Il Blog delle Stelle
I risparmi degli italiani sotto ricatto del governo

I risparmi degli italiani sotto ricatto del governo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 19

di M5S Europa

Fine della giostra. Il Governo sta per avallare una mostruosa operazione sul Monte Paschi Siena. Una cosa mai vista che rappresenta la conseguenza annunciata di due fattori: la mangiatoia e lo sfregio con cui la politica ha trattato e spolpato l'istituto senese e l'assurdità delle regole europee che il PD ha sottoscritto. Se approvata durante l'assemblea dei soci del 24 novembre, entro un paio di settimane da quella data avverrà quella che viene chiamata una "conversione volontaria" in azioni dei bond subordinati di MPS, in poche parole i soldi dei risparmiatori verranno usati per l'aumento di capitale della banca. Si tratta di almeno 2,4 miliardi di Euro di risparmi di persone comuni, probabilmente ignare del rischio al momento dell'acquisto delle obbligazioni e che saranno costrette a sottoscrivere l'operazione, con la minaccia che ogni tipo di opposizione corrisponderebbe a un mastodontico bail-in stile Banca Etruria (ricordiamo però che nel caso delle 4 banche si parlava di 150 milioni di Euro, per MPS si parla di una cifra 16 volte maggiore). Un piano diabolico dove i risparmiatori dovranno decidere come perdere i loro risparmi: o accettare la conversione e trovarsi in mano azioni che sostanzialmente sono carta straccia, o rifiutare e prepararsi alla risoluzione della banca secondo le regole europee. Questo tipo di comportamento politico può essere definito criminale, perpetrato in nome dell'unione bancaria sotto la bandiera della BCE, che sta affossando il sistema degli istituti di credito italiani. Il tutto sarà ulteriormente subordinato alla riuscita dell'aumento di capitale ridotto che sarà lanciato casualmente dopo il referendum del 4 dicembre, oltre che alla vendita al prezzo concordato dei 27 miliardi di Euro di sofferenze. Se tutto andrà come da piani MPS sarà svenduta a speculatori stranieri.

La soluzione proposta dal Movimento 5 Stelle è di svolta politica: nazionalizzazione dell'istituto senese, licenziamento e indagine sui manager e politici che hanno reso possibile un simile disastro. Questa soluzione è l'unica che permetterebbe di proteggere decine di migliaia di risparmiatori truffati, oltre che riportare la più antica banca del mondo sotto il controllo dello Stato, e quindi dei cittadini stessi. Bisognerebbe chiaramente scontrarsi con le assurde regole europee per le banche, firmate da chi oggi le vorrebbe rinnegare (ma solo in facciata): parliamo del PD e di tutti gli attori che hanno permesso l'entrata in funzione della "Banking Union" con i suoi primi 2 pilastri. Ovvero il meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism o SSM, presieduto dalla francese Nouy) e il meccanismo di risoluzione che incorpora la procedura del bail-in (Single Resolution Mechanism o SRM, presieduto dalla tedesca Koenig).

Proprio francesi e tedeschi, che tanto vorrebbero bacchettarci sulla scena internazionale, hanno già bypassato le regole europee in passato usando interventi pubblici per salvare il settore bancario e industriale. I costi di una procedura d'infrazione delle regole UE, se mai dovesse arrivare, sarebbero irrisori se paragonati a ciò che ci accingiamo a subire con MPS e a quello che abbiamo già perso col l'applicazione del bail-in. Parliamo di tantissimi risparmi e di miliardi di capitalizzazione di borsa delle banche italiane bruciati, oltre che di una mancanza di fiducia totale in un settore lasciato allo sbando del liberismo sfrenato. Un Governo serio e non ricattabile non fingerebbe di battere i pugni sul tavolo in sede europea come sta facendo col teatrino di questi giorni. Il suo compito sarebbe chiaro, difendere i suoi cittadini come recita la Costituzione. La stessa Costituzione che oggi Renzi vorrebbe cambiare sotto dettatura dei poteri forti, signori del nulla a cui l'esecutivo è costantemente chinato anteponendo gli interessi di chi vuole la distruzione dell'Italia a quelli dei suoi cittadini.

20 Nov 2016, 11:59 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 19


Tags: governo, M5S Europa, Mps, PD

Commenti

 

Buongiorno

Fatto più lo erreure di cintacter il privato per la vostra domanda di prestito, fatta il vostro delmande direttamente ha la banca. Ho ricevuto un prestito di 150.000 euro nella banca CPL. Potete fare la vostra domanda direttamente sui siti web. Vi occorre soltanto premere sul collegamento e fare la vostra domanda di prestito senza pagamento anticipato prima della ricezione di prestito.

Ecco il sito: http://www.cplbank.com/


franck dupuis, molise Commentatore certificato 22.11.16 10:47| 
 |
Rispondi al commento

per levare tutta questa merda in circolazione bisogna votare no al referendum se vince il si questo paese e rovinato questi finti politici stanno massacrando i cittadini bisogna uscire da questa gabbia come si fa avere fiducia del bomba bugiardo seriale attaccato alla poltrona che ogni cosa che dice e una menzogna

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 21.11.16 18:57| 
 |
Rispondi al commento

CONDIVIDO LE PROPOSTE DE MOVIMENTO , IO METTEREI IN DISCUSSIONE L'ESISTENZA DEI TITOLI TOSSICI , PER TRUFFA CON DENUNCIA VERSO CHI LI HA ACCOLTI IN BANCA E FATTI SOTTOSCRIVERE; INOLTRE INDAGARE DOVE SONO FINITI I SOLDI VERI DELLE SOTTOSCRIZIONI ;
CIRCA IL DEBITO PUBBLICO SARA' NECESSARIO RINEGOZIARLO E DIMEZZARLO ; MA PER QUESTO NECESSITA UNA "SECONDA ASSEMBLEA COSTITUENTE " CON POTERI DI RIFORMA ; A PRESTO

GIUSTO BONANNO (), MISILMERI Commentatore certificato 21.11.16 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe...sono andato a genova e mi e' venuto il vomito......basta merda basta merda basta merda...caccia tutto quel pattume...!!!!

mario magnani 21.11.16 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Mercoledì 23 a Siena ci sarà proprio una serata informativa sul tema, organizzata dal MoVimento Siena 5 Stelle: https://www.meetup.com/it-IT/Gruppo-di-Siena/events/235669880/

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.16 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Licenziamento ed indagine anche storica sui supermanager e politici che hanno permesso tale disastro. ..ok...bellissimo...ma nazionalizzazione in quali termini???...lo stato ha già il noto debito pubblico...colpa dei politici dagli anni 70 ad oggi e che paghiamo tutti con tasse pazzesche...ok a condizione che si possano prendere i soli rami positivi....non certo altri debiti

Giovanni Crinò 20.11.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

E' il famigerato bail in che a Genova chiamano ovviamente belin belin!

ferdinando santoro 20.11.16 17:32| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTO PERCHE' SIAMO SOTTO LO ZERO. Serve una riforma delle banche ,

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 20.11.16 17:10| 
 |
Rispondi al commento

O le cose andranno come ordinano loro, o altrimenti suicideranno chi non la pensa come loro, gli onesti rimasti, e chi può parlare dei loro segreti oscuri. David Rossi era un esempio?
Non è un mistero che si arrivi addirittura a fare una demenziale schiforma antipopolo, per salvare MPS. NOxit e poi la verità!!

Fasog Gi 20.11.16 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Giustissimo! Invece di ballare il minuetto con Bruxelles facendo finta che sia un incontro di lotta libera, il caso MPS dovrebbe indurre il capo del governo a lanciare una sfida vera nazionalizzandola. Perché' quella banca e' di interesse nazionale, e' un pezzo di storia e soprattutto custodisce i risparmi di molte migliaia di cittadini italiani.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.11.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

unica soluzione andare a Roma e fare sciopero

Antonio Munforte 20.11.16 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Non è detto che gli obbligazionisti subordinati fossero tutti così ingenui! Molti sapevano cosa facevano ma erano allettati da interessi annuali ben più corposi che se avessero scelto di comprare obbligazioni senior.E..poi.. a Siena MPS era e forse è ancora tutta la città in una commistione tra pubblico e privato che andava bene a tutti da decenni. Non è giusto che gli Italiani paghino per questo con le loro tasse!

donatella colombo 20.11.16 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Si chiama belin o qualcosa del genere quella norma UE di cui si fa riferimento, che impone ai soci la ricapitalizzazione se questa è insufficiente vengono utilizzati quelli sei risparmiatori e che se di nuovo insufficiente solo allora potrà intervenire lo stato, cosa che avrebbe voluto fare il governo e che invece deve aver ricevuto un out out non dichiarato sui giornali visto che si erano sottoscritti patti UE ancora con l'ultimo governo PDL.
La conseguenza è che chi ci rimette saranno i piccoli azionisti che non hanno voce in capitolo.

Gianluca Bolognesi 20.11.16 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Errata corrige : votiamo no al sistema eccc.
Sorry

Amalia Francesca riso 20.11.16 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Le banche rapinano senza passa montagna.
Provate a sconfinare dal conto per oggettive difficoltà, ti trattano come un delinquente!
Un mio conoscente per quest dolori e mortificazioni si è tolto la vita.
Poi penso a quei risparmiatori che per tutta l'esistenza hanno fatto sacrifici... Sfumati nel nulla . Viviamo in un mondo al contrario, forti con i deboli... VOTIANO al sistema cancerogeno, andiamo a votare ,tutti abbiamo il diritto di difenderci dagli stra abusi di potere

Amalia Francesca riso 20.11.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Le oscure azioni criminali per le quali si sentono autorizzati a compiere e di corsa perchè sanno che hanno poco tempo. Chiunque legge la notizia se ha un conto lo vada a chiudere domani prima che si commetta la RAPINA

sebastiano b., catania Commentatore certificato 20.11.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

STO LERCIUME, MARCIUME, PUTRIDUME E LETAMAIO DELL'EBETONE DI FIRENZE LE STUDIA DI NOTTE X POI FARLE DI GIORNO!!!
MATTEUCCIO CARO,
SE TU ENTRI SUL MIO C/C NON TROVERAI ALTRO CHE POCHI CENTESIMI, IN QUANTO QUEI POCHI SOLDI CHE MI SONO RIMASTI LI LASCERO' TUTTI IN ASSICURATIVO AL 3,78% DI INTERESSE ANNUO!!!
CHI VUOL INTENDERE INTENDA!!!

LUCIA MARINO 20.11.16 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Invece di fare le pulci al M5S su quella cretinata fatta in Sicilia da quattro ferlocchi per poi non approdare al nulla, il reuccio di rignano pensasse ai suoi personaggi tipo de luca, alla banca della beata vergine d'etruria, a questo pozzo senza fine del MPS loro emblema.

giovanni f. 20.11.16 13:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori