Il Blog delle Stelle
Le fake news sono quelle dei media tradizionali

Le fake news sono quelle dei media tradizionali

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 85

traduzione a cura di M5S Europa - fonte originale: Consortiumnews.com

Nel suo editoriale di domenica, il New York Times condanna ciò che definisce come "Il virus digitale chiamato bufala" e invoca una censura su Internet per ovviare al presunto problema, rivolgendosi in particolare al fondatore di Facebook Mark Zuckerberg che avrebbe permesso a "bugiardi e geni della truffa di impossessarsi della sua piattaforma". Poiché questa campagna mainstream contro le bufale ha destato un forte scalpore durante la scorsa settimana, due sono le notizie false citate ripetutamente: un endorsment di Papa Francesco per Donald Trump e una dichiarazione secondo cui Trump era in vantaggio su Hillary Clinton nel voto popolare. Potrei aggiungere un'altra notizia falsa in materia di elezioni, una bufala diffusa dai supporter di Trump secondo cui il documentarista liberal Michael Moore sosteneva Trump mentre in realtà egli era a favore di Hilary Clinton.

Ma so che anche i supporter di Hilary Clinton hanno lanciato privatamente accuse volgari e non dimostrate sulla vita sessuale di Trump, e la Clinton stessa ha accusato personalmente Trump di essere sotto il controllo del presidente russo Vladimir Putin, sebbene non vi fosse alcuna prova a supporto di tale accusa maccartista. La pura e semplice realtà è che numerose accuse dubbie vengono lanciate nel fervore di una campagna elettorale, non è una novità, e per i giornalisti professionisti è sempre una sfida smontarle. La novità risiede nel fatto che il Times immagini una qualche struttura (o algoritmo) per eliminare quelle che chiama bufale. Ma, con un'incredibile mancanza di auto-consapevolezza, il Times non tiene conto delle numerose volte in cui ha pubblicato notizie false come quando ha riferito, nel 2002, che l'acquisto di tubi di alluminio da parte dell'Iraq significava che il Paese stava ricostituendo il proprio programma di armi nucleari; o della sua falsa analisi che tracciava il luogo di attivazione di un razzo siriano al sarin, nel 2013, in una base militare siriana che poi si è rivelata quattro volte al di fuori della portata del razzo; oppure la sua pubblicazione di foto che apparentemente mostravano soldati russi in Russia e poi in Ucraina nel 2014, per le quali è stato dimostrato che le foto "scattate in Russia" erano state scattate in Ucraina, distruggendo la base della storia.

Sono solo tre esempi di numerose notizie false pubblicate dal Times, e tutti e tre sono comparsi in prima pagina prima di essere ritrattati a malincuore o solo parzialmente, solitamente in posizioni ben lontane dalla prima pagina e con titoli opachi, perché la maggior parte dei lettori non li notasse. L'eco di molte delle bufale del Times continua a riverberare a supporto della propaganda del governo statunitense anche dopo parziali ritrattazioni.

A CHI SPETTA GIUDICARE?
Zuckerberg dovrebbe impedire agli utenti di Facebook di condividere le storie del New York Times? Ovviamente il Times non approverebbe una simile soluzione al problema delle bufale. Invece, il Times si aspetta di essere uno degli arbitri chiamati a decidere quali canali di Internet debbano essere bannati e quali debbano ricevere il sigillo d'oro dell'approvazione. L'editoriale del Times, che segue un articolo pubblicato in prima pagina sullo stesso argomento venerdì scorso, lascia pochi dubbi sulla visione del giornale, secondo cui le maggiori piattaforme Internet e i principali motori di ricerca, quali Facebook e Google, devono chiudere l'accesso a siti accusati di disseminare bufale.

Secondo l'editoriale, "una parte importante della responsabilità per questo flagello è imputabile ad aziende quali Facebook e Google, che hanno consentito la condivisione di notizie false in modo praticamente istantaneo con milioni di utenti e che sono state molto lente nel bloccarle sui loro siti.

...

"Facebook dichiara di avere in programma misure per sradicare tali montature. Lunedì scorso ha affermato che non posizionerà più le proprie inserzioni su siti Web che pubblicano notizie false, un passo che potrebbe costare a Facebook e a quei siti di bufale un'importante fonte di introiti. Precedentemente, lo stesso giorno, Google aveva affermato che non avrebbe più permesso a quei siti di utilizzare la propria rete di posizionamento delle inserzioni. Questi passaggi aiuterebbero, ma Facebook in particolare deve molto di più ai suoi utenti e alla democrazia stessa. "Facebook ha dimostrato di essere in grado di bloccare in modo efficace contenuti quali articoli click-bait e spam dalla propria piattaforma, modificandone gli algoritmi che determinano quali link, quali foto e quali inserzioni gli utenti vedranno nei loro news feed. ... I manager di Facebook modificano e rifiniscono costantemente gli algoritmi, il che significa il sistema è malleabile e soggetto al giudizio umano." L'editoriale del Times continua: "La scorsa estate, Facebook ha deciso di mostrare più post degli amici e dei parenti nei news feed degli utenti e di ridurre le storie pubblicate dalle testate giornalistiche, perché questo è quello che gli utenti desideravano. Se è in grado di fare ciò, sicuramente i suoi programmatori potranno addestrare il software a rilevare bufale e battere in astuzia chi produce questa spazzatura. "Zuckerberg stesso si è espresso in modo dettagliato su come i Social Media possano contribuire a migliorare la società. ... Niente tutto questo potrà succedere se continuerà a permettere a bugiardi e geni della truffa di impossessarsi della sua piattaforma."

AREE GRIGIE
Ma il problema è che mentre alcune falsità sono ovvie e nitide, molte informazioni si collocano in un'area grigia in cui due diverse fazioni possono avere posizioni discordanti su quale sia la realtà dei fatti. Il governo statunitense non sempre dice la verità sebbene sia difficile trovare recenti esempi del Times che riconosce tale realtà. Specialmente negli ultimi decenni, il Times ha quasi sempre abbracciato la versione ufficiale di un evento discusso, mettendo al bando un serio scetticismo.

Così il Times ha trattato le smentite del governo iracheno e di esperti indipendenti che hanno messo in dubbio la storia del "tubo di alluminio" nel 2002 e così ha eliminato i pareri discordanti rispetto alla narrazione del governo statunitense degli eventi in Siria, Ucraina e Russia. Il Times si è trasformato sempre più in un organo di propaganda per le verità ufficiali di Washington piuttosto che in un'entità giornalistica professionale. Ma il Times e altre testate mainstream, insieme ad alcuni siti Internet favoriti, siedono oggi all'interno di un'entità finanziata da Google, chiamata First Draft Coalition, che si presenta come una sorta di Ministero della Verità che deciderà quali siano le storie vere e quali quelle false. Se le raccomandazioni dell'editoriale del Times saranno seguite, le storie oggetto di disapprovazione e i siti che le pubblicano non saranno più accessibili da motori di ricerca e piattaforme popolari, attraverso un blocco dell'accesso da parte del pubblico. [Vedi Consortiumnews.com "What to Do About 'Fake News'"]. Il Times afferma che una simile censura andrebbe a vantaggio della democrazia, ed è vero che le bufale e le teorie complottiste infondate non aiutano la democrazia, ma una regolamentazione dell'informazione nel modo suggerito da Times ricorda più una folata di totalitarismo orwelliano.

E la proposta è ancora più sconcertante in quanto proviene da Times, con i suoi precedenti in fatto di diffusione di pericolosa disinformazione. Il reporter investigativo Robert Parry ha smascherato numerose storie anti-Iran per Associated Press e Newsweek negli anni '80. Il suo ultimo libro, America's Stolen Narrative, è acquistabile in versione cartacea qui o in versione e-book (su Amazon e barnesandnoble.com).

TUTTE LE TAPPE DEL TRENO TOUR #IODICONO

OGGI

UMBRIA

11:00

TERNI
P.za Solferino

LAZIO

14:00

ROMA
Piazzale San Paolo (fuori le mura)

27/11/2016

UMBRIA

10:30

ORVIETO
P.za della Repubblica

TOSCANA

17:00

AREZZO
P.za San Francesco

20:30

FIRENZE
Piazza Strozzi

29/11/2016

TOSCANA

17:00

LIVORNO
P.za XX Settembre

LIGURIA

20:00

LA SPEZIA
Piazza Cavour (Piazza Mercato)

30/11/2016

EMILIA ROMAGNA

17:00

REGGIO EMILIA
P.za Martiri 7 Luglio

20:00

PIACENZA
Piazza Sant'Antonino

1/12/2016

PIEMONTE

17:00

ALESSANDRIA
Giardini Pubblici - Corso Crimea 67

LIGURIA

20:00

GENOVA
Piazza Matteotti

2/12/2016

LIGURIA

11:00

SAVONA

PIEMONTE

17:00

TORINO
Piazza San Carlo

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Nov 2016, 09:51 | Scrivi | Commenti (85) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 85


Tags: bufale, bugie, fake news, giornali, giornalisti, la stampa, stampa

Commenti

 

Ciao

Caro pubblica, se avete bisogno di prestito senza pagamento anticipato, contattare rapida questa mail; claudejiliet7@gmail.com


va voi aiutate come il mio anche aiuta: claudejiliet7@gmail.com

franckline dupose, molise Commentatore certificato 01.12.16 09:04| 
 |
Rispondi al commento


Prova di prestiti tra privati:
Aiuto finanziario/
Se ho trovato il sorriso è grazie a signor ISER che ho ricevuto un prestito di 150000€ e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcuna difficoltà con un tasso di 3% all'anno. Vi consiglio più non di fuorviarsi di nessuno se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signor ISER mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito.
Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. ecco la sua posta elettronica: iserphilippe4@gmail.com

koff nader Commentatore certificato 30.11.16 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Di cose come queste vi state preoccupando? Spero di sì. E spero che eventualmente parta anche una bella querela...

https://www.buzzfeed.com/albertonardelli/italys-most-popular-political-party-is-leading-europe-in-fak?utm_term=.xuZLPpbBe#.jjGyxjRv3

Donatella Bertozzi Commentatore certificato 30.11.16 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutti hanno notato che dietro le notizie farlocche spuntate all'uniscono in tutto il mondo ci sono account strani e improbabili e guarda caso sotto i post con le bufale più clamorose appare una striscia con le smentite di fonti più autorevoli,così che tutti le notano, è ovvio che il problema è stato creato ad arte per poi proporre la soluzione che rende queste piattaforme più potenti di ogni libera informazione mostrandoci solo il "mondo" che desiderano, siamo al controllo totale ed individuale!

gianni ciacci, ciaccisas@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.11.16 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un po' alla volta ci avviciniamo alla comprensione di un fenomeno vecchio quanto l'Umanità. Altro che bufale: IPSE DIXIT 2.0
https://www.youtube.com/watch?v=JuyLOvTtWbQ

Antonio B., Padova Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Buon sabato sera ai seri di quest' Italia .

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 26.11.16 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Ammazza, ma sti cravattari quale ca22o di pianeta li ha cahati?

giovanni f. 26.11.16 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Si vede quando.è una bufala!!!o per lo meno quasi sempre...i bugiardi si scovano

Angela Prezioso 26.11.16 19:16| 
 |
Rispondi al commento

coma DIRE, vi devo chiudere, la bocca !, date fastidio !, ..ma poi chi pulisce ?, più ?, siamo sempre noi utenti finali,che paghiamo, le conseguenze, quindi di cosa si devono preoccupare, loro pagati, loro stessi (molte volte ), da molti, soliti, immobiliaristi, vacanzieri, panamensi, banchieri, chi più, nè ha più né, , ..ecc., ecc., ?. ED ALLORA ? ..meglio camminare per Piazze, strade, liberamente !, senza scorte !, BRAVI, bravo Beppe Grilo, ..bravo, Alessandro Di Battista, w l'Italia, è il perno del Mondo, terra di passaggio, di bei viaggi, ..non SOLO PER LORO !, soliti !, ed al Popolo "loro" ?, i soliti privilegi, solo per loro ad andare a roma, o di venirci, per SUMMIT, CONGRESSI, E QUANT'ALTRO ?, poi anche super scortati ?, noi, invece ?, Noi...a piedi, od anche solo a sognarla!, ROMA ?,..Italia INTERA ?. W il M5S, w il REDDITO DI CITTADINANZA, W MarK Zuck, LIBERTA' E DIGNITA' !.

Art G., Roccapiemont Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.11.16 14:45| 
 |
Rispondi al commento

I NOSTRI NON SCHERZANO

Renzi riguardo alla bocciatura della riforma Madia da parte della Consulta,ha affermato che il paese è bloccato ed è vero ma non per colpa del paese.Ci sta triturando gli zebedei da mesi con le sue comparsate nei tg e nei programmi di intrattenimento per convincere gli elettori a votare SI alla sua riforma che il paese è completamente immerso in una lotta senza quartiere su un quesito referendario che è solo il paravento di un precipizio che ci attende.
I tg e i giornali sono ormai puro intrattenimento e tutti tacciono sul famoso day after che però ogni giorno si anticipa preannunciando quello che accadrà comunque vadano le cose e qualunque sia il risultato del referendum.
Il terzo premier imposto si appresta a passare la campanellina con un sorriso,perchè Matteo sa quando sedere sulla poltrona ma conosce anche il momento quando levare le tende.
Oggi MPS ha ceduto un ulteriore 13% nonostante la sua ricapitalizzazione sia vicina,segno ch i mercati hanno sentito odore di bluff da parte del baro Padoan.Il pil nel trimestre successivo si attesterà intorno allo 0,1% segnando un nuovo calo e lo spread continua ad impennarsi facendo lievitare i nostri interessi sul debito.
Neanche un tg Raiset ha dato la notizia,si preferisce parlare di acquisti di Natale e del successo del black friday per convincere le persone che i consumi stanno aumentando ma si continua a nascondere la verità.
I veri fake sono i nostri media che si affidano ad un governo sulla strada del declino il quale non vede l'ora di andare a casa con la scusante che il paese è bloccato ma in realtà ha trovato un alibi per scappare quando si renderà necessaria una manovra correttiva dopo i molteplici errori di politica economica che hanno sortito il solito topolino.
Avanti un altro.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Eletto Trump , presidente a tutti gli effetti , il mondo si è calmato . In medio-oriente e Libia tutto tace o quasi , pure l'isis si riposa insieme all'Ucraina in attesa di capire di che pasta è fatto il nuovo padrone del mondo . Probabilmente cambieranno molte cose , Trump non ha padroni pazzi che amano caos e guerre per guadagnare di più , è ricchissimo e dotato di vera intelligenza . Ama il denaro ma anche la pace , ama il lusso ma anche la giustizia .

vincenzodigiorgio 26.11.16 14:20| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO ATTENZIONE AI TROLL

TANTI COGLIONI DEI PIÙ DIVERSI PARTITI si sono iscritti e certificati
al solo scopo di insinuarsi e fare da guastatori sul blog come nel MoVimento.


MA I COGLIONI certificati SEMPRE COGLIONI SONO ma SOLO PIÙ GRANDI

SPETTA A TUTTI NOI VIGILARE E SCHIACCIARLI MAN MANO CHE SI PALESANO

ES

1.800.000 complessivi rispetto agli oltre 7.000.000 in media degli ultimi due sindaci che l'hanno preceduta.


di Virginia Raggi

14 novembre 2016

È giusto fare chiarezza e dare una corretta informazione sugli incarichi esterni a tempo determinato conferiti dal Campidoglio. E va quindi accolta come una buona notizia, da chi come noi considera la trasparenza un valore fondamentale, l'attenzione crescente della stampa e dei partiti su questo tema, come mai accaduto fino all'insediamento della nostra amministrazione.

Per capire la portata del fenomeno e il cambiamento che si è prodotto con il nostro arrivo bisogna dare quindi un po' di dati. Il primo: il numero degli incarichi conferiti dalla attuale amministrazione capitolina ex art. 110 del Tuel, che disciplina i contratti a tempo determinato per i dirigenti, al momento è pari a 'zero'. Si tratta dei contratti solitamente più onerosi. Secondo dato: finora sono 33 i contratti stipulati ex art. 90 del Tuel, relativi all'attività di staff di sindaco e assessori, per una spesa totale di poco più di 1 milione e 800mila euro.

Vale la pena fare un confronto con il passato: solo dal 2012 al 2015 le precedenti amministrazioni comunali hanno stipulato 124 contratti ex art. 110 e 187 ex art. 90 per una spesa complessiva di 29.606.617,45, pari a oltre 7 milioni e 400mila euro l'anno.

La differenza col presente mi sembra talmente evidente da non dover dire altro. Si potrebbe giusto aggiungere che, visti i vergognosi sprechi del passato, a noi la trasparenza conviene. Ad altri, forse, conviene solamente restare in silenzio.


http://www.beppegrillo.it/2016/11/romatagliaglisprechi_via_gli_incarichi_esterni.html

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento

è morto fidel castro e a me nun me frega 'n cazzo..... è normale?.... me devo preoccupa'?

mejo lui che io.......


a fruttaro', damme 'na risposta......
tanto è a gratise.... nun se paga.....

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

«... ... Magari scriverò, se avrò tempo, su questo. Scusatemi se non l'ho fatto fino ad ora, solo che ho delle idee su quello che si può e si deve insegnare a un bambino. Considero che la mancanza di educazione sia il maggiore danno che gli si può fare.

La specie umana affronta oggi il maggior rischio della sua storia. Gli specialisti in questi temi sono quelli che possono fare di più per gli abitanti di questo pianeta il cui numero si è elevato, da mille milioni alla fine del 1800, a settemila milioni all’inizio del 2016. Quanti ne avrà il nostro pianeta tra qualche altro anno?

Gli scienziati più brillanti, che sono già varie migliaia, sono quelli che possono rispondere a questa domanda e a molte altre molte di grandissima importanza.

Desidero esprimere la mia più profonda gratitudine per le dimostrazioni di rispetto, i saluti e i regali che ho ricevuto in questi giorni, che mi danno la forza di ricambiare attraverso le idee che trasmetterò ai militanti del nostro Partito e agli organismi competenti.

I mezzi tecnici moderni hanno permesso di scrutare l'universo. Grandi potenze come Cina e Russia non possono essere sottoposte alle minacce di imporre loro l'impiego delle armi nucleari. Sono popoli di grande valore e intelligenza. Ritengo che mancasse di livello il discorso del Presidente degli Stati Uniti quando visitò il Giappone, e gli sono mancate le parole per scusarsi per l'uccisione di centinaia di migliaia di persone a Hiroshima, malgrado conoscesse gli effetti della bomba. È stato altrettanto criminale l'attacco a Nagasaki, città che i padroni della vita scelsero a caso. È per questo motivo che bisogna martellare sulla necessità di preservare la pace, e che nessuna potenza si prenda il diritto di ammazzare milioni di esseri umani ».

Fidel Castro Ruz

12 agosto 2016

10 e 34 p.m.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.11.16 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazione di Monti : " renzi deve restare al governo anche se perde al referendum " ! Oltre Napolitano si sta dando da fare il vicerè Monti Mario ex pdc e rappresentante della Goldman-Sachs ! Deve restare perchè caro Mario ? Per continuare a tenere tirato il freno a mano dell'Italia e a privilegiare le banche ! Per continuare l'opera di destabilizzazione dell'Europa facendo del Paese la porta d'ingresso per le orde di clandestini ?

vincenzodigiorgio 26.11.16 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro TG1, FIDEL CASTRO è nulla confrontato a voi, ma ricordatevi che anche vori farete la stessa fine.

Vomito per quello che rappresentate, e vomito per la condizione della libera informazione che versa il mio paese.

Fate davvero schifo!!!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 13:53| 
 |
Rispondi al commento

LA MAGISTRATURA AL SERVIZIO DI RENZl
CONTRO VIRGINIA RAGGI
La procura di Roma apre due fascicoli sulle nomine e sugli stipendi della giunta Raggi
E vero gli stipendi del M5S a Roma sono più alti degli altri ma la verità e che i grillini se li guadagnano tutti,basta guardare come è rifiorita Roma in questi 4 mesi di guida M5S.La qualità si paga e i romani possono toccarlo con mano.I pidioti smettano di gettare fango e se ne facciano una ragione.A Roma l Movimento ha portato onesta ed efficenza.e siamo solo all'inizio
Vai Virginia avanti così
VIVA IL MOVIMENTO 5 STELLE

Aldo S Commentatore certificato 26.11.16 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero che sotto il controllo dei probiviri, io preferisco chiamarli arbitri, ci siano anche i meetup
È li che si introducono i virus distruttivi delle cellule del movimento
Torno a chiedere un analisi degli iscritti in base ai principi del non statuto
Molti che vi si iscrivono non hanno nessun ideale che ci ha riuniti sette anni fa quando eravamo nati per l'acqua pubblica per le energie rinnovabili per salvaguardare l'ecosistema biologico, per utilizzare le nuove tecnologie a fin di bene
per creare comunità del bene pubblico
Sono profondamente delusa di certe situazioni locali fatte di risse di prevaricazioni corrosive e di pressapochismo
E sopratuto di chi avvisato avvalla l'operato dei furbasti solo perché sono riusciti ad ottenere la maggioranza del gruppo
Non sempre la maggioranza ha ragione a prescindere
Non conosco le vicende palermitane e bolognesi ma mi immagino che siano scaturite dallo stesso clima che si è creato nel mio meetup


Rosa Anna 26.11.16 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(OT) Ciao a tutti, volevo solo dire la mia opinione. Sono un attivista/sostenitore di Beppe Grillo e del M5S dalla prima ora. Mi preoccupa l'andamento del MoVimento. Vanno bene i Di Battista e i Di Maio, va bene la propaganda, va bene tutto per svegliare le coscienze e avvicinare i giovani alla politica. Pero Beppe abbiamo bisogno di risultati. Di Leggi. Di riforme. Cerchiamo di essere più pragmatici e di portare a casa risultati. Dobbiamo essere più intelligenti, più smart. Magari anche fare degli accordi finalizzati ad approvare qualche legge o emendamento. Tanto loro le schifezze le fanno lo stesso, con o senza accordi. Pero intanto riusciremmo a portare a casa qualcosa. Questa è la migliore propaganda per il M5S. Più fatti e meno annunci. Secondo me.

Ciao a tutti
In alto i cuori

Gabriele Auriemma, Napoli Commentatore certificato 26.11.16 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La plebe ama gli uomini forti ! Il fascino del decisionista , del capo , illumina i cervelli assopiti dei popoli che hanno bisogno di tutori che capiscano le cose e che decidano per loro . Non è necessario essere semianalfabeta per far parte della plebe , si può anche essere laureati o diplomati e non capire la realtà e votare ,sbagliando , proprio colui che ti affama e ti sfrutta ! Stiamo subendo attacchi distruttivi da chi ci governa senza averne titolo , il Paese è tenuto al palo e bloccato da individui spregevoli venduti ai signori del mondo per i loro fini politico economici e non capiamo ! Fior di laureati , cime nel loro campo diventano cime di rapa se entrano nel campo della politica !

vincenzodigiorgio 26.11.16 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Se anche la riforma di Renzi passa, né le Province né il CNEL perderanno un solo dipendente, resta tutto come prima, IL CNEL resta coi suoi 139 dipendenti che costano 21 milioni l'anno (e non certo un miliardo come ha detto quel ballista di Renzi), solo non ne assumeranno di nuovi
E nemmeno il Senato perderà un solo dipendente dei 901 che ha, e non risparmierà un solo euro dei costi di Palazzo Madama che ammontano a 540 milioni l'anno. Lo sapete che prendono anche la sedicesima?
Perché i giornali questo non ce lo dicono?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.11.16 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbe essere chiaro a tutti ormai che i media sono al servizio dei potenti , dei RICCHISSIMI . La lotta eterna tra la massa e l'elite finanziaria non ha tregua , gli stregoni abbindolavano la tribù e facevano la bella vita allora come ora . Noi popolo , plebaglia ignobile , dobbiamo sempre essere subordinati alla casta in quanto più stupidi di loro ! Un esempio eclatante è proprio questo referendum che non dovrebbe ricevere neanche un voto affermativo , proposto da un governo illegale tende a cambiare la costituzione : una paradossale contraddizione in termini ! Può mai un ladro scrivere un regolamento , una legge , una norma ? Ma la plebe è dura di testa e fa finta di capire discettando sul si e sul no , non capisce che il solo fatto di avere accettato questo governo è una colpa gravissima !

vincenzodigiorgio 26.11.16 13:14| 
 |
Rispondi al commento

leggo che ad ora sono almeno 400 le persone di Palermo convocate in merito alla vicenda "firme false".
Molti sembra non riconoscano le loro firme, cosa che mi pare evidente visto che sono state poi ri-trascritte da altri, ed alcuni di coloro che sono stati convocati, perchè le loro firme sono presenti nei moduli, sembra abbiano dichiarato di non aver nemmeno mai messo la loro firma nel modulo "ufficiale". Beh .... 4 anni sono tantini .... qualcuno potrebbe pure aver cambiato idea in merito al sostenere M5S che ne so.... magari dietro a lauto guadagno o all'aver finalmente trovato un posto di lavoro o incarico migliore (e più ben retribuito)? Quale migliore occasione di dichiarare che una firma evidentemente non da lui/lei messa (proprio perchè ricopiate) senza incorrere nel dubbio di essere poi perseguiti per false dichiarazioni?
Secondo me ... chi dice di non aver messo la propria firma ci "marcia" per propri interessi evidentemente, come può un compilatore di liste conoscere per filo e per segno nome, cognome, numero e validità carta identità, data nascita e chi più ne ha più ne metta di una persona?

mario 26.11.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diciamo che siamo più o meno sullo stesso argomento...

Ma è possibile su youtube insultare come questo qui ha fatto con me?

https://www.youtube.com/watch?v=wXJmNHqhSp4&t=2s

Vi prego, fatemi sapere.

A riveder le stelle...

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 26.11.16 13:01| 
 |
Rispondi al commento

A palermo e a bologna si dovrebbero dimettere coloro che hanno raccolto firme false o trascritte? Io affermo che sarà anche giusto e doveroso per le regole interne del m5s, ma almeno si deve andare a fondo della questione, tramite i probiviri (appena eletti), in quanto non è certo , ne verificabile la retromarcia dei firmatari e degli errori commessi!E poi la questione esce ora dal 2012? Il ns/ rigore è sin troppo determinato, e può offrire il fianco agli spudorati infiltrati e voltagabbana e anche venduti! Quindi io propongo un più ampio margine di accesso delle magistratura! Ad avvalorare ciò viene da copiare ( o almeno criticare) il comportamento di 10 consiglieri della giunta Chiamaparino di torino, che hanno patteggiato condanne da 8 a 10 mesi + ammende per le firme false! Quindi CONDANNATI! Con i 10 consiglieri in meno la giunta regionale Chiamparino avrebbe vacillato! Ma sono TUTTI al loro posto ! CON LA VISITA E INCONTRO DI IERI DI RENZI DAL GOVERNATORE! Chissà se ne hanno parlato !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 26.11.16 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe stufo, catania

io il discorso "firme false/falsificate" la prenderei molto con le pinze. Se fossi un elettore pd e notassi che il mio partito rischia per l'arrivo di una nuova forza politica che potrebbe anche "sostituire" al governo del Paese il partito dei miei eletti ..... magari, pure pagato (come spesso succede tra altro, voto di scambio), cosa mi vieterebbe di recarmi in un punto raccolta firme della "forza avversaria", dare i miei dati, metterci una mia firma e poi successivamente dichiaro (denunciando pure la cosa) che tale firma non è mia. Attendiamo le indagini della magistratura quindi, saranno loro a stabilire se veramente chi denuncia certe azioni lo fa perchè la realtà è quella o solo per screditare (e far perseguire penalmente) una nuova forza politica. Il dubbio è ...... come sapeva questa persona che in quella lista vi era la sua di firma? Se non sono io ad andare a porre la mia firma in una lista di raccolta delle stesse (anche referendaria per dire) ....... come faccio a sapere che in quella lista c'è pure la mia di firma (ed i miei dati). Non mi dite che veramente c'è chi ogni qualvolta vi è una raccolta firma se non ci va lui di persona a mettercela poi controlla se vi è comunque. La cosa sinceramente fa acqua da tutte le parti, tra altro vicenda siciliana è di molto, ma di molto diversa. Un discorso è non farsi legalizzare la trascrizione di dati da un documenti ufficiale ad altro (che comunque comporta un reato), altra cosa è avere chi dice che non è la sua la firma che si trova in una lista se non è stato lui ad andare a mettercela, altro discorso ancora è avere tra le firme quella di persone che al momento della raccolta erano già dichiarate morte.

mario 26.11.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi mi spiega l'elezione con LISTA BLOCCATA di ieri? Ed io che ricominciavo a credere alla democrazia con il M5S CHE DELUSIONE

isabella calvaresi, monterubbiano Commentatore certificato 26.11.16 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ a volte mi domando perché scrivo qui... (sotto commento 23,57)

A volte me lo domando anche io... insieme a tanti altri perché...
comunque ti rispondo che nel M5S mi risulta si sia proprio parlato di coscienza/intelligenza collettiva,
condivisa in Rete in quanto il Non Statuto attribuisce alla Rete il ruolo di governo ed indirizzo di un Movimento definito leaderless - orizzontale.

Mi pare poi chiaro che, come dici tu, avendo ciascuno il suo personale tipo di esperienza, coscienza, intelligenza e conseguenti opinioni, non possa esistere un pensiero unico.
Può invece esistere un indirizzo politico condiviso quando in una Comunità si confrontano democraticamente le opinioni per decidere -tutti insieme-, ognuno contando uno, sia le regole sia gli obiettivi a cui si intende poi essere coerenti.
Nel caso parlerei di Democrazia Diretta, unica forma che definirei vera Democrazia
in quanto se le decisioni sono calate dall’alto la chiamerei o Oligarchia o Dittatura.

Mi risulta infine che nella Comunità 5Stelle, il luogo dove “realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico” per poi decidere -tutti insieme-,
si chiamava “piattaforma, uno spazio dove ognuno veramente conta uno”.

Ciao!
:)

Daniela Tosca Commentatore certificato 26.11.16 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera nella trasmissione di mentana si scontravano due politici del no e due del si.

e uno dei due politici renziani ha fatto dichiarazioni pesantissime che purtroppo sono passate inosservate. quando diceva che con questa riforma, detto in parole povere, "finalmente LO STATO potra' decidere e farsi giudice unico sulle tante decisioni da prendere nelle varie materie sociali".

il problema, gigantesco, e' che con questa riforma non sara' LO STATO a decidere in ultima istanza inappellabile, ma IL GOVERNO.

e la dittatura nasce proprio quando il governo si fa "stato". perche' con "STATO" si intende quell'insieme di istituzioni che fanno si' da govertnanti, ma anche da garanti per evitare sorprusi o cattive scelte che un organo dirigente puo' commettere. quindi, corte dei conti, corte costituzionale, parlamento, regioni, citta', tar, polizia, carabinieri e cosi' via.

tutto l'insieme delle istituzioni sono lo stato, garantendo cosi' gli equlibri chre servono per fare una nazjone una nazione moderna e civile.

quando invece si mette in costituzione che e' "IL GOVERNO" a farsi "STATO", qeusto potra' scavalcare ogni organo di vigilanza.

e la dittatura e' proprio questo.

i politici per il si, furbescamente, pero', nelle loro chiacchiere, sostituiscono la parola "governo", come di fatto sara', con la parola "stato". dando cosi' l'impressione ai cittadini di mantenere il giusto equilibrio di poteri tra chi decide e chi vigila.

altro discorso, il CNEL:

ma siamo sicurt che la sua eliminazione sia giusta? perche' il cnel, da come nasce, e' un organismo importante :"il CNEL È un organo consultivo del Governo, delle Camere e delle Regioni, e ha diritto all'iniziativa legislativa, limitatamente alle materie di propria competenza."

sulla carta ha un senso. il problema nasce quando le sue funzioni non vengono rispettate.

metti nel cnel gente di qualita', fedele alla costituzione (quella attuale) , gente come zagrebelsky, rodota', etcetc., e diventa importante.

carlo 26.11.16 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'algoritmo magico per liberarsi dei Renzusconi, PDuisti, Incapaci, MM, Leopolli, Antidemocratici & Co ? Votare NO al referendum .


LE FURBATE DELLO SCEMO

Basti vedere che si era vantato di fare il 'Parito della Nazione' poi, quando a questo 'gnurant gli sono andati a dire che 'Partito della Nazione' era quello di Mussolini, allora ha detto che era Grillo che faceva il 'Parito della nazione'

Prima personalizza il voto al referendum sul suo governo e dice che se vincono i No sparirà dalla vita politica e la Boschi rinforza come un'oca dicendo che anche lei farà lo stesso. Poi, come vede che i sondaggi vanno male, fa la vittima e dice che sono gli altri che personalizzano il referendum

Ora, mentre patteggia con Berlusconi per rifare l'Italicum con le coalizioni e fare il patto del Nazareno 2, 'LA GRANDE AMMUCCHIATA', ha la faccia di dire che è Grillo che si allea con Berlusconi e chiama i suoi avversari 'una accozzaglia'. Perché la sua cosa sarebbe? La Crociata dell'amore?

Ma povera stella! Non sa quello che dice e non dice quello che fa. E' praticamente un pericolo pubblico ma inconsapevole!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.11.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo Palermo anche a Bologna gli inquirenti hanno trovato testimoni che hanno disconosciuto le proprie firme sulle liste elettorali m5s del 2014... addirittura a scanso di equivoci una signora ha messo nero su bianco agli inquirenti che nel 2014 viveva all'estero
Caro beppe qua non viene tirato in ballo un semplice attivista o un oscuro peones... a Bologna i responsabili del m5s sono Bugani e Nick il Nero e signora
quale sarà l'atteggiamento dei vertici?

beppe stufo, catania Commentatore certificato 26.11.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHIACCHERELLO,

DOVRESTI CHIEDERE SCUSA E VERGOGNARTI

QUANDO DIFFONDI GRAVI INFORMAZIONI MAI SUFFRAGATE DAI RIFERIMENTI RELATIVI!

PERCHÉ L'IGNORANZA É PEGGIO DEL CANCRO!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.11.16 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiudendo definitivamente alcune inutili discussioni, spero che la Manifestazione odierna del M5S. avvolga Roma con un immenso Tricolore.
Con Grillo al vertice del Movimento, le probabilità di arrivare al Governo del Paese, sono di gran lunga maggiori.
Anche la scelta del Tricolore, non credo sia stata una decisione presa a caso.
Se realmente tutti avessero a cuore le sorti del M5S, non avrebbero alcuna preclusione nel conferire a Beppe Grillo, le decisioni sulle strategie e le nomine per le prossime elezioni politiche.

gianfranco chiarello 26.11.16 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo una persona con un bagaglio culturale accuratamente manipolato, può rispondere a delle precise ed inconfutabili critiche, parlando di embargo USA e determinazione dell'ONU del 2016.
Nessuno ha costretto questo "eroe" a rendere Cuba, simile ad una galera a cielo aperto, sparando alle spalle del suo popolo, solo perchè cercava una vita migliore.
Nessuno l'ha obbligato a restare al potere (rendendolo addirittura dinastico, con l'arrivo del fratello), sapendo che il suo popolo avrebbe dovuto mangiare per quasi 60 anni pane e merda.
Nessuno l'ha costretto a restare a guardare passivamente che la sua migliore gioventù, ridotta allo stremo per fame e miseria, fosse costretta a prostituirsi a buon mercato, proprio a quelli che erano da lui considerati i nemici da combattere.
Errare è umano, ma perseverare è il peggiore dei biglietti da visita da presentare.

gianfranco chiarello 26.11.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:

nove giorni di lutto a Cuba.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.11.16 11:15| 
 |
Rispondi al commento

I divulgatori di notizie false vogliono escludere chi le diffonde. Ci stanno dicendo di escludere se stessi? Oppure stanno cercando di trovare una scusa per le notizie false che LORO hanno emesso?

giorgio peruffo Commentatore certificato 26.11.16 11:08| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che la Cold nonostante il disastro sulle esportazioni continua a dare fiducia al Bischero.
....ahhhh come godo a schiacciarmi gli zibei... pensa te se Putin decidesse di non darci più gas.... belin...che freddo!
Con la libia siamo ai ferri corti quindi..... aspettiamo l'inverno ...lungo e rigido!
Grazie tosco...lungimirante nella politica estera!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.11.16 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa Ernesto...anche noi abbiamo il nostro embargo...non possiamo più vendere prodotti agricoli alla Russia...hahha... che dritti che siamo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.11.16 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahahahah!

CHISSÁ SE I SOLONI DEL TIMES HANNO MAI PUBBLICATO QUESTO:

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/cuba-
voto-onu-embargo-usa-prima-volta-astenuti-
62ec4a75-acff-4ba4-9e3b-510f3e8876f9.html?
refresh_ce

Onore e Gloria al Lider Rivoluzionario Fidel Castro per aver difeso fino alla morte il popolo cubano dalla dittatura di Batista e dall'embargo statunitense!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.11.16 10:36| 
 |
Rispondi al commento

urge governare noi perchè si sta mettendo male,Trump non sarà meglio di Obama, ,l'unica è che l'europa si svegli e si cominci da noi, io la vedo brutta,ma proprio brutta

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.11.16 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Insomma il Times si adegua al sistema come del resto tutta la nostra stampa italia si adegua ai politici di turno.
D'altra parte tengono famiglia!
Pertanto sta a noi sul Web cercare le verità,ma in tanta @..da risulta alquanto laborioso.
Io mi tengo il mio Blog...

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.11.16 10:19| 
 |
Rispondi al commento

ot

fidel.... vabbè..in fondo era un comunista.... o no?

pabblo 26.11.16 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori