Il Blog delle Stelle
Le bombe nucleari Usa in Italia

Le bombe nucleari Usa in Italia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 32

di Manlio Dinucci - Il manifesto, 13 settembre 2016

La B61-12, la nuova bomba nucleare Usa destinata a sostituire la B-61 schierata in Italia e altri paesi europei, è stata «ufficialmente autorizzata» dalla National Nuclear Security Administration (Nnsa), l’agenzia del Dipartimento dell’Energia addetta a «rafforzare la sicurezza nazionale attraverso l’applicazione militare della scienza nucleare».

Dopo quattro anni di progettazione e sperimentazione, la Nnsa ha dato luce verde alla fase di ingegnerizzazione che prepara la produzione in serie. I molti componenti della B61-12 vengono progettati e testati nei laboratori nazionali di Los Alamos e Albuquerque (Nuovo Messico), di Livermore (California), e prodotti (utilizzando in parte quelli della B-61) in una serie di impianti in Missouri, Texas, Carolina del sud, Tennessee. Si aggiunge a questi la sezione di coda per la guida di precisione, fornita dalla Boeing.

Le B61-12, il cui costo è previsto in 8-12 miliardi di dollari per 400-500 bombe, cominceranno ad essere fabbricate in serie nell’anno fiscale 2020, che inizia il 1° ottobre 2019. Da allora cominceranno ad essere sostituite alle B-61.

Secondo le stime della Federazione degli scienziati americani (Fas), gli Usa mantengono oggi 70 bombe nucleari B-61 in Italia (50 ad Aviano e 20 a Ghedi-Torre), 50 in Turchia, 20 rispettivamente in Germania, Belgio e Olanda, per un totale di 180. Nessuno sa però con esattezza quante effettivamente siano: ad Aviano ci sono 18 bunker in grado di stoccarne oltre 70. In questa base e a Ghedi sono già state effettuate modifiche, come mostrano foto satellitari pubblicate dalla Fas. Analoghi preparativi sono in corso nelle altre basi in Europa e Turchia.

La Nnsa conferma ufficialmente che la B61-12, definita «elemento fondamentale della triade nucleare Usa» (terrestre, navale e aerea), sostituirà le attuali B61-3, -4, -7 e -10. Conferma quindi quanto abbiamo già documentato.
La B61-12 non è una semplice versione ammodernata della precedente, ma una nuova arma: ha una testata nucleare a quattro opzioni di potenza selezionabili, con una potenza media pari a quella di quattro bombe di Hiroshima; un sistema di guida che permette di sganciarla a distanza dall’obiettivo; la capacità di penetrare nel terreno per distruggere i bunker dei centri di comando in un attacco nucleare di sorpresa.

Le nuove bombe, che gli Usa si preparano a installare in Italia e altri paesi europei nel quadro della escalation contro la Russia, sono armi che abbassano la soglia nucleare, ossia rendono più probabile il lancio di un attacco nucleare. La 31st Fighter Wing, la squadriglia di cacciabombardieri Usa F-16 dislocata ad Aviano, è pronta all’attacco nucleare ventiquattr’ore su ventiquattro. Anche piloti italiani, dimostra la Fas, vengono addestrati all’attacco nucleare sotto comando Usa con i cacciabombardieri Tornado schierati a Ghedi.

In attesa che arrivino anche all’aeronautica italiana i caccia F-35 nei quali, annuncia la U.S. Air Force, «sarà integrata la B61-12». La prima squadriglia di F-35, di stanza nella base Hill nello Utah, è stata ufficialmente dichiarata «combat ready» (pronta al combattimento). La U.S. Air Force dice di non prevedere quando la squadriglia di F-35 sarà «combat proven» (provata in combattimento), ma che è «probabile un suo schieramento oltremare agli inizi del 2017».

La ministra Pinotti spera che venga schierata in Italia, già «scelta» dagli Usa per l’installazione del Muos che «avrebbero voluto altre nazioni». Con le B61-12, gli F-35 e il Muos sul proprio territorio, l’Italia sarà anche scelta, dal paese attaccato, quale bersaglio prioritario della rappresaglia nucleare.

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

15 Set 2016, 12:00 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 32


Tags: aviano, bombe, f16, nucleare, usa

Commenti

 

speriamo che vinca Trump se no l'Italia rischia veramente di diventare un cumolo di macerie. no a soros al nwo e agli illuminati di baviera,che stanno lavorando sodo per distruggere il mondo dopo averlo portato al caos totale

Paolo Ghiazza 27.09.16 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Io ho trovato soddisfazione con CRÉDIT MUTUEL, grazie a questa banca della Francia ho ricevuto un prestito di 300.000 euro.


Questa banca aiuta molta persona in questo mondo, allora presi più non di avvicinarseli di occorro prestatore tra privato.


Non dirò molto, potete contattarli su questa mail per avere più informazione:
creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

MARTA durcie, roma Commentatore certificato 18.09.16 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Cosa disse Teller al presidente americano di turno al riguardo di un possibile uso di armi atomiche nella vecchia europa ??? "domanda "

sergio boscariol 18.09.16 19:26| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio perché tutti sanno che la guerra nucleare provocherebbe l'estinzione dell'umanità che è utile e saggio dotarsi di un arsenale nucleare.
Durante la seconda guerra mondiale Adolf Hitler (non San Francesco) si guardo' bene dall'utilizzare armi chimiche contro gli alleati poiché sapeva bene che gli alleati, a loro volta, erano in possesso di armi chimiche che potevano usare contro i tedeschi.
Per contro gli USA erano perfettamente a conoscenza che il Giappone era sprovvisto di armi nucleari, di conseguenza sganciarono le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki...è tutto drammaticamente logico e lineare.
E' falso continuare a dire che la costituzione italiana vieti la guerra in sé, la costituzione italiana non vieta affatto (e ci mancherebbe) che il paese si possa difendere con le armi.
Un ombrello nucleare ci mette a riparo da attacchi nucleari, e non potremo mai escludere del tutto che un dittatore folle, in qualche paese del mondo, decida di attaccarci o di ricattarci per il semplice fatto che abbiamo deciso di diventare un paese disarmato a sovranità inesistente.

diego r., Roma Commentatore certificato 18.09.16 10:46| 
 |
Rispondi al commento

E' scientificamente provato che una guerra nucleare provocherebbe l'estinzione di tutta l'umanita', tutti lo sanno. Mi domando: ma con che coraggio i potenti si trastullano con queste armi. Ma noi poveracci che colpa abbiamo? La vita è dura per tutti, ma lasciatecela vivere comunque, che diritto avete di togliercela? Con il consenso di chi? Certo non dei popoli.

Mario M., modena Commentatore certificato 18.09.16 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Noi non abbiamo bisogno di bombe atomiche come di nessun altro tipo di arma dal momento che la Costituzione non ammette la guerra come metodo di risoluzione di controversie con altre nazioni. Ogni volta che l'Italia ha fatto una guerra od una azione militare al di fuori dei propri confini non ha ricevuto alcun beneficio o tornaconto per il benessere della sua popolazione, quando non ha preso delle sonore batoste, così come del resto tutti gli altri paesi. Gli unici che ci guadagnano sono i grossi gruppi finanziari che regolano l'economia mondiale con la strategia del terrore multitasking: armi, repressioni, terrorismo, droga, ricatti economici e controllo delle fonti energetiche,dell'alimentazione e dei mezzi di comunicazione ed informazione di massa.Penso che il M5S abbia come punto qualificante del programma di governo la rinegoziazione di tutti i trattati internazionali:NATO,PATTO ATLANTICO,TUTTI I TRATTATI COMUNITA'EUROPEA,PATTI LATERANENSI ETC ETC. Solo così potremo ridare dignità e sovranità al popolo italiano rendendolo compartecipe alle scelte strategiche della nazione informandolo correttamente e consultandolo se necessario su tematiche così importanti e fondamentali per la vita di tutti noi cittadini italiani.

flavio zenari, trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.09.16 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe molto meglio che il paese si dotasse di un arsenale nucleare autonomo, in modo da essere totalmente indipendenti dagli USA. Abbiamo il potenziale industriale per farlo senza troppe difficoltà.
Negli anni 70 il governo italiano fece un tentativo in questo senso, ma arrivo' il veto dello Zio Sam...a riporva che la sovranità di questo paese non esiste.

diego r., Roma Commentatore certificato 16.09.16 15:03| 
 |
Rispondi al commento

lo so che quello che dirò no c.entra con le bombe ma spero che comunque me lo publicherete . che ca...o ne sa la GOLDMAn SACH se vince il si o il no . se non a saputo nemmeno fino al giorno che successo che la societa anericana sarebbe fallita . goldman vai a C....e

mario boselli 16.09.16 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sembra che i TG televisivi hanno parlato o parlano di questi argomenti. troppo seri per il popolo? oppure non è conveniente? giornalisti dove siete?

gerardo lofoco 16.09.16 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Queste bombe di nuova generazione hanno una potenza distruttiva regolabile a seconda del tipo di obiettivo da colpire. Questo ne fa uno strumento più "tattico" delle vecchie bombe atomiche, più generiche e distruttive al punto da renderne l'utilizzo estremamente improbabile, anche da parte di militari e politici paranoici quali sono quelli americani.

Tutti gli italiani che non scrivono su questo blog la loro indignazione, o non fanno null'altro per opporsi allo schieramento sul proprio territorio di questi armamenti ignobili e assurdi, si rendono complici, anche se inconsapevolmente, di tutte le conseguenze che il loro utilizzo potrà comportare, di tutti i rischi ai quali ci espongono come inevitabili bersagli, di tutti gli sprechi di risorse già in corso per progettarli e costruirli, per l'inquinamento letale che potenzialmente comportano, facilmente prevedibile come causa dell'estinzione di genere per l'umanità intera, vista la diffusione sul pianeta di armi sempre più moderne e letali distribuite in tutti gli schieramenti geopolitici.
Gli USA intendono usare qualsiasi mezzo per mantenere il loro dominio unilaterale sul pianeta, cosa evidentemente impossibile. Qualsiasi iniziativa per ricondurli alla ragione è doverosa per chiunque abbia coscienza!

Alberto Conti 16.09.16 11:58| 
 |
Rispondi al commento

La domanda fondamentale: PERCHE' LA GUERRA ?
Ipotesi A: C'è gente cattiva che odia la pace
Ipotesi B: Per difendere l'ordine (??) esistente il potere esistente non si ferma dinanzi a nulla, veicolando motivazioni ideologiche il più possibile convincenti affidate ai chiacchieroni di turno.
Scegliete voi e poi fate un pensierino su come può essere impedita la soluzione GUERRA

marcello giappichelli 16.09.16 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici a 5 Stelle io sul l'altro commento parlavo del Ripudio alla guerra ma io quà vedo francamente serie pericolo in tutto il Mondo unico nemico l'America del POTERE MASSONICCA con L'Europa Massonica interno, cari amici ormai gli Americani hanno preso il pieno Poteri con questi Armamenti per farsi che Avvenga la Distruzione del pianeta con tutti i viventi ,sinceramente non so piu cosa dire si è Talmente in cancrito mi viene in mente solo una cosa non cè futuro finché ci sono queste Armi in Circolazione!!!??? Perciò ripudiare la guerra va a decadere .....vedo sempre di piú la fine Del Mondo per pochi Criminali di tutti politici del Mondo è questo lo vedo quando attaccheranno la Russia quando sarà con il Presidente Putin ho Dopo Putin questo lo decide la alieno massoneria Americana!!!????
WMV5S franco buonanotte

Franco Iannucciello 16.09.16 01:34| 
 |
Rispondi al commento

MI SONO DIMENTICATO DI MANDARE AFF.....LA MINISTRA PINOTTI O PINOTTO 1-10-100 NUCLEAR NELLA SUA SCHIENA,AUGURI

antonio . Commentatore certificato 15.09.16 22:02| 
 |
Rispondi al commento

AMERICANI " GO HOME " IO ABITO 14 KM DA GHEDI E DEI TORNDO NE HO PIENI I COGLIONI. BASTA COI CRETINI CHE GIOCANO ALLA GUERRA,CACCIAMOLI COME IN FRANCIA.A CASA DEVONO ANDARE,CHIUSO.

antonio . Commentatore certificato 15.09.16 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S tutta la vita!

gabriella z., scorze' Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.09.16 21:21| 
 |
Rispondi al commento

L'America e gli americani sono fondati, nati, vissuti, cresciuti e pasciuti con la violenza: vedi il massacro degli indiani, la schiavizzazione degli africani, l'occupazione e il bombardamento di mezzo (sic ?! ) mondo e l'occupazione della casa altrui dovunque, ecc...............................................

Leonardo Cirasole 15.09.16 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli americani pensano solo alla guerra ,non sanno fare altro basta pensare che hanno prodotto fucilini per bambini , con la scusa che devono imparare a difendersi .è quello che ha fatto quel bimbo che ha sparato e ucciso il padre peche lo aveva sgridato ma tutte le guerre che hanno fatto le hanno perse .hanno vinto solo con la bomba atomica altrimenti avrebbero perso anche quella .ma la guerra loro la usano per liberarsi di poveracci ,di tutti colori, e dei poveri 35 milioni che non sanno come campare e vivono sotto i ponti

mario boselli 15.09.16 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ghandi ci ha insegnato la forza di combattere tramite la disobbedienza civile . bisogna Agire , scendere in piazza , fare resistenza Non violenta ma farla . Basta armamenti, basta massacri , basta caste ! Non basta più parlare è tempo di agire per i diritti umani calpestati anche dalla riforma costituzionale.

Amalia Francesca riso 15.09.16 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Finché resteremo nella NATO ci toccherà beccarci aerei e bombe nucleari americane, come succede dal 1944. In quell'anno per la verità c'è le sganciavano sulla testa uccidendo civili e distruggendo edifici, monumenti e opera d'arte. Oggi che siamo "il più fedele alleato" degli USA siamo costretti a subirne le conseguenze. Bisognerebbe dare una aggiustatina alla nostra politica estera ma certo non sarà' questo governo a farla e tantomeno l'entusiasta Ministra Pinotti. E pensare che fino a poco tempo fa faceva l'insegnante.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.09.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento

I più giovani forse non lo ricorderanno, ma durante gli anni della "guerra fredda" fu avanzata da entrambe i blocchi la proposta di creare tra i due blocchi una fascia di nazioni neutrali e deneuclarizzate per allontanare il rischio che da una eventuale guerra convenzionale si passasse subito all'uso delle armi nucleari.
La proposta non andò in porto in quanto l'Unione Sovietica e gli USA non riuscirono a mettersi daccordo su quali nazioni avrebbero dovuto aggiungersi alle già neutrali Svezia, Finlandia, Svizzera, Austria ed jugoslavia.
Oggi ci sarebbero forse le condizioni per ripigliare la proposta, perchè non provarci?

Torquato Apreda 15.09.16 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Test Nucleari:
USA ne hanno effettuati 942. 67 nell'arcipelago di Bikini.
Francia ne ha effettuati 210. 179 nell'arcipelago di Mururoa, 17 in Algeria.
Gran Bretagna ne ha effettuati 44 in Australia.
E tutti a urlare (giustamente) contro la Corea del Nord.

AntòAvenza 15.09.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli americani preparano le guerre sempre in casa d'altri,mai a casa loro.
Non sono cambiati nei secoli sono rimasti cawboy.

elio p., cagliari Commentatore certificato 15.09.16 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna sorpresa ed/o novità a riguardo, in quanto alla mia origine di Vicentino, non credo si trovino ad Aviano ma nel bunker gigante sotto ai colli Berici. Probabilmente trattasi di uno dei luoghi più strategici d' Europa per conservare tali ordigni. Per quanto io condivida le preoccupazioni sopraelencate, non penso valga tanto la pena di perdere tempo a discuterci sopra; perchè sono cose semplicemente più grandi di noi.

DENIS GUZZO 15.09.16 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Buuongiorno
L'uomo è bastardo e basta, più si sente forte e più lo è, non importa che sia da solo, in gruppo, una comunità o uno Stato, non cambia nulla, l'indole è la stessa. Se vogliamo analizzare vediamo che il solitario è capace di fare stragi, come in gruppo o in comunità come la famigerata ISIS che sta terrorizzando mezzo mondo. Preparare bombe atomiche è da bastardi, mentre spendere lo stesso denaro per aiutarci l'uno con l'altro risulta da dememti.
La definizione che ho dato all'uomo è la nuda verità...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 15.09.16 13:23| 
 |
Rispondi al commento

SONO DEGLI UOMINI SENZA "DIO"...
L'USO DI UNA DI QUESTE BOMBE POTREBBE PORTARE IL GENERE UMANO ALL'ESTINZIONE...
CON QUALE DIRITTO E IN NOME DI NON SÌ SA BENE COSA , QUESTI CRIMINALI DEVONO ISTALLARE QUESTE BOMBE NEL NOSTRO PAESE?
SE COSTRUISCI QUESTO TIPO DI ARMAMENTI, PRIMA O POI FINISCI PER UTILIZZARLE...
BISOGNA FERMARE QUESTA GENTE FOLLE!!!...

Salvatore Gulisano 15.09.16 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono supposte di Viagra,
che generosamente gli americani spediscono agli italiani per salvare i loro matrimoni in crisi.

Mentre gli immigrati sono stati spediti per ravvivare la passera delle femministe, le supposte di Viagra sono state invece spedite per ravvivare l'uccellino dei buonisti.

E tutti gridarono felici e contenti:
"Your are welcome!"

Ettore Colla 15.09.16 13:10| 
 |
Rispondi al commento

In europa, soprattutto in italia, ci sono centinaia di ordigni nucleari americani. La cosa ridicola è che quando all'epoca l'URSS portò alcune testate a cuba, per un soffio non scoppiò una guerra nucleare.
Ma gli ameriCani possono, loro possono tutto.. col benestare del politico di turno, beninteso.

Francesco M. Commentatore certificato 15.09.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento

CHE DIO MALEDICA CHI FA QUESTE ARMI E CHI LE OSPITA.

Binotti, cos'hai al posto del cuore?

Elia Porto 15.09.16 12:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori