Il Blog delle Stelle
MPS, il bancomat del PD

MPS, il bancomat del PD

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 30

di Giacomo Giannarelli, Consigliere regionale M5S e Presidente Commissione d’inchiesta Scandalo Monte dei Paschi di Siena

Il Monte dei Paschi di Siena è stato usato come un bancomat dai partiti, ex DS poi PD in testa. Oggi quel partito continua a scegliere di sacrificare i piccoli risparmiatori, pur di evitare la nazionalizzazione e fare chiarezza sui 47 miliardi di crediti deteriorati, cioè quei soldi dati soprattutto (80%) a grandi gruppi amici di partito o società partecipate e malgestite da Comuni e Regioni o chissà chi altro ... perché anche su questo la banca ha omesso l’opportuna trasparenza.

La settimana scorsa l’assemblea dei soci di Monte dei Paschi di Siena ha votato a maggioranza il piano del CDA: la banca dovrà trovare sul mercato 5 miliardi di euro di ricapitalizzazione per evitare la risoluzione (cioè il fallimento della banca) che si traduce nel tristemente noto “Bail in”. Ma per qualcuno il bail in è già iniziato con questa soluzione e ho bisogno di raccontarvi bene una cosa per farvi capire cosa sta succedendo.

Nel 2008 Monte dei Paschi di Siena aveva bisogno di soldi liquidi per coprire il buco generato dalla scellerata acquisizione Antonveneta. Un’operazione voluta dalla politica e approvata dalla Banca d’Italia allora a guida Mario Draghi (oggi Presidente BCE).

Per trovare i soldi bussarono a varie porte: alcune aprirono e si dissanguarono, come la Fondazione MPS (patrimonio pubblico), altre ci lucrarono come JP Morgan, ma ancora non bastava. Allora il CDA della banca pensò bene di piazzare un’obbligazione da oltre 2,1 miliardi (IT0004352586) con tagli da 1.000 euro per attrarre i piccoli risparmiatori. Ci riuscì e circa 40mila persone comuni si fidarono delle potenzialità di sviluppo di quella banca storica – la più antica al mondo - guidata da un giovane avvocato iscritto e protetto dal Partito Democratico, già presidente della Fondazione MPS in mano alle istituzioni locali e controllata dal Ministero del Tesoro. Se tutta la stampa, tutti i partiti allora al governo o all’opposizione, dicono “brava MPS, ottimo acquisto Antonveneta” e le uniche voci fuori dal coro sono gli “Amici di Beppe Grillo” e pochi altri, nel 2008 chi non si sarebbe fidato?

Quell’obbligazione subordinata scadrebbe nel 2018 e gli investitori avrebbero dovuto incassare il dovuto. Invece oggi sono sotto ricatto. A loro, come al resto delle centinaia di migliaia di piccoli risparmiatori che hanno una o più delle 7 obbligazioni subordinate MPS, la banca ha detto (in pratica): avete cinque giorni per accettare la conversione volontaria di queste obbligazioni in azioni e ci aiutate nell’aumento di capitale oppure arriva il bail in e questo valore sarà azzerato. Per attirarli nell’operazione hanno promesso persino di dargli un valore in azioni più alto rispetto a quello che hanno in mano con l’obbligazione. E’ chiaro che usare la minaccia del bail in – assecondato anche in UE dal Partito Democratico – per permettere alla Banca di evitare operazioni di recupero dei soldi prestati male – spesso agli amici di partito – è un cortocircuito della democrazia sulla pelle dei cittadini.

L’Assemblea dei soci MPS doveva chiarire questa gestione poco prudente e accorta, ma non l’ha fatto. Il CDA voluto dal PD ha preferito scegliere la soluzione JP Morgan nonostante gli costi di commissioni 448 milioni, poco più del valore attuale in borsa dell’intero istituto. Nel frattempo altri 600 lavoratori lasceranno la banca e la Fondazione MPS – un tempo proprietaria al 100% dell’Istituto – deciderà “dopo il referendum del 4 dicembre” se partecipare all’aumento di capitale. Una mossa che chiarisce per l’ennesima volta quanto il Monte dei Paschi e la sua storia siano legate a doppio filo a quei partiti che ancora oggi hanno voce in capitolo sulle sorti della Fondazione omonima.

28 Nov 2016, 11:56 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 30


Tags: bail in, banche, mps, pd, scandalo

Commenti

 

Offerta di prestito di denaro alle persone nella necessità. Di 5000€ a 6.000.000€ ad ogni persona capace di rimborsare entro un termine ragionevole: (msarahnancy@gmail.com)

Sarah 05.12.16 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Caro pubblica, se avete bisogno di prestito senza pagamento anticipato, contattare rapida questa mail; claudejiliet7@gmail.com


va voi aiutate come il mio anche aiuta: claudejiliet7@gmail.com

franckline dupose, molise Commentatore certificato 01.12.16 08:54| 
 |
Rispondi al commento

c'ho già perso un'ora: segnalazione tentativo truffa in corso, peggio di bond argentini, pubblicità tutti i giorni su radio 24, ad ogni ora, tentativo adescamento fessi ben disposti all'acquisto di bond denominati in lire turche o in pesos messicani. Peggio degli argentini poiché i contratti non potranno poi venire impugnati/contestati (tutto regolare: Ti sei messo in tasca (nel c.) lire turche e pesos messicani che poi son diventati spazzatura? Son ...azzi tuoi! I contratti sono stati chiarissimi e sono stati rispettati!)

Il messaggio completo (per qualche ragione misteriosa) non viene accettato...

Gino Sighicelli, Pontremoli Commentatore certificato 01.12.16 06:59| 
 |
Rispondi al commento

bho? è la terza volta (terzo giorno) che tento di pubblicare commento/segnalazione tentativo truffa bancaria (in corso).,,

Gino Sighicelli, Pontremoli Commentatore certificato 01.12.16 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Prova di prestiti
Se ho trovato il sorriso è grazie a signor ISER che ho ricevuto un prestito di 150000€ e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcuna difficoltà con un tasso di 3% all'anno. Vi consiglio più non di fuorviarsi di nessuno se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signor ISER mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito.
Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. ecco la sua posta elettronica: iserphilippe4@gmail.com

koff nader Commentatore certificato 30.11.16 23:25| 
 |
Rispondi al commento

préstamo de final de año sin pago de antemano, contactar nosotros sobre este mail:claudejiliet7@gmail.com

kaleb méchane, roma Commentatore certificato 29.11.16 16:28| 
 |
Rispondi al commento

E non dimentichiamo che i simpaticoni di bankitalia,quelli che dovevano vigilare, tifano per il si al referendum altrimenti i mercati si spaventano.
Qualcuno puo' infomare le emerite teste di .....
che forse sarebbe meglio stessero zitti e provassero a fore il loro lavoro che mi risulta essere pure ben pagato anche se fatto diciamo un po' alla cazzo!

sergio c. Commentatore certificato 29.11.16 15:08| 
 |
Rispondi al commento

è stato fatto un esperimento:

preso il valore di una autmobile di media cilindrata nel 1980 e convertito in oro e tenuto sotto al materasso ( nel senso metaforico ovviamente).


preso lo steso valore di una autombile di media cilindrata del 1980 e messo a risparmio nella banca più virtuosa di itaGlia.


nel 2015 con i soldi ricavati dalla vendita dell'oro c'è venuta una macchina di media cilindrata più bella di quella del 1980.

nel 2015 con i soldi prelevati in banca da quella bana virtuosa c'è venuta una pandina.


figuriamoci quelle meno virtuose!


morale della favola le banche sono solo "parassitarie" del risparmiatore e favoriscono solo i "bancarottieri" perciò usate le banche solo quel minimo che vi è necessario e niente più.

la pura verità 29.11.16 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Sono Virginia LUGO Cusinière in Canada.
Ero pronto per la ricerca è stato di 2 anni ho avuto la mia banca rifiuta.
Ho visitato questo prestito sito bando tra particolare grave in tutto il mondo e ho vissuto una meravigliosa signora di nome Mrs. Anissa Kherallah di nazionalità francese che aiuta ogni persona che vive nel

Il Portogallo, Francia, Martinica, Guadalupa, Riunione, Nuova Caledonia, Honolulu, Polinesia e altri da fare prestiti, e mi ha dato un prestito di 20.000 € che devo pagare indietro oltre 15 anni con un interesse molto bassi e Sabato mattina ho ricevuto il denaro senza protocollo. Hai bisogno di credito personale, la vostra banca si rifiuta di dare prestito, non guardare più è meglio.
Ecco la sua e-mail: developpement.aide@gmail.com

LUGO VIRGINIE Commentatore certificato 29.11.16 05:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato per la banca , però i senesi se la sono ampiamente meritata

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 28.11.16 23:48| 
 |
Rispondi al commento

IL pd è ED è stato il cancro degli stituti finanziari e di ogni ente che possedesse beni, ma anche il pdl non ha scherzato: hanno distrutto le banche usate come bancomat e ricettacolo di assunzioni politiche, hanno inventato fondi investimento, derivati e titoli spazzatura comminati ai risparmiatori, hanno distrutto le poste e creato fondi immobiliari gestiti per far mangaire loro ed i costruttori loro amici, hanno creato fondi pensioni con componenti derivate ad altissimo e certissimo rischio, si sono fottuti con le cartolarizzazioni i migliori immobili degli enti locali e delle previdenze ad un quinto del valore. QUESTI POLITICI LADRI E CORROTTI SONO STATI PER GLI ITALIANI UN MALE PEGGIORE DELLA STESSA MAFIA CHE ALORO CONFRONTO ERANO DEI BENEFATTORI, IL TUTTO NEL SILENZIO DI UNA MAGISTRATURA E DEI VERTICI DELLE FORZE DELL'ORDINE POLITICIZZATI E INSERITI NEL GIOCO.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 28.11.16 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Le banche ' Sistema capitalistico . Buona serata.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 28.11.16 19:44| 
 |
Rispondi al commento

sono stati i compagni ladroni

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 28.11.16 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Se salta MPS !?!?
E tutte le persone che hanno chiuso le attività , famiglie intere rovinate dalla crisi, microimprese distrutte, esodati, disoccupati ecc .....chi li ha protetti , abbandonati a se stessi e alla loro disperazione.
Le Banche hanno creato la crisi e ancora dettano legge ,influenzano i mercati, le borse e scandalosamente gli italiani sull'esito del referrndum ! Anche no Voto NO

Amalia Francesca riso 28.11.16 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche così come l'hanno ridotta PD e compagni, il MPS e' un grosso affare finanziario. Inoltre al governo servirebbe una banca pubblica solo commerciale per il rilancio delle economie di intere regioni attraverso una politica di prestiti mirati . Tutte ragioni perché' la Cassa Depositi e Prestiti, gia' in possesso della quota di maggioranza, la rilevi ed eviti anche l'assurda commissione di JPMorgan.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.11.16 16:00| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA BANCA INSIEME ALLE ALTRE BANCHE SI POSSONO SALVARE SOLO SE CADE IL GOVERNO DI SINISTRA, DI DESTRA, DI CENTRO, IL GOVERNO IN MANO AL MOVIMENTO 5 STELLE, SOLO COSI' I CITTADINI POSSONO RIDARE FIDUCIA ALLE BANCHE FALLITE, IL MOVIMENTO 5 STELLE SICURAMENTE PRENDERA' TUTTI I RESPONSABILI, DOPO TUTTE LE BANCHE, CON AMMINISTRATORI ONESTI, SI METTERANNO' SUL BINARIO GIUSTO.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 28.11.16 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Fossero solo truffe inganni e furti PDuisti, ma vogliamo sapere chi ha suicidato David Rossi e perché. Vogliamo tutta la verità, che non è quella raccontata dai media di regime, vogliamo conoscere i rapporti di Gelli, dei leopolli e del Giglio magico con questa banca. Un NO per conoscere la verità.

Fasog Gi 28.11.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

La mia banca d'appoggio " BANCA POPOLARE DI LODI" xla fine dell'anno 2016, sotto la voce; spese per elaborz.e invio competenze del periodo liquidazione,
mi preleva €25,00......chiesta spiegazioni l'addetta della banca mi dice che il prelievo è un decreto governativo a sostegno della stessa e che ogni banca lo effetua in modalità diverse..........
Lo so che questo non è la sede xchiarire il tutto ma ritengo il tema adeguato al mio caso.......
Io voto M5S

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 28.11.16 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono ormai in molti ad attribuire al sistema BANCA UNIVERSALE i disastri bancari degli ultimi anni. Alcune nazioni, sicuramente più avvedute della nostra, quali UK, Germania e Francia, hanno cominciato, fin dal 2012, a proporre, inserire e applicare modifiche che mirano a riportare il sistema bancario alla separazione netta tra BANCHE COMMERCIALI E BANCHE D’AFFARI. Ovviamente il sistema bancario si è opposto e continua ad opporsi a questo ritorno sulla retta via. Ma i governi che hanno un minimo di senso dello stato, continuano, giustamente, a perseguire questi indirizzi. In Italia? Le banche sono nel marasma, questo è sotto gli occhi di tutti, ma nemmeno se ne parla. Fa piacere scoprire che siamo sempre un passo avanti, nel negativo, rispetto agli altri.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 28.11.16 14:49| 
 |
Rispondi al commento

La legge e uguale per tutti non solo per noi chi sbaglia deve pagare a qualsiasi livello altrimenti mettete una bomba sull 'italia.



Giuseppe Sodano, Nola Commentatore certificato 28.11.16 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uscita "PROGRAMMATA" delle notizie a pochi giorni dal Referendum sui giornali online riguardo le firme del false del 2012,false notizie sul fallimento delle banche, uscita dal Europa, aumento dello spread...è tutto studiato a tavolino, è tutto programmato, adesso "RenSì" and company hanno veramente paura di M5*....

MPS tra più vecchie banche del mondo è stato rovinato dalla occupazione dei partiti nel consiglio d'amministrazione, raccontatati incapaci di gestire posti chiave di una grande istituzione bancaria lo hanno porta al fallimento.

Il danno devono pagare i responsabili politici e amministratori NON correntisti

http://www.meetup.com/it-IT/Meetup-Controllo-dellimmigrazione-Terni/events/234563197/

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 28.11.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giacomo, ma qui si deve fare chiarezza estrema. Vanno individuati i responsabili che devono pagare. Tu hai esposto la situazione sommariamente, dovete approfondire. Vogliamo i nomi e i cognomi altrimenti questi continuano a delinquere.

Rosa 28.11.16 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Sopra la Banca il PD campa,sotto la Banca il cliente muore.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 28.11.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mercato vuole spaventarci con l'eventuale vittoria del NO?
Ma dopo B Etruria e MPS a noi italiani che vuoi che ci possa fare un referendum!
Casomai c'è paura a sapere che questi qui rimangano ancora al timone!

Da amato passando per prodi dini e Berlusconi hanno completamente raso al suolo il sistema bancario italiano!
Ora hanno voluto il bail-in così hanno la scusa di non farle fallire sennò occorre aprire i bilanci e allora la magistratura sarebbe obbligata ad intervenire!

prima i giornaloni scrivevano 200 miliardi di sofferenze ora si inizia a leggere 320 miliardi!
A chi li hanno prestati?
Ma forse dovremmo togliere l'autonomia patrimoniale delle società di capitali per venirne fuori?
Ma siamo così sicuri che il principale problema italiano sia la mafia e non i partiti?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 28.11.16 13:12| 
 |
Rispondi al commento

chissà perché se hai dei crediti e la banca fallisce perdi i soldi mentre se hai debiti e la banca fallisce devi pagare qualcun'altro che fa le veci della banca fallita.

non mi pare giusto come niente è giusto in itaGlia.

ananasso ingiusto 28.11.16 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai la parola banca è diventata sinonimo di grande truffa,ogni volta che la sento penso a chi può legalmente truffare

rosario 28.11.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori