Il Blog delle Stelle
Le illusioni sindacali del giovane Renzie

Le illusioni sindacali del giovane Renzie

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 38

di Luigi Di Maio

Se i partiti non rappresentano più nessuno, tra i sindacati e le associazioni di categoria le cose non vanno meglio. In questi giorni molti vertici di sindacati e associazioni di categoria si schierano per il SI al referendum costituzionale.
Le stesse sigle che hanno taciuto sul Jobs Act e sui vergognosi trattati Ue-Marocco e Ue-Tunisia che stanno danneggiando la nostra agricoltura.
Renzi pensa che incassando il SI dei vertici, porterà con se anche quello degli iscritti.
Illuso!
Ormai queste sigle non rappresentano più nessuno. Lo hanno dimostrato le ultime amministrative, dove i vertici di istituzioni pubbliche e sigle di rappresentanza hanno sostenuto il Pd, mentre i loro dipendenti e iscritti hanno votato per il Movimento 5 Stelle.
Renzi parli pure a coloro che si definiscono vertici. Noi coinvolgeremo i cittadini, che non vedono l'ora di mandare a casa anche i sindacalisti di professione.

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

15 Ago 2016, 12:10 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 38


Tags: di maio, referendum, renzi, sindacati

Commenti

 

ot ?
tremonti,
stai tranquillo , non ci dimentichiamo chi e' il padre di equitalia

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.08.16 05:19| 
 |
Rispondi al commento

ot ?
tremonti:
stai tranquillo , non ci dimentichiamo chi e' il padre di equitalia

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.08.16 05:17| 
 |
Rispondi al commento

I sindacati sono fatti da persone. Ci sono quelle buone e disinteressate, che proprio come nel m5s vorrebbero cambiare in meglio, e altre che come nel pd succhiano sangue e risorse a tutti, compresi i compagni


Sindacalisti: persone senza voglia di lavorare,con la lingua lunga e biforcuta, che cerca solo il modo di far assumere con qualsiasi mezzo i parenti.

mauro b., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.08.16 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Anche io credo oramai che i sindacati quelli che grazie ai lavoratori sono arrivati dove sono . ma loro hanno dimendicati per chi dovrebbero lavorare oramai i sindacati sono tutti al servizio del politico ,l'operaio è stato lasciato in balia di se stesso contratti che non vengono rinnovati e paghe da fame.ma loro non vedono e non sentono.

Nunzio Longobardo 16.08.16 10:17| 
 |
Rispondi al commento

io mi sono cancellato dal sindacato....WM5*****

Carlo A., forli' Commentatore certificato 16.08.16 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Non centra niente questo post però approfitto di questo spazio per dire una cosa ad Alfano che elogia la sicurezza al terrorismo dell'Italia per dirgli che forse il terrorismo non vuole attaccare ancora per il momento l'Italia

claudiog 16.08.16 00:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo precipitati nuovamente nel fascismo, imprimatur pd2, tutti allineati, sta a noi cittadini alzare la testa e votare al referendum NO.

mirella consol, gressoney st.jean Commentatore certificato 15.08.16 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Ettore Bernabei, storico direttore generale della Rai negli anni del monopolio, è morto ieri sera a 95 anni -Nel 1961, a 40 anni, diventa direttore generale della Rai, che guiderà fino al 1974, imprimendo all'azienda un ruolo da autentico servizio pubblico -Ma la tv pubblica - diceva - è rimasta l'unica difesa dei cittadini. Se non si usa il cervello, se i bambini a scuola usano solo il computer e smettono di studiare la tavola pitagorica, si finirà in mano a ciò che raccontano i motori di ricerca e non si saprà più scegliere tra vero e falso, giusto e iniquo, che sulla rete sono tutti sullo stesso piano. La tv pubblica, invece, come i giornali o i libri, può ancora raccontare un'azione come delittuosa o benefica, aiutare a decidere cosa fare della propria vita e non finire tutti come polli in batteria. Può ancora salvare l'umanità". -
Questo è quanto scrive RAI-NEWS, Qualcuno del Blog può per favore raccontare la verità su ETTORE BERNABEI, già segretario di Amintore Fanfani, messo in RAI proprio per nascondere le verità agli Italiani!!!!!
Ora è anche peggio, grazie a RENZUSCONI e ai suoi scagnozzi.
Ci vediamo a PALERMO

Ignazio Monaco 15.08.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON IL REFERENDUM SI GIOCHERA' UNA PARTITA CRUCIALE
PER LE SORTI DI QUESTI E DI ALTRI LADRONI(DIRIGENTI
PUBBLICI, BANCHIERI NOMINATI,AMICI DELLA SPESA PUBBLICA E TUTTI COLORO CHE VIVINO ALLE SPALLE DI CHI LAVORA).SARA' UNA GUERRA IN CUI NON CI RISPARMIERANNO COLPI BASSI MA CHE VINCREMO.
DOPO LA VITTORIA DOVREMO STARE ATTENTI ALLE ASTUZIE
DI QUELLI CHE CAMBIARANNO CASACCA E SI AVVICINERANNO PIANO PIANO AL MOVIMENTO.

adellav 15.08.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

per luigi
http://www.affaritaliani.it/economia/mps-coop-centro-italia-chiede-danni-per-137-milioni-436531.html

id &as Commentatore certificato 15.08.16 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok DI MAIO, ...PERO POI SE DIVENTERAI PRESIDENTE DEL consiglio, che farai? li convocherai in pompa magna PER TRATTARE CON LORO...o li manderai AFFANCULO.
DAL MODO COME TI PONI, IO PROPENDO A CREDERE CHE TU LI CONVOCHERAI.
Quindi per me, io spero che per quel ruolo venga scelta una persona CON UN CARATTERE CINQUESTELLE.
SAREBBE OPPORTUNO CHE TU TI RENDA CONTO DELLE TUE CARATTERISTICHE (riconosciute) e dei tuoi limiti.
se sei il beniamino di tutti i media che ti pompano a ogni pie sospinto UNA QUALCHE RAGIONE C'E'.
FRANCO ROSSO

FRANCO ROSSO 15.08.16 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse conviene leggere questa (documentata) opinione:

http://goofynomics.blogspot.it/2016/08/pensioni-e-sindacati.htm

Poi pensate come volete ma se uno guadagna 1 dai suoi aderenti e 40 facendo qualcosa d'altro perche' mai si dovrebbe preccupare di coloro che rendono 1 ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 15.08.16 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piace questo concetto che : I meridionali, hanno il DIRITTO, di commerciare con la UE, mentre invece, Tunisini e Marocchini, NO. Loro devono affogare nelle loro melme.
Ed inoltre, vorrei vedere TU, quanti dipendenti assumeresti in una tua attivita' imprenditoriale delle quali dimostri di non capire molto, vorrei vederti quanti dipendenti assumeresti sapendo che MAI e poi MAI, in nessun caso, potresti lamentarti delle loro eventuali improduttivita' e SEMPRE ci sarebbe un giudice a dirti di riassumerli. Vedi FIAT.
NON CI SIAMO, ne' come lungimiranza ne' come ONESTA'. L'Onesta' dei MERIDIONALI. Loro DIRITTI, gli altri DOVERI. MALE

tomi sonvene Commentatore certificato 15.08.16 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per il contributo.

Sebastiano Tafaro:

INCARICHI:

Pubblici:
1978-1985
Membro eletto nel Consiglio Universitario Nazionale (C.U.N.).
1976-1985
Segretario Generale Nazionale del Sindacato (Cisl) dei Professori Universitari
1992, 93
Commissario straordinario del Teatro Pubblico Pugliese

Accademici:

1998 ad oggi
Direttore del Centro Interdipartimentale di diritti e culture latine ed orientali
1989 – 1999
Direttore dell’Istituto di diritto Romano, Università di Bari
1989 ad oggi
Membro della Convenzione interuniversitaria tra le Università di Bari, Varsavia, Mosca, Titograd e Tirana; in tale veste partecipa ai programmi di scambio tra l’Università di Bari e le Università dell’Est europeo; Membro del Direttivo del Consiglio delle Università del Mediterraneo (C.U.M).
1989 ad oggi
Responsabile della Convenzione tra l’Università di Bari e l’Università teologica di Varsavia
1970 ad oggi
Socio ordinario della Societé Internationale des droits de l’Antiquité (SIHDA)
1989 ad oggi
Socio ordinario della Società Italiana di Storia del diritto
1962 ad oggi
Socio ordinario della Società di Storia Patria - delegazione della Puglia
1994 ad oggi
Socio ordinario dell’Accademia Pugliese delle Scienze
1970-1978
Direttore della Biblioteca della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bari e responsabile del settore periodici.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 15.08.16 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Non è' un bene per i lavoratori ne' per il Paese che i sindacati non contino più' nulla o quale. Anni di delegittimazione, di umiliazione, di esclusione, la demolizione dello statuto dei lavoratori - tutte prodezze del Bomba - hanno fatto si che i sindacati e i loro vertici in particolare abbiano perduto oltre al potere contrattuale anche la fiducia dei loro iscritti. Penso anch'io che i cittadini tutti, iscritti o meno a un sindacato, decideranno solo con la loro testa se,come e per chi votare, anche perché' sono stufi di essere strumentalizzati e presi in giro.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.08.16 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato segretario generale della CISL-Università e non avrei mai pensato di dovermi vergognare di quel Sindacato.
Oggi i Carniti e Macario inorridirebbero.
Povero Sindacato.
Lo spirito di lotta e riscatto di allora OGGI si trova nel FRONTE DEL NO!

Sebastiano TAFARO, BARI Commentatore certificato 15.08.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poteva anche essere un discorso corretto. Ma, Hai dovuto aggiungerci le lamentele sul Jobs Act, e sui trattati UE - Tunisia e UE Marocco. Ci potevi aggiungere anche l'abolizione del contante ed i controlli sull'evasione fiscale ed era molto piu' completo. Per la serie: Oltre l'onesta' il NULLA

tomi sonvene Commentatore certificato 15.08.16 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Le zecche politiche sono piu' tenaci di quelle degli animali, sara' molto difficile liberarsene completamente, anche perche' il cittadino che sarebbe l'antizecca per i politici non abbonda in Italia, dove ci sono piu' sudditi che cittadini.
A 80 anni suonati non credo di riuscire a vedere il mio paese come lo vorrei.

Vivo all'estero da 30 anni e credo che passero' dall'altra parte, prima che il vento cambi. Comunque 5s datevi da fare e fatemi vedere una Italia degli italiani.

giovanni autunno

giovanni autunno 15.08.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Il sindacato nostrano è un qualcosa di abnorme che con la democrazia,i lavoratori(rimasti)i pensionati non ha più nulla a che vedere,perciò non li rappresenta più.In Italia,abbiamo un Vendola (sel) che se la ride, con i Riva, un Sannicandro (sel)che difende i soldi della casta e prende per il culo i metalmeccanici e la maggioranza del popolo italiano.Un'altra "faccia da culo"piddino,vuole che dallo schifoso(loro) italicum, si tolga il ballottaggio perché altrimenti vincerebbe il M5S. Questa è l'italia del SI agli inciuci,SI alla corruzione, SI all'evasione, SI.. ALLA DITTATURA.Il popolo dice e voterà NO, a queste facce da culo, che hanno distrutto ed indebitato l'Italia all'inverosimile.

Canzio R. Commentatore certificato 15.08.16 14:10| 
 |
Rispondi al commento

I sindacalisti di professione sono come i politici e la conferma è che fanno la stessa carriera.
C'è solo una piccola differenza: raccontano più palle.

giorgio peruffo Commentatore certificato 15.08.16 13:59| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con voi. sia i politici che i sindacati non significano piu' niente per i lavoratori ed il popolo e questo solo per colpa loro. non hanno salvaguardato i nostri diritti e non hanno mantenuto le loro promesse. hanno pensato solo a salvaguardare se stessi ed a mantenere le posizioni vantaggiose che sono riusciti ad avere.

IO VOTO NO, anche contro di loro.

rosanna scarpa 15.08.16 13:57| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡HOLA egregio Luigi Di Maio✰✰✰✰✰... e p.c. Blok paziente!!!

Penso che la realtà sia così evidente affinchè non necessiti di prove a corredo!

I sindacati di governo attraverso i galoppini di C.G.I.L., C.I.S.L., U.I.L. & U.G.L. SONO
LA MASSICCIA PRESENZA SUL TERRITORIO DELLA PERSUASIONE OCCULTA CONTRO I CITTADINI!

Le R.S.A ed R.S.U. oggi sono costituite per deprimere ogni sussulto d'orgoglio dei Lavoratori;
le R.S.A ed R.S.U.dovranno essere destituite da tutte le presunzioni di raccomandazione illegittima e
sfruttamento delle risorse dello Stato che sono di chiunque abbia il diritto di godere di una vita dignitosa.
Le R.S.A ed R.S.U. non rappresentano più i Lavoratori da decenni!
Oggi rappresentano "solo"Matteo Renz¡!


Pienamente in accordo😊

Sergio Dottor, Latina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.08.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori