Il Blog delle Stelle
iPhone 7? Ai contribuenti europei costerà 20 miliardi di evasione

iPhone 7? Ai contribuenti europei costerà 20 miliardi di evasione

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 35

di MoVimento 5 Stelle Europa

Siamo tutti pronti ad accogliere sul mercato il nuovo iPhone 7? Sarà meglio prepararsi adeguatamente visto che il melafonino di Apple potrebbe costare ai contribuenti europei circa 20 miliardi di Euro e, per i soli italiani, 381 milioni. L'azienda di Cupertino, infatti, è una delle tante multinazionali individuate dalla Commissione europea a godere di accordi fiscali privilegiati con alcuni Stati membri dell'UE. Questo scandalo è divenuto palese grazie al Lussemburgo del presidente Jean-Claude Juncker, ma attanaglia altri paesi come l'Irlanda (il caso in questione) e l'Olanda, che gode anche di un surplus eccessivo mai sanzionato.

Ora, però, gli americani si sarebbero arrabbiati. Secondo il Tesoro, l'USA si starebbe schierando apertamente dalla parte di Cupertino, accusando la Commissione europea di volersi erigere ad "autorità fiscale sovranazionale". Dove sta la verità? Probabilmente nel mezzo. È assurdo e ingiustificabile, infatti, che esistano ancora paradisi fiscali legalizzati all'interno dell'UE. Non si può rimanere fermi a guardare aziende multimilionarie che spostano i loro profitti in paesi cuscinetto (costruiti ad hoc per evadere le tasse e danneggiare la stessa Unione di cui fanno parte).

Ma il reale problema è un altro: questa pratica danneggia in particolare l'Italia, dove il numero e la concentrazione di PMI è altissima, quasi quanto la pressione fiscale che grava su di esse. Invece di lottare contro un sistema elusivo che premia Olanda e Lussemburgo (solo per fare due esempi), il Governo italiano in Europa non ha mai fatto nulla. I Paesi di cui sopra, inoltre, beneficiano dei proventi dell'evasione due volte. Primo: incassano i soldi tramite accordi fiscali privilegiati. Secondo: scoperto l'inganno, la Commissione Europea sanziona le multinazionali, costringendole a risarcire sempre quegli Stati che hanno beneficiato e incoraggiato il trattamento fiscale agevolato. Un meccanismo che, invece di vietare, incentiva nuovi accordi futuri per aggirare il fisco dei paesi "diligenti".

Le lacune dell'esecutivo italiano sono fin troppo evidenti. Il mostruoso caso lussemburghese è scoppiato proprio quando il Governo Renzi era al massimo del suo "splendore", ovvero subito dopo le europee seduto in sella della presidenza semestrale del Consiglio. I suoi segugi a Bruxelles hanno scagionato Juncker, mentre il PD compatto nel gruppo dei Socialisti e Democratici ha sempre impedito l'istituzione di una vera commissione con poteri di inchiesta, proponendo - e ottenendo - una sterile commissione senza alcun vero potere. Finché questo Governo non eletto guiderà l'Italia i problemi delle PMI italiane non saranno mai risolti.

28 Ago 2016, 15:06 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 35


Tags: europa, iphone 7, m5s

Commenti

 

apple ha 215 miliardi di dollari di liquiditá in cassa, 38 più dello scorso anno, anche grazie a queste in redibili agevolazioni fiscali. Ora tratti uno sconto per il oagamento "cash" paghi e restituisca il denaro al sistema europeo.

Diego Volpe Pasini, Roma Commentatore certificato 02.09.16 00:50| 
 |
Rispondi al commento


Ciao, io sono un particolare finanziario. Fare prestiti tra privati a persone in difficoltà finanziarie e in grado di rimborsare l'importo preso in prestito. Mie condizioni di prestito sono semplici e ben definiti. Ho un capitale significativo che può concedere un prestito per gli individui e le scadenze verranno impostate secondo il tuo budget mensile. Se si dispone di progetti o se sei in difficoltà finanziarie potete contattarmi via e-mail più velocemente possibile con la quantità di tempo e il tuo pronto sapendo che il mio tasso di interesse è 2%.Contatto per le domande di prestito: satourandre@gmail.com

satour a., roma Commentatore certificato 30.08.16 15:21| 
 |
Rispondi al commento

L'UE chiede all'Irlanda di multare di 13 miliardi la Apple per evasione fiscale.
Era ora!

Niki 30.08.16 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Riposto con firma:

Non lo comprate, usate i telefoni pubblici.
Io i soldi per comprare un telefono da oltre un milione di lire non ce li ho.

giovanni f. Commentatore certificato 30.08.16 09:28| 
 |
Rispondi al commento

in 32 anni come avra' fatto a fagogitare tanta retorica e banale ovvieta'
mah...
ecco il mistero dei misteri

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.08.16 04:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso arriva anche quel babbeo di Zuckerberg
a dere lezioni in Italia--
Ma lo sopra' sto babbeo con chi e dove sta parlando ?
Non credo
Credo invece che sia ignorante
ingnorante come una capra ignorante
- mutuando quel puttaniere di Sgarbi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.08.16 04:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari fosse solo la Apple. La lista è lunga, molto lunga ed io posso farne solo qualche nome grazie alle informazioni on line e cartacee. Possiamo incominciare con Google passando per Amazon, Microsoft e così tanti altri. L'evasione non è l'opera di qualcuno ma di tutte queste aziende e di tanti altri. E' un sistema collaudato e praticato da sempre funzionale ad una Economia e ad una Finanza priva di etica, di regole, di confini tra il lecito e l'illecito. E' la delinquenza elevata a sistema che nulla ha da invidiare alla criminalità organizzata. Il mondo come loro ci vogliono fare credere non è fatto di buoni (indicatici da loro) e di cattivi (indicatici da loro) ma in realtà è una cloaca immensa dove sguazzano alligatori voraci e noi i popoli siamo le prede di cui si nutrono. Ma possiamo ribellarci a tutto questo. Dobbiamo crederlo oltre ogni speranza, oltre ogni sconfitta, oltre ogni dubbio. Dobbiamo crederlo anche se i risultati li vedranno solo i nostri figli, i nostri nipoti. L'importante è che con le nostre idee, il nostro comportamento onesto trasmettiamo alle future generazioni ciò in cui crediamo.

ottavio sarto 29.08.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento

sono alla ricerca di prestito da molti mesi ma ho mai avuto quello. Se avete bisogno di prestito di denaro o contattato signora MANECCHI Silvia, poiché j hanno quindi ottenere il mio prestito di 25.000 la settimana passata per signora MANECCHI Silvia. All'inizio io n non hanno creduto che lo aiuterà ma è l'opposto. Ho visto una prova su lui non fare il sig. Charles Héros; La Sig.ra Muller Edwige Mme e Bernice julien così io laico contattato ed ho trovato soddisfazione esistono molti prestatori particolari. Voi che siete in situazioni difficile Indirizzo mail: silvia19manecchi75@gmail.com

rosaria dell fave 29.08.16 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Un Europa con i paradisi fiscali è un Europa dei ladri e dei corrotti, NON è la nostra Europa. Se non riusciamo a correggerla da dentro si dovrà distruggerla da fuori. Non vedo alternative.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.08.16 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Sembra impossibile ma a 50 anni ancora scopro modi "nuovi" che usano per trombarci, non passa settimana senza imparare modi nuovi per fregare soldi allae collettività. Spero solo che le persone che ancora dormono il giorno delle elezioni leggano la cronaca di questo scempio e si attivino di conseguenza. E che cazzo !

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.08.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Non avete proprio NESSUN concetto imprenditoriale.
Se il bar di fronte al tuo porta il caffe'a 90 centesimi, e tutti abbandonano il tuo bar per andare a prendere il caffe' da loro, NON E' che stracciandoti le vesti e urlando al cielo e lamentandoti con il prete, ti comporti molto AVVEDUTAMENTE. Faresti meglio a portare il caffe' a 90 centesimi anche tu

tomi sonvene Commentatore certificato 29.08.16 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, allora, invece di stratassare le imprese produttive, COSTRINGENDOLE a trasferirsi in quei paesi che hanno trattamenti piu' corretti, abbassiamo le stratasse a carico delle imprese anche in italia. Il mercato e' libero. NIENTE lo vieta. Ma, in italia, servono stratasse per uno stato parassitario. Stratasse che allontanano le imprese produttive, e che ioncentivano i parassiti ad esprimersi ai loro massimi livelli.
OGNI situazione viene trasformata in BANCOMAT e questa "pseudoricostruzione", sara' un Bancomat per decine di anni. MA, stavolta, siamo fortunati, Di Maio CONTROLLERA'

tomi sonvene Commentatore certificato 29.08.16 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Non lo comprate, usate i telefoni pubblici.
Io i soldi per comprare un telefono da oltre un milione di lire non ce li ho.

undefined 29.08.16 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Finché non vengono alla luce, e denunciati, i Mangiafuoco che muovono i fili del ns pinocchio & co. hai voglia a cambiare le cose, sigh.

Cruciano Nasca-Nuccio 29.08.16 01:47| 
 |
Rispondi al commento

ma scusate, credete davvero che vogliano eliminare i paradisi fiscali, i politici? Ma dove andranno a quel punto a nascondere i soldi che rubano? I paradisi fiscali non spariranno mai. Rassegniamoci!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 28.08.16 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanto costa ai Lussemburghesi e agli Olandesi la corruzione dei deputati del PD-L e del PDL?

Cesare 28.08.16 19:18| 
 |
Rispondi al commento

La stessa cosa la fa la FCA di Marchionne con la benedizione di UE e Governo italiano.

Lo strapotere delle multinazionali è enormemente favorito dall'UE, non lo vede solo chi non lo vuole vedere, come i ns politici camerieri ben pagati dei poteri forti.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.08.16 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie , ma non dimentichiamo la banca più grande del nostro Paese che lo ha fatto nel recente passato e ora gestisce il microcredito con un tasso assurdo . molte PMI non possono accedere, sono in sofferenza e costrette a chiudere.
Vi seguo con passione ma Vi prego di tenere conto della memoria di persone che come me seguono da molti anni il movimento e leggono i quotidiani ( il fatto ).
Ho scritto a Di Battista nel merito, spero mi risponda . Grazie ancora e buon lavoro

Amalia Francesca riso 28.08.16 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo che la svizzera negli anni passati era un paradiso fiscale . Poi hanno deciso che non andava bene perché era sotto gli occhi di tutti in europa.Allora meglio spostarsi a panamà , Lussemburgo,in giro per il mondo cosi quel 10% di ladri può stare tranquillo. Le tasse le pagano solo i poveracci.Fortunatamente Obama, Putin, la Merker etc...pensano ad altro, troppo fare come in svizzera ho mettere delle sanzioni a paesi come Lussemburgo , panama, etc.. . Finchè esisterà un paradiso fiscale esisterà il Montezemolo di turno,L'agnelli di turno.

rossi marco 28.08.16 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Mah...io so solo una cosa, che sono nauseata da un sistema, che è sempre solo interessi su interessi per le alte finanze, ed i grandi imprenditori, a discapito sempre del Popolo comune, che è fatto di numeri sui quali si pressa affinché contribuiscano, a volte anche più del dovuto, con meri truschini mascherati sempre da "legalità", compreso il discapito alle piccole imprese, che ne sono state distrutte completamente...non mi stupisco più di nulla ormai...il desiderio comune è giungere ad una realtà, anche solo un po' più equa, minimamente più onesta, dove ci sia spazio di vita normale per tutti, anche i soggetti più deboli, che non'abbiano grosse finanze...nel rispetto della vita, della persona con le sue necessità almeno primarie...e che in'ogni situazione chi sbaglia paghi e paghi nella giusta misura, non solo chi non'ha "collegamenti" o "posizioni" particolari...

Patrizia P., Moncalieri Commentatore certificato 28.08.16 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente la società di Cupertino utilizza sistemi di registrazione che sono volti ad evadere o a pagare meno tasse.
Bisognerebbe evitare che ciò succedesse e rcuperare quello che è giusto recuperare in termini di tasse.
Considerato che gli USA sono noti per la forte vigilanza sulle evasioni.

ggiovanni la verde 28.08.16 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa ci stupiamo? Si sa che i governi italiani soni deboli con i forti e forti con i deboli. Uno su tutti valentino rossi: secondo il fisco italiano doveva cento milioni evasi al fisco ne a pagati trenta o giù di lì. A chi evade cento euro per sopravvivere lo perseguita finche non li riprende tutti con gli interessi. L'italiano vuole questo! W l'Italia


Premesso che concordo sul fatto che i paradisi fiscali sono un cancro e che vanno estirpati, vorrei però stimolare un approfondimento.

Relativamente ad Apple e Google, innanzi tutto grazie a loro lo stato prende il 22% su qualsiasi acquisto di loro prodotti e servizi senza fare assolutamente nulla. Soldi che diversamente, almeno per la maggior parte, sarebbero rimasti nelle tasche degli italiani, visto che sicuramente in Italia non si creano prodotti del genere.

Inoltre, questi soldi vanno a finanziare attività di ricerca e di ingegneria di alto valore aggiunto di cui beneficiamo tutti.

E per finire... quanti miliardi di euro e quanti posti di lavoro valgono le opportunità che aziende come Apple e Google indirettamente creano?

Chissà invece dove andrebbero i soldi recuperati dalle "tasse".

Christian S. Commentatore certificato 28.08.16 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Quella che praticano Irlanda e Olanda e' una concorrenza sleale inammissibile in una comunità' come dovrebbe essere l'Unione Europea. Che i Paesi danneggiati se ne stiano zitti e' un paradosso autolesionistico che andrebbe eliminato al più' presto. Bisogna comunque notare che non è' obbligatorio e neppure intelligente correre a comprare l'ultimo modello di telefonino, come di qualunque altro oggetto. Si chiama consumismo compulsivo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.08.16 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Se uno assiste ad una rapina e rimane indifferente ci sono due possibilità:

a) è scemo

b) è d'accordo con il rapinatore

A voi la scelta.

giorgio peruffo Commentatore certificato 28.08.16 15:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori