Il Blog delle Stelle
Il Pd, la mafia e quella notizia censurata dai Tg

Il Pd, la mafia e quella notizia censurata dai Tg

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 18

di Alessandro Di Battista

Pensate se un sindaco del M5S avesse detto: "nel M5S c'è chi ha rapporti coi clan (mafiosi)". Secondo voi l'avrebbero data o no questa notizia? Il TG1 ci avrebbe aperto il telegiornale o no? Ma non è stato nessun sindaco del M5S a pronunciare queste parole. È stato Giancarlo Garozzo, sindaco PD di Siracusa, chiaramente parlando del suo partito. "Qualcuno dovrà prendersi la responsabilità di aver portato nel PD soggetti che hanno rapporti con la criminalità organizzata" ha detto Garozzo. Ora dovrà fare i nomi perché la questione è gravissima. Se giornali (qualcuno l'ha fatto) e i TG si occupassero anche di questo sarebbe un bene per Siracusa, per la Sicilia e per l'Italia intera. Coraggio!

P.S. Venerdì prossimo sarò proprio a Siracusa per il #CostituzioneCoastToCoast. Alle 21.00 in Piazza Santa Lucia. Non mancate!

banneri5s2016.jpg

20 Set 2016, 11:17 | Scrivi | Commenti (18) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 18


Tags: Giancarlo Garozzo, mafia, movimento 5 stelle, siracusa

Commenti

 

Certo che ci avrebbero fatto il titolo di apertura basta vedere l'atteggiamento che stanno tenendo con la raggi, diffamano in maniera quotidiana in modo che alla la gente pensi che la balla sia verità

dadss 24.09.16 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno

Io presi più non di contattarveli il prestatore particolare, poiché molti questo prestatore il suo passo serio. Io ho contattare la banca CRÉDIT MUTUEL della Francia che il mio fa un prestito di 578200 euro per il finanziamento di un progetto.
Il trasferimento è stato effettuato sul mio conto bancario in 48 ora.


Vi chiedo appena di contattarli su questa mail e farete la constatazione anche: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

dupuis daniel, molise Commentatore certificato 22.09.16 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rivoluzione silenziosa e" partita.
Bravi. Sempre avanti.

savio1 21.09.16 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Continuate cosi!!

Giuseppe C. Commentatore certificato 21.09.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la UE gestisce la nostra Sovranità Economica e la BCE detiene la Sovranità Monetaria
l'Indipendenza Nazionale non c'è più.
Ultimo baluardo è rimasta la Costituzione che stanno
tentando di demolire.
ITALEXIT

Maurizio Bruscolotti 21.09.16 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, a me piacerebbe tanto che venisse introdotta anche in Italia l'obbligarietà del voto. In molti Paesi questo accade e mi sembrerebbe giusto e doveroso perchè la conquista di questo diritto è costato sangue a tanta gente. Anche chi non vota si deve prendere le sue responsabilità e non delegare gli altri a farlo.

Moreno Bichi 21.09.16 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Va bene denunciare le malefatte degli altri ma vogliamo anche proporre? Secondo voi non sarebbe giusto e equo poter detrarre,come si fa per le spese mediche,anche quelle sostenute presso artigiani e professionisti in modo che anche questi paghino per quello che realmente hanno incassato eliminando gli iniqui studi di settore?

undefined 20.09.16 15:32| 
 |
Rispondi al commento

In parziale difesa dei giornalisti, devono scrivere le notizie, no? Che il PD ha avuto e ha contatti con la mafia non e' una notizia, e' una cosa stra-nota. Se si presenta evidenza che li ha anche il M5S questa e' una notizia (vedi Quarto), anche perche' la vostra piu' grande vanto e' che siete puliti. Questa differenza e' anche una vostra maledizione, dal punto di vista mediatica. Non e' una notizia quando un cane morde un uomo, ma lo e' quando un uomo morde un cane!

gavin jones 20.09.16 15:29| 
 |
Rispondi al commento

a volte le persone oneste scoppiano davanti a tanto malaffare, come se noi tutti vivessimo un'altra dimensione ci meravigliano tali notizie

Salvatore Maccarrone 20.09.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Come disse Beppe in uno dei suoi spettacoli anni fa: SE LA VERGOGNA FOSSE QUOTATA IN BORSA ....

Mancu li cani 20.09.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Disse bene Piercamillo Davigo
"Qui, non è che hanno smesso di rubare, hanno semplicemente smesso di vergognarsi"
.....più o meno è questo il succo.
Che le Procure, facciano il loro corso allora ne vedremo delle belle.

Stefano S., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.09.16 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sono riusciti quasi a censurare Mafia Capitale , possiamo immaginare quale risalto avrà sui media questa ennesima vergogna PD .

Gianfranco .

Gianfranco 20.09.16 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alessandro, parlare della mafia che finanzia il PD e che vota PD non è una notizia molto importante. E' molto più importante sparare in tutte le edizioni che non c'è la nomina di un assessore a Roma o che la Muraro è indagata ma non si sa per che cosa. Questa è l'informazione italiana!! Giornali e tv che vivono di gossip e che sono sempre pronti a leccare il c..o ai potenti di turno. Uno scempio che mette i media italiani a livello delle pravda orientali e del centro africa.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 20.09.16 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

la mafia sono i partiti. la CASTA è cosa nostra. Dopo anni di truffe con cui depredano il popolo ancora non lo si è capito? Le loro differenze!? Sono solo una truffa per dividersi i fessi. da sel alla legga è un'unica struttura massonico-mafiosa.

Mauro B. 20.09.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA E IL PD DI SIRACUSA? E' COLPA DELLA RAGGI.

Se continuiamo così la nostra libertà d'informazione (giornali e Rai) precipiterà nella classifica dietro lo stato del califfato.
Ormai è una melassa nauseabonda. Si sente la puzza della corruzione come stando vicini a una porcilaia nella quale solo chi ci lavora non sente più l'odore. Così i partiti sono abituati a tutto. Però il problema primario è la trasparenza nel M5S.

Elia Porto 20.09.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI GAROZZO, PARLA CHE TE CUNVIENE!!!!

giovanni f. Commentatore certificato 20.09.16 12:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori