Il Blog delle Stelle
Il nostro #bilanciodicittadinanza

Il nostro #bilanciodicittadinanza

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 27

di MoVimento 5 Stelle

Mentre governo e Unione europea mettono in piedi un triste teatrino sugli zerovirgola taroccati da Palazzo Chigi e tutti ancora discutono di un parametro disumanizzante come il Pil, il M5S lavora a un impianto organico di profonde modifiche alla legge di Bilancio.
Emendamenti che si strutturano come un vero e proprio #bilanciodicittadinanza, cioè orientato al benessere e alla qualità della vita dei cittadini contro la logica dell’austerity, delle marchette, della compressione dei diritti in cambio di bonus estemporanei. Contro la logica dei tagli ai servizi essenziali proposta da questo governo sulla scia dei suoi predecessori.

Proprio pensando ai servizi e alla missione dei sindaci italiani, il M5S ha presentato un pacchetto di proposte che alleggerisce il peso dei mutui contratti dai Comuni con Cassa depositi e prestiti, che dà respiro ai bilanci con l’utilizzo degli avanzi e che apre spazi al turnover dei dipendenti, oltre a ristorare parte dei tagli subiti con le ultime manovre.

Non può naturalmente mancare il tentativo di inserire il nostro Reddito di cittadinanza, una vera e propria manovra economica in favore del Paese reale. Vedremo se, dopo avere detto no al dimezzamento degli stipendi e alla rendicontazione trasparenti, i partiti diranno sì almeno a sostenere 10 milioni di poveri italiani. Sul fronte del pubblico impiego, invece, chiediamo la proroga delle graduatorie dei concorsi fino al 31 dicembre 2018: vincitori e idonei hanno diritto di accedere alla Pa. Peraltro, in questa maniera si risparmiano i soldi di nuovi, inutili bandi.

Importante anche il capitolo previdenza: è prioritario per il Movimento 5 Stelle mandare in pensione senza penalizzazioni i cosiddetti “precoci” che hanno iniziato a lavorare da minorenni e hanno ormai raggiunto i 40 o i 41 anni di contributi. Il costo viene coperto con una minore deducibilità degli interessi passivi delle banche. Insomma, un favore in meno ai banchieri, un diritto in più ai lavoratori.
Si propone poi di allargare la categoria dei mestieri usuranti, tra gli altri, a edili e infermieri. Mentre per i giovani, il M5S chiede una piena coerenza, nella disciplina sull’alternanza scuola-lavoro, tra il percorso di studi e la formazione in azienda, oltre a esentare dalle tasse universitarie gli studenti con reddito familiare Isee al di sotto dei 15 mila euro.

Ancora alle banche i nostri portavoce tolgono il business dell’Ape, l’anticipo della quiescenza studiato dal governo sulla pelle dei “pensionandi”: un emendamento punta a trasformare Carichieti, uno dei quattro intermediari risoluti l’anno scorso dopo aver messo in ginocchio migliaia di risparmiatori in una banca pubblica che eroga l’Ape a tassi calmierati (con il supporto di una garanzia assicurativa pubblica). Gli interessi delle rate, peraltro, tornano poi in capo allo Stato.

Ancora sul fronte delle banche, infine, chiediamo che vengano effettivamente applicati i criteri di onorabilità, indipendenza e competenza per i dirigenti e i manager. Criteri che, se osservati rigidamente, oggi vedrebbero probabilmente decimati i Cda degli istituti italiani.

C’è un importante pacchetto di emendamenti a favore delle aree del centro Italia colpite dal sisma, a partire da un fondo di “social lending” (prestito sociale) per le fasce di popolazione che non sono abbastanza abbienti e fiscalmente “capienti” per poter usufruire del “sismabonus”. Tra le modifiche, si prevede un aumento di 100 milioni all’anno, dal 2017 al 2019, per “la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa” delle attività economiche. A beneficio di queste ultime abbiamo messo a punto pure l’allargamento del microcredito.

Fra le proposte dei portavoce Cinquestelle ci sono inoltre sgravi fiscali per le microimprese che utilizzano mezzi di trasporto a fini produttivi. Il M5S crede poi fortemente nell’economia circolare, nel riciclo e nel riuso dei prodotti che preservano le risorse del pianeta, aumentano il potere d’acquisto dei cittadini e abbattono la produzione di rifiuti. Ecco che, in nome di un consumo critico, si propone di ridurre al 10% l’Iva sulle prestazioni di riparazione di un ampio ventaglio di beni, mentre gli immobili che ospitano attività di riparazione e restauro potranno godere di una deducibilità del 40% a fini Irpef e Irap dell’Imu e della Tari.

Per quanto riguarda la sharing economy, cioè tutte quelle attività che si basano sulla condivisione grazie al web, come ad esempio AirBnb, si punta a far emergere il nero e a riportare legalità nel settore degli affitti brevi, senza però uccidere in culla le nuove attività. Un emendamento prevede una cedolare secca al 10%, la possibilità per le piattaforme web di fare da sostituto di imposta e il trasferimento dei dati dal ministero dell’Interno all’Agenzia delle Entrate per favorire i controlli.

Sul fronte dei trasporti, vogliamo garantire la mobilità gratuita ai disoccupati di breve durata e con Isee basso: non togliamo altri diritti costituzionali a chi ha già perso quello fondamentale al lavoro. Inoltre, il M5S incrementa le risorse per l’acquisto di auto e bici elettriche. Infine, storniamo fondi del Tav Torino-Lione e del Terzo valico dei Giovi in favore del malmesso Tpl.

Diciamo poi stop all’Imu agricola anche sui terreni dati in affitto a chi li coltiva e proponiamo un credito di imposta sia in favore dell’agricoltura biologica sia sulla ricerca e l’acquisto di beni strumentali per sostenere le Pmi della pesca. Il M5S pensa anche alla sanità pubblica e riserva 600 milioni per un piano straordinario di mobilità e di immissione in ruolo di personale sanitario (6mila unità).

In attesa che il senato proceda ad approvare la nostra proposta di legge sul whistleblowing (proteggere chi segnala la corruzione), c'è la necessità di impegnare il governo a istituire un Fondo di solidarietà per i segnalanti che siano vittime di discriminazioni o ritorsioni e le cui denunce si siano rivelate veritiere. Si tratta di 10 milioni di euro all'anno: il fondo sarà alimentato da quota parte delle segnalazioni definite dalla Corte dei conti, e andate a buon fine, nell'ordine dal 10% al 30% della somma recuperata.

Per aumentare la sicurezza nelle carceri e ampliare l'organico carente degli agenti di polizia penitenziaria attraverso lo scorrimento delle graduatorie degli idonei non vincitori dei concorsi, il M5S prevede invece l'assunzione di 500 unità nei limiti di spesa di 15 milioni di euro per il 2017 e 30 milioni annui a decorrere dal 2018.

Chiediamo inoltre di vietare qualsiasi forma di pubblicità dedicata all’azzardo
, anche online. E, per favorire una fruizione culturale più diffusa, il M5S propone la gratuità dei musei statali medio-piccoli. Vogliamo pure più democrazia diretta: ecco perché si chiede che i cittadini votino online quali progetti di ricerca finanziare con 40 milioni nel triennio 2017-2019.

Puntiamo anche a rafforzare la dotazione (45 milioni fino al 2020) dei Comuni per la lotta all’abusivismo edilizio e i portavoce ampliano le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni di case popolari. Spingiamo sulla depurazione delle acque e la messa a norma degli impianti fognari, anche per evitare la scure delle sanzioni Ue. Infine, il M5S mette a punto una detrazione fino a 60mila euro per i tetti verdi sugli edifici e abbattiamo al 5% l’Iva per il recupero degli edifici che beneficiano del bonus ristrutturazione e dell’eco-bonus.

Chiediamo di istituire l’Imu per le piattaforme petrolifere, mentre, sul fronte dei rifiuti, destiniamo all’80% i proventi delle sanzioni amministrative al potenziamento degli interventi in materia di raccolta differenziata, compostaggio e riciclo. Per le start-up l’obiettivo è l’abrogazione della tassa di concessione amministrativa e dell’imposta di registro. Mentre il Movimento 5 Stelle propone la deduzione totale Irap a beneficio delle imprese che hanno una filiera produttiva interamente in Italia: una misura importante a favore del made in Italy. Infine, il M5S rifinanzia con 100 milioni il fondo per la manifattura digitale.

Sono solo i principali punti di una visione differente. Una visione rovesciata rispetto alle solite chiacchiere che sentiamo fare alle oligarchie attuali. Una visione che aspetta un governo a Cinquestelle per essere realizzata.

TUTTE LE TAPPE DEL TRENO TOUR #IODICONO

OGGI

BASILICATA

11:00

POTENZA
Piazza Maffei

CAMPANIA

19:00

NAPOLI
Piazza Dante

22/11/2016

CAMPANIA

11:00

AVELLINO
Fiera Mercato Avellino Via Zoccolari

MOLISE

19:30

CAMPOBASSO
"Mercato coperto" Via Monforte

23/11/2016

CAMPANIA

17:00

CASERTA
Piazza Gramsci (Reggia)

LAZIO

20:30

FROSINONE
Piazza Sacra Famiglia

24/11/2016

SARDEGNA

11:30

SASSARI
Piazza Castello

17:30

CAGLIARI
Piazza del Carmine

25/11/2016

ABRUZZO

18:00

L'AQUILA
Villa Comunale Via Michele Iacobucci
Parco del Castello

26/11/2016

UMBRIA

11:00

TERNI
P.za Solferino

LAZIO

14:00

ROMA
Piazzale San Paolo (fuori le mura)

27/11/2016

UMBRIA

10:30

ORVIETO
P.za della Repubblica

TOSCANA

17:00

AREZZO
P.za San Francesco

20:30

FIRENZE
Piazza Strozzi

29/11/2016

TOSCANA

17:00

LIVORNO
P.za XX Settembre

LIGURIA

20:00

LA SPEZIA
Piazza Cavour (Piazza Mercato)

30/11/2016

EMILIA ROMAGNA

17:00

REGGIO EMILIA
P.za Martiri 7 Luglio

20:00

PIACENZA
Piazza Sant'Antonino

1/12/2016

PIEMONTE

17:00

ALESSANDRIA
Giardini Pubblici - Corso Crimea 67

LIGURIA

20:00

GENOVA
Piazza Matteotti

2/12/2016

LIGURIA

11:00

SAVONA

PIEMONTE

17:00

TORINO
Piazza San Carlo

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Nov 2016, 15:27 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 27


Tags: abusivismo, bilancio, bilancio di cittadinanza, imu, reddito di cittadinanza, sindaci

Commenti

 

Buongiorno tutti
Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com

Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità

davilla ATIGNON Commentatore certificato 24.11.16 06:24| 
 |
Rispondi al commento

MI RIFERIVO AL COMMENTO DI FABIO...
SE VUOI ALTRE IDEE PENSA AI PRIVILEGI NON TOCCATI DI MAGISTRATI E MILITARI...SE FAI I CONTI CE N E IN ABBONDANZA NON SOLO PER ABOLILIRE LA FORNERO MA NE AVANZANO....CIAO...

MERLO DEMETRIO 22.11.16 19:29| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI ETNRATE E USCITE....
VORREI RICORDARE CHE LA RIFORMA FORNERO E STATA VOLUTA DALLA FINANZA EBRAICA CHE PRIMA HA SPECULATO CONTRO L ITALIA E POI HA MANDATO IL SUO SERVO MONTI A RECUPERARE I FONDI PER PAGARE GLI INTERESSI SUL DEBITO E A CRERAE NUOVO DEBITO PUBBLICO. DETTO QUESTO HANNO VOLUTO PRELEVARE DAI LAVORATORI PENSIONATI PER NON FARE PAGARE ALTRI. ALLORA INIZIAMO A FAR PAGARE LE GIUSTE TASSE A CHI NON LE PAGA O CHI LE PAGA CON DEGLI SCONTI . CLERO MULTINAZIONALI, NON BUTTIAMO VIA MILIARDI PER MANTENERE CANI E PORCI E CLANDESTINI, TASSIAMO LE PUTTANE, NOVE MILIONI DI ITALIANI CI VANNO, NON ACQUISTIAMO AEREI INUTILI E NON FUNZIONANTI DALL AMERICA. CARO LETTORE BORGHESE RADICAL CHIC, TASSIAMO LE TUE SECONDE TERZE O QUARTE CASE, NON CHI HA LAVORATO UNA VITA E SI TROVA PRIGIONIERO DI UNA LEGGE ASSURDA. BASTA USARE IL CERVELLO E DI COSE DA CAMBIARE CE NE SONO TANTE.MI FERMO QUI...PER ORA....TU FORSE NON SEI TOCCATO DA QUESTA LEGGE MA PRIMA O POI GLI AVVOLTOI COINVOLGERANNO ANCHE TE...

MERLO DEMETRIO 22.11.16 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Se aveste proposto di integrare il conto dei parasubordinati (parlo co.co.co, co.co.pr. cioè di INPS) in quello previdenziale avreste avuto milioni di votanti per il no!!
Molti, come me hanno anni e anni di lavoro parasubordinato e una quindicina di anni come dipendente e non avremo/avranno mai la pensione!!!
Con tutto quello che abbiamo versato!!
Meditate gente meditate (anche per aver + voti)

Nome Cognome 22.11.16 18:33| 
 |
Rispondi al commento

se dovessi votare 10 volte,VOTEREI 10 VOLTE NO.

elio p., cagliari Commentatore certificato 22.11.16 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno

Fatto più lo erreure di cintacter il privato per la vostra domanda di prestito, fatta il vostro delmande direttamente ha la banca. Ho ricevuto un prestito di 150.000 euro nella banca CPL. Potete fare la vostra domanda direttamente sui siti web. Vi occorre soltanto premere sul collegamento e fare la vostra domanda di prestito senza pagamento anticipato prima della ricezione di prestito.

Ecco il sito: http://www.cplbank.com/


franck dupuis, molise Commentatore certificato 22.11.16 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo i commenti sottostanti e verifico che il no alle proposte sopra esposte sono riconducibili alla paura del nuovo dopo il cambimento: in altre parole si, ma! Si è tutto bello, ma non si può fare!
Basta, queste argomentazioni dimostrano una cosa soltanto: non vogliamo cambiare, ed il potere costituito ringrazia. Con il si, ma, hanno dominato il mondo e continueranno a farlo.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.11.16 10:40| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulla seduta spiritica di stanotte:

parla un sacerdote che dice di essere stato ammazzato per ordine del vaticano in quanto da cattolico cercò di salvare alcuni bambini di una setta dei cosiddetti "catari" in un luogo chiamato Béziers.

domanda: cosa ne pensi della religione vatic ana?

risposta: va a periodi e ogni tanto arriva qualche demonio a comandarla razzolando peggio di come predica.

domanda: rispecchiano i valori del cristianesimo?

rispota: macché! sono stati più di una volta paragonabili a ISIS con le stesse identiche idee e modo di agire.

domanda: e ora?

risposta: quando arriva qualcuno che non va bene arrivano i segni.... solo il nome chi si è dato fa capire l'arroganza di un certo tizio che pensa di essere pari a quel santo che tutti conosciamo!

domanda: è solo arroganza?

risposta: non perché i vertici dei gesuiti e anche i vertici di una parte della massoneria e di quel gruppo bilde berg e goldma e sash sono tutti la stessa "poubelle".

domanda: i segni quali sono?

risposta: profezia di malachia e di garabandal sull'ultimo pape.... arriverà un pape che non è un pape e che distorcerà i capisaldi del credo.... e poi ci sono i segni dal terremoto san michele e benedetto distrutte... ma anche altre prima .....il gabbiano sul comignolo della Cappella Sistina durante il conclave, il pastorale spezzato durante la visita in Bosnia, i serpenti che attaccavano i fedeli durante la Messa in Paraguay... l’incendio al Santo Sepolcro poche ore dopo la visita ...santuario di Muxia incendiato da un fulmine la mattina di natale del 2013.... il fatto stesso che ci sono 2 papes vivi contemporaneamente di cui uno ex soldato nazista e l'altro che da piccolo ambiva a fare il macellaio... e poi e poi .. non basta?
odio verso medjugorie!...la storia di oggi che con una confessione e con una preghierina e mezzo tozzo di pane azimo ci si possa liberare dall'infanticidio dell'aborto.. è la loro fine rimarranno altre sette a portare avanti il vero verbo!

antipapa il primo è già arrivato 22.11.16 04:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---- Il M5S crede poi fortemente nell’economia circolare, nel riciclo e nel riuso dei prodotti che preservano le risorse del pianeta, aumentano il potere d’acquisto dei cittadini e abbattono la produzione di rifiuti.---

ecco cosa mi è successo sett.scorsa in un grande magazzino:ero alla ricerca di una lampada da tavolino,una miriade di lampade in esposizione e la maggior parte
senza il ricambio della lampadina...praticamente la lampada mi poteva durare un giorno o un anno e poi dovevo buttare il tutto....?????ma ???ma le lampadine nn si usano più?
e questo è solo un esempio di tutto l'inutile che c'e in giro

io voto NO

buon lavoro ragazzi

gianna d 21.11.16 23:26| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulle firme false

la nuova moda di tirare fuori le "firme false" per convenienza elettorale ( le hanno tirate fuori alla vigilia del referendum quindi malafese infinita ) non mi stupisce nche perché con la solita storiella fecero fuori quel tizio della lega alla regione piemonte....

non mi sutpisce che ci siano intrallazzi perché qualcosa di strano si è visto subito alle politiche del 2013 ( altrimenti non sarei uscito definitivamente dal vostro movimento )

fato sta che la mela marcia c'è sempre in ogni associazione ( il clero non ne parliamo ) e dunque può esserci anche da voi...

vi consiglio la sospensione immediata a scopo cautelativo dei responsabili magari con votazione qui sul blog altrimenti la usreanno come litania continua su tutti i telegiornali...


Non vedo l'ora di brindare al funerale di quel napoletano... chi si associa con me al brindisi di quel lestofante che ha messo in parlamento una accozzaglia di abusivi in odore di mafiosità?

appena farò il brindisi e stapperò la "boccia" di brachetto ( sono astemio non posso bere cose più pesanti ) e berrò una coppetta alla morte del vecchietto malefico e una alla vostra capacità di pulirvi dalle mele marce al vostro interno.

ribadisco che, anche se vi pulirete, io non rientrerò più... preferisco l'alchimia alla politica.

e un cosiglio vivissimo LONTANI DAI GIORNALISTI e GUERRA AI MAGISTRATI CORROTTI NELL'ANIMA che magari formalmente non sono vontro la legge ma moralmente sono merda di vacca calpestata dai passanti come era scritto sulla biblia prima delle varie correzioni arbitrarie dei merdosi.

AT MANovale 21.11.16 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Ps Dimenticavo ..

Senza doversi scostare dall'ottimo Programma che abbiamo Presentato come MoVimento 5 Stelle e votato da Milioni di Italiani

https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/materiali-bg/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.11.16 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nemmeno se accettassimo di votare tutti Si, passerebbero qualcuno degli emendamenti sopra citati, i PDuisti hanno il loro Morgagno percorso antipopolo da rispettare, ragazzi preparatevi bene piuttosto al governo del Paese che i tempi stanno maturando, e quando toccherà a noi/voi bisognerà essere rapidi efficienti ed efficaci. Il tempo dei sogni, delle filosofie, e delle critiche all'operato degli altri, dovrà essere sostituito dall'azione e dall'applicazione dei principi per cui ci si è battuti, e non sarà facile con tutti i poteri forti contro, e questo finché non si vedranno risultati tangibili. Continuiamo intanto a lavorare per il NO.

Fasog Gi 21.11.16 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Punti interessanti , che vanno prima presentati per essere votati e poi , se scelti e condivisi , discussi con la Rete degli iscritti mediante Rousseau

Allo stesso tempo , le Nostre Proposte di Legge inserite in Lex - Iscritti , ovvero quelle scelte mediante votazioni Nazionali e a Maggioranza , dovranno essere inserite , come Punti condivisi per il Programma Nazionale M5s , presentato a Nome di Tutti i cittadini Attivi e Iscritti al nostro MoVimento 5 Stelle

#ProgrammaPartecipato e scelto dai Cittadini

Cari Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.11.16 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Ottime proposte ma penso che per attuarle occorre governare. Se come auspico vince il NO e si va al voto cosi come è giusto che sia e dovessimo vincere o arrivare come primo partito...allora lo scenario sarà diverso Le nostre proposte in tal caso gli altri partiti entrati in parlamento saranno responsabili delle loro decisioni. IL M.5.S. dovrà fare un governo in base al programma e proposte qui elencate. Comunque è giusto proporre cose giuste x i cittadini economicamente deboli.

francesco pata 21.11.16 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Sommessamente ricordo che se ancora non sono scoppiate rivoluzioni (unico modo affinchè il popolo riprenda il comando) è "grazie" al M5S. Tra l'altro è una cosa di cui se non sbaglio, Grillo si è vantato spesso. Voto o non voto, si o no, sapete cosa cambia ? Niente. La cosa che mi stupisce è che ancora c'è gente che non ha capito che la politica non sarà mai la soluzione alla politica. I santi (si dice) entrano in paradiso, non in politica. Onestà e politica, nella stessa frase, è un ossimoro bello e buono. Per entrare in un porcile, qualche schizzo di fango bisogna collezionarlo o non si arriva neanche a consigliere comunale. Sul fatto che qualche casino scoppierà nel 2020-2030, se non prima, sono d'accordo. Purtroppo è troppo tardi per risolvere la situazione in un qualsiasi modo diverso da un doloroso reset totale. Certo, non ce lo diranno mai, al pari che non ci diranno mai se e quando un meteorite sarà diretto verso la terra. Le cose inevitabili creano caos, caos che non conviene a chi comanda. Le affascinanti quanto utopiche soluzioni del M5S, vista la situazione di questo paese dei balocchi, è un tentativo che assomiglia molto a voler svuotare il mare con un cucchiaino. Oramai siamo nella fase del "si salvi chi può", ed è normale che si salveranno (forse) solo chi delle regole se ne sbatte altamente, e ne è capace. Non mi pare che mentre affondava il Titanic, c'era una diffusa gara a cedere il proprio pezzo di legno a cui aggrapparsi... . Detto questo, una curiosità: come mai questo silenzio assoluto del M5S sull'invasione che è costata fino ad ora 5 miliardi di euro di soldi rubati agli italiani e che continueranno a rubarci per anni ? Forse non conviene prendere posizione ?

Maurizio Piccinni Leopardi, Brindisi Commentatore certificato 21.11.16 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi evitate di sparare a raffica proposte di spesa pubblica senza dire (dopo accuratissima riflessione) ove si prendono i soldi. Se per ogni euro speso non dite chiaramente cosa si taglia o come lo si guadagna, tutte le vostre proposte sembreranno inutili se non addirittura ridicole. Non fate apparire il M5S (che deve prepararsi a governare il paese) come un gruppo di incompetenti o di dilettanti allo sbaraglio.

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.11.16 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Solo una persona sincera può dire cose a chi pensava non andare a votare grazie

Enrica Alborghetti 21.11.16 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su quasi tutto, ma temo che il lavoratore precoce che ha cominciato a 16 anni non possa andare in pensione a 56/57. Si troverebbe con ancora 30 anni di aspettativa di vita, e vedo irrealistico che i contributi da lui versati gli possano garantire un reddito cosi' a lungo. Non certo con l'attuale struttura di raccolta di contributi previdenziali e tassazione.
Insomma, mi sembra una marchetta elettorale come quelle che fanno i tanto odiati partiti tradizionali.

Michele B., Campodarsego Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 21.11.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento

mi sembrano tutte ottime proposte , ma quella maledetta legge Fornero andrebbe abolità è veramente crudele!i veri poveri sono coloro che a 60 63 anni non possono accedere ne al lavoro ne a pensioni o sostegni assistenziali....è veramente umiliante per questa fetta di popolazione!

cristina bertuzzi 21.11.16 17:54| 
 |
Rispondi al commento

La cosa importante è cominciare...poi verrà tutto più facile, anche gli aggiustamenti.
Ormai è una questione di fede.
Ho quasi 70 anni e, o si cambia adesso o sarà sempre peggio, non per me, ma per figli e nipoti sicuramente.Forza M5s

vincenzo p., napoli Commentatore certificato 21.11.16 17:42| 
 |
Rispondi al commento

CARI RAGAZZI NON CI SIAMO.
SE LA LEGGE FORNERO E ATROCE E ASSURDA LAPE E' LA LEGGE PIU TERRIBILMENTE ATROCE EMANATA DAL DOPOGUERRA CHE IMPOVERISCE E UMILIA I LAVORATORI. SE LA LEGGE FORNERO E' DA RIVEDERE PROFONDAMENTE, L APE E' DA ELIMINARE E BASTA . BISOGNA ABBASSARE I REQUISITI PER LA PENSIONE DI VECCHIAIA E RIDURRE GLI ANNI PER QUELLA DI ANZIANITA' PER TUTTE LE CATEGORIE. LEGGENDO QUESTO ARTICOLO NON SIAMO SULLA BUONA STRADA . NON BASTA RIDURRE I PRIVILEGI DELLE BANCHE. BISOGNA IMPEDIRE CHE DOPO QUARANT 'ANNI DI LAVORO PER ANDARE IN PENSIONE SI DEBBA CONTRARRE UN MUTUO. SONO DISPOSTO A VOTARE CHIUNQUE RIVEDA LA LEGGE FORNERO E CANCELLI L APE. CHIARO ?

MERLO DEMETRIO 21.11.16 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Tenetele da parte queste proposte perché' ho qualche dubbio che vengano accolte dal governo, anzi nemmeno una. Hai visto mai che fra non molto ci tornino utili?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.11.16 15:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori