Il Blog delle Stelle
Tutti i segreti del Parlamento europeo a #Italia5Stelle

Tutti i segreti del Parlamento europeo a #Italia5Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
  • 26

di Tiziana Beghin e David Borreli

La Commissione europea vuole uccidere la nostra economia concedendo lo status di economia di mercato alla Cina. Una scelta che ci costerebbe 3 milioni di posti di lavoro e la vita stessa delle PMI italiane. E poi c’è il pericolo TTIP e CETA: la trappola del libero scambio che, in pratica, vuole distruggere tutte le nostre certezze alimentari, economiche, sociali e salutari. In Europa, insieme a voi, abbiamo già fatto molto per fermare questi assurdi accordi: una contro-consultazione pubblica per il MES alla Cina,che ha portato il Parlamento ad esprimersi contro, e un costante controllo e divulgazione pubblica dei negoziati sul TTIP. Ma non possiamo ancora abbassare la guardia. Parliamone il 24 e 25 settembre a Italia 5 Stelle: da Bruxelles porteremo a Palermo tutti i segreti del Parlamento europeo. E ricordatevi che il Movimento 5 Stelle non prende un centesimo di finanziamento pubblico: solo grazie alle vostre micro donazioni possiamo farcela.

banneri5s2016.jpg

suiinsta.jpg

14 Set 2016, 16:03 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: david borrelli, europa, italia 5 stelle, palermo, Tiziana Beghin, ttip

Commenti

 

Ciao

Io ho trovato soddisfazione con CRÉDIT MUTUEL, grazie a questa banca della Francia ho ricevuto un prestito di 300.000 euro.


Questa banca aiuta molta persona in questo mondo, allora presi più non di avvicinarseli di occorro prestatore tra privato.


Non dirò molto, potete contattarli su questa mail per avere più informazione:
creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

MARTA durcie, roma Commentatore certificato 18.09.16 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Proposta nessun servizio di pre-pagamento
offerta social lending
Ciao, mi rivolgo a tutte le persone che hanno bisogno del vostro ho condiviso presta denaro € 2.000 a € 2.500.000 a chiunque in grado di ripagare con tasso di interesse del 3% l'anno e un tempo di 1 a 25 anni, a seconda l'importo richiesto. Ho Lefais nelle seguenti aree: - Financial-Ready Home Loan - prestito investimento - Prestito Auto - Consolidamento del debito - Acquisizione di credito - Prestito personale - si sono bloccati Se siete veramente nel bisogno, vi prego di scrivere ulteriori informazioni. Vi prego di contattarmi via e-mail: ruiz.christiaan@gmail.com

martine gomez, rome Commentatore certificato 17.09.16 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Borreli mi ti sei visto come sei ingrassato? Tiziana tu non mantieni la parola, mi avevi promesso, prima delle elezioni, prima di essere eletta, che saresti venuta a sentire le mie lagnanze..., e invece nisba. Brava 7 +!!!
Mario Pizzorno.

Mario Teodoro Pizzorno 17.09.16 15:26| 
 |
Rispondi al commento

qua verranno date un pò di spiegazioni ai nostri guai :

http://www.imprimatureditore.it/index.php/2016/09/06/no-euro-international-forum/

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.09.16 15:09| 
 |
Rispondi al commento

L'Ungheria protesta contro il Lussemburgo che gli impone di prendere altri migranti clandestini:

«Lo sapevate che Bruxelles vuole trasferire l’equivalente di una città di immigrati clandestini in Ungheria?». «Lo sapevate che dall’inizio della crisi immigrazione le molestie delle donne è aumentato notevolmente in Europa?». Queste due frasi fanno bella mostra di sé su cartelli pagati dal governo ungherese, che evidentemente non è neutrale nel referendum sulle politiche migratorie dell’Unione europea a cui i cittadini ungheresi sono chiamati a rispondere il prossimo 2 ottobre. I soldi per pagare i cartelloni, come anche un opuscolo da 18 pagine spedito a 4 milioni e 100mila ungheresi è costato 16 milioni di euro.
Tra le altre cose, sull’opuscolo leggiamo (qui tradotto in inglese):

Abbiamo il diritto di decidere con chi vogliamo vivere (…) più di 1,5 milioni di immigrati illegali è entrato in Europa. Bruxelles, invece di fermare le migrazioni, prevede l’ulteriore insediamento di decine di migliaia di migranti. Non possiamo permettere che il futuro del nostro Paese per essere deciso da altri. Solo noi ungheresi possiamo decidere con chi vorremmo vivere. A tal fine, il governo ha avviato un referendum contro l’insediamento forzato (di poco più di un migliaio di rifugiati, ndr)

Anno dopo anno, il numero di immigrati illegali cresce. Le élite europee negano il problema e l’Europa non protegge i suoi confini. Bruxelles ritiene che l’immigrazione sia un buon modo per affrontare il declino della popolazione e la carenza di manodopera. L’Ungheria rifiuta questo approccio. L’élite di Bruxelles sostiene che la nuova manodopera sia necessaria. Tuttavia ci sono già 21,4 milioni di disoccupati in cerca di lavoro in Europa. Il numero di immigrati illegali arrivato in Europa: 336.000 nel 2012, 432.000 nel 2013, 627.000 nel 2014, 1,5 milioni nel 2015

Zampano . Commentatore certificato 15.09.16 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lussemburgo: «Ungheria fuori dall’Ue se non cambia sui rifugiati»
L'Ungheria ha risposto: "Daccordo, usciamo".
Un altra nazione che dopo la Gran Bretagna si prepara ad uscire.
E noi, che aspettiamo?
Fuori dall'UE e dall'euro!
Subito!

Zampano . Commentatore certificato 15.09.16 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Uscire subito e senza esitazioni dall'euro e da questa Europa delle banche e del debito pubblico e privato.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.09.16 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership - TTIP) è un trattato di libero scambio che l'Unione Europea è chiamata a concludere con gli Stati Uniti.Questa trattativa, con la scusa di un'armonizzazione delle normative sul libero commercio, antepone il mercato e gli interessi privati a quelli della collettività e apre ad una riduzione degli standard sociali e ambientali.Boicottare trattato significa difendere la nostra libertà

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 15.09.16 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Ot

Messaggio di servizio

Enza Blundo .. cittadina portaVoce Abruzzese .. che ha sempre rispettato il suo mandato elettorale e il Non Statuto del nostro M5S ..

Buon ascolto

https://youtu.be/EdJQ6rgg4uE

.. comportamento non di poco conto .. visti i tempi di grave crisi occupazionale / nazionale ..

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 14.09.16 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Ancora ancora, la Beghin può parlare...
Ma il Montiano Borrelli dovrebbe gioire di Cina e CETA

maurizio parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.16 22:35| 
 |
Rispondi al commento

se la ue vuole avvantaggiare il commercio cinese ,basta uscire dalla ue.
se l'euro è troppo sopravvalutato per l'economia italiana basta ritornare alla lira.

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 14.09.16 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in germania la stampa ha fatto la sua parte per informare ..200mila in piazza ..praticamente come in italia ....ragazzi per voi è missione quasi impossibile ..non vi invidio

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.16 21:23| 
 |
Rispondi al commento

ORA BASTA IL POPOLO E STREMATO

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 14.09.16 20:36| 
 |
Rispondi al commento

E se tutto va bene, siamo rovinati.
A vuoto già siamo carichi di guai.

giovanni f. Commentatore certificato 14.09.16 19:42| 
 |
Rispondi al commento

l'UNICA URGENTE soluzione è USCIRE da questo lurido meccanismo,l'Italia si reggerebbe tranquillamente senza europa e senza euro e chi viene...PAGA!!!
I nostri soldi li investiamo per far crescere il turismo l'artigianato,la gastronomia,la ricerca e la scienza,l'educazione,io purtroppo considerando anche chi ha introdotto nel mercato mondiale le risorse informatiche,convertirei anche tutte le terminologie in italiano,giusto per far sbattere gli americani,a quel punto il jobs act si chiamerebbe semplicemente "SO'LA"

stefano montesi 14.09.16 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Vi dono 10 euro mensili x 12 . PERO non lasciate lo scettro nostro ai cinesi . Noi abbiamo fiducia nella nostra COSTITUZIONE. Quella cinese non transiterâ useremo un PIANO di RESISTENZA ad oltranza . L,economia stagnante est derivante da donazione eT truffe dei Governanti DELINQUENTI i quali scelgono direttamente SIA senatori MAFIOSI = Presidente della repubblica, SIA la CAMERA i vari PREMIER . LI deleghiamo ma non siamo RESPONSABILI .UN BALILLA

mario cunto 14.09.16 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Si ma qui ormai c'è poco da parlare.

Gli esempi di un'UE che non ha niente a che fare con il milgioramento delle condizioni dei normali cittadini europei è troppo evidente e QUINDI l'Unione Europea è indifendibile.

E' una gabbia da cui uscire il prima possibile se vogliamo salvare i nostri posti di lavoro e la nostra sicurezza economica ormai ridotta al lumicino.
Questi ci vogliono DEINDUSTRIALIZZARE e lo stanno facendo sempre più alla luce del sole.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.09.16 18:43| 
 |
Rispondi al commento

..."La Storia".......vi renda merito

walter tiani, napoli Commentatore certificato 14.09.16 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Come e possibile ? questa gentaglia !! fino a quando Italia dormirà ? non sarà troppo tardi x nostri figli ,bisogna fare piazza pulita tutti italiani onesti basta stare a guardare .Europa di chi? usciamo peggio di cosi non può andare

palma lombardi, San Giuliano milanese Commentatore certificato 14.09.16 18:10| 
 |
Rispondi al commento

BUROCRATI STRAPAGATI, ELETTI DA NESSUNO, CI IMPONGONO LA POVERTA'.

Temo che la protesta serva a poco, bisogna pensare ad una ITALEXIT, può essere la soluzione. Do you remember BREXIT?
La paura non serve, meglio cadere rovinosamente per poi guarire che morire lentamente di stenti.

Elia Porto 14.09.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

che vogliano svendere l'economia italiana,è già un po che l'abbiamo capito,il problema è che tutte le sinistre dell'europa sono coalizzate in questo disegno distruttivo,sia dell'economia agricola italiana,sia dell'economia in generale dell'europa. Come ci si possa contrapporre in questo disegno suicida,l'unico modo è seguire l'esempio della Gran Bretagna,che hanno capito l'andazzo e avendo organi d'informazione più indipendenti dell'italia,essendo meno succubi della sinistra,sono riusciti a riappropriarsi della loro dignità e indipendenza di cittadini liberi e indipendenti.

antonio 14.09.16 17:15| 
 |
Rispondi al commento

MES TTIP CETA
Pazzia pura questi sono proprio da ricoverare tutti alla NEURO!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.09.16 16:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori