Il Blog delle Stelle
#Italia5Stelle per l'istruzione

#Italia5Stelle per l'istruzione

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 24



di Luigi Gallo, MoVimento 5 Stelle Camera

Nelson Mandela ha detto che l'istruzione è l'arma più potente per cambiare il mondo. In 20 anni in Italia abbiamo visto governi che hanno tagliato i soldi alla scuola, all'istruzione, all'università e ricerca, e abbassato la qualità. Nonostante l'Italia abbia i migliori maestri pedagogici da Maria Montessori a Don Milani, e può portare in tutte le scuole italiane questa formazione, questi strumenti didattici. Noi lo faremo con un'equipe di esperti e con soldi alle scuole italiane in tutti i territori. Questo fanno i cittadini al governo.
Ci vediamo il 24 e 25 settembre a Italia 5 Stelle, destinazione Palermo. Come sapete, il M5S ha rinunciato a 42 milioni di rimborsi elettorali. Abbiamo bisogno di una piccola donazione per supportare Italia 5 Stelle.

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

15 Ago 2016, 12:00 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 24


Tags: istruzione, italia 5 stelle, luigi gallo, palermo

Commenti

 

Il movimento sta facendo qualcosa contro la legge assurda passata alla camera che impone la laurea anche per le educatrici di nido? Sui giornali sono state scritte un sacco di vaccate : 1 ora chiunque può improvvisarsi educatore - non è vero serve il diploma corrispondente alla scuola magistrale di un tempo ...diploma che, almeno fino a quando io andavo a scuola, era utile anche per insegnare alla materna ed alle elementari, diploma che, con questa riforma equivarrebbe ad una pezza da piedi (se devi iniziare gli studi, lo sai e lo eviti ma se li hai già iniziati ti girano). 2 avremo persone più competenti e meno casi di violenza - la violenza può centrare con livelli di istruzione elementari (chi non è in grado di esprimersi o capire può essere violento) ma non mi risulta ci siano più violenti tra i diplomati che tra i laureati... nel nido lager di Milano la coordinatrice arrestata aveva 2 lauree e non una. A breve porterò la mia bimba ad un nido da un educatrice che stimo molto e che gode di un ottima reputazione ...però non è laureata... la preparazione teorica conta, ma in certi ambiti come quello del nido, ci sono attitudini che contano di più e che nessun esame universitario può sostituire. Quello che chiederei al movimento è almeno preservare chi ha già iniziato quegli studi stabilendo a priori quali sono le materie universitarie che deve obbligatoriamente sapere per essere idoneo e chiedendo il superamento di quei precisi esami ..le vaccate sui crediti o corsi utili, ma solo per continuare il lavoro già in essere ( se ti licenziano, quel corso non vale più e resti con un diploma che vale meno di una biennale)... sono prese in giro.. vi prego siate razionali almeno voi... è indispensabile che abbiano fatto un esame di pedagogia o di altro? ... fatelo scritto a livello nazionale ed i diplomati (presenti o è futuri ma che al passaggio della legge abbiano già iniziato) che lo passano possono svolgere quel ruolo... una sorta di test di ingresso per l'ordine

francesco f., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.08.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dipende cosa si intende per istruzione... per i sinistri significa lavaggio del cervello.... istruzione dovrebbero essere nozioni che poi ogniuno usa secondo il proprio LIBERO ARBITRIO dopo essersi fatto le PROPRIE OPINIONI.

Non è facile distinguere le 2 cose al 100% sopratutto nella prima infanzia ma se per istruzione significa che un trans brasiliano si sposa con una checca oriunda per ottenere i documenti e una futura pensione.... allora meglio la NON ISTRUZIONE perchP quello che è verò lo vedete qui non alla TV con quella merda di buonismo del RIO.

https://www.youtube.com/watch?v=TYabXld2kJ4

sinistri merdosi 16.08.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CAPITALE UMANO NELLA ISTRUZIONE
Avendo il docente (di scuola o di università) importanza decisiva nella didattica e (quello universitario) nella ricerca scientifica di alto livello, la rispettiva selezione nei ruoli deve valorizzare il capitale umano e quindi il merito intellettivo: esempio positivo anche per gli studenti che s’impegneranno nello studio, sapendo che dovranno superare serie valutazioni.

Giuseppe C. Budetta 16.08.16 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Non dico che vi siano solo docenti brillanti, ma come ogni categoria c'è il più bravo ed il meno bravo. Purtroppo esistono genitori che credono che i propri figli siano piccoli scienziati, per cui se fanno fetecchia è colpa dei loro badanti insegnanti.
Purtroppo esiste anche questo.
Il M5S deve istituire un sistema di comitati super partes che possa valutare le capacità dei docenti e far si che quelli meno bravi possano migliorare il loro bagaglio pedagogico culturale e la propria educazione civica.
Tanta gente non li tollera, ma non sa cosa significhi avere una responsabilità civile e morale di dare una cultura ai figli dei cittadini italiani.
Inoltre ritengo che siano tra i PIU' SOTTOPAGATI D'EUROPA E QUESTO LI DEMOTIVA.
Spero che in questo blog si smetta di fare giustizialismo ed attizzare odio verso i docenti, che potrebbero essere un fertile bacino di voti per il M5S.


SOLDI & ISTRUZIONE
Occorre investire nell’istruzione per valorizzare il capitale umano a tutti i livelli: docenti e discenti. Le riforme universitarie più recenti (Berlinguer e Gelmini) hanno incrementato il numero dei professori universitari più di Stati Uniti e Canada, messi insieme. Nello stesso tempo, le università italiane sono rimaste (lo erano da decenni) tra le ultime al mondo per resa scientifica e didattica. Per favore non si parli solo di soldi, ma anche di professionalità ad alto livello.

Giuseppe C. Budetta 15.08.16 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Una "scuola" costruita appositamente per PRIVILEGIARE gli insegnanti e fregarsene degli studenti. MALISSIMO

tomi sonvene Commentatore certificato 15.08.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stupidaggini. E comunque, potrei scommetterci che anche tu, qualsiasi livello di scuola tu abbia fatto, anche tu, avrai avuto almeno meta' "insegnanti" assolutamente inadeguati. Per non parlare dei loro orari di "lavoro".
-Imbroglioni, arrivano alle cattedre tramite diplomi e lauree regalati, concorsi truccati, graduatorie manipolate
-Lamentosi - le sedi sono sempre lontane
-Arrabbiati - Lo Stato li ha penalizzati con precarieta' e distanze
-Privilegiati - diritti di avvicinamento
-Privilegiati - Orari RIDICOLI di "lavoro" e ferie infinite
-Privilegiati - Pensioni baby, art. 104, assenteisti, indennita' di tutti i tipi
-Impreparati - variamente TUTTI soprattutto quelli di lingue straniere - Lezioni da youtube sarebbero ANNI LUCE migliori
-Lunatici, caratteriali, invalutabili, perennemente MESTRUATI.
-NESSUNO possa insegnare prima di avere compiuto almeno 50 anni ed averne lavorati almeno 20 nei privati produttivi
-Minimo 30 ore settimanali di presenza sul posto di lavoro
-Max 5 settimane di ferie oltre Pasqua e Natale
-MAI NESSUNO STATALE possa mai fare altri lavori retribuiti
Valutabilita', flessibilita', mobilita', Licenziamenti UGUALI ai settori del PRIVATO
...
Una delle PEGGIORI categorie italiane

tomi sonvene Commentatore certificato 15.08.16 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scuola è una delle poche armi che il mondo ha per superarsi, per crescere in innovazione e nuove start up.
L'Italia ha bisogno di nuove idee e di professori motivati e non opportunistici.
Si ai bravi professori e a casa chi non ha voglia di esserlo CON CONTROLLI PRECISI E PUNTUALI.
CONTROLLARE SÌ PUÒ e nel cestino gli ultimi finti concorsi.
Non vogliamo più essere presi in giro!

Tania Mucciolo, Salerno Commentatore certificato 15.08.16 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Sarà' per questo che chi non vuole cambiare il mondo è neppure l'Italia fa di tutto per svalutare l'istruzione, ridurla in ampiezza e diffusione, riservarla alle classi sociali dominanti. E magari la chiama pure "buona scuola".

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.08.16 15:34| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più vomitevole è quando un governo crea i presupposti per istruire solo i ricchi, favorendo scuole private e tagliando le gambe all'istruzione pubblica che è la colonna portante di una società fatta da gente abituata a pensare e non da animali allo stato brado che abboccano all'esca della malavita comeunica alternativa per campare.

Giovanni F. 15.08.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete idea d quante migliaia di nullafacenti ci siano nel settore istruzione in Italia???

tiziano gironi 15.08.16 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T...

¡¡¡HOLA egregio Luigi Di Maio✰✰✰✰✰... e p.c. Blok paziente!!!

Penso che la realtà sia così evidente affinchè non necessiti di prove a corredo!

I sindacati di governo attraverso i galoppini di C.G.I.L., C.I.S.L., U.I.L. & U.G.L.
SONO LA MASSICCIA PRESENZA SUL TERRITORIO
DELLA PERSUASIONE OCCULTA CONTRO I CITTADINI!

Le R.S.A ed R.S.U. oggi sono costituite per deprimere ogni sussulto d'orgoglio dei Lavoratori;
le R.S.A ed R.S.U.dovranno essere destituite da tutte le
presunzioni di raccomandazione illegittima e sfruttamento delle risorse dello Stato che sono
di chiunque abbia il diritto di godere di una vita dignitosa.
Le R.S.A ed R.S.U. non rappresentano più i Lavoratori da decenni!

Oggi esse rappresentano "solo"Matteo Renz¡!




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori