www.beppegrillo.it


21 Dicembre 2016

Un cittadino al di sotto di ogni sovranitÓ


business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

di Beppe Grillo

Quirinale: in mezzo alla quintessenza dei resti della storia d'Italia si aggira il sindaco di Roma capitale. In "mezzo" a pacche sulle spalle, discorsini di sottocchio, puntini sulle i vietati oppure troppi, pancette tonde al mercato nel tempio della democrazia.
Dove, pacatamente svenduta la sovranitÓ, restano espressioni sempre pi¨ vuote e disorientanti.
Virginia Raggi non Ŕ ignorata complottisticamente, ma invisibile: come i cittadini a questo potere sempre pi¨ inconsapevole delle sue responsabilitÓ.
Un potere irresponsabile non pu˛ organizzare dei veri complotti ma sopravvivere soltanto a se stesso. Come tanti pezzi di un grosso verme che non si vede il culo da una vita intera, un verme solitario, che abita la pancia di questo Paese sempre con gli stessi segmenti: Napolitano & Sons, pallidi -sebbene straviziati nel resort di Montecitorio- e ciechi ai cittadini che neppure si sognano di rappresentare o sognare.
Un nugolo di parassiti che aspetta un treno di regalie prenatalizie, lei sembra quello che immagino nei miei incubi peggiori: non essere visto. Non puoi mica andare tutti i giorni dal concessionario travestito da cliente della Lamborghini per avere l'impressione di essere ascoltato! Ma cosa deve fare un cittadino al di sotto di ogni sovranitÓ?!?!
Lasciarsi deridere da dei deretani? No Olimpiadi No Happy Hours? Come funziona questa democrazia di soffitta? Funziona cosý, come la vedete, se ti ci ha mandato il popolo sei Truman: ti guardano sperando che ti faccia male.
I Malag˛ sono i filosofi di quella nebbia umana nella quale si sentirebbe disperso pure Cristoforo Colombo. Virginia sta lý... in mezzo a quei monelli invecchiati male che la fissano per un attimo, come un barbone alla prima della scala: "oh poverina... meglio a lei che a me". Fosse soltanto per lei mi limiterei a considerarlo un episodio di maleducazione collettiva: purtroppo Ŕ la fotografia esatta di come la casta vede i cittadini.

Postato da Beppe Grillo alle 19:46 in Il blog delle stelle