Il Blog delle Stelle
Rc auto equa, ultimo appello al Pd

Rc auto equa, ultimo appello al Pd

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 21

di Sergio Puglia, M5S Senato

Ultimo appello al partito democratico e alla maggioranza di Governo in Commissione Industria al Senato dove si sta votando il ddl Concorrenza.
Il PD ritiri immediatamente tutti gli emendamenti che cancellano la tariffa RC Auto Equa Italia (comma 2, art. 7) prevista per tutti gli automobilisti onesti e virtuosi dei territori dove il costo delle polizze assicurative è superiore alla media nazionale e a quella di tutta Europa. Ricordiamo, che alla Camera la norma sull'RC Equa è stata già approvata e adesso pretendiamo che venga confermata anche al Senato, senza le modifiche che il PD sta per apportare in Commissione. Cancellare lo sconto Tariffa RC Auto Equa Italia sostituendolo con testi normativi generici e che non prevedono obblighi precisi per le compagnie assicurative circa il calcolo degli sconti, è l'ennesimo inganno a totale danno dei cittadini.

Per una volta il PD lasci da parte gli interessi delle lobby assicurative.

Subito, dunque, l'introduzione di norme che prevedono sconti certi sui premi assicurativi per gli automobilisti onesti e virtuosi (ovvero che non hanno fatto incidenti negli ultimi 5 anni) a prescindere dal territorio di residenza. Il M5S su questo c'è e c'è' sempre stato, sia con una specifica legge che con una propria proposta normativa presentata anche a questo ddl concorrenza in votazione al Senato.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Lug 2016, 12:50 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 21


Tags: elezioni, pd, rc auto, rca equa, sergio puglia

Commenti

 

Questa mi sembra una battaglia sacrosanta. Se io che non ho fatto mai incidenti devo pagare il doppio di un cittadino di Padova o Varese solo perché sono di Napoli istintivamente mi viene da odiare lo stato e da pensare che la giustizia è "disuguale" per tutti. Si aggiunga che se io sono obbligato ad assicurarmi le assicurazioni devono rispettare una tariffa stabilita perché per le assicurazioni è troppo facile mettersi d'accordo e fingere di farsi concorrenza con 3 euro di più o di meno. Se in un contratto uno è obbligato e l'altro è libero vuol dire che la legalità è un imbroglio.

ciro ciotola 18.07.16 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proponete la polizza RC sulla patente ve ne saremo estremamente grati !

Luca Me 18.07.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento

invece di tutte queste manfrine......assicuriamo il la patente di guida.....vedrai che le truffe diminuiranno in modo drastico.....anche perche' non so' voi ma io se ho due auto ne guido sempre una per voltae non riesco a guidarle tutte e due insieme

Mauri Ancona 17.07.16 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Ha ha ha ha mi vien da ridere, bersani ha fatto una legge per passare le classi di merito tra familiari lasciando alle assicuraziomi la possibilità di fare tariffe con classe interna che ovviamente non rientra nella bersani e quindi rende il premio carissimo nonostante la classe bonus malus e adesso, vorreste che facessero una legge senza scappatoie, l'UNIPOL non gliela perdonerebbe mai

Pierantonio Ghinassi, IMOLA Commentatore certificato 17.07.16 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Unipol Assicurazioni in mano al Partito Democratico sono dei ladri. Hanno aumentato quest'anno la mia assicurazione auto di ben quasi 100 euro. Robe da pazzi. Questo si chiama ladrare.

Mirko 17.07.16 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il governo deve rendere conto alle Lobby, non ai cittadini!

Roberto Saraceni, Roma Commentatore certificato 16.07.16 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco ..
Sono in fermo amministrativo da Equitalia dal 2007. Facevo l'Architetto, progettavo ospedali, IVA e Irpef presumibilmente non versata, non ho mai evaso il fisco, non ho mai avuto un incidente in vita mia. Non avendo mai più assicurato auto e moto da allora, pur avendo continuato a circolare con auto di amici e parenti ..se assicurarsi un'auto domattina spendere molto più di un neo patentato. Non c'è recupero quá, in nessun modo, e c'è comunque incidente e incidente. Non bastano cinque anni per rigenerare un buon guidatore. Non ne possiamo più di queste leggi a scaglioni ..liberateci dalla legge !

ANGELO PAGLIACCI 16.07.16 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Come fate a chiedere al PD di tutelare gli onesti? Di onesto in quel partito non si vede assolutamente niente di niente. Tutelare gli onesti. ... ah che ingenui!

Mancu li cani 16.07.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Vai Sergio, non demordere...pensare che il PArtitoDisonesti con i suoi mentitori seriali della CAmpania si era venduto il fatto che essi avevano votato a favore della tariffa unica ,quasi come una loro proposta...eravamo alle regionali dello scorso anno..passate le elezioni ritornati i truffatori di sempre

raffaela piccolo, s.anastasia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.16 20:26| 
 |
Rispondi al commento

> Per una volta il PD lasci da parte gli interessi delle lobby assicurative.

Non ci sperate, come dirgli di suicidarsi, le lobbi sono loro!

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.16 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Le solite merde.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.16 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Non preoccupiamoci il governo tutelerà sicuramente le compagnie assicurative. Possiamo stare tranquilli. Ha mai fatto qualcosa per chi si comporta virtuosamente?

Giovanni G. 16.07.16 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Sara' perche' nell'ottica del governo gli onesti devono pagare per i disonesti e comunque le assicurazioni devono massimizzare i guadagni.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.16 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo parlare anche del fatto che in alcune regioni (nel Lazio, per esempio) non c'è alcuna riduzione del bollo per le auto GPL?

Francesco Di Nocera 16.07.16 15:38| 
 |
Rispondi al commento

SOLTANTO NOI M5S SAREMO IN GRADO DI PORTARE
ONESTA' E TRASPARENZA IN QUESTA ITALIA.
LA MAGISTRATURA DOVREBBE STACCARSI DAL P.D.
IL PD E SONO UN KILLER CONTRO IL POPOLO.

GIAN PIERO CARBONI 16.07.16 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe ora che la gente si svegliasse e ,almeno dove si vota ,non votate assolutamente al gruppo che ci governa attualmente solo per spennarci senza ritegno ,azione che si abate sulle teste dei pensionati e dei lavoratori dipendenti ed esorto sia gli uni che gli altri a cancellarsi dai sindacati immediatamente si auto pagano ampiamente già con i nostri soldi erogati da un governo che non rispetta minimamente i suoi cittadini .

FRANCESCO PIU 16.07.16 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Unipol non vi dice nulla?Ed ancora Unipol-Sai?

Emanuele Martorana 16.07.16 14:25| 
 |
Rispondi al commento

siamo stufi dei soprusi operati dalla corporazioni bancarie assicurative energetiche professionali e contiamo su di voi perché facciate la differenza in parlamento e soprattutto, ora, nei comuni in cui M5S detiene la maggioranza. Non mollate!!!

Dario ., roma Commentatore certificato 16.07.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo questo sgoverno non e' per nulla dalla parte dei cittadini, a loro interessano le lobbyes.

Dal Col Claudio 16.07.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori