Il Blog delle Stelle
Rifiuti zero a Torino

Rifiuti zero a Torino

Author di Chiara Appendino
Dona
  • 14

di Chiara Appendino

“Rifiuti zero”. Sono sette anni che è iniziata l’attività politica del MoVimento 5 Stelle e sono sette anni che questa idea non è mai cambiata. Oggi che siamo al governo di questa città abbiamo la possibilità di portarla avanti con politiche concrete. Per farlo, Giunta, consiglieri e tecnici nominati nelle partecipate, si impegneranno ad attuare il nostro programma.

Insieme all’assessora all’ambiente, Stefania Giannuzzi, ai Consiglieri Comunali, al presidente di TRM, Renato Boero, e al presidente dell’AMIAT, Lorenzo Bagnacani, in ottemperanza alle indicazioni europee stiamo lavorando affinché la Città di Torino si avvii verso una forte riduzione dei rifiuti arrivando a superare in tempi utili il concetto di incenerimento.

Il ragionamento è molto semplice: meno rifiuti ci sono, meno se ne possono incenerire.
All’interno di questo quadro, un nodo importante è quello della gestione dei rifiuti per cui ci siamo riproposti l'aumento della quota di raccolta differenziata, la progressiva riduzione del rifiuto indifferenziato e l’introduzione di una tariffazione incentivante che si basa sul principio di chi più inquina, più paga.

I miracoli non si fanno da subito, ma da subito ognuno di noi può iniziare a impegnarsi per raggiungere questo obiettivo. Valgono sempre le quattro R: Riducete incarti e rifiuti inutili, Riutilizzate ciò che avete, Riparate ciò che rompete, avviate al Riciclo ciò che gettate. Per vedere cambiamenti il prima possibile dobbiamo agire tutti insieme, per il bene dell’ambiente, delle prossime generazioni, e anche del nostro portafoglio.

votanonstatuto.jpg




Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

11 Ott 2016, 11:31 | Scrivi | Commenti (14) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 14


Tags: appendino, rifiuti zero, torino

Commenti

 


Qualcuno a caso conosce alcuni aspetti Piemontesi e tra questi quelli del Comune di Torino, anche in questo caso no, no, non sara' un'avventura..

gian piero sciarrone 12.10.16 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Grandissima continua così siete e sei la nostra speranza di un mondo migliore.

GRAZIE MOVIMENTO 5 STELLE

angelo dom 11.10.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Si può fare ma ci vuole tempo perchè alla fine dei conti si tratta di buon senso civico.
Sapete quanta gente ignorante butta le cartacce per strada dicendo " tanto ci sono i netturbini che spazzano "
Ma che c...o di ragionamento è?
Verrebbe voglia di tirargli un mattone in testa e dirgli " tanto ci sono i medici che ti curano " mah.

scano mario, settimo san pietro Commentatore certificato 11.10.16 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Chiara Appendino , come Virginia Raggi , ha impostato un buon lavoro i cui frutti cominceranno ad essere visibili tra non meno di un anno .

Non fatevi contagiare dalla fretta di giudicare che pidioti e stampa al seguito stanno cercando di indurre nell'opinione pubblica : per cambiare lo stato delle cose , specie se hai preso città in macerie , occorre tempo , non bastano di certo 4-5 mesi .

Gianfranco .

Gianfranco 11.10.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento

esempio virtuoso !!! della giunta Appendino speriamo che inizi al più presto anche a Roma con la Raggi , almeno da placare alcune polemiche , ammettendo che ci sono problemi oggettivi molto più impegnativi per situazione a Roma

angelo miccinilli Commentatore certificato 11.10.16 16:05| 
 |
Rispondi al commento

MASSIMA FIDUCIA ALLA SINDACA CHIARA APPENDINO, OTTIMA AMMINISTRATRICE, SEI QUELLO CHE NOI CITTADINI ABBIAMO CERCATO PER 50 ANNI SENZA TROVARE.ONESTA' ONESTA' ONESTA'.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 11.10.16 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Certo, noi dobbiamo fare la nostra parte e credo che già molti di noi la fanno, anche se possiamo migliorare.
Però, ha ragione anche Giovanni Baroso di Torino, quando dice che bisogna intervenire anche sull'industria del confezionamento e, se loro per primi, riescono a ridurre, modificare, inventarsi un nuovo modo di confezionare i prodotti, sarebbe sicuramente la manna dal cielo.
Altrimenti, bisognerebbe tornare ai vecchi tempi, quando non trovavi tutto confezionato e pronto, ma c'era qualcuno al banco che te lo preparava al momento e con materiali facilmente riciclabili o riutilizzabili o, comunque, che non avevano un grosso impatto sul piano del rifiuto.
Oggi, ci si poterbbe portare tranquillamente un proprio contenitore da casa, riutilizzabile e, dunque, davvero con rifiuto zero.

Vincino Fivestar 11.10.16 15:22| 
 |
Rispondi al commento

o.t...

Cantone è efficace come rosy bindi alla commissione antimafia,
come renzy in €uropa, come bersani nel pd,
come mozzarella in parlamento,
come boeri all'inps,
come il papa ad Aleppo e Amatrice...


Anche per me sono sette anni, di Zero Waste e di Movimento.
Anche io ho imparato che le 5 R (c'è anche il Redisegn) sono alla base di Rifiuti Zero.
La settimana scorsa, manco a farlo apposta, ho accompagnato Paul Connett in giro per la Campania come Associazione Impatto Ecosostenibile.
Mi preme ribadire solo un concetto: alla fine degli anni 80 (Beppe Grillo conosce meglio di tutti la storia), il Prof. Connett iniziò a teorizzare Rifiuti Zero partendo proprio dagli studi che lo hanno portato ad individuare le "nanoparticelle" come prodotto dell'incenerimento che danneggia il nostro organismo (e non poco).
Personalmente non avrei affidato la "Strategia Rifiuti Zero" al "GESTORE" di un inceneritore.

Emiddio Espositivo (Nocera Inferiore)

undefined 11.10.16 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Riducete i rifiuti. E' una parola ! Ridurre i rifiuti, riutilizzare ciò che è riutilizzabile, recuperare il recuperabile, tutte teorie sulle quali concordo ma è importante dare un senso pratico a tutto ciò. Ad esempio bisognerebbe ridurre gli involucri alla partenza del ciclo. Quindi bisogna intervenire su industria e commercio. Ricordiamo tutti la bottiglia di vetro del latte, vuoto a rendere con rimborso. Eliminiamo il più possibile plastiche o veline plastificate varie e ridurremo i rifiuti alla partenza.

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.10.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Mettere in atto tutto ciò che sia nel potere dell'amministrazione. Avanti così Chiara, verso rifiuti zero! Buon lavoro!

francesco servadio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.16 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Brava sindaca! Lei, Virginia Raggi e tutti gli altri sindaci, siete l'orgoglio del m5s...

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.16 13:19| 
 |
Rispondi al commento

a quando il taglio della tassa iniqua di(fassiniana memoria) per accedere alla mensa delle scuole primarie ( 300 EURo solo per l'iscrizione) oltre al pagamento del tiket pasto tra i piu cari d'italia.
Come se quando vai al SanPaolorestaurant ti chiedessero la tassa per accedere. La solidarietà calata dall'alto non è una buona pratica.

alberto zanetti 11.10.16 12:30| 
 |
Rispondi al commento

finalmente un parlare concreto che attiene ai fatti.
brava sindaca Appendino.

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.10.16 12:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori