Il Blog delle Stelle
La calda estate di Antonio Decaro e Michele Emiliano

La calda estate di Antonio Decaro e Michele Emiliano

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 7

di MoVimento 5 Stelle - Bari

"L'estate sta finendo!" cantava un noto duo musicale degli anni 80. Forse l'unico che attende con ansia la fine di questa calda estate è il sindaco Antonio Decaro letteralmente "travolto", insieme all'amministrazione barese firmata Michele Emiliano, da tre grosse bocciature che arrivano a distanza di pochi giorni dalla Corte dei Conti, dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e da una relazione, del Segretario D'Amelio, sullo svolgimento dell'attività di controllo interno di regolarità degli atti amministrativi dal primo semestre 2016.

Eppure tutto ciò non ci meraviglia: perchè proprio come il ritornello di quella famosa canzone che torna nelle nostre menti ogni fine estate, noi del MoVimento 5 Stelle in questi primi 2 anni di mandato avevamo già sollevato gran parte delle osservazioni presenti nelle tre note sia durante le attività istituzionali (Commissioni e Consigli Comunali) sia attraverso formali denunce alle autorità competenti (Prefetto e Corte dei Conti). Qualcuno ci ascolta? Forse.

Utile quindi ricordare l'esposto al Prefetto relativo alle anomalie gestionali nelle Municipalizzate, il successivo sul mancato Decentramento Amministrativo (funzioni, deleghe e personale nei Municipi), l'esposto alla Corte dei Conti sulla Cassa Prestanza (ancora un rebus dopo mesi), i tanti dibattiti in Aula Consiliare e nelle Commissioni con assessori e dirigenti comunali sulla mancata riscossione di tributi e fitti del patrimonio comunale (milioni di euro persi per sempre), sulla mancata pubblicazione degli atti sul portale comunale, sull'impreciso monitoraggio delle performance e degli obbiettivi da parte del Nucleo di Valutazione, sulle evidenti anomalie nella gestione di alcuni bandi comunali, la valanga di debiti fuori bilancio ereditati dall'amministrazione Emiliano... e potremmo proseguire ancora...

Adesso, dopo aver ricevuto finalmente tutta la documentazione del MEF con tutti i relativi allegati, possiamo anticipare che oltre ai punti sopra citati (ed altri in corso di verifica), quello che preoccupa maggiormente è il potenziale danno di circa 50 milioni di euro dovuto ad un errato pagamento dei fondi di trattamento del salario accessorio dei dipendenti del Comune di Bari per gli anni dal 2000 al 2014!

Nei prossimi giorni vi aggiorneremo sull'evolversi della situazione ma possiamo già affermare, utilizzando un detto francese in vista della partita odierna Italia-Francia (ps: anche in questo caso abbiamo rinunciato ai biglietti omaggio della FIGC per le "autorità") che les carottes sont cuites (le carote sono cotte) ovvero il tempo per questa amministrazione piddina (10 Emiliano + 2 Decaro) è scaduto e bisogna necessariamente restituire la Città al popolo tornando al voto!

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

5 Set 2016, 11:37 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 7


Tags: bari, corte dei conti, de caro, emiliano, sindaco

Commenti

 

..... siamo una famiglia di cinque persone tutte votanti il Movimento...legate a vario titolo alla riforma delle "cattiva scuola" legge 107, abbiamo notato un ingiustificato e contraddittorio ammorbidimento delle posizioni del Movimento verso questa iniqua e barbarica legge che ha cancellato i sacrosanti e costituzionali diritti di ottimi se non eccellenti docenti condannandoli al nulla.
Ricordo che in più e più occasioni elettorali e o propagandistiche avete accolto sul palco i testimonianti precari storici e non ....ora pare che addirittura abbiate appoggiato e o sposato la logica di un concorso attuato senza dare minimamente risposte ai precari tra pas ecc....dobbiamo continuare a credere in Voi ?

Dego 08.09.16 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Antonella laricchia a sempre confermato l 'incompatibilità nel gestire una regione. La nostra PUGLIA. IL PIDDIANO #EMILIANO &COMPANY HANNO SOLO IMPOVERITO REGIONE, È CITTADINI.

Angelo Fornaro 05.09.16 14:23| 
 |
Rispondi al commento

..C'è un limite all'ospitalità?

walter tiani, napoli Commentatore certificato 05.09.16 13:34| 
 |
Rispondi al commento

anche in veneto funziona cosi

Pietro Paolo Parodi 05.09.16 12:48| 
 |
Rispondi al commento

MI RACCOMANDO PIDDINI E STAMPA ALLINEATA, PICCHIATE LA RAGGI E INTANTO AFFONDATE NEL VOSTRO PANTANO.

Non c'è nulla da fare " dove c'è PD non c'è speranza". C'è soltanto quello Speranza della minoranza che minaccia sempre il Bomba ma intanto incassa mensilmente le sue migliaia di euro senza colpo ferire.
Fino a quando la politica non verrà più pagata con soldi pubblici se non per i due mandati irripetibili le cose non cambieranno. A cosa serve la scuola politica del PD? Serve a preparare i parassiti del futuro, cioè tutti quelli che vogliono vivere di politica pagati con i nostri soldi. Se modifichiamo la legge, la scuola chiude.
Basta PD, non ne possiamo più.

Elia Porto 05.09.16 12:26| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S NON FA SCONTI A NESSUNO
bravissimi picchiate duro perchè tanto con noi mica sono teneri. Così vediamo chi sono i probi e chi i peccatori.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 05.09.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Emiliano il magistrato!!!!

claud poggi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.09.16 11:59| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori