Il Blog delle Stelle
Il bollettino di guerra della disoccupazione

Il bollettino di guerra della disoccupazione

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 35

di Luigi Di Maio

I dati sulla disoccupazione in Italia diffusi oggi dall'Istat sono un bollettino di guerra!

1) Solo a luglio abbiamo perso 68 mila posti di lavoro indipendenti (una strage di professionisti e imprenditori: l'Italia riparte? Certo!)
2) Aumentano quelli che perdono le speranze di trovare un'occupazione +53 mila (ma saranno sicuramente dei gufi)
3) 51 mila donne hanno perso il loro impiego e altre 52 mila hanno perso le speranze di trovarne uno (attendiamo una dichiarazione della Presidente Boldrini)
4) Negli ultimi 12 mesi abbiamo perso 135 mila posti di lavoro tra i cittadini con meno di 50 anni e la disoccupazione giovanile sfiora di nuovo il 40% (la riforma Fornero miete altre vittime)

Il Governo Renzi ha sperperato oltre 10 miliardi di euro per l'inutile quanto pericoloso Jobs Act. Li poteva investire in sicurezza degli edifici, quello si che avrebbe creato lavoro, ma soprattutto salva le vite. E' ridicolo parlare di "Casa Italia" dopo i terremoti. Prima si sperperano miliardi di euro in Leggi che piacciono solo alla Germania e alla Banca Centrale Europea, e poi si annunciano piani antisismici che non hanno coperture economiche proprio perché a Bruxelles non ci permettono di fare investimenti a debito.

In un Paese democratico, dopo questi dati, il GOVERNO SI SAREBBE GIÀ DIMESSO.

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

1 Set 2016, 09:27 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 35


Tags: crisi, disoccupazione, governo, jobs act, Luigi Di Maio

Commenti

 

Troppi giovani sono incapaci di trovare lavoro all'estero.

http://avventurenelmondo.club/2016/08/18/come-gli-italiani-cercano-lavoro/

Amanda Dear 05.09.16 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Di commenti ne ho tanti ma, non posso farli visto che sono tanti; sono una grillina di Rho e desidero tanto aiutare la vostre cause ma non mi è possibile "Ho con me da vari mesi una lettera scritta dal Popolo molto sentita e fortemente applaudita dal Popolo".E' per il "Presidente Grllo"e mi sono impegnata a consegnarla.Se potessi venire a Palermo, leggerei la lettera molto volentieri "AL POPOLO " di Palermo con sicuro successo ma come faccio? Sono solo una Grillina in erba

Laura Lauria, Rho Commentatore certificato 04.09.16 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Il Bomba definisce sempre "gufi " quelli che vedono le cose per come sono veramente, non come lui che vive nel suo PAESE immaginario COL SUO FALSO OTTIMISMO! !!

Mancu li cani 04.09.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Per far diminuire i disoccupati bisogna fare come sta facendo M5S: basta aumentare il turn-over nelle amministrazioni comunali. Se sono grandi come Roma è meglio!

Giuseppe Chimento 04.09.16 09:32| 
 |
Rispondi al commento

NEANCHE IL MAGO OTELMA
Da oltre 18 anni non azzeccano un obbiettivo:
-il tesoretto di Berlusconi II
-il tesoretto di Prodi II
-la luce in fondo al tunnel di Monti I (primo ed ultimo per carita' )
-la ripresa dell'anno prossimo che e' sempre quella buona (vari: compresi Saccomanni e Padoan) .
Piu' che previsioni erano profezie:
2008 previsione +1,9 effettivo -1
2009 previsione +0,9 effettivo -5,5
2010 previsione +0,5 effettivo +1,7 (neanche azzeccavano quando andava bene )
2011 previsione +2 effettivo +0,6 (inizio governo Monti)
2012 previsione +1,3 effettivo -2,8 (la luce in fondo al tunnel di Monti)
2013 previsione +0,5 effettivo -0,7
2014 previsione +1,3 effettivo -0,4
2015 previsione +1,3 effettivo +0,7
2016 previsione +1,6 effettivo +0,8 (forse)

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 04.09.16 00:07| 
 |
Rispondi al commento

P.S. quello che versa all'inps(ma pure alle casse professionali)non gli serve a nulla.
Per una pensione di 1000euromese deve versare per 40anni40 10milaeuroanno.Poi fra 40 anni si vedrà(se è viva).
Quindi perchè versa ? Per pagare le pensioni altrui.
Neanche tanto guadagnate\sudate come si evince dai dati inps.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 02.09.16 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Bene :tutti dati che sappiamo perchè,almeno per 2\3 gg, si sparlerà di questo.
E quindi ? Che si fà ?
Cominciare dalle piccole cose:
Una partita iva(o pseudo tale) non iscritta a casse professionali versa all'inps,se supera i 5000 euro,il 26,7%.
Poi c'è l'irpef+regionale+comunale.
Se prende in 1 anno 10milaeuro se ne trova in tasca forse 5000-spese per andare a lavorare.
Doppio preservativo alla faccia della primipara attempata.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 02.09.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

In linea di massima sarebbe corretto che tutte le aziende che producono reddito in Europa avessero gli stessi diritti e si giocassero ad "Armi Pari " la concorrenza sui prodotti .
La realtà pero' non è cosi' : ogni paese ha tasse , condizioni economiche , stipendi , costo della vita diverso l' uno dall' altro .
Partendo da questo concetto , quello che mi da fastidio è che se un Governo fa degli accordi con un' azienda che sul suo suolo produce reddito e paga le tasse come stabilito negli accordi che hanno precedentemente siglato , che diritto ha ste' Cavolo di Europa di mettersi in mezzo ???
O dai a tutti i tuoi " figli " gli stessi diritti , oppure stanne fuori e non venire a fare la "madre" superpartes , perchè non è la verità !!!!

Dario Bolpagni 02.09.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Il Bomba e le sue slide mentono su disoccupazione, inattivi, e precari.
Ve la dico io la vera realtà dei fatti:
Fuori in tutta italia nel mondo del lavoro è una TRAGEDIA.

manuela 02.09.16 12:27| 
 |
Rispondi al commento

E allora,sempre con queste storie?
Non serve L'ISTAT,ente per altro inutile,perché è sufficiente camminare nelle città,per capire che la disoccupazione in generale è in aumento. Non serve nemmeno limitarsi alla protesta sul web. Alla fine quanti ne verranno a conoscenza? Occorre fare protesta civile nelle piazze sui grandi temi,portiamo un paio di milioni di giovani sotto i loro palazzi,costringiamo media a parlare della massa di gente insoddisfatta sulla sanità,la scuola,il lavoro,reddito di cittadinanza subito,risparmio sulle spese militari,dimezzamento dei parlamentari e abolizione del senato. Finché ve ne starete incazzati sulla tastiera non si risolveranno i problemi.LA MASSA È COME L'ACQUA.NON SÌ FERMA.

paolo t., venezia Commentatore certificato 02.09.16 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA Affaritaliani il Vice Presidente Emerito della Corte Costituzionale
Qual è e quale dovrebbe essere il ruolo dell'Europa?
I ruolo dell’Europa dovrebbe essere quello di costruire gli stati uniti d’Europa su un piano di parità e non un’Europa nella quale domina la Germania e tutti gli altri stati sono sottomessi. E ciò avviene perché l’Euro è moneta debole rispetto al Marco, ed è moneta forte rispetto alla Lira, per cui è facile per la Germania avere un surplus commerciale, cui corrispondono i deficit dei Paesi del sud Europa, surplus commerciale che raggiunge il 9% del PIL tedesco e che la Germania si guarda bene dal pubblicizzare violando così i trattati che impongono ad ogni Stato di non superare il 6% di avanzo commerciale nei tre anni.

Che dire bisognerebbe boicottare i prodotti tedeschi a vantaggio di quelli italiani.
L'unione europea non esiste dai paradisi fiscali ,alle mega multe di apple ,ai migranti non redistribuiti etc... .

rossi marco 02.09.16 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte Bruxelles non ci permette di fare investimenti a debito (perche' alla fine siamo solo una colonia, per non dire un cagnolino al guinzaglio) l'unico sistema possibile e' e sara' il finanziamento a deficittramite bc.

http://vocidallestero.blogspot.it/p/didattica.html

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 02.09.16 07:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La presidente Boldrini? Lasciamo perdere.

Il Governo dovrebbe fare gli interessi degli italiani, invece abbiamo Governi che fanno gli interessi di tutti meno che quello degli italiani.

Job Act: quando devono darti una fregatura te la dicono in inglese.

TTIP: il nostro Governo aveva detto che ne era entusiasta, la Francia ha detto che fa schifo e la Germania pure.
Come mai andava bene al nostro Governo?
Forse che per noi era diverso che per loro?
O è forse perchè non hanno capito un tubo?
E se non capiscono un tubo, che ci stanno a fare al Governo?

Beh, che ci stanno a fare si sa, nessuno ne è tornato a casa povero.

giorgio peruffo Commentatore certificato 01.09.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Se continuano a costringere i giovani ad abbracciare, per ragioni di necessità, professioni per le quali non sono tagliati; quale occupazione, quale sviluppo ci può essere.
Creare lavoro significa promuovere le professioni. Non hanno nessun progetto per il lavoro.
Dovevano favorire le imprese di piccola entità mediante fondi invece hanno creato un sistema di sfruttamento che tende solo a logorare chi lavora, senza idee, spossato ed esaurito chi è disoccupato.
https://prophets-word.com/

Dario C., Genova Commentatore certificato 01.09.16 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro dipendente sostanzialmente tiene....quindi il ja non è poi così male !!!!!

Peruffo Roberto 01.09.16 15:42| 
 |
Rispondi al commento

I dati della disoccupazione, come tutti i dati economici dell'Italia, fanno da anni un girotondo e a fine anno ritornano al punto di partenza. Che il governo abbia sbagliato gli interventi di politica economica? Finalmente questo dubbio è' spuntato anche nella testa del Bomba. Ha promesso, solo promesso, di cambiare politica. Purtroppo l'esperienza insegna che al peggio non c'è' mai fine. Quale nuova furbata avrà in mente?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.09.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

EURO

Giusto ieri, Iran e Corea del Sud hanno siglato accordi per importanti pluriennali scambi commerciali che verranno regolati in EURO.
Giusto oggi il povero buon vecchio Stiglitz si sbraccia ad inveire contro Euro ed Europa che "si rovineranno con la moneta unica".
Grandissimo, solo che deve fare molto di piu'. Questo euro e' proprio una minaccia pericolosissima.

tomi sonvene Commentatore certificato 01.09.16 15:12| 
 |
Rispondi al commento

io ex PD, sono molto dubbioso che qualcuno abbia la forza di mandarli tutti a casa, anche se sarebbe la speranza mia e della maggior parte degli Italiani con la I maiuscola, siamo rimasti in pochi, ma la speranza è l'ultima a morire, e come ha postato un Sig. non basta il web, bisognerebbe incidere anche in televisione e giornali (cosa molto più difficile.....) comunque proviamoci, grazie

roberto A., COMO Commentatore certificato 01.09.16 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ci salviamo solo se usciamo dall'EU....quando?

walter tiani, napoli Commentatore certificato 01.09.16 13:50| 
 |
Rispondi al commento

@@ LUIGI Di Maio

Serve una strategie di partecipazione politica di protesta popolare forte ( che non è il web).
Ne abbiamo il diritto....

emiliano bertoli 01.09.16 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per non parlare di chi perde il lavoro dopo i 40 anni ...

Cettina Gulisano 01.09.16 12:25| 
 |
Rispondi al commento

appunto , tra le proposte già vagliate come valide , quindi , che si possono votare per essere presentate nel M5S e nelle nostre Istituzioni .. ce ne sarebbero un paio che permetterebbero al Cittadino di avere gli strumenti idonei per un controllo concreto e diretto sul territorio .. quello nel quale vive ..

precisazione che andava fatta in merito al contenuto di questo mini Post

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.16 12:24| 
 |
Rispondi al commento

come ho già scritto in altro post qui, nella mia zona vasta come la Valle d'Aosta (30.000 abitanti) si sono persi 750 posti di lavoro.
Non vi dico le innumerevoli chiusure di attività ed altre ne chiuderanno così come mi son sentito dire da commercianti e/o imprenditori.
Tassazione, burocrazia, pochi clienti e controlli continui ed asfissianti da parte degli organi preposti che, per una cretinata, ti affibbiano multe assurde che alle volte raggiungono il valore del 30% del fatturato annuo.
Se questo è il metodo per far ripartire il Paese continuino pure così, la ripartenza ci sarà sicuramente, verso il baratro che ci attende a braccia aperte (a meno che non ci sia una svolta decisiva che solo un governo M5S potrebbe dare).

mario 01.09.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Cittadino PortaVoce Luigi Di Maio ..

.. potresti far sapere alla Rete degli iscritti M5S , quella mediante la quale recepite le richieste da riportare nelle Istituzioni nelle quali siete stai eletti , quando sarà possibile votare le nostre Proposte da Lex - Iscritti ?

Corre voce che ci sia qualcuno che le abbia volute bloccare e che abbia minacciato dimissioni ..

Se questo risponde alla realtà , chiunque sia , è il caso di mandarlo fuori a pedate dal nostro M5S

LIBERIAMOCI DALLA ZAVORRA DI CHI VUOL COMANDARE !! SENZA RISPETTARE NEANCHE LA MEMORIA DI CHI HA SPESO LA PROPRIA VITA PER QUESTO PROGETTO

Gianroberto Casaleggio , senza il nostro Blog , in oltre , NEL NOSTRO MoVimento , nessuno sarebbe arrivato nelle Istituzioni nelle quali si percepiscono i soldi PUBBLICI

Sicuro di un Tuo intervento che chiarisca sul blocco delle votazioni ..

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si parla dei posti di lavoro persi! Grazie.
Giusto protestare , informare i cittadini , poi è necessario agire , trovare soluzioni concrete , la situazione è grave .

Amalia Francesca riso 01.09.16 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Da Pozzuoli a Castellammare senza i mafiosi che ci fanno pagare 50 euro per un bagno,strutture militari balneari prive di vita,totale assenza di regole demaniali(carabinieri,finanza,polizia,guardia costiere,agenzia del territorio ecc)si potrebbero creare a naso penso più di un milione di posti di lavoro,pensiamoci basta poco.

massimiliano salvatore 01.09.16 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo non ha nessuna minima intenzione di ridurre le spese correnti ed i loro INSOSTENIBILI PARASSITISMI e PRIVILEGI per potere diminuire le tassazioni oppressive e distruttive sulle PMI e sui produttivi vari. MA, purtroppo, M5S, non si propone come cambiamento. Sforare di Bilancio ed aumentare il debito pubblico, sarebbe capace anche un bambino. Ma forse proprio un qualsiasi bambino MAI vorrebbe trasferire ai suoi successori i propri PARASSITISMI. Questo M5S NON HA nessuno esponente con idee chiare e CORRETTE. Protestare e protestare NON e' un PROGETTO.
E continuare sulla stessa strada peggio degli attuali sarebbe solo FALLIMENTO. La giunta RAGGI e le sue Partecipate saranno il MANIFESTO delle operativita' di eventuali prossimi governi M5S.
VEDREMO

tomi sonvene Commentatore certificato 01.09.16 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori