Il Blog delle Stelle
Beppe Grillo il 9 novembre a Bruxelles #NoMesCina

Beppe Grillo il 9 novembre a Bruxelles #NoMesCina

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 122

di Beppe Grillo

Mercoledì 9 novembre sarò a Bruxelles per partecipare alla manifestazione contro il Mes Cina. Entro l’11 dicembre 2016 l’Unione Europea dovrà decidere se riconoscere alla Cina lo status di economia di mercato. Le implicazioni di una tale decisione sono ENORMI e dannose per i cittadini e le imprese europee. Mercoledì migliaia di cittadini manifesteranno perchè questa deve essere una decisione del popolo, non dei burocrati. Io sarò in mezzo a loro: #NoMesCina!
Il MoVimento 5 Stelle da mesi si batte contro questo scenario che per l’Italia, così come per molti altri Paesi europei, significherebbe non poter più applicare le misure di difesa commerciale, cioè i dazi applicati alle merci cinesi che raggiungono il continente europeo e circolano liberamente senza alcun controllo. A rischio ci sono 415 mila posti di lavoro in Italia, 3 milioni in tutta Europa.
Dobbiamo proteggere le nostre PMI da questa follia che potrebbe dare a migliaia di imprenditori il colpo di grazia. I prodotti cinesi sono artificialmente più concorrenziali dei nostri, perché la Cina non segue le logiche dell’economia di mercato: produce a prezzi più bassi grazie agli aiuti di Stato e a normative "allegre" in materia di diritti di lavoratori e di standard ambientali. Vi invito a raggiungermi e a unirvi a tutti noi.
Se non potrete essere lì, seguiteci nella diretta che verrà trasmessa qui sul blog e sulla pagina facebook del MoVimento 5 Stelle e usate l'hashtag #NoMesCina per esprimere la vostra vicinanza. Le rivoluzioni partono dai cittadini, i politici devono eseguire! Fatevi sentire.

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT




Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Nov 2016, 16:18 | Scrivi | Commenti (122) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 122


Tags: Beppe Grillo, Bruxelles, Cina, economia di mercato, M5S, Mes Cina, MoVimento 5 Stelle

Commenti

 

Buongiorno tutti
Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com

Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 11.11.16 06:59| 
 |
Rispondi al commento

il problema non sono i cinesi ma i nostri gufi della politica che son piu'cinesi dei cinesi...

sergio boscariol 11.11.16 01:47| 
 |
Rispondi al commento

come e' possibile che appaiono messaggi publicitari nel forum???
semolice....
non e' possibile ! e' contemplato a quanto pare!

ATTENTI!!

fabio p., rocca priora Commentatore certificato 10.11.16 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Mercoledì prossimo lo sputacchiatore di Rignano incontrerà il presidente della repubblica popolare cinese in persona
XI Jinping al Forte Village, resort di lusso a pochi km da Cagliari.
Il che è tutto dire!

Carla P. Commentatore certificato 10.11.16 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
Per chi cerca un supporto finanziario, serio e veloce per l'acquisto della vostra auto, casa, avviare una piccola impresa, o esigenze personali, ma sono incapaci di ricevere assistenza nella sua banca. Più nessuna preoccupazione; non perdere altro tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 10.11.16 06:46| 
 |
Rispondi al commento

I media fanno come con Trump, sono fuori dalla realtà della gente. Ci riempiono di tanta informazione inutile e fuorviante per decidere come vogliono loro senza farci votare e, spesso, senza neanche dircelo!

ferdinando santoro 09.11.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Con l’Art. 2.7, c del Regolamento del Consiglio n. 1225/2009, in accordo con il Protocollo di Accesso della Cina alla World Trade Organization, (paragrafo 15 d, l’Unione Europea ha sancito cinque criteri per misurare il rispetto dei parametri di economia di mercato. Si tratta di misure analoghe a quelle sancite dagli Stati Uniti, altro partner commerciale della Cina che non ha ancora riconosciuto a questa il MES.

Questi i criteri UE:

1. Grado stabilito di influenza governativa sull’allocazione delle risorse e le decisioni delle imprese;

2. Assenza di interventi dello Stato nelle operazioni di privatizzazione delle imprese e nell’impiego di meccanismi di compensazione e di scambio che non rispettino le regole del libero mercato;

3. Esistenza di un diritto societario trasparente e non discriminatorio in grado di garantire un’adeguata governance societaria;

4. Trasparenza dello Stato di diritto volta a garantire il diritto di proprietà e il funzionamento di un regime fallimentare;

5. Esistenza di un settore finanziario che operi indipendentemente dallo Stato.

Ad oggi la Directorate General for Trade della Commissione Europea ha riscontrato il rispetto, da parte della Cina, del solo secondo parametro. Per quanto concerne gli altri quattro non risulta che la Repubblica Popolare Cinese abbia intrapreso significative riforme.

Ergo, se dovesse essere concesso alla Cina il MES, si tratterebbe di una tale incongruenza, sulla quale costruire definitivamente la tomba di questa Europa, affetta da un secolare carattere autodistruttivo!

Nicola Bellu 09.11.16 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltate cari amici, vengo ad avere il mio prestitone signora ANISSA KHERALLAH questa dopomezzogiorno e preferisco condividere questa gioiacon tutti voi. Il mio nomeè Cherif Roberto Karlheinz. Dopo gli avvisi ed alleprove che ho visto su beppegrillo.it, ho tentato lamia possibilità con questa donna meravigliosa eciò è stata una realtà per me. Non è come gli altriche li volano e che non ci concedono mai ilprestito che si chiede. Voi fatta più non fuorviareda questi prestatori che non sono seri. Per tutta lavostra necessità volete contattarla sul suoindirizzo che è developpement.aide@gmail.com
Signora ANISSA KHERALLAH è un po'rigorosa,ma avrete il vostro prestito. Ora posso benecostruire la mia casa, che dio vi benedica signorae che la sua bontà sia sempre su voi

cherif roberto karl-Heinz Commentatore certificato 08.11.16 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Grazie m5s, grazie Beppe. Meno male che ci siete voi. Nessun media ha parlato di questo abuso che degli ignobili politici stanno propinando agli stati europei ed alla nostra povera Italia. Stanno offrendo l Europa ai cinesi su un piatto d argento.

Donatella davanzo 08.11.16 14:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/lavori-merda-inchiesta-francese-attuali-lavori-merda-135407.htm

continuate a pensare che il problema e' solo italiano..e' un buon modo per non risolverlo

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 08.11.16 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono talmente indignata per quello che sta succedendo che non ho parole se non ABBASSO IL/Down with the MES CINA, la politica economica cinese è CRIMINALE SUBDOLA VELENOSA TERRIBILE, è la peggiore MAFIA ESISTENTE. BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI CINESI. VI PREGO fatevi sentire sempre più ad alta voce contro questo scempio


Per sapere tutto sul MES Cina e come agire subito: http://www.economiaspiegatafacile.it/diciamo-no-alla-concorrenza-sleale-cinese-combattiamola-assieme/

Costantino Rover 08.11.16 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Se non si prende atto che necessitano interventi di tutela dell'economia e della salute, per noi è una battaglia persa.
Bisogna farsi sentire in tutte le sedi istituzionali e non, per far capire che la concorrenza deve basarsi su regole uguali per tutti e che la salute è un bene non "barattabile".

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.16 09:59| 
 |
Rispondi al commento

“questa deve essere una decisione del popolo”
“fatevi sentire.”

@ Beppe Grillo,

mi pare ormai chiaro che in questa pseudo democrazia verticista, le decisioni importanti vengono prese -dall’alto-, con al massimo un inutile contentino pseudo democratico al popolo, che pur protestando, conta ugualmente zero.

Parteciperò dunque volentieri appena il S.O. mi consentirà di postare la mia proposta, che intende valere uno e che ritengo utile per un Programma 5S di Democrazia -dal basso-,
“deciso” appunto -dal basso- .

Titolo del Programma

La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta - Ognuno conta uno

Premessa
Il M5S, nato per realizzare la Democrazia Diretta, si impegna ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità. Sovranità esercitata attraverso PortaVoce - terminali dei cittadini nelle Istituzioni- locali, nazionali od europee.

1) Ad ogni elettore sarà fornita gratuitamente una firma digitale di accesso alla Piattaforma e-democracy anti delega uno vale uno. Piattaforma su cui potrà sia proporre e votare proposte, sia esprimersi annualmente sull’ammontare del gettito fiscale e su come vadano reperite e investite tali risorse pubbliche (Bilancio Partecipato).

2) Il M5S intende promuovere un ordinamento Europeo di tipo confederale e realizzare un ordinamento statale di tipo federale. Ordinamenti in cui il potere sia esercitato dal basso verso l'alto.

3) Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare.

4) La riserva aurea appartiene al popolo. Sarà custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto dal popolo in concomitanza con le elezioni dei PortaVoce, avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla in base a un programma etico-sociale approvato dal popolo.

5) [..]
6) [..]
7) [..]

Buongiorno

Pimpa Poppy Commentatore certificato 08.11.16 09:56| 
 |
Rispondi al commento

PERSI NEL NULLA

E' un vero voltastomaco assistere al confronto televisivo dei 2 candidati alla presidenza americana:squallidi,ambigui,populisti,mediocri,faziosi,inconcludenti.
Questi dovrebbero affermare la democrazia americana nel mondo?E come a suon di guerra e governi fantoccio?
Ancor più nauseante è vedere le nostre forze politiche e dell'informazione schierarsi per l'uno o l'altra candidata,come se questo potesse portare acqua al proprio mulino.
Renzi,il cui spin doctor della campagna referendaria è americano,si comporta in egual modo ai suoi comizi leopoldiani,dove una platea caricata a pallettoni da false promesse e slogan da tifoseria calcistica,applaude e si eccita per ogni cazzata che fuoriesce dalla bocca del "profeta",come se portasse nuove speranze e futuri radiosi nella vita della gente.
Siamo seduti su di una enorme montagna di fuffa aspettando il conto che ci presenterà la finanza speculativa mentre assistiamo increduli a manifestazioni politiche del tutto inappropriate per l'epoca che viviamo ingrassando ogni giorno le fila degli increduli,degli scettici e di chi si astiene del tutto da queste pagliacciate in american style.
Cosa importa al mondo intero quanti voti a preso Trump o Clinton nello stato dell'Ohio?A chi importa il risultato del referendum in Italia?Può forse cambiare la nostra situazione economica o il nostro rapporto di sudditanza nei confronti dei poteri economici e finanziari che stanno distruggendo tutto ciò che c'è di umano nel mondo?
L'America si comporterà come sempre,da film d'azione,da eroe della salvezza e della liberazione mentre l'Italia continuerà a tenersi in equilibrio tra USA e UE per sperare di avere qualche sconto o altri prestiti per non poter pagare mai il suo debito pubblico.
C'è però una perseveranza quasi diabolica da parte dell'elettorato nel continuare a votare tali cialtroni per essere rappresentati sintomo dell'apatia globalizzata degli individui persi nel nulla delle proprie azioni.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.16 09:55| 
 |
Rispondi al commento

SE la ragione verso la Cina fosse l'alto debito,sarebbe un autogol dato che gli interessi le sono sempre stati pagati con le nostre tasse.

sebastiano luigi VACCA, tìTorino Commentatore certificato 08.11.16 09:54| 
 |
Rispondi al commento

CONDIVIDO ASSOLUTAMENTE! E' un grave pericolo per l'economia ma, soprattutto, per la salute.

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 08.11.16 09:37| 
 |
Rispondi al commento


Se in nord Africa c'è una guerra guerreggiata con bombe, mitra ed ogni altra arma che l'essere umano possa progettare, costruire, vendere e comperare nel mondo occidentale c'è la guerra contro i cittadini portata avanti dalla grande finanza, dalle multinazionali, dai politici che le appoggiano. La cosiddetta "apertura" alla Cina è una vera e propria dichiarazione di guerra ai cittadini dell'Europa da parte dei politici che dovrebbero rappresentarli e servirli. NoMesCina non è contro il popolo cinese, è contro la guerra senza armi che c'è in casa nostra.

Valeria Fusetti 08.11.16 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni, che a questi soggetti in Italia è stato concesso di svolgere delle attività ,fregandosene delle norme vigenti in questa sgangherata e corrottissima nazione .Sono anni che in Italia "gli onesti" sono controllati,si devono adeguare a continue norme di legge(europee e non) che li stanno soffocando,mentre gli altri ,dato che sono abusivi o "quasi" continuano a fare nel menefreghismo generale come gli pare,tutto alla luce del sole.Ho sentito dire che tutto questo sta avvenendo perché l'Italia è debitrice (tanto per cambiare) verso la Cina, di diversi centinaia di mld di € è questa volendo o no è la "logica"conseguenza ...a chi dobbiamo ringraziare se tutto ciò, come presumo è vero?

Canzio R. Commentatore certificato 08.11.16 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Io non sapevo niente! Fanno sempre gli affari loro alla chetichella. Ma si può pensare di rendere libero il commercio con una nazione che non rispetta i diritti umani, che se ne frega del'ambiente, che tratta i lavoratori come schiavi? Ma chi decide queste cose senza passare per la decisione popolare? Ma la devono smettere con questa economia del solo profitto. ci porterà al disastro e forse è proprio quello che vogliono! Basta, Beppe sbranali!

ferdinando santoro 08.11.16 09:17| 
 |
Rispondi al commento

...[...] .."Noi non facciamo polemica, non guardiamo in faccia nessuno. Perché una cosa è il rispetto delle regole, altro è che queste regole possano andare contro la stabilità delle scuole dei nostri figli. Si può discutere di investimenti per il futuro ma sull’edilizia scolastica non c’è possibilità di bloccarci”.[...]

Il bischero fa finta di incazzarsi....ma i soldi dove li prende?
Li chiede a Draghi,visto che non possiamo più battere moneta?
Vede signor Junker, lei ha ragione,ma non sono gli italiani inaffidabili,sono solo i governanti che abbiamo sempre avuto e che Voi(UE) avete anche condiviso...quindi?
^^^^^^^
Beppe fai bene ad andare a Bruxelles...digliene "due" come sai fare tu...un abbraccio stellare.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.11.16 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Sole24 ore. Perfino Confindustria lo scorso anno….
2015: «Un impatto devastante sul made in Italy». Confindustria, insieme alle principali associazioni industriali europee, evidenzia tutti i rischi di quella che, da parte della Ue, si rivelerebbe «un'iniziativa suicida». Il governo italiano - è l'appello - intervenga per evitare questo autogol. Sono toni perentori quelli degli industriali italiani, che si dicono nettamente contrari alla concessione dello stato di economia di mercato (Mes) alla Cina alla fine del 2016, ipotesi di cui si è iniziato a parlare in sede Ue. Nel testo, firmato dalla presidente Emma Marcegaglia (si era nel 2015) e dal direttore generale Markus J. Beyer, si sottolinea l'impatto distruttivo che la decisione avrebbe sulle procedure Ue antidumping e più in generale sulla competitività delle industrie continentali. Netta contrarietà anche della Ces, la confederazione europea dei sindacati, che teme danni concreti «sui lavoratori e le economie europee».Sarebbe un clamoroso errore - è la tesi - aprire alla Cina come economia di mercato mentre i principali partner commerciali della Ue (Usa ma anche Canada, Giappone, India) non riconoscono lo status. L'effetto sarebbe un'immediata diversione dei flussi commerciali verso l'Europa, che sarebbe in altre parole invasa da prodotti cinesi. oltre il 40% delle imprese europee difese dai dazi antidumping sono italiane e dei 51 prodotti attualmente sottoposti dalla Ue a dazi antidumping verso la Cina, una trentina sono fabbricati anche (o soprattutto) da aziende italiane. Uno scenario nel quale alcuni settori sarebbero molto più colpiti. La siderurgia sarebbe tra i comparti potenzialmente più danneggiati da una decisione che complessivamente metterebbe a rischio 3,5 milioni di posti di lavoro in Europa, di cui fino a quasi 415mila in Italia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.11.16 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci hanno fatto credere che,se volevamo produrre e vendere,dovevamo stare nell'Ue o saremmo stati falcidiati da concorrenti mondiali più forti,perché in un mercato mondiale i piccoli periscono.Dobbiamo perciò sottostare a 2.400 direttive che regolano puntigliosamente la grandezza delle cozze come il grao di inquinamento.Poi scopriamo che l'Ue,invece di proteggere i produttori e venditori interni,ha firmato il TTIP e il CETA per favorire i mercati USA e canadese che di regole ne hanno solo 12,e ora sentiamo che sta per aprire il mercato alle merci cinesi,che le regole di salvaguardia o il principio di precauzione non sanno nemmeno cosa siano.
Dunque la supposta protezione dell'Ue all'economia europea era solo falsa informazione per le masse,fumo per menti deboli.
Ai venduti capi di Stato che accettano in Ue tutte le imposizioni del Fm e della Bm e svendono gli interessi e i diritti dei loro popoli non importa una cippa difendere i produttori o i consumatori nazionali,o almeno non interessa loro difendere i piccoli produttori o i nullatenenti. Apprendiamo che l'Ue altro non è che uno strumento nelle mani del grande capitale internazionale che sta bluffando sulle nostre spalle ed è pronto a fare di noi un solo boccone.
Prima abbiamo dovuto subire l'apertura alle merci statunitensi e canadesi,ora arrivano quelle cinesi.
Si dice che le regole europee di difesa dei consumatore,della salute e dell'ambiente siano 2400.Esse dovranno valere solo per noi e non per qualunque altro soggetto esterno del mercato?
Non sarà questa una penalizzazione gratuita che stroncherà definitivamente ogni produzione o vendita delle piccole e medie imprese europee a favore solo delle multinazionali o delle grandi potenze del mercato?
In Italia abbiamo già ogni giorno 57 imprese che falliscono. Dove vogliamo arrivare?
NEL 2016 SONO FALLITE 14.416 AZIENDE
E Renzi e Vassalli,già firmatari del TTIP e del CETA,sono pronti a firmare anche questa nuova sciagura? Possibile che solo il M5S insorga?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.11.16 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Riprendo il post di FABIO 7.11..h21,52
AVETE VISTO REPORT?

AntòAvenza 08.11.16 07:57| 
 |
Rispondi al commento

L’attacco sistematico del Pd alla Raggi non ha sortito risultati, mentre la proposta di legge dei 5stelle di dimezzare lo stipendio dei parlamentari, prontamente respinta con disdegno da tutti i partiti, ha fatto balzare in alto i sondaggi del M5S. La strategia di comunicazione di Renzi non sta riuscendo bene. Eppure ha assoldato il guru americano della comunicazione Jim Messina per 400.000 euro più altri 700.000 per la campagna per il SI’, pagati dal Parlamento e dunque con soldi nostri come il viaggio della Boschi in Sudamerica. Ma la spesa totale del Pd per il referendum è di 3 milioni. Jim Messina è quello che curò la campagna di Obama nel 2012 scegliendo slogan semplici e chiari. I nostri politici si illudono che l’Italia sia simile agli Stati uniti e già Rutelli e Monti fecero questo errore assoldando Greenberg e Axelrod con scarsi risultati. Secondo gli esperti: «Riproporre le dinamiche americane in Italia è quasi impossibile». L’Europa non è l’America e Jim Messina ha già fallito in Spagna con Rayjoy e in Inghilterra con la Brexit di Cameron. E non c’è due senza tre.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.11.16 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteuccio fa i capricci.....
Juncker: Me ne frego!!
Ma qui chi comanda????

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 08.11.16 07:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi frena la crescita sono proprio i politici ed eredi doc della grande ammucchiata spartitiva affarista clericale che governano la Colonia Italia,i quali hanno svenduto la Nazione dopo averla munta fino all'ultima goccia di linfa e continuano a recitare i ripetitivi teatrini dei finti bisticci salva finta sinistra e governance Colonia Italia per coprire le catastrofi provocati dalla Malapolitica. Peggio,fanno un Referedum salva eredi doc per assicurarsi lunga vita sugli scranni del potere e se ne fregano dell'essere umano che lo hanno fatto diventare merce prima umana pagandola circa 40€. cadauno a giorno per alimentare la mercificazione con l'esodo biblico. Se invece di stravolgere la Costituzione per fare le guerre mascherando le in Missioni di Pace,spartito la giustizia per fare leggi a personam,sopprimere l'art.18 per coprire la catastrofe del Made in Italy prodotto in Cina e nelle ex Nazioni colonizzate,dove la manodopera costa meno di un kilo di patate con sfruttamento disumano delle forze di lavoro.Se non avessero salvato i loro papà-banchieri-Alitali-mamma Fiat-aziende decotte a e grandi aziende americanizzate, non ci sarebbe mai stata nessuna frenata sul lavoro e sulla crescita,soprattutto non sarebbero aumentato i suicidi e le catastrofi.I politici hanno l'aggravante di aver svenduto la Nazione Italia dopo averla saccheggiata e distrutta ed è per questo che non hanno abolito le Province,dimezzato i parlamentari-pensioni e stipendi pagati a peso d'oro,soppresso i 10.000 enti inutii-regioni autonome e continuano va finanziare grandi opere e inutili opere come la TAV-Ecc. ... Il referendum serve solo alla casta polica per salvarsi gli scranni del potere e per garantire la continuità nella politica di sudditanza al servizio dei padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano" sfruttando la mercificazione dell'essere umano e dell'Elemosina pubblica.Non si deve credere a niente,è solo questione di potere e denaro dove il popolo non conta nulla ed è tutt


Caro Beppe,
quanto hai ragione : " i politici devono eseguire! fatevi sentire ".
Dovresti considerare anche qui cittadini che non usano l'hashtag , non sono su facebook, non conoscono il blog e non possono essere lì con te semplicemente perché non hanno i soldi per pagarsi il biglietto.
Ti chiedo la cortesia di controllare il blog da persone che prestano i soldi in modo " allegro" , di pubblicare un indirizzo e-mail al quale scrivere e ricevere risposta, un numero telefonico dove le persone possano ancora sentire una voce ed essere ascoltate.
Proteggere le PMI ( quelle che ancora resistono ) dalle logiche della globalizzazione malata di avidità , è sacrosanto !
Buona giornata

Amalia Francesca riso 08.11.16 06:24| 
 |
Rispondi al commento

la responsabilita' - LA COLPA
e' ESCLUSIVA di questa CLOACA chiamata europa
----------------------------------------------
la truffa piu' bassa becera vile schifosa miserabile -
naturalmente e come sempre dal dopoguerra
MADE IN U.S.A.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.11.16 05:55| 
 |
Rispondi al commento

E come li cacciamo dal territorio?
Non dovremmo avere debito, il padrone del tuo debito è il tuo padrone. I soldi prestati per acquistare telefono smart, vacanze o auto non te li danno perchè ti vogliono aiutare, prima o poi qualcuno passerà a riscuotere, in senso più ampio ovviamente...

Dario M. Commentatore certificato 08.11.16 04:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://go.allout.org/it/a/china-textbooks/?akid=11707.3545536.AfS_J2&rd=1&t=7&utm_campaign=china-textbooks&utm_medium=email&utm_source=actionsuite
altro che MES
questi vanno cacciati dal territorio -
il 90 % dei capannoni dove maneggiano, sono privi di ogni norma, in particolare igienica
trafficano solo in bagagli nocivi ,schiavizzano i loro connazionali - li trasportano qui, poi li consumano fino alla morte , arricchendo mafie nostrane e pseudogoverni mafiosi parastatali.
Naturalmente molti italiani sono maleficamente correi, impomatati da galantuomini, e sono da perseguire senza tregua.
Se non siamo capaci di gestire questo fenomeno economico criminale , non meritiamo altro di cio' che inevitabimente accadra'.
Non c'e' niente di nuovo
lo sanno tutti

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.11.16 04:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Per un'amico -

Sarò costretto a scrivere un "trattato sui massimi sistemi"!

Sarò costretto a scrivere un "trattato sui massimi sistemi" visto e considerato che
(inconfutabilmente) le fondamenta del comunismo partirono dall'abbattimento degli zar
e più indietro nel tempo dall'abbattimento della Bastiglia per la ri-presa della sovranità della gente
(chiamare "popolo" la gente potrebbe farvi incaponire!).
Da qui se ne deduce la radice populistica(!) delle rivoluzioni appena su-citate.
Invece la radice sociopolitica dell'asse Roma-Berlino ha sempre dato prova di un comando supremo al vertice dove l'opinione de "la gente" fu sempre più data all'oblio fino alle conseguenze che tutti conoscono.
SUPPONGO che anche il Movimento Cinque Stelle (volente o no) ha dovuto trarre da quelle radici sociopolitiche
le dovute considerazioni cioè: qual'è stata - nel passato recente - la politica che alla nascita ha inteso
difendere maggiormente la base pensante e lavoratrice di uno stato? Credo che dopo avermi letto
la risposta sia ovvia: il comunismo, seppur con le aberrazioni che hanno potuto nuocere fino ai giorni nostri.
L'incredibile divaricazione tra Cacciari (passato) e Fusaro (presente e futuro) spiegano ampiamente parte della genesi del Movimento che - voi contrari? - dimostrano che nei movimenti mondiali "populisti"
il comunismo delle origini ha ancora qualcosa da insegnare; contrariamente a creazioni neo fasciste o nazy dove
il rinchiudersi nelle proprie convinzioni rimane un'arma obsoleta che alimenta la solitudine del superuomo o
superdonna, a scelta. Mi riferisco, poi, alle sparate di chi si accanisce nell'insinuare sottile apologia del fascismo evidenziando ai lettori che anche "il Benito" si prodigò per il bene degli italiani;
ma anche Renz¡ si sta prodigando per il bene degli elettori; e qui mi fermo per compassionevole decenza.

Buenas Noches.

https://www.youtube.com/watch?
v=NyEDIjXutbs&list=RDNyEDIjXutbs#t=84


La questione della Cina "concorrente" ha necessità di approfondimenti che vadano oltre le giuste proteste in corso.
La Cina ha un "gruppo direttivo" di quasi 7.000 persone ancora ufficialmente inquadrate nel PCC (Partito Comunista Cinese), ha 120.000 banche (casse) rurali e nella sola Bank of China lavorano 500.000 impiegati. Ha un numero di donne in età fertile (centinaia di milioni che per 6/7 giorni al mese hanno il mestruo) per cui se usassero i tampax per le fibre che li compongono si dovrebbe ulteriormente deforestizzare il globo.Scusate le semplificazioni.

In presenza di questi numeri marginali la Cina sta riarmando, costruendo tra l'altro un numero considerevole di navi militari adibite ad ospedali. Luoghi solitamente pronti ad accogliere feriti in guerra. La Cina pensa il tempo e la complessità con strumenti culturali complessi almeno pari a quelli della Chiesa Cattolica Apostolica Romana.
La Cina ha il più esteso e sofisticato servizio segreto del Mondo.

Bisognerebbe elaborare pensieri all'altezza di tale complessità.
Quai a considerare la Cina un luogo minaccioso solo dal punto di vista commerciale.Io gestisco un blog (Leo Rugens) e ricevo migliaia di visite da tutto il mondo. Dalla Cina (e non solo per motivi legati ai caratteri e alla lingua) in poche decine sono riusciti a raggiungermi.

Ho scritto una cosa che giace nel web che si può leggere digitando :" E se i cinesi cambiassero rotta?" o più banalmente "Servizi segreti cinesi".

Questo per dare un mano a questa battaglia sacrosanta che anche il 9 novembre vede impegnati alcuni disperarti europei , senza Patria, senza servizi segreti e senza strategia polita e culturale. Senza niente insomma.

Oreste Grani/Leo Rugens

Oreste Grani 08.11.16 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno tocchi Tito Boeri

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.11.16 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo per tutti voi! Non perdete l'occasione più
Per chi cerca un supporto finanziario, serio e veloce per l'acquisto della vostra auto, casa, avviare una piccola impresa, o esigenze personali, ma sono incapaci di ricevere assistenza nella sua banca. Più nessuna preoccupazione; non perdere altro tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com
Non ingannare più persone, me signora Anissa Kherallah sono per aiutarvi in tutta sincerità

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 08.11.16 00:33| 
 |
Rispondi al commento

"l'euro è fatto in maniera che chi guadagna poco guadagni ancora meno"

https://www.youtube.com/watch?v=f5BmXnsU370

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.11.16 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Che tempi strani !

vincenzodigiorgio 08.11.16 00:26| 
 |
Rispondi al commento

le loro elite vogliono il si al NOSTRO referendum

http://www.affaritaliani.it/economia/basf-ha-evaso-un-miliardo-di-euro-fra-il-2010-il-2014-lo-dicono-i-verdi-ue-448912.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.11.16 00:18| 
 |
Rispondi al commento

https://it.wikipedia.org/wiki/Colonialismo

Pierino C. Commentatore certificato 08.11.16 00:16| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ora capisco cosa intendeva il bomba quando ha affermato tempo fa che in merito a migrnati ci saremo arrangiati.
Mi pare di aver capito che sono iniziati ad "uscire" i primi decreti per requisire strutture private (alberghi) per "piazzarci" i migranti anche contro le volontà dei proprietari.
Intanto si inizia così, poi riempiti quelli passeranno alle case?
Obbligheranno gli anziani proprietari di case e/o appartamenti a trasferirsi nei centri per anziani (facendogli spendere tutta la loro pensione per essere li ospitati) in modo tale da liberare alloggi da regalare agli immigrati??
Chi vivrà vedrà.

mario 07.11.16 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se le seguo poco, ma le televisioni parlano di questa merda? La globalizzazione dei mercati prevede quella dei cervelli, e uno è stato già colpito, quello di Renxit. Mi è sembrato incredibile che il boyscout abbia fatto la voce grossa con L'Europa, ma rimaniamo sereni, è il ruggito del topolino.

Franco Mas 07.11.16 23:09| 
 |
Rispondi al commento

amnistie.....condoni......riforma fornero....indulto.....mafia.....evasori fiscali....dittatori....cosa siamo veramente??? un popolo che si sottomette al volere dei ricchi....votandoli.......un raro esempio di masochismo puro......anche per questo, al referendum di dicembre io voto no!

fabio S., roma Commentatore certificato 07.11.16 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3. Tutto quello che abbiamo visto finora, sia pure in una selezione per "dati" significativi", potrebbe apparire in parte come una bozza del Trattato di Maastricht, in parte come lo statuto dei futuri "possibili" Stati Uniti d'€uropa, in parte come la fonte ispiratrice della riforma dell'art.81 Cost. e dell'attuale revisione sottoposta a referendum. E, invece, come avrete senz'altro capito si tratta della Grundgestetz, cioà la (più o meno) Costituzione tedesca.

Ma la domanda sorge spontanea: non era prevedibile, da parte di coloro che trattarono Maastricht per l'Italia, che "fondersi" con un ordinamento così diverso e così "impositivo", espressione di una realtà statuale economicamente più forte della nostra, e con essa incompatibile, proprio sul piano di quelle tendenze alla "competitività" e alla "stabilità dei prezzi", che tanto incidono in un'area valutaria comune, ci avrebbe costretto a snaturare, se non distruggere, la nostra Costituzione fondata sul lavoro, per costringerci a mutarla e a renderela omogenea a questo paese dominante?

3.1. E se questo è quanto, senza dirlo e senza esporlo a un vero dibattito democratico, o almeno consapevole, del parlamento, "coloro che trattarono", avevano in testa fin da principio, come possono oggi richiamarsi alla democrazia costituzionale e, al tempo stesso, alla "costruzione €uropea" contemporaneamente, senza letteralmente prendere in giro il popolo italiano?
E questa sarebbe l'ipotesi in cui costoro sarebbero stati consapevoli di quello che stavano facendo.
Tanto che lo stesso Carli (!), "inventore" della formula "vincolo esterno", riteneva "stupefacente" l'indifferenza con cui in Italia era stata accolta la ratifica di Maastricht, che, secondo lui, implicava l'abbandono del nostro modello socio-economico costituzionalizzato!

http://orizzonte48.blogspot.it/2016/11/la-stupefacente-costituzione-teronoma.html

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.11.16 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Per far capire qualcosina ai romani gli italiani sindaci sono dovuti andare a roma, povera italia.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 07.11.16 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero stiate guardando REPORT

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.11.16 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per poter capire la china bisogna andarci e non è abbastanza.
sono stato molte volte in china per lavoro
visitavo fiere e fabbriche.
e mi sono fatto varie considerazioni.
il cinese fabbrica il prodotto che tu vuoi al prezzo che vuoi pagare.
il prezzo viene fatto in funzione del paese che chiede l'offerta.
per esempio gli arabi pagano molto meno la stessa merce prodotta anche per l'europa.
come fanno?
semplice , ci sono zone rurali abitate da decine di migliaia di persone
nulla facenti che a comando arrivano nelle fabbriche e lavorano per qualche decina di euro al mese più brandina per dormire.
finito il lavoro tornano nelle zone rurali.
è una lotta impari con un solo vincitore : loro.
anche se mi attirerò gli insulti di molti, penso che dovremmo tornare alle nostre origini: coltivare la terra , allevare animali e così via .
sono circa due anni che ho smesso di lavorare, prima spendevo 1500/2000 euro a bimestre per il telefono cellulare oggi ne spendo 10 euro al mese
non uso più la macchina , ed ho ritrovato il piacere di camminare
non corro più e mi fermo volentieri a parlare con persone per strada
finisco dicendo che non sono in pensione.
forse me la daranno fra qualche anno, ma non mi importa perchè tanti come me senza reddito sconfiggeranno l'avanzata cinese.
i cinesi vanno dove ci sono i soldi o le opportunità.

stefano c. Commentatore certificato 07.11.16 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto che il M5S teme qualcuno in quanto se appare il suo cognome il messaggio non è pubblicato. Bene, ci si stà adeguando.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 07.11.16 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Intanto nella ue abbiamo perso il 25% della produzione industriale e 3 milioni di posti di lavoro (altro che 400mila).
Il problema e' la bilancia dei pagamenti con l'ue, con l'extraue (nonostante una moneta sopravalutata) abbiamo un saldo positivo di 33 miliardi, grazie a centinaia di prodotti tecnologici e di nicchia numeri 1 al mondo che la cina non produce.
Le multinazionali non hanno confini e

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Volkswagen_Group_factories

e la germania impone ma fa i suoi interessi (e noi quelli della germania sempre servili e autorazzisti)

http://www.wallstreetitalia.com/germania-contro-cina-vieta-acquisizioni-in-settori-chiave/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 07.11.16 21:40| 
 |
Rispondi al commento

O.T.?

http://www.beppegrillo.it/2016/11/la_leopolda_un_picolo_bilderberg.html

Diego Fusaro centra l'obiettivo!

Leopolda: la rivendicazione popolare sostituita dalla "kermesse".

Massimo Cacciari s'allontana fra le nebbie!


Mes Cina.
Un disastro che ingrassera' capitalisti schifosamente inedi

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.11.16 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha impressionato un giovane pianista cinese, che, intervistato da un nostro conduttore televisivo, alla domanda:
ma quanti sono i giovani in Cina che studiano pianoforte?
60 milioni, ha risposto il giovane cinese.
Ora, metti che ci fossimo impegnati a fornire noi, i 60 milioni di pianoforti!

AntòAvenza 07.11.16 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ONIDA, UN ALTRO PER IL QUALE TIRA PIU' UN PELO DI FICA DI UN PAR DI BUOI

Che strazio! Se poi venisse accolto il suo ricorso, noi potremo salutare quel referendum.


Questa sera 7 Novembre 2016, alle ore 21.08, sul canale LA7HD ho guardato il programma otto e mezzo con titolo "Boschi e il no del professore".
La ministro Boschi ha il pomo d'adamo
Controllare per credere.

Ivan.Ital 07.11.16 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Cina, un popolo che era schiavo di Mandarini, a loro volta servi delle potenze coloniali europee.
La Cina, sta investendo in Africa. In cambio delle materie prime, costruisce strade, infrastrutture, fabbriche. (Gabanelli, Report).
Giovani africani, vanno a studiare e/o a fare corsi di specializzazione in Cina, per poter essere utili nel loro paese. Tutto gratuitamente. ( Gabanelli, Report).
I prodotti cinesi, è vero, costano poco, ma quanti lavoratori da 1.200 euri al mese, con famiglia, potrebbero calzare e vestire i figli, se non ci fossero i prodotti cinesi?
All’interno della UE, ci sono paesi dove la mano d’opera, costa un terzo di quella italiana. Eppure, abbiamo fatto questa cagata di EU a solo beneficio di Grandi Gruppi industriali, Finazieri e Banchieri.
La Cina, aumenterà del 40% le sue importazioni dall’Italia, nei prossimi 2 anni.
Il Nobel per la Pace, è contario, vuole che facciamo come con la Russia.
E noi, ubbidienti.

AntòAvenza 07.11.16 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene.

NICOLA DELIGUORI, massa marittima Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 21:10| 
 |
Rispondi al commento

ma la "Gina" è vicina, o no?

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciate dormire la Cina, perché al suo risveglio, il mondo tremerà.
Napoleone Bonaparte.

AntòAvenza 07.11.16 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto il Ceta è stato firmato.
Tutto senza il nostro consenso.

http://www.lastampa.it/2016/10/30/economia/firmato-il-ceta-nasce-laccordo-di-libero-scambio-tra-lunione-europea-e-il-canada-dWRRUUGIbxZlJ7zsiUys1J/pagina.html

mic. 07.11.16 20:34| 
 |
Rispondi al commento

3 importanti città cinesi fanno la popolazione Italiana circa 60 milioni di persone
ne hanno decine
in totale i cinesi sono circa 1.2 miliardi di persone
che devono mangiare tutti i giorni

ci sommergeranno e non solo economicamente
poveri noi

stefano c. Commentatore certificato 07.11.16 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ci vogliono dare ancora più prodotti cinesi... ma ce ne sono ovunque...quali campi non sono ancora invasi dalle loro produzioni????

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo europeo era contro la globalizzazione
I nostri sgovernanti ,tra cui non bisogna dimenticare il mortadella, hanno spinto ad aprire le porte alle merci provenienti da tutto il mondo, strafregandosene di come venivano prodotte (usando sostanze tossiche, sfruttando selvaggiamente i lavoratori, non garantendo pensioni e assistenza sanitaria, sfruttando il lavoro minorile, etc etc)
E per ultima presa per i fondelli dichiarando che tale sistema criminale avrebbe portato sviluppo e benessere a tutti

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 07.11.16 20:24| 
 |
Rispondi al commento

La Boldrini esclude Lega e Fi: ​"Di immigrati parla solo il Pd"

L'accusa di Fedriga (Ln) e Brunetta (Fi) sull'incrontro a Montecitorio tra la Boldrini e 600 sindaci italiani: "Nella sessione che tratta di immigrazione parleranno solamente sindaci del Pd come Merola, Gori e Nicolini"


*********


Mi pare democraticamente giusto!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 20:19| 
 |
Rispondi al commento

scusa Beppe, ma quando dici che ci inviti a raggiungerti lì, ci stai prendendo per il culo?
quelli che lavorano, lavorano qui e quelli che non lavorano non hanno mica soldi da spendere per venire lì.

mic. 07.11.16 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo sulla strada per diventare un paese africano comandato dai cinesi.

Che allegria!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe,
dovreste pubblicizzare questo ai 4 venti!!!
E aggiungete anche gli stessi pupazzi che sostengono il "si" sono quelli che fanno passare sotto silenzio un simile scempio!

CarloSca 07.11.16 20:06| 
 |
Rispondi al commento

OT:
La Pinotti a Genova..."i valori della restenza sono ancora attuali"...eccerto la resistenza alla povertà ,ai sacrifici,al lavoro,alla casa,alla scuola,alla schiforma della Costituzione...è tutta una resistenza..io continuo a resistere e voterò NOOOOOO!
Siamo governati da gianni e pinotto!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.11.16 19:48| 
 |
Rispondi al commento

anche il mes cina c'è ?

sapevo niente...

siamo già invasi da prodotti cinesi e da cinesi
se c'è la possibilità di contenere l'invasione dettando o facendo rispettare regole già esistenti, rivelatesi quasi inutili, Forza BEPPE!

psichiatria. 1 07.11.16 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.11.16 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono con te sempre e, alla fine, come San Paolo, vorrei dire:
"Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede".

Pier 07.11.16 19:11| 
 |
Rispondi al commento

GLI ACCORDI GLOBALI FATTI
SULLA TESTA DEI PICCOLI IMPRENDITORI SONO UNA VERA
DISGRAZIA. UNA CONDANNA A MORTE DELLE PICCOLE IMPRESE

giovanni ., Roma Commentatore certificato 07.11.16 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna assolutamente ricucire con Pizzarotti ed il m5s di Parma: qualcuno deve attivarsi. Un movimento che si candida alla guida del Paese non può accettare una frattura così grave.

f t 07.11.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

La Cina è più competitiva perché la Cina è una dittatura comunista-capitalista; il peggio del peggio.
E i lavoratori cinesi sono i veri schiavi moderni.

Non è competizione, ma deregulation selvaggia a cui aspira l'UE di Banche e Multinazionali.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Se si facesse questo accordo saremmo finiti , distrutti economicamente ! Già lo siamo a metà con la globalizzazione e le agevolazioni commerciali concesse alla Cina , con il mes -cina non avremmo più sbocco per i nostri prodotti che per forza di cose sono molto più economici dei nostri tranne che per le eccellenze : alta moda , alta tecnologia , alimentari ! Questa ipotesi sarebbe distruttiva più di una guerra che ci impoverirebbe totalmente , lottiamo con tutte le forze o saremo perduti !

vincenzodigiorgio 07.11.16 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che riuscirai contro questi lestofanti europei che guardano solo ai proprii interessi e quelli delle grandi multinazionali! COMUNQUE SPERIAMO BENE!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 07.11.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei tutti noi.

Luigi Moretto Commentatore certificato 07.11.16 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Credo che a questi termini EVOLUZIONE per noi significa MANDARE TUTTI A QUEL PAESE, e questa è prerogativa del POPOLO SOVRANO sul proprio Paese.
Guarda caso siamo noi il POPOLO e siamo pure in guerra e ridotti sul lastrico, cosa dobbiamo vedere e subire ancora per dire S T O P. Come Popolo cosa abbiamo di meno degli Inglesi che hanno detto NO... Io lo so... i politici onesti.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 07.11.16 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe l’ennesima porcata della UE (Unione Eurodeficienti). E il nostro boyscout di provincia che fa, si nasconde sotto il tavolo?

Franco Mas 07.11.16 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo non bastava Bildemberg, Trilateral , Clinton, Mafia, PDuisti, TTIP, CETA, Renzusconi, Ciellini di Mammone, Ambrosettiani, Leopolli, Soros, Morgan, La crisi economica, Politici Scaldasedia , Sostituzione Etnico Religiosa, Invasioni barbariche ecc. anche i cinesi ora ci si mettono?

Fasog Gi 07.11.16 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dario Arrigoni, spero che non tolgano i tuoi commenti. Sono la prova dell'esistenza dell'anallo mancante nella scala evoloutiva del genere umano. Un valore inestimabile!!!

Fabio Bress 07.11.16 17:19| 
 |
Rispondi al commento

I cinesi ormai si comprano tutto. Vedi l'inter il milan e altre squadre europee, oltre che palazzi, resort,alberghi, banche. Valli a fermare, ti piomba la mafia cinese e ti fanno fuori.

natale 07.11.16 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meschina, ttip, ceta, ....ma cosa hanno in mente questi burucrati non eletti da nessuno? Ma come e' possibile che decidano per tutto il popolo europeo senza tenerne conto?

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e' sempre Beppe, non si smentisce mai. Speriamo solo di non doverlo andare a recuperare in qualche prigione cinese.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori