Il Blog delle Stelle
#DeBenedettiCondannato

#DeBenedettiCondannato

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 96

di MoVimento 5 Stelle Piemonte

Condannato a 5 anni e 2 mesi Carlo De Benedetti, tessera numero 1 del PD, imputato a Ivrea (TO) nel processo per i morti di amianto fra gli ex operai dell’Olivetti. Stessa pena anche per il fratello Franco De Benedetti, 1 anno e 11 mesi per Corrado Passera, ex banchiere ed ex Ministro del governo Monti. Gli indennizzi stabiliti dal tribunale ammontano a 2 milioni di euro e dovranno essere pagati dagli imputati condannati e da Telecom in qualità di responsabile civile.

Il tracollo dell’Olivetti in Canavese ed in Piemonte ha segnato un’epoca. Un’azienda innovativa e moderna, nata nel 1908 da Camillo Olivetti e poi fatta grande dal genio di Adriano Olivetti. Una realtà industriale all’avanguardia nella ricerca tecnologica, con un welfare da far invidia ai paesi scandinavi, è passata rapidamente al fallimento totale. Tanto per fare un esempio il personale dell’Olivetti è passato da 61.500 persone nel 1968 ai 30.120 del 1995 fino alle poche centinaia di oggi. Un patrimonio italiano svanito nel nulla. Il maestro della massoneria De Benedetti entra in Olivetti da presidente nel ‘78 e lascia nel ‘96 per rimanerne presidente onorario fino al ‘99. Ora scopriamo che oltre ad aver rovinato un’eccellenza italiana, è anche responsabile della morte di alcuni dipendenti per la presenza di amianto sul luogo di lavoro.

Si tratta di lavoratori attivi negli stabilimenti di Ivrea tra gli anni ‘70 e ‘90 successivamente ammalatisi di mesotelioma pleurico. Un’altra ferita, seppur con numeri inferiori, per il territorio piemontese dopo il caso Eternit a Casale Monferrato.

La sentenza del Tribunale fa giustizia per le vittime dell’amianto ma non restituisce ai famigliari i propri cari scomparsi, ed a loro va il nostro primo pensiero.

Ora ci domandiamo, quanti altri casi Olivetti ci sono in giro per il Piemonte e per l’Italia? E soprattutto, le istituzioni cosa fanno? Troppo poco. Basti pensare che il Piano amianto approvato dalla Regione Piemonte non prevede per il prossimo anno risorse adeguate per le bonifiche avviate dalle amministrazioni locali. Solo l’anno scorso grazie alla dura battaglia in Consiglio regionale del MoVimento 5 Stelle siamo riusciti ad obbligarli a stanziare 1 milione di euro per le bonifiche. Anche quest’anno le risorse sono di nuovo insufficienti, ma noi siamo pronti ad intervenire.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg


18 Lug 2016, 16:19 | Scrivi | Commenti (96) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 96


Tags: amianto, condannato, de benedetti, olivetti, piemonte

Commenti

 

Offerta di prestito tra
particolare
Ciao Mr / Mrs
Io sono un operatore economico,
individuale. I garantisce crediti per
tutte le persone serie possono
rimborsare me se ti senti nel bisogno
o
nel problema dei soldi sono pronto un
capitale che servirà in particolare a
breve e a lungo termine che vanno da
1000 € a 900.000 €, prestito
Passo serio non astenersi
Potete contattarmi da
email:macroneollla97@gmail.com

macro 24.07.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Perchè de Benedetti è stato condannato???

In fondo non ha mica rubato una mela!

Ha solo contribuito a distruggere l'Italia e a far morire qualche persona, tutto qua!

E la giustizia lo ripaga niente di meno con un atroce arresto domiciliare, in una Faraonica villa?

Certo che questi giudici sono proprio degli spuderati, senza cuore e ne anima.

Hai tempi di Cristo, minimo sarebbe stato lapidato.

Raffaella Adamo 22.07.16 05:24| 
 |
Rispondi al commento

IL CABLAGGIO.... Pace all'anima di Casaleggio.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 22.07.16 02:38| 
 |
Rispondi al commento

Produttrice di schede per altri sistemi e marche di vendita in modo da non dover dichiarare le entrate. Incassava Milioni non dichiarava e veniva sovvenzionata ed in piu non ha creato i sistemi di doblaggio delle polveri sottili. I stantuffi .

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 22.07.16 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Pieno sviluppo dei data Base e dell'informatizzazione.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 22.07.16 02:29| 
 |
Rispondi al commento

C'èra un bel po di piu. Ma per chi sa si puo accontentare. Frammentata e dispersa nel 1990 in piene sviluppo sovvenzionata dallo stato nel 1993 94 95 96 crach totola della produzione e delle vendite.

Alessandro P., Roma Commentatore certificato 22.07.16 02:24| 
 |
Rispondi al commento


OFFERTA DI PRESTITO RAPIDO
Voi che siete nella necessità di denaro urgente per la vostra varia necessità, siamo un gruppo di privato che offre prestiti di 5,000 € a 5,000,000 € a breve, medio e lungo termine ad ogni persona seria capace di rimborsare con un tasso molto vantaggioso di 3% l'anno. Più disturbiti; che siete nella necessità li contattate per posta elettronica: dalsivalouise@hotmail.com

dalsivalouise 21.07.16 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Un altro innocente condannato ingiustamente.... L'ergastolo !!!!!

Angelo Daniele 21.07.16 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere se questi cinque anni, posto che vengano confermati in tutti i gradi di giudizio, se li farà ai domicialiari nella sua villa con piscina, oppure in un banale carcere...

Lisetta Sperindei 21.07.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

L'olivetti si è ingrassata riempiendo gli scantinati dei municipi d'Italia di compiuter .cosi' come la Fiat e tante altre imprese italiane.Hanno succhiato dalle casse dello stato italiano per decenni.cosi' si sono arricchito .ora scopriamo anche che i suoi compiuter uccidevano chi gli costruiva.dovrebbero buttarlo nelle patrie galere.
Bravo il giudice che l'ha condannato.

elio p., cagliari Commentatore certificato 21.07.16 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo con le sentenze, i morti non resuscitano.
Bisogna fermarli prima!!!!!
Vergogna!!!

Vincenzo Città 21.07.16 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Assassino,pagherete tutti,tempo al tempo!

Carmine Fornaro 21.07.16 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Ben ti sta questa condanna tessera n. 1 del PD. Sei un "delinquente".

Cosimo Cannalire, Francavilla Fontana (BR) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.07.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Ne ha fatti di guai questo nemico dell'Italia.

BRUNO FIOCCA, ROMA Commentatore certificato 20.07.16 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carlo non fa notizia si vede che il blog è seguito da mezzi o interi pdioti, hanno come paura della verità, la rifiutano. Vuoi mettere come è più bello leggere un articolo su silvio ,sulle escort, sulle olgettine e commentare sagaciamente. Tutta un'altra musica, invece le morti bianche non hanno mai fatto tanta notizia e per nulla gossip.

lalla b., venezia Commentatore certificato 20.07.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Concordo e mi associo a chi chiede posizioni chiare del Movimento sulla clandestinità, non sull'immigrazione regolare che quella siamo stati noi per primi a girare il mondo con la valigia di cartone e i documenti in mano, ma questi hanno lo smartphone buttano a mare i documenti e non voglio essere riconosciuti, fanno melina insomma come gli ha insegnato mammacamorra o mammamafia o ndrangheta o chi si arricchisce con le migliaia di euro a cranio che hanno sti poverini che scappano non si sa da quale guerra se vogliono alberghi a 5 stelle e non rifare i letti e pulire i gabinetti e da quale fame che hanno tutti bisogno di cure dimagranti.

lalla b., venezia Commentatore certificato 20.07.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento

FANNO TUTTI PENA: i giudici gli avvocati i giornalai e chi non ha MAI, MAI parlato di questi loschi figuri, primo in testa la tessera n.1 del Pd. Ma sapete cosa dicevano i compagni venduti quando ha preso tessera? che era una brava persona se paragonato a silvio, ma vi rendete conto uno che all'epoca del Banco Ambrosiano si è intascato 51 miliardi di lire alla faccia di tutti i cittadini dipendenti correntisti e morti.

lalla b., venezia Commentatore certificato 20.07.16 14:05| 
 |
Rispondi al commento

BOB S. TI PIACERBBE CHE IL M5S SI DISSOLVESSE MA IL DADO è TRATTO POTRANNO USARE TUTTI I TRUCCHETTI CHE VOGLIONO NON è COME IL PASSATO CHE SI FACEVA TUTTO TRA LORO ORA LE COSE IN UN'ATTIMO ARRIVANO A MILIONI DI PERSONE è LA TECNOLOGIA CHE CONDANNA GLI ARROFFONI SI SA QUASI TUTTO SUPER PAGA INCARICHI A GOGO PENSIONI D'ORO BUON'USCITE CHE MANTERREBBERO UNA NAZIONE PER UN'ANNO AUTISTA VITANATURLDURANTE I2 ASSISTENTI VECCHI DECREPITI PRANZI A SBAFO PENSIONE HAI POSTERI E TUTTE LE ALTRE NEFANDEZZE E SE QUESTO TI PAR POCO C'è NE ANCORA,

silvino carli 20.07.16 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La grande Olivetti l'hanno distrutta quei maledetti criminali.Un'eccellente dell'eccellenza,solo smenbrandola in pezzi potevano mangiarla,e l'hanno fatto sotto gli occhi di tutti. Pochi sanno che il computer per primi era Olivetti.Io avevo l'86-88 e dopo il 286,e il 386, era a colori , tutto il mondo ci invidiava,e questi pezzi di merda l'hanno distrutto,devono vergognarsi ! Scusate lo sfogo ma mi girano ancora,un sogno ad alta tecnologia svanito nelle tasche di pochi,povera Italia,poveri noi,che tristezza......

ANTONIO 52 20.07.16 07:55| 
 |
Rispondi al commento

NON FARANNO NEMMENO UN GIORNO DI GALERA...................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 20.07.16 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Povera Olivetti, saccheggiata da pseudo imprenditori senza scrupoli e senza progetti industriali e poi consegnata ai furbetti che ben conosciamo grazie alla benedizione della maggioranza politica che altrettanto ben conosciamo, per il colpo di grazia finale. Amen. E come se non bastasse anche i morti che, ne sono certo e la sentenza lo conferma , si sarebbero potuti evitare spendendo qualche soldo per le necessarie bonifiche. Che tristezza.

Steve 19.07.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Non gliene frega un c... dalla vita degli altri. Non gli interessa se gli altri si ammalano , se muoiono se succede qualsiasi cosa di male
Degli altri non gli può fregar di meno. L' importante è il loro conto in banca e il potere e l' influenza che hanno sugli altri per condizionarne la vita sempre e solo per i propri interessi . In alto i cuori. P. S. : gli italiani dimostreranno col referendum sulla costituzione in autunno se vogliono il cambiamento o continuare ad agitarsi nella m.... come sempre e accettare la dittatura perché di quello si tratta.

Mancu li cani 19.07.16 11:14| 
 |
Rispondi al commento

De Benedetti finalmente condannato.
Anche il M5S però ha preso un bello smacco dai giudici per le epurazioni eseguite in passato.
Su questo nulla?
I giudici hanno sancito che il "non statuto" è carta straccia e che il M5S è un partito e come tale DEVE garantire il dissenso interno.
Come la mettiamo ora, visto che siete diventati peggio che i bolscevichi in materia.
D'altronde quando i vertici valgono così poco è ovvio che radiano chiunque possa metterli in ombra, cioè quasi tutti.

Questo commento naturalmente sarà epurato ma non mi importa tanto avete i giorni contati politicamente e poi finalmente il M5S tornerà ad essere quello che era.

Bob S. Commentatore certificato 19.07.16 10:49| 
 |
Rispondi al commento

per chi non se ne fosse accorto l'Italia è una nazione in disfacimento politico, economico, etico-morale incapace di fare Giustizia, incapace di far pagare i danni materiali ai delinquenti professionisti del crimine a norma di legge.

La sentenza in oggetto è poca cosa in confronto alla devastazione che la partitocrazia ha instaurato a norma di legge, 8000 Comuni, 110 Province e 20 Regioni con i bilanci economici e finanziari fasulli o in dissesto, praticamente per questi politici delinquenti il reato penale di falso in bilancio non si applica nonostante sia previsto dal codice nessuno mai ha realmente pagato di tasca propria le ruberie che hanno creato un debito pubblico di 2300 miliardi di €uro.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 19.07.16 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Adriano Olivetti!
Dava troppo fastidio!
La silicon valley sarebbe stata l Italia.
Poi il deserto!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 19.07.16 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con questa gente bisogna strappare con le unghie le briciole con cui costruire una vittoria. È gente che, di fatto, lascia consciamente morire i propri dipendenti ed elettori per ingordigia, disonestà o incapacità.
Ovviamente auguro una buona giornata a tutti i veri affezionati "grillini"

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 19.07.16 08:01| 
 |
Rispondi al commento

In galera in galera e buttate via le chiavi dopo!!!!!!!!!!!!!!!

Mirko 19.07.16 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi rendete conto che se questo non veniva condannato, rischiava la radiazione a vita dal PD.....

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 19.07.16 06:43| 
 |
Rispondi al commento

5 anni?
Si fa una risata-
non riderebbe se fossero 35

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 19.07.16 05:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettiamo da parte la ragione in Turchia ..e vediamo come vanno puniti i traditori dello stato...Carlo.. tu dovevi essere spogliatoio, legato come un salame in attesa che il parlamento e il sultano decideva sulla pena di morte..ma purtroppo nel ns paese non succederà nulla di questo..e tu continuerai a farti le vacanze a nizza..e chi sa'

Zippy 19.07.16 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Guardatelo bene in faccia, nemmeno arrossisce, figuriamoci se ha timori della giustizia, sa di poterla manipolare, con le sue potenzialità economiche, appello, cassazione, principi dell'avvocatura e che altro. Non farà un giorno di galera e si befferà di tutti noi che in galera ci andiamo per un pacchetto di chewingum non visto nel carrello al supermercato.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 18.07.16 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutti quelli con la tessera del PD in galera a vita!!!!!!!!

Mirko 18.07.16 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Che si f.....ta!! Lui è tutti quelli del Pd e le coop. rosse che si stanno coprendo d'oro con il business dei migranti, alla faccia di tutti gli italiani disoccupati e pensionati che non riescono a finire il mese, con la miseria che prendono. Questo governo se ne deve andare, hanno portato l'Italia al fallimento!!!

Cecilia ., Cagliari Commentatore certificato 18.07.16 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Bene !
... spero che vada in carcere e che gli sia portato via tutto il patrimonio che si è messo da parte , il cui prezzo è stato pagato dalla vita dei lavoratori .

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.07.16 20:50| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile,proprio non ce la fanno: il Partito Delinquenziale ha le mani sporche oltre che di "marmellata"anche di sangue innocente.
Tessera pure number one!
Capitani coraggiosi: Telecom,Montecatini,Alitalia,Olivetti,Sirte;looched,Augusta,Finmeccanica,Eni,Snam,Banca Etruria,Banca Veneta,Banca Friuli,MPS... ecc..ecc... tutti colossi con i piedi d'argilla!
Tutti collassati grazie alla loro funzione di Bamcomat politici!
GRANDI PREDATORI di denaro pubblico!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.07.16 18:19| 
 |
Rispondi al commento

De Benedetti in carcere a vita subito.

Mirko 18.07.16 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi personaggi andrebbero eliminati da qualsiasi contatto con il bene pubblico o privato! Niente politica, niente giornali-tv. niente di niente ! FUORI DA TUTTO! Tanto in galera non ci andranno mai( purtroppo)!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 18.07.16 18:06| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!ogni giorno ne beccano uno...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.07.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BREXIT - JOHNSON

Arrivera' Johnson in UE, come Ministro degli Esteri UK.
E' bene che M5S, si adoperi, affinche' vengano stabiliti i migliori rapporti possibili con UK. Come si e' anche affrettato a dichiarare lo stesso Johnson, UK esce dalla UE, ma non dalle relazioni con la UE. Bisogna sempre operare nell'ottica dei migliori interessi di tutti i cittadini. Questi governanti delle meschinita' dureranno poco ancora: E bisogna pensare sempre a costruire un mondo migliore gettando tutti i ponti possibili per il BENE soprattutto delle future generazioni. Una buona occasione per M5S per dimostrarsi il Partito piu' LUNGIMIRANTE, progettuale, piu' vicino al FUTURO ormai sempre piu' PROSSIMO.

tomi sonvene Commentatore certificato 18.07.16 17:46| 
 |
Rispondi al commento

@ chiarello

"Ma se si perde ancora tempo dietro le pretese della più corrotta e potente delle caste (mafiastratura), come invece stanno facendo i parlamentari del M5S, allora significa solo due cose:
-si è completamente in mala fede;
-si è completamente ingenui, o culturalmente ignoranti."


-------------------

Quindi i nostri parlamentari del M5S o sono in mala fede, ovvero dalla parte dei malavitosi, oppure sono completamente ingenui, o culturalmente ignoranti.

Ho sopportato per molti mesi i tuoi continui attacchi da troll "mascherato" al punto che ti ritengo persino utile al blog, come lo è il letame per il terreno da coltivare, ma lasciandoti le redini sul collo ho visto che vai fuori dai limiti concessi per il tuo ruolo di "utile idiota".
Ora sai che non ti verrà concesso alcun commento fuori dal tuo ruolo

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 18.07.16 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Vi voglio dare una buona notizia, per sollevare un poco il morale.

Devo essere operato,(non è cosa grave) pensavo di dover aspettare qualche mese, (siamo in Veneto).
Vado a fare la visita di controllo pre operatorio, il chirurgo mi ha preso appuntamento per la settimana prossima, ho dovuto chiedere uno spostamento ai primi di Settembre.

Sono benevolmente chiarito e sorpreso.

A voi i commenti.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 18.07.16 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È più facile vedere al-Baghdadi che si fa il segno della croce in pubblico che la tessera numero 1 assolta.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 18.07.16 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Nei 2 minuti di servizio che la RAI dedica alla sentenza non compaiono mai le facce dei De Benedetti e di Carlo Passera . Che strano ...

Gianfranco .

Gianfranco 18.07.16 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

De Benedetti,
sai com'è preoccupato per la condanna, non ci dorme la notte, poverino sono molto dispiaciuto.

Questa è l'ennesima notizia per gettare fumo negli occhi ai creduloni.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 18.07.16 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Perche' gli americani ci hanno fregato sulla computeristica? Perche' alla Apple e' arrivato Steve Jobs che l'ha rifondata e alla Olivetti e' arrivato Franco DeBenedetti che l'ha affondata.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 18.07.16 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Bonifiche dall'amianto; bonifiche dalle traversine dei binari impregnate di olii per evitare l'attacco degli agenti atmosferici e biologici.
Quello che sento da più di due decenni mi spaventa.
L'amianto genera polveri ... fibre nel momento della estrazione dalla roccia, del taglio e poi frantumazione. I prodotti di amianto sono li, inerti, nei vari manufatti e mi si dice che sublimano una così alta concentrazione di fibre, o si sbriciolano, da terminare un accumulo mortale in ambienti ... chiusi, aperti?
So che c'è una direttiva della C.E. che indica le concentrazioni pericolose di fibre di amianto. Ma qualcheduno vuole dire con quali strumenti e in che modo si misurano tali concentrazioni.
Per decenni sono state immesse nel mercato lastre per tettoie, per pareti ignifughe, tubi fognari.
Lasciateli lì e non accadrà nulla di cattivo a nessuno. Dovunque vengono tolte devono essere sostituiti: lastre, tubi, pareti e poi? poi vanno a costituire nuove discariche; e poi? le discariche devono esssere diminuite quindi vanno tagliate, frantumate, segate, triturare, per essere restituito alla terra. Qui entrano in ballo impianti come quelli di Ethernit, dove si formano nuvole di fibre di amianto e polveri che che messi nella terra inquinano.
Dove sono andate a finire le traversine ferroviarie impregnate di olii?
Avete visto quanto sono durate le belle traversine di cemento armato sagomate ed elganti.
Vi prego siate scientifici e ragionevoli.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 18.07.16 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Bingo! Peccato che De Benedetti e compagni di galera non faranno neppure un giorno, dopo appello, cassazione e prescrizione. I morti gli resteranno sulla coscienza, se mai ce l'avessero. Ma un delitto se possibile piu' grave e' stata la distruzione della Olivetti, pioniera nel campo dei computer; peccato, ce la saremmo mangiata la Apple o meglio non sarebbe mai nata. Questi sono i nostri capitani coraggiosi e si capisce perche' il nostro Paese finisce sempre sugli scogli.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 18.07.16 16:45| 
 |
Rispondi al commento

e apensa' che era tanto "bravo", all'epoca delle 10 domande a biscottoni su repubblica......

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 18.07.16 16:43| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.com/2016/07/dopo-i-casi-de-benedetti-e-amedeo.html
Dopo i casi De Benedetti e Amedeo Mancini della giustizia io la penso così:Io sono io e voi non siete un cazzo
se c'è la giustizia in Italia?Non c'è, Benedetti condannato e libero e altri come lui,tutta gente potente e un cretino che dice , dà della scimmia a una donna nera (io sono bianca e in vita mia di insulti ne ho avuti parecchi ,compresa cita che vuol dire scimmia, nessuno mi ha difesa, tutti abbiamo risposto con un cretino o figlio de mamma tua ecc, cioè rispondiamo con insulti)e così si scatena la rissa, lui viene aggredito si difende , ci sono 6 testimoni,la finta vedova,perchè il suo è stato un matrimonio religioso,ossia in italia risulta single, ritratta, dice che sì anche lei lo ha menato con il tacco della scarpa,mentre il suo compagno con il paletto della segnaletica.
Intanto i media fanno il loro mestiere, ossia raccontano non i fatti,ma quello che più piace al potere, la Boldrini con la Boschi e la k, non so scrivere il suo cognome, io a differenza sua sono italiana e il suo è un cognome africano e non lo so scrivere, dunque le tre prefiche parlamentari, si precipitano alla passerella mediatica,si attrezzano ad avere un viso pieno di dolore, sbraitano contro il razzismo, insomma viene fuori a fatica la verità,una testimone viene minacciata e poi gli oscurano la pagina facebook,ha osato scrivere la verità che non è d'accordo con il potere, e il giudice che non deve essere di parte trattiene il menatore presunto assassino che poi non è un assassino in carcere, lo ritiene pericoloso.

Ecco ho detto tutto,poi la giustizia spero faccia il suo corso,però da quì si capisce che in Italia la democrazia è fondata sul:

Io sono io e voi non siete

un cazzo

Amedeo Mancini resta in carcere, io non lo difendo, ma manco posso dire che giustizia è fatta, uno che si difende e pesa 100 chili , ed è alto 1,90 se dà un pugno magari ammazza, ma lui non ha ammazzato nessu

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 18.07.16 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DE Benedetti condannato? BENE!
Ora parliamo di cose serie
Migranti, rivolta al centro d'accoglienza di Reggio Calabria
Duecento migranti hanno dato vita questa mattina a una protesta violenta al centro d'accoglienza della città calabrese. Lamentano le scarse condizioni di vita
Cosa propone il M5S per risolvere il problema?

Carlo Passeretti Commentatore certificato 18.07.16 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La GIUSTIZIA si avvicina.

Dal Col Claudio 18.07.16 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Più scrivi, più continui a buttarti del fango addosso.
Cerco in tutti i modi di smorzare le polemiche, ma continui a riprendere la diatriba, senza capire che chi ci legge ha le capacità per saper giudicare.
La Prescrizione, limitata a tempi ragionevolmente brevi, è "un Principio di Diritto ad esclusiva garanzia dei cittadini, nel caso in cui i loro governanti fossero inefficienti, o oppressivi".
Allungare i tempi della prescrizione, è un espediente per condannare preventivamente un indagato!
Se proprio non riesci a capire questo passaggio, provo a farti un esempio, che anche un bambino delle elementari capirebbe.
Se vieni indagato per un grave reato (pedofilia, mafia, omicidio, ect.), hai il DIRITTO di ottenere una sentenza definitiva in breve tempo, altrimenti resti sulla graticola per troppi anni, senza possibilità di difendersi dalla gogna mediatica.
Chi è in buona fede e tiene a cuore i Diritti dei cittadini, non chiede l'allungamento dei tempi della Prescrizione, ma si attiva per fare in modo che il nostro Paese, nel campo della Giustizia, diventi un Paese Civile.
Se avessi un minimo di "sale in zucca", dovresti chiederti perchè negli altri Paesi occidentali, non esiste il problema che abbiamo noi con la Prescrizione.
Forse solo allora capiresti che il loro sistema legislativo, ed il loro sistema giudiziario, permette di arrivare rapidamente a sentenza definitiva.
Ma se si perde ancora tempo dietro le pretese della più corrotta e potente delle caste (mafiastratura), come invece stanno facendo i parlamentari del M5S, allora significa solo due cose:
-si è completamente in mala fede;
-si è completamente ingenui, o culturalmente ignoranti.

gianfranco chiarello 18.07.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbe'... :)

pabblo 18.07.16 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori