Il Blog delle Stelle
L'Italia è il secondo Paese più corrotto d'Europa

L'Italia è il secondo Paese più corrotto d'Europa

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 31

di M5S Europa

L'Italia è, dopo la Bulgaria, il Paese più corrotto d'Europa. A livello mondiale si posiziona al 61esimo posto. Bisogna fare presto con provvedimenti più incisivi, perché gli scandali Mafia Capitale e Trivellopoli, purtroppo, non sono isolati. Il Movimento 5 Stelle ha un piano per il contrasto della corruzione in Italia e in Europa. I corrotti riciclano mazzette e tangenti all'estero, così come fa la criminalità organizzata. Abbiamo intervistato Sergio Valentini di Transparency International, l'associazione che ogni anno stila la classifica sulla corruzione.

Che cosa è Transparency International?


Transparency International è la più importante organizzazione per il contrasto alla corruzione nel mondo. In Italia è attiva dal 1993 e stila la classifica di percezione della corruzione, ma anche quelle di chi paga le tangenti e l'effettivo livello di corruzione. Il nostro obiettivo è quello di avere una idea di come i Paesi si muovono nel contrasto della corruzione da un anno all'altro. Vogliamo dare consigli e provocare dei miglioramenti.

Come si calcola il livello di corruzione in ogni Paese?
Bisogna distinguere fra l'indice di percezione della corruzione e l'indice di effettivo del pagamento della corruzione stessa. Questa è calcolato per metà sulla base di interviste e commenti di opinion makers, persone che lavorano nel campo amministrativo, per l'altra metà sulla base di analisi che vengono fatte con un metodologia identica in tutto il mondo. Queste due classifiche in Italia non coincidono, ma quello che è peggio in Europa non sono le stesse. Quattro Paesi europei che sono fra i migliori dieci Paesi con il più basso indice di percezione percepita, sono fra i primi 10 posti dei Paesi che pagano più tangenti al mondo. La corruzione è una tassa sulla povertà. Chi paga la mazzetta ha più soldi di chi la riceve. Facciamo dei nomi: Svizzera, Olanda, Germania e Gran Bretagna sono fra i primi posti assoluti per pagamenti di tangenti.

Come si posiziona l'Italia in questa classifica?
Male. È il penultimo Paese dell'Unione europea. È pressoché stabile come posizionamento negli ultimi anni, prima però peggiorava, dunque ci sono segnali di miglioramento. Va sottolineato che, da un punto di vista legislativo, l'Italia è nel contrasto alla corruzione molto avanti. Bisogna fare una differenza fra l'obbligo di legge e quella che è la percezione della corruzione in Italia e dell'Italia nel mondo.

All'Italia serve un piano speciale contro la corruzione?
Probabilmente all'Italia serve una applicazione rigorosa delle leggi esistenti. Che poi ci sia una sottovalutazione della criminalità in tutta Europa è un dato di fatto visto che ogni Paese la misura e la verifica in modo diverso. E devo ammettere che l'iniziativa del Movimento 5 Stelle porta all'attenzione la transazionalità delle filiere criminali.

Cosa bisogna fare?
Quello che manca oggi è un serio sistema di reporting che tuteli chi lancia l'allarme, che in inglese si chiama whisteblowing, i cosiddetti lanciatori di allerta. Chi ha il coraggio di parlare, anche se in passato ha avuto dei problemi, deve essere protetto dalle ritorsioni. Questo oggi in Italia non è credibile.

Come deve essere protetto il whisteblower?
Con l'anonimato assoluto. Con la possibilità di fornire dati oggettivi e inoppugnabili e consentendo di avere un sistema di doppio controllo - il sistema di check and balance britannico - perché a volte chi riceve la segnalazione è implicato. Di norma chi ẻ più in alto conosce meglio le dinamiche corruttive di chi è in basso.

ECCO LE PROPOSTE DEL M5S PER COMBATTERE LA CORRUZIONE E LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA.

banneri5s2016.jpg

10 Lug 2016, 10:35 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 31


Tags: corruzione, M5S, MoVimento 5 Stelle, Sergio Valentini

Commenti

 

prestito affidabile


Ottenere 1000 a 89 milioni di € per l'indirizzo e-mail: @ gmail.com .beni.emmenuela
Buona sera Siamo azionisti e al fine di aiutare coloro che vengono respinti dalle banche, stiamo dando particolare dai 1000-89.000.000 $ se si è nel bisogno, non esitate a contattarci in modo che possiamo dire se si può avere aiutate o no .. .. grazie e Dio benedica la gestione dei file. mail: beni.emmenuela@gmail.com

rome 23.09.16 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito tra privato onesto e serio

Buongiorno il mia cara ferre e sorella, sono signora Gonsalbo, accordo crediti, all'impresa ed ai privati onesta e seri capace di rimborsare con un tasso d'interesse del 2% agli anni, per aiutare le persone nelle necessità. Per più informazione, potete contattare il mio ufficio o lo inviate direttamente un messaggio al mio indirizzo posta elettronica/ natalia.gonsalbo@gmail.com

Gonsalbo 17.08.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Ho trovato il sorriso è grazie a questa signora JOSIANA GOMEZ, è grazie ad essa che ho ricevuto un prestito di 100.000€ nel mio conto il lunedì a 16:30 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questa signora senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro o per iniziare le vostre attività. Pubblico questo messaggio con ciò che questa signora mi ha fatto un bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato questa signora onesta e generosa che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: gordonpascal04@gmail.com

undefined 10.08.16 15:52| 
 |
Rispondi al commento

la seconda ? Il sistema corruttivo è capillare , sistematico e quasi strutturale. In ambito sanitario la corruzione non corre più nelle forniture di farmaci o apparecchiature ma sulla manutenzione ordinario, sulle opere edili e sui pasti. Il sistema non si fida più dei direttori generali o simili ma mette direttamente i suoi uomini accanto a loro. Ora si chiamano facility manager e rispondono alla cupola che salda al di fuori il sistema distribuendo appalti, manutenzioni etc. Poi ci sono le centrali che fanno in modo che l sistema asistenziale venga piegato agli interessi dei privati dove c'è la vera massoneria che si identifica con la vera mafia.

francesco di gesù 15.07.16 21:48| 
 |
Rispondi al commento

CHE IN ITALIA ESISTA LA CORRUZIONE, NON C'E' DUBBIO.
CHE QUESTA SIA SUPERIORE A QUELLA DI ALTRI PAESI EUROPEI, E' DA DIMOSTRARE.
DI SICURO, SE IO VOGLIO DIROTTARE GLI INVESTIMENTI STRANIERI IN UN DETERMINATO PAESE, DIFFONDERO' L'IDEA CHE IL PAESE "X" E' CORROTTO MENTRE IL PAESE "Y" HA MILLE VIRTU!
GUARDACASO, CERTE STATISTICHE DOVE SIAMO STATI DIPINTI DI NERO SONO STATE REALIZZATE DA "STUDIOSI" AMERICANI, TEDESCHI E DEL NORD EUROPA.
SARA' UN CASO? NO, NON LO E'. ESISTONO NUMEROSI PRECEDENTI A RIGUARDO.
L'ITALIA E' RICCA DI IMMOBILI E PER L'UNESCO SIAMO PRIMO PAESE AL MONDO PER SITI E IL VALORE CHE HANNO QUESTI E' TALMENTE ELEVATO CHE FANNO GOLA A MOLTI.
VOGLIO RICORDARE CHE HANNO USATO MILLE SCUSE PER SOTTRARRE I PORTI ALLA GRECIA. ORA E' IN ATTO UNA GUERRA ALL'ITALIA, SI CERCA DI IMPEDIRNE LO SVILUPPO CON DIRETTIVE EUROPEE, RIFORME CRIMINALI, POLITICHE ECONOMICHE ERRATE E ADATTE AD ALTRI STATI MEMBRI E CON L'IMPOSIZIONE DI UNA MONETA CHE E' STATA CONDANNATA DA NUMEROSI ECONOMISTI ITALIANI E PERSINO PREMI NOBEL STRANIERI.
USA E UE CON L'APPOGGIO DEI POLITICI DI CASA NOSTRA VOGLIONO TOGLIERCI TUTTI I BENI, PUBBLICI E PRIVATI.
IN UN MOMENTO COSI' DIFFICILE, PER GLI ITALIANI E' NECESSARIO UNIRSI E COMBATTERE BUROCRATI, MASSONI, BANCHIERI, LOBBISTI DELLA UE E ANCHE I POLITICI CHE SI SONO VENDUTI A QUESTI.

Zampano . Commentatore certificato 12.07.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Come intende rimediare lo Stato, da questo disastro epidemico che si chiama comunque "corruzione e corrotti?" Un marasma che ha preso piede e proprio i protagonisti di questo linciaggio sulla moralità e applicazione di disastri al fine di guadagno personale vivono allegramente e con le tasche sempre piene di € e non di spiccioli, perché a causa di questo status non tutti debbono guadagnarsi il pane quotidiano ed altri il cosiddetto marciume di corruzione considera tutti gli onesti come "sequestrati" senza che possano agire e reagire?

M grazia 11.07.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

ma dai: si tratterà sicuramente di disinformazione m5s!

Biagio C. Commentatore certificato 11.07.16 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra con l'argomento trattato,ma vorrei sapere a che punto è l'accordo per la svendita alla Francia delle acque italiane pescose vicino alla Liguria. A me risulta che la stipula finale dell'accordo veniva fata a luglio.
Sapete dirmi niente?
Grazie
Ciao a tutti!

Paola Nobile 11.07.16 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Renzi Cantone e Sala hanno definito Milano la capitale morale d' Italia figuriamoci la sicilia e il resto del paese.

elio pillai 11.07.16 07:42| 
 |
Rispondi al commento

sono classifiche puramente indicative. In realtà l'Italia è tra i primi posti al mondo. La pubblica amministrazione è marcia fino al midollo

mic. 10.07.16 23:00| 
 |
Rispondi al commento

"Facciamo dei nomi: Svizzera, Olanda, Germania e Gran Bretagna sono fra i primi posti assoluti per pagamenti di tangenti."

bastava mette questa frase senza fare tanta demagogia inutile
Al secondo posto avrei messo chi sponsorizza questa associazione (andatevelo a cercare) e chiusa questa inutile questione divagatrice che serve per menare il can per l'aia l'elettore da 40anni

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 10.07.16 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Continuate la lotta contro la corruzione sempre senza mai abbassare la guardia, prima o dopo si arriverà alla sua sconfitta, Grazie a voi tutti.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente siamo i primi della classe in qualcosa. Che beatitudine!!!!!

fiorenzo mulas, genova Commentatore certificato 10.07.16 17:38| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è prima al mondo,in Bulgaria regna grande povertà come negli altri 60 paesi in classifica, li' è giustificata, in Italia no.

achillescopigno 10.07.16 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Che in Italia ci siano dei miglioramenti nella lotta alla corruzione e' molto opinabile. E' vero che l'encomiabile lavoro delle forze dell'ordine, guardia di finanza in testa, e di alcune procure ha portato a numerosi successi nella lotta alla corruzione. Purtroppo e' un'opera che rimane incompiuta per carenza o difetto della legislatura. Di fatto che un corrotto o corruttore vadano in carcere e' una pura utopia. Tra lungaggini procedurali, leggi che favoriscono la difesa, sottodimensionamento degli uffici giudiziari e infine la "liberatoria" della prescrizione, quasi tutti i processi si concludono con un nulla di fatto. E' evidente la mancanza di volonta' politica di colpire la corruzione, che peraltro vede coinvolti molti politici di ogni partito ma soprattutto quelli della maggioranza governativa. Di questo passo il prossimo anno abbiamo buone pissibilita' di arrivare primi nella classifica dei Paesi piu' corrotti d'Europa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono di una voracità ed avidità incredibile questi politici,non si saziano mai

marco carracillo 10.07.16 16:43| 
 |
Rispondi al commento

La politica di professione ha dimostrato, d’aver fatto un passo da gigante!
Da terzo paese più industrializzato.
Al secondo nel mondo più corrotto!
Vanto dei politici, che di professione ne hanno dimostrato anche troppa.

umberto argento 10.07.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.com/2016/07/leggete-questarticolo-e-capirete-tutto.html

Leggete quest'articolo e capirete tutto l'amore di stato per l'accoglienza dell'immigrato, a parte il business che è miliardario,ossia l'accoglienza è un'industria dove ci mangiano tutti e paghiamo noi poveracci, perchè noi non banchettiamo ci rimettiamo e siccome ci difendiamo ci prendiamo del razzista.

Ma accoglienza va a braccetto con affari, quelli che noi come aziende italiane facciamo con i paesi arabi e africani, non guardiamo in faccia a nessuno,non ci facciamo un esame di coscienza, macché gli affari sono affari e dunque vendiamo armi, navi e aerei e di tutto e tutto per la guerra, nell'articolo di Linda Maggiori la cosa è chiara, solo fra fincantieri e varie aziende che sono anche statali, ci sono in ballo una 15ina di miliardi,dunque valgono pure pigliarsi l'immigrato, tanto poi la maggioranza va nel nord europa, adesso che quelli del nord ,si sono fatti furbi restano quà, e che ci facciamo noi di milioni di persone con culture diverse, addirittura contrarie alla nostra?Chi gestisce questa massa di gente?Le cooperative e la chiesa e quì si capisce il perchè tanto accanimento al difendere l'indifendibile pure di tenersi l'immigrato che per loro sono soldi.

Adesso con la globalizzazione ,tanto voluta dagli States, loro che si credono democratici, infatti lo vediamo,sono in guerra perenne fra poveracci e classe agiata, e la chiamano pomposamente democrazia, ebbene non contenti di stare male loro,la dobbiamo vivere pure noi , e il terreno è pronto,non più immigrati,ma poveri e ricchi, il ricco fa quello che vuole,ha in mano tutto, pure la chiesa con il finto pietismo aiuta parecchio,infatti ,li vedi questi preti,non si fanno mancare nella,pure l'amante del sesso che vogliono, qualche bambino non guasta il passatempo,ma poi tutti d'accordo nel gridare che la gente, il popolo,quello povero,quello suburbano,quello che una volta era chiamato plebe, adesso torna

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 15:44| 
 |
Rispondi al commento

L'applicazione rigorosa delle leggi esistenti c'è già ed è la causa primaria dell'attuale livello di criminalità, questo ve lo può confermare pure una matricola a giurisprudenza;
l'applicazione delle leggi è l'attività dei magistrati e delle forze dell'ordine che mi pare voi abbiate spesso giustamente difeso (anche se è verissimo che ci sono troppe pecore nere).

in italia ci sono 3 gradi di giudizio (più giudice di pace e corti internazionali)... ho detto tutto.

Il regolamento carcerario è discutibilissimo in molte parti e premia cani e porci dopo pochi mesi, persino i detenuti che hanno commesso reati in carcere.

Patteggiamenti garantiscono sostanziale impunità.

Le pene previste per molti reati (corruzione inclusa) sono ridicole e sproporzionate rispetto ai guadagni delle attività criminali (basta leggere il codice penale per saperlo), in pratica lo stato incentiva il crimine organizzato specialistico.
Sconti per crimini multipli (uccidi 100 paghi 2, rubi 100 paghi 1).

Una legge sugli informatori (parliamo italiano potabile) è utile ma non mi pare sia la cosa più necessaria visto che i denunciati hanno relativa certezza legale di non finire mai in carcere.

Con il caldo mi sono un po' stufato di cercare di cambiare il m5s dall'interno quindi piglio pausa.

Saluti, e...
Prima l'Italia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con piacere l'articolo anche perchè ieri avevo postato l'index corruzione nell'articolo precedente. E' innegabile che anche in questo peggioriamo continuamente, nel 2003 eravamo al 35mo posto in graduatoria e avevamo la sufficienza. I vari mortadella e mortimer si sono dimostrati pure dei corrotti mafiosi oltre che ladri e incapaci, o meglio capacissimi di arricchire i soliti burattinai.

lalla b., venezia Commentatore certificato 10.07.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

I ladri non potranno mai fare leggi per farsi arrestare! Devono andare tutti in galera e sequestrare tutti i loro beni.

Baby F., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.07.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è giusto io sono il capro espiatorio dei mali d'italia e l'italia dei mali del mondo.. superate anche la bugaria e tentiamo la risalita dalla parte giusta...... sapete come fare se volete

manuela fraboni 10.07.16 12:54| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione si vince nella cabina elettorale. Altrimenti le leggi le fanno e soprattutto le applicano i corrotti stessi.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.16 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Oggi rappresentanti del governo nazionale,europeo,della regione mrche saranno presenti al funerale del povero Emmanuel morto in una lite con un Fermano.
Pochi giorni fá una cosa simile é accaduta nel Teramano,esattamente a Giulianova.
Due automobilisti,sembra per futili motivi dagli insulti sono passati alle botte.
Uno di loro é rimasto ucciso davanti agli occhi della figlia di sette anni.
Non é venuto nessuno

reteramo 10.07.16 12:02| 
 |
Rispondi al commento

UK, Farage si è dimesso per aver raggiunto l'obietto prefissato, Cameron per aver fallito politicamente il suo mandato elettorale.

In Italia dopo decenni di scandali e condanne penali degli oltre 900 tra Dep. e Sen. della Repubblica non si è dimesso nessuno!

Possiamo mai essere credibili nei consessi internazionali, avere lo stesso peso politico e autorevolezza economica con un sistema-paese che premia i balordi?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.07.16 11:31| 
 |
Rispondi al commento

“I politici perbene non dovrebbero stare seduti vicino ai corrotti”. Piercamillo Davigo, presidente dell’Associazione nazionale magistrati, intervenendo al convegno dei Cattolici democratici a Orvieto, è tornato a rivolgersi al mondo politico. Ma anche a quello economico e della pubblica amministrazione. “In Italia”, ha detto, “siamo di fronte a una devianza della classi dirigenti senza eguali. La corruzione è un fenomeno seriale e diffusivo del tutto identico a quello della riscossione del pizzo da parte di Cosa Nostra“.

LUNGA VITA A PIERCAMILLO DAVIGO!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.07.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento

2300 MLD di debito pubblico sono per il 99% dovuti alla corruzione etica e morale di chi ha governato l'Italia dal dopoguerra, senza aver mai APPLICATO i principi enunciati nei 139 articoli della Costituzione.
La Costituzione repubblicana non va cambiata ma APPLICATA.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.07.16 11:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori