Il Blog delle Stelle
Le partecipate e il finto taglio agli sprechi del governo

Le partecipate e il finto taglio agli sprechi del governo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 127

di Giorgio Sorial, portavoce M5S Camera

Il governo sbandiera un taglio delle società partecipate dello Stato e degli enti locali che però si farà solo a chiacchiere. Anzi, il Bomba si prende un ampio margine di discrezionalità per salvare le aziende pubbliche che più gli stanno a cuore (tipo la PubliAcqua che ha causato il crollo del Lungarno) dai finti tagli scritti nelle norme del ministro Madia.
Il decreto che abbiamo discusso alla Camera e che dovrebbe ridurre sprechi e poltrone delle imprese partecipate, in realtà non consente, ad esempio, di perseguire in modo forte gli amministratori che arrecano danno. Si spuntano le unghie alla Corte dei conti che potrà agire solo a fronte di un danno patrimoniale diretto arrecato all’ente partecipante, mentre l’azione di responsabilità contro gli amministratori viene lasciata di norma in capo all’ente azionista (immaginate il nominato che viene perseguito da chi lo ha messo su quella poltrona). E gli enti locali, quindi i cittadini, rimangono il bancomat sui cui si scaricano i buchi di bilancio delle società.
Le partecipate perdono 1,2 miliardi ogni anno. I debiti netti sono arrivati a 42 miliardi. E’ una bomba a orologeria che potrebbe esplodere in qualsiasi momento.
Il governo ha inserito nel decreto un comma che prevede che, se una partecipata fallisce, nei successivi cinque anni la pubblica amministrazione controllante non può costituirne una nuova né acquisire o mantenere partecipazioni in società che operano nello stesso settore. Ma allora come verrà gestito quel servizio? Si aprono le porte a esternalizzazioni e privatizzazioni generalizzate.

Immaginate, ad esempio, a Roma un fallimento di Ama. Magari con il buon Cerroni, l’uomo di Malagrotta, che torna alla carica.
Il M5S punta a modificare questa norma, consentendo all’amministrazione di riferimento di erogare, nei successivi tre anni, il servizio attraverso una partecipata, ma sotto la vigilanza dell’Autorità anticorruzione, della Corte dei conti e del Ministero dell’interno.

Nella nostra visione delle partecipate pubbliche, che devono essere limitate ai servizi essenziali, operando secondo una logica di benessere dei cittadini e non di profitto, ci sono vari altri aspetti innovativi e correttivi rispetto all’impostazione dell’esecutivo che in molti casi non sconfigge gli abusi e le clientele di stampo politico.

Ecco alcuni dei temi chiave cui il M5S ha lavorato in Senato con la commissione Affari costituzionali e alla Camera con i portavoce in commissione Bilancio:

1) Siamo convinti che gli enti non debbano avere la facoltà di costituire nuove partecipate se prima non si razionalizzano le aziende e le partecipazioni esistenti.
2) Le società che hanno un servizio in affidamento diretto, cioè senza gara ,dovrebbero lavorare solo ed esclusivamente per l’ente che le controlla.
3) La Corte dei conti dovrebbe avere una reale funzione di controllo preventivo sulle motivazioni per cui si delibera la creazione di una partecipata. Funzione svuotata dal decreto.
4) Il decreto prevede che bonus e parti variabili dei ricchi stipendi dei manager (spesso paracadutati dalla politica) siano vincolati ai risultati di bilancio dell’azienda. Ma secondo il M5S sarebbe necessario legarli anche alla qualità del servizio e alle tariffe praticate dalla partecipata. Sarebbe facile, infatti, far quadrare i conti per prendere stipendi più alti a scapito delle tasche e delle erogazioni ai cittadini. Non si può valutare l’azienda in modo ragionieristico, soltanto basandosi sui tagli dei costi e sui saldi di bilancio.
5) La responsabilità dei danni arrecati dagli amministratori delle società non può riguardare soltanto gli atti omissivi (azioni non compiute), ma deve investire anche i comportamenti attivi. E non può essere limitata in senso stretto al valore della partecipazione dell’ente che controlla la società.
6) Nel decreto manca poi il contrasto al cosiddetto fenomeno delle “porte girevoli”, cioè il meccanismo per cui i manager pubblici poi diventano amministratori degli enti controllanti e viceversa.
7) Il M5S è generalmente contrario alle partecipazioni di secondo livello (partecipate da partecipate, dunque non controllate direttamente dall’ente pubblico) e stigmatizza le deroghe contenute nel decreto rispetto al divieto di detenere partecipazioni private per quelle aziende pubbliche che si giovino di affidamenti diretti.
8) E’ inaccettabile l’eccezione prevista dal decreto che consente l’alienazione di una partecipata tramite una negoziazione diretta con il singolo acquirente, senza bandi e procedure concorsuali. E’ un meccanismo che favorisce clientele e corruzione.
9) In generale, vogliamo togliere dalla logica del profitto i servizi essenziali. Ecco perché siamo contrari alla quotazione in Borsa delle aziende controllate da Stato e soprattutto degli enti locali.
Insomma, il M5S vuole prerogative forti per la Corte dei conti e sanzioni esemplari per gli amministratori che causano danni alla società. Vogliamo mantenere i servizi essenziali in capo al settore pubblico, tagliando la miriade di aziende che invece sono soltanto poltronifici.

Continuiamo a lavorare per ridurre gli sprechi e liberare risorse in favore dei cittadini e delle piccole imprese.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Lug 2016, 11:06 | Scrivi | Commenti (127) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 127


Tags: corte dei conti, miliardi, partecipate, renzi, sorial

Commenti

 

partecipate,fondazioni,intramagna.enti,e chi piu'ne metta e' ora di bonifica e ridare dignita'ai lavoratoriii !!!!

sergio boscariol 03.07.16 14:37| 
 |
Rispondi al commento

che dire ?
posso solo continuare a darvi le mie preferenze
e diffondere il vostro messaggio

CLAUDIO MOLLO 03.07.16 10:51| 
 |
Rispondi al commento

ce risemo 'n antra vorta........
Do er "grin faive" a Patty Ghera, la mejo del sito, e escono "cinque rossi"........Come funziona.....?

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.16 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro: Federalismo"furtivo" europeo

http://www.maurizioblondet.it/gli-eurodeputati-smarriti-soros-quali-gli-ordini/

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.07.16 08:58| 
 |
Rispondi al commento

***** LIMITE DI DUE MANDATI? DECIDERANNO I CITTADINI *****

Ottima l'intervista a Di Maio su l'Espresso
http://alturl.com/frkan

pz 03.07.16 08:31| 
 |
Rispondi al commento

***** PIZ-ZA-ROT-TI *****

Ci hanno eliminato dagli Europei,
dateci almeno la possibilità di espellere qualcuno :(

pz 03.07.16 08:27| 
 |
Rispondi al commento

La piu´grossa "partecipata" (al 94%) e´stata la Banca d´Italia.
Gli Italiani sono chiamati a decidere sull´acqua, ma chi li ha interpellati riguardo la Banca centrale?
Draghi era presidente della Bank of International Settlements, la banca centrale da cui dipendono le banche centrali (private).
Poi, per ordine di Goldman Sachs (leggi governo ombra) e´stato "chiamato" a dirigere la Banca d´Italia.
Chi ha privatizzato la banca cnetrale?Prodi e Ciampi.
Chi ha ridotto in schiavitu´gli italiani?
La "sinistra"
Chi l´ha portata alla rovina? La sinistra
Chi hanno votato gli italiani ? La sinistra.

Patrizia 03.07.16 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Post spettacolare(anche i commenti),che parte dal passato per capire il presente.ovvero perché è urgente il recupero della sovranità monetaria e non, per il ripristino della democrazia.......http://orizzonte48.blogspot.it/2015/10/la-democrazia-sovrana-la-condizionalita.html?showComment=1444084413489&m=1#c8188797787244038922

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.07.16 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Il buongiorno(??) con un off topic:

----- ALLORA MI DEVO DARE UN PIZZICOTTO! -----

Sì, magari anche due! Perchè vedo il mondo alla rovescia!

Quanto vengono pagati i ragazzi bengalesi che lavorano per le cosidette
imprese italiane all'estero?
Perchè non si indaga sul fatto che probabilmente chi ha "disturbato"
la cena a questi "imprenditori" viene pagato il famoso dollaro al giorno
per mangiare, lavarsi, sopravvivere?
Non ci si chiede che, forse, queste fiorenti imprese italiane sono in Bangladesh
per non affrontare un costo del lavoro troppo "attaccato"
ai diritti dei lavoratori conquistati dopo giuste rivendicazioni in Italia?
Forse certe imprese italiane sono incoraggiate a fuggire
all'estero da sindacati più impegnati a divorarle da dentro
che per un equo dialogo tra titolari e maestranze.
Forse la cosidetta espansione commerciale potrebbe essere chiamata
vera e propria "Aggressione Commerciale"!
"Aggressione Commerciale" di un mondo capitalista tutto concentrato
a non guardar più in faccia a nessuno. pur di continuare ad espandersi
in un paese tra i più poveri al mondo; un paese tra i più poveri al mondo
dove cultura e civiltà non hanno mai avuto niente a che fare
con la tumultuosa invadente tecnologia del mondo occidentale!
Ecco... di questo desidero ci si chieda un parere anzichè
assistere ad un presidente del consiglio e un presidente della repubblica
rinchiusi in un egoistico piagnisteo tanto di moda ai tempi della legge fornero.

Ecco... su questo io chiederei d'indagare.


“Sondaggio Repubblica, M5S sorpassa il Pd” :

http://algheronewsgroup.com/2016/07/02/sondaggio-repubblica-m5s-sorpassa-il-pd/

http://it.blastingnews.com/politica/2016/07/sondaggio-demos-2-7-con-italicum-m5s-al-governo-di-maio-e-de-magistris-tra-i-preferiti-00995879.html

Vincenzo Matteucci 03.07.16 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pd ha in gestione, regioni, tantissimi comuni, dove ha istituito queste partecipate. Ci sono ospedali che sono stati ridotti a gestione partecipata del 51% pubblico e il resto privato. Qui siamo di fronte a un vero sistema per spolpare il bene pubblico da parte di questo partito predatore.
Sorial questa legge che hai proposto è sufficiente per rivedere questo sistema e riportare il bene pubblico a godimento dei cittadini senza lasciare loro la possibilità di continuare ad approfittarne?
Mi pare di avere letto che il privato abbia un periodo limitato di partecipare e poi dovrebbe restituire il godimento all'amministrazione pubblica, è vero questo?
Aprite come si deve questo scandalo di bubbone e guardateci dentro.

Rosa 03.07.16 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace aver perso contro la Germania

mi sarebbe dispiaciuto di più vedere il parolaio invitato da Hollande x una eventuale finale

sarebbe stata un'occasione x questo individuo di mettersi in mostra e sparare qualcuna delle sue balle

buona notte ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 03.07.16 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo mai vivere senza un credo religioso?
Credo religioso?
Un credo?
Con tutte le religioni che ci sono come si fa a credere che la propria sia quella giusta?
Ignoranti non riuscite a crescere e continuate a credere.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.16 00:33| 
 |
Rispondi al commento

volevo solo dire che,essere del m5s SIGNIFICA ENTRARE IN UN ALTRA DIMENSIONE DI PENSIERO,alla quale i partiti storici non vi potranno mai accedere.n.b siete unici

catello artuso 02.07.16 22:11| 
 |
Rispondi al commento

O.T. per chi lancia allarmi a causa dell'islamismo:

MEGLIO FAR TESORO DI QUESTO... RAGIONATE PERDIO!

la colossale presa per i fondelli versus ytaglyany e italiani continua:

ore ed ore di programmi che sbattono in faccia degli "sfortunati" telespettatori
migliaia di disperati salvati per essere mantenuti a spese dei cittadini.

I media non smetteranno mai di prendervi per i fondelli
lasciando il successo a continui attentati del terrore.
I servizi segreti nn hanno più bisogno di sporcarsi le mani
perchè ormai utto procede i automatico!

Ma nessuno parla o scrive delle guerre create ad arte;
nessuno parla o scrive delle montagne di soldi succhiati
a tradimento da centri di raccolta modificati alla bisogna;
nessuno mai parla o scrive della fabbricazione e dell'origine
delle armi pesanti e degli esplosivi.

Solo il Movimento a volte parla e scrive della finta ipocrita vergognosa battaglia di facciata
fatta da €uropa, partiti & governo che sfacciatamente ostacolano ogni possibilità di
soluzione alla radice del problema.

Più di 10.000 morti nel Mediterraneo dal 2014 PER I SOLDI, SOLDI, SOLDI.

Saludos.


Per far dispiacere al Bomba, auguro la vittoria alla Germania!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto per Caciara!

Il sindaco di Londra è musulmano ed è davvero una bella persona.
Forse ti sfugge una differenza, ma giusto perché sei pigro? OK ti aiuto io:

Da WIKIPEDIA:

Il termine musulmano, mussulmano o islamico indica ciò che è attinente all'Islam.
Il sostantivo musulmano - che identifica una persona che segue la religione islamica, "devoto a Dio" o "sottomesso a Dio" - deriva dal nome verbale arabo muslim (plurale: muslimūn / īn), ossia "sottomesso (a Dio)". In lingua persiana il sostantivo è identico all'arabo, mentre al plurale diventa muslimān. La radice di riferimento (comune a tutte le lingue semitiche) è s-l-m, che esprime il concetto di "salvare, pacificare".
In lingua italiana esiste anche il termine più antico maomettano (oggi meno utilizzato), che è una forma erronea per indicare "musulmano". Il termine, creato sul calco della parola cristiano, è concettualmente errato e, sia pur involontariamente, offensivo per i devoti dell'Islam, in quanto secondo questa fede il messaggio del Corano va riferito totalmente e direttamente a Dio (Allāh) e non al Suo profeta, Maometto (Muhammad), considerato un semplice uomo, anche se privilegiato in quanto prescelto da Allāh per diffondere tra gli uomini il suo Messaggio.
Il termine islamico, che è un aggettivo (ad esempio: i valori islamici), per l'insistente uso proposto in questo senso dai mass media, ha cominciato ad acquisire anche un valore sostantivale, indicando in maniera convenzionale gli appartenenti ai movimenti "fondamentalisti", più o meno militanti (ad esempio "gli islamici di al-Qāʿida", o gli appartenenti ai gruppi del jihad islamico). Per costoro, semmai, avrebbe più senso usare il termine "islamisti", se esso però non indicasse, per antica consuetudine storica, gli studiosi e i ricercatori di materie attinenti alla cultura islamica.

:o)

non farmi il Salvini suvvia!

benini davide, forlì Commentatore certificato 02.07.16 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da quello che si è capito qua e la è evidente che le partecipate sono utili solamente al pd per infilarci dentro i politici dismessi e falliti, nonchè a succhiare il più possibile gli utili non certamente da reinvestire o a favore della cittadinanza con nuovi e migliori servizi.
Dovete guardarci dentro bene e fare un ripulisti come si deve. I privati non possono lucrare sul bene pubblico.

Rosa 02.07.16 20:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T. doveroso visti i fatti di sangue

LA GUERRA DELL'ISLAMIZZAZIONE DELL'OCCIDENTE E' GIA' IN ATTO CON LE BOMBE E CON IL VENTRE DELLE DONNE MUSSULMANE CHE PARTORISCONO FIGLI IN QUANTITA' INDUSTRIALE PER SOTTOMETTERCI NUMEICAMENTE FRA POCHI ANNI. I POLIGAMI MUSSULMANI HANNO 4 O 5 MOGLI CHE PARTORISCONO, OGNUNA, 5-6 FIGLI. LA NOSTRA NATALITA' E' PARI A ZERO. SE LA MATEMATICA NON E' UN OPINIONE FRA BOMBE E FIGLI I MUSSULMANI, MOLTO PRESTO, CI SOPRAFFARRANNO.

L'Islam non propone, impone.
L'Islam non parla, spara.
L'Islam non chiede permesso, irrompe.
L'Islam non accetta che le donne siano al pari degli uomini, le stupra, le lapida.
Non esiste l'Islam moderato. L'Islam è l'Islam.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 20:31| 
 |
Rispondi al commento

LE PARTECIPATE SONO INIZIATE TUTTE DA QUI. (L'ACQUA è solo un esempio)


Il tutto è iniziato con la Legge Galli 5 gennaio 1994 n. 36. Viene approvata la "Legge Galli". Essa prende atto che la condizione indispensabile per promuovere gli investimenti privati e per avviare anche in Italia l'industrializzazione del settore idrico risiede nel superamento della frammentazione delle gestioni del servizio. A questo scopo essa prevede l'estensione della gestione del servizio idrico ad ambiti di dimensioni tali da massimizzarne l'efficienza (ambito territoriali ottimali gli A.T.O.), ed inoltre l'accentramento della gestione dell'intero ciclo dell'acqua all'interno dell'ambito, dalla captazione alla depurazione, in un unico soggetto gestore (servizio idrico integrato).

***********

Perchè non fare il cammino al contrario, visto che il popolo italiano si è espresso con un referendum?

Anche Parigi, dopo 100 anni di privatizzazione dell'"oro blu", ha reso l'acqua di nuovo pubblica.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Un bel taglio alla barba di Sorial, non sarebbe male.

Di solito le barbe sono un look amato dai sinistri e dai mussulmani.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che tra le centinaia di migliaia di clandestini , che sono tutti giovani e forti maschi , non si celino troppi terroristi .


A proposito di “temi chiave”
guardandomi in giro, non mi pare manchino i posti di lavoro visto lo stato di incuria dell’ambiente, dei beni pubblici e di tutti quei servizi per i quali i cittadini, becchi e bastonati, sono costretti a pagare fior di tasse (436,347 miliardi nel 2015, +4% rispetto al 2014).

Un “tema chiave” a me pare sia che i cittadini pagano MA non sono loro a decidere come vanno impiegati i loro soldi.

Credo dunque che il M5S dovrebbe mettere nel suo programma elettorale le riforme costituzionali necessarie per attivare il
-Bilancio Partecipato-
ovvero quel processo di democrazia diretta attraverso cui i cittadini scelgono autonomamente ogni anno come e dove investire le risorse pubbliche, frutto dei loro soldi.

Vale Uno (ognuno) Commentatore certificato 02.07.16 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Si possono assumere mille posizioni sull'euro, sulla nato e su questa europa. Non si può pensare di togliere agli iscritti il diritto di votare su ogni tema fondamentale. E' il movimento con i i suoi scritti che deve dare la linea ai suoi "cittadini" in parlamento non gli "onorevoli" al movimento. Questa cocciutaggine nel non ascoltare costerà cara, molto cara. Io sto con il movimento.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.16 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veramente ma dispiace..ma ciò na libbbreria troppo piccola pe l' enciclopedia...

Tony 02.07.16 19:51| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER IL SINDACO DI ROMA VIRGINIA

L'ACEA di Roma deve essere passata ai RAGGI X, smontata e ricomposta per bene... per rispettare il referendum sull'acqua pubblica.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 19:43| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=898624533616511&set=a.135579383254367.44528.100004069179499&type=3

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono dei ladri. Rubano il futuro. Vanno fermati. E restituire il maltolto.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Solo quando il mondo metterà fuori Legge le Istituzioni religiose (tutte, nessuna esclusa), il mondo potrà godersi una vera pace.
Fino a quando resteranno in attività, le lotte tra di loro (quelle palesi e quelle occulte) alimenteranno sempre odio e violenza.

gianfranco chiarello 02.07.16 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Se non mettiamo i dazi ai prodotti cinesi , e simili , non usciremo mai dalla disoccupazione . Potremo migliorare le condizioni del Paese , quando andremo al governo , ma senza dazi non torneremo alla piena occupazione .

vincenzodigiorgio 02.07.16 18:38| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare saranno i cinesi a mettere in riga i clandestini che delinquono .

vincenzodigiorgio 02.07.16 18:23| 
 |
Rispondi al commento

4) Il decreto prevede che bonus e parti variabili dei ricchi stipendi dei manager (spesso paracadutati dalla politica) siano vincolati ai risultati di bilancio dell’azienda.
-----------------------------------------------


Questa parte del decreto dovrebbe essere modificata, perchè gli stipendi dovranno essere allineati alla media degli stipendi dei Dirigenti statali, con l'erogazione di eventuali bonus e parti variabili, rigidamente vincolati ai risultati di bilancio dell'azienda.
I presunti manager di queste aziende, spesso valgono meno di un qualsiasi Dirigente statale.

gianfranco chiarello 02.07.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Gran bel lavoro, facciamola finita con i poltronifici. La partecipate vanno limitate al minimo e la loro attivita' deve essere nell'esclusivo interesse dei cittadini.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Le partecipate sono in mano a poteri forti e loschi vicino a mafie politiche locali e nazionali,chi le tocca muore

Bartolomeo Angarano 02.07.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sindaca Raggi,

ho letto che quest'oggi ha incontrato la Sig.ra Blair; le vorrei ricordare che il personaggio, oltre ad essere la moglie del ex primo ministro inglese, ne ha sempre condiviso percorsi e scelte compresa quella dissennata e criminale di appoggiare gli Stati Uniti nella guerra contro l'Iraq, decisone per la quale Mr. Tony si e' dovuto scusare con il popolo inglese per aver mentito.
Saluti.

Pierluigi Scarano 02.07.16 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Sorial. Con pochi e semplici concetti riveli quanto la battaglia del M5S alla mala gestione dei soldi pubblici, cambiando le regolette di conduzione create ad arte dai soliti amici degli amici per i loro interessi privati, possano non solo farci risparmiare, eliminando la ruberia continua al portafoglio di tutti noi, ma finalmente avviare l'Italia verso la vera efficienza, la vera distribuzione dei servizi essenziali. Eliminiamo il classico sistema italico delle partecipazioni pubbliche che per base ha la solita mangiatoia! W il M5S!

rinaldo lagomarsino 02.07.16 15:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ISIS continua a colpire. Nell'ultimo attentato in Bangladesh, fra le vittime, anche nostri connazionali. Ha promesso altre stragi per il prossimo 5 di Luglio.

I potenti, tuttavia, sembrano più preoccupati per l'economia, per l'andamento delle borse ecc. che non per l'ISIS.

Ha così poco valore la vita umana?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per far dispetto al governo è sufficiente lasciar fallire le partecipate e non esternalizzare i servizi (si usino gli operai/impiegati comunali e se non basta si assuma):
non so se è legale, e quindi chiedo se davvero è impossibile fornire servizi senza partecipate e privati? si taglierebbero almeno tutti gli intermediari esterni e l'eventuale uso di privati senza contratti a lungo termine aumenterebbe l'efficienza.

Se il governo non vuole assolutamente che le partecipate falliscano significa che conviene economicamente farle fallire (e che sono piene di piddini): lasciatele fallire.


Prima l'Italia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Interessante intervento.
Suggerisco la lettura di questo articolo a proposito della moneta fiscale:
http://temi.repubblica.it/micromega-online/che-cosa-manca-nel-programma-economico-dei-cinque-stelle/
Potrebbe essere uno dei punti da portare avanti.

Stefano Paoli 02.07.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizia di un quarto d'ora fa

Fassino, in seguito alla sconfitta alle elezioni amministrative, è caduto in stato di prostazione, rifiuta il cibo, ha subito un calo di peso di 10 kg. E' stato ricoverato d'urgenza per un grave mancamento.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile che ci sia qualcuno che voti ancora per il pd e fi !!!


o.t.
allora,per i candidati in europa serve lo strumento del recall perche' mi sembra che rimanere in quella istituzione,ora, sia piu' un'esigenza di chi sta li'in ufficio, anche se la base ha altre esigenze piu' importanti.potremmo votare in merito magari con rousseau?oppure se no, si potrebbe sapere perche' dobbiamo restare nella latrina di bruxelles? non e' solo la moneta euro che ci danneggia, ma le loro scelte per la nostra vita, perche' a loro di noi popolo italiano non interessa nulla, a parte i debiti che fatti non dal popolo, vengono accollati a noi.spero di essere stata chiara perche' ho il diritto comunque di dire cio' che penso.evitate commenti fuori luogo, sia da parte di staff che troll in quanto non sono interessata e sono un'iscritta da tempo.sarebbe piu' interessante un dialogo con gli iscritti e magari una visione di Beppe tramite un post.grazie.p.s. e comunque alle elezioni regionali non ci siamo presentati?/www.youtube.com/watch?v=okp0u2o2p3E

mary dg 02.07.16 14:26| 
 |
Rispondi al commento

CRISI
Noti economisti sono convinti che in Italia la crisi economica sia più grave di quella del “29. Se ne uscirebbe, valorizzando il capitale umano. Invece, data l’invadenza dei partiti politici e lo strapotere di alcune amministrazioni statali (vedi giudici figli di giudici), si va avanti per DNA, o per attinenza politica. Individui superprotetti raggiungono gli apici della società, eludendo il merito intellettivo (e lavorativo). Valgono i soldi, la raccomandazione e la politica. Di conseguenza, i veri intellettuali hanno due alternative: emigrare all’estero o farsi prendere per scemi, restando qui.

Giuseppe Costantino Budetta, Sinalunga Commentatore certificato 02.07.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi, ottimo: i beni pubblici non devono essere oggetto di piazzamenti di borsa! Non sono alla mercè degli scommettitori! Perchè sono beni di tutti! Non di pochi!

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 02.07.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Tu del pd che mi stai leggendo vuoi davvero continuare a vivere così ? Povertà , ingiustizie , suicidi a causa di equitalia , sacrifici continui chiesti al popolo e privilegi intoccabili per i potenti , clandestini e gente dell'est che delinque impunita , paura dei ladri e rapinatori , assistenza medica quasi assente , stupri , spaccio della droga a ogni angolo , vecchi che sopravvivono grazie ai cassonetti , amministratori che rubano a tutto spiano , bollette che crescono sempre più , futuro senza pensione , pensioni da fame , ecc ecc .... Vuoi davvero che questo schifo continui ? ! Apri gli occhi e la mente !


Piu' che togliere dalla logica del profitto, si tratterebbe di togliere dalla logica delle MafiePartitiche. Ma per fare tutto questo bisogna vincere le elezioni ed essere molto credibili.

REFERENDUM EURO

Quando si decide di mettere mano ad accordi gia’ esistenti, e di metterli nelle mani di non mai sufficientemente documentati cittadini, bisogna prevedere almeno i piu’ probabili esiti,e, per ognuno, prevedere un qualche comportamento sostenibile.
Supponiamo che l’italia, risultasse molto chiaramente divisa, con alcune regioni chiaramente Leave ed altre chiaramente Remain. Come comportarsi???
Supponiamo per esempio che il vecchio lombardo-veneto, e magari anche la Sardegna, siano remain, mentre il resto d’italia Leave???
O, magari che la costiera adriatica sia Remain mentre quella tirrenica Leave???
O magari che tutte le regioni siano Remain???

Sarebbero tutte, comunque, sconfitte pazzesche ed insostenibili per i vari fautori di questo referendum.

Oltretutto, una domanda importantissima: Per cosa si intenderebbe usare questa Sovranita’ Monetaria???
Se e’ per operare correttamente, l’Euro gia’ lo fa.
Se e’ per stampare moneta per pagare parassitismi, bisogna togliersi molto bene dalla testa che NON E’ SOSTENIBILE

La moneta e’ FIDUCIA ed il suo valore non e’ dato dalle grida dei vari politici a sgolarsi per dire che e’ buona.
Fare paragoni con Germania, Usa, Giappone. UK, altri paesi nordici…???
I paragoni per i paesi mediterranei vanno fatti con Cuba, Venezuela, Argentina...
Sempre ci sarano politici che cercano i punti d’incontro ed operano per promuoverli. E sempre ci saranno invece altri politici che fomentano discordie ed operano per produrre scontri.
E comunque, per conto mio, se anche ci fossero, accordi non sempre premianti per l’italia, lo stesso, sarebbe IMPORTANTISSIMO operare per una Europa sempre piu’ relazionata ed attendendo fiduciosi che prossime generazioni di politici e cittadini, siano sempre piu’ lungimiranti delle attuali e passate.

tomi sonvene Commentatore certificato 02.07.16 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dedicato a M. Lillo, giornalista del FQ, "specializzato" sul M5S

IMMUTATA STIMA PER MARCO TRAVAGLIO MA, CHI C'E' DIETRO "IL FATTO QUOTIDIANO"?

In questi anni, se il FQ ci ha insegnato qualcosa, è guardare "chi c'è dietro".

Chi c'è dietro al quotidiano "Il Messaggero"? Caltagirone! Si deduce quindi che la sua linea editoriale ed eventuali menzogne, insinuazioni, attacchi e quant'altro, non possano prescindere dagli affari del suo azionista.

Chi c'è dietro al quotidiano "La Repubblica"? De Benedetti! Vale quanto espresso sopra per Il Messaggero e suppongo che tali considerazioni siano valide per ogni organo d'informazione: ce lo ha ribadito per anni il FQ!

CHI C'E' DIETRO "IL FATTO QUOTIDIANO"?
La risposta era sempre una parola sola: NESSUNO! Il FQ è un giornale libero, perché non dipende da altri finanziamenti che non siano determinati dalla sua tiratura.

Forse questo modo ammirabile di gestire un giornale non è bastato e, per sopravvivere, il FQ ha avuto bisogno di un socio che immettesse "denaro fresco".

Chi è il nuovo socio del "Il Fatto Quotidiano"? MICHELE SANTORO!
www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/17/editoriale-il-fatto-zerostudios-di-michele-santoro-acquisisce-il-7-preludio-sviluppi-futuri-il-comunicato/2739416/
Quanti cittadini italiani conoscono "Chi c'è dietro" al FQ?

Fino a ieri non avevo alcun dubbio dell'onestà intellettuale di Travaglio, che io riflettevo anche su "Il Fatto Quotidiano", ma ora so che dietro al FQ c'é Michele Santoro, un giornalista che non riesco a definire obiettivo e intellettualmente onesto.

Sembra ieri che inviavo denaro a Santoro perché potesse esprimersi contro "l'editto bulgaro" e non mi sono mai pentito ma, Santoro è rimasto ciò che è sempre stato, a mio parere: "un garzone" di Botteghe Oscure.

A che mi serve ora stimare e apprezzare Travaglio e il FQ?

Cosa può fare il bisogno di "denaro fresco"!

Ora siamo veramente soli con il nostro BLOG


Lunedi scorso una ragazza di 16 anni , Alessia Locatelli , è stata uccisa da un albanese drogato che l'ha investita con l'auto a gran velocità ! Il giudice Francesco Messina lo ha scarcerato con la motivazione che , avendogli ritirato la patente , non avrebbe potuto reiterare il reato ! Cosa sta succedendo alla giustizia italiana ? Il ministro Orlando apra un'inchiesta !


I partiti rendono gli italiani schiavi.

Cosa c'è di meglio di avere degli schiavi contenti di esserlo?

giorgio peruffo Commentatore certificato 02.07.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Tagliare spese e partecipate? Per questa gente e' come tagliare il ramo su cui si è seduti.

maidomo 1 Commentatore certificato 02.07.16 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Se il M5S riesce a togliere di mezzo le scatole cinesi-matrioske che servono solo a pagare stipendi d'oro ai cosiddetti menager, di solito politici trombati, amici degli amici, voti di scambio e quant'altro, sarebbe una grandissima vittoria.

I cittadini che pagano le bollette, ad esempio, dell'acqua, dell'energia, del gas, non sanno che l'alto costo è determinato dagli sprechi e dalla cattiva gestione di questi personaggi, messi lì direttamente dal partito di riferimento.

Hanno fatto le loro fortune lucrando su un bene come l'acqua che, nostro Signore, ce la manda dal cielo o la regala nei fiumi.

Pochi sanno che a fine anno, i dirigenti si dividono gli utili, come avessero investito del suo.

Non so se in Europa esistano le partecipate, so per certo che in Italia sono uno dei cancri più pericolosi.

Forza Virginia, comincia tu!!!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 02.07.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma soprattutto il M5* o meglio IO voglio che i buchi li paghi chi ne è responsabile e non i cittadini!

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Gli attentati si susseguono quasi quotidianamente in un triste rosario di tante morti inutili . Condizioni fondamentali perchè siano eseguiti sono il fanatismo religioso e le ingiustizie che gli sfruttatori del mondo spargono a piene mani ovunque sia necessario per avere un ritorno economico . Questa volta ci sono anche vittime italiane , il che non aggrava la tragedia ma ce la rende più vicina . Si muore per niente ! I già ricchissimi fomentatori degli attentati e guerre non cambiano la propria vita essendo già ultraricchi , gli attentatori si sacrificano per poter avere nell'al di la 72 vergini a disposizione e la gente vive sempre peggio sotto la cappa del terrore ! Quando diventeremo civili e proibiremo le ricchezze eccessive ? Quando capiremo che le ricchezze immense sono un male da estirpare ?

vincenzodigiorgio 02.07.16 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Le PARTECIPATE in deficit per sprechi devono farle fallire BASTA MUNGERE LA VACCA con soldi dei contribuenti,chiudono le industie perche non fare fallire cio'che é serbatoio di privilegi e voti del regime di stato?

Rubino Antonio 02.07.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare le regole bisogna prendere il potere, e una volta al governo del Paese puoi dare democratici schiaffi sulle gengive a chiunque se lo meriti. Questa storia di un solo mandato per legislatura non mi convince affatto, soddisfa alcune esigenze ma ne contravviene altre più importanti. Anche qui, fate decidere al popolo. (Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che lascia, ecc, ecc...)

FrancoMas 02.07.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1,2 miliardi? milioni? milioni di miliardi? Per favore correggete

Lucio Crusca, Villar Perosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.07.16 13:01| 
 |
Rispondi al commento

A me me pare c' a storia sa ripete..Prima er faccia de cammello Bin Laden..mo sta faccia de majale ' ngrugnita Abu Bakr Al Baghdadi capo de sti" kakakazzi" che c' hanno li stracci neri in testa pe coprì le pigne..L' Americani li Russi l'Europeo c' anno li satelliti che te ponno puro conta' li peli..c' hanno li 007 e chi più ce n'aggiunga e resto..ma dopo tutto questo, nun serve a gente pe acchiappa st' infami..Ce sento puzza de bruciato ..mejo..de movimenti de potere e sordi..

Tony 02.07.16 13:00| 
 |
Rispondi al commento

i musulmani sono sempre nostri "fratelli"?

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ PortaVoce Sorial,

“Insomma, il M5S vuole...”

quello che il M5S vuole, non crede dovrebbe definirlo il M5S, ovvero i sui iscritti, –ognuno contando uno-,
mentre i PortaVoce dovrebbero parlare a nome del M5S solo quando ne riportano la Voce
ufficiale, stabilita con votazione sulla piattaforma di rete del M5S ?

Grazie e buon lavoro.

Vale Uno (ognuno) Commentatore certificato 02.07.16 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma quali bonus, quali parti variabili, chi amministra la partecipata deve prendere esatto esatto il triplo della media degli stipendi dei dipendenti. Se gli sta bene; bene se no può anche andare affanculo. Sicuramente si troverà persona capace e onesta che accetterà la proposta.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.16 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Sogno o son desto?...non c'è una cosa che fate che non sia giusta...utile...a tutela dei cittadini...a volte penso: o è tutta un'utopia e da qualche parte prima o poi uscirà fuori la fregatura....o veramente questa volta l'essere umano si è evoluto e mette al primo posto gli interessi della comunità...Solo il tempo ci svelerà la realtà delle cose.....nel frattempo non posso fare a meno di sostenervi e ammirarvi!...

Katia Tuscia 02.07.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

girano talmente tanti di quei soldi nelle mani di questi incompetenti
...... che non sanno nemmeno dove li sprecano.
Un pò come per la gestione dell'acqua dove, a noi utilizzatori finali,
fanno pagare anche le perdite senza che ci sia chi incaricato faccia i
dovuti controlli per poi far intervenire le persone preposte per la
risoluzione dei problemi.
Tanto chi se ne frega ...... paga "pantalone", così è secondo me pure per
le partecipate....... chissà quante buttano letteralmente i fondi che
ricevono "dalla finestra" ..... tanto mica son soldi di chi incaricato alla
gestione.
Ecco perchè sarebbe BUONISSIMA cosa fare una legge che IMPONGA a chi, in
carica in una partecipata, renda conto (anche economicamente) nel momento
in cui la partecipata, nonostante i lauti fondi che riceve e gli introiti
che incassa dal pagamento del servizio dato, va in troppo in "rosso".
Che ne so ........ rivalersi sui megastipendi dei suoi manager, sulle buone
uscite dei vari presidenti e/o direttori generali (che solitamente invece
vengono lautamente premiati anche quando generano dei veri e propri
disastri economici che poi sono i cittadini a dover ripianare a suon di
pagamento tasse).

mario 02.07.16 12:18| 
 |
Rispondi al commento

.. appalti Pubblici - Comunali , ho provveduto ad inviare una proposta su questi e altri temi mediante la piattaforma a nostra disposizione

Lex - Iscritti

In attesa della pubblicazione invio i miei più cari saluti dall'Abruzzo in MoVimento

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.07.16 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stupido capo, tutto quello che c'è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 02.07.16 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Per esempio, negli ultimi anni, con soldi regionali è stata costruito un impianto per catture le acque del fiume e generare energia, ma nessuno sa a chi vanno i proventi del'energia creata, ci si spettava una riduzione della bolletta elettrica, ma non si è visto nulla. Il comune non ne parla.

Rosa 02.07.16 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Sorial ha presentato una proposta di legge sullo ius soli ponderato, senza (per quello che ricordo) essere passata da lex iscritti.
Trovo ingiusto che qualche portavoce faccia proposte così delicate fuori dal programma.
Certi temi dovrebbero avere una discussione interna. Un procedimento simile a quello avuto con la legge elettorale.

Lorenzo Ragusa Commentatore certificato 02.07.16 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se a Firenze sono scoppiate le tubature, il problema è dovuto agli investimenti cioè al rinnovo e manutenzione delle strutture.
Non si può dare un servizio a un esterno che poi mantiene i guadagni e non investe e non rinnova.
Nel caso rendessero il servizio all'amministrazione pubblica glielo rendono scassato e non più funzionante.
I guadagni che derivano da queste attività devono corrispondere a servizi gratuiti o sconti ai cittadini, non li devono prendere i privati e tantomeno giocarli in borsa.

Rosa 02.07.16 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, non credo che stamane ci sia troppa voglia di commentare: le poche notizie che arrivano da Dacca, parlano di molte vittime italiane e giapponesi uccise a colpi di "machete" perchè non conoscevano i versetti del Corano, secondo il solito terribile e macabro rituale...

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.07.16 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

T tagli ?

Bisogna prima tagliare la politica tradizionale (PD/stipendiati Berlusconi).


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 02.07.16 11:33| 
 |
Rispondi al commento

In UK (dove vivo) molti dei servizi pubblici sono in mano a privati e la cosa funziona bene. Per esempio, vado dal dentista, lui opera, poi presento il certificato di esenzione e lui si fa rimborsare dallo stato.

Anche in caso restasse questa legge si potrebbe pensare a delle partnership pubblico privato su questo modello.

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori