Il Blog delle Stelle
Xylella, l'eradicazione degli ulivi è illegittima

Xylella, l'eradicazione degli ulivi è illegittima

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 22

Clamoroso autogoal europeo sulla xylella. Il piano di Bruxelles per combattere la xylella è illegittimo quindi l'eradicazione degli ulivi va fermata immediatamente! I diktat europei - e la conseguente delibera della Regione Puglia dell'8 aprile scorso - dovevano prevedere una valutazione ambientale strategica. Senza di questa però non si possono valutare gli effetti ambientali del piano taglia ulivi né monitorarli ex post. La Direttiva Europea sulla VAS è stata deliberatamente ignorata. Il Ministro dell'Agricoltura Martina è colpevole di non aver difeso il territorio pugliese.

La bocciatura arriva proprio dalla Commissione europea che - nella risposta a una interrogazione presentata da Rosa D'Amato- sostiene che il piano fitosanitario dell'Italia doveva obbligatoriamente prevedere una valutazione ambientale strategica. C'è una guerra interna alla Commissione europea? I Commissari Vella e Andriukatis non si coordinano? Al Movimento 5 Stelle interessa solamente il rispetto delle regole e la salvaguardia del territorio pugliese. Bene ha fatto la Francia a ribellarsi alle controproducenti decisioni che arrivano da Bruxelles: il no del governo francese all'abbattimento degli ulivi a Mentone conferma che siamo sulla buona strada. Andiamo avanti, più forti, nella difesa dei nostri ulivi.

VIDEO. Ecco l'intervento di Rosa D'Amato durante la discussione al Parlamento europeo sul nuovo regolamento "misure di protezione contro i pesticidi nelle piante"




di Rosa D'Amato, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa.

"Il Parlamento europeo ha votato un nuovo regolamento con l'obiettivo di combattere in modo più efficace i parassiti sulle piante che, a causa degli intensi scambi commerciali e del cambiamento climatico, minacciano in modo sempre più aggressivo i nostri territori. Questo regolamento è un passo avanti per la tutela dell'agricoltura, delle sue tradizioni e dell'ambiente. Grazie anche al contributo del Movimento 5 Stelle, sono stati decisi regimi d'importazione più stretti, compensazioni proporzionali al reale valore delle piante distrutte e condizioni restrittive per favorire la salvaguardia ambientale. Sostituendo la precedente direttiva, l'Europa finalmente va oltre le contraddizioni che, con la vicenda Xylella, sta mostrando non poche lacune nella gestione delle emergenze.

Dopo aver imposto misure impraticabili per il contrasto al batterio, la Commissione europa, nella figura del Commissario per la salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis, ha attuato una procedura d'infrazione contro l'Italia negandole la possibilità di effettuare una valutazione di impatto ambientale. La giustificazione è quella che non si vogliono ritardi nell'eradicazione di uliveti, anche secolari. Il Commissario all'Ambiente Karmenu Vella, invece, non la pensa esattamente così e, rispondendo a una interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle, sottolinea che i piani per l'eradicazione degli organismi nocivi ai vegetali di interesse agricolo devono essere sottoposti a valutazione ambientale, non escludendo quindi i casi di emergenza.

Il Movimento 5 Stelle chiede di uniformare la ricerca scientifica a livello comunitario: il problema è europeo e come tale va trattato. E' solo questione di tempo e nuovi focolai verranno scoperti. É inutile sanzionare gli Stati membri: non è con le eradicazioni irrispettose dell'ambiente né con il ricatto economico che si contrastano le emergenze fitosanitarie. Servono azioni politiche e regolamenti lungimiranti come quello che il Parlamento europeo ha votato".



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

31 Ott 2016, 09:52 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 22


Tags: Bruxelles, eradicazione, Europa, m5s, ulivi, Xylella

Commenti

 


Ecco una risposta alle vostre domanda: buongiorno
Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 50.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Voi che avete progetti e non avete i mezzi di finanziamento, mi metto a vostra disposizione, sono pronto a finanziare i vostri progetti. Contattarlo su questa mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

dusboinz blaise, bologna Commentatore certificato 04.11.16 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Io sono il signor Victoria Brigitte GOMEZ del brasiliano nazionalità, essendo
alla ricerca di prestito di denaro tra particolare poiché più
5 mesi, io stavo molte partite giocata sui siti di
prestito tra il desiderio individuale di fatto un prestito tra
In particolare tra diverse persone. Ma ogni volta che mi trovo
Sto sono istituti di credito falsi e al traguardo non
Ottenere qualcosa sul mio conto. Ma per fortuna sono arrivato
Il Mrs Anissa Kherallah è davvero una donna semplicea
E mi ha aiutato a trovare il mio prestito di €20.000 solo
Ho ricevuto il mio account 48 ore dopo, senza troppo di
protocolli. Allora chi sei nel bisogno come me
può scrivere e spiegare la vostra situazione e
potrebbe aiutarti, lascio il suo indirizzo email:
Developpement.aide@gmail.com

victoria brigitte gomez Commentatore certificato 04.11.16 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti
.vous proponiamo offerte finanziarie di qualsiasi tipo ad un tasso d'interesse accessibili. Se siete interessare; volete contattarli all'indirizzo qui di seguito in caso di bisogno:
E-mail: ruiz.christiaan@gmail.com

amelia sandra gomez, beppegrillo.it Commentatore certificato 02.11.16 07:19| 
 |
Rispondi al commento


Aiuto finanziario
Innanzitutto ve li consiglierei di diffidare delle offerte sul netto e gli avvisi. Poiché più del 90% di quest'avvisi sono ladri.
Al giorno d'oggi ci sono sempre più frodi. Volevo prendere in prestito denaro, dopo avere inviato un avviso, ogni giorni io ricevono più di 25 messaggi. Ed eliminavo il loro messaggio ma un giorno sono caduto su signor francese, mi ha fatto un prestito di 65000 euro ad un tasso di 3% e lo ho rimborsato rispettando i termini.
Allora se avete bisogno di un prestito necessità di credito personale per realizzare i vostri progetti o rimborsare i vostri debiti e le vostre banche rifiutano di concedervi un prestito, non esitate a contattarlo. Per favore parlate ad essa e stringete soddisfa, ma attenzione a voi che non rimborsa i prestiti.
Ecco il suo indirizzo e-mail: iserphilippe4@gmail.com

focez claudia Commentatore certificato 01.11.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Signori ma non siamo stanchi di dire sempre e solo SI a questi del consiglio europeo? io ne sono stufo, l'incompetenza sprizza da ogni parola, comandano e noi? SIGNORSI, dettano delle condizioni sballate e noi? SIGNORSI, non ultima l'importazione delle cavallette surgelate e noi? SIGNORSI, prima ancora erano impegnati per le vongole e noi? SIGNORSI, sono stufo, con tanti problemi che hanno ne producono di altri per darli a noi... Se andiamo via qualcuno dice che andremo alla fame, MA CI SIAMO ALLA FAME, non ha funzionato, non tutto è positivo, ci siamo sbagliati, togliamo il disturbo e lasciateci in pace. Forse è l'unica cosa sensata da fare...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 01.11.16 12:08| 
 |
Rispondi al commento

L'unico ulivo da abbattere, quello di Prodi, era già in decomposizione da tempo , sopra sono cresciuti i pungenti e velenosi rovi del PD attuale : che groviglio di incapacità, potessero parlare gli ulivi quelli veri, direbbero "salvateci la corteccia, votate NO al referendum" .

Fasog Gi 01.11.16 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Allora per che avete bisogno e finanziamento, contattarli su questa mail: sociedadgeneraldelbanco@gmail.com

dusboinz blaise, bologna Commentatore certificato 01.11.16 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Quel Martina che cavolo fa! !!Che si vergogni incape e ridicolo come il cazzaro. Adesso! !!Tutti quei ulivi che mentre li tagliavano i proprietari è come se li stessero tagliando il lo cuore. Una vita di sacrifici ,estirpati da una comunità europea senza essere sicuri di tutto ciò. Aspetta se avrebbero detto alla Germania di eradicare i suoi ulivi. Aspetta tu ,con la Merkel che se li era mangiati ..

Angelo Fornaro 01.11.16 08:31| 
 |
Rispondi al commento


L’ AFFAROBURACRAZIA europea fa, disfà, ordina, dispone e impone certe regole a quei paesi che supinamente accettano senza valutarle adeguatamente. Oppure non capiscono ma si adeguano. “LO HA CHIESTO L’EUROPA!” Personalmente non credo esista un organismo più lungimirante e illuminato del parlamento europeo. Basta constatare gli eccezionali miglioramenti, su tutti i fronti, fatti da quando abbiamo l’€. Una moneta senza stato per stati senza moneta. L’inglesi lo avevano capito subito. Infatti, pur essendo i secondi paese sottoscrittore della BCE, si sono tenuti ben stretti la loro sterlina. Poi hanno valutato meglio e sono usciti dall’Europa. Non ho ancora capito che senso possa avere rimanere in un’Europa così come oggi è concepita.

BRAVA Rosa D'Amato, un po meno il nostro minestro delle politiche agricole ecc. Martina.

Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 01.11.16 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche i bambini lo sanno !
Hanno fatto come di consueto un grave danno al nostro Paese in particolare alla Puglia!
#iovotono al referendum e spero che questo Governo vada a cercare lavoro fuori dalle istituzioni pubbliche e di partito.



Il modo migliore di contrastare l' infestazione della xylella non e' quello di tagliare gli ulivi ma e' quello di distruggere l' insetto che ne e' il vettore cioe' la cicala sputacchina.

Cercare di contrastare la xylella tagliando gli ulivi e' come cercare di fermare la malaria ammazzando gli individui sani che stanno intorno a uno infetto.

Dove sta' la razionalita' in questo modo di operare ? E' del tutto irrazionale perche' tutto quello che la zanzara o la cicala devono fare e' di volare un po' piu' lontano.

La distruzione della cicala sputacchina puo' essere fatta attraverso la "sterile insect technique" cioe' immettendo nell' ambiente maschi di questo insetto che sono stati irradiati rendendoli sterili.
Ripetendo l'operazione per alcune generazioni l'insetto viene eradicato completamente perche' le uova che le femmine depongono sono sterili.

Questa tecnica e' stata usata con successo per eradicare altri insetti particolarmente dannosi come la "screworm fly".
Sono sbalordito dal fatto che nesssuno finora abbia posto il problema in questi termini.

Basta scrivere "sterile insect technique" in un motore di ricerca e si trova tutta l'informazione che si vuole sulla rete o in Wikipedia.
Questo metodo e' eco-friendly perche' e' mirato a portare alla distruzione di un singolo tipo di insetto.
E' un metodo costoso che richiede una attenta programmazione.

Vi ringrazio per l'attenzione e spero che l'informazione sia utile, Alberto Zennaro

Ettore Zennaro Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.16 17:47| 
 |
Rispondi al commento

La xylella si cura come ogni altro parassita, non c'è' bisogno di abbattere gli ulivi che oltretutto sono in gran parte secolari e quindi monumentali.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.10.16 16:45| 
 |
Rispondi al commento

A) : "Il Parlamento europeo ha votato un nuovo regolamento
con l'obiettivo di combattere in modo più efficace i parassiti sulle piante che,
a causa degli intensi scambi commerciali e del cambiamento climatico,
minacciano in modo sempre più aggressivo i nostri territori.

Risposta : NON è vero !!
Questa epidemia è stata creata apposta apposta
artificialmente per distruggere parte della produzione Italiana .
Si è agito , più o meno , come quando le multinazionali fanno scoppiare le epidemie ( tipo Ebola in Africa , ecc. )
Il Clima NON c'entra una mazza !!!

B) : Il Movimento 5 Stelle chiede di uniformare la Ricerca Scientifica a livello Comunitario: il problema è Europeo e come tale va trattato.

Risp. : "tranquilli " ,
la Ricerca Scientifica a livello Comunitario
non farà nulla di concreto!!!
Perchè è proprio quello che vogliono i Poteri Forti ;
dopo averci distrutto a livello industriale /manifatturiero/alimentare /risorse naturali / energetiche , ecc. ,
adesso Ci vogliono emarginare anche l'AGRICOLTURA ,
in pratica si compreranno le N/S. zone agricole più fertili a 4 soldi ( dopo aver preso le n/s. spiagge )
...... .... Sveglia !!!!

Lino Viotti Commentatore certificato 31.10.16 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' come se per eliminare la tbc o la lebbra si dovessero uccidere tutti gli ammalati. RIDICOLO!

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 31.10.16 15:40| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno

Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. Offro crediti a breve, medio e lungo termine in collaborazione con il ministero delle finanze e dell'economia e ad una durata di rimborso accessibile. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per tutte le vostre domande, fatte le vostre proposte rispetto ai tassi ed alle procedure di pagamenti.
Per ulteriori informazioni volete contattato
per e-mail: gordonpascal04@gmail.com

JOSIANA GOMEZ, ROME Commentatore certificato 31.10.16 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno

Chiamo CLAUDE JOLIET, abbiamo una struttura di finanziamento che finanziamento il progetto di qualsiasi genere. Non facciamo prestiti, finanziamo coloro che hanno un progetto che non hanno abbastanza mezzi per lo sviluppo di loro progetto.

Allora per che avete bisogno e finanziamento, contattarli su questa mail: sociedadgeneraldelbanco@gmail.com

banderas daniel, toscana Commentatore certificato 31.10.16 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori