Il Blog delle Stelle
MPS e la nuova crisi finanziaria globale

MPS e la nuova crisi finanziaria globale

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 254

di M5S Parlamento

Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica del mondo, potrebbe scatenare una nuova crisi finanziaria globale trascinandosi dietro non solo le altre banche italiane, ma anche colossi esteri come Deutsche Bank.

La risposta del Governo e dell'Unione Europea è ancora una volta inadeguata, proprio perchè sono Trattati e direttive europee come il bail-in a togliere qualsiasi margine di manovra agli Stati gettandoli in pasto alla schizofrenia dei mercati. Ad ogni crisi di borsa, quindi, si perdono lunghissime settimane in trattative tra governi e istituzioni europee per mediare tra i folli trattati e la dura realtà. Intanto gli azionisti vedono precipitare il valore dei loro titoli e le banche vengono sottoposte a stress sempre più difficili da sopportare.

MPS ha perso solo lunedì 4 luglio il 13,9% del suo valore azionario, e dal 22 gennaio, quando il Bomba dichiarava a Porta a Porta che la banca senese era ormai risanata e meritava fiducia, il tracollo si aggira intorno al 60%. Un'azione MPS vale circa 0,27 euro, mentre ne valeva 14 solo cinque anni fa. Le autorità politiche, nazionali e internazionali, hanno guardato morire sotto i loro occhi decine di banche, intervenendo di volta in volta per comprare tempo, ma senza risolvere mai la crisi economica e finanziaria dalle sue fondamenta. Oggi MPS ha una capitalizzazione inferiore a 1 miliardo di euro, un patrimonio netto vicino ai 10 miliardi di euro e 24 miliardi di euro di sofferenze nette, ossia di crediti che non riuscirà a recuperare perchè il debitore spesso è fallito. E stiamo parlando di decine di migliaia di famiglie e imprese. Appena la Bce ha chiesto a Mps di ridurre le sofferenze nette da 24 a 14 miliardi entro il 2018 il titolo è crollato. Le sofferenze sono quindi il problema di Mps e delle banche italiane e bisogna capire come affrontarlo.

Da una parte il Governo italiano e l'Unione Europea stanno cercando un'altra soluzione per comprare tempo e rinviare il crack del nostro sistema creditizio, dall'altra continuano a praticare politiche di austerità che fanno aumentare le sofferenze bancarie strozzando famiglie e imprese. La creazione di un altro fondo Atlante (stavolta chiamato Giasone) per comprare una parte dei crediti in sofferenza di MPS non risolverà il problema, ma farà respirare le borse per qualche mese prima di un nuovo tracollo. Più passa il tempo, più il crack sarà devastante. L'unico modo per evitarlo, riportando l'economia italiana ed europea su un sentiero di crescita sostenibile, è agire sulla fonte delle sofferenze bancarie, ovvero la crisi senza fine di famiglie e imprese. Servono come l'ossigeno investimenti nell'economia reale, con conseguente aumento della domanda interna e dei profitti delle imprese e creazione di centinaia di migliaia di posti di lavoro in settori tradizionali e innovativi (su tutti quello delle rinnovabili).

Gli investimenti sono però impossibili nella camicia di forza dell'euro e dei trattati europei, su tutti il Fiscal Compact. Questo Governo non ha né la forza né l'intenzione di liberarsene e tutto quello che può fare è trattare per un bail-in diluito. Perchè sia chiaro che la soluzione per salvare MPS coinvolgerà anche gli obbligazionisti subordinati, che già hanno pagato con il fallimento delle quattro banche popolari. 5 miliardi arriveranno dal fondo pubblico Giasone per comprare i crediti deteriorati e ricapitalizzare, e almeno 2 miliardi saranno sfilati ai risparmiatori. Un altro bagno di sangue.

Le banche tornino a servire l'economia reale e i mercati siano disciplinati dallo Stato, con l'aiuto essenziale di Banca d'Italia. È successo per molti decenni, garantendo una stabilità di sistema intaccata solo negli anni '90, quando non a caso si è tornati al modello liberista della banca universale e si è lasciato campo libero alle privatizzazioni. È ora di dire basta ai giochini delle oligarchie finanziarie e riprenderci indietro benessere e democrazia.

banneri5s2016.jpg

10 Lug 2016, 10:00 | Scrivi | Commenti (254) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 254


Tags: bail in, bail out, De Benedettii, ds, Giacomo Giannarelli, monte dei Paschi di Siena, Mps, pd, Renzie, Siena, Toscana

Commenti

 

Buongiorno Beppe,

Un'osservazione/consiglio.

Non capisco perché su Roma ci sono continui interventi del movimento e suggerimenti al sindaco, mentre su Torino niente. Capisco che Roma abbia un valenza politica mediatica diversa ma anche Torino è un grandissimo banco di prova.

Un caro saluto
fm

Fabrizio Mecheri 18.07.16 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fare qualcosa per chi non ha la possibilità di avere garanzie bancarie!...
L'economia reale nasce dal basso !..
Ci vogliono fondi però !...almeno per avviare un programma di ripresa territoriale.

Sara Nuvolone 15.07.16 09:14| 
 |
Rispondi al commento

bisogna categoricamente separare la "funzione pubblica" dal mercato


MPS la banca, in attività, più antica del mondo è al centro di amorevoli e particolari attenzioni da parte dei predatori. Non bisogna essere esperti per capirlo. Qualsiasi intervento sarà fatto, a sostegno dell’MPS. si dimostrerà un ulteriore spreco di risorse pubbliche, a favore dei soliti noti. I quattro miliardi di €., erogati dal nostro governo nel 2012, hanno prodotto alcun risultato. Ma questo si sapeva già. Ormai è chiaro come il sole che sistema “BANCHE UNIVERSALI”, in essere in ITALIA dal 1993, sia all’origine di questa prolungata crisi finanziaria oltre che di molti crack e disastri sociali. CON L’UNIFICAZIONE DEL SISTEMA BANCARIO SI E’ PERMESSO, ALLA FINANZA SPECULATIVA, DI METTERE LE MANI SUI RISPARMI E DEPOSITI DI CITTADINI INCONSAPEVOLI, PER FARE, CON QUESTE RISORSE QUANTO DI PEGGIO SI POTEVA FARE. Qualsiasi intervento sarà inutile se prima non si rimette in ordine il sistema bancario: DIVISIONE NETTA TRA BANCHE COMMERCIALI E BANCHE D’AFFARI, COME ERA FINO AL 1993 IN ITALIA E 1999 NEGLI USA. Vorrei ricordare., a costo di essere noioso, che dopo il CRACK del 1929 (la grande depressione USA e non solo), gli USA, nel 1933, corsero ai ripari approvando la proposta Glass-Steagall Act. Se nel 1933 era necessario, considerando i mezzi di comunicazione dell’epoca, un provvedimento di netta separazione tra banche commerciali e banche d’affari, oggi è assolutamente indispensabile oltre che vitale. Qualsiasi intervento su un sistema bancario, fortemente inquinato se non marcio, come quello in essere, PRODURRA’, SEMPRE E COMUNQUE, ARIA MIASMATICA A COSTI FOLLI PER LA COMUNITA'.Non si curano i tumori con l’acqua di rose. I tumori vanno estirpati, sperando che il paziente guarisca, in caso contrario il paziente sarebbe comunque destinato alla morte. Oggi si regolamenta tutto, fino alle dimensioni delle vongole, l’unica cosa totalmente fuori controllo è la finanza internazionale. Vi sembra normale? Vi sembra sospetto?
Talelbano

Gianfranco B., Firenze Commentatore certificato 11.07.16 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo a vedere chi si è mangiato a prezzo di banana l'immenso patrimonio immobiliare che era del MPS e sia requisito annullando atti chiaramente finalizzati a depredare questa storica banca. Poi ci sono le responsabilità penali dei singoli manager profumatamente pagati cui andrebbero pignorati conti e stipendi in Italia e all'estero.

Marco F., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.07.16 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi si è mangiato tutto non ha un nome e un cognome?

piero l., tortona Commentatore certificato 11.07.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe l'occasione buona per creare una banca pubblica italiana, sul modello di altri Paesi europei, a sostegno della imprenditoria e delle famiglie?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 11.07.16 17:05| 
 |
Rispondi al commento

non e' che le immondizie sono quelli del pd che mandano le persone a buttarla fuori dai cassonetti per poi dire che i cinque stelle non sanno governare? il sospetto mi viene. sono comunque sicura che faranno di tutto per afossarci.
brava raggi. ci vogliono i controlli. meglio secondo me delle telecamere che costano, ma vanno bene anche quella. meglio piu' controlli con le persone che cosi' lavorano e guadagnano.

rosannascarpa 11.07.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento

E..... voglio dirla tutta perché è da parecchi giorni che mi rode
Quei risparmiatori sapevano benissimo che azioni e obbligazione sono sempre con un rischio basso od alto ma c'è sempre stato
Omissioni di informazioni scritte o meno
Da quando esiste il transito di denaro attraverso le banche
e le società per azioni
Non occorre ne ne o la 5" elementare per saperlo
Ti fidi della tua banca come puoi fidarti del macellaio
che ti garantisce la bistecca tenera

Rosa Anna 11.07.16 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao,
L ARGOMENTO E' COMPLESSO E DUE PAROLE SONO POCHE,,,IL SISTEMA LIBERISTA E' FALLITO PIU' VOLTE.GRAZIE ALLA LEGGE BANCARIA DEL 36 LE BANCHE SEPPUR LADRE HANNO PERMESSO LO SVILUPPO DEL PAESE.ORA ABBIAMO LA POLITICA CHE CONTROLLA LE BANCHE.CONTROLLARE VUOL DIRE AVERE ACCESSO AL CREDITO A TASSI ANCHE DELLO 0.5% SENZA AVERE I REQUISITI. UN ALTRO IMPRENDITORE PULITO PAGA IL 10-130%.QUESTO SPIEGA TUTTO. NO AL LIBERISMO EBREO

DEMETRIO MERLO 11.07.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Forse non condivido la crudezza di Max
Ma per quello che mi riguarda banche e così detti risparmiatori devono andare a farsi fottere
La sottrazione continua in tutte le forme del denaro guadagnato con il lavoro è diventata insostenibile ed è evidenziata dalla disparità delle ricchezze fra affaristi e comuni cittadini
Se non andiamo OLTRE con nuovi sistemi di scambio fra risparmio garantito ed investimento dei capitali depositati in transito nelle così dette banche questa civiltà va al
verso il baratro della guerra nucleare
Ci sono numerosi studi che propongono varianti, inutile citarne gli autori silenziati dalla comunità internazionale, che è decisa mantenere lo scettro economico

Rosa Anna 11.07.16 12:42| 
 |
Rispondi al commento

saluti a tutti,

Vorrei proporre alla comunità questo documento, che parla del rapporto fra etica e finanza:

http://www.progettoculturale.it/pls/cci_new/BD_EDIT_DOC_TXT.edit_documento?p_id=5110

Grazie.
Giovanni Traverso

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 11.07.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Questo partito di predatori e banchieri ha distrutto i risparmi di intere aree del paese. E' documentato che il benessere di una popolazione è dato dal reddito pro capite, quindi il tasso di risparmio di un'economia contribuisce alla formazione di un maggior reddito pro capite. Infatti se si risparmia di più il rapporto di capitale fisico e lavoro è maggiore di quello esistente in un'economia che risparmia di meno.
Quindi fate un po' i vostri conti.
Questi stanno distruggendo l'economia del nostro paese e del suo futuro.
Sono criminali.
Si devono individuare i responsabili che devono pagare in solido con i loro beni.
Questa è un crimine contro i cittadini italiani.

Rosa 11.07.16 10:35| 
 |
Rispondi al commento

L'argomento è interessante, e mi sembra che del MPS si è detto tutto e di più; ma va notato, ma forse è solo una mia impressione, che si parla di tutto ma non si parla più ne di Brexit, ne di euro e men che meno di Europa, sembra scomparso dall'agenda del movimento. Ben strana la cosa, non fosse altro perché tra i cavalli di battaglia del m5s c'era proprio l'euro e la nostra permanenza nell'Europa, e non parlo solo di referendum.

Francesco L. Commentatore certificato 11.07.16 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MINORANZA DEM

Tutti schierati a rivedere l'italicum con premio alla coalizione.
Un unico progetto: LE POLTRONE

tomi sonvene Commentatore certificato 11.07.16 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BREXIT

Il ministro economico britannico, e' gia' partito alla volta di USA e CHINA e altri...per sostituire le relazioni soprattutto finanziarie, europee con quelle di altri importanti operatori, e mantenere cosi' in vita la City.
E' molto chiaro ormai che le operativita' UK saranno incentrate a sostituire ogni relazione europea con altre altrettanto importanti, e solo dopo conclusi nuovi accordi, si potra' procedere a iniziare art. 50 e ridefinire gli accordi UK/UE.
In italia, si sarebbero gia' costituiti almeno una ventina di Nuovi Consorzi Promozionali, dove sistemare centinaia di amici e parenti e con riunioni mensili, dove decidere nuove dirigenze e nuove assunzioni.

tomi sonvene Commentatore certificato 11.07.16 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENE relazionalita' M5S in Israele. Hanno detto no: Pazienza. Accettiamo. Un vecchio adagio veneto cita: "Chi ha educazione, la usa". Nel senso: SEMPRE. Bene. Nuove generazioni supereranno questi e moltissimi altri ostacoli. Importante e' continuare sempre a seminare BENE e PACE.

tomi sonvene Commentatore certificato 11.07.16 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S ha già proposto una VERA RIFORMA del sistema bancario, ma non è maggioranza...

- separazione bancaria tra le attività di credito tradizionali e le attività speculative e di investimento per evitare di speculare con i soldi di risparmiatori e correntisti

- divieto per le banche di assumere partecipazioni in imprese non finanziarie, evitando così conflitti d'interesse dannosi.

- interdizione permanente per i manager che violano le disposizioni del regolamento.

- esenzione dal regolamento per le piccole banche che non raggiungono certe soglie in termini di valore delle attività speculative a bilancio e utilizzo della leva finanziaria.

- ed ISTITUIRE un VERO PRESTATORE D'ULTIMA ISTANZA (con banca nazionalizzata).

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2016/01/-il-bail-in-e-un.html

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamentoeuropeo/2015/02/basta-speculazione-finanziaria-la-proposta-del-m5s-e-la-separazione-bancaria.html

Poi tutto quanto faranno ora, sarà determinato dagli attuali governanti inetti e non solo...

Angelo P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 11.07.16 09:17| 
 |
Rispondi al commento

-Con questa corrotta mafiastratura;
-con questo sistema giudiziario lento e farraginoso;
-con questo abnorme numero di Leggi/Norme,
MAI potremo risolvere i numerosissimi problemi del nostro Paese.
Fino a quando girerete la testa dall'altra parte, o addirittura vi schiererete dalla parte della più corrotta e potente delle caste (mafiastratura), dai poteri forti non sarete mai identificati come un problema, ma vi considereranno come una risorsa da SFRUTTARE.

gianfranco chiarello 11.07.16 09:15| 
 |
Rispondi al commento

https://pbs.twimg.com/media/Cm_NOzqXYAAR-5Z.jpg:small

Dal 2008 i paesi senza € hanno un milione di posti di lavoro in piu'.in tempo di crisi quindi.
Questa e' la realta' che ci offrono i dati.
Vedete voi se dire di " cambiare la ue dall'interno" vale qualcosa

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.07.16 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Sig. old dog

I trattati si scrivono al presente, in base alla situazione vigente, non in base ad eventi storici passati e superati, altrimenti nel mondo sarebbero in molti ad avere motivi di rivendicazione.
Possibilmente in futuro eviti di citare pareri altrui, ma si attenga agli eventi storici ricostruiti in una vasta bibliografia, così da poter elaborare una sua autonoma analisi.
Questo però le sarà difficile da sviluppare, almeno fino a quando le vecchie ideologie la condizioneranno.
Se proprio vuole avere le idee più chiare sulla vicenda palestinese, provi almeno a capire dove sono finiti i numerosi miliardi di dollari, donati da numerosissimi Paesi negli ultimi 40 anni ai capi politici e militari palestinesi.
Forse solo allora capirà che il Popolo palestinese, è principalmente vittima dei propri criminali governanti.

gianfranco chiarello 11.07.16 09:04| 
 |
Rispondi al commento

La tempesta si avvicina. Prelevate. Lentamente ma togliete i soldi dalle banche. Adesso si può ancora.Quando scoppierà la tempesta sarà impossibile.Il comitato antiprelievo esiste già da quasi un anno. Si sapeva

ugo t., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.07.16 08:31| 
 |
Rispondi al commento

per attivare l'economia reale, bisogna ridimensionare la casta che intercede tra chi produce e lo stato. avvocati, ragionieri e commercialisti pensano a come complicare la vita a chi produce che , capito il meccanismo, ci pensano 10 volte a investire sul lavoro.

marcomerlo 11.07.16 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto firmato dal Presidente della Repubblica nasce ANPAL, la nuova Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro. Ecco come funziona
L'agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro avrà il compito di svolgere un'attività di profiling dei disoccupati che percepiranno i nuovi ammortizzatori sociali previsti dal Jobs Act in vista di un loro rapido ricollocamento nel mercato del lavoro. Questo almeno sulla carta.
Quella dell’ANPAL (sta per Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) è una sigla che d’ora in poi tutti dovranno tenere bene a mente perché sulla Gazzetta Ufficiale è stato ufficialmente pubblicato il decreto n. 108 del Presidente della Repubblica del 26 maggio 2016 che regola la sua attività e il funzionamento
E’ dal 2015 che se ne annuncia l’ imminente apertura e da notizie internet l’ultimo annuncio di apertura era datato 6 luglio 2016. Ad oggi ancora il nulla, gli uffici DPI non ne sanno nulla e non sanno cosa rispondere, e intanto le famiglie come la mia sono in grosse difficoltà!!
Svolta o ennesima buffonata di questo governo? Ne vogliamo parlare?? Altro che crisi delle banche!!

Pino Lambrecchia, Roma Commentatore certificato 11.07.16 07:03| 
 |
Rispondi al commento

Ammesso che la strada sia quella da Te indicata, il problema è che per tutto quello che dici , occorre molto tempo prima che se ne vedano gli effetti. E non credo ci sia ormai rimasto , purtroppo. Con il bail in abbiamo imboccato una strada a senso unico e stretta ..difficile se non impossibile o molto rovinoso fare inversione ad U ...

Antonio Fratini 11.07.16 03:01| 
 |
Rispondi al commento

C'è una campagna contro il Brexit. Frasi allarmanti e catastrofiche nascondo la verità.
Aveva ragione Beppe e dire anche Salvini, uscire dall'euro è facile ma non conviene a molti... purtroppo.
Ci vuole una rivoluzione alla base


✩✩✩✩✩

buona notte ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 11.07.16 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Da i discorsi di M.Robespierre

La Repubblica! E Luigi vive ancora! E voi ponete ancora la persona del re tra noi e la libertà! A furia di scrupoli dobbiamo invece temere di trasformarci noi stessi in criminali; temere che, nel mostrare troppa indulgenza per il colpevole, non mettiamo noi stessi al suo posto!
Una nuova difficoltà. A quale pena condanneremo mai Luigi?

"La pena di morte è troppo crudele" "No -dice un altro- la vita sarebbe ancora più crudele. Io chiedo che egli viva."

Avvocati del Re, è per pietà o per crudeltà che volete sottrarlo alla pena dei suoi crimini?
Quanto a me, io aborro la pena di morte prodigata dalle vostre leggi: e non ho verso Luigi né amore né odio. Io odio soltanto i misfatti.
Ho chiesto l'abolizione della pena di morte a quell'Assemblea che voi continuate ancora a chiamare Costituente: e non è già per una mia mancanza se i principi della ragione sembrano a quell'Assemblea altrettante eresie morali e politiche. Ma voi, che non badaste mai a reclamarli in favore di tanti sventurati i cui delitti sono minori di quelli del governo, per quale mai fatalità ve ne ricordate soltanto per perorare la causa del più grande fra tutti i criminali?
Voi chiedete una eccezione alla pena di morte per la sola persona che può ben legittimarla. Sì, certo, la pena di morte in generale è un crimine, ed è per questa sola ragione che, per i principi indistruttibili della natura, essa non può essere giustificata che nel caso in cui essa si renda necessaria per la sicurezza degli individui o dell'organismo sociale. Ora, giammai la sicurezza pubblica la esige contro i delitti ordinari, perché la società può sempre prevenirli con altri mezzi e può mettere il colpevole nell'impossibilità di nuocerle.
[...]
né la prigione, né l'esilio possono rendere la sua esistenza indifferente per la pubblica felicità.
[...]
Io pronuncio a malincuore questa fatale verità, ma Luigi deve morire, perché la patria viva.

M.Robespierre

Max Stirner 25^08^08 02^13

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.07.16 00:21| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI NON VOGLIONO PIU' I TABU'..., TABU'..., TABU'

Anche gli italiani, moltissimi italiani, vorrebbero abbattere alcuni tabù che riguardano i politici: uno di questi è quello che per i politici non valga più il codice penale, visto che non viene mai applicato e per loro, solo per loro venga applicata la legge del TAGLIONE o meglio, LA LEGGE DI CAINO!

Io ho un sogno!

Sogno spesso moltitudini di questi "soggetti" che ci hanno governato negli ultimi 30 anni, accalcarsi in celebri posti di ritrovo, adeguati alla loro "magnificenza", che attendono l'arrivo di grossi elicotteri per portarli in salvo da folle immense di cittadini inferociti.

Sogno l'elicottero che arriva, atterra e questi "soggetti" che si accalcano l'un sull'altro, tentando di scavalcarsi a vicenda per salire prima degli altri sull'elicottero: prevaricatori fino all'ultimo!

Sogno l'elicottero zeppo fino all'inverosimile alzarsi in volo e allontanarsi.

Sogno l'elicottero che a circa 200 metri di altezza comincia a ruotare su se stesso e poi dopo qualche giro a spirale precipita.
Un proiettile cal. 30/06, adatto alla caccia al cinghiale, ha colpito il rotore posteriore.
Decisamente un bel tiro, ma non è un tiro da sogno: è un tiro possibile.

Mi sveglio ed è tutto un sogno, ma mi piace rivedere l'immagine del sogno che all'incrocio del reticolo della lente, un'aletta del rotore si spezza e schizza lontano.

Max Stirner 19^02^12 20^09

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.07.16 00:11| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

"FONDO PATRIMONIALE FAMILIARE"

Il credito per l'acquisto della prima casa dovrebbe essere liberato dall'uso della fidejussione da parte di parenti ed affini fino al quarto grado.

Ciò premesso, tutto ciò che rientra nel credito al consumo, non mi turba se viene concesso a condizioni di usura.

Qui non stiamo parlando di vittime della prepotenza, dell'arroganza; vittime di situazioni da cui non si poteva uscire e quindi si sono accettate condizioni cravattare per disperazione.
Qui stiamo parlando di gente che si rovina per le rate del macchinone, la TV al plasma, il frigorifero che fa i cubetti di ghiaccio ed altre amenità del genere. Per quanto mi riguarda, queste persone possono anche essere vendute come schiave se non pagano: NESSUNA PIETA'.

Per le persone equilibrate, che pensano che potrebbe capitare loro qualche disgrazia e perdere tutto, consiglio loro di costituire un "FONDO PATRIMONIALE FAMILIARE", il cui costo "una tantum" è di molto inferiore al costo di qualsiasi forma di assicurazione e che inoltre non potrà mai assicurarvi contro queste situazioni di usura, mentre il fondo di cui sopra sì: nessuno, trascorsi 5 anni dalla sua costituzione, potrà toccare i vostri beni confluiti in tale fondo, per nessun debito insoluto, salvo quelli contratti per necessità.

Ovviamente vi sono varie modalità per stipularlo in famiglia ed ognuno ha le proprie necessità che vanno esposte ad una persona competente in materia.

I cravattari si combattono con la linea difensiva consigliata e... facendoli fallire perchè non ci vendono nulla di superfluo; chi li ingrassa, muoia con loro.

Buon fondo!

http://www.filodiritto.com/index.php?azione=visualizza&iddoc=1445

Max Stirner 16^01^07 00^33

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.07.16 23:55| 
 |
Rispondi al commento

IL LIBERISMO NON C'ENTRA. E NON C'ENTRANO NEPPURE LE PRIVATIZZAZIONI. E la si pianti con questa solfa trita e ritrita: il movimento non sta prendendo voti perché è di sinistra e dice cose da SEL ... SIATE SERI.
MPS è semplicemente una banca gestita male, che non ha saputo diversificare i propri rischi (gli amici degli amici non sono scorrelati) e che, molto semplicemente, dovrebbe fallire per far posto a chi sa fare il banchiere, in modo pulito.

Altro che stato che deve controllare il mercato ...

Marco M. 10.07.16 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

Da sempre, la classe guerriera è una casta contro la storia. Ogni cambiamento positivo dell'umanità fu sempre strappato contro i colpi di lancia, le sciabolate, o le fucilate di questa casta di povera gente, vestita con una divisa e pagata con un tozzo di pane, ma da sempre scagliata dai potenti contro i loro padri e i loro figli. Così avverrà anche quando vi accorgerete che vi mancherà tutto perché i potenti, tramite le banche, le assicurazioni, le multinazionali, vi avranno tolto tutto; a nulla varranno i vostri fazzoletti verdi, rossi, neri, contro le loro divise.

I vostri bastoni serviranno a nulla; a nulla servirà divellere il selciato per scagliarlo: siete già dei morti viventi.

Siete incapaci di concepire il divenire che vi si presenta chiaro già dagli elementi che si rivelano; continuate ad illudervi. Ci stanno spogliando di tutte le ricchezze reali, in cambio di carta straccia e per farlo ci hanno ipnotizzato come fece il pifferaio magico. Quanto tempo abbiamo ancora, secondo Vidal? 20/25 anni? A me stanno bene, ma a voi? I vostri figli, i vostri nipoti, che vi dicono?

Non siete capaci di fermare il mondo, ma non siete neppure capaci di andare fin sul bordo del baratro e poi afferrare alla gola chi ci ha ridotti così e a loro abbracciati buttarvi nel baratro. Nel "Muoia Sansone con tutti i Filistei" vi è una grandezza che vi è sconosciuta.

Il mondo è questo, che vi piaccia o no, non è cambiato da 2000 anni a questa parte. Chi vede una speranza nel volto di Gandhi è solo un... tenerissimo pazzo.

Max Stirner 20^01^07 00^03

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.07.16 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Il Re del Portogallo non sa ballar la samba.....

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 10.07.16 23:38| 
 |
Rispondi al commento

VE LA RICORDATE LA “TRUFFA” DEL TFR? VE LA SPIEGO

A proposito di deboli...

Si dice che le aziende si lamentano perché vengono private dei soldi dei lavoratori lasciati in loro gestione aggggratis: il famoso TFR.
Per le grandi aziende quotate in borsa, il discorso non vale, o vale parzialmente, perché parte di questi soldi confluiranno nei Fondi e quindi ritorneranno nelle loro tasche. Le piccole aziende, invece, dovranno rivolgersi alle banche per sostituire con finanziamenti bancari i TFR che verranno loro tolti.

DOMANDA

Perché i TFR di tutti i lavoratori non sono stati lasciati dove si trovavano, legiferando semplicemente sulla remunerazione di tali soldi?
Perché non si è legiferato che le aziende avrebbero dovuto remunerare il TFR maturato dai loro lavoratori con un tasso, ad esempio, superiore di 3 punti al tasso di sconto? Le aziende pagherebbero il denare molto meno di quello che pagano in banca ed i lavoratori avrebbero avuto una remunerazione ottima e sicura del loro TFR; Perché?

Perché?
Perché?
Perché?
Perché?
Perché?
Perché?
Perché?

Perchè... lo sapete anche voi il perché e la spiegazione è semplice! Spostando quei soldi si comincerà il gioco delle 3 carte o delle 3 campanelle: siore e siori, dov'è il re di denari? questa perde, questa vince, questa vince e questa perde! Mi spiace signore Lei ha perso, perché qui non c'è il re di denari... ehmm! Non c'è più. Tra 10/15 anni, quando i quattrini saranno spariti, a quelli che avranno optato per i fondi diranno:

"mi dispiace caro, ma hai voluto rischiare con la borsa, e adesso ti lamenti?" Cazzi tuoi!

Peace, peace... love love.

Max Stirner 24^01^07 17^01


PER TUTTI E PER NESSUNO

Tutta questa violenza è congeniale al potere; direi quasi che è da sempre gestita e dosata come meglio non si potrebbe.
Se questa violenza si scarica è perché esiste ed è prodotta da fattori di malessere oggettivo. Se questa violenza viene prodotta è perchè rientra nel progetto di ottenebrazione delle menti ed il calcio è sempre stato lo strumento principe per questo processo d'imbarbarimento.
Se la violenza non fosse gestita con cinica sapienza, questa si dirigerebbe contro il potere, e loro... loro lo sanno ed è per questo che da anni fingono di non accorgersi di questa enorme produzione di violenza e dove va a scaricarsi.

Loro lo sanno..., e sanno che il giorno in cui non riusciranno più a gestirla e ad indirizzare la violenza lontano da loro, loro... potrebbero venire uccisi a bastonate... loro.

Peace peace... love love

Max Stirner 03^02^07 17^57

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 10.07.16 23:00| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Durante la rivoluzione francese, la ghigliottina eliminò gente che di soprusi aveva fatto una ragione di vita e la casta di costoro era vissuta per secoli nel sopruso e nel privilegio. La borghesia si arrogò il diritto di eliminare con la violenza questi governanti "eletti da Dio" e ritenne che fosse un dovere di ogni cittadino usare la violenza per modificare lo stato delle cose; lo stesso criterio non fu valido contro la borghesia. Il diritto alla violenza fu un diritto dato da Dio alla Borghesia e a nessun altro.

In Russia, dopo secoli di sopportazione di violenze inaudite, miseria estrema, vessazioni, schiavitù, il popolo decise che ne aveva abbastanza e fecero fuori la famiglia dei Romanov. Si presero il potere, con tutto quel che ne conseguì e che tutti conosciamo, ma sia ben chiaro una cosa, che il comunismo in quella terra e a quell'epoca, come risultato della rivoluzione, per quanto fu disastroso per il popolo, non lo fu mai come lo fu per l'impero dei Romanov.
Dopo circa 80 anni, la Chiesa ortodossa, con il plauso di quella cattolica ti fanno santi i Romanov; Fantastico!

Per quanto riguarda l'Italia, mettete da parte le speranze, perché la violenza, se non è diffusa in tutta la penisola a livello di decine di migliaia di rivoltosi, non solo non risolve nulla, ma aggraverebbe la situazione. L'unica vera possibilità per fare terminare, non questo governo, o quello precedente, o quello successivo, ma il sistema con il quale ci tengono sotto il tallone è uno solo:
Per ogni grave problema da risolvere, come la TAV o la Base USA di Vicenza è SCIOPERO GENERALE AD OLTRANZA, ma quanti cittadini sono consapevoli che per ottenere un cambiamento radicale della loro vita devono pagare un prezzo?

Meglio sperare in un Duce che risolva lui tutti i problemi.

Max Stirner 18^02^07 23^48


O.T. per ricordare sulle case chiuse e loro event. riapertura, cosa ne pensano i 5S di Mira:
L’Italia nel 1948 dopo la Seconda Guerra Mondiale ha sottoscritto all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il trattato contro lo sfruttamento della schiavitù e della prostituzione, tale trattato rimane tutt’ora il principio fondante dei diritti delle donne in questo Paese e non deve essere messo in discussione.

Riteniamo che la lotta alla prostituzione non debba passare per la riapertura delle case di tolleranza perché ciò significherebbe di fatto legittimare l’esercizio della prostituzione, sia pure con alcune restrizioni.

Giovanni F. 10.07.16 22:45| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Chi volete libero, Gesù Cristo o Barabba? La risposta fu Barabba e nessuno pensò che Pilato stesse barando.

Da oltre 2000 anni e migliaia di anni precedenti, gli uomini giocano contro croupiers che barano su una roulette truccata, sempre a vantaggio del banco. Qualunque fosse stata la risposta del popolo, Pilato non avrebbe perduto nulla e in ogni caso egli avrebbe eliminato un individuo che portava turbamento al potere che egli rappresentava. Chiunque fosse il prescelto, si sarebbe ucciso un individuo che aveva trovato l'uscita dalla trappola e avrebbe potuto indicarla al popolo.

Barabba aveva visto l'uscita in modo diverso da Cristo, il percorso era diverso, ma avrebbe portato alla stessa uscita. Quasi tutta l'umanità si trova al bordo di quella roulette truccata che è la gestione di questo mondo; il risultato è che pochi croupiers e bari sono vincenti, e tutta l'umanità è perdente.
Io quel gioco lo conosco; so come viene organizzato e come si bara.

Un tempo esisteva una "terra di confine" ove potevi uccidere chi ti "rubava il cavallo", o chi "barava al gioco", al tuo tavolo da gioco.
Ora non ci sono più "terre di confine" ed il mondo è divenuto un'enorme roulette truccata. E' proibito uccidere i bari e persino è impossibile accusarli, giudicarli. Se ne uccidi uno, sarà immediatamente sostituito. La cosa più grave è che se si avvisassero tutti i giocatori che la roulette è truccata e si spiegassero loro i trucchi con cui vengono derubati, dimostrando loro l'insensatezza di riporre speranze in quel gioco a cui vengono obbligati, si sprecherebbe il proprio tempo, perché non crederebbero allo svelare degli imbrogli; ormai i giocatori sanno giocare solo su una roulette truccata.

Max Stirner 21^02^07 23^29


La parte migliore di questo Paese,e non parlo in termini estetici,di censo,di beni terreni,intendo le persone ONESTE qualunque lavoro esse svolgano e qualsivoglia mansioni abbiano nei più svariati settori della vita pubblica VOTANO e PARTEGGIANO a gran voce per il MOVIMENTO5STELLE.
Non c'è storia,i dinosauri sono estinti,abbiamo vinto noi.

Un abbraccio al Magnifico Beppe e a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.07.16 22:05| 
 |
Rispondi al commento

...si meriterebbe un mandarino dietro le sbarre,...ma vorrei spezzare UN'ARANCIA a favore del geom renzie, il quale ha fatto l'unica cosa giusta della sua esistenza,..e cioè aumentare il tetto dei prelievi di contante da 1.000 a 3.000 euro.
Meglio che lasciamo stare la LANCIA..altrimenti gli direi io dove mettersela....

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 10.07.16 21:53| 
 |
Rispondi al commento

A mio modesto parere esiste una sola strada per togliere potere alla finanza e riappropriarci del nostro destino svincolandolo dalla follia delle speculazioni dei mercati: ripristinare la divisione tra banche commerciali e banche finanziarie. Se non mi ricordo male questa distinzione fu introdotta negli USA per rimediare alla grave depressione economica del 1929. Tutto il resto sono solo cure palliative per una malattia terminale.

federico carboni 10.07.16 21:49| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

APPLICAZIONE LEGGE FALLIMENTARE CONTRO I POLITICI DEGLI ULTIMI 25 ANNI

Chi ha governato l'Italia, negli ultimi 25 anni, dovrà essere dichiarato fallito!
Costoro hanno governato in modo tale che è possibile ravvisare nei loro comportamenti, se non fossero coperti dalle varie immunità/impunità i più gravi reati da sommare al reato di BANCAROTTA FRAUDOLENTA.

Il fallimento dev'essere esteso a tutti i loro fidejussori (imprenditori collusi/corrotti, finanzieri, banchieri che con costoro intrattennnero rapporti dannosi per il Popolo Italiano)

Reintroduzione e applicazione, nei confronti di costoro, della "Presunzione Muciana" (Stabiliva che pagamenti avvenuti tramite intermediari ed altre procedure equivalenti, producevano effetti anche nei confronti dei destinatari della prestazione, ovvero venivano coinvolti nel fallimento)

Coinvolgimento di parenti ed affini fino al 3° grado, consapevoli di avere utilizzato beni frutto di reati.

BISOGNA APPLICARE A COSTORO TUTTI CIO' CHE UN COMUNE CITTADINO SUBIREBBE SE FOSSE STATO TITOLARE DI UNA SOCIETA' DI PERSONE E AVESSE DICHIARATO FALLIMENTO. ( Fino alla revisione della legge fallimentare, avvenuta nel gennaio 2006, al cittadino fallito veniva revocato persino il diritto al voto!)

FACCIAMOLI DICHIARARE FALLITI! RECUPERIAMO L'ARGENTERIA DI FAMIGLIA DEGLI ITALIANI!

Max Stirner 15^07^08 22^10


per quanto riguarda i popolo palestinese prima di creare israele non esisteva proprio, gli arabi li tenevano come schiavi e tali sarebbero rimasti. Gli Usa per mantenere sempre un focherello aperto hanno scelto alla fine della guerra di dare quel territorio ai profughi (pure quelli erano profughi) ebrei. I paesi arabi con la guerra dei sei giorni li volevano far sparire in un botto e invece le botte le hanno prese, anche perchè gli Usa non si lasciano sfuggire mai l'occasione di una guerra o anche solo di un focolaio di guerra. Il problema sono proprio questi signori della guerra , quelli che ci campano sia da una parte (israle) che dall'altra (palestina). Questi non molleranno mai e lasceranno morire anche i loro fratelli sia da una parte che dall'altra pur di continuare a far soldi.

lalla b., venezia Commentatore certificato 10.07.16 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA MOLTI ANNI INVITO A TOGLIERE I SOLDI DALLE BANCHE; POCHI O TANTI CHE SIANO

Ai miei inviti, ricordo gli innumerevoli motteggi di molti frequentatori del blog; bloggers che hanno cambiato nick e non certo per vergogna della loro stupidità: essi erano e sono stupidi in buonafede e quindi perché dovrebbero vergognarsi?

Chi aveva qualche decina di migliaia di euro, mi rispondeva stizzito: "ma dove li metto?".
Chi disponeva di poche migliaia di euro mi rispondeva che non valeva la pena togliere 3/5000 euro, per lasciarne solo 1000/2000 per le bollette.

Al consiglio di affittare una cassetta di sicurezza nel caveau della banca, al prezzo di 50/60 € all'anno, mi rispondevano che così avrebbero fatto guadagnare la banca.

Dovrei forse provare pena per chi investì addirittura nelle banche Veneto Banca, Banca Popolare Vicenza, Monte dei Paschi di siena, Banca Etruria e altre schifezze bancarie?

Per chi ancora ha denari in banca, considerate se fosse il caso di lasciare solo i soldi delle bollette.

Per chi avesse risparmi e non trovasse cassette di sicurezza, considerate se non sia il caso di prelevarli con assegni circolari intestati a voi stessi: avete 3 anni di tempo per incassarli.

Tempo perso! Per gli stupidi non viene mai giorno.


Salve a tutti; chiedo scusa se vado (apparentemente) fuori tema rispetto all'articolo. Ciò che mi ha dato speranza, per quanto riguarda questo movimento, è che per la prima volta, nella storia dell' Occidente, vedo un tentativo pratico (non solo teorico) di "usare" la TECNICA per far si che la nostra Umanità sia concretamente (finalmente) tutelata. Uno dei grandi problemi dell' Occidente (che i Greci, cioè coloro a cui noi dobbiamo la nostra identità, hanno cercato di discernere) è appunto il problema della TECNICA: arrivata ad un certo livello la TECNICA non è più uno strumento per raggiungere fini ma, al contrario, siamo noi che veniamo "utilizzati" per raggiungere i SUOI fini (diventiamo tutti funzionari di apparati senza sapere il fine di tale apparato, esattamente come un motore è "funzionario" dell'apparato macchina). In sostanza ciò che questo movimento mi fa auspicare è che la TECNICA diventi nostro strumento (in quanto noi superiori ad essa:si pensi a coloro che ci vogliono far credere che l'intelligenza artificiale sia superiore alla nostra) e non, viceversa, che noi diventiamo strumenti della TECNICA, ovvero OGGETTI (non più uomini) che svolgono funzioni senza saperne il fine. Spero che voi continuiate su questa strada.

Michele Lucio de Capoa 10.07.16 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Su questa storia delle banche si gioca una partita MOLTO importante anche per le prossime elezioni politiche.
M5S deve comprendere BENE le situazioni e fare comprendere bene ai cittadini elettori che SOLO M5S lavora per loro e BENE.

I RISPARMIATORI VANNO SALVATI. LORO sianmo noi, i cittadini spesso in difficolta', fuori dai giochi delle Caste, stratassati e straderubati SEMPRE.
MA, prima di mettere un solo euro "statale" per salvare gli altri:
Obbligazionisti e poi eventualmente bancari - azionisti - banchieri,
BILANCI APERTISSIMI. Bisogna conoscere BENE. I CITTADINI, devono conoscere BENE, cosa e' successo e dove sono finiti questi innumerevoli MILIARDI. E naturalmente
Commissariamenti, inquisizioni dei banchieri, RESTITUZIONI di eventuali furberie, ristrutturazioni, ridimensionamenti, riduzioni di strutture e personale, riduzioni di TUTTE le remunerazioni.
E, per TUTTI coloro che in qualsiasi minima parte avessero contribuito allo sfacelo, LICENZIAMENTO ed eventuale sostituzioni con DISOCCUPATI aventi titolo. Almeno, un poco per uno a prendere stipendi operando MALE.

tomi sonvene Commentatore certificato 10.07.16 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. Messaggio per Grillo

Caro Beppe,

anche se ti sei messo di lato, la porta è aperta, magari fai capolino, oppure vieni a prendere una tazza di caffè.
Due parole sarebbero gradite. Davvero. Il tuo parere ascoltato. La tua ironia era il sale del blog.

Ci manchi, magari c'è ancora bisogno di te. Io credo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 20:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Le “boniste" della politica non tralasciano occasione per mettersi in evidenza, approfittando anche di un funerale per farlo!
Perché non si sono recate anche al funerale di Vincenzo e Mercedes trucidati in casa da un ospite del Cara di Mineo? Forse perché italiani? Una coppia che non aveva fatto male a nessuno e se ne stava nel posto più sicuro: LA PROPRIA CASA!
Questa coppia è morta in silenzio, senza sceneggiate, ma solo nei cittadini italiani ha suscitato dolore perché non una parola è stata spesa dalle istituzioni, forse non se ne sono neppure accorte. E’ atroce per i cittadini italiani sapere di non essere più sicuri neppure dentro le loro case.
Non sono mai stata razzista e disprezzo chi lo è, ma questi comportamenti mi inducono a riflettere che Il razzismo di cui ci accusano è messo in pratica proprio da loro!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 10.07.16 20:27| 
 |
Rispondi al commento

La Boldrini è andata ai funerali a Fermo, tutta di nero vestita.

Per gli italiani torturati, fatti a pezzi e trucidati dagli islamici a Dacca, chi si è mosso?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questo contadinotto codardo di don abbondio ottantenne che si fa chiamare papa francesco in memoria di san francesco non avrebbe dovuto essere a Varsavia per la pace? I migranti sono il risultato di decenni di politica sballata della chiesa in fatto di preservativi, altro che cazzi di dio. Poi il pericolo sarebbe Trump?

socket 10.07.16 20:21| 
 |
Rispondi al commento

O.T. Allarme caldo a Fucecchio

Si butta in strada e si cala i pantaloni davanti alle auto

Più che esibizionista potremmo parlare di un maniaco, per identificare il trentenne che ieri per le strade di Torre (Fucecchio) ha mostrato agli automobilisti le sue parti intime senza troppo ritegno. I fatti sono accaduti nella mattina di ieri, sabato 9 luglio, tra via di Rimedio e via delle Forre. La sua identità non è nota, si sa solo che era a bordo di una Fiat Panda nera, ma la targa è già stata segnalata ai carabinieri e alla polizia municipale. L’uomo, secondo le segnalazioni di chi è incappato in lui, si tuffava in mezzo alla strada per calarsi i pantaloni. Tra i malcapitati in auto c’è anche chi ha rischiato di sbandare di fronte a questa assurda scena.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2016/07/10/si-butta-strada-si-cala-pantaloni-davanti-alle-auto/

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Regà, me pare de coje 'na certa diffidenza verso er "solidissimo sistema"......


https://www.youtube.com/watch?v=jMMR91QaAC8

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.07.16 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-Repetita iuvant-

Chi è realmente la mafiastratura italiana.
Vicenda del MPS/Banca Antonveneta/Banco di Santander.

Nel 2007 il Banco di Santander acquista la Banca Antonveneta, ad un prezzo che si aggirava intorno ai 5,5 miliardi di Euro.
Nel 2008, visti i bilanci deteriorati della Banca Antonveneta, la banca spagnola la mise in vendita, cercando in primis di offrirla senza successo alla francese Paribas, per poi offrirla al MPS (visti i stretti rapporti degli allora PdC italiano -Romano Prodi- e Min. Esteri -Massimo D'Alema-, con il Primo Ministro spagnolo -Zapatero-, sponsorizzato economicamente dal Presidente del Banco di Santander -Emilio Botin-), che versò per l'acquisto circa 9,5 miliardi di Euro, pur sapendo che il valore di mercato era inferiore ai 5 miliardi.
La mafiastratura italiana, che avrebbe dovuto da subito indagare su quella vicenda, prima ha tenuto chiuso per due anni nei cassetti della Procura di Milano l’informativa stilata dalla Guardia di Finanza, poi, in grave ritardo ed anche a seguito di uno strano suicidio -David Rossi-, c/o la Procura di Siena ha aperto un fascicolo di indagini, anche se stranamente troppo frettolosamente archiviato.
Secondo la Procura di Siena, pur confermando che sono stati pagati 4,5 miliardi di euro superiori al valore di mercato, ha così concluso:
"non risultano pagamenti di tangenti, ma il tutto è riconducibile ad un errore commesso dai funzionari del Monte dei Paschi di Siena".
Secondo questa Procura, un’operazione esosa come quella del MPS, poteva andare a buon fine solo con il parere di qualche funzionario.
In realtà una tale operazione finanziaria, oltre a dover passare per il vaglio di vari settori della Banca senese (se in Banca non quadri per un solo centesimo, o sbagli la valutazione per un cambio valuta, non alzi il culo dalla sedia), doveva passare obbligatoriamente per il vaglio del Presidente del Consiglio, oltre a dover ottenere il parere vincolante del Governatore della Banca D'Italia-Mario Draghi-.

gianfranco chiarello 10.07.16 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2012 con Mortimer al governo la banche italiane erano SANISSIME, TUTTE IN OTTIMA SALUTE, tanto che gli stati europei si sono abbuffati di aiuti in epoche non sospette senza bail in di mezzo. Poi con l'arrivo del bail in dovevano per forza trovare il modo di infiocchettarci e oggi dicono pure che non è che le banche stavano bene, eravamo noi col nostro debito mostruoso CREATO DA LORO A NON POTER RICHIEDERE AIUTI. MA ALLORA RIPETO CHI CI STIAMO A FARE IN QUESTA EUROPA? (scusate la maiuscola)

lalla b., venezia Commentatore certificato 10.07.16 19:33| 
 |
Rispondi al commento

diciamo che il MOVIMENTO ha una forte presenza di pdioti scontenti e lo capisco, ma anche molti migranti dai centri sociali e anche questo, se si guarda all'esito di Torino, si può capire. Altro è decidere senza interpellare alcuno, quando si parlava di democrazia dal basso, vedo che certe cose le ricordiamo bene tutti, ma si sa se vai con lo zoppo impari a zoppicare, importante sarebbe raddrizzarsi in tempo.

lalla b., venezia Commentatore certificato 10.07.16 19:29| 
 |
Rispondi al commento

"Non c'è problema sulle banche". Renzi smentito dai numeri

Per Renzi non si tratta di emergenza, ma sicuramente le banche italiane hanno problemi

Non c'è un problema italiano. C'è qualche singola situazione aperta per mille motivi. Queste situazioni vengono seguite da un gioco di squadra del Paese che si preoccupa di risolvere eventuali problemi prima che accadano". Così Matteo Renzi riferendosi al dialogo in corso con i leader europei sulla sofferenza del sistema bancario sui mercati dopo Brexit. "L'obiettivo è evitare problemi agli italiani e ai correntisti. C'è il pieno supporto degli altri partner europei, ne ho parlato anche con Juncker, l'Italia non è sotto osservazione".

http://www.ilgiornale.it/news/economia/non-c-problema-sulle-banche-renzi-smentito-dai-numeri-1281988.html

*************

Come si fa a non stare sereni...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Per Vincenzo e Esposmail, non è che i cittadini corrano a riempire il forziere, vi siete già dimenticati che nel 2011 una delle prime mosse del bocchiniano fu obbligare tutti, proprio tutti anche i mendicanti a fare il c/c, intendo anche chi aveva la minima ma con la 13ma superava di poco i 1000 euro? Naturalmente c'è ancora gente che pensa che questo, il bail in e tutte le leggi truffa europee non siano un complotto, ma causalità. Spero che per le posizioni del Movimento sull'uscita da QUESTA EUROPA vengano fatte votazioni on-line, perchè cambiare da dentro una cosa nata marcia la vedo dura, si rimane con bucce sporche in mano.

lalla b., venezia Commentatore certificato 10.07.16 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho fatto tutte le ricerche possibili, ed ho riletto il programma presentato da Beppe Grillo alle politiche del 2013, ma da nessuna parte ho letto che il M5S avrebbe riconosciuto lo Stato Palestinese.
Certo che questa è una strana Democrazia Diretta.

p. s.
Mancava solo questo, per essere considerati a 360 gradi un Movimento di sinistra.

gianfranco chiarello 10.07.16 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sistema bancario italiano è solido,anzi volevo dire è solito fottersi i soldi dei correntisti lapsus piddino

bruno manganiello 10.07.16 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho un sacco di amichetti con i quali ho in comune la voglia e la furbizia per fare soldi e una certa conoscenza di cose bancarie . Facciamo tutti insieme un investimento : ci compriamo una banca . Dopo un po di tempo , attraverso amici e parenti importanti , ci facciamo accreditare dallo Stato un po di grana e informazioni che ci permetteranno di guadagnare un po di milioni ( 65 ) sui meccanismi finanziari . Distribuisco il denaro in posti sicuri e dichiaro fallimento ! Chi mi doveva controllare non lo ha fatto , unto dal signore e da noi , e me la cavo senza neanche un rimprovero .


CI FACCIO UNA OFFERTA CHE LUI NON PUO' RIFIUTARE; NON PUO'...

Sono anni che vi scrivo che il M5S non può trasformare la merda in diamanti.

Il M5S potrà governare onestamente "dopo" che i problemi saranno "risolti"; dopo... E' il popolo che i proplemi che ha permesso, dovrà risolvere!
Il M5S ha il compito di formare una classe politica degna di questo nome, ma ciò che ha divorato per decenni l'Italia, quella "Mafia" politica ed economica che è incancrenita nel sistema, soltanto il "napalm" potrà scalzarla.

IL M5S, POTRA' GOVERNARE DOPO; DOPO!

Nella letteratura e nell'arte cinematografica c'è già descritto tutto.

https://www.youtube.com/watch?v=ed-Qx2UKPfs


Tra baci e abbracci gli europei hanno reso omaggio al capo supremo uscente, Barack Obama che e' stato il Presidente delle buone intenzioni. Il Congresso non glie ne ha fatta passare una ma almeno non ha combinato nuovi guai.
A Varsavia, alla riunione dei Paesi NATO, gli hanno rinnovato una fiducia incondizionata anche a scapito dei propri interessi nazionali, per non parlare di quelli europei. Hanno approvato lo stanziamento di truppe NATO in Polonia, Estonia,Lettonia e Lituania in funzione chiaramente antirussa. Altro che togliere le sanzioni, se c'e' una sindrome che storicamente affligge la Russia e' quella dell'accerchiamento. Ed e' esattamente quello che e' stato fatto, a sottolineare che l'Europa e' "robba" americana e che con la Russia bisogna mantenere un atteggiamento ostile. Fa niente se la Russia non ha mai invaso alcun Paese europeo, se mai e' stata invasa, da Napoleone ad Hitler. Altra decisione che smentisce la natura difensiva della NATO e' stata quella di proseguire ( credo a tempo indeterminato ) la missione (o meglio aggressione) in Afghanistan. Il nostro Bomba, felice come una pasqua, ha acconsentito a proseguire e anzi rafforzare la presenza italiana ( ma il Parlamento lo sa?) e in premio ha avuto lo scettro del co-comando. Terza decisione e' stata quella di intensificare la lotta al terrorismo attraverso una azione navale nel Mediterraneo (dove gia' navigano due portaerei americane) e la lotta agli scafisti. Staremo a vedere cosa si inventeranno dopo l'impasse sulla Libia, di cui neppure si parla piu'. Speriamo che non decidano di radere al suolo le citta' e i villaggi libici, civili inclusi. E' vero che dalla NATO non pissiamo uscire impunemente perche' siamo ancora pieni di basi militari USA dotate di missili nucleari. Ma dobbiamo proprio dire sempre di si a tutto?


Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio capire, perché questa "parzialità" del M5S nei confronti di Palestina e Israele? Qualcuno potrebbe rispondere? È ancora la vecchia storia della moglie iraniana di qualcuno? Dove ci vuole obiettività, onestà, equidistanza, visione oggettiva dei fatti, equilibrio, il M5S si schiera con hamas? Se è così il mio voto, e penso anche quello di molti altri, alle prossime elezioni ve lo scordate cari. Andate a visitare le carceri iraniane o saudite, prima di visitare Gaza. Andiamo proprio bene.

Stefano Damico 10.07.16 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche destabilizzare, è il proseguimento della politica con altri mezzi.

thelivingsspirits.net-l'élite bancaria che governa il mondo.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 10.07.16 18:13| 
 |
Rispondi al commento

L'intervento di stato per salvare talune banche, MPS in primis, comporta tagli alle pensioni, ai TFR, alla scuola, alla sanità, ai finanziamenti per le piccole imprese, aumento di tasse e soprattutto bollette.
Non é meglio lasciarle fallire ? gli azionisti, anziché invocare interventi dello stato, é giusto facciano i conti con i vertici delle loro banche o fondazioni bancarie che in Italia sono quasi sempre di nomina politica e non pagano mai per i propri errori.

Fiorenzo Posocco 10.07.16 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa la sottoscrivo.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.16 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Papa Francesco: "Dio si trova nei profughi che tutti vogliono cacciare"

Ma tu guarda dove si è andato a infilare.
Non vorrei che questo nostro Dio mollaccione
lo faccia con lo scopo di ingraziarsi Allah
Forse comincia a vedere che il suo Regno si sta sgretolando e invece di lottare a fianco del suo popolo preferisce preparare il terreno per una fuga strategica

Piter 45 Commentatore certificato 10.07.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.com/
stanno prendendo i soldi dalle poste, dove li mettono i pensionati,pochi risparmi per eventualità negative,io stessa li ho lì,pochi,però una malattia, una spesa improvvisa, insomma ci sono,loro stanno facendo cassa con quei soldi e ci troveremo noi con il nulla,io voglio sapere chi sono quelli che non possono più pagari i prestiti ricevuti dal monte paschi,metti che sia un verdini,un ligreschi,un berlusconi, e altro papavero,cacchio non voglio pagare io per loro, facciamo le banche che siano quelle per prestiti e depositi, senza investimenti di derivati o finanza creativa la chiamano,ma è criminale, poi chi vuole si faccia la banca per i derivati e la creativa, così sai che lì puoi guadagnare o perdere tutto,io non ci metterei un centesimo in una banca così, però, dopo vengono da me a prendere i soldi che si sono giocati come dei criminali,anzi non come, sono criminali

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilpopulista.it/news/9-Luglio-2016/2626/feltri---il-governo-vuol.html

Come non dargli ragione? E voi questo non lo sapevate?

Paolo Ferraris 10.07.16 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Smettetela di chiamarlo Il Bomba, è semplicemente
l'Ebetino. Beppe non sbaglia.
Rinfrescatevi la memoria andando a rivedere l'incontro, quando Beppe fu obbligato dalle richieste sul blog di incontrarlo. Le parole rivolte all'Ebetino sono una profezia e una boccata d'aria fresca.

Quando ci sarà il recupero del malloppo tenere presente anche quanto ricevuto da Tiziano (no, no, non il pittore) da banca Etruria e da quell'altro, il boschetto, che non mi ricordo il nome.

In alto i cuori, manca poco alla resa dei conti con questi bastardi!

Lupo Mannaro 10.07.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Non tutto è perduto ma bisogna prendere le distanze da questa europa malata.
Il sistema di cambio fisso che abbiamo comprato senza chiederlo e senza capirlo nel 'pacchetto' europeo per noi non funziona. L'italia è un paese fortemente indebitato (stendiamo un velo pietoso su come ci siamo arrivati ma semplificando: malgoverno, corruzione e mafia). Le economie (le persone, le aziende) indebitate hanno bisogno di .. inflazione. Puó sembrare paradossale ma è il minore dei mali.
L'italia - partendo dal presupposto non scontato che l'economia sia una macchina che produce benessere (latouche, klein e tanti altri non sarebbero d'accordo) per noi si è inceppata. Gli ultimi 10 anni sono andati perduti, con crescite medie intorno allo 0% contro il decennio precedente all'ingresso in europa e tutti gli anni che l'hanno preceduto che avevano ben altri numeri.
L'euro è una camicia di forza per la nostra economia, voluto dalla germania che aveva bisogno di stabilizzare i partner commerciali. E c'è ben riuscita. E ora un pezzo alla volta, insieme a cinesi, francesi, blackrock, fondi sovrani, rothshield stanno comprando a saldo il paese. Manca solo fontana di trevi, ma a breve cartolizzano anche quella, basti vedere cosa è successo col porto del pireo. Questi signori/il capitale non ha pietá e non ha limiti. Talmente malato se non regolato che spesso si rivolge anche contro il proprio incantatore di serpenti.
Recuperando la leva della politica monetaria, svalutando la moneta e nazionalizzando banca d'italia l'economia riparte e si esce dalla spirale che ci porta alla fine del popolo greco, dove oltre il 50% della popolazione vive sotto la soglia di povertá secondo la definizione onu/eu (paradossalmente) e dove i bambini non hanno latte e medicine per vivere.
Non credo questo sia il futuro che ci auguriamo per i nostri figli. Si guardi all'argentina post default: 3 anni di lacrime ma poi ripartenza. Dove l'argentina sta di nuovo ora dipende come per noi solo dalla corruzione.

Luca S., Roma Commentatore certificato 10.07.16 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe BENE abbandonare questi toni da estremisti dei Centri Sociali.
Le banche si dividono in:
Banchieri
Bancari
Azionisti
Obbligazionisti
Risparmiatori
Ora, le banche in una gestione CORRETTA, non dovrebbero MAI fallire. Diversificazione dei rischi e limitazione dei fidi, sono criteri che hanno sempre salvaguardato le banche da situazioni estreme come le attuali.
BISOGNA conoscere BENE quello che e' successo. DOVE sono finiti gli ormai INNUMEREVOLI MILIARDI che mancano. In ogni caso:
COMMISSARIARE
INQUISIRE i banchieri
Se queste banche, mediante ristrutturazioni e ottimizzazioni, danno CHIARE prospettive di poter continuare ad esistere BENE. Si procedera' a ricapitalizzazioni e ridimensionamenti di strutture e personale. Altrimenti DEVONO fallire. Salvaguardati devono essere SOLO i risparmiatori. LE TASSE DEI CITTADINI, attualmente in estreme difficolta' NON possono essere usate per salvaguardare banchieri o bancari e nemmeno azionisti e, in ultima analisi, nemmeno obbligazionisti. Le banche sono istituti che in italia, MAI sono falliti e se gestite CORRETTAMENTE, NON devono fallire. CHIARIRE BENE di chi sono le COLPE e POI, si potra' valutare meglio ogni piu' opportuna iniziativa.
E, comunque, in relazione ai tassi di interesse BCE, vicini allo zero, i margini di guadagno, si sono di molto assottigliati e sara' comunque INDISPENSABILE, rivedere tutte le strutturazioni e soprattutto TUTTE le remunerazioni. Alte remunerazioni, che comunque SEMPRE hanno gravato su alti costi per gli affidatari e per i risparmiatori. SCORRETTE ed attualmente INSOSTENIBILI. Alla faccia di poveri cittadini spesso in estreme difficolta'

tomi sonvene Commentatore certificato 10.07.16 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate che i possessori delle obbligazioni subordinate e senior , in molti casi sono le banche stesse.. o comunque fondi/si cav riconducibili a "lor signori" Esempio Fineco possiede ben 11,5 miliardi di obbl. Subordinate della casa madre Unicredit , pur avendo un capitale sociale a valore di borsa di soli 4 miliardi .....attenzione che con la scusa di difendere i cittadini ( che se povera gente le obb. Subordinate le mangiano a colazione) non difendete le banche stesse ...studiate gente ..studiate ....

Gianbattista Guarnerio 10.07.16 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che tutti ci dovremmo chiedere è dove sono finiti i miliardi della più antica banca italiana, perché le perdite e il rischio di qualsiasi operazione ricadrà come sempre sui contribuenti. E’ una vera indecenza addebitare alla collettività gli errori e gli imbrogli commessi dagli sfruttatori della stessa. La colpa di tutto è da addebitare all’oscena avidità di politici privi di scrupoli, che nominano amministratori privi dei requisiti per loschi interessi e i risultati sono sotto i nostri occhi. E’ da addebitare alla loro immoralità la perdita dei risparmi dei contribuenti che si ripercuote sull’economia e sulla qualità di vita, di chi li mantiene all’ingrasso come porci. La loro indecenza è senza limiti visto che per limitare i danni ai capitalisti, socializzano i rischi connessi alla cattiva gestione, privatizzando gli utili e socializzando le perdite.
Purtroppo niente e nessuno difende i cittadini dalla criminale ingiustizia di chi li governa che invece di far pagare i danni ai responsabili, li addebitano ai poveri cittadini.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 10.07.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

I tori si ribellano, i migranti pure e pretendono di stare come al Club Med.

E gli italiani presi per il q.lo dai politici che fanno?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pè tutti i catto-ducetti che se spellavano e mani e giubilavano per l'elezione del Mattarellum supremum .. investito direttamente dal Pappolitanum maximo ..

eccovi il ben serviti !

Che poi , vabbe , a prenderla n' quel posto so sempre gli Italioti ( isole comprese )

http://www.attivotv.it/la-decisione-di-mattarella-gela-gli-italiani-questo-governo-deve-assolutamente-restare-fino-al-2018/

#TuttiaCasa ( con il politometro ) , e presto !!

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene parlare delle banche e chiarire i fatti, ma Di Maio che tipo di mandato ha per la politica estera del movimento ??

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto che Di Maio si sta occupando della striscia di Gaza. Ok, bene. Sappiamo che ci sono problemi gravi nella zona e che bisognerà occuparsene prima o poi. Però nel completo disastro dell'Italia, tra disoccupazione, corruzione, assenza di servizi pubblici, tasse per le p.iva al 65%, famiglie italiane sul lastrico, bambini in scuole pericolanti, visite urgenti dopo 1 anno, etc. forse ci sono problemi più urgenti da affrontare. Nel mondo arabo ci sono paesi ricchissimi che potrebbero occuparsi di profughi, striscia di Gaza e ben altro. Dobbiamo proprio pensarci noi che siamo ormai ridotti con le pezze al c.lo? Inoltre come la mettiamo con le violenze dei simpatici abitanti di Gaza, soldati israeliani ventenni buttati giù da un balcone, legge islamica, razzi kassam, bambini usati come scudi umani senza alcuno scrupolo. Ebbene? Siamo alla solita favoletta di Israele cattivone che tratta male i vicini, così bravi, bene educati, rispettosi dei diritti umani, delle donne e della libertà di pensiero?

Stefano Damico 10.07.16 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Fermo docet
Se la verità scagiona un italiano è una verità razzista.

Piter 45 Commentatore certificato 10.07.16 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

ieri dicevo:

""M5s,se al governo riconosciamo Palestina
Di Maio, quello che diciamo facciamo""

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2016/07/09/m5sse-al-governo-riconosciamo-palestina_07f6b26b-d8a4-41c9-9f3b-82effcaa721a.html

bibi non sarà molto contento, se ne farà una ragione?

oggi

""M5S, no degli israeliani alla visita nella Striscia di Gaza. Di Maio: Cattivo segnale"

evidentemente bibi c'era rimasto male :)

bibi non è un buon giocatore :)

pabblo 10.07.16 15:24| 
 |
Rispondi al commento

E' la seconda volta che il MPS chiede di essere salvato. Ma quando andranno in galera questi cazzo di dirigenti?

FrancoMas 10.07.16 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Onu vuole tassare la bistecca

Ancora una volta la bistecca nel mirino. Dopo l'inutile allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che aveva bollato la carne rossa come cancerogena, adesso tocca all'Onu disincentivare il consumo della bistecca

***************

A quando la tassa sulla gnocca, che porterebbe molti quattrini nelle casse dello stato?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E il sequestro dei patrimoni a
I dirigenti che hanno portato al fallimento mps anche con i loro principeschi emolumenti ?

Augusto guidotti 10.07.16 15:14| 
 |
Rispondi al commento


Migranti, Fassino lancia l'allarme: "Rischiamo di essere travolti"

Fassino: "In termini di numeri stiamo arrivando al superamento della soglia che è governabile. Se non lo vediamo per tempo, questo problema rischia di travolgerci"

**********

Ora che l'ha detto Fassino ce ne siamo accorti.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il buco nero di Obama

Gli Usa nella morsa della guerra civile tra razze: omicidi, proteste e arresti. Il gap sociale non è stato colmato: Obama ha fallito

**************

Chissà cosa sarebbe successo se il Presidente degli USA fosse stato alto, biondo e con gli occhi azzurri...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma basta ! Andatevene che abbiamo finito i soldi !


Il riscatto del toro


Spagna, torero 29enne muore incornato
Durante una corrida in Aragona, trafitto ai polmoni

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' tutto un parlare di salvare le Banche. benissimo, perchè vuol dire che salviamo anche i nostri risparmi.

Ma coloro che sono stati truffati, chi li salva?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre la contestazione, qualche idea
non mia, ma che trovo interessante:

Prima di illustrare le potenzialità di una manovra con i Certificati di Credito Fiscale il cui obiettivo immediato è quello di rilanciare la domanda interna del nostro Paese, è opportuno precisare alcuni aspetti sulla natura e sul valore dei CCF.

1) I CCF sono titoli pubblici che conferiscono al portatore un diritto a una futura riduzione fiscale, trasferibile a terzi. Si tratta di titoli che non generano un debito al momento dell’emissione e che presentano un vantaggio essenziale: rispettano tutti i vincoli posti dai trattati e dai regolamenti dell’Eurozona.

2) Il loro valore non è soggetto ad alcun rischio di svalutazione sul mercato dei titoli, sia quello borsistico che quello OTC (dove si scambiano i titoli “al banco”). Un CCF da 100 euro alla fine varrà sempre 100 euro, qualsiasi cosa accada sui mercati. Dove invece può accadere che una CDO o un CDS che al momento dell’emissione valevano 100, tempo dopo, quando si vuole rivenderli, valgano la metà o meno.

3) Il denaro potenziale rappresentato dai CCF è denaro legalmente “pieno” (nel senso che si applica all’espressione “legal tender”) poiché essi vengono per definizione accettati per pagare le tasse allo stato. Che è il maggior riconoscimento a cui qualsiasi forma di denaro possa pretendere, quale che sia la sua apparenza o denominazione come moneta circolante in una nazione.

Quindi i CCF hanno un controvalore monetario sicuro e interessano esclusivamente chi paga le tasse in Italia. Nel nostro libro abbiamo ipotizzato la possibilità che i CCF siano convertibili in euro, un eventualità che potrebbe avere diverse controindicazioni.
http://goo.gl/qX0YLq
http://www.syloslabini.info/online/una-manovra-con-i-ccf-per-tornare-a-vedere-la-luce/

Daniela C. Commentatore certificato 10.07.16 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANIFESTIAMO IN PIAZZA CONTRO I CORROTTI, I LADRI, I DISONESTI CHIEDENDO UNA VERA GIUSTIZIA

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.07.16 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi politici hanno dato sfoggio della loro inettitudine, disonestà, corruttibilità, clientelismo e nepotismo, fame di potere e denaro, lussuria, menzogna, egoismo e arroganza iogni giorno in tutte le prime pagine dei giornali ed hanno vanificato il lavoro di generazioni di italiani onesti e capaci per fare di questo paese una terra promessa. Hanno saccheggiato questo paese con ogni mezzo, distrutto le imprese ed i risparmi degli italiani per arricchire se stessi e le lobbies che rappresentano. Hanno distrutto il made in Italy. Ancora oggi questa gente in mezzo a mille inchieste o complice degli indagati o semplicemente e vigliaccamente inerti di fronte al saccheggio dei loro compagni se non addirittura favoreggiatori, ha il coraggio di farsi avanti e dipingersi di virtù inesistenti solo per ingannare ancora una volta il popolo italiano, ormai stracco, sfinito, depresso, in miseria per le loro colpe in cui non sono soli. Per anni chi doveva fermarli non li ha fermati assolvendo oppure lasciando prescrivere i loro reati. Oppure non controllando le loro azioni, la loro amministrazione. Faccio riferimento a quella magistratura che non ha fatto il suo dovere. A quesgli organi di controllo che non hanno controllato. Sono tutti colpevoli della miseria di questo paese. Della sofferenza del nostro popolo. Della gente che si è suicidata per disperazione. Questo sangue, questa miseria, questo dolore vuole giustizia. Ha fame di giustizia. Non dobbiamo più essere un popolo bue ma aprire gli occhi e comprendere chi sono i nostri amici e chi i nemici e ricostruire dalle ceneri un paese abbandonato alla criminalità politica, economica, mafiosa ed ecclesiastica.Ma il danno maggiore lo hanno fatto ai giovani negandogli sogni e speranze, privandoli della giusta ricompensa al merito privilegiando i raccomandati. Creando disparità fra dirigenti che guadagnano fra vari incarichi quanto cento impiegati. Mai si è raggiunta una simile forbice fra la base e i vertici.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.07.16 14:39| 
 |
Rispondi al commento

E quindi ?
Dovremo salvare una banda di truffatori che prestava soldi agli amici degli amici senza le dovute garanzie ? Con i soldi di chi?

sergio c. Commentatore certificato 10.07.16 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Non ho una memoria eccezionale, anzi, ma ricordo che fino a poco tempo fa TV, giornali ed esperti vari assicuravano che il sistema bancario italiano era tra i più solidi d'Europa.
Non posso più fidarmi di queste Mezze Calzette ed Esperti Da Baraccone, d'ora in poi farò di testa mia.
Meglio sbagliare con la propria testa che con quella degli altri.

giorgio peruffo Commentatore certificato 10.07.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento

***** DI MAIO SCOPRE CHE NON SI ENTRA A GAZA *****

Questo il titolo di FuffingtonPost.

pz 10.07.16 14:15| 
 |
Rispondi al commento

E´ormai chiaro che in tutto il mondo (occidentale) ci sono troppi debiti, troppi derivati (dei debiti)troppa finanza, troppi politici, troppi economisti, troppa criminalita´, troppa omerta´.
Voler evitare il collasso e´la scusa per posporlo, scusa che serve a prolungare questo clima di disonesta´e criminalita´che serve per trasferire la poca ricchezza che c´e´nelle tasche dei soliti noti.
Ragion per cui l´UNICA dolorosa soluzione e´fallire, perdere tutto compresi i criminali che sono al potere e RICOMINCIARE.
Anche se il fallimento di tutte le banche europee (effetto domino) significa annullare i soldi dei cittadini, se solo potesse servire a disfarsi di coloro che ci hanno portato a questo punto, sarebbe un sacrificio inevitabile.
Dopo, con la RICOSTRUZIONE di una valida economia forse in qualche decennio potremmo sperare di ricostituire un certo benessere.
Se non abbiamo diretto lo sfascio cerchiamo almeno di dirigere la ricostruzione, se no saremo veramente perduti.

Patrizia 10.07.16 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Non si può dire se mps scateni il crollo di tutte le banche dell'universo senza nemmeno prima guardare la lista dei creditori (le banche sono sempre fallite e il sole ha continuato a sorgere ugualmente quindi è inutile dare appoggio a propaganda bancaria terrorista finalizzata al furto).

Chi ha investito in mps ci rimetterà, se chi ha investito avesse guadagnato i soldi se li sarebbe tenuti come è giusto in un'economia di mercato.

Il fondo atlante e il fondo Giasone sono entrambi soldi pubblici (o privati che poi chiedono favori allo stato) quindi la proverbiale SOCIALIZZAZIONE DELLE PERDITE, un vero furto ai danni dei cittadini.

Bail-in sì (proteggendo correntisti e clienti ricattati per l'acquisto di obbligazioni), ma poi tutto in liquidazione e smetterla di derubare i cittadini al fine di continuare a ingrassare i ladroni delle banche.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Anche a Cuba austerity:

https://www.yahoo.com/news/cuban-economy-minister-details-dire-austerity-measures-133806692--business.html?nhp=1

Qui si capisce che il problema sta nella importazione di beni per poter incrementare il PIL (17 cent su ogni dollaro) .

Conosco abbastanza bene Cuba e so che non funzionera': se qualcuno glielo vuole dire la via per incrementare il PIL e' di liberalizzare le attivita' relative a , e la proprieta' immobiliare, limitatamente ai soli cittadini cubani (compresi i parenti a Miami che hanno soldi per investire) e non agli stranieri .

Ma il FMI e' fatto daprofessori di universita' che a Cuba ci sono andati solo in vacanza.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.07.16 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo scrivere milioni di saggi e fare miliardi di analisi ma dalla verità non si scappa . Un Paese che concede ai suoi amministratori novantamila euro di stipendio o pensione al mese mentre fa morire di fame milioni di cittadini , è destinato allo sfascio totale ! Ancora di più se questi milioni di morti di fame continuano , in maggior parte a votare chi li affama !

vincenzodigiorgio 10.07.16 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima fuori dall'euro e poi fuori dalle direttive europee.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Monti Pascuorum , dinari zucarunt e firnirunt dint' a sacca e chi sai chi.

Giovanni F. 10.07.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Concordo su tutto ma su questo no:

"Servono come l'ossigeno investimenti nell'economia reale, ....omissis... rinnovabili)."

Se per investimenti si intendono "investimenti pubblici" la soluzione e' sbagliata.

Infatti se vengono eseguiti a tecnologia attuale diminuiscono il numero di addetti , se vengono eseguiti a tecnologia passata aumentano il livello di ineffcienza del sistema.

PARABOLA SUI LAVORI PUBBLICI PER I DIVERSAMENTE ECONOMISTI

Nel febbraio 1972 la delegazione americana venne portata ad osservare lo scavo della grande diga sul fiume da un alto funzionario del partito comunista cinese .
Il quale , indicando il grande scavo e la moltitudine gli operai che vi lavoravano scavando con badili e picconi e portando la terra ai camion con le carriole , disse orgoglioso:
“Guardate , stiamo costruendo una delle piu' grandi dighe al mondo per produrre elettricita' e contemporaneamente diamo lavoro a migliaia di persone, non e' opera ammirabile ?”
Un funzionario della delegazione USA intervenne:
“Ammirabile forse , ma certamente sbagliata: se volete costruire la diga usate i buldozer , se volete dare lavoro date loro dei cucchiai “

PER GLI ECONOMISTI
Pensare di avere una propensione al consumo elevata con una imposizione oltre la cima della curva di Laffer e' come volere la moglie ubriaca e la botte piena.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.07.16 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno pensa a far rientrare dalle isole vergini il maltolto ai poveri cristi


Seveso, 40 anni fa il primo 'choc ambientale' italiano

***************

Anche da questo, pare, non abbiamo imparato nulla se, tutt'oggi, esistono luoghi come la terra dei fuochi ecc.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


M5s: 'Israele vieta visita a Gaza, cattivo segnale per la pace'
Di Maio: impedito a nostra delegazione di andare nella Striscia


*************

Non c'è dubbio che Israele è per la pace...

L'olocausto non ha insegnato loro nulla?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Forza dai dai dai, lo costruiamo questo fotovoltaico 100%.

fabio salamone 10.07.16 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Si fa sempre più grande l'ombra di grandi disordini e , purtroppo , di grandi violenze . La tensione è palpabile , gran parte del popolo è al limite della rottura ! Ci stanno cacciando in un angolo con il continuo e progressivo impoverimento voluto , come a spingerci alla ribellione per poi imporci un forte regime salvatutto accolto festosamente dai buoi italici ! Ordine e mano ferma !


io andrei a vedere quante sono in % le sofferenze bancarie dovute a prestiti fatti a persone "fische" (cittadini normali) ed invece quale % di sofferenze dovute alla impossibilità di restituzione dei prestiti/mutui accesi ad amici di amici, conoscenti ed imprese (non PMI).
Io scommetto che siamo su un 10% di sofferenza (dei 24 miliardi) dovute ai cittadini ed un 90% dovute a grandi imprese.
Che poi si debba sentire che tra le persone giuridiche che sono in debito con le banche ci siano pure testate giornalistiche sappiamo tutti quanti soldi gli arrivano dal finanziamento per l'editoria ........
Mi pare di aver sentito che una di queste sia "l'unità" e mi chiedo .... ma non è successo poco tempo che che questa testata giornalistica è potuta tornare in edicola solo perchè salvata grazie alle tasse dei cittadini italiani.
Allora, "si becca" milioni di euro di finanziamento pubblico, fa debiti con le banche che poi non restituisce, si fa salvare con i soldi pubblici ........ ma questi qui hanno trovato l'uovo di colombo per fare impresa con i soldi degli altri.
Qui cade a pennello il detto "tutti finocchi con il culo degli altri".

mario 10.07.16 12:44| 
 |
Rispondi al commento

E' noto a tutti che per i senesi il Palio, è questione di vita e di morte. Per un senese è più importante il battesimo della contrada che non quello religioso.

Visto che sono così bravi a gestire il Palio e lo custodiscono come un figlio, era meglio se il Monte dei Paschi lo lasciavano gestire ai cavalli, avrebbero fatto meglio di loro.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 10.07.16 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che penso di una gravissima situazione che partendo dalla città del Palio si articola rizomicamente in tutta la Toscana e, dalla terra di Gelli, Verdini, Mussari (ex calabrese), Bisi e altri personaggetti del tipo al Paese tutto, è facilmente deducibile cercando sul blog Leo Rugens aggiungendo MPS e David Rossi (così- se volete - potete digitare e trovare le mie posizioni) avendo da anni dedicato non poca attenzione al "groviglio bituminoso pseudo massonico" che infetta il nostro già sofferente Paese. Il MPS è (come Grillo ha sempre sostenuto) la prova provata di come la partitocrazia, da decenni, ha trattato la cosa pubblica e i risparmi sudati dei cittadini operosi. L'omicidio di David Rossi (novello Roberto Calvi) è lo specchio fedele di come le cose a Siena e nel Paese, siano ormai oscenamente intricate. Non dimentichiamo che il "calabrese" (e il riferimento non vuol essere denigratorio per la bellissima Calabria e ai suoi in maggioranza onesti cittadini) è stato anche eletto Presidente dell'ABI, cioè la consorteria di riferimento di tutti i banchieri italiani.
Oreste Grani https://leorugens.wordpress.com/

Oreste Grani 10.07.16 12:30| 
 |
Rispondi al commento

È ora di trovare delle soluzioni, per risolvere i problemi dell'economia reale, perché quelli di cui si occupa la BCE e quel furfante di Draghi insieme a quei MEDICRI dei PARTITI,
lo è solo di facciata.

Quindi visto che esiste la rete è il M5S è ora di passare ai fatti e cominciare a proporre idee da sviluppare.

Io sto pensando a una banca del popolo.
oltre alle solite inutili critiche, c'è qualcuno la fuori che può contribuire all'idea?

Daniela C. Commentatore certificato 10.07.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La crisi delle banche dei paesi periferici dell'eurozona è diretta conseguenza dell'introduzione della moneta unica. Questo lo scriveva il vice presidente della BCE nel 2013:

https://www.ecb.europa.eu/press/key/date/2013/html/sp130523_1.en.html

Nonostante questo lo staff di Rousseau ha respinto la mia proposta di legge per uscire dall'euro.

Un aumento della domanda interna provoca un aumento delle importazioni, anche di capitali, e quindi di debito. È questo che ha provocato la crisi.

Luca 10.07.16 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stupido capo, tutto quello che c'è da sapere sul vostro capo http://www.montemesolaonline.it/capo-stupido.html

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 10.07.16 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il POTERE è in mano alle oligarchie finanziarie, quelle che ci rubano i soldi e poi fingono di dispiacersi perché non c’è un lavoro dignitoso per tutti.
A me non pare manchi il lavoro,
specie nel campo della produzione di servizi come cultura, sanità, ripristino e manutenzione dei beni pubblici e dell’ambiente ecc.
Mancano i soldi per retribuire il lavoro. Perchè se li rubano!

Così hanno deciso dall’alto che il popolo “sovrano” ha il dovere di pagare le tasse ma non ha il diritto di metter bocca
su quale tipo di servizi intende pagare con i propri soldi. Decidono loro, dall’alto, il Bilancio.
-------------

Poiché sono convinta che un’epidemia si debelli intervenendo drasticamente sulle cause, e non si possa curare con pannicelli caldi, insisto a proporre il seguente Programma:

Titolo
- La sovranità appartiene al popolo -
Sottotitolo
- Ognuno conta uno -

Testo:

1) Il M5S si impegna ad operare gli interventi necessari affinchè la Costituzione italiana consenta al popolo una reale e piena sovranità,
attraverso il metodo della Democrazia Diretta.

2) Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare.

3) A ogni elettore sarà fornita gratuitamente una propria firma digitale, valida al pari di quella manuale,
a) per i referendum e per le leggi di iniziativa popolare,
b) per esprimersi annualmente sia sull’ammontare del gettito fiscale, sia su come e dove vadano investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato).

4) La riserva aurea appartiene al popolo sovrano.
Dovrà dunque essere custodita in una Banca italiana totalmente pubblica,
il cui Dirigente sarà eletto dal popolo, in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce,
e avrà il compito di stampare -moneta del popolo italiano- e di gestirla in base
a un Programma etico - sociale, approvato dal popolo.

Vale Uno (ognuno) Commentatore certificato 10.07.16 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il mio modesto parere, frutto di esperienze dirette le cose stanno così:
- le Banche hanno sempre finanziato chi non avrebbero mai dovuto finanziare, non potendo avere le garanzie di recuperare quanto prestato;
- al contrario ai cittadini "normali" per imprestare denaro chiedono l'impossibile (addirittura per un mutuo come prima casa non si accontentano nemmeno più in tanti casi dell'ipoteca sull'immobile);
- le soluzioni adottate sempre sono di coprire i "buchi" con denaro pubblico, cioè denaro drenato da politiche di austerity e tagli ai servizi a carico sempre dei cittadini.
La soluzione è una sola: controlli severissimi sui finanziamenti (con garanzie certe e controllate da un organismo nominato dai cittadini. Chi beneficia di un finanziamento deve dimostrare ampiamente la capacità di restituirlo) e soprattutto leggi durissime per chi
truffa e aggira i controlli (intendo dire dai 10 anni di galera in su).
Per le sofferenze bancarie in essere, dovute all'incapacità delle banche stesse, degli organismi di controllo preposti, della politica economica mondiale, e degli speculatori finanziari, le stesse devono ricadere su questi medesimi attori. In pratica azzerramento immediato degli interessi su tutti i debiti e recupero dei capitali in minimo 50 anni. Diversamente non se ne esce e si rischia grosso. Tutto comunque dipende dagli elettori di ciascun paese. E noi del M5S devo proprio dire con orgoglio che siamo davanti a tutti!

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.07.16 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Non e' ne' sano ne' corretto che lo Stato corra continuamente in soccorso delle banche in difficolta' perche' mal gestite o addirittura saccheggiate. Se sono private ke banche devono fallire come ogni altra impresa. Per salvaguardare i correntisti inconsapevoli il mezzo migliore e' trasferire la proprieta' delle anche sull'orlo del fallimento allo Stato. In un'ottica piu' generake si impone una drastica cura dimagrante per tutte le banche visto l'affermarsi dei pagamenti per via elettronica nonche' la separazione netta tra banche commerciali e finanziarie. E' evidente che la perdurante crisi dell'economia reale richiederebbe una decisa politica Keynesiana. Il problema e' che i privati non investono abbastanza e lo Stato non ha fondi sufficienti ne' puo' fare ulteriori debiti che nessuno e' disposto a coprire, euro o non euro. La brexit, se nai ci sara', ha comunque aggiunto elenenti negativi e di squilibrio sulla finanza e sull'economia. La soluzione, se veramente si vuole salvare l'Europa, e' un vasto piano di investimenti europei. Sarebbe ora che la Germania, per giustificare la sua leadership, che nessuno puo' negare, firte del suo enorme surplus commerciale, si decidesse ad acconsentire a quelle misure che la BCE e molti Stati richiedono da tempo. Su questo si dovrebbe impegnare il capo del nostro governo, tra un abbraccio e l'altro.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Monte dei Pascoli di Siena

hanno tosato x benino i propri clienti considerandoli come pecore da mungere e tosare

e i responsabili ??

il PD toscano un c'entra nulla ovvia

ora dovremmo rimettere mano al portafoglio
ditelo a madonna Boschi che i soldi lei ed il parolaio li riprendano dove li hanno lasciati x motivi elettorali

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 10.07.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"È ora di dire basta ai giochini delle oligarchie finanziarie e riprenderci indietro benessere e democrazia."

LO DITE VOI NEL POST!

L'unico modo reale di dire basta a questi "giochini" è USCIRE dall'Unione Europea di Banche e Multinazionali. Non ci sono altre vie.
E di questi giorni la notizia che l'ex presidente della commissione europea Barroso è rientrato in Goldman Sachs. Praticamente sotto i nostri occhi c'è un continuo andirivieni dalla dirigenza delle grosse banche speculative a posti di comando nell'Unione Europea!Monti, Draghi, Papademos, Barroso eccetera.
Questi non faranno MAI gli interessi dei cittadini. MAI.

Uscendo dalla UE ci saranno da sostenere anni di sacrifici, ma adesso non li stiamo già affrontando COMUNQUE?

http://www.lastampa.it/2016/07/08/economia/barroso-nominato-presidente-di-goldman-sachs-YRJDJhxuSor1PO2wJvsHcM/pagina.html

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.16 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SFASCIO INARRESTABILE
Il problema di fondo sono i partiti politici italiani, concepiti come aggregazioni particolaristiche. Quante carriere fulminanti di persone inadeguate a ricoprirne i ruoli occupano i vertici nelle banche, nel settore sanitario e giudiziario, inaridendo il tessuto produttivo? Dov’è il capitale umano su cui si fondano i Paesi più prosperi del mondo? Il risanamento delle banche, ammesso che sia possibile, non risolve il problema se prima non si mandano via, o in galera i responsabili dello sfascio.

Giuseppe C. Budetta 10.07.16 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo di capirci: un paio di anni fa si diceva fuori lo stato dalle banche, ora si dice che lo stato deve riprendersi le banche.
Si dice che bisogna dare soldi ad aziende e cittadini. Sono d'accordo, ma nel dare questi soldi si daranno a tutti o si farà un minimo di cernita? Perchè le popolari venete stanno finendo a carte 48 (leggasi stanno fallendo) perchè negli anni passati hanno dato finanziamenti a tutti (famiglie e imprese) anche quelle che non avevano i conti a posto, con il risultato che molti di quei prestiti non tornano indietro e diventano perdite per le banche.
Per cui: dare soldi a famiglie e imprese va bene, ma non a tutti e con discernimento

gaspare compagno 10.07.16 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

secondo il giornale dello svizzero non amante dell'italicum:

"""Da sindaco e in campagna elettorale - ha detto Fassino - non mi sono risparmiato e ho incontrato moltissime persone.
L'immigrazione è il tema che sempre e ovunque mi sono trovato davanti. E' il più sentito nella aree a maggiore sofferenza sociale, dove gli immigrati sono visti in competizione
per la casa, il lavoro, il welfare. Si tratta delle stesse aree nelle quali abbiamo avuto i risultati peggiori".
"Per esempio - ha aggiunto - nell'assegnazione delle case popolari, il criterio basato sulla composizione dei nuclei familiari premia sempre più spesso le famiglie immigrate, che fanno più figli. Bisogna domandarsi fino a quando la graduatoria unica è sostenibile. Questo per non alimentare conflitti tra chi quel diritto lo esige".""

fassino la pensa come casapuond?

:)

pabblo 10.07.16 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

il reddito minimo, non solo ti permette di superare la soglia di poverta, ma anche di superare la "schiavitù psicologica" in cui sono tenuti milioni di italiani !

chi è contrario ha parenti ministri. o ministro stesso.punto :)

ps

"" Dramma della disperazione a Ponticelli. Un operaio di 43 anni rimasto senza lavoro si è suicidato lanciandosi dal quinto piano di un edi?ficio al corso San Giovanni a Teduccio.""

sicuramente un rappresentante del governo sarà ai funerali...per dimostrare la vicinanza delle istituzioni

http://www.internapoli.it/44736/perdonatemi-ma-vivere-cosi-e-impossibile-operaio-rimasto-senza-lavoro-si-toglie-la-vita

pabblo 10.07.16 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori