Il Blog delle Stelle
#RenziBastaScuse

#RenziBastaScuse

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 188

di MoVimento 5 Stelle

"Ce lo chiede l'Europa!" era il mantra preferito di Renzi nei suoi primi mesi di Governo. È con la scusa dell'Europa che il Governo ha approvato il Jobs Act, trasformando i contratti stabili in contratti precari. È aggrappandosi a mamma Europa che il governo ha tagliato miliardi e miliardi di euro al fondo sanitario nazionale e ha dato inizio alla privatizzazione della scuola. È rispettando i folli vincoli di bilancio dell'Europa che il Bomba ha massacrato gli enti locali, costringendoli ad enormi avanzi di bilancio e all'aumento delle tasse locali. Da qualche mese a questa parte, però, il "Ce lo chiede l'Europa!" non va più di moda. Il Bomba ha capito che l'austerità scaricata sui cittadini italiani in questi anni si sta ritorcendo contro il suo Governo e che l'Europa, da madrina delle sue pessime riforme, deve diventare capro espiatorio.

Oggi c'è un nuovo mantra che Renzi ripete senza sosta in ogni dove: "È colpa dell'Europa!". Colpa dell'Europa se l'Italia cresce la metà degli altri Paesi europei, colpa dell'Europa se il tasso di occupazione rimane uno degli ultimi del continente, colpa dell'Europa se in questi anni, invece che investire nella sicurezza e nell'edilizia antisismica, il suo Governo ha preferito distribuire a pioggia inutili mancette, dagli 80 euro all'anticipo pensionistico che farà indebitare i pensionati con le banche.

Per il M5S questa Europa è un grande problema, ma un Governo deve prendersi le sue responsabilità. Se l'Europa è il Fiscal Compact, l'austerità e la privatizzazione della sanità, si saluta l'Europa e si dà la precedenza al popolo italiano. Renzi, invece, da una parte continua ad impoverire i cittadini rispettando i trattati europei, e dall'altra abbaia al vento per racimolare qualche decimale di deficit con il quale finanziare misure clientelari ed inefficienti, ma dall'alto ritorno elettorale.

Il terremoto, gli imponenti flussi migratori e la stagnazione dell'economia sono problemi da risolvere urgentemente. L'unico modo per farlo è tornare ad investire in sicurezza idrogeologica, cooperazione internazionale e infrastrutture per le imprese e i cittadini. Parte delle risorse si possono reperire con la cosiddetta spending review. A proposito, dov'è finita? Ogni anno prima delle finanziaria si promettono miliardi di tagli agli sprechi, e poi nella manovra finanziaria ci si deve accontentare di qualche milione. Il M5S, dopo aver finanziato il fondo del microcredito alle imprese con 18 milioni di stipendi dei suoi parlamentari, ha proposto ai partiti di tagliarsi le indennità, con la legge Lombardi. I partiti si sono girati dall'altra parte.

Una seria riqualificazione della spesa pubblica permetterebbe di mettere in sicurezza il territorio italiano e di affrontare l'emergenza immigrazione. Le risorse per gli investimenti industriali, invece, vanno fatti a deficit, perché solo così il settore privato (famiglie e imprese) può ripartire. Sforare il folle vincolo del 3% e ripudiare il Fiscal Compact sono gli imperativi per far ripartire l'economia italiana. O l'Europa lo accetta, come lo ha accettato in questi anni nel caso della Spagna e della Francia, oppure l'Italia si riprende la sua sovranità economica. Non ci sono alternative. A nulla serve alzare la voce per poi farsi scrivere la finanziaria da Bruxelles, litigando sullo 0,1% di deficit.

Non era merito dell'Europa prima e non è colpa dell'Europa adesso. Se l'Italia è ferma, se non può nemmeno decidere quanti soldi mettere per sostenere i cittadini colpiti dal terremoto, il primo e vero responsabile è chi abita a Palazzo Chigi. Basta scuse!

SCOPRI IL SITO IODICONO.IT



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Nov 2016, 11:45 | Scrivi | Commenti (188) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 188


Tags: Europa, M5S, mancette, Padoan, Renzi

Commenti

 

Ascoltate cari amici, vengo ad avere il mio prestitone signora ANISSA KHERALLAH questa dopomezzogiorno e preferisco condividere questa gioiacon tutti voi. Il mio nomeè Cherif Roberto Karlheinz. Dopo gli avvisi ed alleprove che ho visto su beppegrillo.it, ho tentato lamia possibilità con questa donna meravigliosa eciò è stata una realtà per me. Non è come gli altriche li volano e che non ci concedono mai ilprestito che si chiede. Voi fatta più non fuorviareda questi prestatori che non sono seri. Per tutta lavostra necessità volete contattarla sul suoindirizzo che è developpement.aide@gmail.com
Signora ANISSA KHERALLAH è un po'rigorosa,ma avrete il vostro prestito. Ora posso benecostruire la mia casa, che dio vi benedica signorae che la sua bontà sia sempre su voi

cherif roberto karl-Heinz Commentatore certificato 08.11.16 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo per tutti voi! Non perdete l'occasione più
Per chi cerca un supporto finanziario, serio e veloce per l'acquisto della vostra auto, casa, avviare una piccola impresa, o esigenze personali, ma sono incapaci di ricevere assistenza nella sua banca. Più nessuna preoccupazione; non perdere altro tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso di interesse a prezzi accessibili. Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci a questo indirizzo: developpement.aide@gmail.com
Non ingannare più persone, me signora Anissa Kherallah sono per aiutarvi in tutta sincerità

GREGOIRE ROGER WILFRIED Commentatore certificato 08.11.16 06:27| 
 |
Rispondi al commento

con la scusa dell'europa ce lo stanno mettendo in quel posticino. Penso che l'europa sia stata creata ad arte per permettere ai politici di fare quello che gli pare senza pagare dazio.

antonio 07.11.16 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, benpensanti, malpensanti, idealisti cazzuti e menefreghisti. Ogni mattina mi sveglio con l’ansia del 4 dicembre, il giorno fatidico che segnerà una svolta epocale nella storia di questo Paese. Infatti a scrutinio concluso la metà circa della popolazione dirà: ”E mò?” mentre invece l’altra metà circa dirà: “E mò?”. Il governo Renxit ci ha rincoglioniti, andiamo verso il baratro e non sappiamo a cosa cazzo ci servirà questo referendum. Noi non lo sappiamo, ma di sicuro quelli che governano lo sanno. E sì, troppo interesse morboso, troppa propaganda di parte, troppe bandiere di partito e pochi tricolore. Ho il dubbio che questo tentativo di riforma costituzionale sia il primo passo per espropriare il popolo bue di ogni potere residuo. Una stronzata? No, ne sono sicuro.

Franco Mas 07.11.16 10:32| 
 |
Rispondi al commento



Buongiorno

Ho trovato il sorriso è grazie a questo signor PASCAL DURAND, è grazie ad essa che ho ricevuto un prestito di 100.000€ nel mio conto il sabato a 16:30 cronometri e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questa signora senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro o per iniziare le vostre attività. Pubblico questo messaggio perché questo signore il mio fatto del bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

banderas rodrigue, toscana Commentatore certificato 07.11.16 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Ce lo chiede l'Europa.....
guardate che l'Europa siamo noi o ce lo siamo scordati?

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.11.16 09:26| 
 |
Rispondi al commento

CHE QUESTO GOVERNO SIA DA RITENERSI NON LEGITTIMATO DAL RESPONSO POPOLARE, DOPO CHE IL PARLAMENTO E' STATO POSTO AL DI FUORI DELLA LEGGE, PER LA DECLARATORIA D'INCOSTITUZIONALITA' DELLA LEGGE ELETTORALE (OGGI NON ESISTE NELL'ORDINAMENTO GIURIDICO UNA LEGGE CHE DIA LEGITTIMITA' A QUESTO PARLAMENTO), E' FUORI DI DUBBIO.
CIO' DETTO, PERO',LA TEORIA CHE SI POSSA FARE DEBITO PUBBLICO SENZA LIMITI, ANCHE PER RAGIONI VOLUTTUARIE, E' UNA VERA FOLLIA.
AL DI LA' DELL'EUROPA C'E' IL BUON SENSO CHE DEVE GUIDARE UN GOVERNO E LE FORZE POLITICHE.
IL "FISCAL COMPACT" NON VA DEMONIZZATO, PERCHE' L'ITALIA E' SEMPRE STATA IL PAESE DELLE FACILI REGALIE ELETTORALI.
LE RISORSE PER FAR RIPARTIRE IL PAESE DEVONO ESSERE RECUPERATE DALLA SPESA PUBBLICA ECCESSIVA (MI RIFERISCO ALLE RETRIBUZIONI E PENSIONI DA NABABBI, OVVIAMENTE, E NON A QUELLE AL LIMITE DELLA SOGLIA DELLA SOPRAVVIVENZA).
CI VUOLE EQUITA' SOCIALE ED EGUAGLIANZA NELLA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE. BASTA, PERCIO', CON REGALIE, COME GLI 80 EURO DI BONUS OPPURE I 500 EURO AI RAGAZZI CHE COMPIRANNO I 18 ANNI, SENZA CHE SI ABBIANO LE SOMME DISPONIBILI, E SI PRENDONO A DEBITO), NE' CHE SI TENGA CONTO DEL REDDITO FAMILIARE DEI BENEFICIARI.
BISOGNA VERAMENTE VOLTARE PAGINA, SE SI VUOLE CAMBIARE IL PAESE. E LA "GUERRA" AI GRILLINI VIENE FATTA PROPRIO PERCHE' SI VOGLIONO DIFENDERE LE DISPARITA' TRA I CITTADINI E I PRIVILEGI. L'EUROPA E' UN PROBLEMA, CERTO, CIRCA IL DEFICIT DEMOCRATICO CHE LA CARATTERIZZA, MA OGGI E' UN VALIDO FRENO ALLE ELARGIZIONI FACILI DEI GOVERNI DEMAGOGICI (NON SI PUO' DIRE DI DOVER SPENDERE 2,5 MLD PER IL SISMA E METTERE IN BILANCIO SOLO 800 MLN).

Teodoro Russo 07.11.16 09:05| 
 |
Rispondi al commento

..certamente dopo il 4 dicembre i problemi saranno gli stessi..anzi peggio.
Ma la possibilità di derive autoritarie anche fra 20 anni (se dovesse vincere il SI ) ...non mi da modo di valutare con leggerezza il referendum del 4 dicembre.
La posta in gioco è ALTISSIMA da non sottovalutare assolutamente prendendo a pretesto che il voto non porterà a rimedi immediati.
Il futuro che si delinea con il Sì ...porterà ulteriori rischi alla nostra nazione.
Non banalizziamo questo referendum...NON è UGUALE AGLI ALTRI ed è IMPORTANTISSIMO.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.11.16 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la storia italiana è stata condensata surrettiziamente nel referendum come se il referendum fosse la soluzione di tutti i mali. Si è spaccato il Paese per mettere su questa enorme sceneggiata falsificante che è durata mesi e mesi paralizzando tutto, come un’enorme proiezione mentale che ha invaso i cervelli impedendo loro di pensare. La vuota e ripetitiva teatralità della Leopolda è l’epitome di questa messinscena, dove il capo affoga nei propri elogi e i suoi cloni fanno scorrere melassa, non diversa dalle sceneggiate propagandiste del Duce, ma ormai lascia il tempo che trova, è uno spreco inutile di uomini e mezzi. Il giorno dopo il referendum, l’Italia si sveglierà senza aver messo mani a nessuno dei problemi gravissimi che la schiantano, la nostra economia sarà sempre la peggiore d’Europa, il territorio sarà sempre dissestato, la scuole continueranno a crollare, i fiumi a esondare, le case mal costruite a crollare, i disoccupati saranno di più e così il debito, le piccole imprese falliranno, i vecchi e i malati troveranno nuovi buchi nei servizi sociali, la corruzione continuerà ad aumentare, la giustizia sembrerà uno strano e vuoto perditempo che lascia impuniti i colpevoli e aumenta i giudici venduti, i media ci faranno scendere ancora di più nelle classifiche internazionali e saremo più poveri di verità e di giustizia. Un enorme perditempo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 08:29| 
 |
Rispondi al commento

La storiella che col referendum inizi un’era nuova è falsa. L’era nuova ‘è’ già il referendum e il modo con cui è gestito, l’era nuova e pessima è già questa riforma e questo governo che vogliono rubarci la democrazia e introdurre un nuovo fascismo dove il potere passa ai partiti e viene perso dai cittadini e dove tra gli stessi partiti dominerà non la contrapposizione destra, centro e sinistra, tanto cara al falsificatore Scalfari, ma l’ammucchiata più perversa e meno politica, per troncare i nostri diritti, negare i nostri valori, e garantire impunità ed eternità a una cricca di malfattori. Il potere per il potere. Un nuovo fascismo partitico che ha i suoi adepti come ogni fascismo, ciechi e sordi d'anima a cui basta calunniare perché nella falsità e nella calunnia hanno messo quel che loro resta della coscienza e dell'identità personale, anime perse alla verità e alla giustizia che sanno solo servire e leccare perché hanno messo la loro natura larvale al servizio del 'capo'. L’uomo solo al comando! Niente altro conta. Come nel fascismo più deteriore!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Far diventare il contenuto politico uno spot commerciale, sostituire la pubblicità alla propaganda e la propaganda a un progetto serio di valori, è un gioco falsificante che regge fino a un certo punto. Ma quando la disoccupazione, le carenze, il disordine sociale, la mancanza di valori comuni, il malessere e l’insicurezza economica raggiungono un certo punto, il ballista di governo mostra la sua trama logora, lo spot diventa un’arma suicida, la teatralizzazione della politica rivela tutto il suo vuoto interiore, lo spot non si mangia, lo slogan ti infuria, la stupidità diventa insopportabile e coloro che difendono un simile governo sono i tuoi nemici e li mandi a fare in culo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 08:09| 
 |
Rispondi al commento

.I politici inventano i congressi per recitare quello che non sono.
Al posto della politica seria, al posto di una conduzione civile dello Stato, abbiamo un continuo spot elettorale, dove la finzione sostituisce la verità, l'apparenza sostituisce i fatti, il discorso diventa paradosso, si nega quello che ieri si affermava, si ciurma sui dati, si vende ciò che non esiste, il politico serio è sostituito dal pubblicitario furbesco, si creano notizie per nascondere sostanze, il referendum copre il fallimento di governo, il finto diverbio con Cuperlo nasconde il terremoto, il terremoto nascondeva la disfatta europea, la disfatta europea era il pretesto per mascherare l'incapacità personale e tutto muore in un artifizio dove nessuna cosa è quello che sembra e nessun atto del governo procura benessere al popolo e tutto si confonde in un'enorme Gomorra dove i cloni ballano, come proiezioni di se stessi, paghi di poter esaltare qualcuno o accanirsi su qualcun altro, essendosi ormai perso qualunque criterio di coscienza o bene comune o verità.
Tutto è diventato sceneggiata, e in questa sceneggiata le anime ballano come demoni o zombi, trascinate in una ridda infernale dove si perde ogni concetto di realtà.
Il mondo è un perpetuo mostrare sotto cui non c'è contenuto, altro che il potere da un lato e la sofferenza del popolo dell'altra.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il referendum è un’enorme arma di distrazione di massa per perdere tempo e ammazzare progressivamente la democrazia. Prendere tempo per perdere tempo è la strategia di Renzi che narratizza invece di governare, spottizza invece che amministrare. Nel frattempo il potere serve solo ad aumentare il potere. Il popolo sta sullo sfondo, fuori dalla scena politica, come il viandante buono solo ad essere depredato.
Renzi con tutti i suoi slogan da decerebrati, i suoi fan lecchini e ingiuriosi, i suoi finti oppositori interni pronti solo a calare le braghe, i soci europei bramosi di rapina e disintegrazione delle democrazie, i soci italiani spregiudicati e rampanti da Serra a Farinetti, i compagni di partito servili e inetti, dà un’impressione di megalomania vacua e rimbombante, accompagnata da debolezza e fallimento. L’effetto è pessimo. Le giravolte sull’Italicum, le balle reiterate, i falsi dati economici, la finta opposizione all’Ue, questa continua sceneggiata di cui Renzi è il capocomico ma che non inganna chi soffre di malgoverno e dissolutezza, lo storytelling o persuasione occulta del narrare balle al posto di una conduzione seria dello Stato, tutto suona come una campana fessa che rimbomba solo nelle teste degli sciocchi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 07:50| 
 |
Rispondi al commento

UN ARGOMENTO DIVERSO

Siamo sicuri che la raccolta differenziata dei rifiuti "porta a porta" sia più "ecologica" di quella, comunque differenziata, ma con cassonetti "centralizzati" per ogni via o condominio ?

C'è qualcuno che ha pensato a misure il maggior inquinamento dovuto all'aumento delle "ripartenze" dei camion di raccolta ?

Per l'eventuale obiezione sul corretto conferimento del rifiuto nell'apposito cassonetto "centralizzato" credo sia sufficiente monitorare con una videocamera la zona di raccolta (che garantirebbe, inoltre, una maggiore "sicurezza ambientale").

Claudio M. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.16 07:44| 
 |
Rispondi al commento

La Leopolda è un’altra sceneggiata di facciata, uno spot a vuoto,un fiume di chiacchiere ipocrite.Questo referendum blocca il Paese.Mesi e mesi persi a parlare di qualcosa di cui facevamo volentieri a meno,che ha impegnato politici e giornali,emarginando i problemi ben più seri su cui Renzi non ha intenzione di fare un bel nulla, qualcosa che ridurrà la nostra democrazia, accentrerà il potere nelle mani dell’uomo solo al comando,rinforzerà il potere arbitrario dei partiti diminuendo la sovranità popolare,renderà più caotico e confuso il lavoro del Parlamento
E tutto questo mentre il dissesto idrogeologico del Paese si aggrava,la disoccupazione giovanile aumenta,i fallimenti delle piccole e medie imprese si allargano,lo stato sociale peggiora, le tasse crescono,i migranti premono,la burocrazia ci affoga,di investimenti produttivi nessuna traccia,nessuno fa nulla contro la corruzione politica e siamo l’ultimo Paese al mondo che amministra la giustizia,finendo tutti i processi ai politici in abiette prescrizioni
Questo referendum doveva essere fatto a settembre,poi ottobre,poi novembre,ora è scivolato al 4 dicembre.Se potesse,Renzi lo rimanderebbe a primavera o addirittura a ferragosto o al tempo del MAI.Nel frattempo cambierà l’Italicum,non per garantire maggior rappresentanza all’elettore,ma per eliminare il ballottaggio che farebbe vincere i 5stelle e per rimettere le coalizioni che permetteranno gli inciuci più mostruosi,con la Lega e B che aspettano l’occasione d’oro per tornare al potere nella grande vergognosa ammucchiata.Una macchinazione per togliere all’elettore diritti e centralità di potere,spostando le scelte sui partiti.Un sistema partitocratico dove la democrazia muore sostituita da un’oligarchia di compagni di merende.E intanto che la democrazia muore,muore l’economia,muore la difesa del territorio,muore la speranza di futuro dei giovani,muore la giustizia e muore la libertà.Un enorme trucco di distrazione di massa per ammazzare la democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.16 07:42| 
 |
Rispondi al commento

STAFF!!!

Per cortesia - come avete filtrato il nome "renzy" ed altri - potreste filtrare dal Blog
le parole "GOMEZ", "Anissa Kherallah" e "Developpement"? GRAZIE.

Altrimenti mi verrebbe da sospettare che il giochetto sia creato apposta da Silvestro
per l'inutile divertimento di criceti bannatori!

Saludos.


Buongiorno!
Del nuovo per il vostro successo:
Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com
Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità

vincent d. Commentatore certificato 07.11.16 06:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è al governo (eletto da nessuno), l'europa o il Bomba ? Non si può scaricare le colpe all'Europa le decisioni, terribili, sono state prese in Italia. Il babbo di tanti tagli e balzelli e bugie è italianissimo.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.16 06:25| 
 |
Rispondi al commento

risultato della seduta spitica di stasera

parla lo spiritello di Ford quello delle automobili

domanda: parlaci di questo matteo e della sinistra italiana.

Risposta: "quella gente non sa fara ma sa solo sperperare perciò ha bisogno di finanziamenti infiniti... se mettono mano alle banche le portano al fallimento... se mettono mano alle industrie idem.. se mettono mano nelle tasche dei cittadini idem.. qualunque cosa che toccano la portano al fallimento economico."

domanda 2: E cosa aspetta agli italiani?

risposta 2: "fintanto che ci sarà qualche ente esterno a finanzialri con la carta straccia creata dal nulla cioè dollari ed euro, allora loro avranno da spendere i soldi che non sanno creare e non ci saranno problemi... quando finirà il trucchetto dei soldi stampati dal nulla.... in quel momento le nazioni che avranno usato la carta straccia per ammodernarsi e per acculturare il popolo e per buone e resistenti opere pubbliche, ma sopratutto avranno mantenuto un sistema produttvo sano... allora superaranno la crisi del dopo carta straccia.... le nazioni che invece persevereranno a farsi governare dagli incapaci a fare profitto... finiranno colonie di quelli che hanno fatto bene....dopo anche andando a prendere i responsabili dello sfascio e mettendoli alla forca... la soddisfazione sarà misera e non si risolverà nulla tanto che sarà il danno lasciato... vi converrebbe metterli alla forca immediatamente prima che facciano troppi danni.... in italia non va perché i giudici contano troppo ... dovete mettere le giurie popolari e ridurre il potere giudicante della magistratura a favore delle giurie popolari.... sarebbe sufficiente a risolvere il grosso dei vostri problemi.... ma che la giuria popolare sia scelta secondo criteri di casualità reali con un minimo di istruzione per quelli che andranno a giudicare.

sedutella spiritella 07.11.16 03:14| 
 |
Rispondi al commento

Bufala?

http://quifinanza.it/soldi/referendum-se-si-votasse-
domani-il-no-vincerebbe-al-90-lo-studio/91615/?
ref=libero


Dimenticavo.
Anche l'aumento del debito ce lo ha chiesto l'Europa.
Onestamente, abbiamo detto di si a tutto, non potevamo mai dire di no ad una richiesta così ragionevole.

Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.11.16 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Che ne pensate dell'ultima raccomandazione del Santo Padre che chiede uno sconto di pena per i carcerati anche di quelli che magari hanno massacrato le proprie mogli con 35 coltellate ? O magari commesso altri feroci delitti ? Ma questo mondo allora sta davvero cambiando Ma in PEGGIO se non erro Allora li manderanno tutti liberi e perdonati come se niente fosse successo ? Credo che qualcosa non quadra piu'. Questa proprio non la volevo sapere.

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.16 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i comizi del bulletto premier toscano rimarranno in memoria solo per la quantita' di lavoro in piu' che hanno dato alle forze dell'ordine prima di iniziare......poi guardi il servizio del tg2 su quello di oggi alla Leopolda e fanno vedere solo un pezzetto dove se la prende con D'Alema e la gente lo applaude.........poi mi domando: "ma quanti sono stati i politici del PD arrestati o denunciati o indagati o sono finiti fuori della politica per gli scandali e ruberie varie?????........UN'INFINITA'........contarli e' impossibile.....e allora pense che quella gente che lo applaude al comizio, LO FA PER INTERESSE ECONOMICO......non c'e' altra spiegazione........

fabio S., roma Commentatore certificato 06.11.16 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma cari amici del Movimento ! Ma perche' non date anche un minimo di risalto a quella BUFFONATA dei 500 euro ai DICIOTTENNI ?Ma invece di regalare la mancetta ai DICIOTTENNI tra i quali anche DICIOTTENNI MILIARDARI cosa aspettano ad aumentare in maniera concreta e stabilmente le pensioni MINIME ?Cosi come quando ha dato 80 euro agli impiegati non considerando magari che in una famiglia con due stipendi ( e ce ne sono moltissimi) hanno ricevuto 16o EURO ! Basta con queste schifezze ! Aiutate ma davvero i pensionati al minimo e basta elargire ricordini a chi ha gia' uno stipendio e un posto di lavoro sicuro,dati i tempi che corrono.I diciottenni ci compreranno un pacchetto di sigarette mentre un pensionato povero ci tirera' avanti tutto il mese

gianfranco ferroni, macerata Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.16 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora due sono le cose: o la TV serve e allora perché non ci facciamo una TV tutta nostra sostenuta dai contributi volontari; o la TV non serve ancazzo e allora perché andate nelle TV degli altri per essere visti da qualche imbecille che ancora le vede?

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.16 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se interessa O.T. (contagio evitato!)

Okkyo alle mail inattese da DHL. Non aprite il file zip JavaScript (JS):
può cancellare il disco fisso o chiedere denaro per salvare il vostro pc.

Scansione Online Scanner Result:

Infected 1
1. GJ469Q.js
Scan result File is infected
Found threats Trojan-Downloader.JS.Agent.mys
File size 1.63KB
File type TXT
Date of scan 2016-11-06 23:16:32
Bases release date 2016-11-06 21:35:49 UTC
MD5 a5815e12574f83daaa1751bf78db0645
SHA1 ba3ea383609478d4ac808291ad90aab741307f4e
SHA256
0bf1c1b457818bf7acb6eda33b0f8eb6e9ce026aee620707f6b4e4b58a2e77d0

'Notte!


http://scenarieconomici.it/dalleuro-alla-lira-senza-corse-agli-sportelli-di-paolo-becchi-e-fabio-dragoni/

claudio g. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.11.16 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Da matti......


http://www.corriere.it/video-articoli/2016/11/05/rissa-volo-ryanair-malta-comandante-atterra-pisa-fa-arrestare-4-persone/58a7d10e-a371-11e6-b242-6c6c02e892ab.shtml

Tony 06.11.16 22:11| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di 'scarceriamone un pò':

Da Wikipedia (che chiede un contributo per restare viva...capito Beppe?..:)

La libertà a Gianni Guido
L'11 aprile 2008 Gianni Guido, il terzo assassino,(del massacro del Circeo...ndr) è stato affidato ai servizi sociali dopo 14 anni passati nel carcere di Rebibbia. Ha finito di scontare definitivamente la pena il 25 agosto 2009, fruendo di uno sconto di pena grazie all'indulto:[14][15] in pratica, a fronte di una condanna a trent'anni, ha scontato poco meno di 22 anni in carcere, essendo fuggito più volte dal carcere e avendo trascorso 11 anni di latitanza all'estero. Così ha commentato Letizia Lopez, sorella di Rosaria(la donna uccisa barbaramente da Izzo e Guido..ndr):

"Il signor Guido non ha affatto scontato la sua pena; è andato in Argentina, è scappato all'estero, ha fatto gran parte della condanna ai servizi sociali, ha usufruito di permessi. Ma insomma mi chiedo con quale coraggio una persona così con quello che ha fatto, e senza mostrare pentimento, ora gira libero per Roma".


O.T.

Ora mi sono proprio rotto il cazzo.

Dentro tutti gli immigrati, fuori dalle carcerei i delinquenti che si devono "redimere" (vedi Angelo Izzo il carnefice del Circeo che appena fuori ha ammazzato altre due donne delle quali una di soli 14 anni) senza contare altri casi simili.

E ditelo che volete sostituire gli italiani con gente più addomesticabile, che si accontenta di un tozzo di pane e dice pure grazie.

Che forse dei sindacati non gliene fotte una mazza(giustamente visto quello che sono diventati oggi i cosiddetti sindacati) e che quindi lavorerà a testa bassa senza rompere le palle con "i diritti dei lavoratori".

Qualcuno dai suoi palazzi dorati e dai suoi giardini immacolati (che mai vedranno un solo immigrato) fa presto a dire accoglieteli tutti (voi!) Tanto a loro che gliene fotte se poi delinquono pure...e visto che sono anche maschi in maggioranza dove si troveranno cosi tante donne per loro? Vi lascio immaginare cosa potrà succedere...E poi faranno giustamente figli e in pochi anni il loro numero raddoppierà, triplicherà e quadruplicherà (senza contare i ricongiungimenti) Dove si prenderanno case e lavoro per tutti? Se già ce n'è poco in giro?

Ok l'italia è una delle nazioni più corrotte al mondo, L'unica nazione forse al mondo con almeno quattro organizzazioni criminali che ne tengono nelle loro mani un terzo (o forse anche di più)e il restante della popolazione pensante è troppo acculturata e di idee troppo 'progressiste' per certi 'gerarchi' amanti invece dell'oscurantismo medioevale.

Ma d'altronde che c'è da redimere in un popolo che per 60 anni ha votato gente come Andreotti, Craxy, Berlusconi e simili e ora sopporta tranquillamente anche il terzo governo di gente non eletta da nessuno?

E nessuno fa caso al precedente che si è creato...e che chissà per quante altre volte ancora saremo costretti a 'goderci' governi non eletti dal popolo.

Ormai per tutto questo credo sia in atto una sostituzione lenta ma innarrestabile degli italiani.


Propongo che, giornalmente fino al 05/12/2016, venga pubblicato l'andamento del debito pubblico italiano.
Alle ore 21,00 del 06/11/2016 ammonta, nonostante tagli, ritagli sacrifici o cosa vi pare a 2.357,590. miliardi di EURIS (fonte Italia ora) alla fine del 2015 ammontava a 2.169,900.miliardi di EURIS. In pratica, questo debito sovrano, ma io lo chiamerei imperiale, è aumentato di 187.690,00 miliardi di EURIS. Una cifra mostruosa. Non mi sono accorto, fronte di un debito di questa portata, di alcun progresso in niente.
Ai voglia di finanziarie.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.11.16 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi ha scritto questo post?

Sarò limitata, ma a me pare che non ci sia un filo conduttore e che gli argomenti siano buttati là, tanto per ribadire il solito scontatissimo NO a qualsiasi cosa faccia o dica Renzi.

E' condannata persino la sua disapprovazione a certi comportamenti della UE, che se non sbaglio, era stata uno dei punti forti della politica del Movimento... qualche tempo fa.

Brutto post.

marina s. 06.11.16 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Mafiorismi del Mafioso "non serve essere onesti, ma agire onestamente"


Buona Mafia a Tutti!

Mario 06.11.16 21:19| 
 |
Rispondi al commento

a me me sa che a biscottoni je' partita la brocca (lo ho sempre pensato).... stasera a un tg ha detto che l'Italia è il secondo Paese in Europa come importanza, dopo la Germania.....

Se vede che le troppe scopate COR CULO, (solo con quello puo' scopare), gli ha dato alla testa....

ansai le risate che se staranno a fa, in Europa, se lo hanno sentito.....

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A R.Radicale trasmettono il discorso di renxi al "popolo" pidiota alla leopolda
Mi ricorda tanto......

https://m.youtube.com/watch?v=iMcAIMVxa9s

Ma il pinocchio toscanello non fa ridere...fa vomitare.....

Tony 06.11.16 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Il Cav è stato ricoverato negli USA.

Non sarà che si è fatto l'ennesimo ritocchino? Stasera in TV aveva una pelle di porcellana, sembrava una bambola di biscuit...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una sfida tra passato e presente, dice il cazzaro. E allora vediamo dove sta il passato. Non di certo nei politici, che hanno modernamente imparato a fare carriera cambiando propositi e idee con la stessa velocità con cui cambiano le mutande. Il passato è purtroppo negli illusi di questo Paese. Penso a quelli ancora fermi e rigidi come monoliti nella loro vecchia e decrepita fede politica, a coloro che hanno abbracciato da tempo un credo esistenziale a cui sentono di appartenere e ascoltano solo le arringhe del loro cazzaro di turno. Poi, d’incanto, qualcuno ha capito di essersi ficcato in un recinto pieno di parole vane, e quando il recinto è diventato un barattolo vuoto ne è uscito. Ma sono ancora tanti, troppi quelli che hanno le menti imprigionate in un barattolo vuoto. Essere liberi significa poter scegliere fra più alternative. Oggi il Movimento è l’unica alternativa possibile.

Franco Mas 06.11.16 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittime del Salva-Banche: “La prima violenza è opera dello Stato”

L’Associazione Vittime del Salva-Banche “presente ieri tra le fila della protesta insieme ai precari, ai disoccupati, agli studenti, agli insegnanti, ai sindacati di base, ai professionisti della sanità e alle mamme fiorentine contro l’inceneritore, esprime il proprio sdegno per la decisione di Questura e Comune di Firenze di vietare la manifestazione nei luoghi richiesti e rilegare la protesta lontana da la Leopolda”. Lo afferma in una nota la presidente dell’associazione Letizia Giorgianni che sottolinea: “La violenza è certo da condannare, ma la prima violenza è stata opera dello ‘Stato che ha vietato la manifestazione e che continua ad essere sempre più distante e sordo alle richieste dei cittadini, che continuano a subire soprusi e tirannie”. “Questo infatti – aggiunge – è stato il modo migliore per surriscaldare gli animi e fomentare la ribellione di chi lotta per i propri diritti e manifesta il proprio malessere e dall’altra quella delle forze dell’ordine che eseguendo gli ordini per salvare il proprio posto di lavoro ritrovandosi a manganellare qualcuno che potrebbe essere la propria moglie o il proprio figlio.

Ci dispiace inoltre constatare che molti mezzi di informazione, ancora una volta riportano notizie false o comunque parzialmente vere, limitando la protesta e gli atti avvenuti a facinorosi violenti; se in piazza erano presenti anche persone a viso coperto, non si può ignorare il dato che in quella piazza ci fossero centinaia e centinaia di persone a volto scoperto, che volevano esprimere il loro diritto a manifestare contro questo Governo”. “Ci appaiono per tali ragioni irriverenti e provocatorie – conclude l’associazione Vittime Salva Banche – le affermazioni del sindaco di Firenze Nardella, che sigla l’intera sommossa anti-leopolda di ieri come opera ad esclusivo beneficio di violenti facinorosi”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Masotti...
Qui nessuno ti considera un troll...come tu con certa piagneria denunci nello scantinato delle ore 12:19.
Ma come ho gia' avuto occasione di affermare ieri in merito al tuo desio di "andartene al mare" invece che alle urne il 4 dicembre, hai l'attitudine naturale del biedermeier: Stare alla finestra compiaciuto a mostrar il profilo migliore ai passanti in piazza, guardandoti pero' bene di scendere per strada. Non sia mai che si rischi di pigliar una selciata vagante.
In passato, nelle lande tedesche, ciascun cavaliere recava sullo scudo lo stemma della sua casata. Da lontano potevi stabilire con certezza se era amico o nemico. Sarebbe cambiato l'approccio, ma l'onore e il rispetto erano serbati in entrambe i casi.
Ma un cavaliere senza insegne sullo scudo, veniva trucidato senza preliminari, perche' non c'era nulla di peggio dell'incognito... Cosa rechi sullo scudo? Lo si dice ancor oggi in tedesco.
Dire, parole tue, che il Movimento si e' apppiattito sul no (ieri dicevi tuttavia che pure il si' ti stava sullo stomaco), commettendo cosi un errore strategico, fa il paio con altre tue prese di posizione, nelle quali affermi che tutto sommato l'Italicum converrebbe ai pentastellati.
Ora, se non sei un iscritto al Movimento, ti sia liberamente riconosciuto il sacrosanto diritto di andare al mare invece che al seggio, oppure di andarci e votare Si'. Ma se sei un iscritto, ti sarebbe parso scontato sin dall'inizio il no, vidimato gia' solo dal fatto che un parlamento eletto con una legge elettorale incostituzionale, con il terzo esecutivo imposto senza alcun passaggio democratico, trecento parlamentari transumati e un condannato per corruzione come Verdini a scrivere la riforma, non e' autorizzato a toccare le fondamentali regole del giuoco che tengono assieme la Nazione.
M'offrissero fica e dobloni a vita, non posso, non devo, non voglio accettarlo; per fondamento stesso del Movimento.
E tu?
Auguri...


Gli ecclesiastici voteranno si o no? Che ne pensate? Io non saprei.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 06.11.16 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera
Fiumi di parole e promesse per le nostre orecchie e mazzate per le nostre spalle, questo è il resoconto dell'attività politica in Italia da MONTI A RENZI. Non se ne può più noi tutti siamo i BASTONATI, Ragazzi, Giovani, Lavoratori, Disoccupati, Pensionati ed anche i MORTI che sono sulla coscienza di questo Governo. L'Europa non ha scrupoli per nessuno e tanto meno per noi, considerati soci minori con l'unico compito di pagare quote e sanzioni. Si è preferito stare al gioco di una regia votata al potere finanziario sacrificando anche i risparmi del Popolo, al denaro si è dato priorità a spese della Sanità, delle pensioni, del lavoro e quant'altro abbiamo subito sulla sulla nostra pelle. Quando alcuni hanno accennato insofferenza ci hanno zittiti dando colpa all'Europa, il tutto condito con: FRODI, INCIUCI, INDAGATI, CONDANNATI, SPERPERI, e TRATTAMENTI DA NABABBI per i politici con l'approvazione dei 'giornalai' che si fregiano di dare informazione. POPOLO direi che siamo STRANI, un po strafottenti, paurosi e un tantino codardi. IL VOTO SARA' SACROSANTO E DOVEROSO, unico strumento democratico per dare uno STOP a questo scempio. SAREMO SE CONTINUARE COSI' O CAMBIARE.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 06.11.16 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Erroneamente in sotto commento

San Martino incontrò un povero nella tempesta di neve vestito di pochi stracci e vedendolo soffrire per il freddo con la spada tagliò il suo mantello in due per donargliene la metà. Dopo poco ne incontrò un'altro nelle stesse condizioni e gli donò l'altra metà del mantello. Ma in suo soccorso venne il suo dio che mutò la tempesta di neve in una mite estate: ancora oggi detta l'estate di San Martino
Io non so cosa veramente ilM5S intende fare con i milioni di migranti prossimi venturi, ma vorrei che il popolo sia consapevole che l'accoglienza va fatta dividendo ciò che si ha, ed essere disposti ad avere sempre di meno per dividerlo con chi arriva.
Nel concreto ad avere meno welfare ( sanita, scuola, pensioni, case....) perché l'accoglienza va fatta a proprie spese e non a spese di qualche marziano o venusiano o klingoniano.

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 06.11.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/i483knGRppA

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.16 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Articolo 22
"Ogni individuo, in quanto membro della società, ha diritto alla sicurezza sociale,
nonché alla realizzazione attraverso lo sforzo nazionale e la cooperazione internazionale ed in rapporto con l’organizzazione e le risorse di ogni Stato, dei diritti economici, sociali e culturali indispensabili alla sua dignità ed al libero sviluppo della sua personalità".

CHI E’ IL PRIMO VERO RESPONSABILE ...

quando si tratta di una cooperazione internazionale
organizzata per sfruttare le risorse degli individui più deboli,
tanto da toglierli ogni minima sicurezza sociale
e a costringerli a fuggire dal proprio Stato.
Salvo poi chiudergli le porte in faccia quando
vengono a rivendicare
i diritti economici, sociali e culturali indispensabili
alla dignità ed al libero sviluppo della personalità.

... CHI E’ ???

“CHI DECIDE PER NOI ?”
http://www.beppegrillo.it/2013/09/chi_e_il_nemico.html
QUELLO “E’ IL NEMICO”.

Pimpa Poppy Commentatore certificato 06.11.16 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità dovrebbe fare male! E i media dovrebbero riprendere questo post encomiabile! Macchè! Il lacchè non lo tocca nessuno, fà orazioni (in proprio) in ogni momento , in tutti i tg. Ospitato da tutti coi suoi accoliti truffatori della verità!Ulula pure alla leopolda come un lupo siberiano,,,attacca tutto e tutti...provoca e minaccia! Ma chi ancora segue , crede nel bimbominkia ?

silvana rocca, genova Commentatore certificato 06.11.16 18:42| 
 |
Rispondi al commento

"Una seria riqualificazione della spesa pubblica permetterebbe di mettere in sicurezza il territorio italiano e di affrontare l'emergenza immigrazione."

gli immigrati vanno respinti a casa e vanno aiutati nei suoi territori, i nostri politici (tutti) puntano a questo

http://antimassoneria.altervista.org/il-piano-kalergi-quello-che-nessuno-ti-ha-mai-detto-sulleuropa/

i 5 Stelle da che parte stanno?

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 06.11.16 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si sa e come risuona la base dove è fondato il Movimento 5 Stelle è l'onestà e la coerenza, tantissimi cosiddetti critici e giornalisti dicono che non basta, ci vuole l'esperienza.
Se ci fidiamo ancora di questa esperienza che si può incarnare in De Mita, Andreotti, Amato, Berlusconi, D'Alema, Monti, Letta, e alla fine il bomba. Se questa esperienza ci dice che siamo il paese più corrotto d'europa e il secondo paese più indebitato un paese che non da la possibilità ai giovani e difende i padri ma non i figli io a questo punto non mi fido + di questa esperienza ma mi fido di più di questi ragazzi Vittorio Ferraresi, Alessandro Di Battista e i Luigi Di Maio e tanti altri con la loro esperienza di lavoro e di onestà

claudio a., verona Commentatore certificato 06.11.16 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un giorno erano tutti europesiti oggi sono tutti populisti, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti comunisti, oggi sono tutti di destra, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per il merito,oggi sono tutti per la raccomandazione del ministro, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per la costituzione Italiana, oggi sono tutti per sfasciarla, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per fare pulizia, oggi sono tutti garantiti, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti Bersaniani oggi sono tutti Verdiniani, quelli che hanno empre criticato.
Un giorno erano tutti per i poveri, oggi sono tutti per i vip, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per i circoli, oggi sono tutti per la Leopolda, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per i giovani e per lo stipendio, oggi sono tutti per i vecchi e le pensioni, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti contro la guerra, oggi sono tutti per gli armamenti e i bombardamenti, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno erano tutti per le piccole imprese, oggi sono tutti per le multinazionali e le banche, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno difendevano il lavoro indeterminato, oggi sono tutti per il precariato, quelli che hanno sempre criticato.
Un giorno si chiamava PD, oggi chissà cos'è.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

repetita iuvant , unito a quello di AntoAvenza 6/11 alle 13.50:

Il post e' condivisibile ma andrebbe puntualizzato che e' l'economia delle famiglie e dei privati che e' stata ammazzata da Monti nel 2011 .
E che e' quella costruzione che va smontata a ritroso con priorita'.

Infatti:
Costo medio lavoratore dipendente pubblico nel 2013: 35000 euro
Costo medio lavoratore dipendente privato nel 2013: 25000 euro
Costo dipendenti pubblici (dato 2013): 159 miliardi di euro
PIL italiano 2013: 1362 miliardi di euro Da cui:
Percentuale spesa per pubblici dipendenti su PIL 11,67%
Se fossero stati uguali ai privati sarebbero costati 113,57 miliardi di euro
Differenza 45,43 miliardi di euro che in % di pil fa il 3,34%
Le imposte sulla casa ed altro patrimonio sono in % di PIL nel 2013 il 2,7.

Ha senso che il dipendente pubblico prenda in media piu' di quello che lo mantiene con le tasse ?

Inoltre:
Se fosse vero che la compressione salariale (jobs act) e' andata a favore del capitale avremmo la fila di gente pronta ad investire e a riaprire capannoni.
Cosa che non si vede .

La realta' e' che i soldi presi dalle tasche dei proprietari di case sono andati a mantenere costante il tenore di vita del pubblico impiego.
Se M5S continua a ritenere il capitale immobiliare degli italiani una vacca da mungere nessun investimento ripartira' mai dal privato .
Alla base dei problemi delle banche (oltre alle malversazioni non viste dalla banca d'Italia ) vi e' la depressione dei valori immobiliari determinata da una politica fiscale suicida .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 06.11.16 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non può lamentarsi perché sono proprio i potentati a posizionarlo come Cavalier Servente dei Rais europei. Ha barattato la poltrona per i diritti degli italiani, massacrando i cittadini più deboli e i giovani.Ha favorito le banche, le multinazionali, invece di proteggere i risparmiatori. Ha pedalato fino ad oggi in discesa e in favore di vento, doppato dalla sua presunzione, ma ora inizia la salita e il vento contrario e sulla strada non c'è più il tifo (vedi i disordini della Leopolda). È finito verrà passato da tutti e si renderà conto che era bello vincere facile

Elia Porto 06.11.16 17:34| 
 |
Rispondi al commento

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTpqTRKSq4XGeFLlmUg9BJA6DFu9vkPmmnTWq4a16ato2hoWz9s

Il minorato morale sogna un paese nuovo , a sua immagine.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.16 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete gia' scritto che CUPERLO si anagramma

PER CULO ?

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 16:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi piacciono i " Fico" doppista..

http://www.lettera43.it/politica/m5s-fico-il-canone-va-pagato-i-processi-li-fanno-i-magisrati_43675130165.htm

Tony 06.11.16 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso mi domando se politici, per non far nomi quelli del PD, siano assolutamente convinti, che la maggioranza degli italiani sia compostra da ritardati. Visto quello che dicono e quello che, nella pratica, fanno. Ovviamnte una persona normale, grillina o di altra appartennza, noterebbe le continue contraddizioni, i continui volta faccia, il continuo rimangiarsi la parola data, il contuno fare l'opposto di quanto dichiarato. Aver utilizzato il programma del PD, che gli ha fatto vincere, per quello che contano, l'elezioni, come carta igienica. Dalle continue azioni, concretamente, messe in atto, dovrebbe essere chiaro quanto questo PD sia asservito a forze non propriamente interessate al benessere del nostro paese. Bene questa domanda mi attanaglia sempre di più. Ma la cosa che ancor èpiù mi attanaglia e:SE AVESSERO RAGIOONE LORO AD AVERE QUESTA OPINIONE?
Saluti
Talelbano
:

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.11.16 16:12| 
 |
Rispondi al commento

OT

IL NOSTRO CARO "ANGELO"

"Il referendum è derby tra cinismo e speranza""...

Speranza (PD) al REFERENDUM, VOTA NO
Quindi, chi è il CINICO ?

In effetti è il DERBY per chi dirigerà
il partito, POST REFERENDUM...
Speranza & Co. oppure il CINICO ?

"L'unico modo per cambiare veramente la legge elettorale è votare NO al referendum". Roberto Speranza (PD)

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.11.16 16:11| 
 |
Rispondi al commento

So,di, denari , euro , dollari , fiorini marenghi o la valuta che più' vi piace . È' questo che oggi serve per rimettere in moto l'Italia, sempre che qualcuno poi non li spenda in regalino e cotillon. Certo si può' continuare ad aumentare il debito pubblico gia' fuori controllo, e' rischioso ma non è' difficile. Difficile e' invece reperire fondi da investire senza aumentare il debito. Eppure le statistiche ci dicono che gli italiani sono pieni di denaro, una minoranza ovviamente, e che il risparmio degli italiani è' il più alto del mondo. Ci sarà anche qualche impiegato o pensionato che risparmia qualche briciola, ma il grosso del risparmio e' frutto di evasione fiscale, di corruzione, di stipendi o indennità abnormi, di criminalità organizzata o spicciola. Ed è' su questi potenziali contribuenti che bisognerebbe agire. Senza spargimento di sangue ma con leggi precise , veloci ed efficaci. Leggi severissime contro gli evasori fiscali , i corrotti e i corruttori, inasprimento degli aspetti economici delle leggi contro le mafie, abbattimento sostanziale di stipendi e compensi pubblici, innalzamento delle aliquote massime IPEF. Se a tutto ciò' aggiungiamo una modifica restrittiva dei codici penale e di procedura penale, aboliamo la prescrizione e rafforziamo gli uffici giudiziari abbiamo un quadro di intervento non dispendioso ed efficace. Dopo che i primi nomi altisonanti dell'economia , della finanza, della pubblica amministrazione saranno finiti in galera per parecchi anni effettivi (senza prescrizione o condoni vari) allora si incomincerà' a dare il giusto allo Stato che così potrà operare per il bene comune e per la redistribuzione della ricchezza prodotta in patria.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.11.16 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno e bentrovati...

https://youtu.be/nwg0cwbxm0I

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.11.16 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

tutti a dare addosso a matteuccio nostro...però oggi ne ha detta una giusta...

""Il referendum è derby tra cinismo e speranza""...

è vero..

solo che il pdc si reputa la speranza...dopo due anni di...diciamo.. non risultati...se non per i suoi amici..

pabblo 06.11.16 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

06/11/2016
Trovo opportuni e risolutivi gli interventi economici suggeriti ed auspicati in questo interessante articolo. A mio parere bisogna anche modificare lo scenario strutturale di base spostando per intero il debito pubblico Italia nei portafogli delle banche e delle aziende italiane e stabilendo un tasso fisso e basso per tutte le emissioni. Solo così si potrà evitare l'inevitabile attacco speculativo sui tassi o come meglio si dice sullo spread. Il Grande Ricatto dei paesi forti dell'Europa sta proprio in questo.
Carmelo Raccuia

Carmelo Raccuia, Catania Commentatore certificato 06.11.16 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Bersani: il pd è casa mia!

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/10/05/alghero_torna_a_casa_e_la_trova_occupata_pescatore_colto_da_infar-68-538863.html

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.16 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Bersani: il pd è casa mia.

Anche chi esce di casa a far la spesa e, tornato ,la trova occupata , urla : è casa mia

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2016/10/05/alghero_torna_a_casa_e_la_trova_occupata_pescatore_colto_da_infar-68-538863.html

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.16 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il concetto di comunità, con Beppe Grillo
Dobbiamo essere uniti e corazzati a qualsiasi attacco e continuare a parlare, soppratutto con i fatti.
Io voto NO contro una schifo riforma.
Voto NO xchè voglio scegliere io e avere voce in capitolo e il M5S e l'unico che mi dà questa possibilità.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 06.11.16 14:40| 
 |
Rispondi al commento

LA COLPA O LE COLPE SONO SOLO DEI CITTADINI ITALIANI CHE COMPRANO ALL'ESTERO !!!
SOLO CON 40.000.000 DI AUTOMEZZI HANNO BRUCIATO DAI 5 AI 6.000 MILIARDI DI EURO !!!
200 ANNI DI FINANZIARIE !!!
2.000.000 DI POSTI DI LAVORO STABILI !!!
ANCHE LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ACQUISTANO AUTOMEZZI STRANIERI !!!
VERGOGNA !!!

Franco Della Rosa 06.11.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La Leopolda è un posto dove imprenditori con sede legale a Londra,sede fiscale a Dublino,produzione in Pakistan e residenza a Montecarlo,discutono su come salvare l'Italia " Paola Mancini

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.11.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro futuro si decide in America ! ? Colonia negletta degli Yankes l'Italia attende il responso delle urne d'oltre oceano per sapere se cambierà in meglio ( Trump ) o in peggio ( Hillary ) . Il primo si è detto schifato della politica attuale del suo paese sia interna che estera , che vuole chiudere le sue frontiere ai terroristi veri o potenziali e non vedo come dargli torto ! Mettere un muro con il Messico da cui entrano milioni di clandestini , idem come prima . Lasciare in pace il medioriente , e sarebbe l'ora ! Dialogare con la Russia e non ingerirsi negli affari europei , insomma tutto il contrario della guerrafondaia Clinton ! Saremo beneficiati pure noi che potremo eleggerci i nostri governanti e liberarci dalle zecche impostici da Wall-street attraverso il loro fantoccio : il presidente degli Stati Uniti d'America .

vincenzodigiorgio 06.11.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho icontrato un banchetto a cinque stelle e ho ripreso i dati per frequentare il gruppo della mia zona.

E' una cosa che mi pesa perchè non è nelle mie corde. L'ho fatto tempo fa e non mi piace ... tant'è che però LO SI DEVE FARE. E soprattutto in un momento come questo. Dove la posta in gioco (e ripeto in campo nazionale MA ANCHE, E FORSE SOPRATTUTTO, INTERNAZIONALE) è così alta.

Invito pertanto tutti coloro che sono qua sopra, chi lo fa gia non prenda in considerazione tale scritto, a presentarsi nel gruppo 5 Stelle di propria appartetenza per supportare i Movimentisti che invece sono sempre, o quasi, sul campo.

La filosofia è un campo umano di rara bellezza (non sempre, ovvio) ma i fatti, le azioni, il FARE son quelli che restano ... Ma e però.

Beppe diceva che in Ialia si deve ricostruire il concetto di comunità. Quale migliore occasione cominciando dalla nostra di comunità?

Un buon pomeriggio al BLOG ... Esclusa Vivì... ^_?

(Vivì, leggilo come uno scherzo ... Spero tu ne sia ancora capace. Buon pomeriggio, Vivì ... ^_^)

arF loF 06.11.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno blog e qui caffè a 5 stelle!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.11.16 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Leopolda botte da orbi ! Ormai il MM ha bisogno di battaglioni di poliziotti per uscire , per camminare e respirare . Continua a far incazzare la gente con i suoi mantra , con le evidenti bugie sparate a mitraglia ! Con il si risparmieremo 57 milioni ! E ne regala di più agli appassionati del golf che già ne sono pieni . Con il si si curerà meglio il cancro , cinguetta di rimando la Boschi , e ci viene da piangere a sentire che un ministro della repubblica strumentalizzi il dolore degli ammalati . Cosa hanno al posto della coscienza ?

vincenzodigiorgio 06.11.16 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Se ce ne saranno ancora, al prossimo Leopolda cari amici M5S proponete che all'entrata (soprattutto quella dei vip ) ci siano i cani anticocaina , credo che il Partito della Decadenza potrebbe diventare improvvisamente latitante come già lo è per i veri problemi del Paese.
È presente infatti solo per le banche & Co.
Dai Stuprerlo che ti sei assicurato la sedia dei traditori, rumina, rumina.

Fasog Gi 06.11.16 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ripettita juvant.
Ce lo chiede l'europa.
La Germania ha 82 milioni di abitanti.
L'Italia ha 60 milioni di abitanti.
In Germania ci sono 691 parlamentari (0,8 ogni 100.000 abitanti)
In Italia ci sono 945 parlamentari (1,6 ogni 100.000 abitanti)
In Germania, un parlamentare, percepisce 12.000 euri/mese
In Italia, un parlamentare, percepisce 17.000 euri/mese
In Germania ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Italia ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, il capo della polizia, guadagna 130.000 euri/anno.
In Italia, il capo della polizia guadagna 621.257 euri/anno.
In Germania ci sono 54.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
In Italia ci sono 600.000 auto blu. Tutte di marca tedesca.
IN GERMANIA, UN OPERAIO GUADAGNA 32.000 EURI/ANNO.
IN ITALIA, UN OPERAIO, GUADAGNA 22.000 EURI/ANNO LORDI
IN GERMANIA, UNA PENSIONE DA 22.000EURI NE PAGA 39 DI TASSE.
IN ITALIA, UNA PENSIONE DA 22.000 EURI, NE PAGA 5.500 DI TASSE.
Il parlamento tedesco, ha espulso uno che aveva copiato parte della TESI DI LAUREA.
Il parlamento Italiano, ha votato che Ruby è la nipote di Mubarak.
E la Germania, dovrebbe mettere la firma sotto gli EuroBond.
Se non paghiamo noi, pagano i tedeschi.

.

AntòAvenza 06.11.16 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Leopolda, spettacolo deprimente. Una platea di frikkettoni e sinistri chic estasiati davanti al clown che sciorinava battute sbavando di spocchia. Degli operai, dei lavoratori, dei disoccupati neanche l’ombra. Siamo nelle mani del cretinismo più assoluto. Andiamo sereni verso il baratro, ce lo ordina l'Eurorenxismo.

Franco Mas 06.11.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe l'aveva già perfettamente definito:

UN MINORATO MORALE!

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè..., vedo che fino a quando io non entro in "servizio" i dementi hanno vita facile sul blog!

Chissà quale concetto bislacco della democrazia impedisce a molti bloggers di provvedere in proprio a cliccare i mascalzoni

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 06.11.16 13:25| 
 |
Rispondi al commento

E adesso, il futuro
È lo slogan della festa kitsch a Firenze. Camicia bianca slim fit , il mm, distoglie dalle manfrine e balletti interni e anche dalla realtà . Futuro? Si, ora che il minorato morale ha risolto gli orpelli delle mafie , della corruzione , della evasione ecc , può giustamente guardare fiducioso al futuro. È un paese sano, l' economia galoppa, guardiamo al futuro!!

In Europa , idem. Manfrine, per disorientare. Il primo esame elettorale è a carico del MM e tutte le strategie possibili vanno applicate per conseguire la vittoria, pena effetto domino: se cade l' Italia so' cz., infatti euro burocrati , la finanza e obama si sono mobilitati subito a sostegno. Mettici anche che adesso la UE è matrigna .. adesso lo si scopre , cosi i tele - morfinomani - euro scettici - ma pro minorato , gli battono le mani . Q.I. da calamaro, batti le mani dai, specialmente se sei intimamente di sx e il pd ti rappresenta..

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.11.16 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Venti anni non te li darei... Hai gia' sofferto troppo nella tua inutile vita di disturbatore.
PERO' , quattro legnate nella gobba te le darei volentieri io, che sono stato tanti anni in mezzo ai maiali ( quelli con 4 zampe, non come te che ne hai solo 2, ma puzzi di piu'...).
Legnate come quelle di ieri, teste che sanguinano, idiota, e il tuo Cuperlo con la lingua di fuori e il culo al caldo. Pezzente.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 06.11.16 13:08| 
 |
Rispondi al commento

...Scaccarotto..in " BRAVO, se il popolo ci da ragiione..diversamente e' un popolo infame e coglione"..Come dire " la democrazia va "interpretata".....


http://bit.ly/2f5HAgk

Tony 06.11.16 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo , sediamoci sulla riva del fiume e vedremo il cadavere del nostro nemico passare trasportato dalla corrente ! Che stronzata ! Dobbiamo agire e subito ! Il proverbio cinese a cui fa riferimento la politica del Movimento è una balla colossale che non ci porterà da nessuna parte ! Prendere il governo per sfinimento degli avversari stanchi di incassare ci porterà al secolo prossimo , forse . Attendere che il popolo bue si svegli è un'altra illusione , i nostalgici dal pugno chiuso sono ciechi e sordi e ottimi incassatori . Non capiranno mai che chi li ha ridotti con le pezze al culo non hanno niente a che fare con il socialismo vero !

vincenzodigiorgio 06.11.16 12:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Movimento 5 Stelle
o chi per esso

concordo sul “Basta Scuse”,
non sono invece certa se “il primo e vero responsabile è chi abita a palazzo Chigi”,
resta da vedere come si comporteranno i prossimi abitanti.

Ora, guardando alle motivazioni con cui la Consulta aveva stabilito l’incostituzionalità del Porcellum, non ho idea quale soglia minima di voti dovrà indicare una nuova legge elettorale affinché il premio di maggioranza a un partito non costituisca una “distorsiva sovra-rappresentazione”.

Qualunque essa sia concordo comunque con Rousseau il quale sosteneva che
“non appena un popolo si dà dei rappresentanti, esso non è più libero, non esiste più”
e che “la volontà non si rappresenta: o è essa stessa o è diversa”

E, mi era sembrato, concordasse anche il M5S quando parlava di PortaVoce con il Ruolo
- di accertare la Voce dei cittadini tramite la Piattaforma “uno spazio dove ognuno veramente conta uno”
- e di riportarne esattamente la volontà nelle Istituzioni.
Di fatto vedo che la Piattaforma prevista non è attiva, per cui vedo rappresentanti che decidono, mentre non vedo alcun PortaVoce che svolge il proprio Ruolo come previsto.

Allora, se la Finalità del M5S è diventata quella di mandare al governo propri rappresentanti al posto degli attuali,
e non è più quella di Testimoniare il metodo DD anti delega unovaleuno,
chiunque sia “il primo e vero responsabile” mi pare proprio che NON SE NE ESCE.

Buona Domenica.

Pimpa Poppy Commentatore certificato 06.11.16 12:30| 
 |
Rispondi al commento

La riforma costituzionale istituzionalizzerà la struttura mafiosa nello stato.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 06.11.16 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che l'Italiano non riesca a leggere la Costituzione, confrontare la variazione dei capitoli oggetto della riforma e farsi una sua idea senza ascoltare spot televisivi che tirano l'acqua ognuno dalla sua parte fregandosene altamente di tutti ma solo per incamerare soldi facili? La verità è che ormai non abbiamo più una coscienza sociale, non ci sentiamo parte dello stato e l'80% degli italiani non ha mai letto la Costituzione, a malapena sanno che esiste. Sarebbe interessante fare un " rischiatutto " televisivo basato sulla conoscenza della Costituzione con la partecipazione dei nostri parlamentari, molto probabilmente si constaterebbe che molti di loro non la conoscono. L'ipocrisia iniziale è quando gli eletti giurano sapendo già che quel giuramento non sarà mai rispettato totalmente. In alcuni paesi il politico pescato a mentire al popolo è finito politicamente, quì più bugie si dicono e più si vale. Ormai in italia non contano più i fatti reali ma solo le opinioni di chi gestisce il potere.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 06.11.16 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro e da questa europa.
Prima, però, bisogna bisogna mandar via falsoni e traditori dell'Italia.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.11.16 12:16| 
 |
Rispondi al commento

OT

Rumino Bersani

"Il PD è la mia casa"

ma x favore Pier Luigi la tua casa sta in Italia è di quella che ti devi preoccupare x farla andare avanti...

il PD oggi c'è, domani chissà xchè il parolaio ha deciso di rottamarvi e voi tranquilli, pacifici,
come dei Cuperlo

SVEGLIAAAAAAAAA!!!

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 06.11.16 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' attimo che precede la sua ( solita) posizione a 90.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 06.11.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Parolaio basta accampare scuse ma prima di andartene le scuse agli italiani x la tua incapacità le dovrai dare

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 06.11.16 11:51| 
 |
Rispondi al commento

ot

boschi:"Perchè questa riforma è una buona riforma, perchè secondo noi funziona."

eccerto... secondo voi...

"Acquaiuo’, l’acqua è fresca?Manco ‘a neve!"

ps

23 marzo 2015

""Renzi: chi parla di deriva autoritaria è pigro, Italicum ce lo copierà mezza Europa"""


pps

gli iscritti al m5s dovrebbero anno per anno rinnovare la loro volontà di iscrizione...

pabblo 06.11.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ebbeh!

old dog 06.11.16 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori