Il Blog delle Stelle
Il MoVimento 5 Stelle, una storia italiana raccontata al mondo

Il MoVimento 5 Stelle, una storia italiana raccontata al mondo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 43

di seguito l'intervento di Davide Casaleggio al Global Forum on Modern Direct Democracy che si è tenuto a San Sebastian sabato 19 novembre.

Grazie per avermi invitato qui oggi. Sono qui per raccontarvi una storia avvenuta in Italia, dove in 5 anni siamo passati da 0 a 8.700.000 voti, circa il 25% dei voti del paese.
Tutto ciò senza fondi e utilizzando solo la rete. Ho alcune storie da condividere con voi, lo farò brevemente per rimanere nei tempi.
L’elemento rivoluzionario è sicuramente internet. Ha cambiato le regole del gioco nel mondo e in particolare in Italia.
Oggi vi parlerò del MoVimento 5 Stelle. Cosa è successo in Italia e come siamo arrivati a questo traguardo? Il Movimento oggi ha quasi il 30%, Ma nel 2013 abbiamo ottenuto il 25% dei voti a livello nazionale. Queste sono alcune cose che siamo riusciti a fare usando la rete,
sovvertendo le strategie dei partiti tradizionali.

Scelte dei candidati online

Per esempio abbiamo permesso ai cittadini di scegliere direttamente i propri candidati attraverso l’uso di internet. Abbiamo permesso alle persone di candidarsi per il Parlamento, per il Parlamento europeo e per le città. Gli iscritti potevano candidarsi postando i loro curriculum, video di presentazione e proposte. Per le elezioni europee, circa 87.000 persone potevano candidarsi. 5.000 di queste si sono proposte mettendo online cv e video di presentazione,
chiedendo di essere votati per il parlamento europeo. 73 sono stati votati e iscritti nelle liste elettorali del Movimento 5 stelle. Oggi abbiamo 17 membri del Parlamento europeo eletti.
Nelle elezioni a Roma avevamo circa 10.000 candidati potenziali, di cui 200 si sono effettivamente proposti. 29 di loro sono stati eletti, e oggi abbiamo la prima sindaca della Capitale, Virginia Raggi.
Abbiamo applicato lo stesso sistema anche a livello regionale, nelle altre città e per il Parlamento.

Mettere a punto il programma online.

L’esigenza è quella di capire cosa sta a cuore al Movimento, cosa vogliono che si proponga e si discuta in Parlamento, per arrivare a coprire tutti i temi che devono far parte del programma del Movimento.
Abbiamo affrontato la questione in diversi modi.
Innanzitutto ogni parlamentare deve mettere le proprie proposte in rete per due mesi e discuterle. Oggi abbiamo 247 proposte discusse in rete del parlamento nazionale, con quasi 80.000 commenti sulle leggi proposte. I parlamentari raccolgono i suggerimenti e propongono la legge considerando tutti i commenti e le integrazioni.
Abbiamo creato un sistema analogo a livello regionale.
Ogni eletto al consiglio regionale deve discutere le proposte su LEX, che è il nome della nostra piattaforma, le norme proposte. Infine, a livello europeo ogni report affrontato dai nostri 17 parlamentari viene pubblicato online e discusso.
C’è stata un'altra questione.
Non necessariamente le proposte sono già pronte per essere discusse. Questo esempio concerne la legge elettorale. Ad un certo punto abbiamo scoperto che la legge elettorale italiana era incostituzionale, quindi abbiamo dovuto proporne una nuova, ma il MoVimento 5 stelle non aveva una legge elettorale già pronta da proporre. Quindi ne abbiamo discusso con il MoVimento, un professore universitario ha spiegato gli elementi principali delle leggi elettorali, per 3 mesi abbiamo discusso e votato online e alla fine di questi 3 mesi avevamo cittadini informati. I cittadini hanno scelto la legge elettorale che il Movimento doveva proporre.
Useremo lo stesso modello per formulare il programma di Governo che speriamo di presentare alle prossime elezioni.

Raccogliamo soldi dai cittadini e non accettiamo sussidi dallo Stato.

Negli anni ’90 si è tenuto un referendum per chiedere agli italiani se volessero dare soldi ai partiti, gli italiani hanno detto NO. Successivamente i partiti hanno detto di non volere sussidi ma rimborsi. I rimborsi erano più alti dei sussidi. Strano modo di rispettare i risultati di un referendum. Noi invece abbiamo deciso di rispettare il referendum e non accettare sussidi dallo Stato, Questo significava chiedere ai cittadini soldi per la campagna elettorale per fare politica in Italia.
Ad esempio nel 2013 abbiamo raccolto circa 700.000 euro dai sostenitori del moVimento, che corrispondono circa a 30 euro ciascuno, micro donazioni.
Ne abbiamo usati la metà. Abbiamo donato l’altra metà ad una città colpita dal terremoto per ricostruire una scuola. Questo ci ha permesso di ottenere 8.700.000 voti. Calcolando abbiamo speso circa 4 centesimi a voto, avremmo avuto diritto a 4,87 euro di rimborsi elettorali per voto, ovvero quanto hanno ricevuto gli altri partiti dallo Stato, che è oltre 100 volte quanto abbiamo speso.
Abbiamo detto NO a 42 milioni di euro pubblici di cui avevamo diritto, successivamente abbiamo rifiutato molti altri sussidi pubblici.

Coinvolgere e far incontrare le persone
Come fare? Abbiamo usato i meetup, fin da subito, anche prima del MoVimento. Per darvi idea abbiamo 1.400 gruppi nel mondo, 170.000 persone in 1.100 città.

Consentire la partecipazione agli attivisti
Con un’applicazione facebook attraverso cui gli attivisti potevano fare inviti, proporre eventi, raccogliere fondi, distribuire il programma, per ogni attività si ricevevano punti e i 100 cittadini più attivi hanno partecipato ad una grande festa finale, così abbiamo coinvolto più di 50000 persone.

Bypassare i media tradizionali per comunicare
Argomento particolarmente importante in Italia. Siete mai stati a Washington a vedere il museo della storia dell’informazione nel mondo? Mi ha sorpreso vedere questa mappa su un grande muro. Ho cercato e ho visto un punto giallo in mezzo all’Europa, quella era l’Italia. Mi ha sorpreso che addirittura a Washington sapessero che i nostri mezzi di comunicazione sono solo parzialmente liberi. Questo era un problema per un nuovo movimento che voleva svilupparsi in un paese dove i mezzi di comunicazione sono solo parzialmente liberi
Abbiamo iniziato con un blog nel 2005 fondato a gennaio e a dicembre ricevemmo un premio come miglior blog di informazione in Italia da un giornale tradizionale, il sole 24 ore, il più conosciuto giornale finanziario in Italia.
Dopo non abbiamo più avuto premi dalla stampa italiana, forse è normale…
Abbiamo avuto dei riconoscimenti dal mondo. Nel 2006 Technorati ha affermato che fossimo il 28 blog più visitato al mondo. Nel 2008 l’Observer ci ha classificato il 9 blog più influente del mondo. Abbiamo costruito un network di informazione e fiducia sul blog. Abbiamo continuato con i social media ma non ho tempo per approfondire.

Proposte di legge degli iscritti

E’ un nuovo strumento che sperimentiamo dalla scorsa estate. Con LEX iscritti, i cittadini propongono le leggi da portare in parlamento. Abbiamo circa 400 proposte di legge dei cittadini e ogni iscritto può votare su quale proposta portare in parlamento. 6 sono già state portate in parlamento e il proponente viene invitato in Parlamento. Hli eletti nel Movimento aiutano l’ideatore a definire la proposta, definirla, scriverla e discuterla proprio come dovrebbe essere e viene presentata in parlamento.

Organizzazione degli eletti
Abbiamo 2200 eletti in parlamento, nelle regioni, comuni e al parlamento europeo. Non tutti sanno cosa fanno gli altri. Ogni eletto con sharing può caricare ciò che sta proponendo al proprio livello. Gli altri possono cercare cosa fanno gli altri, copiarlo, modificarlo, commentarlo. Un nuovo modo per organizzare in consigli comunali mettendo in comune la conoscenza.

Formazione degli iscritti e degli eletti
Abbiamo creato dei corsi online, il primo è rivolto ai neoeletti nei consigli comunali. Non conoscono il consiglio prima di entrarci e quindi abbiamo creato corsi online in cui possono prepararsi e devono fare dei test per provare di avere le conoscenza adeguate.

Rousseau
Abbiamo messo tutte le applicazioni descritte all’interno di Rousseau. Lo stiamo sviluppando e avremo presto nuove funzionalità. Perché lo abbiamo chiamato Rousseau? Perché per come lo concepiamo, per interpretare il volere dei cittadini bisogna chiedere ai cittadini. Grazie per l’attenzione. Spero di vedervi tutti a Torino il prossimo anno!

TUTTE LE TAPPE DEL TRENO TOUR #IODICONO

OGGI

SARDEGNA

11:30

SASSARI
Hotel G. Deledda, viale Dante 46

17:30

CAGLIARI
Piazza del Carmine

25/11/2016

ABRUZZO

18:00

L'AQUILA
Villa Comunale Via Michele Iacobucci
Parco del Castello

26/11/2016

UMBRIA

11:00

TERNI
P.za Solferino

LAZIO

14:00

ROMA
Piazzale San Paolo (fuori le mura)

27/11/2016

UMBRIA

10:30

ORVIETO
P.za della Repubblica

TOSCANA

17:00

AREZZO
P.za San Francesco

20:30

FIRENZE
Piazza Strozzi

29/11/2016

TOSCANA

17:00

LIVORNO
P.za XX Settembre

LIGURIA

20:00

LA SPEZIA
Piazza Cavour (Piazza Mercato)

30/11/2016

EMILIA ROMAGNA

17:00

REGGIO EMILIA
P.za Martiri 7 Luglio

20:00

PIACENZA
Piazza Sant'Antonino

1/12/2016

PIEMONTE

17:00

ALESSANDRIA
Giardini Pubblici - Corso Crimea 67

LIGURIA

20:00

GENOVA
Piazza Matteotti

2/12/2016

LIGURIA

11:00

SAVONA

PIEMONTE

17:00

TORINO
Piazza San Carlo

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

24 Nov 2016, 14:36 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 43


Tags: beppe grillo, casaleggio, davide casaleggio, movimento, storia movimento 5 stelle

Commenti

 

Buongiorno


se avete bisogno di prestito, senza pagamento anticipato, contattarli su quest'indirizzo; claudejiliet7@gmail.com

kaleb méchane, roma Commentatore certificato 28.11.16 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao

hanno appena ricevuto un prestito di 50.000 euro sul mio conto senza pagare nessun spese in anticipo.


Allora se avete bisogno di finanziamento io presi di contattarvi il prestatore su questa mail; claudejiliet7@gmail.com

rodrigue juan, molise Commentatore certificato 26.11.16 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao cari persone

Per chi cerca sostegno finanziario, serio e veloce per acquistare la vostra auto, acquistare la vostra casa, avviare una piccola impresa o esigenze personali, ma non può beneficiare di aiuti nelle sue preoccupazioni banque.Plus; non perdere tempo. Vi mettiamo a disposizione le offerte finanziarie a tassi di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com

Fare il male più persone, me la signora Anissa Kherallah Sono qui per aiutarti in tutta sincerità

davilla ATIGNON Commentatore certificato 26.11.16 10:36| 
 |
Rispondi al commento


Ciao

PS: SENZA PAGAMENTO PRIMA DI RICEVERE IL VOSTRO PRESTITO?

Ringrazio dio di avere messo sul mio cammino del signor CLAUDE, questa prestatrice non è come gli altri. Grazia ha essa io hanno ricevuto un prestito di 80.000 dollari oggi a 08:15 cronometra. Sono a lungo stato fregare ma per questa volta CI ho avuto ciò che volevo. Allora mio fratello e sorella se riceverete questo messaggio allora siete salvati. Se avete bisogno di prestito o d'investimento nel vostro progetto. vi consiglio di contattare questo signore che mi ha fatto certamente questa mail: claudejiliet7@gmail.com

marie gonzalo, toscana Commentatore certificato 26.11.16 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che il movimento abbia radicato al suo interno molti "talebani", cioè a dire i cosiddetti storici che ritengono che il giocattolo è il loro e guai a chi glielo tocca. Non a caso hanno fatto allontanare molte persone che pur avendo tutti i requisiti per migliorare "qualitativamente" (dal punto di vista politico) il movimento si sono ritirate. Per non parlare poi delle espulsioni, che sono stati dei veri e propri atti di grave arroganza. L'idea malsana è stata quella di fare fuori i potenziali "concorrenti". Tutto questo ha portato poi alla necessità di individuare all'esterno del movimento le competenze idonee per gestire le posizioni istituzionali che via via si sono conquistate, vedi il Comune di Roma. Non ultimo l'incapacità di dialogare con gli altri movimenti che in questi anni hanno perseguito gli stessi obiettivi di "legalità-giustizia-democrazia". Morale della favola, non potranno mai andare al Governo del Paese per mancanza di numeri. Infatti, i putridi partiti della prima e seconda Repubblica si coalizzeranno pur di non fargli vincere le prossime elezioni politiche. Mancanza di strategia politica? O di semplice ingenuità? O altro?

ARNALDO BALASSI 25.11.16 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Quindi ho ricevuto un prestito di 90.000 euro ha la banca CPL.


Allora se avete bisogno di prestito, io voi presi di contattato su questa mail; contact@cplbank.com

maria banderas, molise Commentatore certificato 25.11.16 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO CONVITTO CRESCERA' ANCORA E ANDRA' AL GOVERNO.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 25.11.16 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto bene, ma è ora di fare un test a chi oltre a essere iscritto e sostenitore decide di avviarsi, non ad una carriera politica, ma a dare un servizio al paese, non ci illudiamo, siamo un popolo corrotto e corruttore,cerchiamo l'interesse personale e il prestigio; praticamente siamo malati. Le competenze non bastano, serve una coscienza definita e rivolta al bene comune.Come abbiamo visto,non siamo immuni da morbo della via larga. Roma è il nostro banco di prova, la raggi deve appoggiarsi al M5S del volontariato, persone che donano parte del loro tempo e in modo gratuito a Roma. Pulizia e sicurezza, controllo discreto dei servizi essenziali. La nostra presenza sul territorio sarà un segnale, sopratutto per certi poteri consolidati.

Bruno Fiocca 25.11.16 05:30| 
 |
Rispondi al commento

sono favorevole al movimento,ma non fate polemiche su De Luca che intendeva uccidere dal punto di vista politico, rimane comunque un pover uomo.Forza 5 stelle che nel 2018 si andrà al Governo e ne vedremo delle belle.Spero in una vera rivoluzione.Ho una idea, perchè non far entrare l RUSSIA E FARE UNA GRANDE EUROPA LASCIANDO PERDERE GLI USA.IL MIO VECCHIO PROF. DI STORIA MI FECE SEMPRE PRESENTE CHE LA RUSSIA E' IN EUROPA,VEDI LA CARTSA GEOGRAFICA. CIAO A TUTTI

rossi piero 25.11.16 04:31| 
 |
Rispondi al commento

Nella relazione non si spiega che fine facciano le proposte su lex iscritti approvate a parte le 2 più votate, ne' si spiega perchè non ci sia trasparenza nella votazioone delle stesse ,perchè si continui ad utilizzare un forum improduttivo e obsoleto e perchè manchi uno strumento mer migliorare le proposte individuali collettivamente ai fini di valutare un loro inserimento del programma e neppure come e da chi il programma venga strutturato. Siamo cioè ancora lontani da una reale democrazia diretta partecipata dal basso.Troppo verticismo ancora presente e mancanza di un canale di dialogo tra iscritti e staff tra iscritti e portavoce.

Angelo Mazzoleni, Bergamo Commentatore certificato 24.11.16 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto OK, però anche tu, Casa, sai bene che 8 milioni e passa di voti non si raccolgono smanettando ma parlando ad una società civile ormai allo stremo e condividendone le sofferenze, una società condannata a subire decisioni politiche talvolta assurde che ne stravolgono il destino. Se il M5Stelle vuole lottare contro le ingiustizie deve farlo in Parlamento, portandovi i disagi della vita reale che ogni giorno i nostri portavoce hanno innanzi agli occhi. Questo per gli oltre 8 milioni di cittadini è e rimarrà fondamentale. Il web può contribuire a restituire la dignità di contare a chi sinora è stato ignorato e inascoltato, e già raggiungere questo traguardo avrebbe del miracoloso. Ti auguro buon lavoro.

Franco Mas 24.11.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento

IL GRAN PROBLEMA ITALIANO. ALLARME ! ! !


La società è sotto la CAPPA DI UNA MISTIFICAZIONE DELLE REALTA SOCIALE! !

Per uscire fuori dai guai, per evitare il 3° Mondo, ascoltare la testimonianza di chi ha fatto un'analisi sociale per un decennio ! La vera realtà italiana non è conosciuta in Italia ! !

La mia disponibilità ed esperienza per una :

TESTIMONIANZA DALL’ EUROPA
(Una speranza per un Paese immobile ?)
L'urgenza ? Svelare la REAL A' SOCIALE (di cui quasi non si parla)

La società italiana pare regredire. Tre i motivi [quali identificati in un'analisi sociologica Italia-Europa, portata avanti per un decennio, durante attività di funzionario europeo in tutta Europa occid].

1. Tutti gli strumenti necessari a gestire un Paese non sono disponibili in Italia, Paese la cui unificazione non fu portata avanti con visioni e strutture chiare; e quindi non fu mai completata.(V. testo "Unità incompiuta" alleg.).
2. A causa del degrado sociale degli ultimi 10 anni (generato anche dai politici che abbiamo mal selezionati), il Paese richiede, per essere ben gestito, persone dotate di grande professionalità e impegno per la nazione. Invece i politici che abbiamo, anche a causa del seppellimento dei Valori positivi occorso negli ultimi decenni, quelle qualità non le hanno (sono stati selezionati non per professionalità/eccellenza, ma per comparaggio/cooptazione). E molti di loro inoltre si occupano degli interessi di parte o privati invece di dedicarsi al Paese......
3. I cittadini, fra cui troppi hanno un livello di cultura sociale molto basso, si aspettano - ingenui come sono - progressi dai politici, cioé da quelle stesse persone che hanno affossato il Paese, operando frequentemente con il Doppio Scenario(fingo di lavorare per il Paese/mi occupo del mio clan) e il doppio gioco.

In tali condizioni non c’è alcuna speranza di progresso ....
Ulrich Realist

Ulrico Reali 24.11.16 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Oggi cè una nazione da ricostruire distrutta dalla mafia di stato. Sono disoccupato di 60 anni, con 40 anni di contributi, ma giovane per la pensione, devo a 60 anni aprire la Partita Iva per versare i due anni e 10 mesi di contributi grazie alla legge Fornero. Ma il vero problema è il futuro dei giovani, ho due figli devo lottare per loro: scuola, lavoro, pensione temi fondamentali della vita delle persone. Riqualificare la scuola, agevolare l'inserimento nel mondo del lavoro e certezze sulla futura pensione. Senza certezze i giovani non possono costruirsi una famiglia, avere dei figli.

Mauro Nosenzo 24.11.16 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Come si può votare si al cambiamento della costituzione quando chi lo propone è un presidente del consiglio illegale , ed è pure capo del pd partito infarcito di indagati e condannati ?!

vincenzodigiorgio 24.11.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta parole, sono sempre le stesse a cui non seguono mai i fatti. Cominciamo a mandare via subito tutti i clandestini, tutti coloro che non hanno diritto di essere in italia e constateremo che i veri profughi saranno meno dei cinesi e che ringrazieranno per l'accoglienza. Dopo aver fatto questo cominciamo a risolvere tutti gli altri problemi quali il lavoro, la sanità, la scuola, la giustizia, la sicurezza dei cittadini e del territorio, i trasporti, le pensioni da fame, le spese eccessive della politica, l'evasione fiscale, ecc. mi sembra che ce ne sia da fare. Basta moderazione e buonismo, si è visto cosa ha prodotto ma forse non bisogna aspettare le sommosse violente popolari o le bombe come è avvenuto in Sardegna. Non c'è più posto e si continua ad andarli a prendere sapendo che sono clandestini, è fuori di ogni logica. Se ilM5S non si esprime chiaramente cosa propone per l'immigrazione ormai fuori controllo alle prossime elezioni, si spera, perderà moltissimi voti compreso il mio.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 24.11.16 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno. Ho seguito tutto il video. Ne sono rimasta piacevolmente impressionata. Grazie Davide (Casaleggio), per tutto quello che realizzi e fai per il Movimento. Naturalmente ringrazio anche tutto lo staff cche ti sopporta.

licia carra (licia, metanopoli), metanopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.11.16 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Oggi mi trovavo per lavoro dalle parti del NO tour con Di Battista che presenziava, ebbene, sapete quanti giovani e giovanissimi erano presenti ? Un casino, tant'è che alle 12 e 30 dal momento che dovevano lasciare la sala per rientrara a casa sono sfilati sotto il palco dando il cinque al nostro Diba ed è partito un grosso applauso, tantissimi ragazzi, il M5S è vincente perché i giovani del nostro Paese amano questo movimento, tutto il resto non vale un ca..o!

. peppone . Commentatore certificato 24.11.16 16:35| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma che dite,

Costruiamo il ponte sullo stretto, portiamo avanti la TAV, finiamo il MOSE che non tutte le onde di piena conterrà, facciamo ponti, strade, che dopo poco franano, i veri problemi Italiani:
--- Aree sismiche, dissesto Idrogeologico , inquinamento dell'aria e dei terreni, ecc ----

SONO PROBLEMICCI di nessuna importanza, essendo così frazionati non portano grosse tangenti ai partiti di governo e alla Casta.

Italiani Sveglia.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 24.11.16 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Dalla mia umile esperienza, ascoltando e leggendo poi quanto Davide Casaleggio in questa occasione ha riassunto, come analista, non posso altro che rilevare una profonda visione del sistema, a cui sicuramente è seguita un'analisi di primo e secondo livello che ha fatto emergere qualità uniche. Tra queste posso elencare la trasparenza, l'organizzazione ed soprattutto l'onestà intellettuale. Quanto sviluppato non ha del rivoluzionario ma è solo frutto di precise scelte che hanno determinato, certamente in un momento di particolare bisogno, la chiave di volta a cui tutti ambiscono ma purtroppo pochi arrivano a concludere. E' proprio questa la vera perla del MoVimento, TUTTI raggiungono insieme i primi obiettivi, TUTTI partecipano e forniscono il contributo con idee, riflessioni e soluzioni per il successivo punto di arrivo, TUTTI sono parte diretta dell'Innovazione di questo terribile modello e TUTTI vinceranno questa battaglia mettendoci la testa, la faccia ed il cuore.

gian piero sciarrone 24.11.16 16:14| 
 |
Rispondi al commento

E'stupendo, una rivoluzione politica, un sistema
che più democratico di così non c'è nè.
Ma quando mai i partiti tradizionali permetterebbero ai loro elettori di mettere bocca
sulle leggi? Quella è roba loro, i cittadini sono solo elettori e poi via, non servono più fino alle prossime elezioni.
E' questo che ha spaventato fin dall'inizio la vecchia politica : la possibile affermazione di una vera DEMOCRAZIA

scano mario, settimo san pietro Commentatore certificato 24.11.16 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Fra non molto ci toccherà' spiegarlo all'Assemblea delle Nazioni Unite.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 24.11.16 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando , giorni fa , lessi che la Boschi dichiarava che il cancro sarebbe stato curato più efficacemente se avesse vinto il si , mi sentii scivolare qualcosa lungo le gambe , erano le sacche scrotali che si fermarono alle ginocchia ! Non sapevo se ridere o incazzarmi , rimasi perplesso e incredulo per un po , poi il mio pensiero andò a tutti i milioni di giovani morti per fare l'Italia , questa Italia di cialtroni e sciacquette .

vincenzodigiorgio 24.11.16 15:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DECIBA
21 novembre alle ore 12:49 ·
https://www.facebook.com/Deciba/videos/1150905594958958/?pnref=story
Nel 2005-2008 gli istituti manipolarono l'indice Euribor. Senza il documento, i ricorsi sono bloccati: solo ai clienti italiani sarebbero stati scippati 16 miliardi di euroAltro che sofferenze e bail in. Per tutte le banche europee, e non solo per quelle italiane, c’è una grana che potrebbe costare, in teoria, centinaia di miliardi di euro e che la Commissione europea, in grave imbarazzo, non sa come gestire. Si tratta della gigantesca truffa sull’Euribor, il tasso di riferimento a cui sono agganciate le rate dei finanziamenti a tasso variabile. Nel dicembre 2013 l’Antitrust europea, guidata dal vicepresidente della Commissione Joaquìn Almunia, ha multato per 1,7 miliardi di euro quattro grandi banche, Barclays, Deutsche Bank, Royal Bank of Scotland e Société Générale, per un accordo di cartello finalizzato a manipolare l’Euribor. Da allora quella sentenza è segretata. La sua pubblicazione aprirebbe le cataratte dei risarcimenti. Un avvocato italiano, Andrea Sorgentone, collegato all’associazione Sos Utenti, sta preparando un ricorso alla Corte di Giustizia europea contro il successore di Almunia, la commissaria Margrethe Vestager.Le ragioni dell’imbarazzo sono evidenti. La multa affibbiata da Almunia, poi ridotta a poco più di un miliardo dal patteggiamento, è basata sulla “confessione” della Barclays, che pentendosi si è guadagnata il perdono. A maggior ragione rimane fermo quanto accertato: per almeno tre anni, dal 2005 al 2008, l’Euribor è stato truccato. Chiunque avesse debiti a tasso variabile o derivati legati all’andamento dei tassi ha pagato alle banche (a tutte le banche, non solo alle quattro colpevoli) più del dovuto.

L’Euribor (Euro Inter Bank Offered Rate) misura gli interessi che le banche si pagano per i prestiti tra loro. Viene rilevato quotidianamente con un sondaggio telefonico tra alcune decine di banche di un panel. Le possibilità di manipol

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.11.16 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo, le poche volte che ti si vede, sente, si capisce che sei di un altro livello.
Porta avanti quello che ha iniziato tuo padre. Ciao.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 24.11.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema, sperando che possa essere utile a qualcuno.

Non avrei mai voluto parlare della mia vicenda personale, ma ho il dovere di dare informazioni dirette, a chi potrebbe avere un amico o un parente, che sta vivendo la mia stessa patologia.
Alla fine del 2015 mi è stato riscontrato un carcinoma al colon/retto, con pesantissime metastasi in svariati punti del fegato.
La metastasi più grande, si è posizionata sulla vena principale del fegato.
Dopo sei mesi di pesantissima chemioterapia, pur riscontrando una sensibile riduzione delle lesioni, sia la struttura Ospedaliera di Cosenza, che l'IEO di Milano, non hanno ritenuto di poter intervenire chirurgicamente, perchè ritenevano che la vena principale non avrebbe potuto sostenere alcun tipo di sollecitazione.
Pertanto, avrei dovuto continuare con una chemio biologica (detta di mantenimento), che mi avrebbe dovuto accompagnare sul "miglio verde".
Solo per un caso fortuito (ho un carissimo amico medico che lavora da anni in Toscana), mi è stato consigliato il Reparto di Chirurgia e Trapianti del Prof. Antonio Daniele Pinna, c/o il Policlinico S. Orsola di Bologna/Malpighi.
Dopo una visita c/o la struttura ospedaliera bolognese, nel giro di 15 giorni mi è stata comunicata la data del ricovero. In data 31/10/2016 sono stato sottoposto ad un primo intervento, limitato al solo fegato (in parte è stato tagliato, ed il resto è stato totalmente ripulito da tutte le metastasi restanti).
Oggi sono ritornato nella mia città natale, sia per recuperare un minimo di forze, ma anche per prepararmi ad altre pesanti terapie (chemio/radio), utili ad affrontare in primavera l'intervento chirurgico al tumore primario (colon/retto).
Grazie al Prof. Pinna ed al Reparto di Chirurgia e Trapianti del Policlinico S. Orsola, io oggi posso continuare a lottare.
Grave è il fatto che l'esistenza di questo Centro, sia venuto a mia conoscenza solo per caso.
p.s.
il colmo per un nero, è essere salvato nella città più rossa d'Italia.

gianfranco chiarello 24.11.16 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è dubbio siamo " oltre"....!
Grazie Davide Roberto!
Grazie anche a tuo padre,non lo dimenticheremo.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 24.11.16 14:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori