omega210), mestre Commentatore certificato 27.06.16 11:07| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE, CHI DECIDE LA LINEA DEL M5S?
CHI HA DECISO CHE VA BENE L'EUROPA?
SU UN TEMA COSì IMPORTANTE DOVREMMO CONTARCI.
CI VORREBBE UN GRANDE DIBATTITO INTERNO, CONFRONTARE LE OPINIONI DEGLI ISCRITTI, E POI DECIDERE DEMOCRATICAMENTE CON UN VOTO DA CHE PARTE VOGLIAMO ANDARE.
SU UNA QUESTIONE COSì IMPORTANTE NON POSSIAMO FAR FINTA DI NIENTE.
SE IN EUROPA ABBIAMO FATTO GRUPPO CON FARAGE è Perché ERAVAMO COME LUI CONTRO L'EUROPA.
CHI HA DECISO LA GIRAVOLTA?
LA BASE SI DEVE ESPRIMERE.
INDISPENSABILE UNA VOTAZIONE ON LINE, IL Più PRESTO POSSIBILE.

SANTO NALBONE 27.06.16 10:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Quando qualcuno sostiene, dettato costituzionale a parte, che il popolo non è in grado di prendere certe decisioni per referendum dimentica che questa Repubblica è nata proprio da un referendum. Una Repubblica che presto diventerà islamica se continueranno ad imperversare certe politiche interne e il quasi isolamento in cui ci tiene l'europa sui gravi problemi di immigrazione, a cui siamo particolarmente esposti.

loris cusano 27.06.16 09:11| 
 |
Rispondi al commento

se il M5S non cambia rotta sulle affermazioni che sta rilasciando di non voler più abbandonare l'euro e la U.E mentre in passato si voleva uscire sia dall'euro che che dalla U.E, saremo noi a uscire dal M5S, perché é nostra intenzione riappropriarci della ns. sovranità monetaria e politica, questa U.E per noi é stata una rapina, quindi in tempi rapidissimi bisogna promuovere un referendum che abbia valore legale e che sia chiaro nel quesito per l'elettorato: "rimani o esci", come lo é stato in G.B. Jnoltre desideriamo conoscere quale é la posizione definitiva del M5S in merito al uscita dall'euro, perché e come é stata presa e da chi senza consultare gli iscritti. restiamo in attesa di una risposta pubblica a breve.

dolphin 27.06.16 00:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore fate tutto il possibile per fermare gli sbarchi dei migranti!

Cecilia ., Cagliari Commentatore certificato 26.06.16 23:09| 
 |
Rispondi al commento

questo post sembra scritto dalla minoranza PD.
Diciamo che M5S è la nuova sinistra italiana e farà scomparire il PD.
Però noi italiani vogliamo l'espulsione immediata di tutti gli immigrati e lo stop agli sbarchi.
Se M5S non ci capisce voteremo Salvini e Meloni

Francesco Zani 26.06.16 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dire che la Troika si deve rendere conto dei sui errori e quindi invertire rotta, non significa altro che accettare che degli organismi sovranazionali e antidemocratici decidano per le vite dei cittadini; se vogliamo un'altra Europa bisogna lasciare questa, perchè non è ciò che vediamo...non si può riformare in quanto progettata, realizzata e comandata da chi vuole l'essere umano schiavo del profitto (loro) e delle catene della povertà (nostra)...via dall'euro ma soprattutto da questa UE che è l'artefice di tutti i disastri e del tentativo reazionario imposto dagli ultimi governi fantoccio.
La battaglia referendaria di ottobre, senza capire questo, non servirà a nulla

biagio vazzano 26.06.16 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalarvi questo articolo:

Unione Europea e solidarietà internazionale: qual è la strada da seguire?
http://www.informatica-libera.net/content/unione-europea-e-solidariet%C3%A0-internazionale-qual-%C3%A8-la-strada-da-seguire

e questo movimento paneuropeo guidato da Yanis Varoufakis:
Movimento per la democrazia in Europa
https://diem25.org/home-it/


Quante belle critiche ho visto nei precedenti messaggi, tutti enormemente democratici, rispettosi delle decisioni che i cittadini inglesi hanno preso.
Io credo invece che si debba invidiare il coraggio con cui molti cittadini inglesi delusi dalle politiche a difesa dei loro posti di lavoro e le tasse che versano per la sanità di chi non ha mai versato niente ecc, ecc, facendo quello che un cittadino dev alla sua nazione, esprimere fedeltà ai principi fondanti. Vi inviterei tutti a salire sul Monte Grappa a visitare il mausoleo dei caduti della grande guerra, i cognomi non sono certo veneti ma le loro vite le hanno immolate ugualmente e non era fascismo che ancora non c'era e nemmeno comunismo partigiano, era amor di patria, cosa che nessuno di voi ha mai nominato e che probabilmente non nominerà mai.

Noi si che ci dovremmo vergognare, stiamo consegnando il nostro paese ad un orda di invasori, da sud e da nord, VERGOGNA.

Sul Monte Grappa si stanno rivoltando nelle tombe.

Pierantonio Ghinassi, IMOLA Commentatore certificato 26.06.16 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“VOGLIAMO UN’EUROPA CHE SIA UNA COMUNITÀ”

Dice tutto e niente!
A me interesserebbe sapere come il M5S desidera che sia la comunità europea. Come questa dovrebbe essere e come dovrebbe funzionare. Stati Uniti d’Europa, Federalismo?
Osserviamo bene: la causa Ucraina ha portato a galla tutte le diverse forme di mentalità e paranoie che esistono in Europa. Paesi nordici che si aspettano un’invasione della Russia da un giorno all’altro da una parte, e dall’altra parte, paesi che non condividono questi timori o dirittura paesi come la Grecia che con la Russia ha quasi un rapporto di parentela.
È una comunità schizofrenica ammettiamolo. Una comunità in cui una maggioranza impone a uno stato di disprezzare un altro con cui ha sempre avuto degli ottimi rapporti!

Quanto desidererei se il M5S parlasse chiaro e ci dicesse come dovrebbe essere e come dovrebbe funzionare l’Europa che desiderano.

Gino T. 26.06.16 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a Stefano. Non si adonti delle villanie di Riccardo che prego di leggere con molta attenzione quanto segue.

Regno Unito: frenetica raccolta di firme per invalidare il referendum, già due milioni;
la Scozia: ha votato per rimanere nell’Eu;
l’Irlanda del Nord: hanno anche loro votato contro la Brexit;
Gibilterra: ha anche lei votato per rimanere nell’Unione Europea;
i giovani, logicamente solo della Bretagna (Gran:no), hanno votato per "remain".

Conclusione la Brexit l'hanno votata:
i vecchi della Bretagna, Farage, il Commissario britannico (ovviamente) che si è dimesso dalla Commissione e forse Cameron, che fanno il 51% della popolazione del Regno Unito.

Forse che la Bretagna è la Seichelles (al singolare) del Regno Unito?

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 26.06.16 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pensiero espresso dall'economista Loretta Napoleoni su il FattoQuotidiano .it 26.06.2012 non si ostende ad una prima lettura, ma se si è colpiti da apparenti contraddizioni e si cerca di risolverle invece di condannarle si scopre il senso del discorso pro una Europa di Stati uniti, ma che non può essere fondata, ovviamente su individualistiche chiusure nazionaliste.

Allora Attenzione! dice l'economista, potrebbe essere l'inizio di un nuovo ordine: nuovi confini: quelli da cui vuole uscire la Gran Bretagna, ma entro cui vogliono rimanere le altre popolazioni del Regno Unito, ma queste porterebbero come dote i loro TERRITORI.
Attenzione la U.E. è una comunità economica di libera circolazione di imprese, merci e casualmente cittadini se lavoratori in imprese, ma non ha territorio, PER IL MOMENTO.
Nonostante tutta tale economia e la moneta euro, l'economista dice che non esiste una ricchezza della U.E., quindi la Commissione non può imporre tasse U.E.. In conseguenza l'EURO è carta straccia; il tracollo delle Borse alla notizia della perdita di garanzia di 8 miliardi di sterline l'anno ben spiega questo assunto.
Ma i soldi dei tracolli in borsa non vengono "bruciati", ma vanno nelle borse delle multinazionali che sono talmente ricche da immettere moneta o toglierla a volontà come fa la BCE, ma quella è moneta che si regge sulla ricchezza "reale" di un oligopolio ferreamente organizzato vs una armata brancaleone, accozzaglia di sconclusionati nazionalismi fatta di disperati che sragionano per la mancanza assoluta di benessere, eroso anno dopo anno dai loro ausiliari nella Commissione C.E.E e dai loro cortigiani nei Governi.
Non sono l'interprete dell'economista Loretta Napoleoni, comunque ad una prima lettura non avevo capito nulla di ciò che ho esposto.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 26.06.16 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mamma mia quanti pdioti nel blog , non me n'ero ancora accorta, perchè vabbè esultare per gli inglesi (inglesi inglesi intendo quelli con diritto di voto) ma tacciare di ignoranza e cultura arretrata chi vorrebbe poter decidere liberamente nella propria terra, accanirsi modello regiorgio o mortimer contro LA DEMOCRAZIA, il vero nemico da abbattere in questi 3 giorni è stata la DEMOCRAZIA. Questo è quello che difendono gli inglesi, perchè credo proprio che a nessuno verrà in mente di dire che i poteri forti non ce l'hanno messa tutta compreso omicidio "just in time" per falsare l'esito. Arrivano a usare i decessi, i morti, le vittime, come se in funzione dei 40 milioni di morti della seconda guerra mondiale si dovesse dire oggi SI è STATA UNA BELLA COSA.

lalla b., venezia Commentatore certificato 26.06.16 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe cosa ne pensi di questa organizzazione?http://www.deciba.it/news

Nicola 26.06.16 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto di tutto nel Regno Unito per far vincere il Remain. Hanno taroccato i sondaggi proprio come avviene qui da noi. Hanno fatto ben 4 funerali alla deputata uccisa, fino all'ultimo minuto.
Poi la gente vota. Adesso stanno facendo di tutto per invalidare quel voto. Per alcuni la democrazia va bene fino a quando gli da ragione, fino a quando gli porta vantaggi.
Altro punto. E' stato detto e ridetto che ci vorranno fino a due anni perchè l'uscita dall'unione europea del Regno Unito sia effettiva. Quindi il giorno dopo non c'era nulla di cambiato, neanche oggi e nemmeno fra un mese. Eppure le borse sono crollate. QUINDI DI COSA STIAMO PARLANDO ???? DI SPECULAZIONE !!!! Se fossimo in un mondo non marcio si aprirebbe una analisi per determinare CHI sono gli speculatori.
Fra un mese ci sarà chi si sarà arrichito coi giochetti in borsa e saranno sempre i soliti. Ecco perchè bisogna cambiare l'Europa od uscirne. NON DEVONO PIU' COMANDARE LE BANCHE e chi fa speculazioni che portano alla rovina i risparmiatori, va messo in galera !

Stefano 26.06.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questi manager che hanno affossato Spagna, Portogallo, Italia, Grecia, che hanno fatto uscire l'U.K. dall'Europa e che ci sono costati in un solo venerdì nero circa 635 miliardi di euro: non si possono licenziare in tronco?
Perchè nessuno lo fa notare?

Sono manager che minacciano il popolo di uno stato membro: vanno licenziati in tronco.


http://www.theguardian.com/politics/2016/jun/24/top-eu-leader-we-want-britain-out-as-soon-as-possible?CMP=Share_iOSApp_Other


"Brexit: David Borrelli (M5S) da ragione a Iuncker e Mercedes Bresso (PD) lo spalleggia.

https://youtu.be/rRn47DDbB-w

In una trasmissione televisiva del 22 giugno (il giorno prima del referendum in Inghilterra) David Borrelli (eurodeputato del M5S, co-presidente con Nigel Farage del gruppo EFDD e uno dei tre membri dell’Associazione Rousseau di Davide Casaleggio), ha legittimato le parole intimidatorie e strafottenti del presidente della Commissione europea Jean-Claude Iuncker, trovandosi pienamente d'accordo con l'eurodeputata del PD Mercedes Bresso...

Lùcìo P., Ĩèsì Commentatore certificato 26.06.16 09:27| 
 |
Rispondi al commento

_____________

....Cameron si dimette ma non immediatamente !

perchè ci mette cosi tanto tempo a lasciare ?

....

e nonostante l'omicidio della parlamentare due giorni prima del Brexit che voleva rimanere...

i Britannici hanno Democraticamente deciso di lasciare la UE!

mi sa che darà le dimissioni anche il Leader dei laburisti che era a favore di rimanere..!


Alleluia...!


con una fava stanno cadendo decine di piccioni....

e non se la caveranno neanche i direttori di giornali...di Televisione...Radio ecc....


insomma tutti quelli che la UE dava a mangiare alle spalle dei stati membri....


arriva lo Tsunami...per tutti questi...che di credibilità non ne hanno o non ne hanno mai avuta..

John Buatti 26.06.16 05:27| 
 |
Rispondi al commento

______________

.....ecco Obama che dice che l'UK verrà piazzata

ultima nei trattati economici solo perche il

popolo Britannico ha espresso un'opinione

democratica nel Referendum!


Punisce la Democrazia Britannica!

...e se gli USA facevano una cosa simile che cosa avrebbe detto dei suoi Americani?

http://www.theguardian.com/politics/2016/apr/22/barack-obama-brexit-uk-back-of-queue-for-trade-talks

John Buatti 26.06.16 04:53| 
 |
Rispondi al commento

______________

.....Obama parla da anni quanto la democrazia sia

importante ...ed ora che il Popolo Britannico ha

democraticamente deciso di uscirsene dalla UE Mr

Obama fa una conferenza stampa dicendo ai cittadini

Britannici che quando ci saranno trattative

commerciali con altri paesi che li metterà per ultimi nella fila!


Obama punisce i cittadini Britannici !


John Buatti 26.06.16 02:36| 
 |
Rispondi al commento

VI RACCONTANO PUTTANATE. ECCO LA VERA BREXIT: SPERANZA.

Ohhhh, Brexit ha distrutto le Borse eh? Miliardi di soldi sfumati nel nulla… Ho appena sentito un giornalista con anelli e collane a Rete 4 “Dalla Vostra Parte” dire che ste cifre sono borotalco, soldi inesistenti, bufale raccontate per TERRORIZZARE NOI FESSI, e che bisogna guardare a be altro.

Chi è sto pazzo? Ha ragione?

Qualcuno si ricorda Black Monday nel 1987? Le Borse di Australia, Hong Kong, USA, Gran Bretagna e Canada, crollarono dal 47% al 22,5%, il più grande crash della Storia moderna.

Abbiamo forse visto 3 milioni di morti di fame a Toronto sepolti in fosse comuni? O 32 milioni di americani affogati mentre tentavano sui barconi di fuggire in Europa? Hong Kong è oggi una discarica dove vendono banane e mangiano umani?

No.

Con Brexit sti crolli (insignificanti) di Borsa sono stati molto inferiori. E notare: dopo Black Monday nel 1987, in due anni tutto era a posto come prima.

Giusto per informare.

E ah! Brexit ha dato una sberla di 3.900 miliardi di dollari al portafoglio dei multimiliardari del mondo. Non male.

E ah! Sapete quale Mercato UE è uscito più ricco da Brexit ieri? Ma quello inglese ovvio. Bè quel giornalista l’aveva detto. ;))

Brexit = speranza, fidatevi.

articolo di Paolo Barnard
----------------------------------

Zampano . Commentatore certificato 26.06.16 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse dovreste controllare l'articolo di Becchi sul FQ ... stà mettendo in dubbio la vostra coerenza, il problema è che lo fa postando vostri scritti in merito all'uscita dall'Europa , podivenuta uscita dall'euro.
Se non trovate un odo di contestare le cose scritte quello che passerà sarà che siete i soliti che dicono una cosa e ne fanno un'altra.
Perchè voi non siete così..giusto?

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.06.16 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono solo un povero ignorante ma se fossi un inglese oggi sarei contento, sarei orgoglioso di essere inglese. Ma saprei anche di essere stato fortunato ad essere nato in un paese dove la democrazia non è solo una bella parola da tenere incartata e conservata per i bei discorsi elettorali, dove la gente vota per il futuro del paese, popolo sovrano. Qui da noi, paese dove si governa solo se amici di Napolitano, tutto questo sarebbe illegale, vai a capire. Unico neo, la scozia, loro la democrazia la intendono in un altro modo, dopo aver chiesto la secessione e non averla votata in cambio di notevoli agevolazioni leggi denari, ora vogliono rimanere con l'europa diventando cosi da secessionisti a europeisti, concetti un po antitetici se non visti in un ottica opportunista di ricerca di agevolazioni che sicuramente Bruxelles non deluderà pur di vendicarsi. Non dimentichiamo che proprio in scozia, il regno unito aveva investito grandi quantità di denaro industrializzando grandi aree di Glsgow e Edimburgo ma, anche a causa della flemma scozzese, si sono rivelati soldi sprecati.
Modestamente un consiglio agli inglesi lo vorrei dare, fatelo voi il referendum per uscire dal regno unito che sicuro avete da guadagnarci di più e ricordate che la storia non si cancella, i vecchi rancori.....
Buona fortuna, oggi la vostra borsa ha ceduto il 2%, la nostra il 12,5 e quelli spacciati siete voi.

Pierantonio Ghinassi, IMOLA Commentatore certificato 26.06.16 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi si consentita una osservazione sulla valenza "geopolitica" di questo voto.
Premetto che concordo con quanto disse Robert Kennedy in una memorabile
conferenza sul PIL:
"Il PIL misura proprio tutto, tranne quello che rende la vita degna di essere vissuta".
Tuttavia dato che ai giorni nostri il PIL è diventato una "divinità" da adorare, mi si consenta di far notare che se sommiamo il PIL di Grecia, Italia, Portogallo e Spagna
eguagliamo il PIL della Germania.
Se poi si aggiunge il PIL della Francia arriviamo a pareggiare il PIL del Giappone, ovvero la terza potenza economica del mondo.
Allora perchè ci facciamo mettere i piedi in testa dalla Finanza internazionale e dalla Germania?
E sopratutto perchè non prendiamo in considerazione l'idea di varare un EURO-MED comune solo a queste nazioni?
Potrebbe essere una soluzione migliore di quella di rimanere nell'Euro o di uscire per tornare alla moneta nazionale.
Questo anche perchè Grecia,Francia, Italia, Portogallo e Spagna messi insieme fanno
180 milioni di abitanti e rientrano automaticamente nella botte di ferro
del "troppo grandi per fallire"

Torquato Apreda 26.06.16 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno specie le notizie dell'ultimo momento diffuse dalla nostra stampa (che già è tutto un programma .. ): un milione di firme per ripetere il referendum, anzi due milioni, anzi, un milione e mezzo. Da una parte i "vecchi" poco acculturati favorevoli al Brexit e dall'altra i giovani saccenti e laureati favorevoli all'Europa.
Fantastico !! Sarebbe come se in un qualsiasi consulto elettorale vince un partito ed i "sconfitti" reclamassero nuove elezioni, e poi ancora altre sino a quando non vince quello deciso dal "sistema".
Il terrorismo mediatico si è scatenato: i voli costeranno di più, i geni italiani che (per la politica italiana n.d.r.) sono emigrati in Inghilterra dovranno rientrare in Patria perché "non più graditi o comunque equiparati ai rifugiati siriani o del Burkina Faso".
Se ci vogliono prendere per il culo questa è la formula perfetta. Se hanno la presunzione che qualcuno gli creda (almeno - per quelli che sono in grado di non essere soggiogati dalla TV embedeeed) hanno sbagliato registro.
Il problema è che la stampa nazionale è terrorizzata dal programma del M5S che prevede un taglio deciso ai contributi (o regali ?!?) statali a loro deputati. Quanti giornalisti (o pseudo tali) oggi protagonisti dei vari talk show domani si ritroverebbero disoccupati ? Tanti, anzi troppi.
Ecco il motivo di questa campagna mediatica. Gli inglesi - notoriamente leader economici mondiali - hanno deciso di non essere vessati da Junker & Co.
Noi - grazie al suddito dei veri poteri eletto da nessuno - convertiamo la perdite delle banche al debito pubblico, rafforziamo Equitalia ed impoveriamo il Paese. Però i Telegiornali ci raccontano che la UE è la panacea di tutti i mali, che i sacrifici sono necessari e che i milioni di italiani che vivono sotto la soglia di povertà è per colpa loro.
Babbo Natale scende dal camino per portare i regali e la Befana viaggia sulla scopa (oggi elettrica ed ecologica con la tecnologia della Tesla motor).

Fabio B., Trieste Commentatore certificato 25.06.16 20:58| 
 |
Rispondi al commento

L'europa non è riformabile, lo capisce anche un bambino. Non esiste un processo a tappe alternativo alla federazione politica che anzi doveva essere il primo passaggio, ma che non accadrà mai. Tanto più continuando ad usare una moneta che amplifica le disuguaglianze. Quindi o si fa la federazione, cosa improbabile, o si scioglie la baracca. Reputo questa scelta del m5s molto manichea, ovvero dettata dall'ipotesi di andare al potere. Una scelta molto democristiana che non mi soddisfa per niente

fabrizio g. Commentatore certificato 25.06.16 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti i cittadini consapevoli a rendersi conto di ciò che sta succedendo sotto i nostri occhi dal momento in cui il popolo inglese ha votato x l'uscita dall'Unione Europea.
Tutti i mass media, tutti i giornali, tutte le TV e tutte le radio, i cosiddetti intellettuali e opinion leader, insomma tutto ciò che può essere usato per influenzare e manipolare la mente degli uomini si è concentrato in una unica direzione: convincere la gente che c'è stato un errore, uno sbaglio...uscire dall'Unione Europea é un abominio di per sé e chiunque lo faccia o si è sbagliato o è folle. Questo dimostra che la regia potentissima che guida le nostre vite e i nostri destini di uomini e donne occidentali non ha niente a che spartire col concetto di Democrazia, questo è PENSIERO UNICO, questo lo definirei NAZISMO PSICHICO.....RIFLETTIAMO su chi ha la capacità di impartire ordini a migliaia di persone e fargli fare la stessa cosa nello stesso tempo....su chi governa le nostre vite......

Giulio Rizzuti 25.06.16 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toc. . . Toc. . .

RIFLESSIONE: « . . . e chiamiamoli con il loro nome: NAZI-FASCISTI »

Eccoli i “più intelligenti” del reame, la migliore “intellighenzia” del paese (giornalisti prezzolati, “liberi” pensatori pro domo loro, polituncoli da strapazzo e via discorrendo): quella che nelle televisioni, più o meno di stato, “sparano” le solite trite e ritrite cazzate per giustificare i loro ben remunerati interventi.
A fronte del risultato britannico i vaneggiamenti si sono moltiplicati e, spesso, si sono trasformati in urla isteriche, aspettative catastrofiche e minacce.
Ieri, per esempio, Roberto Saviano e Severgnini il “giovane”, per citarne due, hanno criticato il "Popolo", in quanto secondo loro ignorante, colpevole di aver votato l'uscita dalla UE e si auguravano il referendum possa essere rifatto.
Perché, vedete, per questa brutta gente i referendum vanno bene, anzi benissimo, solo quando fanno comodo a loro; se invece perdono, fanno schifo.
La loro arroganza e protervia esprime l'astio che costoro hanno SEMPRE avuto nei confronti dei più deboli, tranne utilizzarli per il proprio tornaconto.
A loro la democrazia piace solo a parole, non nella pratica.

Giullari del potere!
Rileggetevi la storia.
Accidere ex una scintilla incendia passim. A volte da una sola scintilla scoppia un incendio.

malgher g 25.06.16 19:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla questione "EUROPA Sì, EUROPA NO", vorrei esporre un punto di vista al di fuori di ogni forma di fanatismo. Quando si mette in piedi un partito o un movimento politico è opportuno, anzi doveroso, definire con chiarezza e senza equivoci i propri ideali e gli obiettivi che si intendono perseguire. Per quanto mi consta il Movimento ha da sempre nei suoi programmi il superamento di questa Europa guidata da elitès antipopolari; l'azione politica, però, è da sempre definita arte del possibile e , come direbbe Joseph Ratzinger, la sua morale si fonda sulla capacità o meno di raggiungere dei buoni compromessi. Accontentarsi di aver raggiunto risultati parziali non significa aver rinunciato alla purezza dell'ideale, ma essere consapevoli di aver ottenuto il bene concretamente realizzabile. L'ideale, o l'utopia, come insegna Simone Weil non è qualcosa da costruire Hic et nunc, ma il parametro su cui si misura il valore e la bontà delle nostre azioni. L'errore più grande, quando ci si dedica alla politica, è quello di trasformarla in una religione; si finisce sempre con il voler bruciare sul rogo qualcuno come eretico in nome di una presunta ortodossia.

Massimo Sarno 25.06.16 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel sito del Corriere ho visto lo show dellon.le Lezzi a Porta a Porta. Lasciamo perdere la cafonata di impedire a Orfeo di parlare. Quel che mi ha colpito è il suo italiano sgangherato, i suoi ragionamenti da cortile. Una prova di ignoranza cosmica. Ma come fate a selezionare questa gente? Col Web? ma lasciate perdere il Web e fategli una prova di italiano e una di logica!

Virginio Zaffaroni 25.06.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

E nun ce von no sta'..Vonno fa' ' n antro referendum finché' nun vincono...er moamettano "sindaco" de Londra vo mette su ' ' n emirato..

Tony 25.06.16 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Questi se credono che l Inglesi so come li farrlocchi dei politici italiani..


https://www.forexinfo.it/Rerendum-Brexit-risultato-vincolante

Tony 25.06.16 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Iain Masfield
Il diplomatico che ha vinto il premio IEA BREXIT PRICE nel 2014 messo a tacere a tacere dal governo

http://goo.gl/whB3Ax

Il suo saggio A Blueprint for Britain: Openness not Isolation, propone l'ingresso del Regno Unito nel European Free Trade Area (EFTA), similarmente alla Norvegia, Islanda e Svizzera

http://www.iea.org.uk/sites/default/files/publications/files/Brexit%20Entry%20170_final_bio_web.pdf

id &as Commentatore certificato 25.06.16 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da NON confondere UE (Unione Europea) con EUROZONA. Moltissimi ci cascano...

Eurozona:
il M5S un Euro così com'è, NON lo vuole, e da SEMPRE chiede un REFERENDUM per fare decidere agli italiani se USCIRE o no dall'Eurozona, e ritornare ad una moneta nazionale (riappropriandoci della nostra sovranità monetaria).
http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/2016/06/unione-europea---eur.html

UE:
i Portavoce del M5S in Europa stanno facendo tantissimo per cambiare questa UE, per una MAGGIORE cooperazione e trasparenza tra i Paesi membri, nell'interesse di TUTTI i cittadini e non dei soliti POCHI http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/battaglie.html?q=vittorie+M5S&submit=Search

Angelo P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le posizioni del M5S sono quelle di sempre da dieci anni,come nel presente post.
Potere ai cittadini.
Tutti il resto é aria fritta.
W M5S
Andiamo OLTRE


Questa, signori miei, è demagogia degna della peggior DC. Non possiamo voler la botte piena e la moglie ubriaca, nemmeno all'UK verrà concessa, e hanno un potere contrattuale decisamente più grosso del nostro.
L'euro andava ripensato, ecco cosa dicevate. Sorpresa sopresa: l'unione politica e l'unione monetaria sono la stessa cosa. Non possiamo essere contemporaneamente pro-euro (quindi pro finanza speculativa che distrugge le fasce deboli) e a favore delle fasce deboli. E' una contraddizione in termini.
Mi spiace, avete perso il mio voto finché non direte un secco NO a questa unione europea, finché non confermerete che rivogliamo indietro la nostra sovranità politica e monetaria. L'UK ha dato lezioni di democrazia a tutto il mondo ieri. Vediamo ora cosa sapete fare voi.

Davide Campi 25.06.16 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il Segretario del Caroccio Salvini e Di Maio del Mo5balle non stanno bene sono ammalati ..... da ricovero "coatto" Firmo io per loro!! Curioso il mondo….
Insomma, la domanda che ora sarebbe lecito porre è “perché allora non li facciamo questi Stati Uniti d’Europa?”. Le risposte vanno dall’economia ai fattori di politica interna, al semplice fatto che stiamo parlando di paesi con una storia nazionale secolare, che difficilmente rinuncerebbero alla propria sovranità nazionale.
L’edificio europeo va ripensato…“sia ormai un obbligo andare verso gli Stati Uniti d’Europa”.
E’ una grande opportunità del Paese Italia il ruolo di guida del processo di integrazione europeo, ora la costruzione di una struttura politica sovranazionale che sostituisca gli stati nazionali e prenda in carico la loro politica fiscale. Un nuovo soggetto che agisca unitariamente anche in politica estera. E’ difficile immaginare che tutto questo possa accadere con il consenso dei popoli europei, che hanno manifestato scetticismo sull’unificazione dell’Europa quelle poche volte che sono stati interpellati. Come ovviare dunque a questo malessere?
Sono solo supposizioni, certo, ma che ci possono parzialmente far capire a cosa e a quanto stiamo rinunciando non sostenendo l’idea federalista. Che non è più utopia, ma è sempre più una possibile realtà. A noi muovere. Celso Vassalini (Cittadino Europeo).

Celso Vassalini 25.06.16 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A sor David Borrelli ..nun scote la capoccia... pecche' co quella faccia, me sembri ' n cane de pezza che dietro le macchine sta alla cuccia..

...https://youtu.be/WfoADqnPkos


Romolo 25.06.16 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Se ben ricordo Grillo e il movimento si è sempre
riferito alla moneta e non all'unione, dovreste imparare a scrivere certi punti dei vostri programmi in maniera più chiara e con tanto di disegnino, scommetto che conoscete qualche bravo vignettista, ecco fate una guida al 5°pensiero
online a strisce stile Peanuts, che i detrattori non aspettano altro che il passare del tempo per poter distorcere vecchie dichiarazioni a proprio beneficio contando sulla memoria corta delle persone,


SONO PERPLESSO NEL SENTIRE GRILLO E GLI ATTUALI PORTAVOCE DIRE CHE CONVIENE RESTARE NELLA UE MA NON LASCIARE L'EURO,MA NON ERA UN COVO D'AVVOLTOI E SPECULATORI,CAMBIARE DA DENTRO UNA MELA COL VERME MARCISCE E POI NON SI DOVREBBE UNA CONSULTAZIONE IN RETE O SIAMO IGNORANTI COME DICE EC#CESSO MONTI GRILLO IN CRAVATTA RIDICOLO LA METAFORMOSI LA BRAMOSIA DEL POTERE.

omega 210 (omega210), mestre Commentatore certificato 25.06.16 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono basito dall'apprendere che molti commentatori del blog non arrivino a cogliere la differenza tra uscire dalla UE ed abbandonare l'euro.
Una è una insieme di trattati l'altra è una moneta.
Ora con l'uscita di UK provare a strappare codizioni favorevoli è molto più probabile, se ancora c'è la volontà di tenere in piedi l'UE, con i numerosi suoi vantaggi non dimentichiamolo se poi i ns politici non sono stati in grado di sfruttarli per il bene del paese questo è un altro discorso

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda al senatore Crozza Razzi..Ma la Germania ci farà uscire dall euro e restare ugualmente nella UE ?.
Risposta:
"Io nu credo...l Europpa e' bella ..io ci so stato...."

Incasnero 25.06.16 12:48| 
 |
Rispondi al commento

L'uno vale uno è ormai una barzelletta. A parte questo secondo me il non prendere una posizione chiara dimostra la pochezza dei vertici del movimento che su una questione così importante per il futuro non sanno cosa fare. Vedere l'altra sera in televisione Mario Monti d'accordo con il rappresentante europeo del movimento è stato terribile.

Franco M., Bergamo Commentatore certificato 25.06.16 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno un po' ridere i dietro-front espressi da molti 5Stelle sulla necessità di rimanere in UE. E ancora di più chi dice che la GB può permettersi la EXIT perché è forte (militarmente??). La GB corre più pericoli dell'Italia e ha votato EXIT perché è stufa di nullafacenti italioti e mondiali che riempiono i loro uffici di collocamento e lucrano indennità di disoccupazione. E' l' ora che i "cervellini in fuga italioti" imparino a vivere!!

ayeye brazov 25.06.16 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci si aspettava un chiarimento sull'attuale posizione del movimento circa l'uscita dall'euro e dall'europa e anche sul problema immigrazione ora che, le frontiere di uk verranno chiuse.
Invece non una parola, non si capisce perchè i parlamentari europei abbiano preso una direzione diversa da quella asunta a suo tempo dal movimento.
Sono importanti le piazze dei comuni ma ora sono importantissimi i problemi con la ue, bce ed euro, ne del nostro futuro.

Rosa 25.06.16 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Visto il boom odierno dei commenti, vorrei ripetere la mia richiesta fatta sotto:

Ma perché non viene fatto finalmente un post sul Blog, in cui si pongono precise domande sulla linea del Movimento, voluta dai cittadini, su temi specifici quali euro, immigrazione, Europa comunitaria, reddito di cittadinanza, vincolo di mandato etc. e li si fanno votare? Questa secondo me sarebbe la vera democrazia della rete. Almeno si eviterebbero malintesi, quelli che espongono continuamente ad attacchi "esterni".

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 25.06.16 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo a sole 24 ore da un avvenimento epocale e sul Blog viene rapidamente retrocesso dietro notizie che con tutto il rispetto valgono un'unghia del problema Brexit. Non fosse altro perchè le vere grandi decisioni sulla nostra vita vengono assunte in Europa ormai da tempo . L'Europa dovrebbe stare al centro delle nostre preoccupazioni e delle nostre proposte. Invece il Blog la declassa. Ma quello che non sopporto è il fatto che NON sia stata presa una posizione ufficiale ne sia stata data una risposta alla domanda di migliaia di noi attivisti : chi diavolo ha deciso di modificare il punto 10 ?
Domani, domenica, qui da noi siamo in piazza con i gazebo. Cosa risponderemo ai cittadini che ci chiedessero cosa ne pensiamo , come Movimento, dei fatti di questi giorni? Da quando la posizione ufficiale è diventata filo-europeista? E soprattutto, perchè?

fabrizia t., milano Commentatore certificato 25.06.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo schiavi di noi stessi perchè la maggioranza di noi non vuole cambiare. La maggioranza degli elettori italiani è comunque a favore e vota i partiti tradizionali dato che in fondo non abbiamo il coraggio o la volontà di cambiare. Da dire inoltre l'UK ha un peso militare differente e può permettersi certe scelte senza temere forti ripercussioni economiche. E' comunque un fatto importante tipico della cultura inglese quello di distinguersi dal coro. Quali sarebbero state le conseguenze sulla nostra economia in caso uscita dell'Italia dall'euro? Adesso abbiamo un metro di paragone e possiamo, fermo restando le differenze fra noi e l'Inghilterra, fare delle valutazioni. comunque è stata una grande dimostrazione di democrazia nei fatti.

sergio sebastiani, pistoia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.06.16 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Dare l'ultima parola al popolo non è sempre un esercizio di democrazia

c'è un governo democraticamente eletto che deve decidere e non demandare al popolo
(su onde emotive che durano 2 mesi)
una decisione EPOCALE

questo è stato Spesso il preludio alla guerra civile
Oppure dittatura, la storia SI RIPETE

In Grecia hanno votato prima contro l'UE
e dopo il quasi macello
PRO UE perché erano molto vicini allo SFACELO totale
che non c'è stato perché L'EUROPA C'E'

L'uscita della Gran Bretagna mi addolora
Ma forse anche loro non vorranno essere
SCHIAVI di un'America piena di debiti fino al midollo e guidata da..TRUMP

Mauro Magni 25.06.16 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il popolo inglese ha rivendicato ancora una volta il diritto alla propria sovranità.
Loro andranno a stare meglio.
Noi sempre più schiavi. (ricchi a parte, beninteso).

Raffaele M. Commentatore certificato 25.06.16 11:39| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/WfoADqnPkos

Durante lo Speciale Brexit di Mentana su La7 Mario Monti ha riconfermato la sua adesione alla dittatura del capitale con questa frase delirante:
“E’ una strana democrazia quella di affidare la decisione ai cittadini di un paese”.

Subito dopo l’abbraccio mortale a David Borrelli, eurodeputato del M5S, co-presidente con Nigel Farage del gruppo EFDD e uno dei tre membri dell’Associazione Rousseau di Davide Casaleggio:
“Anch’io, come David Borrelli, che conosco e che stimo, penso che bisogna cambiare l’Europa dall’interno”.

E quando Claudio Borghi (Lega Nord, economista e personaggio di scarso spessore) si è giustamente indignato per queste gravi affermazioni, Borrelli ha difeso Monti scuotendo la testa… (nel video indicato con un cerchio giallo).

Molto significativa la considerazione finale dell'ectoplasma politico Tremonti, che ha ammesso e giustificato candidamente che l'art. 75 della Costituzione italiana che non permette i referendum sui trattati internazionali, fu inserito allora unicamente per impedire all'Italia una eventuale scelta popolare di aderire al blocco comunista.

Questa proibizione per Tremonti allora andava bene, ma oggi bisogna toglierla: della serie quando la borghesia ha paura delle scelte del popolo gli si può impedire di votare, quando invece fa comodo gli puoi dare il contentino…

Lùcìo P., Ĩèsì Commentatore certificato 25.06.16 11:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mila mercadante
«Prendiamo una decisione, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo un po’ per vedere cosa succede. Se non provoca proteste né rivolte, perché la maggior parte della gente non capisce nulla di quel che è stato deciso, andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno.» Claude Juncker, 27 dicembre 1999, Der Spiegel

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_______


sembra che la UE ha la memoria corta !


..vi ricordate quando i mercati Cinesi hanno perso piu del 8% per 3 volte consecutive ?

Altro che Brexit!

---
Chinese stock market suffers biggest loss in seven years as analysts fear growth times are over


China stocks have plunged by nearly 8 per cent, sparking fears that the country's remarkable growth period may be ending.

The Shanghai Composite, an index of all stocks traded on the Chinese stock exchange, was down 7.4 per cent to 4,192.87 points on Friday, following a 13 per cent fall last week.

The CSI300 has crashed 7.9 per cent to 4,336.19 — its biggest drop since June 2008.
http://www.independent.co.uk/news/business/news/chinese-stock-market-suffers-biggest-loss-in-seven-years-as-analysts-fear-growth-times-are-over-10347060.html


World stock markets plunged on Monday after China's main index sank 8.5 percent — its biggest drop since the early days of the global financial crisis — amid deepening fears over the health of the world's second-largest economy.

U.S. stock markets also fell, with the Dow Jones industrial average falling by more than 1,000 points at one point in early trading before rebounding a few hours later. The Dow closed the day down 585 points after day of massive swings.

Oil prices, commodities and the currencies of many developing countries also tumbled on concerns that a sharp slowdown in China might hurt economic growth around the globe. U.S. crude prices finished below $40 a barrel for the first time in six years Monday.

"The steep fall in commodities today is all down to bearish sentiment about China with the huge rout in its equities market," Daniel Ang, investment analyst at Phillip Futures in Singapore, told French news agency Agence France-Presse. "Investors are fearing further price drops in commodities and are .. ..

http://america.aljazeera.com/articles/2015/8/24/chinese-stock-market-plunges-with-global-consequences.html

John Buatti 25.06.16 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Spiegatemi una cosa:
quando in Italia a votare il Pd sono i più vecchi alcuni dicono che è perché sono più saggi e progressisti;
quando in UK a votare la Brexit sono i più vecchi, gli stessi di prima dicono che sono conservatori e rincoglioniti.
Forse che i vecchi in Italia sono l'opposto dei vecchi in Gran Bretagna?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stefano
Il presidente Napolitano aveva appena finito alla radio di enfatizzare l'opportunità di togliere certe scelte dalle mani dei cittadini e di consegnarle solo alla responsabilità dei loro rappresentanti quando Cameron ha iniziato la sua dichiarazione prendendo atto della scelta democratica dei suoi concittadini.
Due concezioni di democrazia: quella anglosassone di Cameron che dice che i cittadini si devono esprimere ed hanno tutti i diritti di decidere .... e quella di Napolitano (e dei politici nostrani), che afferma che le scelte dei cittadini DEVONO in certi (molti) campi essere "mediate" dai loro rappresentanti, la classe politica eletta (nominata ?) .....
Quale è la vera democrazia, quella inglese o quella italica ... che sembra molto simile ad una oligarchia / aristocrazia (governo dei "migliori", di quelli che sanno le cose e quindi possono decidere anche per noi, miseri e semplici cittadini) ?!?!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finora abbiamo ascoltato solo il parere della classe dirigente, nessun giornalista si è degnato di farci ascoltare il parere di un operaio, di un impiegato, di un disoccupato o di un pensionato, per cui ancora una volta la storia che raccontano è a senso unico. Nessuno osa dire le ragioni vere di questo referendum e cioè che si è trattato di una scelta: il mercato o la Democrazia. Il popolo inglese ha scelto la Democrazia ripudiando la tirannia della Troika, la sottomissione alle multinazionali, alle banche e all’austerità a senso unico: il salariato sempre più povero e loro sempre più ricchi!
Questa Europa è un incubo per la classe lavoratrice e l’idea del Movimento 5 Stelle di poterla cambiare dall’interno è pura utopia. Questa “unione” nasce per favorire i mercati e distruggere i diritti. Purtroppo unisce i cittadini solo nella miseria e nella sofferenza e le vergognose bugie di un "nazionalismo" ne impediscono la ribellione.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 25.06.16 11:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Leggo tanti commenti contrastanti e sdrucciolevoli e anche con suggerimenti anticostituzionali (da noi purtroppo)Certo è che il M5S ha detto da sempre che vuole revisionare ie modificsare i TRATTATI EUROPEI,,,inascoltato e con poaca forza. Perchè? Comandano sempre i soliti e renzi và in europa con la coda fra le gambe per ottenere un pò di flessibilità! Non siamo in grado (per il sovraumano DP) di dettare legge in europa! Solo con un m5s a tutto tondo e al governo si ptranno rinegoziare e riformare i trattati, con le giuste promessse da mantenere !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 25.06.16 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Junker e soci, piccati dalla Brexit, hanno detto seccamente che chi esce poi non rientra più.
.
PIPPO
E in tutto questo Juncker & Co. ancora fanno gli stronzi.
Continuate, continuate imbecilli!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo hanno fatto gli inglesi a tirarsi fuori dalle grinfie di quella banda di ladri mascherati conosciuta come EU.
L'Europa unita solo in teoria è una buona idea. Nella pratica come sempre, per colpa dei delinquenti in doppiopetto, vedi finanzieri banchieri speculatori senza scrupoli, che dettano anche ai governi nazionali come operare per arricchirsi sulla pelle dei popoli, si è rivelata un disastro che ha peggiorato le condizioni di vita di milioni di persone, riducendo intere fasce di popolazioni in miseria.
Ora tutti parlano di cambiare l'unione da dentro.
Giusto, sbatterli tutti "dentro" mi pare la vera soluzione. (Compresi tutti gli eurodeputati che stanno là a beccarsi stipendi da favola senza fare un caxxo da mattina a sera)

Raffaele M. Commentatore certificato 25.06.16 11:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Giorgio N
Sono certo che Taleb Nassim spiegherebbe la Brexit così:
Un effetto imprevedibile (un cigno nero) di un sistema complesso (l'insieme dei popoli dell'Europa), causato dai fragilisti esperti (BCE, Draghi, Juncker i governi centrali dei Paesi UE etc etc) che hanno la pretesa di voler insegnare agli uccelli come si vola.
"Un unforeseen effect (a black swan) of a complex system (the whole Europe and its people), caused by 'fragilistic' experts (CBE, Draghi, Juncker, the central governments of EU's Countries etc etc) who claim their authority to teach to the birds how to fly."
L'Europa andrà comunque avanti in modi e maniere ora imprevedibili. La Gran Bretagna continuerà ad avere rapporti commerciali con l'Europa come ha sempre avuto ed i nostri giovani continueranno ad andare a studiare l'inglese a Londra come prima, né più né meno di prima.
Borse e Banche continueranno ad essere quello che sono: trappole fragiliste per masse di ingenui babbei che invece di spendere i loro denaro in cibo, viaggi, rapporti interpersonali, libri, terra da coltivare, eremi su isole greche, magioni in Nuova Zelanda, continueranno a sperare di costruirsi il loro solido futuro non sapendo che il prossimo cigno nero si brucerà le loro speranze di formichine in un formicaio di cui non vedono né l'inizio né la fine.
Chiedere ai cosiddetti leader di immaginare il futuro dell'Europa è come chiedere ad una chiromante di leggerci le carte. Un scacco di babbei ci cascano.
Ogni blog ne è pieno.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se mi permetto, ma cambiando l'ordine dei fattori, il prodotto non cambia.
La UE non potrà mai esistere. Solo CEE al massimo.
Ci sono popoli diversi, egemoni e strapotenti come la nazione di Germania, con cui non potremo mai competere.
Stiamo facendo i conti senza l'oste, stai a vedere che gli unici d avere la bandiera europea saremo noi italiani, gli altri già dati alla fuga, compresa la nazione di Germania.

gianni f. 25.06.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

"Gli interessi sul debito pubblico stanno ammazzando il Paese e smantellando lo Stato Sociale. Gli interessi passivi annui sul debito pubblico sono destinati ad aumentare e a raggiungere quota 100 miliardi nel 2015. Dai 78 miliardi pagati dallo Stato per finanziare il proprio debito nel 2011 si passa agli 89 nel 2012 per salire ai 95 nel 2013 e per arrivare a quota 99,808 nel 2015. Negli ultimi 30 anni l'Italia ha pagato 3.100 miliardi di interessi sul debito, una mostruosità.
I miliardi che lo Stato destina al pagamento degli interessi sul debito sono sottratti ai servizi primari dei cittadini: pensioni, sanità, ammortizzatori sociali, istruzione, risorse per le PMI. Con l'euro il debito pubblico non potrà che continuare a crescere e gli interessi ad aumentare fino a quando lo Stato Sociale italiano non sarà completamente smantellato e diventerà un guscio vuoto. Un corpo spolpato dalla BCE.
Il debito pubblico va ridenominato in una nuova moneta associata al valore della nostra economia. Pagheremo quindi meno interessi sul debito. Lo Stato ricomincerebbe ad utilizzare il suo avanzo primario di cui già dispone (al netto degli interessi sul debito) per finanziare attività e welfare. Con l'Italia fuori dall'euro, le PMI italiane potranno tornare nuovamente competitive e l'occupazione in crescita e gli investitori stranieri finanzieranno comunque il nostro debito che sarà sostenibile e onorabile.
Fuori dall'euro c'è salvezza, ma il tempo è scaduto. Riprendiamoci la sovranità monetaria e usciamo dall'incubo del fallimento per default. Per non finire come la Grecia. Fuori dall'euro o default. Non ci sono alternative."

Chiamate un esorcista, i soldi ora li avete.
Saliti libertari!

angelo ., roma Commentatore certificato 25.06.16 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOn dobbiamo pensare ad Europa si o no.Dobbiamo invece riflettere,su quanto può essere di aiuto soprattutto sul piano delle relazioni culturali ed economiche,alla crescita delle nazioni,in un rapporto reciproco di lealtà e di credibilità assoluta.L'Inghilterra,rimanendo con la sua moneta,non poteva aspettarsi di meglio.Se si semina vento,si raccogli tempesta.Se un governo,è il primo a non crederci,cosa possono poi fare i suoi concittadini.Non si può stare con un piede su due staffe.Questo,ha finito anche per danneggiare tutta l'Europa stessa,quando il partner non sela sente di assumersi fino in fondo le sue responsabilità.Diversa è la posizione di chi realmente crede,che una Europa più forte e solidale,può essere davvero di esempio al mondo intero.Spetta a noi,dimostrarlo.Il M5S,fa bene ad un assumere nei confronti degli altri stati un atteggiamento critico e costruttivo.Infatti sin dall'inizio,quando l'Inghilterra,non aveva il coraggio di abbandonare la sua moneta,bisognava essere più decisi a non farla entrare.Solo chi crede davvero in un Europa,con un presidente come gli Stati Uniti d'America,può iniziare a fare insieme un percorso teso alla realizzazione di un futuro migliore,a vantaggio delle classi più
deboli.Questa non deve essere un'operazione matematica,ma il frutto di strategie politiche finalizzate ad una condizione di vita soddisfacente,con la garanzia della piena occupazione per tutti.Solo una classe politica attenta ed altruista può fare ciò.Il M5S ha tutte le carte in regola per insegnare agli altri Stati,la strada maestra da seguire.Ormai siamo noi,che stiamo decidendo del destino dell'Italia.Dimostriamo maturità e capacità di governare,perchè il destino di tutti è nelle mani,di chi si mette al servizio della comunità e non dei suoi interessi personali.Il popolo italiano ha degnamente risposto all'entusiasmo e alla coerenza del M5S,soprattutto dimostrata con la restituzione di gran parte dei rimborsi e stipendi.Noi vogliamo un MOVIMENTO "APERTO".

mariano coppola, Anzio Commentatore certificato 25.06.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento

_________

...ecco i primi vantaggi del Brexit e come vedete la

Sterlina è diventata richiestissima tra i turisti

del Mondo ma le Banche bloccano il cambio perche le

Banche ci perdono sul cambio...


come al solito le Banche fanno i loro interessi anziche dei turisti che vogliono sfruttare il cambio vantaggioso....


----
Thomas Cook, Britain's biggest travel operator, was forced to stop online currency sales because of the crash.


"We have temporarily suspended our travel money website following unprecedented customer demand for foreign currency overnight and this morning," the company said in a statement.

"Our immediate priority is to ensure that we have enough currency in store to fulfill outstanding orders," it added.

Australia's Commerce Bank has told individual customers that it had temporarily suspended all foreign exchange of the British pound because of the Brexit result.
Currency exchange company Moneycorp said it did two days' worth of business in just two hours on Friday morning.
http://money.cnn.com/2016/06/24/pf/pound-foreign-exchange-brexit/

John Buatti 25.06.16 11:11| 
 |
Rispondi al commento

USUROCRAZIA
Le banche centrali stampano pezzetti di carta, li chiamano moneta, la prestano ai popoli e creano così una rendita parassitaria a proprio favore.

Questa è la TRUFFA che ha privato il popolo della sovranità monetaria e politica, trasformandolo da PROPRIETARIO in DEBITORE.

Se il M5S vuole realmente un popolo sovrano, secondo me, dovrebbe intanto denunciare questa TRUFFA
e poi inserire nel proprio programma le modifiche costituzionali necessarie per attuare quanto segue:

- La sovranità appartiene al popolo, così come gli appartengono la riserva aurea e la moneta -
- Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità
deve essere sottoposto a referendum popolare -
- La riserva aurea deve essere custodita in una Banca italiana totalmente pubblica,
il cui Dirigente sarà eletto dal popolo sovrano, in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce e avrà il compito di stampare
-moneta del popolo italiano-
e di gestirla in base a un Programma etico/sociale, approvato dal popolo -

Renza Traspa Commentatore certificato 25.06.16 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Cosa sta succendendo al M5S? Perchè stiamo cambiando? Perchè parlate di Brexit ma non parlate più di sdradicare i trattati che ci affossano? Perchè è sparito il "referendum" sull'euro?
Ci state tradendo? Forza italia 2? PD 3? Cosa stiamo diventando? Non sembriamo più quelli di 4 anni fa, mi spiace.....

Massimo 25.06.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ritrovato tra i miei appunti tratti da articoli di giornali, più o meno affidabili, questa affermazione di Beppe che ritengo attendibile.... "Il 18 dicembre 2014, Beppe Grillo proclamava, alla sede della stampa estera in via della Mercede: «Il problema vero non è uscire dall’euro: è uscire il più velocemente possibile. Sperimentare un altro modello di sviluppo»."
La parte più interessante è l'ultima 'sperimentare un altro modello di sviluppo' e ci aggiungo, per mia profonda convinzione'... civile, sociale, economico e finanziario' con un ordine di parole non casuale, ma che ne stabilisce le priorità.
Quest'ordine, in questa Europa di cui nessuno si sentono parte integrante, oggi e all'incontrario e cioè: 1) finanza - 2) economia - 3) civile - 4) sociale.
Noi 5 Stelle, che per sprazzi di illuminismo e contingenza storica (crisi), abbiamo captato il malessere della maggior parte dei nostri concittadini, e continuiamo ad essere sempre più unica 'speranza' per 'disperati', abbiamo adesso l'onere di essere propositivi e innovatori.
Restando con i 'piedi per terra' e senza scomodare, al momento, l'Europa (che esempio possiamo essere ???) dobbiamo essere consapevoli che i nostri cittadini sono stufi di chiacchiere, che non cambiano nulla nella realtà, anzi la peggiorano (disoccupazione giovanile, formazione scolastica inadeguata, fare famiglia diventata chimera, casa, essere impresa, accesso alla sanità, esodati e pensioni simil chimere, pubblica amministrazione caotica e inefficiente, imposte e tasse divorate da voragini di inutilità, debito pubblico in costante aumento...) e mi scuso per essere retorico, ma juvat, veniamo quindi al dunque, cioè alla PROPOSTA.
Abbiamo conquistato Roma, la capitale è la sintesi di tutti i malesseri nazionali. Qui si dimostra chi siamo, qui si propone 'il nuovo modello'. Vogliamo parlarne seriamente, fallire a Roma sarà la morte di questa 'speranza' per 'disperati' che siamo noi 5 Stelle. (gianni.mammone@virgilio.it)

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 25.06.16 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Basta dire basta! Inutile girare attorno al problema sperando in una UE migliore. E' da 15 anni che fanno promesse di prosperità ma l'europa non è mai stata così povera e così carica di odio e contrasti. C'è solo una strada da seguire, fuori e di corsa. No Euro no UE, se il M5S non prende una posizione chiara vi molliamo subito!
Vi state forse trasformando? Perchè avete raccolto le firme contro l'Euro? Non prendeteci in giro con il cambiamento da dentro, avete visto la fine della Grecia? State iniziando a raccontare le stesse panzane di chi dite di voler combattere.

Riccardo R. 25.06.16 11:02| 
 |
Rispondi al commento

________

....c'è una corsa nel comprare la Ster£ina tra i turisti Neozelandesi per il cambio cosi vantaggioso !

...ecco i primi vantaggi del Brexit e come vedete la Sterlina è diventata richiestissima tra i turisti del Mondo!

----

Kiwi travellers snap up British currency after pound plummets on Brexit

New Zealand travellers have been furiously buying sterling after the British currency plummeted when it became clear voters in the UK had chosen to leave the European Union.

Travel Money NZ national manager Scott McCullough said the company had record sales on Friday and Saturday in its New Zealand and Australian businesses.

World markets looked to be "going off" with many people buying large quantities of sterling, McCullough said.

http://www.stuff.co.nz/business/money/81455032/kiwi-travellers-snap-up-british-currency-after-pound-plummets-on-brexit


'Mayhem' as Australians queue out the door of exchanges to buy British pounds after currency plunge following shock Brexit
http://www.dailymail.co.uk/news/article-3659297/Australians-flock-buy-British-pound-currency-exchange-hit-lowest-rate-30-years-Brexit.html


"Quest'altra Europa ci ha dato ragione sul Reddito di Cittadinanza, sulla promozione delle energie rinnovabili, sul bandire dal dizionario comunitario parole come combustibili fossili e rigassificatori, sul trasporto pubblico gratuito, sull'economia circolare e molto altro ancora."


Queest'altra Europa, al massimo, vi ha dato una bella pacca sulla spalla per tutte queste cose, qualche bella dichiarazione che, al contrario delle cose a cui tengono veramente, si guardano bene dal far implementare subito negli Stati membri. Guardate un po' in Grecia come l'Europa ha fatto introdurre il reddito di cittadinanza e i trasporti gratuiti, o come ha fatto bandire i combustibili fossili...

Non prendiamoci in giro, per favore, ché di gente che cerca di pigliarci per il culo ce n'è già tanta.

Darth Maul Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.06.16 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché non viene fatto finalmente un post sul Blog, in cui si pongono precise domande sulla linea del Movimnto, voluta dai cittadini, su temi specifici quali euro, immigrazione, Europa comunitaria, reddito di cittadinanza, vincolo di mandato etc. e li si fanno votare? Questa secondo me sarebbe la vera democrazia della rete. Almeno si eviterebbero malintesi, quelli che espongono continuamente ad attacchi "esterni".

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 25.06.16 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S assomiglia sempre di più ai vecchi e luridi partiti e questo POST è la conferma.
Si inizia a tenere sempre di più alle poltrone e meno alla gente ma attenzione a fare cazzate la rete non perdona e giudica senza possibilità di appello.
Dire che L'europa delle banche si può cambiare è un eresia una bestemmia e un tradimento di tutto quello detto fino adesso.
Smentite subito queste affermazioni altrimenti alle prossime votazioni ve li sognate i successi fino a qui ottenuti.
L' Europa delle banche e delle lobby deve essere distrutta senza se e senza ma e per farlo bisogna fare esattamente come la GB non diciamo stronzate.

ANTONIO 25.06.16 10:35| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensate che nel giorno del "disastro", delle pallottole vaganti e dell'invasione di locuste a causa del Brexit le borse europee sono crollate, ma guardacaso quella che è crollata nettamente di meno è proprio quella di Londra, con un -2% circa (noi abbiamo perso il 12%, tanto per dire, Madrid uguale).
E' evidente anche in questi casi come l'eurone ci protegge ;)
Eh già, forse era vero che la Brexit sarebbe stata un "disastro", ma non ci hanno mai detto PER CHI...
A' cazzariiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

angelo ., roma Commentatore certificato 25.06.16 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Gosho
a occhio e croce nei palazzi di Bertone e company si aggira Mattia denaro.
L'anno prossimo,dopo la nostra vittoria, con il nuovo miministro della sanità Gino strada, in quanto uomo, atomo, vibrazione, frequenza, algoritmo (grazie al grande lavoro di Gianroberto)si rspanderanno attraverso la sanità pubblica salute, conoscenza e longevità.
un caro saluto a Carlo Petrini, che sa.

giorgio perazzo 25.06.16 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Camerun un grande. Si è messo in gioco e pur perdendo, ha riaffermato il principio che esistono le persone in Europa. quale altro leader lo avrebbe fatto. Camerun si é anche dimesso. Penso che ora le dimissioni dovrebbero arrivare anche dalla commissione europea. Anche loro hanno perso... Saluti

Fabio moret 25.06.16 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

___________

.....e se l'UK aveva come moneta l'€uro non ci sarebbe stata nessuna svalutazione del'€uro!

...o perlomeno nessuno si sarebbe lamentato o avrebbe commentato su di esso!

...parlavano tanto dell'importanza del UK ma l'UK usava la sterlina anziché l'€!

E questa la chiamavano un'Unione?


ognuno li a Brussels pensa a fare soldi e regolamenti del cavolo !


John Buatti 25.06.16 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Questo è e resterà un paese fasciosovieticofantozziano

con una Europa diversa ..
FORSE può migliorare un po !

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.06.16 10:15| 
 |
Rispondi al commento

E' ingenuità, quando non è MALAFEDE, sostenere che sia possibile riformare verso un'equa distribuzione delle risorse l'Europa delle Banche.

L'UE non è stata costituita per la fratellanza dei popoli, MA PER LA FRATELLANZA DEI RICCHI, che hanno maggiori possibilità di sfruttare il lavoro altrui grazie al RICATTO DELLA FAME

Il palliativo minimo a questa situazione è il REDDITO DI CITTADINANZA ESTESO A TUTTI, ma è un'illusione pensqare che il Potere accetti di privarsi della sua principale arma di ricatto.

Non è possibile riformare l'UE, quindi dobbiamo abbatterla.

Proprio adzsso se ne presenta l'occasione e, quarda caso, GRILLO E IL FATTO QUOTIDIANO diventano improvvidamente MODERATI.

INGENUITA' O MALAFEDE?

giuseppe centrone 25.06.16 10:14| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ripeto: se si ragiona da personaggetti da tolk schow (travestiti da eurodeputato) si fa solo del male al Movimento. La UE è irriformabile, e ci sono i fatti storici che lo dimostrano (vedi Grecia, ma non solo!!!). Andare al Parlamento Europeo, esserne partecipi, non giustifica le affermazioni di Borrelli o del/dei post in commento. Anche Farage ne fa parte, e dopo tutti gli sberleffi ricevuti, eccoci serviti del suo clamoroso successo! Parlare di referendum sull'euro (in Italia) è cosa sensata (NO!) avendo a mente cosa è successo in Grecia (e si replicherà ovunque, perché la corda dal collo non se la può levare il condannato!!!)?????
La UE è una (ormai sotto)specie di supernazione che immagina (stupidamente o ipocritamente)di dissolvere una struttura composita di più nazioni (stati). La UE è irrimediabilmente uno strumento antidemocratico e non vi saranno mai (MAI!!!) stati come la Germania che sacrificheranno la loro egemonia sull'altare di chiassà quale sogno di vera unione. Ed in questa mefistofelica situazione, qualcuno vuol prenderci per i fondelli, parlandoci di "cambiamento dal di dentro"??!!
Vabbé, ho capito il referendum, la parola al popolo; tutto giusto, bello, bravi, bravissimi (?). Ma il meccanismo avviato dal Brexit, unendolo alla memoria di quanto accaduto in Grecia (che vive oggi, quel che vive!!) ora rimette tutto in discussione. Allora il referendum diventa una foglia di fico, un'arma spuntata, se prima non si dice chiaramente che la UE è soltanto da rottamare. PUNTO

ettore v., Maschito Commentatore certificato 25.06.16 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo duramente impegnati a demolire il più coriaceo sistema clientelar-tangentizio-mafioso del creato, qui, in casa nostra, e si nutrono dubbi sulle reali intenzioni del movimento in Europa. Mi sembra ingeneroso e gratuitamente fuorviante. Nessuno che proietti il cammino in atto in italia nello scenario di Strasburgo o Bruxelles dove a confronto, ci sono bulli da quinta elementare.
Io mi fido.
Di Beppe e dei risultati fin qui ottenuti. Fine.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.06.16 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Le istituzioni comunitarie, e in particolare la Troika (FMI, BCE e Commissione Europea) devono iniziare a domandarsi dove hanno sbagliato e come possono risolvere l’enorme problema che hanno generato"
ECCO QUESTA MI SEMBRA ALQUANTO IMPROBABILE!!! Anzi mi fa proprio ridere sinceramente!!! STIAMO PARLANDO DI ORGANIZZAZIONI 'NEOLIBERISTE'!!!! COME POSSONO DOMANDARSI 'DOVE HANNO SBAGLIATO' SE LORO STESSI CREDONO CHE SIANO STATI GLI INGLESI A COMMETTERE UN GRAVE ERRORE USCENDO DALL'UNIONE EUROPEA!!!
COME FANNO POI A 'RISOLVERE L'ENORME PROBLEMA CHE HANNO CREATO' SE PER LORO NON È UN PROBLEMA MA UN DISEGNO PRECISO IN LINEA CON LA LORO NATURA NEOLIBERISTA!!!
NON FACCIAMOCI PRENDERE PER IL CULO RAGAZZI, AVETE SENTITO LE DICHIARAZIONI DI QUESTI INDIVIDUI IN QUESTI GIORNI!!! NON ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ALTRE FORME DI GOVERNO EUROPEO/MONDIALE!!! QUESTE ORGANIZZAZIONI VANNO SOLO E SEMPLICEMENTE ABOLITE!!! SONO LA CUSA DI GUERRE, CRISI ECONOMICO/FINANZIARIE, RICATTANO POPOLI E STATI SPAVENTANDOLI E PIEGANDOLI AI LORO VOLERI, OVVERO RENDERE IL MONDO SCHIAVO!!! COME? CONTROLLANDO UN GIORNO OGNI BENE PRIMARIO PER L'INDIVIDUO: SANITÀ, ISTRUZIONE, SERVIZI PRIMARI COME LA GESTIONE DELL'ACQUA... TUTTO QUELLO CHE É OGGI GARANTITO DAGLI STATI DEMOCRATICI DEVE ESSERE GESTITO DA LORO!!! QUESTO È IL NEOLIBERISMO!!! MULTINAZIONALI e BANCHE AL GOVERNO DEL MONDO!!! A questo lavora costantemente la TROIKA!!! RICORDIAMOCELO!!!!


_______________


....tutto questo Chiasso per il Pound!


...prima del Brexit la Ster£ina era a GBP/EUR= £1.31

ed oggi si trova a GBP/EUR=£1.23 !


...una differenza di 0.08 !

Allora ?

tra una settimana risale !

Dove è il problema?

Gia il 16 di giugno 2016 era calato a GBP/EUR=£1.25 ...ma nessuno ha detto nulla !
http://www.xe.com/currencycharts/?from=GBP&to=EUR&view=1M


Alcuni mesi fa la Regina ha firmato circa 1 miliardo di scambi commerciali con la Cina al di fuori della UE con tanto di cena e pranzo per il leader Cinese !

Allora dove è tutto sto problema che l'UK avrebbe nel firmare trattati commerciali al di fuori della UE?


passa il mouse sul grafico e leggi il cambio sopra
http://www.xe.com/currencycharts/?from=GBP&to=EUR&view=1W

John Buatti 25.06.16 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma che strano ieri il tonfo della borsa di Milano il peggiore al mondo se non sbaglio,ma sarà forse voluto dal sistema??

giorgio peruch 25.06.16 09:59| 
 |
Rispondi al commento

_______________


....tutto questo Chiasso per il Pound!


...prima del Brexit la Ster£ina era a GBP/EUR= £1.31

ed oggi si trova a GBP/EUR=£1.23 !

...una differenza di 0.08 !

Allora ?

tra una settimana risale !

Dove è il problema?


Alcuni mesi fa la Regina ha firmato circa 1 miliardo di scambi commerciali con la Cina al di fuori della UE con tanto di cena e pranzo per il leader Cinese !

Allora dove è tutto sto problema che l'UK avrebbe nel firmare trattati commerciali al di fuori della UE?


passa il mouse sul grafico e leggi il cambio sopra
http://www.xe.com/currencycharts/?from=GBP&to=EUR&view=1W

John Buatti 25.06.16 09:53| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo con il post. L'Europa va radicalmente cambiata ma non distrutta. Speriamo Che questo voto permetta di realizzare una Vera comunità Europea in tempi brave.

Gianluca 25.06.16 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa è chiara: in Gran Bretagna un referendum consultivo, che per legge non dovrebbe essere vincolante, viene rispettato in quanto volontà popolare e fa dimettere il premier. In Italia dove i referendum consultivi sono rifiutati a priori dai partiti (vedi quello analogo sull’Europa chiesto dai 5stelle) i referendum accettati e vincenti vedono poi il loro risultato calpestato dai partiti (vedi il referendum con cui gli Italiani hanno rifiutato i finanziamenti statali ai partiti o quello per l’acqua pubblica che Renzi, infischiandosene, riprivatizza, senza parlare poi delle riforme costituzionali massicce e antidemocratiche volute dal Governo senza la maggioranza richiesta dei due terzi o, peggio ancora, la firma prossima al TTIP che schianterà la nostra economia e privatizzerà lo stato sociale mettendolo nelle mani dei potentati americani. Insomma la Gran Bretagna è formalmente una Monarchia ma la vera forza democratica è il popolo, l’Italia è formalmente una Repubblica ma chi comanda è un piccolo ometto strafottente, applaudito da una corte di yesman, che fa e disfa non solo senza essere mai stato democraticamente eletto ma senza fare una piega quando elezioni locali sanciscono in modo evidente la sua sconfitta.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Cit.) Vogliamo un'Europa che sia una "comunità" e non un'unione di banche e lobby.
Per perseguire questa strada questa Europa va distrutta: sono tutti MARCI DENTRO e ad averci a che fare rendono marcio anche te. DIGLI DI SMETTERE!!!!

Walter Rose 25.06.16 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Mentana a Monti: “Presidente, sa quanto la stimo per quello che ha fatto!” #perchéEnrico?

http://www.byoblu.com/post/video-dal-web/mentana-a-monti-presidente-sa-quanto-la-stimo-per-quello-che-ha-fatto

Guardando la puntata di ieri su LA7 viene da chiedersi perché. Perché un conduttore come Enrico Mentana debba abbassarsi a lisciare un euroburocrate scostante, misantropo e allergico a qualunque opinione diversa dalla sua come il senatore a vita Mario Monti. Esattamente come non tollera le libertà democratiche, sopportate ma giudicate eccessive, così il professore non tollera chiunque egli non categorizzi come un suo pari, ma soprattutto chiunque esprima una posizione dissonante dalla sua (se volete un esempio tra i tanti, basta che vi leggiate questo: “Monti, democrazia incompatibile con Europa“).
Questo, in ogni caso, sarebbero problemi suoi, se non fosse che in un parterre televisivo un conduttore non può accettare che un ospite possa denigrare la trasmissione e gli altri ospiti. Ognuno ha diritto di esprimersi e il dovere di accettare di essere contraddetto, legittimando il pensiero altrui. Invece accade che quando Borghi elenca i mali dell’Europa e fa le pulci a Monti sulle sue dichiarazioni, quest’ultimo abbandoni lo studio dicendo cose come “”Ho trovato la trasmissione straordinariamente divertente, grazie!“, oppure “non sapevo che avesse messo su una trasmissione di entertainment. Io devo salutarla“. Monti non solo si sottrae ad ogni forma di contraddittorio (e dunque non si capisce cosa partecipi a fare a un talk show), ma insulta tutti e soprattutto Enrico Mentana, che quella trasmissione l’ha costruita.

Ora, voi mi insegnate che se quelle osservazioni le avesse fatte Claudio Borghi, o Giulio Tremonti, o chiunque altro, avrebbe suscitato la reazione indignata del direttore, che gli avrebbe ricordato di essere ospite in casa d’altri. Ma siccome le fa Mario Monti, Enrico Mentana come gli risponde? “Il Senatore Mario Monti è un democratico a tutti i carati. N

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 25.06.16 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri attuali politici, guidati da Re Giorgio, hanno la faccia come la pelle dello squalo, hanno già capito che la gente si è stufata ma non pagano pegno, anzi perseverano, stanno dalla parte del capitale,tanto finche' dura è fortuna.

Robona 25.06.16 09:36| 
 |
Rispondi al commento

cambiare la sigla UE in CE =Comunità europea!
Ecco quello che il Movimento chiede ed ognuno con la propria moneta.
Impossibile creare una comunità se:
1-religioni diverse
2-Culture diverse
3-Lingue diverse
4-Costituzioni diverse.
Unificare in accordo queste differenze con una Democrazia Diretta è il solo modo di creare una comunità,ma finchè la comunità è intesa come dei compromessi economici e finanziari....si andrà poco lontano:ci saranno sempre cittadini di serie A e di serie B!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.06.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole dette da te Grillo e riprese a tuo dire da esperti e studiosi: Non bisogna parlare del fatto che sia giusto o meno uscire dall'Euro ma del fatto che bisogna uscirne il prima possibile.
Capisco che sia politicamente sconveniente dire "usciamo dall'Euro", ma mi sembra che questa retromarcia non sia coerente con quello che pensate.
Onore al popolo inglese che ha avuto il coraggio di dire NO nonostante il terrorismo mediatico fatto contro il leave.
Non credo che il popolo Italiano avrebbe fatto altrettanto purtroppo.

andrea mucciarelli 25.06.16 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Che bello questo articolo. Fa vedere come non sia sbagliato rimanere nell'euro ma lo sia rimanere con i cialtroni che lo guidano adesso. Occorre opporsi a questa élite di intoccabili, ma mantenere quel poco di spirito comunitario che c'è. E lavorare per aumentarlo. Se così fosse i britannici non si tirerebbero indietro in futoro.

ugo t., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.06.16 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto con molta attenzione il vostro articolo ;
Prego spiegatemi bene cosa intendete dire quando parlate di CAMBIARE LA POLITICA SULL'IMMIGRAZIONE ! Forse vi riferite al problema della distribuzione del numero dei profughi ? o al fermo o DISTRUZIONE dei BARCONI impegno preso dal Ministro Alfano e poi
mai attuato ? I alla scelta dei veri profughi ma anche all'IMMEDIATO RIMPATRIO dei FALSI PROFUGHI ?Ma il CENTRO di MINEO ancora non ha aperto gli occi a qualche bempensante Ma, non pensate che se il popolo inglese ha preferito uscire e' stato anche per questo motivo ? ?

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.06.16 09:11| 
 |
Rispondi al commento

700 post in meno di un giorno!
Era da tempo che non accadeva.
C'è ancora vita nel Movimento e nel blog!
Questa è una buona notizia.

gianfranco chiarello 25.06.16 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Dalle parlamentarie del 2012 sulla questione dell'Euro c'è sempre stato confusione all'interno del M5S. E' ora di fare chiarezza.

Piero A., piero.azzalin@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.06.16 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Domani la Spagna, a soli pochi mesi di distanza, ritornerà al voto.
Vista la mancanza di partiti/movimenti anti Unione Europea, il partito popolare di Mariano Rajoy probabilmente ritornerà ad essere il primo partito del Paese, anche se per poter governare, dovrà sperare che il partito socialista (PSOE) non si disintegri.
Podemos ha deciso di schierarsi nettamente a sinistra, con tutte le relative posizioni ideologiche della sinistra spagnola ed europea (come Tsipras, non vuole lasciare l'Euro e l'Unione Europea), ma questa posizione non dovrebbe portargli troppo grano nel fienile.
Da queste elezioni, potrebbe arrivare una lezione anche per i parlamentari del M5S, che continuano a vantarsi di essere un baluardo contro i populisti e i nazionalisti.

gianfranco chiarello 25.06.16 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che in Inghilterra la Brexit ha vinto grazie al voto degli anziani, ed allora cosa dovremo dire noi in Italia dove gli anziani sono stati decisivi per i governi Berlusconi e Renzi.....

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 25.06.16 08:53| 
 |
Rispondi al commento

M5S-Movimento 5 Stelle, unico “movimento politico” che non si è mai alleato
con NESSUNO. Già tre anni fa, Grillo sosteneva “tutto questo” :


http://www.beppegrillo.it/2013/01/il_m5s_non_e_di_destra_ne_di_sinistra.html

Vincenzo Matteucci 25.06.16 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

==Per cortesia,

spero che nessuno mi verrà a convincere che anche il sistema monetario euro
si accetterà per poi cambiarlo da dentro!

All'oggi sarebbe veramente una st... rategia poco raccomandabile.


In questi ultimi giorni ci sono state molte polemiche e molti dubbi sulla posizione del M5S su euro e UE.
Ora questo articolo si conclude con: "Ora la parola ai cittadini".
Ottimo: votiamo su questo argomento e facciamo chiarezza una volta per tutte!!

Matteo B., Roma Commentatore certificato 25.06.16 08:42| 
 |
Rispondi al commento

BREXIT E L'EUROPA
Ho sentito delle dichiarazioni stizzite di Bruxel sulle accelerazioni del distacco dell'Inghilterra e su ogni possibile accordo.
Queste dichiarazioni sono proprio la dimostrazione del fallimento dell'Europa. Invece di essere accomodanti con un popolo che ha preso una decisione democratica, Bruxel dimostra tutta la sua arroganza e amore del potere. Bruxel non capisce che è proprio questo comportamento a spingere i paesi ad allontanarsi. I popoli possono associarsi ad altri popoli di propria volontà mai con forzature e ricatti.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 25.06.16 08:38| 
 |
Rispondi al commento

le conseguenze economiche della Brexit si faranno sentire sopratutto nel nostro Paese, perchè è stato quello peggio governato negli ultimi 50 anni.
La dissolutezza dei nostri governanti, c'ha portato sull'orlo del baratro, a prescindere dalle negatività dell'Euro e dell'Unione Europea.
Nel tardo autunno capiremo meglio anche le conseguenze politiche della Brexit, perchè con la probabile elezione di Donald Trump negli USA e la nomina di Boris Johnson nel Regno Unito, Paesi come Olanda, Danimarca e Svezia, non perderanno un minuto per abbandonare anch'essi l'Unione Europea.

gianfranco chiarello 25.06.16 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Rieccomi pensavo di andarmene (ma dove?) E poi leggo centinaia di persone che la pensano come me e non come questo Beppe o Borrelli o altri lecca... ciao a tutti


è vero che la sede della BCE è a Londra e ora pensano che dovrebbero traslocare?

lalla b., venezia Commentatore certificato 25.06.16 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Importante capire bene in che senso l’Europa debba cambiare. Una traccia sicura è offerta dall’osservazione delle leggi e di quant’altro abbia prodotto il governo Italiano. Se si parte dall’assunto che questi giovanotti siano esecutori di un piano nato a Bruxelles, si potrà capire in quale senso vada l’Europa delle lobby e dove i cittadini europei debbano chiedere cambiamenti.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 25.06.16 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Gli interessi sul debito pubblico stanno ammazzando il Paese e smantellando lo Stato Sociale. Gli interessi passivi annui sul debito pubblico sono destinati ad aumentare e a raggiungere quota 100 miliardi nel 2015. Dai 78 miliardi pagati dallo Stato per finanziare il proprio debito nel 2011 si passa agli 89 nel 2012 per salire ai 95 nel 2013 e per arrivare a quota 99,808 nel 2015. Negli ultimi 30 anni l'Italia ha pagato 3.100 miliardi di interessi sul debito, una mostruosità.
I miliardi che lo Stato destina al pagamento degli interessi sul debito sono sottratti ai servizi primari dei cittadini: pensioni, sanità, ammortizzatori sociali, istruzione, risorse per le PMI. Con l'euro il debito pubblico non potrà che continuare a crescere e gli interessi ad aumentare fino a quando lo Stato Sociale italiano non sarà completamente smantellato e diventerà un guscio vuoto. Un corpo spolpato dalla BCE.
Il debito pubblico va ridenominato in una nuova moneta associata al valore della nostra economia. Pagheremo quindi meno interessi sul debito. Lo Stato ricomincerebbe ad utilizzare il suo avanzo primario di cui già dispone (al netto degli interessi sul debito) per finanziare attività e welfare. Con l'Italia fuori dall'euro, le PMI italiane potranno tornare nuovamente competitive e l'occupazione in crescita e gli investitori stranieri finanzieranno comunque il nostro debito che sarà sostenibile e onorabile.
Fuori dall'euro c'è salvezza, ma il tempo è scaduto. Riprendiamoci la sovranità monetaria e usciamo dall'incubo del fallimento per default. Per non finire come la Grecia. Fuori dall'euro o default. Non ci sono alternative.


Io ho sempre avuto un´avversione viscerale per Monti, anche quando molti in questo blog lo osannavano come il nuovo Messia, contemporaneamente ho sempre avuto il massimo rispetto della democrazia vista come espressione del volere del popolo.
Ma quello che ho letto stamattina, scritto da un giornalista di Der Sterne mi fa pensare.
"basta guardare qual´e´la soap piu´seguita in Germania e CHI la segue, per capire che e´meglio non parlare neppure di referendum..."
Penso che lo stesso si potrebbe scrivere dell´Italia, dove la maggioranza intervistata credeva che il brexit fosse la "pausa pranzo"

Patrizia 25.06.16 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Allora coi TTIP una compagnia può far causa allo stato e noi cittadini italiani non possiamo, perchè ce lo vieta la costituzione manco fosse codice penale, di scollarsi da una alleanza e cancellare la nostra partecipazione all'Ue, che non è una legge, ma una somma di leggi e leggine oltre che una moneta, nel massimo rispetto degli altri ovviamente e questo non scuote nemmen un po' le menti del Movimento? Certo che se i padri fondatori della costituzione appartenevano alla razza emerita di regiorgio stiamo letteralmente andando indietro con la storia, peccato che altri sono molto avanti, sveglia il muro non c'è più da 26 anni e anche sei milioni e mezzo di ebrei sembrano solo ricordarlo, mentre a noi tocca la gogna in eterno!

lalla b., venezia Commentatore certificato 25.06.16 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Dal 1971 in cui le monete non hanno più il valore corrispettivo in oro sono carta straccia, peggio ancora se create da un sistema estraneo agli Stati che dovrebbero essere sovrani. Qualcuno spieghi a Grillo che Euro e Europa sono uniti indissolubilmente, quindi non ha senso andare in giro a dire che il sistema va scardinato dall'interno, perchè nel sistema "europa" o sei dentro accettandone le regole e complotti, o sei fuori. Cari ragazzi dell'MS5, dovete dirlo chiaramente senza mezzi termini, siete fuori a dentro al sistema? Poi ne riparleremo alle prossime elezioni!

Pino Lambrecchia, Roma Commentatore certificato 25.06.16 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Per anto tsis, pordenone,

indovinato!

http://www.beppegrillo.it/2014/10/fuoridalleuro_o_so
vranita_monetaria_o_default.html

Good Morning Italy!


Lettera di Liliana Pace

Mi sembrava scontato che questa fosse una battaglia per la democrazia, a favore della autodeterminazione dei popoli, per la lotta alle disparità economiche e sociali, e contro la globalizzazione che ha reso schiavo il 90% del mondo e concentrato la ricchezza nelle mani del restante 10%. Era una sacrosanta guerra che avrebbe dovuto combattere la sinistra. La sinistra... ma dov'è più la sinistra?!?
In nome di questo semplice assioma, ho esultato stamattina all'alba quando è stato ribaltato il risultato della Brexit che ieri sera ancora attaccavano caparbiamente tutti i media, anche a costo di calpestare l'unica regola che ancora si rispettava nelle elezioni del nostro tempo, il divieto dei sondaggi ad urne ancora aperte.
Poi, col passare delle ore mi sono ritrovata accanto nella mia esultanza nell'ordine: Marine Le Pen, Salvini, la Meloni e compagnia (o dovrei dire camerata) cantante. E allora i conti non mi tornano.
Non si era indignato nessuno finora per l'impoverimento generale dei popoli, abbiamo sopportato zitti zitti che ce lo mettessero in quel posto, e poi, se si tratta di fare la guerra a quelli più disperati di noi, partono tutti? Perché, sotto sotto, al referendum, sotto alla sua riuscita, gratta gratta, c'è solo questo grande aggregante, la paura dell'immigrazione.
Ma che mondo abbiamo creato? Ma chi ha creato questi mostri nascosti in ognuno di noi?
Ecco, credo sia questa la grande domanda che dobbiamo farci, almeno noi uomini ultimi rimasti aggrappati agli ideali di un secolo fa. Ma dopo dobbiamo darci una risposta e agire di conseguenza. Perché non possiamo passare dalla dittatura di uno solo in Germania a tante piccole dittature ultra nazionaliste e isolazioniste in ogni singolo Stato. Perché è questo l'epilogo che si prospetta

Ciao Liliana
sono lieta che sulla Brexit la pensiamo in modo simile,visto che su Marino la pensavamo in modo opposto e per questo mi sono vista respinta da chi continuava a ripetere che..

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.06.16 07:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato Raggi ma senza convinzione.
Per votarvi ancora dovete governare bene a Roma e assumere posizioni mai ambigue o poco chiare tipo quella ora assunta nei confronti dell'UE.

Nicola Arnese 25.06.16 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Uscire dall'euro?
Ripeti una bugia cento, mille, un milione di volte, e diventerà verità

Joseph Goebbels gerarca nazista

....anche se quella bugia la cambi spesso.

Pino Lambrecchia, Roma Commentatore certificato 25.06.16 07:36| 
 |
Rispondi al commento

6 – Democrazia
Il più grande pericolo del TTIP per la società riguarda l'assalto alla democrazia. Uno dei principali obiettivi dell'accordo è l'introduzione del regolamento sulle dispute tra stati e investitori (ISDS), che permette alle compagnie di citare in giudizio uno Stato se le politiche di questo causano un danno al profitto. Questo significherà che corporazioni transnazionali non elette potranno dettare le politiche a governi democraticamente eletti.
Regolamenti di questo tipo sono già in atto in altri trattati bi-laterali e sono stati la causa di ingiustizie come in Germania, dove la compagnia Svedese Vattenfall ha citato il governo tedesco per miliardi di dollari dopo la sua decisione di chiudere le centrali nucleari sull'onda del disastro della centrale di Fukushima in Giappone. Qui vediamo una legge emanata da un governo democraticamente eletto per ragioni di salute pubblica che viene attaccata da un gigante energetico a causa di una perdita di profitto. Niente potrebbe essere più cinico e anti-democratico.
Ci sono altre 500 casi simili di cause di compagnie di affari contro stati nel mondo.
Così, non so voi, ma io sono preoccupato. Vorrei votare contro questo TTIP solo che...aspetta un attimo...non posso.
Tutto quello che posso fare è parlarne a più persone possibile, e così spero farete voi. Possiamo venire obbligati ad accettare un attacco alla democrazia, ma possiamo almeno lottare contro la cospirazione del silenzio.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 07:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 – Privacy
Vi ricordate l' ACTA? È stato ratificato a grande maggioranza dal Parlamento Europeo nel 2012, dopo un'ondata di proteste pubbliche contro quello che era giustamente visto come un' attacco alla privacy individuale, quando i provider internet volevano il permesso di monitorare le attività on-line dei loro utenti. Bene, si teme che il TTIP aggirerà l' elemento centrale dell'ACTA, dimostrando come, se un' approccio democratico non funziona, c'è sempre una scappatoia. Un alleggerimento delle leggi sulla privacy dei dati personali e una restrizione dell'accesso pubblico ai dati clinici delle industrie farmaceutiche sono argomenti sul tavolo dei negoziati.
5 – Lavoro
L'Unione Europea ha ammesso che il TTIP probabilmente causerà disoccupazione e trsferimento di produzione verso gli Stati Uniti, dove le leggi sul lavoro sono meno restrittive e i diritti sindacali più limitati. Sono stati anche avvisati gli stati membri di preparare un fondo europeo di supporto per compensare la prevista perdita di posti di lavoro.
Esempi di altri trattati bi-laterali stipulati nel mondo supportano la teoria della perdita di posti di lavoro. Il NAFTA (Trattato Nord-Americano di Libero Commercio) stipulato tra Stati Uniti, Canada e Messico ha causato la perdita di un milione di posti di lavoro in dodici anni nei soli Stati Uniti, invece delle centinaia di migliaia di nuovi posti promessi.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 07:00| 
 |
Rispondi al commento

2- Sicurezza degli alimenti e dell' ambiente
L' “armonizzazione” dei regolamenti del TTIP prevede di rendere gli standard europei sulla sicurezza degli alimenti e ambientale più vicini a quelli americani. Ma i regolamenti USA sono molto meno restrittivi, con circa il 70% del cibo venduto nei supermercati contenente alimenti geneticamente modificati, mentre l' Europa, virtualmente, non ammette l' utilizzo di OGM. Gli Stati Uniti hanno inoltre minori restrizioni sull' uso di pesticidi in agricoltura e usano ormoni della crescita per il bestiame che sono vietati in quanto riconosciuti come cancerogeni. Le associazioni di agricoltori e gli allevatori americane hanno già più volte provato in passato a far eliminare queste restrizioni attraverso il WTA (Associazione Mondiale per il Commercio) e stanno usando il TTIP per riprovarci.
Lo stesso discorso vale per l'ambiente; dove il regolamento europeo stabilito dal REACH è molto più avanzato sulle potenziali sostanze tossiche. In Europa la sicurezza di una sostanza deve essere provata prima che venga utilizzata, In America ogni sostanza può essere utilizzata finchè non si dimostra che non è sicura. Per esempio, attualmente in Europa ci sono circa 12.000 sostanze vietate nell' industria cosmetica, negli Stati Uniti solo 12.
3 – Regolamenti bancari.
Il Regno Unito, sotto l'influenza dell' onnipotente City di Londra, ha sentito di essere penalizzato dal regolamento bancario americano. Gli Stati Uniti hanno regole finanziarie più avanzate di quelle Europee, messe a punto dopo la crisi finanziaria in modo di controllare direttamente il potere delle banche e evitare il ripetersi di una simile crisi. Il TTIP, si teme, rimuoverà queste restrizioni, restituendo di fatto tutto il potere nelle mani dei banchieri.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 06:59| 
 |
Rispondi al commento

cosa è il TTIP e 6 ragioni per preoccuparsene
pubblicato su INDEPENDENT

I negoziati per il commercio sono un assalto alla democrazia Io vorrei votare contro, solo che.....aspetta un attimo, Non posso!
Avete sentito parlare del TTIP? Se la risposta è no, non preoccupatevi, è che non avreste dovuto...
Il Trattato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti (TTIP in inglese) è una serie di negoziati che sta avvenendo, per lo più in segreto, tra EU e USA.

Come trattativa bilaterale, il TTIP tratta della riduzione le barriere economiche e normative sugli scambi commerciali, cose come le leggi sulla sicurezza alimentare, sull'ambiente, i regolamenti bancari e il potere sovrano dei singoli Stati. Rappresenta, come ha detto John Hilary, direttore esecutivo della campagna “War on Want”, “Un assalto alle società Europea e Americana da parte delle compagnie transnazionali”.
Fin da prima dell'inizio delle trattative, nello scorso Febbraio, il processo è stato segreto e antidemocratico. Questa segretezza continua e la quasi totalità delle informazioni deriva da fuga di notizie o dalle interrogazioni della “Freedom of Information”.
Ma la natura segreta dei negoziati potrebbe essere l'ultimo dei nostri problemi. Ci sono altri sei buoni motivi per essere preoccupati, molto preoccupati...

1 – Il Servizio Sanitario Nazionale
I servizi pubblici, sopratutto quello Sanitario, sono sulla linea di fuoco. Uno dei principali obiettivi del TTIP è di aprire i servizi pubblici europei, come salute, educazione, acqua ecc., alle compagnie americane. Questo potrebbe sostanzialmente significare la totale privatizzazione del Sistema Sanitario Nazionale.
La Commissione Europea ha dichiarato che questi servizi pubblici non sono compresi nel Trattato. D'altra parte, in un intervista all' Huffington Post, il Ministro per il Commercio britannico Lord Livingstone ha ammesso che trattative sul Servizio Sanitario Nazionale sono sul tavolo dei negoziati..
continua

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.06.16 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Malgrado lo statuto speciale ricevuto la Gran Bretagna è comunque voluta uscire dalla UE.
Occorre un referendum in Italia per scegliere se rimanere nell'euro e nella UE

Roberto Lena 25.06.16 05:47| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

_______________


Elea 9003 Olivetti - Il primo calcolatore a transistor al mondo
https://www.youtube.com/watch?v=5WY7nqDL-bw


.....e questi mi parlano di quella schifezza ideologica della UE!


http://ascolinoi.weebly.com/invenzioni-italiane.html


__________


ecco di chi era il primo portatile al Mondo!
https://youtu.be/g6tobQJodS0

era della Olivetti!

Tutto questo prima di entrare nella UE, ed ora che siamo nella UE abbiamo eroso la nostra Industria e regalato miliardi a questa idea da pazzi cioè la UE!

Si stava meglio quando si stava peggio..!
____

Per la missione Apollo 11 la Olivetti-Programma-101 fu usata da David Whittleper-NASA per calcolare dove si trovasse la Terra e comunicarlo alla navicella, scendere a pagina 23 (dalla Nasa)
http://www.jsc.nasa.gov/history/oral_histories/WhittleDW/WhittleDW_2-16-06.pdf#page=23

e pagina 24 per saperne di piu.
http://www.jsc.nasa.gov/history/oral_histories/WhittleDW/WhittleDW_2-16-06.pdf#page=24


http://ascolinoi.weebly.com/invenzioni-italiane.html


Sarebbe ora che anche in Italia si facesse il referendum per uscire dall'euro e quindi far valere le firme raccolte. Così poter stampare moneta nostra per risanare l'economia. Poi, se non basta, uscirsene totalmente . Noi dobbiamo vivere con le nostre risorse e capacità. L'Europa ci ha tolto e non dato. Ora il senatore a vita MONTI mantenga quanto detto. SI DIMETTA!!

Antonio Errico 25.06.16 03:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

___________


ora i sostenitori della UE gridano al UK "visto...cosa ti succede alla sterlina?"

Sono gli stessi mercati che tutti usano come barometro delle economie...e li vedi sempre citati sui TG...che hanno fatto cadere la sterlina per specularci e guadagnarci...e poi mi sento dire che i mercati non sono contenti!

Ma andate a cacare...la natura dei mercati cioè la borsa sono di natura speculativa ..perciò non diamo la colpa ad un paese Uk in questo caso se la loro sterlina cade giù...sono stati i mercati a svenderla per poi guadagnarci domani o dopo domani...

..e se ci pensi...con una sterlina debole le esportazioni volano...cioe costa meno a produrre il prodotto perciò costerà dimeno all'estero!

La UE fara di tutto per intimidire gli altri paesi per farli stare...ma non facciamoci fregare !

John Buatti 25.06.16 02:43| 
 |
Rispondi al commento

___________

che cazzo me ne frega se mi devo fermare alla frontiera 15 minuti per far vedere i documenti se entro in un'altro paese in Europa!?


Se vado in vacanza in europa dall'Italia comunque devo far vedere il passaporto al'aeroporto ...allora dov'è il vantaggio della Schengen ?


E se non mi fai entrare me ne vado a spendere i soldi dove mi fanno entrare !

Dove sono tutti questi vantaggi della UE, che ti da a mangiare cio che dicono loro e che dopo che eleggi un tuo governo ti vengono a dire ...quello non puoi farlo e questo si ..?!

Che democrazia è questa quando non sono libero di eleggere un mio governo che viene poi declassato o non legittimato dalla UE che mi viene a rompere i coglioni a casa mia!?

Dove è la mia indipendenza e la sovranità del mio paese e la mia quando un gruppo di burocratici si auto elegge e inizia a dettarmi regole dalla UE?


fuori dalla UE subito!

John Buatti 25.06.16 02:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

________


come ha fatto l'Italia a diventare la terza economia industriale al mondo prima di entrare nella UE?

Ora che si trova nella UE ci siamo ridotti quasi al decimo posto della classifica!

Questo lo chiamate voi della pro UE "progresso"?

Prima che venne in esistenza la benedetta UE l'Italia era tra le prime potenze industriali e vendeva a tutto il mondo...senza trattati del cazzo come il TPP o TTIP!


Come cavolo è che ora l'Italia si ritrova peggio quando dicevano che entrare nella UE sarebbe stato un vantaggio ?


Prima il made in Italy andava ora non si capisce piu un cazzo cosa è il made in Italy..se è cinese americano inglese o che !

Avevamo la Olivetti che fece il primo pc portatile al mondo che la NASA uso' per fare i calcoli per l'Apollo 11 per farla uscire dall'orbita lunare visto che non riuscivano a guidarla dalla terra...

ed ora mi dite della UE !


Prima potevo mangiare dei tortellini formaggi prosciutti...salami latte Italiani ecc ed ora mi devo bere il latte ricostituito in polvere dalla Romania ecc o i prosciutti schifosi tedeschi asciugati al forno...e carne che viene cresciuta con l'OGM....

tutto questo per fare contenti un pugno di autocratici dittatori che si sono auto eletti e messi li a comandarci da Brussels ?


Andate affanculo...e viva il 52% dei cittadini UK che li ha mandati a quel paese...

Viva il prossimo Xxexit..e viva la LIRA!

Stare nella UE si chiama regresso e non progresso!

John Buatti 25.06.16 02:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Tutti quelli che ora gridano al "tradimento", come mai non ebbero niente da ridire il 3 Gen 2014?

Europa così vicina, così lontana

Il MoVimento 5 Stelle entrerà in Europa per cambiarla, renderla democratica, trasparente, con decisioni condivise a livello referendario. Oggi la UE è un Club Med infestato dalle lobby. Il manifesto del M5S per le elezioni europee è di sette punti. Nelle prossime settimane ne illustreremo i motivi. In Europa per l'Italia, con il M5S!

http://www.beppegrillo.it/2014/01/europa_cosi_vicina_cosi_lontana.html

come mai non ebbero niente da ridire il 26 Apr 2012?

Il tabu' dell'euro

Quando si mette in discussione l'euro, la reazione indignata e corale è "Non possiamo uscire dall'Europa", come se l'Europa si identificasse con l'euro. Si può rimanere tranquillamente nella UE senza rinunciare alla propria moneta. Su 27 Stati aderenti alla UE, dieci hanno mantenuto la loro divisa, tra questi Gran Bretagna, Svezia, Polonia, Repubblica Ceca, Danimarca che non rischiano alcun default.

http://www.beppegrillo.it/2012/04/quando_si_mette.html

Misteri del cervello (poco) umano!

Rio Savè Commentatore certificato 25.06.16 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ieri nello speciale Brexit di Mentana su La7 è successo di tutto… Qui sotto il link del video.

Una vera chicca lo spezzone in cui Mario Monti elogia David Borrelli (eurodeputato del M5S, co-presidente con Nigel Farage del gruppo EFDD e uno dei tre membri dell’Associazione Rousseau).

Ma ci sono altre chicche davvero speciali…

Attenzione! Solo per stomaci forti…

https://youtu.be/WfoADqnPkos

Lùcìo P., Ĩèsì Commentatore certificato 25.06.16 01:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi non vogliamo una UE (Unione Europea) bensì una CEE (Comunità Economica Europea).
Il concetto di "comunità" lo ha spiegato egregiamente Beppe Grillo alcuni anni fa.
http://www.ilblogdellestelle.it/jacques_sapir_e_limpossibile_federalismo_europeo.html

Ivan.Ital 25.06.16 01:35| 
 |
Rispondi al commento

povero BLOG impestato di BANNER e BANNER eccetera
ormai quasi non si apre più

Quanto E' pieno di fascistelli che esultano per l'uscita della GRAN BRE-LAGNA
A voi
che sognate la dissoluzione dell'EUROPA
che sognate la dissoluzione dell'ITALIA
che sognate il ritorno del cavaliere benito
o del cavaliere decaduto silvio..
Meglio l'EUROPA UNITA che la vostra felicità
saluti romani

Mauro Magni 25.06.16 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1)_____________

6 ragioni per le quali il ' rimanere nella UE ' è un male per il Regno Unito !
1 The NHS

Public services, especially the NHS, are in the firing line. One of the main aims of TTIP is to open up Europe’s public health, education and water services to US companies. This could essentially mean the privatisation of the NHS.

The European Commission has claimed that public services will be kept out of TTIP. However, according to the Huffington Post, the UK Trade Minister Lord Livingston has admitted that talks about the NHS were still on the table.

2 Food and environmental safety

TTIP’s ‘regulatory convergence’ agenda will seek to bring EU standards on food safety and the environment closer to those of the US. But US regulations are much less strict, with 70 per cent of all processed foods sold in US supermarkets now containing genetically modified ingredients. By contrast, the EU allows virtually no GM foods. The US also has far laxer restrictions on the use of pesticides. It also uses growth hormones in its beef which are restricted in Europe due to links to cancer. US farmers have tried to have these restrictions lifted repeatedly in the past through the World Trade Organisation and it is likely that they will use TTIP to do so again.

The same goes for the environment, where the EU’s REACH regulations are far tougher on potentially toxic substances. In Europe a company has to prove a substance is safe before it can be used; in the US the opposite is true: any substance can be used until it is proven unsafe. As an example, the EU currently bans 1,200 substances from use in cosmetics; the US just 12.

3 Banking regulations

TTIP cuts both ways. The UK, under the influence of the all-powerful City of London, is thought to be seeking a loosening of US banking regulations. America’s financial rules are tougher than ours. They were put into place after the financial crisis to directly curb the powers of bankers and avoid a similar crisis happening again

John Buatti 25.06.16 01:32| 
 |
Rispondi al commento

2)

______


TTIP, it is feared, will remove those restrictions, effectively handing all those powers back to the bankers.

4 Privacy

Remember ACTA (the Anti-Counterfeiting Trade Agreement)? It was thrown out by a massive majority in the European Parliament in 2012 after a huge public backlash against what was rightly seen as an attack on individual privacy where internet service providers would be required to monitor people’s online activity. Well, it’s feared that TTIP could be bringing back ACTA’s central elements, proving that if the democratic approach doesn’t work, there’s always the back door. An easing of data privacy laws and a restriction of public access to pharmaceutical companies’ clinical trials are also thought to be on the cards.

5 Jobs

The EU has admitted that TTIP will probably cause unemployment as jobs switch to the US, where labour standards and trade union rights are lower. It has even advised EU members to draw on European support funds to compensate for the expected unemployment.

Examples from other similar bi-lateral trade agreements around the world support the case for job losses. The North American Free Trade Agreement (NAFTA) between the US, Canada and Mexico caused the loss of one million US jobs over 12 years, instead of the hundreds of thousands of extra that were promised.

6 Democracy

TTIP’s biggest threat to society is its inherent assault on democracy. One of the main aims of TTIP is the introduction of Investor-State Dispute Settlements (ISDS), which allow companies to sue governments if those governments’ policies cause a loss of profits. In effect it means unelected transnational corporations can dictate the policies of democratically elected governments.

ISDSs are already in place in other bi-lateral trade agreements around the world and have led to such injustices as in Germany where Swedish energy company Vattenfall is suing the German government for billions of dollars over its decision to phase out nuclear - segue


______

....perciò se addizioniamo i £27 miliardi di perdita dei cosiddetti guadagni non pervenuti (articolo sotto) piu + £6.9 miliardi persi alla UE abbiamo un totale di £34 Miliardi annui persi !


Dove erano o sono i vantaggi per l'UK ?


Il NWO cerca di usare gli specchi per le allodole quando si tratta di attirare nuove nazioni nella UE e poi li spella come l'UK !

John Buatti 25.06.16 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere sulla base di quale principio il popolo notoriamente manovrato e soggiogato, abbia la capacita di scegliere con consapevolezza il proprio destino
Questo senza nulla togliere alle politiche assurde della UE

Roberto Contessa 25.06.16 01:07| 
 |
Rispondi al commento

____________


....l'UK versa £17.8 miliardi di sterline verso la

UE o £12.9 miliardi dopo il rebate che la

Thatcher stipulò con la UE e ne riceve quasi £6

miliardi dalla UE per gestire la sua Economia !

Una perdita di £6.9 miliardi all'anno!

Questo sarebbe il vantaggio che i Globalist della

UE dicono che l'UK avrebbe rimanendo nella UE ?

ma fatemi il piacere !

La stessa cosa accade in Italia!

ve lo metto in Inglese:

1 reason why the 'leave vote ' is good for the UK!

How much does Britain pay to the EU?
In 2015, the UK’s full membership fee would have been £17.8 billion or £12.9 billion after the rebate.
How much does Britain get back from the EU?
Almost £6 billion a year.

So the UK looses £6.9 Billions every year by staying in the EU!
That money not returning to the UK goes to help other EU state member's economies

Vote 'Leave' at the Referendum !

http://www.telegraph.co.uk/news/newstopics/eureferendum/12176663/EU-Facts-how-much-does-Britain-pay-to-the-EU-budget.html

John Buatti 25.06.16 01:05| 
 |
Rispondi al commento

_____________


1)

.....l'UK perde annualmente £27 miliardi di Sterline rimanendo nella UE.

studio fatto dal Governo del UK qualche anno fa !

Percio chi dice che la UE è un vantaggio si illude e illude gli altri !


ve lo incollo:

Are these the Benefits for the 'Stay in EU' campain?
Costliest EU regulations
In 2013 prices, Open Europe estimates that the total cost to the UK economy of the top 100 most expensive EU regulations is £27.4 billion a year. The figure is based on data from the UK Government’s Impact Assessments (IAs) of these regulations. This includes the cost of EU laws that have already been passed, but have yet to come into force – such as the new capital rules for the insurance sector (Solvency II).

According to the Impact Assessments (IA), the top 100 EU regulations provide a total benefit of £57.1 billion a year. Of this, £45.1 billion stems from just three items (EU climate targets – £20.4 billion; rules on the capital held by banks – £15.3 billion; and rules on payments across the EU – £9.4 billion). However, these benefits are almost certainly vastly over-stated. For example, the estimated benefit of the EU’s climate targets was dependent on a global deal to reduce carbon emissions that was never struck. In fact, Open Europe estimates that up to 95% of the benefits envisaged in the UK Government’s IA have failed to materialise.

Taking the regulations individually, the UK Government’s own IAs show that, for 24 of the top 100 EU laws, the estimated costs outweigh the estimated benefits. Therefore, these regulations clearly result in a net cost to the UK economy – which comes to a combined total of over £3 billion a year. These regulations include the Temporary Agency Workers Directive and the Energy Performance of Buildings Directive.

segue

http://openeurope.org.uk/intelligence/britain-and-the-eu/100-most-expensive-eu-regulations/

John Buatti 25.06.16 00:51| 
 |
Rispondi al commento

______________

2)


A further 33 of the costliest EU regulations present a ‘net cost’ simply because the benefits either haven’t been quantified or the benefits are intangible and therefore ‘non-quantifiable’ (such as a better work-life balance in the case of EU working time rules or stronger investor protection in the case of EU rules on hedge funds). For example, the Working Time Directive represents an estimated cost to the UK economy of £4.1 billion a year and the benefits are unknown.

EU regulation can come with benefits, particularly if it helps facilitate trade across the single market. It would also be wrong to assume that, if the UK were to leave the EU, the costs described above would disappear overnight. The reality is that the UK would be likely to keep a good number of these laws in part or in full, such as rules on anti-discrimination, some health and safety rules, food safety standards, and so forth. At the same time, the UK would no longer benefit from many of the EU rules that give British business access to European markets – such as ‘passporting rules’ for financial firms.

Recommendations
Open Europe recommends that the best option for now is for the UK to seek to change these rules from within the EU. To this end, initiatives such as the report on how to cut EU red tape, prepared by the UK Government’s ‘Business Task Force’, are welcome – but they need to be followed by concrete action to reduce the existing and future burden of EU regulation on European and British businesses.

In addition, Open Europe believes that serious thought must also be given to creating a mechanism for national parliaments to review and repeal EU laws that impose a net cost on the economy or do not, in practice, deliver the benefits promised.

http://openeurope.org.uk/intelligence/britain-and-the-eu/100-most-expensive-eu-regulations/


Ci sono molte questioni che avete affrontato bene e sono quelle che Virginia e Chiara stanno portando avanti a Roma e Torino ed anche le proposte in parlamento che mai vengono messe in approvazione dal governo sono di sicuro desiderabili
Ma la vostra, e per dire nostra dovrei vedere alcuni miglioramenti, debolezza è in tema di immigrazione, di gestione della sicurezza e di sistemazione di problematiche sociali com e quelle dei rom e dei centri sociali. Capisco che molti soggetti che provengono da questi contesti vi sostengono, ma sarebbe bene che facciate sentire la vostra voce. Noi cittadini siamo ogni giorno consapevoli che non stiamo risolvendo la povertà nel mondo accogliendo tutti anzi la fomentiamo, basti pensare che ci sono 3 miliardi di poveri nel mondo e noi anziché aiutarne 100 in loco ne aiutiamo 1 qui e di sicuro uno meno povero e più forte, per dargli un futuro inesistente e agevolando la sua immissione nei clan delinquenziali o nel lavoro nero pagato con spiccioli. Senza contare quanti problemi sociali e pratici ne stanno derivando (un piccolo esempio: le malattie esotiche). Auspico una anche breve risposta. Buon lavoro.

Fabrizio 25.06.16 00:50| 
 |
Rispondi al commento

____________


...non poniamolo come una dichiarazione !

La UE o EU deve morire o moriranno le popolazioni sotto di essa!

John Buatti 25.06.16 00:42| 
 |
Rispondi al commento

non sarò contento fino a quando non vedrò napolitano e tutta la sua progenie esiliati dal territorio italiano e privati di qualunque privilegio compresa cittadinanza e pensione sociale.

me lo garantite voi del m5s questo?

scontento 25.06.16 00:30| 
 |
Rispondi al commento

i politici veri non hanno padrone, neppure il partito... loto sono la guida e devono guidare il popolo verso il futuro e perciò sono assimilabili ai profeti della bibbia... devono essere veggenti perché il futuro non si conosce e la veggenza ( o lungimiranza per chi odia la magia ) è la dote primaria.


i politici falsi sono come sir biss e hanno sempre bisogno di un padrone che li tiene a libro paga.


guardate chi li paga e vedete subito se sono del primo o secondo gruppo.

geiovi 25.06.16 00:28| 
 |
Rispondi al commento

nei paesi anglosassoni se una maestrina 25enne si innamora dell'alunno 15enne rischia anni di galera mentre in italia il sogno di tutti gli italiani è stato di portarsi a letto la maestra e quando raramente succede aspettano che lui fa 18 anni e finisce tutto a tarallucci e vino.

ecco perché non può esistere una UE di popoli così diversi.

i satanisti ci hanno provato e non riuscendo a creare una popolazione di idioti-sprovveduti, sta cercando di importare degli idioti-sprovveduti dall'africa.

i satanisti sono fatti così. si riconoscono perché cambiano continuamente pelle proprio come fa il piddì!

cammbio pelle ma sempre il serpente dentro.

geiovi 25.06.16 00:22| 
 |
Rispondi al commento

dedicato a tutti i legaioli:

https://youtu.be/fMOc9nJaLx0?t=190

"io non voglio andarmene"

by M. Salvini

Rio Savè Commentatore certificato 25.06.16 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo la posizione del M5S sul BREXIT e sull'UE:
http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/05/-dieci-domande-sulla.html

Da quando il M5S e' Europeista *a priori*? Una consultazione degli iscritti a riguardo mi sembrerebbe necessaria, visto anche quel che succede altrove.

M5S rimanga M5S! Uno vale uno!

Marco F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.06.16 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

✩✩✩✩✩

buona notte ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 24.06.16 23:56| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' PROBLEMA . Se l'Europa muore come dice il titolo , può benissimo risorgere. Ricordatevi , voi soloni stolti della politica, che è più facile fare le cose ex novo che non stare lì a rappezzarle . I cittadini odiano le giravolte personali , ce ne ricorderemo.

gina alba, altamura Commentatore certificato 24.06.16 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che sia essenziale comprendere cosa siamo disposti a fare e bisogna partire dal raccontare bene a tutti la situazione reale presente, passata, e futura...... Ora visto e considerato che lobby tiranniche varie hanno preso possesso di governi europei, istituzioni europee etc., bisogna fare questo refernedum urgentemente. E considerare che costruire una nuova europa, è all'interna di una cornice in cui costruire una nuova italia, nuovi stati membri, nuova europa, nuovo mondo; nuova coscienza umana per intenderci. E per quel che riguarda l'attuale situazione europea forse dovremmo dirci chiaramente che per avere un FUTURO AUTENTICAMENTE LIBERO come esseri umani, bisogna ricrearci e ricreare il mondo; e questo a mio avviso passa dal rivoluzionare noi stessi e abbattere questa europa tirannica, lasciandola, invitando anche altri membri a lasciarla e rifondarla con nuovi trattati, escludendo consapevolemnte i tecnocrati dell'attuale europa......... USCIRE TUTTI DALLA VECCHIA EUROPA E RIFONDARNE UNA NUOVA EUROPA CON ISTITUZIONI DEMOCRATICAMENTE ELETTE; per questo serve una partecipazione popolare che include l'accettazione, forse, di uscire dall'europa e mangiare pane e cipolla per un po, e faticare per creare una nuova economia e una nuova politica che punti alla creazione di una nuova europa. Questo dovrebbe essere un idea che si divulga nel continente, un idea di rigenerazione di se stessi, rigenerando il proprio continente a una nuova coscienza e nuova vita. Il m5s dovrebbe favorire il referendum, favorirlo in tutti gli stati membri, favorire l'uscita da questa vecchia europa in italia e in tutto il continente e favorire la nascita di una nuova europa. Non credo che una nuova europa possa nascere trasformando questa; troppi tiranni presenti che non mollerebbero la presa. Serve credo, purtroppo, una abbattimento di questa vecchia europa e una rigenerazione in una nuova europa in un contesto di rigenerazione del mondo in nuovo mondo di nuova coscienza.

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 24.06.16 23:36| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa (delle banche) è già morta, e con lei gli europei, i quali hanno foraggiato più o meno passivamente, tutte le politiche asfissianti di Bruxelles. In questo hanno giocato in correità i vari governanti che si sono succeduti da 15 anni a questa parte. L'unico che ha provato ad opporsi è stato Berlusconi, il quale con tutti i suoi limiti e le sue debolezze, non si è inchinato alla BCE e per questo lo hanno silurato mandando Monti.
Di certo Berlusconi ha fatto molto danno, ma Monti.Letta.Renzi, gli eletti da nessuno, in 3 anni ha distrutto l'Italia, con politiche totalmente passive alle imposizioni arroganti della maledetta troika.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.16 23:24| 
 |
Rispondi al commento

La fortuna degli inglesi e di non avere troppa gentaglia nelle Istituzioni.
In Gran Bretagna io penso che persone come renzi, napolitano e berlusconi al massimo avrebbero governato le stalle della regina.
Figuriamoci gli ltri nostri politici, magari governavano i cani e i maiali..

Ivan.Ital 24.06.16 23:21| 
 |
Rispondi al commento

CHI ha perso davvero oggi? he he non di certo gli inglesi..
Per i mercati la più inaffidabile è l`Italia

IT ->FTSE MIB 15,723.81 -2,242.36 -12.48%
SPA ->IBEX 35 7,787.70 -1,097.60 -12.35%
FR ->CAC 40 4,106.73 -359.17 -8.04 %
DE ->DAX 9,557.16 -699.87 -6.82%

UK-> FTSE -199.41 -3.15%

Dow 17,400.75 -610.32 -3.39 %
S&P 500 2,037.41 -75.91 -3.59 %
Nasdaq 4,707.98 -202.06 -4.12 %
Gold 1,319.10 56.00 4.43%
Oil 47.57 -2.54 -5.07%


Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.06.16 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il bobbolo bisogna prima creare il feeling partendo dal basso (altrimenti non ti caga nessuno). Quindi si usa il c..o per parlare al c..o. Poi si passa alla panza. Poi si passa, finalmente, alla testa. E si cerca di usare quella. Se poi il bobbolo non ti segue più allora riprendi un po' a parlare alle parti basse, sperando che serva.
Sono tecniche di comunicazione. La contraddizione non va bene in logica, ma in politica (specialmente nei luoghi in cui il giornalismo è venduto e non fa il suo mestiere) è la regola (silvio insegna)

Marco M. 24.06.16 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione, come sperate di cambiare questa Europa? Perché avete cambiato idea? Chi vi ha convinto a farlo? Lo sapete bene che quando uno stato stampa la propria moneta non è ricattabile da nessuno. La dimostrazione l'avete sotto gli occhi, la Banca d'Inghilterra ha pronti miliardi di sterline da immettere sul mercato in caso di emergenza, ma nessuno osa attaccare uno stato padrone della sua moneta, oggi in borsa quale indice ha perso di meno? Spero che ritorniate sulle vostre idee.

Bapall 366 24.06.16 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Una notte intensa carica di emozioni.

Rientro da lavoro alle 22 fino alle 5 del mattino lì fermo davanti alla tv ha tentare di capire la risposta del popolo inglese all’uscita da questa Europa.
Dopo una notte di scrutini cominciati con una previsione di successo dei si all'Europa del 52 e poi addirittura del 54 % SGOMENTO PER CHI COME ME NON CREDE IN QUESTA Europa voluta da lobby e speculatori finanziari, ma improvvisamente ecco che tutto cambia lentamente ma inesorabilmente il popolo decide, la Gran Bretagna è fuori dall'Europa.
Il popolo inglese ha votato contro questa Europa seppure non ha subito le terribili conseguenze dell'Euro ed è sempre riuscita ad assicurarsi condizioni di favore sugli interventi più micidiali che il gruppo burocratico capeggiato da Yunker ha imposto a cominciare da Maastricht.
Questo gruppo di miserabili burocrati forti con i deboli e servili verso i forti proprio un paio di mesi fa hanno concesso alla Gran Bretagna condizioni speciali se fosse rimasta dentro l'UE. Cameron ha fatto il referendum credendo di vincerlo per potere ricattare l'Europa e scroccare condizioni di vantaggio economico e politico.
Non ha calcolato che lo avrebbe perso accecato da un sentimento di delirio di onnipotenza. La classe lavoratrice inglese che fin dall'ottocento ha dato vita al movimento operaio ha disubbidito alle indicazioni del servile Corbyn segretario del partito laburista ed ha votato No all'Europa delle Banche, della Confindustria e della Nato.
Tutto il mondo occidentale, tutto l'establscement, la finanza, la stampa, la televisione hanno fatto il tifo per Cameron.
I talk show italiani all’inizio euforici già decantano la vittoria, in particolare Mentana che ai primi sondaggi che danno il 52%favorevoli all’ Europa, eccolo attaccare e tentare di schernire, chi da sempre e schierato contro questa Europa, il prof. Borghi, è triste vedere come la sx del nostro paese ha ceduto lo sceltro di difesa del popolo ad una dx fascista e xenofoba, tranne

Pirozzi Tommaso 24.06.16 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare la UE bisogna mandare via gli attuali europarassiti e permettere agli Stati di armonizzare le proprie potenzialità.
Spagna, Italia e Grecia hanno molto da dire nel settore primario, l'agricoltura e nel turismo.
Anche Francia e Germania non sono da meno.
Come è possibile che tante ricchezze n on vengano valutate?
Come è possibile che vi siano disoccupazione e miseria nelle nazioni più ricche d'Europa?
Chiedetelo a quei falliti che governano e hanno governato negli ultimi 50 anni e più.

Ivan.Ital 24.06.16 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per cambiare la UE bisogna mandare via gli attuali europarassiti e permettere aglinStati di armonizzare le proprie potenzialità.
Spagna, Italia e Grecia hanno molto da dire nel settore primario, l'agricoltura e nel turismo.
Anche Francia e Germania non sono da meno.
Come è possibile che tante ricchezze n on vengano valutate?
Come è possibile che vi siano disoccupazione e miseria nelle nazioni più ricche d'Europa?
Chiedetelo a quei falliti che governano e hanno governato negli ultimi 50 anni e più.

Ivan.Ital 24.06.16 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'europa ed il ritorno alle lire , e stato una delle prime battaglie, e abbiamo votato.

Franceschina Garofalo, leosilvio@libero.it Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.06.16 22:37| 
 |
Rispondi al commento

POCHE CHIACCHIERE, VIA DA QUESTA MERDX DI UNIONE, VIAAAAAAAAAAAAAAAAAA

gianni86 24.06.16 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Da qui alle elezioni politiche subiremo sfracelli tali da convincere un po' tutti della necessità di uscire da questa unione i di cui vantaggi, accessibili a pochi, sono di gran lunga inferiori ai danni provocati ai popoli caduti nella trappola. Se, al momento opportuno, tale uscita dall'europa rientrerà nel programma del M5S e ci sarà un esito plebiscitario sarà allora possibile modificare democraticamente la parte di costituzione che impedisce i referendum in materia di trattati internazionali. I cittadini inglesi hanno avuto la fortuna di non vedersi opposte preclusioni in tal senso. La nostra costituzione, che è la iù bella del mondo per politici ed accoliti, ci consente di esprimere il voto, anche se largamente manipolato e disatteso talvolta dal non vincolo di mandato degli eletti, solo per i partiti. Questo dice che in europa siamo tra i popoli di serie B, come del resto talvolta tocca agli sconfitti ed ai cialtroni. Intanto cantiamo che l'Italia s'è desta, e sarebbe pure ora !

loris cusano 24.06.16 22:33| 
 |
Rispondi al commento

LA UE O CAMBIA O MUORE.

Quante chiacchiere, siamo entrati nel Parlamento Europeo per uno scopo, essere all'interno di ogni "organo politico", per cui per mettere il naso ovunque.

La cosa che avevamo chiesto di fare a Sonia Alfano e De Magistris.

Oggi siamo dentro con 17 Eurodeputati più accessori, il nostro compito è quello di far conoscere alla gente cosa accade nel Parlamento Europeo cercando di arginare le schifezze targate UE.

Io speravo che in Europa ci fosse più "coscienza", non solo "alcuni" parlamentari italiani votano schifezze, ma pure quelli di altre nazioni.

Non sono "solo" italiani al Parlamento Europeo, ce stanno tutti!

Il problema principale si chiama Euro, si chiama BCE, non c'è da girarci intorno.

O LA BCE DIVENTA UNA BANCA DEGLI STATI MEMBRI E TOTALMENTE PUBBLICA, O MUORE LA GENTE D'EUROPA!

Il problema sono i debiti pubblici e come vengono creati, a chi li deve l'Italia quei 2mila 2cento e spicci di miliardi?

Chi batte la moneta?

E' dagli albori del Blog che ne parliamo, quasi tutti gli stati del mondo "non" hanno una Banca Centrale Pubblica.

La moneta che ci prestano è finta, creata dal nulla, quello che mettono a garanzia gli stati per averla, maledettamente reale!

Beni, servizi, acqua pullica, porti, pezzi di mare, e in Italia l'Arte.


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.06.16 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non si era fatto un referendum sull'euro.... ora sembra che uscire dalla UE non sia più previsto dal
Movimento....perché questo cambio di rotta?Cosa c'é sotto?

Alessandro Pasini 24.06.16 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Da una monarchia,una grande lezione di democrazia 🌟🌟🌟🌟🌟

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 24.06.16 21:51| 
 |
Rispondi al commento

errore credere che possa cambiare questo schifo di europa, non sono d'accordo su questo. Via subito, ritorno alla lira e nazionalizziamo la banca d'italia.

Massimo Giornelli 24.06.16 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sfera mediatica europeista già brinda al nostro “voltafaccia moderato”. Sono gli stessi che si indignano perché nella Brexit i vecchi hanno deciso per i giovani: Ma niente da dire sull’età media degli elettori del PD o FI! Sono gli stessi che hanno terrorizzato i giovani facendo credere che non potranno più andare a studiare in Gran Bretagna. Ma già oggi la UE finanzia progetti di studio anche per paesi extra-UE! Sono gli stessi che confondono gli europei di calcio a cui partecipa anche la Svizzera e la Russia con il campionato della UE. Sono gli stessi che parlano di un giudizio negativo di Putin sulla Brexit. Andatevi a vedere cosa dice Sputnik News! Sono gli stessi che applaudono a Juncker, che per la seconda volta è entrato a gamba tesa nei referendum di popoli sovrani, è stato sconfitto ma rimane incollato alla sedia. Sono gli stessi che avevano minacciato il disastro economico per la borsa di Londra, che invece oggi perde il 3%, contro il 6% di Berlino, l’8% di Parigi e il 12% di Roma. Con gente del genere, disposta a truccare i sondaggi e ricattare economicamente popoli sovrani, non si può farci niente. L'Europa è saldamente in mano a Merkel e Hollande, che sono "più uguali" degli altri. Non per niente il vertice si farà a Berlino, non a Bruxelles! L’unica possibilità è uscire. Viva la libertà, viva la democrazia, viva l’Inghilterra!

Renato O., Venezia 24.06.16 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli Inglesi Hanno votato per uscire dall'UE!
per carità.. sacrosanta volontà popolare

di spaccarsi in due e 20 anni di recessione

L'Italia c'è già passata col berlusconismo e l'anti..
ORA TOCCA A LORO

C'è chi vuole uscire dal regno unito
C'è chi vuole uscire dall'EURO
C'è chi vuole uscire dall'EUROPA
C'è chi vuole uscire dalla LIRA
C'è chi vuole uscire dall'ITALIA...
C'è chi vuole uscire dal PIANETA terra
c'è sempre qualcuno che vuole uscire da qualcosa ma è meglio se non conta niente senno SONO GUAI
Meglio UNITI!!!!

Mauro Magni 24.06.16 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su questo blog se ne parlava più di due anni fa: avete cambiato idea?

Chi legge questo blog conosce il mio punto di vista sulla necessità di uscire dalla moneta unica al più presto, questo già da molto tempo, addirittura da quando commentavo su questo blog agli inizi del 2014, già da allora mi ero adoperato per spiegare che l’Euro è stato creato soltanto per mantenere in vita il SISTEMA DEL DEBITO.
Chiunque di voi senza particolari doti di cultura economica, informandosi meglio (si ma dove?), potrà comprendere che non ci fossero già all’epoca dello SME le basi culturali, economiche e politiche per creare una moneta unica nel vecchio continente, la prima base quella più importante riguarda la totale diversità dei sistemi economici esistenti in ognuna delle nazioni europee, questo il link per rinfrescare di cosa si sta parlando:

https://poesiacultura.wordpress.com/2015/06/01/riflessioni-personali-sistemi-economici/

se alla diversità dei vari sistemi ecomici, aggiungiamo anche quella delle varie culture come anche l’impossibilità di una politica europea comune, possiamo capire il perché del fallimento della moneta unica.
Feci anche un calcolo sul perché conviene uscire dall’Euro e sui motivi che avallano la mia tesi, divenuta poi nel tempo, la tesi di moltissimi economisti “seri” e non di regime di casa nostra, questo il link per chi fosse interessato alla rilettura:

https://poesiacultura.wordpress.com/2015/05/04/riflessioni-personali-quale-futuro-in-italia/

anche quest’altro link è interessante per capite un po di più sul sistema del debito:

https://poesiacultura.wordpress.com/2015/05/03/riflessioi-personali-economia-e-finanza/


Dovete mantenere gli impegni presi con gli elettori!!


Ma l'inflazione in UK e' salita del 10%?

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2016/06/24/sterlina-10-cede-petrolio-corre-oro_f9d903c6-9dee-4567-98dc-31f7a5d71f1c.html

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 24.06.16 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli inglesi sono sono sempre stati inglesi, e se la caveranno benissimo senza la Mekel e i burattini europei. UK ha comunque dimostrato che la volontà popolare conta davvero, e con essa una democrazia attiva, non la "democrazia" camuffata italiota e dittatoriale.

Onore agli inglesi che hanno ancora una volta dimostrato di averle quadrate e pesanti al punto giusto. Non hanno bisogno di leccare nessuno...non sono italiani, anzi gli italiani vanno da loro e non il contrario.

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.06.16 21:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ehhhhh

L'Inghilterra esce dalla comunità europea con molta disinvoltura avendo alle sue spalle tutti i 53 stati del Commonwealth e la sua moneta
Questo nessuno lo dice
Nemmeno i faciloni che oggi continuano a intrallazzare di referendum e di uscite
Uscire per andare dove e con chi ?
A pascolare
Senza un centesimo stampato da una zecca di stato ne una banca
Ci sono rimaste sole le zecche di prato
dopo che ci pascoliamo capre e pecore
Credete veramente che il referendum sia una illuminazione del popolo della giarrettiera ?

Rosa Anna 24.06.16 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nigel Farage - la verità

www.beppegrillo.it/2014/05/nigel_farage_la_verita.html30 mag 2014


Blog Grillo

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.16 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Franz se la norvegia è un paese civile, lo diventerà ancor di più GB perchè gli italiani che lavorano là saranno messi come quelli in Norvegia essendo anbedue fuori Ue e euro ovviamente.

lalla b., venezia Commentatore certificato 24.06.16 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi ora, per coerenza e sacro rispetto del voto democratico, la nazionale inglese e quella gallese si ritireranno dagli europei di calcio?

Giovanni Piuma 24.06.16 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un conto è uscire dall'Euro, un altro è uscire dall'Europa.
Io sono per uscire dall'Euro, quando al governo ci sarà il M5*, perché
LORO, porterebbero fuori tutti i loro euri, poi, nella notte tra venerdì e sabato, bloccherebbero tutti i Conti Correnti dei Fessi, poi, per 20 giorni, farebbero lavorare la zecca a pieno ritmo per stampare la nuova moneta, e poi riaprirebbero i conti con i valori trasformati nella nuova Lira al cambio di 1 euro 1.000 Lire.

AntòAvenza 24.06.16 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La gran Bretagna è uscita dall'EUROPA
gravissimo errore
Ma non ci era mai entrata veramente
E
Quanto resisterà unito ora l'intero REGNO UNITO?

Tutti quelli che lo odiano già vogliono uscire dall'UK ed entrare nell'UNIONE EUROPEA

NON è VERO che sia sempre meglio dare al popolo l'ultima parola

Preferisco l'unione forte dell'EUROPA che spaccare tutto

E Per andare dove? guardare e ricordare la GRECIA di TSIPRAS... no a illusioni e chiacchiere

Mauro Magni 24.06.16 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massima fiducia nelle scelte politiche e strategiche del Movimento5Stelle.
Cittadini siamo con voi.

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 24.06.16 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Appena ho saputo di Brexit sapete a chi ho pensato con sommo gaudio? a Marchionne che ha delocalizzato in GB per la detassazione, chissà che gli facciano pagare dazi d'oro.

lalla b., venezia Commentatore certificato 24.06.16 21:06| 
 |
Rispondi al commento

L`EU e i traditori dei governi nazionali hanno tirato troppo la corda e ora sono c acidi per la Merkel in primis e poco alla volta per tutti i traditori dei popoli europei.

Hanno rubato, hanno ridotto alla fame milioni di persone, hanno rubato il futuro di milioni di giovani costretti ad emigrare, hanno fatto cadere in depressione fino al suicidio e tolto la dignità a tanta di gente che ha lavorato tuta una vita.

Ora sono c... acidi per tutti cari LADRONI E TIRANNI.

Sarete spazzati via dal vento popolare, non dimenticate la rivoluzione francese, quando il popolo si incazza sono c acidi per tutti!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.06.16 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Tre domande ai catastrofisti: 1- oggi le borse che non erano Londra stavano tutte molto peggio, non doveva essere il contrario? 2- gli italiani in Norvegia non mi sembra che si strappino i capelli dalla testa perchè non fanno parte della Ue e non hanno l'euro, i turisti possono anche recuperare l'iva sugli acquisti grazie a questo. 3- l'erasmus si faceva anche negli anni 90, costava a volte più a volte meno, ma non è che adesso tutto era regalato perchè si pagava in euro, anzi.

lalla b., venezia Commentatore certificato 24.06.16 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDOVINA INDOVINELLO,

chi e dove ha scritto questo?

"Fuori dall'euro c'è salvezza, ma il tempo è scaduto. Riprendiamoci la sovranità monetaria e usciamo dall'incubo del fallimento per default. Per non finire come la Grecia. Fuori dall'euro o default. Non ci sono alternative".

Saludos.


Penso sia normale che la Gran Bretagna si tiri fuori dall’UE. Mi aspetto un effetto domino!!!
Ma di che Unione Europea parlano?? Non ha mai dato l’idea di una civiltà, di un insieme di popoli e Tradizioni. Piuttosto questa UE si percepisce solo in tema di economia e contabilità; sembra più “l’Associazione Internazionale dei Ragionieri”. Sempre pronta a bocciare, respingere, rinviare, imporre. Si avverte solo come oppressione finanziaria !
UNA UNIONE EUROPEA CREDIBILE PARTIREBBE DA BASI NON LEGATE ALLA FINANZA MA ALLA VITA REALE DEI POPOLI E DELL’ECONOMIA, ALLA SOVRANITA’ POLITICA, NAZIONALE E POPOLARE !!!
La forza dell’Europa sta nella sua diversità, la sua ricchezza è nella differenza culturale e sociale, locale nazionale linguistica ed etnica COME RISPOSTA ALLA GLOBALIZZAZIONE ED AL PENSIERO UNICO TECNO-FINANZIARIO CHE UCCIDE LE DIFFERENZE.

Gilberto P. Commentatore certificato 24.06.16 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo è FUTURO. In QUESTI termini il futuro è già qui, nelle nostre mani. Avanti avanti così!!!!

Carmen V., VENEZIA Commentatore certificato 24.06.16 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Dal min.18 circa

https://m.youtube.com/watch?v=Ju8iVSFsG0M

"Anch'io come David Borrelli,che conosco e che stimo,penso che bisogna cambiare profondamente l'Europa e dall'interno", Mario Monti

Saluti.

Fabrice

PS questi attestati di stima sono soddisfazioni.............!!!!

Fabrice 24.06.16 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uomini liberi - burocrati oppressori 1 - 0

angelo ., roma Commentatore certificato 24.06.16 20:57| 
 |
Rispondi al commento

L'europa come ce la propinano da Mazzini in poi serve solo ad uno scopo: il loro. La pace è quello che si deve difendere assieme alla sovranità nazionale. Ma i pdioti devono rubare e incassare mazzette e se non ci vendono in liquidazione che ci stanno a fare dove si sono messi con elezioni invalidate da un parlamento fuori legge a detta della stessa corte costituzionale? Cos'è l'uscita dall'euro o dalla Ue al cospetto di decenni con un parlamento fuori legge fatto proprio da banditi? E noi, persone cittadini votanti, dovremmo sottostare a costoro che di tutta la costituzione se ne fanno un baffo da sempre?

lalla b., venezia Commentatore certificato 24.06.16 20:53| 
 |
Rispondi al commento

io non sono d'accordo, per cambiare la U.E forse ci vorranno anni e molti di noi non lo vedranno, serve qualcosa di più rapido beneficio, per esempio a molti come me l'euro e la U.E con la sua politica di rigore ci ha distrutto la vita nel senso che l'euro ha letteralmente dimezzato la pensione e inoltre il potere di acquisto é miserabile stentiamo ad andare avanti e abbiamo rinunciato a tutto, quando c'era la lira non abbiamo memoria di un disastro simile, per queste ragioni restare nell'euro per molti italiani equivale a un suicidio con una lenta agonia. E poi chi si prende l'autorità di decidere se restare o no nell'unione, questo é un compito che spetta al popolo come hanno fatto gli inglesi quindi niente decisioni prese da terzi non solo é antidemocratico ma una cosa del genere segnerebbe la fine del M5S perché non ci sarebbe più differenza con gli altri partiti. In ogni caso, per le raggioni su esposte,si auspica anche per l'italia un referendum di uscita dal euro e dalla U.E perché si é rivelata un unione truffaldina per molte classi di cittadini che non vedono l'ora per liberarsi di questo cappio che li strangola sempre di più, e il prima possibile, referendum chiaro e senza equivoci a modello di quello inglese.

dolphin 24.06.16 20:52| 
 |
Rispondi al commento

ma questo paese avrà mai un futuro?

tutti vogliono uscire da qualcosa ma uscite di casa prendete una boccata d'aria e poi scrivete

quello che importa è che non usciate di testa

alle europee c'erano un sacco di commenti

buon lavoro ragazzi, in bocca al lupo, finalmente potremo far sentire la nostra voce in Europa

ora cosa è cambiato?

cosa li abbiamo mandati a fare i rappresentanti del M***** a Bruxelles

e poi qualcuno si domanda ma come si fa a cambiare le cose dal di dentro?

allora come si fa a ristrutturare un'appartamento stando fuori dalla finestra?

saluti a tutti i monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 24.06.16 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti i troll che foraggiano i giornaloni per sbandierare "la rivolta della base" dopo questo post: è sufficiente ricordarsi che il m5s è nel parlamento europeo, dopo ovviamente essersi candidato per esserci,
per capire che da sempre la volontà è di cambiare l'Europa e non di distruggerla...
È sempre stato sostenuto da tutto il movimento.
Saluti


E Lassa perde..

Hai sbajato blogghe!!

Mike 24.06.16 20:43| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi pensa che il voto contrario alle proprie idee sia populista e di semi-idioti.Come se il 52% dei britannici sia zotico mentre il 48% sia illuminato.O viceversa. Che tristezza in stile piddino. Che fatica a stare in democrazia, quasi quasi mi faccio teleguidare da una classe dirigente, magari pentastellata.Così non uso più il cervello e fatico meno.
Se escono non sono populisti, ma democratici; nè più nè meno se avessero vinto i fautori del remain.
se escono continueranno a fare i loro interessi, siamo noi che non ne siamo capaci.
Blog e movimento inevitabilmente lenti e farraginosi sui grandi temi.
Ci manca che facciate il referendum prima di uscire dall'euro, così le nazioni economicamente AVVERSARIE(bisognerà avere il coraggio di chiamarle così) si organizzeranno ben bene e ce la metteranno in quel posto.
baci

claudio g., villorba Commentatore certificato 24.06.16 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fantastica democrazia:

ora è nei libri di storia che la Scozia e l'Irlanda del Nord hanno scelto una strada diversa da quella dell'UK.

Giovanni Piuma 24.06.16 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Sì dai, domani fate un altro Post fuori di testa dove centinaia di persone non ne capiranno una mazza, gracias!


Siamo nel giugno 2013, Grillo intervistato da TagesAnzeiger, giornale elvetico, risponde che... l’Unione europea non esiste più.

http://www.giornalettismo.com/archives/986099/beppe-grillo-contro-leuro/

delle due, l'una: o non siamo più noi oppure lui non è più lui.

Storia 24.06.16 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non lo hanno deciso i cittadini britannici: Lo hanno deciso vecchi rincitrulliti inglesi e gallesi. I giovani UNDER 50 e gli scozzesi ed i nordirlandesi, volevano il REMAIN.
E si stanno gia' mangiando le dita.
Tutti i vari leader delle loro meschinita', i vari Cameron, Johnson e Farage. Tutti consapevoli che LORO hanno rotto il giocattolo e che non hanno nessuna idea di come ripararlo. MALE. Speriamo che i veri leader, quelli delle relazioni e delle ricerche continue di dialoghi e comunicazioni, continuino nei loro lavori ed ottengano escamotage per fare salvare la faccia a questi geni dei loro interessi e per ristabilire meravigliose prospettive per i GIOVANI EUROPEI.
Ed e' un momento importantissimo per M5S per farsi apprezzare come un movimento onesto, europeista e mondialista, alla ricerca delle MIGLIORI RELAZIONALITA' con TUTTI. Improntate alla creazione di un pianeta corretto, libero, senza barriere e senza scontri.

tomi sonvene Commentatore certificato 24.06.16 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toc. . . Toc. . .
RIFLESSIONE: “Un sistema imperialistico-totalitario ovvero globalizzare per controllare”

L'uscita della Gran Bretagna dalla UE, così come la richiesta scozzese di un nuovo referendum sull'indipendenza, dimostrano, se ve n'era ancora bisogno, della crisi in cui versa il progetto di assoggettare il mondo attraverso la “finanza”.
E' chiaro che il sistema impiantato, da pochi e “illuminati” personaggi, incomincia a fare acqua.
La Gran Bretagna non è la Grecia, o l'Italia, quindi il metodo, che pareva perfetto e funzionale, rischia di franare addosso a chi lo stava applicando.
E' altrettanto chiaro che non va dimenticato il sig. Kalergy, quale elaboratore di strategie necessarie per raggiungere lo scopo: distruggere le popolazioni europee, nella loro identità culturale, renderle povere per poterle indirizzare, controllare e gestire.
Un piano che se non fosse così ben congegnato andrebbe classificato come un chiaro tentativo, nazi-finanziario, per omologare (sottomettendolo) il mondo.
Assistiamo al rituale teatrino televisivo ove i soliti - intellettualoidi, giornalai, tecnici (sic) e politici nullafacenti – si sbizzarriscono sui più fantasiosi scenari futuri con cui, secondo loro, dovremo fare i conti.
Su una cosa sono in sintonia tra loro: i referendum sulla permanenza o meno nella UE sono un abuso di democrazia . . . . . (frase che potete tranquillamente trovare in internet espressa dai cosiddetti “democratici”, vedi Monti, Napolitano, etc.).
Con questo concetto essi dimostrano un disprezzo totale e assoluto per le regole più elementari della democrazia stessa, che trova nel referendum l' espressione più alta, in quanto consente a chiunque di manifestare la propria idea in merito a una qualsivoglia questione.

malgher g 24.06.16 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Prima di sparare a destra e a manca, invito tutti a mantenere la calma.

Il Movimento non ha mai tradito e non lo farà mai. Aspettiamo ulteriori spiegazioni. Tenete a mente il detto: "Roma non fu fatta in un giorno". E allora, pur con tante domande legittime che ci dobbiamo fare, continuiamo a sostenere il M5S. Non aspettano altro che si cominci a litigare fra di noi.

Divide ed impera e lor signori sperano in questo. Per quel che mi riguarda si possono attaccare al tram.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 24.06.16 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, mi presento: il mio nome è Matteo, ho 14 anni e vivo in un paesino vicino a Lecco. A differenza di molti altri ragazzi della mia età non sono appassionato di calcio, di motori nemmeno di tecnologia, io sono appassionato di politica. Esatto di politica.Quella vera e sincera.Quella che pensa al cittadino.Scrivo questo commento non per descrivermi, ma per parlare di un argomento che quest'oggi ha colpito l'europa , ma non solo , anche noi. Infatti ieri , giovedì 23 giugno 2016 , in Gran Bretagna si è svolto un referendum nel quale i cittadini inglesi sono stati portati a decidere se restare (remain) o uscire (leave) dall'Unione Europea.Purtroppo , questa mattina, quando ho acceso la televisione ho letto quello che non avrei voluto leggere.La Gran Bretagna lascia l'Europa. Non ho pensato a nulla , tranne che al mio FUTURO. Sì, al mio futuro. Perché io come tutti i ragazzi adolescenti e bambini ho un desiderio , ho un progetto di vita. Ma come si può avere un realizzare il proprio sogno se ogni giorno nel mondo vengono chiuse frontiere e innalzati dei muri? Perché esistono confini? . Si dovrebbero costruire ponti. Si dovrebbe abbattere l' ignoranza. Ogni forma di razzismo , ogni fondamentalismo dovrebbe essere represso.Se si guardasse la Terra dallo spazio si noterebbe che non esistono confini tra le nazioni. Scrivo questo a nome di ragazzi che vogliono un futuro e lo cercano. Con queste parole , grido. Alzo la voce per tutti quei ragazzi che hanno perso la speranza e vedono il futuro buio ed incerto. Noi siamo una generazione positiva vogliamo il bene per il nostro futuro non volgiamo la guerra e neanche l'ignoranza. Con queste parole chiudo il mio commento.

Matteo Casati 24.06.16 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatto il giro del web...
Giornali, agenzie, blogs ci stanno prendendo per il culo parlando di giravolte carpiate di Grillo e del M5S...
E hanno perfettamente ragione.
Forse e' meglio ammettere pubblicamente di aver commesso un errore di comunicazione e definire una volta per tutte con un post "chiaro" dove si vuole andare a parare in politica estera.
Basta fucilarsi le gonadi, please!


Sono un sostenitore del M5S sin dalla prima ora e vivo in UK. Detto questo, la vena di troinfalismo che emerge da questi commenti è semplicemente folle, può venire solo da chi non ha vissuto una giornata orrenda qui a Londra.
Un conto è chiedere riforme a Bruxelles, altro è compiacersi del disastro successo oggi. Smanettate di meno sulle tastiere e guardate fuori dalla finestra, da oggi 650000 connazionali avranno una prospettiva di vita e lavoro molto, molto più difficile da questa parte della Manica.


Penso che problemi di così grande importanza il referendum non debba essere "una possibilità" ma un obbligo. Nessun politico si può arrogare il diritto di decidere su fatti che peseranno come macigni sulle spalle della gente per il futuro. Disapprovo la virata sull'argomento Europa che questo post ha fatto rispetto al precedente. E' un segnale , pericoloso, di debolezza e di poca coerenza . Il M5S ha raccolto sostegno e voti in virtù di una certa linea di condotta basata sulla coerenza delle idee e la mancanza di comportamenti ambigui. E' già stanco del successo ottenuto?.

Francesco 24.06.16 20:07| 
 |
Rispondi al commento

AIUTOOOOOOOO !

NON CI CAPISCO NIENTEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 24.06.16 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Io non esco dall'Europa fino a quando lavorerò un giorno in meno, guadagnando come se lavorassi un giorno in più....


Io aspetto, ma quanto mancaaaaaaaa !

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 24.06.16 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Credo che ci fosse data la possibilità di esprimere democraticamente se rimanere o uscire dalla UE, saremmo fuori anche noi italiani. Io non trovo un solo punto a favore di questa dittatura germanocentrica e bancaria-finanziaria, fatto è che tutto sta andando a rotoli ..... norme incomprensibili : perché c'è lo chiede l'europa!!!! M5S vuole che restiamo o che usciamo? Mettiamolo ai voti e vedremo.

Antonio Gabriele 24.06.16 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Esco anche dal blog dopo essermi disiscritto dal m5s non vi riconosco più.

Alex 24.06.16 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora che qualcuno ha avuto il coraggio di dire basta all'Europa, noi ci tiriamo indietro?
Perderemo la faccia oltre a tutto il resto.
La grande parte degli italiani detesta l'Europa e l'euro e non solo tra quelli che votano m5s.
Non è un cavalcare l'onda anti-europeista, ma una questione di coerenza, dopo tutti gli accidenti che si sono mandati, soprattutto da parte nostra.
Quest'Europa non è riformabile e va demolita tutta. Non c'è niente da salvare.

Francesco L. Commentatore certificato 24.06.16 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Si ma purtroppo secondo la Costituziome Italiana non prevede revoche o modifiche di alcun Trattato Internazionale. Pertanto anche se si facesse un referendum come in GB, il risultato non avrebbe alcuna possibilità di essere presa in considerazione, se non unicamente dal punto di vista simbolico.

L' unica speranza per noi è che l'UE cambi radicalmente sentiero, come ha fatto intendere oggi il Presidente Hollande.

Roberto Mirabelli 24.06.16 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi pensa che si possa uscire dall'euro senza uscire dall'Europa è un illuso, gli eurocrati di Bruxelles non lo permetterebbero visto alla firma degli accordi "abbiamo" accettato sia l'euro che schengen, a differenza degli inglesi, per cui in caso di euroexit, l'uscita dalla UE sarà automatica.

antinoo 24.06.16 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di quest'Unione Europea è auspicabile una sola cosa : la DISSOLUZIONE. Pensare sia possibile far cambiare direzione ad un organismo creato in funzione delle banche e delle corporation finanziarie, significa essere dei GONZI. Stiamo vivendo un momento storico, nel quale tutti dovremmo essere dalla parte dei cittadini britannici, invece prevalgono gli auspici _impossibili- di "cambiare l'Europa". Già un certo Tsipras ha imboccato ai danni del suo popolo, questa strada fallimentare. Un Tsipras basta ed avanza.

gianfranco d. Commentatore certificato 24.06.16 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così, i risultati ottenuti sono davvero promettenti!

Giuseppe A 24.06.16 19:43| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo, se e quando torneremo a fare politica per lo sviluppo dell'Italia e degli italiani.
non ne posso più avere vincoli imposti da altre nazioni, quando poi quest'ultime hanno barato nei nostri confronti.
Uscire dall'UE per gli Italiani sarebbe un nuovo inizio una rinascita.. cosa stiamo aspettando ?

antonino cardi 24.06.16 19:43|