Il Blog delle Stelle
Hillary vs Trump: il colpo finale al sogno americano #Election2016

Hillary vs Trump: il colpo finale al sogno americano #Election2016

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 168

di Beppe Grillo

La crisi del mondo occidentale nella peggiore delle rappresentazioni possibili. Crisi non significa più opportunità, ma soltanto paura, così stiamo diventando anche noi? Potrebbe essere di no se riusciremo a mantenere la democrazia in Italia. Fra tutti i modi possibili di interpretare la crisi del mondo occidentale questo è il più angosciante e sconcertante.

Gli italiani, da tempo immemore, sono persuasi del fatto che gli USA siano sempre avanti, avanti in tutto. Con Hillary e Trump si conferma questo dogma: sempre avanti, oltre, così avanti che siamo ancora nell'ombra della statua della libertà. Oggi però, se alzo gli occhi è diventata nera, cupa e triste. La bandiera stelle e strisce, negli ultimi anni, si è trasformata lentamente nell'immaginario di molti di noi, oggi rappresenta solo irragionevolezza e crude espressioni di paura nella "home of the brave".

Come da noi?

No, in Italia l'alternativa all'asservimento ed al ridicolo cinismo ha la forma del M5S il cui tessuto è la partecipazione reale ed il sogno: cambiare per noi non significa lasciar cadere nel vuoto gli esseri umani. Per noi cambiare vuol dire rinforzare la democrazia ed il welfare: nessuno dev'essere lasciato indietro.

Una versione horror del Titanic: i rappresentanti del privilegio, dei ricchi e dei potenti, sono aggrappate fra loro istericamente, mentre si lasciano andare ad espressioni di odio, paura e insensatezza. Non è una scelta ma soltanto un museo delle cere che si sono trasformate in walking dead. Questo triste spettacolo e' la conferma del declino del mondo occidentale.

Hillary e Trump sono entrambi poco credibili, entrambi molto temibili per ciò che rappresentano e non per il potere che hanno. Il potere di un presidente negli USA e di fare danni all'estero. Sul versante interno basta guardare Obama: non ha cambiato nulla. La terra delle opportunità si è trasformata gradualmente in un paese con oltre 2 milioni e mezzo di carcerati, milioni di poveri e illusioni sempre più scollate dalla realtà: spero che questa rissa elettorale non sia l'atto finale.

Se uccidi la classe media in America non resta nulla, soltanto caos.

L'inesistenza del concetto di opposizione in America può portare a brutti sogni e realtà ancora peggiori. In Italia, se non fosse per noi, sarebbe lo stesso. È vero che gli americani sono avanti a noi: Berlusconi doppiato in un colpo solo.

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Nov 2016, 16:00 | Scrivi | Commenti (168) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 168


Tags: 8 novembre, Clinton, elezioni, elezioni USA, Stati Uniti, Trump

Commenti

 

Buongiorno

Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. Offro crediti a breve, medio e lungo termine in collaborazione con il ministero delle finanze e dell'economia e ad una durata di rimborso accessibile. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per tutte le vostre domande, fatte le vostre proposte rispetto ai tassi ed alle procedure di pagamenti.
Per ulteriori informazioni volete contattato da e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

gonzalo blaise, rome Commentatore certificato 14.11.16 10:25| 
 |
Rispondi al commento

come fate ad inneggiare ad un fascista totalitario. Trump non ha niente a che fare con il movimento 5 stelle, almeno spero. Esempio, Mussolini prima ,Adolfo dopo si misero contro tutti per cambiare" 1000 anni di paradiso terrestre" Adolfo roccontava." Dov'e?" Aprite gli occhi. I pisicopatici sono dei maestri nel nascondere le loro mostruosita'

savio1 12.11.16 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno tutti
Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com

Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 11.11.16 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Da www.topbtw.com: …”Borsa e Finanza.. E un "Trump che si chiama desiderio.."

… “ Ma le borse non dovevano crollare ?
Manco per niente.
Anzi..
Perché ormai tutti hanno capito che è ora di prendere quel "Trump che si chiama desiderio.."
Desiderio di spendere i dollari in USA e non fuori, ovvero di spendere i nostri soldi a casa nostra e non darli troppo in giro a chi non te lei renderà mai..” etc. etc.
E poi, per finire: ….” “Ed allora ecco che qui non seguirà quel "Trump che si chiama desiderio" potrà fare solo come Hillary e tutti i suoi amici parrucconi:
attaccarsi al Trump !”
Tutto il resto ? Cliccare su:
http://www.topbtw.com/topbtw-578.html

giorgio comerio 10.11.16 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo per tutti voi! Non perdete l'occasione più
Per chi cerca un supporto finanziario, serio e veloce per l'acquisto della vostra auto, casa, avviare una piccola impresa, o esigenze personali, ma sono incapaci di ricevere assistenza nella sua banca. Più nessuna preoccupazione; non perdere altro tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com
Non ingannare più persone, me signora Anissa Kherallah sono per aiutarvi in tutta sincerità

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 09.11.16 21:39| 
 |
Rispondi al commento

SONO CONTENTO CHE HA VINTO TRUMP VEDREDE CHE QUESTO PRESIDENTE LEVERA L ACQUA DAL VINO

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 09.11.16 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e dopo le carriolate di merd. ecco che tutti sono al capezzale della politica globale e si affannano a dare per verificato che anche con Trump nulla cambierà e che quindi dobbiamo essere tutti tranquilli e proseguire con la nostra vita e le nostre politiche asservite e consumistiche secondo il motto: tutto va ben, madama la marchesa!
Ed il dramma è appunto che Clinton o Trump sono le facce dello stesso problema, con le stesse soluzioni proposte senza soluzione di continuità. Tutta la campagna è stata una grossa azione mistificatoria fatta per coloro che ci credono. Trump ha già iniziato ad addolcire, a confermare ed a rassicurare; farà il bravo bambino! E noi contenti del giuoco appena concluso, passiamo oltre, al prossimo giuoco, referendario.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento

HO LETTO I MESSAGGI DI #TRUMP TRADOTTI IN ITALIANO LUI HA DETTO CHE VUOLE DIALOGARE CON PUTIN NON FARE LA GUERRA E' QUESTO CHE LA FATTO VINCERE NE HANNO FATTO TROPPE DI GUERRE D'AGGRESSIONE GLI AMERICANI PIU' LAVORO E SOSTEGNO PER I POVERI E CHE I K#CLINTON SONO CRIMINALI AL SERVIZIO DELLE LOBBY...COME I NOSTRANI IN LUTTO ED SCONCERTATI...

omega 210 (omega210), mestre Commentatore certificato 09.11.16 13:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.meetup.com/it-IT/Meetup-Controllo-dellimmigrazione-Terni/events/234563197/
Trump presidente Usa: le sfide in politica estera
Dagli accordi di libero commercio come il TTIP e il NAFTA alla nuova guerra fredda combattuta a colpi di hacker e di battaglie sul campo nel Donbass, Medioriente la lotta ai cambiamenti climatici che potrebbero provocare, nei prossimi decenni, epocali migrazioni umane verso le zone temperate del pianeta.
1) LA NUOVA GUERRA GUERRA FREDDA
Europa e la Russia, Cina.

2) PACIFICARE IL MEDIORIENTE IN FIAMME,Iran,Arabia sudita, Iraq, Siria, Cina,
Nord Africa...
3) RIDEFINIRE I COMPITI DELLA NATO
4) NUOVE REGOLE PER L'ECONOMIA E LA FINANZA GLOBALE
5) LA CONQUISTA DELLO SPAZIO
Per continuare a esercitare una funzione di leadership globale l'America ha bisogno ancora dell'Europa.
m5stelleumbria@gmail.com

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 09.11.16 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Per l'avventato Nello R. da Roma e per Giovanni Cambiago:
Nello, non raccolgo le tue provocazioni gratuite, visto che non ho parlato di te ma di Einstein, di cui ho espresso un definitivo giudizio storico e umano personale. Quindi il tuo incipit sincopato, come se stessi parlando con un minorato, riservalo per futuri tuoi monologhi e per i tuoi compagni di taverna.
Nel merito:
Qui non c'entra nulla voler dare la responsabilita' a un produttore di coltelli per l'utilizzo che dell'arnese fa Jack lo squartatore.
Einstein era un fisico e sapeva benissimo quali fossero gli effetti di una bomba nucleare, la quale era un "prodotto" unicamente costruito per assassinare decine di migliaia di persone in un colpo solo e farne fuori lentamente altrettanti nei decenni successivi. Altro che utilita' del coltello o dell'accendino di cui si fa un uso sconsiderato.
Conosceva a menadito gli effetti che il ben piu' "innocuo" Radon esercitava sul corpo umano, almeno da quando a causa sua anni prima ci aveva lasciato la pelle Marie Curie. Sapeva altrettanto bene come all'epoca si arricchisse l'uranio. Punto.
Giovanni:
"solo firmato"? E che pretendi affinche ricada anche su di lui parte della responsabilita' morale? Che la facesse detonare lui in persona? Non facciamo finta di non capire che la presa di posizione forte di un personaggio di prestigio dell'epoca, scienziato di punta negli States, abbia avuto lo stesso peso di una raccolta firme per la sagra paesana. Che non abbia avuto la stessa responsabilita di Fermi e Oppenheimer, non ci piove, ma non basta a scagionarlo.
Pentirsi dopo, sempre dopo, quando il crimine di guerra e contro l'umanita' e' gia' avvenuto e' costume assai semplice e molto diffuso. Purtroppo.
Auguri a entrambi.

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 09.11.16 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, a iscritti e coscritti, a “quello non deve scrivere” e a quello che scrive lo stesso, a idealisti cazzuti e a superficiali fottuti. Stamane mi sono svegliato con la vittoria di Trump e mi è uscita una risata spontanea, i sondaggi hanno toppato di brutto. Dicono che ha vinto la pancia d’America ma nessuno ha spiegato dov’era la testa, e comunque mi avventuro anch’io in una riflessione profonda, se agli americani sta bene Trump vuol dire che la Clinton non gli andava bene, punto. Tutto sommato penso che Trump sarà da oggi meno estremista di quanto sia stato in campagna elettorale, e sicuramente è meglio lui che una donna di paglia come la Clinton. E adesso pensiamo ai lazzi nostri perché ne abbiamo tanti.

Franco Mas 09.11.16 10:52| 
 |
Rispondi al commento

La situazione Clinton/Trump va presa con le pinze, segnala la -grande Germania-, noi del GdL MdA EU abbiamo messo in evidenza, dal gennaio 2012 al dicembre 2014, -prima in Commissione Europea con Ruth Passerman, allora Responsabile del Progetto Europa 2020, poi con Joanna Drake Direttore della divisione ed altri Direttori relazionati, per passare al Direttore Generale Daniel Calleja Crespo ed in finale con Antonio Tajani, anche con mezzo certo-, la necessità di riunire l'Europa con un progetto, da noi titolato SISTEMA IMPRESE EUROPA. Questo prevedeva anche alcuni derivati, evidenziati da una visione controllata del periodo, tra questi quello riferito alla Migrazione, ma abbiamo trovato un muro d'indifferenza che prima o poi dovrà rispondere all'Italia ed al resto dell'Europa. Nulla si trascura quando sono di mezzo solo 23 milioni d'imprese e oltre 500 milioni di cittadini Europei, spero che questa sarà la prossima battaglia che il Movimento sosterrà in Commissione e al Parlamento Europeo come unica e possibile risposta al fenomeno Americano di ieri (Ttip ecc...) e di oggi Trump.

gian piero sciarrone 09.11.16 10:51| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO MI TOGLIE DALLA MENTE CHE VI SONO POTERI FORTI E MASSONI NEL MONDO CHE TIFANO PER "UNA TERZA GUERRA MONDIALE GLOBALE" INFATTI A MORIRE SARANNO I SOLITI 200 O 300 MILIONI E CHI SOPRAVIVERÀ SI DOVRA RIACQUISTARE TUTTO SE VORRÀ ARRIVARE AD AVERE UNA TELEVISIONE PER STANZA E DUE AUTO IN GARAGE

MORALE DELLA FAVOLA; L'ECONOMIA VUOLE IL POTERE ASSOLUTO SULLA POLITICA E GOVERNARE IL MONDO E DECIDERE POI SU DI NOI DAL VESTIRE, AL MANGIARE E PERSINO SULL'ARIA CHE RESPIRIAMO

G.Torresan 09.11.16 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Almeno gli americani lo hanno eletto il loro presidente...

Michele Piccoli 09.11.16 10:19| 
 |
Rispondi al commento

W l'AMERICA e il suo nuovo Presidente. Siamo sempre sotto il loro dominio ????

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 09.11.16 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDO QUESTA DECISIONE DEGLI AMERICANI IN FAVORE, CON TRUMP PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA TRAPELA UNO SPIRAGLIO POSITIVO A LIVELLO MILITARE, LE DECISIONI DI OBAMA POSSONO ESSERE RIVISTE CON MODALITA' DIVERSE DA TRUMP, LE OSTILITA' TRA AMERICA E RUSSIA POSSONO RITORNARE ALLA CALMA E VIVERE TUTTI IN PACE, NON METTO IN DUBBIO CHE POSSA SFOCIARE ALL'ESATTO CONTRARIO MA GIA' ERA STATA COMPROMESSA LA PACE DEI DUE PAESI, TUTTO ERA IN MANO AL DIALOGO UN PO' TESO.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 09.11.16 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Sartori: “La società è intrinsecamente conflittuale, noi siamo animali biologicamente diversi fra noi: scopo della Politica è amministrare efficacemente queste contraddizioni”.i: “In Italia si sta frantumando tutto. Renzi non mai stato eletto presidente del Consiglio, è solo stato nominato segretario del Pd con primarie senza controlli. Non aveva titolo per fare l’Italicum o la riforma del Senato”.
Quando gli viene chiesto come, nel concreto, siano le riforme, secondo quanto scritto dal Fatto Quotidiano il politologo risponde: “Orribili. Nell’Italicum bisogna vietare esplicitamente le coalizioni, per porre un freno ai piccoli partiti e costringere le grandi formazioni a candidare i migliori. E invece così ogni lista diventerà un’ammucchiata, pur di arrivare al ballottaggio. Quanto alla riforma costituzionale è insensata, crea il caos. Sparerò contro questa legge”, annuncia fiero e battagliero.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.11.16 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Gilioli
I sondaggi hanno fallito.Le chance di successo per Clinton erano oltre i 2/3,con ulteriore allargamento della forbice nei giorni finali.Ha perso Nate Silver,algoritmi complessi basati su tutti i sondaggi ponderati e incrociati con milioni di Big Data.I Data scientist hanno perso.La tecnologia ha perso.La tecnocrazia.Il razionalismo congenito
Ha vinto l’istinto,quello sempre rivendicato da Trump.Hanno vinto le sue esibite emotività,che hanno incontrato quelle degli elettori, l’animalità esibita delle sue urla,delle sue minacce,delle sue smorfie,di tutto il suo linguaggio corporeo:contro la fredda razionalità di Hillary
La Waterloo dei Big Data ha coinciso con la Waterloo del gelido razionalismo della sua interprete:schiantata dalla pancia, dall’impulsività degli esseri umani di quelli che sono stati resi interiormente fragili e paurosi dalla globalizzazione tecnologica,dal potere inafferrabile del trading automatizzato,della robotizzazione,dei commerci no limit,quindi anche da un’accelerazione eccessiva e deformata della storia,dalla tecnoglobalizzazione e dai suoi demiurghi
Nessuna rivoluzione tecnologica è neutra,anzi può facilmente diventare strumento di nuove divisioni sociali e di nuove definizione tra classi
Insomma tutto quello che già i Social Forum hanno affrontato fin dai primissimi anni di questo secolo,sbeffeggiati dai sacerdoti della globalizzazione liberista e mercatista come se volessero “tornare alla candela”.Quante sciocchezze abbiamo dovuto ascoltare,con il senno di oggi,e quanto ineluttabilismo fuori luogo su questa modernità
E ora eccolo qui,a pezzi,l’establishment tecnocratico razionalista,che per 30 anni ha nascosto i problemi che lui stesso creava e adesso se li ritrova tutti addosso,ingigantiti dalla sua ipocrita miopia,dal suo disinteresse a risolverli,dalle sue formulette politiche
Dopo la Brexit,il primo grande schiaffo, espressione autentica di questo profondo disagio emotivo,ora ecco Trump.Non l'hanno capito.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.11.16 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ON THE AMERICAN CESS
La gente del mondo s'è rotta er caxxo
hanno votato chiunque pur de finilla co' st'andazzo!
Stampa, famosi e personaggi vari,
tutti a lancià strali.
Tutti a di che Trump è 'n fenomeno da baraccone,
guarda un po' che t'hanno votato le persone.
D'esempi ce ne stanno tanti, attenzione cari governanti,
li popoli so' pecoroni, ma so' pur sempre tanti.
Nun vojo parlà der fenomeno nostrano, ma basta guardà come ha votato l'italiano.
Aspettamo un po' dicembre pe' mannàffanculo sti compagni de merende!
Trump ha vinto, bisogna vedè chi ha perso!
Buon giorno popolo
Nando on...

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE: Messagio per gli amministratori del sito.

Cliccando "login" dalla Home Page si può accedere, mentre cliccandolo da qualsiasi altra pagina dà sempre "Errore 404 - pagina inesistente".

Parlo del login in alto, sulla barra nera, nella versione desktop del sito.

Mario C. Commentatore certificato 09.11.16 09:26| 
 |
Rispondi al commento

MARCO DA MILANO CONTINUA AD ESSERE PREOCCUPATO ! ARRIVA ADDIRITTURA A DIRE CHE IL NUOVO PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI TRUMP FORSE NON SAPRA' DOVE METTERE LE MANI ! MA FATELA FINITA PER FAVORE E PENSATE AI FATTI DI CASA NOSTRA E AL MALGOVERNO CHE STATE SOSTENENDO E ANDANDO CONTRO A CHI LO VUOL GIUSTAMENTE E DOVEROSAMENTE CAMBIARE E CIOE 'IL MOVIMENTO CINQUE STELLE.

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il politologo Sartori,mio docente a Scienze Politiche,diceva che non c'è differenza di dx o sx tra i due massimi partiti USA.Entrambi sono difensori del capitale,entrambi perseguono guerre di conquist e calpestano i diritti dei cittadini più poveri per fare solo gli interessi dei più ricchi.Entrambi,democratici e repubblicani,sono finanziati dalle multinazionali per fare i loro interessi sulle spalle dei più deboli,negano diritti alla classe povera e ora anche alla classe media della popolazione per favorire i pchi più abbienti così che il gap tra le due aumenti.Sono due bottiglie in cui cambia l'etichetta mentre il contenuto resta uguale.E anche in Italia i nostri sciagurati partiti seguono questa tendenza
Inutile farsi illusioni.La politica USA ha sempre fatto del male al mondo e ha sempre fatto del male anche agli americani,che rispondono non votando.Che vinca Trump o Hillary non fa molta differenza.Il TTIP andrà avanti e così il CETA.Le guerre andranno avanti.Le multinazionali spazzeranno via i diritti dei popoli in nome della potenza del capitale e gli uomini si divideranno sempre tra venduti e resistenti.Il mondo USA resterà sempre diviso tra una minoranza che ha tutto e una maggioranza che conta meno di niente.L'elettore viene usato per sventolare cartelli preconfezionati in una estenuante campagna elettorale che dura un anno e già che questa duri tanto paralizzando il Paese con spese enormi,blocco legislativo e plagio mentale e che se la possano permettere solo i più ricchi la dice lunga sulla supposta democrazia USA dove alla fine vincono i brogli elettorali e il potere passa da un ricco a un altro ricco,e dove un Mujica o un Lula non potranno mai vincere perché il sistema non lo permette.
E vedere i capetti nostrani che tentano di appiccicarsi a questo o a quell'altro cavallo per raccoglierne le briciole fa solo una enorme pena
Cosa farà ora il nostro Renzuccio, tirerà fuori gli abiti di Balenciaga della moglie e andrà a onorare il nuovo capo del mondo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.11.16 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strozzi come il "Brand" (di Ibsen)

Verrà il giorno in cui dovrà decidere
se cedere ad un compromesso compromettente
oppure sedersi.....
In fondo Strozzi non si sta giocando solo la sua vita.
Purtroppo sta mettendo in gioco la vita e le scelte
di altri.

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Il sito web dorme, mentre le testate mondiali si sono scatenate, da ore, sugli eventi del nuovo presidente del Stati Uniti. Lavorate solo di giorno ? Dopo le ore 10,00 ? Vengo anch'io con questi orari, invece di lavorare 10 ore di notte.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 09.11.16 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIA GLI USA E VIVA LA GRANDE ITALIA
Evviva Trump. Evviva la nuova America. Prendano esempio gl’Italiani unendosi in un grande Movimento contro i parassitismi e la corruzione nello Stato, contro le inefficienze e le mafie. Viva l’Italia unita nello spirito del Risorgimento e del rinnovamento radicale.

Giuseppe C. Budetta 09.11.16 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il popolo americano ha dimostrato di poter riflettere con la propria testa nonostante tutto! Sono profondamente contento del risultato , che mi fa ben sperare per le prossime elezioni in Europa ed in Italia.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 09:03| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI DEL MOVIMENTO !!!! MA NON STATE NOTANDO QUANTA TRISTEZZA NELLE PAROLE E NEI VOLTI DI QUASI TUTTI I COMMENTATORI TELEVISIVI ITALIANI ?SONO QUASI TUTTI PIANGENTI E LE LORO VOCI COSI RAUCHE E DISGUSTATE !!! STO VEDENDO ANCHE LA 7 E IL POVERO MENTANA, ANCHE LUI - DIMOSTRA TUTTA LA SUA PAURA E IL TIMORE PER IL FUTURO DEL MONDO E PARLA DELLA SPREAD CHE E' AUMENTATO : CHISSA'? FORSE SCOPPIERA' UNA GUERRA ? O PIUTTOSTO FINIRANNO TUTTE LE GUERRE CHE SONO STATE SCATENATE IN QUESTI ULTIMI TEMPI DALLE PRECEDENTI AMMINISTRAZIONI AMERICANE ? MENTANA ADDIRITTURA SI PREOCCUPA DEL FUTURO DELLA SIGNORA CLLINTON E SI DOMANDA DI COSA FARA': E COSI MARCO DA MILANO CHE ANCHE LUI RATTRISTITO PERCHE' AVEVA SCOMMESSO SULLA VITTORIA DELLA CLINTON !!! ORA CARI SIGNORI CAMBIATE MUSICA ! QUELLA VECCHIA Eì FINITA IL POPOLO AMERICANO HA DATO UNA RISPOSTA
DEFINITIVA E HA RIALZATO LA TESTA AL CONTRARIO DEL POPOLO ITALIANO AL QUALE PIACE E SI OSTINA AD ESSERE SCHIAVO E NON HA LA FORZA E IL CORAGGIO DI REAGIRE: CORAGGIO MENTANA E CORAGGIO MARCO DA MILANO ! AVETE SBAGLIATO LE VOSTRE PREVISIONI E LE VOSTRE SPERANZE SONO STATE DELUSE ! E ORA YTOCCA A NOI IN ITALIA CON IL PROSSIMO REFERENDUM : CAMBIAMO REGISTRO E MANDIAMO A QUEL PAESE QUESTI GOVERNANTI DELLE MANCETTE E DELLE FROTTOLE CAPACE SOLO DI PRENDERE IN GIRO LA POVERA GENTE ; VOGLIAMO DIMOSTRARE ANCHE NOI DI ESSERCI SVEGLIATI MA VERAMENTE ? QALLORA VOTIAMO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso le schifezze contenute nel TTIP le mangessero l'abusivo collaborazionista ( mr Bean), calenda e rispettive famiglie, sperando che caghino VERDE.
Saluti

stefano 09.11.16 08:54| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE CON QUESTO POST DIMOSTRI CHE SEI SU ALTRI LIVELLI DI CONSAPEVOLEZZA. TI ABBRACCIO

P.S I SOGNI SE LO VOGLIAMO DIVENTANO REALTÀ

Lorenzo 09.11.16 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni 8,12
Informazione
Albert Einten non era ateo !

Rosa Anna 09.11.16 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 2 mesi che SKY pompa la Hillary...non capiscono che questo sistema non funziona piu'...
Comunque abbiamo " in casa " un portasfiga imbattibile.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 09.11.16 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Chi e cosi pirla da credere alle sceneggiate dell'imbonitore con la regia di Bruxelles
Una farsa unicamente per ottenere qualche altro si al referendum

Sempre che ci sia

Al machiavellismo da burla non c'è mai fine

Rosa Anna 09.11.16 08:41| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più saggia l'ha detta Obama, "domani comunque sorgerà il sole". Cioè, state tranquilli che cambierà poco o nulla.
Divertente sarà vedere in Italia i nostri ex oratorio e giovani esploratori - bischerino e governo in testa, dietro tutti gli altri - cominciare ad ossequiare il nuovo padrone.

ps qualcuno dica a Repubblica che ha vinto Trump

mario45 massini, roma Commentatore certificato 09.11.16 08:37| 
 |
Rispondi al commento

POVERA HILLARY, LE HANNO MANDATO IN FUMO LA TERZA GUERRA MONDIALE...

Zampano . Commentatore certificato 09.11.16 08:27| 
 |
Rispondi al commento

L'INSOSTENIBILE OTTUSITA' DELL'ESTABLISHMENT

L'America non ha capito,il mondo non capisce che qualcosa sta cambiando nella vita delle persone e forse non tutto in negativo.
La gente è stanca dei metodi di coercizione televisiva attuata dalle lobby,dei comizi ad hamburger e coca cola,delle promesse dei politicanti,delle parole inutili ma sopratutto è stanca di essere un semplice numero di un sondaggio elettorale.
La vittoria di Trump è la voce del dissenso a torto o a ragione verso quel "matrix" che l'establishment americano ha creato per promulgare quel famoso sogno di rivalsa e di realizzazione a cui ogni americano può aspirare.Col tempo questo sogno è diventato un incubo per molti abbandonati al proprio destino perchè isolati dal quel mondo di conoscenze e di potere che ti permette di realizzarlo.
In realtà negli USA tutto si compra,l'istruzione,la sanità,il lavoro e se non hai soldi o i giusti agganci non ne farai mai parte.
La risposta degli americani non si è fatta attendere e purtroppo molto scontento si è riversato sul candidato meno rassicurante ma forse meno finto,meno "politico",insomma meno establishment.
Molti non hanno capito che quello che è successo in America è capitato anche in Europa ma il dissenso verso quella vecchia ed antica forma di governance europea si è incanalato verso i partiti di destra a volte estrema purtroppo unica alternativa ai partiti scelti dalla finanza e dalle lobby.
In Italia,grazie a Dio,c'è il M5S che non è la soluzione a tutti i mali ma è l'unica alternativa davvero credibile e democratica.
Credibile perchè la filiera tra eletto ed elettore è diretta,democratica perchè raccoglie il consenso in base alla persona e non alla sua appartenenza politica.
L'unico esempio di rappresentanza democratica non assoggettata al volere delle lobby e ai finanziamenti pubblici,libera di pensare,di sbagliare ma capace di far valere le sue ragioni lealmente ed onestamente.
Una perla rara in questa epoca di ottusità globalizzata.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 09.11.16 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HA VINTO TRUMP..............................adesso a HILLARY non rimane che prendere il posto della LEWINSKY..........HA HA HA HA HA HA HA.....!!

Carlo A., forli' Commentatore certificato 09.11.16 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora con la vittoria di Trump, se cade l'embargo con la Russia, per l'Italia sarà un buon impulso economico, il Veneto ritornerà a brillare, il governo si autorottami e rottami pure la schiforma!! Così torneremo a crescere.

Fasog Gi 09.11.16 07:57| 
 |
Rispondi al commento

prima di ripartire per roma pinocchio ha detto alla strega hillary ''stai serena''

mario magnani 09.11.16 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Hillary Renzi.....

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 09.11.16 07:29| 
 |
Rispondi al commento

pare che se vince Trump vinca una persona che avendo CONTRO TUTTI incarni un pensiero trasversale quesllo...degli americani.

Mi ricorda anche qualcun'altro in Italia che è contro tutti....ma non mi viene il ...nome !..azz..

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 09.11.16 07:25| 
 |
Rispondi al commento

"Idiocracy"

è compiuta

https://www.youtube.com/watch?v=lHd71kN-Qjs

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.11.16 07:19| 
 |
Rispondi al commento

I tanninici Clinton si sono presi una bastonata nei denti, così come i Neocon, il populista Trump li ha rottamati. Ora qui da noi il Rottamatore cominci a rottamare se stesso, i Leopolli, il Giglio magico, i vari Chicchi Testicoli che ha disseminato ovunque, in tutti gli enti e le amministrazioni, rottami i PDuisti , ma soprattutto rottami la schiforma, altrimenti lo faremo noi popolo così disprezzato e umiliato, e non saremo teneri.

Fasog Gi 09.11.16 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Strozzi (Low Living High Thinking = vivere basso, pensare alto, vivere cioè più vicino al suolo e lasciare la testa libera di esprimersi ai massimi livelli, decolonizzando l’immaginario dominante e – soprattutto – architettandone uno nuovo.): “Quella che la Terra sta attraversando – e noi con lei – non è un’epoca di cambiamenti, ma un cambiamento d’epoca. Prima di quanto immaginiamo, saremo costretti a ripensare dalle radici tutto quanto. Mi fanno sorridere – più che indignare – le pochezze della vostra quotidianità. Le beghe lavorative. L’attaccamento alle piccolezze materiali. Le vostre code in tangenziale. Lo stupore per un uragano a Roma. La bile per una promozione negata. Le liti col vicino del piano di sopra. Le riforme costituzionali. Trump e la Clinton. Destra e Sinistra. E altre prigioni di comfort del genere. Quando il piano della nostra percezione esistenziale traslerà finalmente ad un livello superiore – autentico, rispettoso del nostro ruolo su questo Pianeta – ci accorgeremo finalmente che questa crisi è una preziosissima alleata e che, mai come in questi anni, a giocare a dadi con l’universo saremo stati noi. Buona scommessa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.11.16 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..in pratica il geometra renzie , in America ha ricevuto la sua BENEDIZIONE per il si alle riforme da Obama..."IL PERDENTE."

Se fossi in lui comincerei a preoccuparmi...

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 09.11.16 07:00| 
 |
Rispondi al commento

TRUMP VINCE ANCHE CON LA MAGGIOR PARTE DEI GIORNALISTI CONTRO

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 09.11.16 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Appena hanno saputo che Renzi era del Partito Democratico, gli americani hanno votato in massa Trump.....


E poi dici che non porta bene.

Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 09.11.16 06:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consoliamoci, che la vittoria di Trump è un calcio in culo alle lobby.

Capisc'a me


Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 09.11.16 06:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La realta' ufficiale che emerge e' che anche i sondaggi sono (inutilmente) pilotati e i soloni dell'informazione o sono a libro paga (quasi sicuro) o incompetenti (altrettanto sicuro)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.11.16 06:06| 
 |
Rispondi al commento

questi fanno uno piu' schifo una dell'altra e viceversa
il discorso di chiusura dei clinton -
una cosa PENOSA
uno SCHIFO TERRIFICANTE
il bill rimbambito- da vomito
--------------------------------------
i venditori di eletrodomestici cinesi degli spot pubblicitari delle tv dello psiconano in confronto meritano l'oscar

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.11.16 04:55| 
 |
Rispondi al commento

Hillary è stata sostenuta da Obama e mugliera, e da tutta la sua bella famigliola: il vecchio Bill, la Chelsea (football), la cagnetta rediviva (fake incredibile) e, soprattutto, dall'antica amica di famiglia: la buona Monica Lewinsky... ;-)

Ah, poi, tanto per dire, anche dai poteri forti.

Se alla fine perdesse, non so voi, ma io stapperei una bottiglia

GIAN PAOLO 09.11.16 02:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGGI , ELIMINARE IL GIOCO D'AZZARDO IN TUTTE LE SUE FORME E NON COLPIRE PICCOLE DITTE , CHE SONO L'ULTIMA REALTA' RADICATA SUL TERRITORIO CHE SI FRAPPONE TRA I POTENTI CONCESSIONARI ED UNA GESTIONE MONOPOLISTICA DEL GIOCO D'AZZARDO .

antonio agostini, latina Commentatore certificato 09.11.16 00:54| 
 |
Rispondi al commento

vincera' la "cornutona"..... ma io so' contento pe' come stanno a strigne, fino alla fine, i pdioti...........

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.11.16 00:19| 
 |
Rispondi al commento

...so' ddù stronzi, ddu' macchiette, er peggio de quer che è n' grado de produrre n' paese de guerrafondai e de schiavisti......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.16 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per ciò che riguarda il presente tread?
Beh ritengo vergognoso che un presidente uscente sia il primo sostenitore (assieme a tutta la sua famiglia) di uno dei candidati, se questo è il presidenzialismo meglio che in Italia non lo si abbia mai (bella la democrazia americana direi).
Poi, sono schifato dal fatto che già da giorni danno la possibile futura prima donna guerrafondaia come vincitrice delle elezioni americane e questo perchè dire prima della apertura delle urne che uno dei candidati è il probabile vincitore induce l'elettore a votare per quel candidato (esattamente come accade in Italia).
Ultima considerazione ???
Dio ce ne scampi (se vincerà la guerrafondaia), speriamo quantomeno che passi qualche anno prima di ritrovarci (in quanto membri nato) ad essere impegnati in una guerra contro la Russia.

mario 08.11.16 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
ieri mi arriva una mail con un paio di link per "partecipare" ad un
sondaggio in merito al referendum del 4 dicembre.
Sondaggio che, da come presentato, serve a chi l'ha proposto per farsi una
idea sull'orientamento dei cittadini e sulla conoscenza delle tematiche
trattate (nelle riforme).
Decido di partecipare, le prime domande nelle quali non noto una gran
specificità nel merito delle riforme, poi arrivo alle ultime che mi sono
sembrate subito "strane".
Non ci ho dato subito un gran peso, però lette le domande e le possibili
risposte ho espresso successivamente la mia "perplessità" sul fatto che
loro (i proponenti sondaggio) siano correttamente informati.
Oggi, ripensandoci, ho avuto alcuni dubbi sulla "correttezza informativa"
di questi che, tramite mail, nelle ultime domande chiedono delle cose che
con le riforme costituzionali non hanno nulla a che fare.
Non hanno nulla a che fare con le riforme però possono indurre le persone a
credere che le riforme veramente trattino dei problemi dei cittadini UNA
FALSITA' ASSOLUTA.
Per questo pongo alla attenzione del blog il link per raggiungere tale
sondaggio, chi vuole può provare ed accorgersi nelle ultime domande (delle
8 proposte) come questo sondaggio possa essere proposto per indurre i
cittadini a dare il loro si.
La propaganda del si non ha davvero limiti.

http://www.progressi.org/referendum2016

mario 08.11.16 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nun 'o capisco, tutto 'sto interesse su chi sarà l'americano che ce metterà er piede sur collo: che sia n' piede repubblicano o n' piede democratico, nun fa differenza.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.16 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA COPPIA SCOPPIATA
In "THE DEAD ZONE"
(di S. King)

capace di far SCOPPIARE....
Incapaci di intendere e di volere.

PS: Chi vince ?
Spero nessuno dei due...

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.11.16 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo, che Hilary vinca o Trump vinca non cambierà più nulla, se non di poco. In primis Trump vorrebbe portare un bel pò di stranieri fuori dal Paese, ma è proprio la classe dirigente di cui fa parte che ha fatto soldi e punti di forza con quegli stranieri. E ora se vuole cambiare veramente avrà un bel pò di persone di colore che non lo voterà, in questo modo ci sarà una sopressione dell'autodeterminismo del popolo americano identificato nei bianchi inglesi. Inoltre, se la differenza la faranno gli stranieri allora saremo innanzi a una conquista degli USA dello straniero. La democrazia identificata odiernamente nella Repubblica non è messa in discussione, rimarrà tutto com'è, sia Democratici (che poco hanno di democratico) sia repubblicani hanno troppo da guadagnare con questo sistema, è solo una guerra fratricida per la moneta. Poi, ci può anche stare che qualcosa di morale vogliono fare, ma un reale changement non ci sarà. Alla fine vincerà Hilary e Trump gli tirerà una torta in faccia,... la solita americanata.

luca maioli 08.11.16 22:36| 
 |
Rispondi al commento

prodigi del voto elettronico,io mi terrei stretto il nostro sistema a matita...

https://twitter.com/CesareSacchetti/status/796061656921112577

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.11.16 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente chi scrive i post?

E' cambiata "la mano",lo stile... diciamo....

Forse sarà colpa mia, ma non si capisce niente.

marina s. 08.11.16 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... che palle che fai venire!!
Cerchi di sopperire alla tua inutilità, sparando cazzate e scrivendo in maiuscolo.
Nella vita normale hai dei grossi problemi di comunicazione?
Sei solo da compatire.

adriano 08.11.16 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Renzusconi, Clinton, Trump ?
" I vasi vuoti fanno molto rumore"
CONFUCIO


Gli italiani non hanno diritto di voto per gli Usa e chiunque vinca rimaniamo comunque servi (inutile tifare per uno o l'altro).

Faccio notare che le elezioni sono state abolite e sostituite da un sistema elettronico completamente privo della possibilità di conteggi e verifiche quindi dal mio punto di vista non esistono elezioni negli usa ma solo un'immensa pagliacciata che nulla ha a che fare con la democrazia.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.16 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Non ha importanza chi dei due vince,importa che siano ricchi e di conseguenza facilmente corrompibili,mi meraviglia che questo piccolo dettaglio non sia stato ancora considerato

rosario 08.11.16 21:05| 
 |
Rispondi al commento

La Hitlery Clinton é una criminale delinquente di professione, se le istituzioni non fossero corrotte fino al midollo dovrebbe stare giá in galera.

Trump é quello che é, non oso immaginare quali scheletri possano esserci nel suo armadio, peró nel suo programma ci sono 2 punti importanti:

1) impedire che i politici mettano le radici, imponendo precisi limiti al numero di anni che possono trascorrere nelle istituzioni (e dovremmo sapere quanto questo sia fondamentale al fine di sperare di ripulire un po' il sistema)

2) abbassare le tasse per le imprese al 15%, cosa che produrrebbe un enorme boom economico (ovvero piu posti di lavoro e prosperitá per tutti) ed indurrebbe ad uno spontaneo rimpartrio di miliardi e miliardi di dollari ora investiti all'estero.

Giancarmelo 08.11.16 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rimango dell'idea che non si puo' fare di ogni erba un fascio.

forse non ricordiamo, ma ai tempi di bush abbiamo visto il peggio: bombardamenti col fosforo bianco (e' come essere messi dentro un forno a microonde) su una citta' piena di civli, uomini donne e bambini. e in italia i servi di bush che parlavano di "traccianti" anche quando il bombardamento era ammesso dagli stessi usa. poi il carcere di abu ghraib, con i secondini marines che si facevano fotografare, sorridenti, di fianco alle loro vittime appena torturate. le perquisizioni nelle case di civili inermi con i cani, il disprezzo verso l'onu e tutti gli organismi internazionali.
senza considerare l'11 settembre e la crisi finanziaria. e il tremendo concetto della "guerra preventiva", che volevano istituzionalizzzare, ma che il mondo, per fortuna, ha rifiutato di metabolizzare.

con bush abbiamo assistito a un film horror.

e per giudicare qualcuno o qualche momento storico conviene sempre considerare da dove si parte. gli usa partivano da una sitazione di merda inumana.

da obama ci si aspettava molto di piu', certo, ma un cambiamento comunque c'e' stato.

carlo 08.11.16 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se sembrano "duellanti", la Clinton culona e il Trump incartapecorito che gioca a fare il giovanotto, sono la faccia della stessa medaglia: la medaglia dell'imbroglio.

Che vinca l'una o l'altro, poco cambia.

Personalmente spero vinca Trump, per il solo fatto che la Clinton, dovrebbe essere dichiarata incandidabile, in quanto il marito ha già occupato la Casa Bianca e, in un certo senso, è come se fosse già stata Presidente.

E' un affare di famiglia, come quello di Fidel e di suo fratello.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.16 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sogno americano si è tramutato in una farsa grottesca.

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.16 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul piatto della bilancia c'è anche l'Europa che guarda con attenzione la situazione Americana. Partiamo da questa premessa, il popolo Americano non è come quello Europeo, vogliono molto bene al loro continente e fanno massa critica -in questo momento divisa- che in un poco tempo troverà la forza "condivisa" per sostenere gli Stati Uniti d'America.
Uguali, uguali come noi del vecchio continente!
Per i due protagonisti parto naturalmente dalla Signora Clinton che come “donna” è più vicina alla mia personale considerazione dell'essere umano, entrando nei dettagli, purtroppo non posso altro che sottolineare i suoi scarsi risultati raggiunti fino alla sua attuale candidatura e questo mi fa molto male, avrebbe potuto fare molto di più. L'attuale situazione -molto più complessa- non aiuta e proprio in questo particolare momento potrebbe intervenire, da una parte l'arroganza dell'altro candidato Trump che però ha idee molto, molto chiare.

Ultima e fatale considerazione è quella che lega Obama alla Signora Clinton, molto vicini anche per aver sponsorizzato l'accordo TTIP, questo oggi potrebbe generare danni irreversibili a tutta l'Europa.
Trump, molto vicino al suo simile Putin, potrebbe garantire meglio gli equilibri.

gian piero sciarrone 08.11.16 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Da piccolo mi dicevano che chiunque poteva diventare presidente degli Stati Uniti d'America.
Oggi che sono diventato grande
ci credo.

Mark Twain

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 08.11.16 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un post parecchio superficiale.

Gli Stati Uniti terra di opportunità, è vero forse a metà, e lo è sempre stato. L'idea che da zero si potesse diventare ricchi o presidenti (bisogna essere nati lì, però) è l'American Dream, ma questo è, un sogno, che si scontra con la realtà.
Il presidente USA deve essere WASP. E solitamente sono già ampiamente ricchi di loro.
Obama, premio nobel per la pace, in questo blog è stato sempre ampiamente criticato. Ce lo ricordiamo l'Obametor quando ha dato luce verde per togliersi dai piedi Osama Bin Laden?
L'unica cosa che lo differenzia da George Walker Texas Ranger, è la sobrietà che ha fatto sparire gli striscioni dalle portaerei con "MISSIONE COMPIUTA!", e non abbiamo visto le foto del cadavere con un buco in testa.
Il 12 luglio di quest'anno a Dallas, al memorial speech, l'avete visto il colore della pelle di Obama? Prima di parlare è stato introdotto da un poliziotto che è nero sul serio, e al confronto Obama sembra un bianco abbronzato.
La scelta coraggiosa degli Stati Uniti è stata apparente, in realtà di fondo chi comanda lì (come qui in Europa), è conservatore. Sì, diamogli un presidente nero, ma non troppo. Che si promettesse un futuro totalmente diverso, ma sempre nel rispetto delle regole imperiali già dettate dalla linea politica che prosegue a prescindere dallo staff.
Se andiamo a vedere su Quora, quando parlano i vet (veterani) delle guerre in Afghanistan e Iraq, ti diranno che cambia giusto lo stile. Seguivo l'altro giorno la domanda (su Quora) sul perché i militari in certe zone indossano bandana col teschio, un veterano ha spiegato che dipende dall'unità e che dall'amministrazione Obama sono spariti tutti i vezzi alla texana.
Ma la politica estera americana di fatto non cambia.
E adesso si trovano ancora una volta di fronte all'ennesima scelta coraggiosa apparente: da un lato un miliardario estremista, dall'altro una lady di latta un po' meno ricca di Trump.

Andrea F. Commentatore certificato 08.11.16 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Immagine sempre chiarificatrice

http://1.bp.blogspot.com/-27Hc4ubZUBk/VAhhtOhJ3AI/AAAAAAAACFw/J8HVF_scSFI/s1600/changewecan.png

anche se cambiano le amministrazioni, dagli anni 70 in poi per la popolazione usa non c'e' mai stata nessuna miglioria

https://it.wikipedia.org/wiki/Coefficiente_di_Gini

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 08.11.16 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Un ricco rampollo che ha saputo rimettere in uso vecchi palazzi nel centro citta,speculandoci, come sua maggiore espressione della visione della vita: il sogno americano di un vaccaro ruttoso,ricco e ingrifato con CARD seno'....(mi perdonino gli allevatori per l'infelice accostamento) Lei,una bambola voodoo assetata di sangue e di potere,occhio vitreo e spilloni appuntiti: dove ha toccato ha portato bombardieri e banchieri:DIO CI SALVI DALL'AMERICA CHE VERRA'

Maria grazia andi 08.11.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

sono veramente stufo delle elezioni USA ore e ore di TG nazionali ,come se fossimo noi a votare, è stata un esagerazione assoluta,vero, l'elezione Usa in una qualche maniera ci riguarda, ma è stato avvilente osservare l'accanimento medeiatico che ci hanno propinato,come se non ci fosse altro,l'indottrinamento è chiaro "siamo un feudo Yankee e fatevene una ragione" quindi stiamo fermi ad aspettare e sperare. che schifo.

ZIO 08.11.16 19:35| 
 |
Rispondi al commento

ad ognuno il suo
Quei due quasi una farsa se non fosse una tragedia per milioni di uomini

Civiltà in frantumi

Anche noi non scerziamo
Immaginate cosa era la costituente ?
Oggi l'imbonitore, ieri la fata morgana, senza neppure una briciola di pudore vanno dicendo apertamente che la costituzione non è a garanzia del popolo ma cosa loro del loro governo
E il garante tace
Ormai la parola democrazis è universalmente svuotata

Rosa Anna 08.11.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

IL COLPO FINALE AL SOGNO AMERICANO.

Senza invidia per gli americani.

Ieri esempio di democrazia e di sogno, oggi esempio da non seguire.

Non solo l'America, ma un po' tutto il mondo, vivono uno smarrimento di valori dove lucro e interessi economici sovrastano ogni cosa.

L'America ha investito sul nulla, su un'economia fittizia che ha trascinato mezzo mondo nella merxa, basterebbe capire questo per non seguire la stessa via e limitare di molto i danni.

Che vinca il peggiore!

Arrivederci e grazie, graziella e grazie alla zio Sam.

Nando da Roma, in arte, ma solo in arte, l'americano :)

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.11.16 19:28| 
 |
Rispondi al commento

La cosa inquietante è che l'America non abbia saputo proporre qualcuno meglio di questi due. Praticamente stanno messi come noi. Amen.

Franco Mas 08.11.16 19:20| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spettacolo delle elezioni americane è devastante. E' evidente che l'america è imperversata da un elite che controlla il potere politico ed è evidente un popolo americno rassegnato o inconsapevole. Si osserva adeguamento a un sistema distruttivo e predatorio del mondo.

Il punto è non rassegnarsi mai a tutto cio e essere i creatori di un nuovo mondo; quelli che sono cosi in america non sono affatto visibili dai media.

Qui si dice che l'alternativa è m5s, me lo auguro. E mi auguro che non ci sia nessuna connivenza con poteri elitari mondiali ma l'aperta e dichiarata ostilità ad essi e l'essere pronti a una battaglia di libertà che è in tante direzioni ed è nazionale e mondiale.

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 08.11.16 19:01| 
 |
Rispondi al commento

"Se uccidi la classe media in America non resta nulla, soltanto caos."

Possibile che non si capisca che la salvezza per il mondo è legata soltanto ad una guerra civile negli U.S.A.?


Con molto rispetto mi permetto di dissentire dalla concezione di Beppe . Trump già con il solo fatto di annunciare la distensione con la Russia e il ritiro dal medioriente è di gran lunga preferibile alla guerrafondaia Clinton certa prosecutrice della politica aggressiva del Nobel per la pace Obama .

vincenzodigiorgio 08.11.16 18:51| 
 |
Rispondi al commento

O.T.?

Buona sera Max.

Con certi personaggi fa prima e meglio il Movimento con una denuncia alla polizia postale.
La gente "banna" ma poi si stanca; la gente non ha tempo da perdere.


Beppe si potrebbe anche fare vicinanza salvini sul no purche spazziamo via queste merde

mamma l., sezze Commentatore certificato 08.11.16 18:35| 
 |
Rispondi al commento

¡¡¡Hola egregio Beppe Grillo✰✰✰✰✰... paziente!!!

Perchè complicare?

US Democratic Party = pd

US Republican Party = silvio & dintorni!

Saludos.


CON TUTTA LA MERDA BUTTATA SUL BLOG CI E' SERVITA UNA RUSPA

Possibile che quando non sono in "servizio" nessuno provveda a pulire il blog?


Sono entrambi lontani da come la penso, ma che siano negativi alla pari questo no.
La Clinton è di gran lunga peggio di Trump, sia in politica economica (ultraliberismo libero scambista sfrenato, tanto per fare un favore alle lobby del grande capitale e della finanza) e soprattutto è peggiore nella politica estera, essendo l'artefice della politica aggressiva di Obama, che ha portato la guerra civile in Siria, in Libia e in Ukraina, senza contare l'assurdo e pericoloso atteggiamento guerrafondaio contro la Russia, contrario ai nostri interessi nazionali. Francamente a dire che siano uguali non ci sto.
Speriamo vinca Trump, senza se e senza ma.

diego r., Roma Commentatore certificato 08.11.16 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché questa differenza nella "presentazzione" d'i candidati??
Perchè uno viene chiamato pe' nome de battesimo(Hillary) e l'artro pe' cognome(Trump)??

In attesa de 'n chiarimento,porgo a tutti 'n caloroso bonasera!!

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.11.16 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.t.: STAFF!!!

Per cortesia - come avete filtrato il nome "renzy" ed altri - potreste filtrare dal Blog
le parole "creditmutuelbanquetransfertrap", "GOMEZ", "Anissa Kherallah" e "Developpement"? GRAZIE.

Saludos.



Dario Arrigoni....
togliti dai co.....
grazie

Giuliano B., Endine Gaiano BG Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.11.16 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Dio mio come siamo caduti in basso! Con questi due figuri orribili nel corpo e peggio nell'anima gli USA esprimeranno il peggio di se. Obama nella sua mediocrità ha contribuito a fomentare questa guerra a macchie che sta sfigurando il genere umano. Gli USA non possono essere un esempio per l'umanità ne i nostri capi. Abbiamo cultura storia cibo . Riprendiamoci la sovrana libertà

Elia Porto 08.11.16 17:46| 
 |
Rispondi al commento

CANDIDATI DOC.
Tra lui e lei scegliere non saprei.

Giuseppe C. Budetta 08.11.16 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Più' che del mondo occidentale, espressione che non ha più' senso in un mondo multipolare, si può' parlare di crisi degli USA. Lo stesso Obama e' stato eletto per gestire il declino dell'Anerica e lo ha fatto dignitosamente. Stanno pagando le conseguenze del neoliberismo e della sua creazione: la globalizzazione che alla fine si è' rivolta contro gli americani. La campagna elettorale USA, indecente quanto miliardaria, non fa che confermare il declino non solo economico ma anche morale, dei valori umani. Alla fine la scelta sarà' tra zuppa è pan bagnato, con una America più' che mai divisa e decadente. E mentre il nuovo presidente/a sara' occupato a rimettere insieme i cocci a casa sua per l'Europa sarebbe il momento giusto per far sentire la sua voce è riprendersi la sua indipendenza. Ma ne saremo capaci?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.11.16 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Dalla padella alla brace questo è ciò che prevedo su entrambi...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 08.11.16 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Tra il Post, questo che ride e quello dei prestiti non ci ho capito un cazzo. Forse riprovo più tardi.

Franco Mas 08.11.16 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma, qualche anno fa, a chi voleva capire l'avevi già fatto notare che gli States non erano poi quel modello di riferimento che i più tendevano ad inculcarci. Ricordi, si intitolava "Te la do io l'America" un tuo ironico e satirico reportage. Concordo pienamente con le tue affermazioni.

rosario m., arezzo Commentatore certificato 08.11.16 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente che il cosiddetto grande paese sia caduto così in basso è oramai evidente. Il mondo dopo queste elezioni se prima era insicuro andrà verso una sua deriva .......autodistruttiva .
C era un terzo candidato possibile Jill Stein
In questa america mon pervenuto, ma era una speranza per il mondo

Sebastiano Martone 08.11.16 16:29| 
 |
Rispondi al commento

http://cdn3.spiegel.de/images/image-1068202-galleryV9-hfcg-1068202.jpg

pabblo 08.11.16 16:08| 
 |
Rispondi al commento

I en tra l cativ e l pog d bon.
traduzione:
sono tra il cattivo ed il poco di buono.

AntòAvenza 08.11.16 16:05| 
 |
Rispondi al commento


concordo

pabblo 08.11.16 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori