Il Blog delle Stelle
Che tristezza il passo d’addio di Obama

Che tristezza il passo d’addio di Obama

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 199

business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

>>> Alle 20.30 sarà trasmesso su Facebook e qui sul Blog il tradizionale discorso di fine anno di Beppe Grillo per tutti gli italiani. Passate parola! <<<

di Fulvio Scaglione

Che tristezza, il passo d’addio di Barack Obama. Anche se, a ben vedere, perfettamente in linea con gli otto anni della sua permanenza alla Casa Bianca. Non è stato, Obama, il re delle speranze deluse, dei buoni propositi finiti in aceto, degli slanci ridotti a spasmi? Allo stesso modo, il Presidente dello stile e della ragionevolezza affronta il ritorno alla vita privata, e l’ingresso nel mondo dorato delle conferenze ben pagate, tramutandosi nella macchietta di se stesso. Un politicante stizzoso e stizzito che, come un bambino, butta all’aria il gioco in cui non riesce a vincere.
Il Presidente indeciso a tutto, una volta messo un piede fuori dalla Casa Bianca, si è messo a fare il decisionista. Bloccate le trivellazioni nell’Artico e in parte dell’Oceano Atlantico, sfruttando quanto previsto da una oscura legge del 1953. Condannati gli insediamenti israeliani, con un’astensione all’Onu dell’ultimissimo momento. A quanto pare nessuno tra i mille consiglieri riesce più a farlo ragionare e a spiegargli che il suo rancoroso progetto per fare i dispetti a Donald Trump si trasforma in una grande regalo all’odiato successore. Il blocco alle trivellazioni, giusto o sbagliato che sia, è del tutto ininfluente. Gli Usa sono già il primo produttore al mondo gas e petrolio e lo sono diventati proprio con Obama e grazie al fracking (o fatturazione idraulica), una tecnica di estrazione che desta uguale preoccupazione presso gli ambientalisti. Il provvedimento, dunque, non farà né caldo né freddo a Trump e alla sua corte di petrolieri e generali. Peggio ancora per Israele. L’espansione degli insediamenti è l’architrave della politica israeliana da decenni. Obama se n’è accorto dopo otto anni di inerzia e di parole vuote e dopo essersi fatto sbeffeggiare persino in patria da Benjamin Bibi Netanyahu, che andò al Congresso americano a parlar male di lui. L’unico risultato sarà avvicinare ancor più Netanyahu a Trump, che già pare poco sensibile alla causa dei palestinesi. E allontanare dal Partito democratico parte di quell’oltre 70% di ebrei americani che in novembre hanno votato per Hillary Clinton.
Il massimo degli infortuni, però, Obama lo ha raggiunto nella polemica con la Russia di Vladimir Putin a proposito degli hacker che avrebbero influenzato l’elezione presidenziale. Obama è un buon retore ed è riuscito ad accusare i russi di aver violato i server del Partito democratico senza mai dire che cosa da quelle violazioni, chiunque le avesse commesse, era uscito: e cioè che il Partito democratico aveva truccato le primarie per danneggiare Bernie Sanders e favorire Hillary Clinton. Ma pazienza. Il problema è che Obama, nella sua smania di attribuire a Putin tutta la colpa della sconfitta della Clinton, si è reso ridicolo. Intanto, un mare di politologi americani ha sottolineato le manchevolezze della campagna elettorale della Clinton e l’intima debolezza della sua candidatura, considerato che con lei erano schierati la Casa Bianca, tutto l’apparato di potere dei democratici, Wall Street, Hollywood e il mondo dei media. In modo così acritico che il giorno dopo l’elezione di Trump il New York Times ha voluto chiedere scusa ai lettori, autoaccusandosi di non aver capito nulla di quanto stava avvenendo.
Poi Obama si è fatto umiliare da Putin, che lo ha trattato come un dilettante. Dopo che il Governo americano ha espulso 35 diplomatici, il Cremlino ha rifiutato di reagire in proporzione. Al contrario, non ha preso provvedimenti se non quello di invitare i diplomatici Usa di stanza in Russia a fare un brindisi, oltre a porgere cortesi auguri di buon anno agli americani e di buon lavoro all’amministrazione entrante. Anche qui, dunque, il dispetto di Obama diventa un regalo per Trump che, sfruttando la sponda offerta da Putin, potrà presentarsi come il grande normalizzatore delle relazioni tra i due grandi Paesi.
Sullo sfondo, ovviamente, la situazione in Medio Oriente. Dove succede questo: in Siria l’intervento russo ha rovesciato le sorti del conflitto ed è diventato garante, piaccia o no, della sopravvivenza di una Siria di Bashar al-Assad; mentre in Iraq l’intervento saudo-curdo-americano non è affatto garante della liquidazione dell’Isis, che ancora saldamente tiene il caposaldo di Mosul.
Molto di tutto questo non sarebbe successo se Obama, che ha definito Putin “l’ex capo del Kgb”, non si fosse alla fin fine rivelato un epigono del presidente George Bush senior, che era stato direttore della Cia. Bush senior varò, all’indomani del crollo del Muro di Berlino, la politica della “esportazione della democrazia”, che in realtà significava espansione dell’influenza globale degli Usa negli spazi geopolitici lasciati liberi dalla morente Unione Sovietica. Era il 1989. E vennero le guerre nei Balcani e in Medio Oriente, l’allargamento a Est della Nato e quello accessorio, almeno nell’idea americana, della Ue. Da allora troppe cose sono cambiate e forse solo Obama (come dimostrano Libia, Siria e Ucraina) non se n’è accorto. Exit dunque il primo Presidente nero nella storia degli Usa. Ora tocca al primo Presidente con i capelli rossi. Speriamo in bene.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

31 Dic 2016, 11:27 | Scrivi | Commenti (199) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 199


Tags: artico, Casa Bianca, frackin, Fulvio Scaglione, Iran, Iraq, Israele, Netanyau, Obama, Palestina, Putin, Russia, Siria, Trump, USA

Commenti

 

HA LA VOSTRA ATTENZIONE
In famiglia o tra amici, il prestito di denaro non dovrebbe essere una fonte di conflitto.
Per questo, una soluzione "Private Invest" per la vostra soddisfazione.
Offriamo prestiti finanziari , immobiliare, Prestito , Prestito di investimento,
Prestito auto , Prestito personale .
Per tutti la richiesta di finanziamento, vi preghiamo di contattarci al seguente indirizzo: loanprivate.invest@gmail.com

Roberto 05.01.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

le ultime uscite di Obama non sono delle decisioni "penose" prese per svantaggiare Trump, bensì decisioni prese finalmente al di fuori dei lacciuoli e condizionamenti dei poteri costituiti, così necessari anche ad Obama per poter governare. Un esempio di come sia difficile governare contro il muro del potere costituito lo abbiamo anche noi con Virginia Raggi,a Roma, a cui faccio i miei più sentiti auguri di successo per il bene del Movimento e dei suoi ideali di cambiamento.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.01.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Augurio di cuore a tutti gli Italiani per un sereno e proficuo 2017 e nella speranza che con moderazione e coscienza si continui tutti nella strada del risanamento della politica e degli affari sporchi. Non ci facciamo trascinare da dichiarazioni avverse di chi vuole mantenere il potere a suo uso e consumo, guardiamo avanti per un reale cambiamento ricordando sempre che il lupo perde il pelo ma non il vizio. A riveder le stelle .

Michelangelo Serra 04.01.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido il giudizio negativo su Obama. Finora l'unico Presidente USA a preoccuparsi dell'ambiente. Non l'hanno lasciato lavorare come avrebbe voluto, ma è stato un buon Presidente. La Storia mi darà ragione.

Mara T., Oristano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.01.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AHI NA MA, (slang cubano) OIHA KE WANIL (lingua Sioux)
"Questo é, così per sempre". E' una speranza, per i giovani e per i vecchi. Di speranza abbiamo bisogno.

Alessandro Poggi 02.01.17 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Condivido i giudizi positivi su Obama, anche se riconosco i notevoli limiti e le contraddizioni che caratterizzano la sua politica. Su Obama, comunque si possono avere - senza drammi - opinioni diverse.
Ma non su Trump, iperliberista e razzista, che farà soffrire la parte più povera e debole del popolo americano e che attaccherà duramente tutte le libertà. Su Trump non ci possono essere divergenze. Se così fosse vuol dire che nel movimento abitano, putroppo, anche nazisti, antidemocratici e iperliberisti. Credo che tutti abbiano il diritto di conoscere , senza ambiguità e scappatoie di comodo come purtroppo è stato finora, il parere ufficiale del movimento su Trump
E' un appello che rivolgo a chi coordina. Questo appello è sentimento comune di migliaia di simpatizzanti con un piede sulla porta di uscita

Alfredo Giusti, Sarzana Commentatore certificato 02.01.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Obama ha fatto e sta facendo una figura di....merda ( che poi E' IL SUO COLORE!!!). Sta dimostrando di essere un ""piccolo uomo"" che negli ultimissimi giorni del suo mandato, non avendo più nulla da rischiare,si sta prendendo delle sciocche rivincite ( almeno così crede lui...) facendo dei ""dispettucci"" al nuovo presidente !!!Ma il COGLIONE non sa che così facendo otterrà l'esatto contrario di ciò che si prefigge e farà solo dei grandi favori a Trump !!!!!

mario bianchini, roma Commentatore certificato 02.01.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Gli ultimi giorni di Obama alla Casa Bianca sono di un infinita tristezza per una democrazia.Le istituzioni sono rappresentate dagli uomini e purtroppo Obama non sta facendo onore all istituzione che rappresenta soprattutto dopo che il popolo americano si è èspresso eleggendo Trump e il giudizio dei cittadini è il sale della democrazia e,come tale,va rispettato sempre.

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 02.01.17 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Basta inneggiare ai Dittatori come Putin Assad Trump etc.. questi giornalisti stanno aiutando i nazisti la destra capitalistica politica a ricostruire il nazismo in Italia e nel mondo. Vogliono fregare i popoli e ci stanno riuscendo molti italiani i cosiddetti creduloni ci stanno cascando I dittatori non sono dalla parte dei popoli non sono dalla parte dei poveri sono nazisti razzisti e schiavisti. L'unico che sta combattendo da sempre contro i dittatori i prevaricatori le Dittature contro la diffusione di mentalita fascista e dittatoriale e' Obama. Noi del Movimento 5 Stelle dobbiamo condannare Dittatori e dittature e proseguira il nostro meraviglioso percorso verso un mondo di amore di umanesimo, quello che dovrebbero fare tutti! i paesi:

patti c., Rozzano Commentatore certificato 02.01.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OBAMA, UN CIALTRONE, UNO CHE SBATTE I PIEDI IN TERRA E STRILLA COME UN BAMBINO VIZIATO PERCHE' NON E' RIUSCITO A OTTENERE IL GIOCATTOLO CHE VOLEVA, OSSIA UNA BELLA TERZA GUERRA MONDIALE PER ELIMINARE IN UN SOL COLPO EUROPA E RUSSIA...

Zampano . Commentatore certificato 02.01.17 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi pseudo giornalisti come Fulvio Scaglione e tanti altri usano il Movimento 5 Stelle e il Blog di Grillo per crearsi fama di giornalisti liberi potersi muovere liberamente all'interno del Movimento 5 Stelle e seminare con articoli e quant'altro la politica dell'imbroglio e del lavaggio de cervello del governo. Una nuova tecnica di infiltrazione, stiamo attenti.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 02.01.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un post che a me, francamente, pare roba da matti. Questo sig.Scaglione, accecato dall'odio antiUsa, ci fa una filippica che pare scopiazzata qua e là tra i troll a pagamento, e mescola situazioni che non hanno nulla in comune, come Siria, sotto schiaffo da decenni di una famiglia di dittatori strappaunghie, e Ucraina, che bene o male, era ed è una democrazia che fa le sue scelte, sia se resta più vicina alla Russia, sia se sceglie un percorso diverso. Cosa c'entrino queste situazioni non è dato sapere, e speriamo che i milioni di cattolici ucraini non leggano Famiglia Cristiana. Pensare che questo tizio è stipendiato dai Paolini, che probabilmente non leggono quello che scrive, fa rabbrividire.

Claudio Merli Commentatore certificato 02.01.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

grazie!

ferdi madda 02.01.17 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi scrive queste elucubrazioni? Mi convinco sempre di più che dentro il movimento ci sono dei disfattisti!

Gianfranco Paris 01.01.17 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In base a quali contorcimenti logici, si può essere incerti su quale sarà la politica dell'ultraliberista e razzista Trump ? Anche i ciechi la vedono con chiarezza. Solo i 5Stelle hanno margini di dubbio e allontanano per questo una quantità non indifferente di militanti e simpatizzanti. Questa non è equidistanza ; è incomprensibile assurdità

Alfredo Giusti, Sarzana Commentatore certificato 01.01.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come fa Fulvio Scaglione, già vicedirettore di Famiglia Cristiana, a esprimersi in modo dubitativo sull'iperliberista e razzista Trump, espressione della grande finanza ed estraneo ad ogni logica di solidarietà ? Stessa domanda rivolgo al Mov.5Stelle, di cui sono da lungo simpatizzante molto attivo (invio ogni due giorni a 2000 famiglie un giornale on line con ampia informazione sul Mov5Stelle )La mia simpatia è chiusa : dopo aver digerito Farange, mi è impossibile digerire l'incertezza su Trump e il giudizio stroncante su Obama, di cui certamente non mi nascondo i limiti. Molti giudizi espressi qui dovrebbero trovare spazio in siti molto diversi e lontani da questo. Non si tratta di pluralismo ma di confuso casino. Siamo alla più totale lacerazione, per assenza di un oculata gestione delle prese di posizione, che sembrano sparate alla cieca.

Alfredo Giusti, Sarzana Commentatore certificato 01.01.17 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Poggi, e datte na carmata.


**Obama, il Presidente delle speranze deluse**
*Bene che sia finito il suo mandato, poichè a giudicare dalle ultime bordate di un personaggio che vorremmo dimenticare, avrebbe potuto trascinarci in una nuova era di conflitti, come se già non ce ne fossero abbastanza. Tralasciando le guerre "giuste" da lui portate avanti, la difesa della Clinton che ha distrutto la Libia, il malcelato livore verso Israele faro di civiltà in Medio Oriente, ora i Popoli non sentono alcuna necessità di identificare il nemico nella Russia,anzi. Obama avrebbe potuto scegliere di andarsene in forma normale, invece ha lasciato il campo cosparso di mine micidiali. Lui non sarà rimpianto ed è sentito l'auspicio che Trump operi diversamente per una vera Pace in cui tacciano le armi.
*Anche senza Premio Nobel. Staremo a vedere.
Cincinnatus da Genova

Pietro M., Genova Commentatore certificato 31.12.16 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Stasera festeggio l’anno nuovo a casa e siamo in quattro, mi è anche toccato fare le patate arrosto, porca boia! Tranquilli, si mangia il giusto, nessun “cenone”. Qui già si sentono alcuni botti sporadici, forse abbiamo tutti bisogno di un botto, quello alle prossime elezioni sarebbe magnifico! Auguri di un anno migliore a tutti voi.

Franco Mas 31.12.16 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo se avessi potuto scegliere avrei preferito un mondo gestito dagli usa che da ex stalinisti.
Obama ha perso perchė ha avuto spesso il congresso contro.
in politica estera avrebbe voluto starne fuori ma i francesi ce hanno tirato dentro
i francesi .gli unici a pagare in europa per aver cercato di fare qualcosa
la russia non ė più europa da 1917


Sono tantissimi questi interventi anche ripetitivi Ci vuole mezza giornata a leggerli tutti Per cambiare il mondo ci vuole tempo e forse non verra'mai cambiato Le armi sono le cose peggiori inventate dall'umanita' e i soldi

laura sammartino, levanto (SP) Commentatore certificato 31.12.16 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dottor Pinsky ha detto che è 'seriamente
preoccupato circa la salute di Hillary Clinton

Il commento è stato fatto alla radio,
lo show di Pinsky è stato annullato otto
giorni più tardi...

''...Dr. Pinsky: Ma il fatto è che lei ha
pubblicato la sua cartella clinica
qualche tempo fa, e se avete
ascoltato il mio spettacolo la
settimana scorsa, ho appena
chiamato un mio amico, il Dr. Robert
[nome non chiaro], che è un ottimo
internista-pneumologo, e abbiamo
appena spassionatamente seduti e
valutato la cartella clinica che aveva
rilasciato. E sulla base delle
informazioni che ha fornito ed i suoi
medici hanno fornito, siamo stati
seriamente preoccupato non solo per
la sua salute, ma la sua assistenza
sanitaria.
Conduttore radiofonico: Perché?
Dr. Pinsky: E 'difficile per le persone
a capire. Entrambi ci hanno concluso
che se fossimo presta le cure che
stava ricevendo, saremmo vergogna
di presentarsi in sala di un medico.
Ci piacerebbe essere deriso fuori.
Sta ricevendo sorta-di cura 1950-
level di nostra valutazione. Così
abbiamo preso uno sguardo al suo
record, e qui sono i fatti di base.
Aveva due episodi di quella che viene
chiamata trombosi venosa profonda.
Problema comune. Coaguli di sangue
nella gamba. Ha anche
l'ipotiroidismo, ed era stata trattata
per l'ipotiroidismo con qualcosa
chiamato Armour tiroide, che è molto
poco convenzionale e qualcosa che
abbiamo usato per usare di nuovo
negli anni '60.

http://tinyurl.com/kajo8ro/www.dailymail.co.uk/news/article-3774461/CNN-demanded-Dr-Drew-comments-Hillary-Clinton-s-health-just-days-axed-claimed-suffering-brain-damage.html

undefined 31.12.16 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama sta facendo in pochi giorni quello che avrebbe dovuto fare durante i due mandati, penso alla politica per l'ambiente con lo stop alle trivellazioni e molto altro. Firmare accordi sul clima e' un conto, ma lui aveva anche la possibilità di cambiare le cose, come dimostrano le scelte compiute in questi giorni.
Per questo ne esce male.

Pier 31.12.16 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, buon 2017, che sia un anno a 5 stelle. Grazie per il tuo impegno.
Carlo

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Questo comunque non significa al 100% che tramp ami alla follia lo zar e viceversa. Bisognerà attendere l'insediamento di tramp e vedere le carte che metterá sul tavolo col pres russo e sperare che nessuno pesti i calli all'altro.


..dicono che in amore ed in guerra ,..tutto è permesso.
Perchè in politica no ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 31.12.16 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Biondo Afro ha dimostrato chi é. Non é razzismo, il mio, anche se
non voglio negri nel mio "back porch". Obama non é negro. E' uno
stronzo, dal colore della pelle diverso dal nostro, ma noi non ci
faremo caso, tra una cinquantina d'anni. Un servo dei massoni Clinton, Bush, Gore, etc. Lo hanno eletto presidente per questo,
non per farci vedere le acconciature di Michelle. Gli USA si prendono per il culo da soli?. Facciano loro….

Alessandro Poggi 31.12.16 19:17| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Putin e Assad, dimenticavo poi di aggiungere che ci sono dati di fatto che non si possono certamente liquidare come propaganda USA. Riguardo a Putin basti pensare alla polverizzazione della Cecenia (dove Putin, guarda caso, non invoca il referendum come in Crimea), e ai casi Litvinenko (fatto fuori con il polonio radioattivo...) e Politkovskaja (messa a tacere proprio perché batteva sul punto dolente della Cecenia...). Riguardo invece ad Assad, le atrocità che ha commesso contro il suo popolo non credo se le siano inventate gli USA, pur con tutta la propaganda e la disinformazione in cui sono maestri da sempre...

Gaetano S., Aversa Commentatore certificato 31.12.16 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma, accusare di interventismo all'estero un paese che ha due basi militari all'estero, quando tu ne hai 500, non solo è ridicolo, ma anche da ricovero.

mario genovesi 31.12.16 19:08| 
 |
Rispondi al commento

E' stato un Presidente come era necessario fosse.
Non aggressivo, ha saputo guidare gli americani nella crescita economica e nell'avere rispetto internazionale. Uomo di grande intuito.
Il nuovo Presidente ? dalle prime frasi c'è da aver qualche perplessità, ma il fatto che abbia un buon rapporto con il Presidente Putin lascia ben sperare.

Rosario Bonanno 31.12.16 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Artisti metteteci la faccia ! Il Paese si sta sgretolando , sta subendo colpi su colpi che l'hanno messo in ginocchio , povertà e violenza stanno dilagando sempre più rendendoci difficile la vita ! E' una crisi voluta , una guerra che dura da 25 anni e che non accenna a finire , dobbiamo fare qualcosa ! Noi artisti , veri o presunti , abbiamo il dovere di intervenire per denunciare i colpevoli all'opinione pubblica ! Cantanti , attori , pittori , scrittori , scienziati , non possiamo restare indifferenti di fronte al massacro della nostra Patria ! Non siamo più comunisti o democristiani , siamo patrioti !

p
overtà e caos dilagano ovunque , nelle case e nelle strade la violenza

vincenzodigiorgio 31.12.16 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Tuttavia, per amore di obiettività, devo aggiungere che non condivido neppure l'entusiasmo per Trump, né tanto meno quello per Putin, e meno che mai la minimizzazione o, peggio, il silenzio su Assad. Lo scenario internazionale descritto dal post è davvero poco rassicurante, e nessuno dei suoi protagonisti merita elogi. Non dimentichiamo, del resto, che Trump si proclama da sempre filo-israeliano senza se e senza ma, come ha dimostrato anche dopo la condanna degli insediamenti espressa dall'ONU in seguito alla storica, seppur tardiva, astensione USA, dicendo che con lui "cambierà tutto". È poi chiaro che Trump, per quanto sia evidente la demonizzazione che ha subito da democratici e clintoniani, ricorda molto da vicino un tristemente noto "alligatore" nostrano (non ancora del tutto debellato) ed anzi, sembra una sua proiezione all'ennesima potenza! Quindi, fin da ora, le premesse non sembrano tanto confortanti... Quanto a Putin e Assad, non dimentichiamoci mai che sono dei dittatori senza scrupoli e che, in un Paese governato da loro, un blog come questo non sarebbe mai esistito, o al massimo, sarebbe stato chiuso in meno di 12 ore. Anzi, se mai ci fossimo azzardati, qui, a dire mezza parola contro di loro, avrebbero mandato i loro sgherri a prenderci fino a casa. Nel caso, di Putin, poi, nel migliore dei casi avremmo passato un bel po' di anni in gattabuia e con le ossa rotte. Nel caso di Assad, invece, molto probabilmente la nostra testa e le nostre mani sarebbero state incastonate alla cornice del nostro monitor, per poi essere esposte come trofeo sulla facciata di casa nostra... Quindi, possiamo ben capire come l'equidistanza completa sia davvero l'unica via possibile per il MoVimento. A questo proposito, ricordiamo sempre la bellissima frase di Di Battista: "Noi non siamo né filo-russi né filo-americani, ma siamo filo-italiani". Buon 2017 a tutti! Soprattutto con l'auspicio che sia l'anno del governo del MoVimento 5 Stelle!

Gaetano S., Aversa Commentatore certificato 31.12.16 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè spingere molti a lasciare il Mov.5Stelle con articoli come questo ? Obama avrà avuto forti limiti, ma come "sperare bene " in Trump ? Basta avere un livello minimo d'intelligenza per sapere le sciagure che procurerà. Io , ogni 2 giorni, invio a 2000 indirizzi "Pagine on line", in cui facevo ampia informazione sul Mov.5 Stelle nella provincia della Spezia. Dal prossimo numero, smetterò e abbandonerò la simpatia nei confronti del Movimemento. Speravo proprio non doverlo fare ma una presa di posizione come questa è assolutamente indigeribile

Alfredo Giusti 31.12.16 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama ha governato per otto anni di forte crisi con parte del parlamento contro.In questo periodo ha ridotto il deficit Usa dal 10 al 5%,la disoccupazione dal 9 al 5% aumentato il pil dallo 0,2 al 2 %,ha dato l'assistenza sanitaria a 30 milioni di americani che non l'avevano, ha concretizzato un significativo accordo per l'ambiente a Parigi, ha cercato che gli Usa non continuassero ad essere i guardiani del mondo, ha cercato di costruire ponti con Cuba con il Giappone e con altri paesi, ha cercato di favorire la formazione di democrazie in molti paesi del mondo.Sicuramente ha fatto degli errori a volte per eccessiva fiducia negli obiettivi ma , a mio modesto avviso,sicuramente il tempo dira che e' stato un grande Presidente.

franco 31.12.16 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che sia il partito democratico e la sua ideologia,che a tutte le latitudini fa acqua da tutte le parti.Parlano di pace e portano le guerre,parlano di lotta alle diseguaglianze e fanno diventare i ricchi più ricchi; e i poveri ,sempre più poveri,anzi i poveri aumentano. I servizi ai cittadini come sanità,servizi sociali e pensioni, fiore all'occhiello della sinistra , ma che con le loro politiche sono sinistrati. Che dire: sono allo sbando.

antonio 31.12.16 18:26| 
 |
Rispondi al commento

si può destinare a Rousseau tramite la dichiarazione del reddito ?

salvatore Cuffaro 31.12.16 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Putin? Un altro bastardo

oreste soria 31.12.16 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sinceri pero'...
Quanti del Movimento fecero il tifo per McCain nel 2008 contro l'abbronzato Obama a parte me?
Li contiamo sulle dita di una mano?
E io non sostenni l'avversario del afroamericano per convinzione politica, ma perche' a naso mi stava sui coglioni quest'ultimo.
Questione d'istinto, come avrebbe detto Beppe Grillo, anche se il genovese applaudi la nuova icona democratica con le parole "voglio essere nero anch'io".
Io invece ebbi un travaso di bile quando lessi sul Giornale il titolone "Strano ma Nero" che annunciava la vittoria di quello che adesso viene "dileggiato" da Fulvio.
A proposito del vice-direttore di Famiglia Cristiana (rivistina imparzialissima e laica come poche(, com'e' che oggi cambia un filino idea rispetto ad allor, quando inneggiava al sogno americano che con "Yes, we can" si stava -a suo dire- realizzando?
(Famiglia Cristiana n. 24 15 giugno 2008)
Auguri di buon anno a everybody!


per la russia.qualche anno fa dissi che sara' un pese governato da mafiosi e magnacci. e quindi una nazione da prendere con le molle.

i russi ricchi cosi' hanno fatto i soldi. non producono ed esportano niente, a parte petrolio, gas e i diamanti, e naturalmente mafia, ma stranamente li' ci sono alcuni tra i "nuovi magnati" piu' ricchi del pianeta".

non approvo per niente la russia di putin. basta pensare alla cecenia, alle stragi di civili he ha fatto li'.

carlo 31.12.16 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sia nel post che in molti commenti, condivido in pieno l'analisi su Obama e sui suoi sodali di partito. Sono poi evidentissimi il cinismo e la falsità della politica USA e il loro continuo e interessato "doppiopesismo" nei confronti dell'integralismo islamico. Secondo me, almeno in questo senso, è sempre calzante il paragone con gli antichi Romani (soprattutto di epoca tardo-repubblicana e imperiale), che creavano dei "mostri" o delle "mine vaganti" (cioè piccoli potentati molto aggressivi, ponendovi a capo ambiziosi condottieri) al solo scopo di indebolire le potenze avversarie, salvo poi vederseli rivoltare contro ed essere costretti a eliminarli (vedi il caso emblematico di Mitridate). Oggi, ironia della sorte, il teatro d'azione è pressoché lo stesso, cioè il Medio Oriente, almeno per il caso del Daesh. Con la differenza che, purtroppo, le proporzioni dei disastri provocati dal cinismo USA sono immensamente più grandi. Infatti, i "mostri" creati dalla politica a stelle e strisce, purtroppo, sono ormai da tempo fuori controllo, e minacciano il mondo intero.

Gaetano S., Aversa Commentatore certificato 31.12.16 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Vaffanculo a Obama, l'ennesima delusione.
Buon Anno invece a Giacomo Loprieno al quale va utta la mia ammirazione. Se ci fossero più persone come lui invece che come Obama il mondo sarebbe certamente migliore.

oreste soria 31.12.16 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si dica quel che si vuole, ma io la differenza tra bush e obama l'ho vista.
obama non avra' fatto tutto quello che aveva promesso, anche perche' aveva il senato reubblicano contro, e altre cose le avra' fatte "all'americana", ma dire che con bush era un mondo (gli usa) di merda e' poco. e abbiamo rischiato grosso. "guerra preventiva" etcetc.......

p.s. sono tra quelli convinti che gli attentati dell'11 settembre se li sono fatti loro.

carlo 31.12.16 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Stanno venendo al pettine i problemi del confine marittimo con la Francia,multe ai pescherecci italiani per la pesca dei gamberi rossi di Sanremo.
Accordo non ancora ratificato dall'Italia,ma le multe fioccano.
Indovinate chi stilato l'accordo con la Francia?
Non avete indovinato?
E' facile: l'attuale Pdc.
Si stanno svendendo il mare e i confini.
Pensate inoltre che la Francia in quel pezzo di mare Italiano(al momento) vuole trivellare il fondo!
Belin...a chi siamo in mano!
I pescatori Liguri rischiano di chiudere!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 17:49| 
 |
Rispondi al commento

E' un mio twitter, se riesci a leggerlo prima, forse potrà essere una piccola cartuccia nel tuo armamentario del discorso di stasera.
Con affetto Nino,
https://twitter.com/nino_pitrone/status/815213071610351618

ANTONINO PITRONE 31.12.16 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Nelle famose e mail della Clinton intercettate da Wikipeas c'era di tutto, tuttte le porcherie che lei e i suoi simili nel governo Obama hanno montato per fare guerre a tutti i costi
In quanto segretario di Stato, la Clinton volle fortemente la guerra alla Libia
e fu lei siglò il più grande contratto di vendita di armi con l’Arabia Saudita, pari a 80 miliardi di dollari”, armi che poi sono andate all'Isis. “Con lei – ha sottolineato Assange – le esportazioni di armi Usa sono raddoppiate in termini di valore in dollari”.
“Isis è sempre più forte perché i falchi nel nostro partito hanno fornito indiscriminatamente armi agli estremisti”, ha detto il senatore Rand Paul
“Volevano far fuori Assad e bombardare la Siria. Sono stati loro a creare questa gente”. E poi: “Tutto quel che i falchi hanno fatto e detto in politica estera negli ultimi 20 anni riguardo a Iraq, Siria e Libia, lo hanno sempre sbagliato”.
Ecco perché mi viene da vomitare ogni volta che sento sui nostri media la campagna accanita contro i veri o presunti terroristi
Se davvero le menzogne che filano sui nostri media ufficiale venissero smascherate, altro che la minaccia di Pitruzzelli al web....
Qui chi è più falso accusa di falso gli altri

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che venisse proposta una legge perl'ab0lizione del CNEL visto che era così importante per il PD
e vediamo se la votano adesso.

lucia vincenzi 31.12.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO 5S

OBAMA, IL NOSTALGICO

Quale è l'obbiettivo del capriccioso ultimo
OBAMA. Della serie, OBAMA GNE GNE GNE.
Si accalora, si scalda perché desidera una nuova Guerra Fredda ? Uomo triste.

PS: Sticazzi PUTIN. Sto giro devo dire è
stato un GRANDE. Senza reagire ha mandato un
messaggio : Oggi OBAMA CONTA ZERO. Il 20 Gennaio
conterà meno di ZERO...

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.16 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Parrebbe proprio che Obama abbia "sbroccato". A meno che non ci sia sotto un tentativo di impera mente di Trump non appena metterà' piede alla Casa Bianca. Quanto allo "speriamo bene" verso Trump credo che ci sia ben poco da sperare se non disastri globali.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.12.16 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dovremmo fare in modo di far capire agli ebrei in generale ed agli israeliani come popolo che il Messia che le Sacre Scritture annunciavano,è arrivato 2000 anni fà ed il Suo Nome è Gesù Cristo il Nazzareno Seconda Persona della Santissima Trinità,ora il Popolo eletto non è più il popolo che reclama Israele,ma il nuovo popolo ebraico che riconosce la Regalità di Gesù Cristo come era scritto sulla Santa Croce,abbreviato in INRI per il latino o YHWH per l'ebraico che è anche il Tetragramma bibblico,cioè Gesù il Nazzareno Re dei Giudei o Yeshua Hanotsapi Wemeleck Hayeudim.Come fare?Dobbiamo lavorare per la sovranità dell'Italia e difendere la Tradizione Cattolica della Santa Romana Chiesa dagli assalti del modernismo che stà sempre più insediandosi nella cultura e nella vita sociale del mondo intero ed in particolare in Italia attraverso i moti di ribellione che con la falsa nuova era attraverso il caos di quello che ci è stato proposto dallo pseudointelletualismo del comunismo e capitalismo liberale ultra speculativo progettato dalla giudaico-massoneria e seminato attraverso l'illuminismo giacobino, mentre l'era industriale cominciava la conquista del falso progresso che continua oggi con la corsa tecnologica per tenerci impegnati in una competizione per far crescere miseria e autodistruzione.Guardando a noi dobbiamo evolvere ed uniti conquistare il tempo perduto per un migliore futuro,curando qui e li il necessario e portare un bilancio positivo nel mondo per la Conversione dell'Umanità al bene comune che è quello che la Santissima Trinità ha voluto fin dal principio,e che il nemico dell'umanità,lo spirito del male,vuole distruggere mettendoci uno contro l'altro,formando nuove false religioni e false ideologie per schiavizzare chi riesce a catturare e trascinare con se per l'eternità.obama,purtroppo fino a che non cambia, è un operaio di questa congiura come tanti altri nel passato che hanno collaborato a questo sistema di morte e distruzione.Il tempo passa,agiamo

Paolo Ghiazza 31.12.16 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo signore ha fatto tutto il contrario di quella che aveva promesso.
Così in casa nostra:
1-Pensate sempre il contrario di quello che dicono e saprete la verità.
2-Se cambiano nome ad un provvedimento non è per miglioralo ma per peggiorarlo.
3-Chiamano riforme ma sono peggioramenti.
4-Ti assicurano che non controlleranno il web,sicuro invece che lo faranno.
5-Ti assicurano che provvederanno a sistemare i territori terremotati,state sicuri che non lo faranno(vedi l'Aquila).
6-Ti dicono che penseranno ai pensionati al minimo,stai sicuro che non lo faranno.
7-Ti dicono che provvederanno ad incrementare il lavoro,stai tranquillo che si vendono tutto.
8-Ti dicono che salvaguardano il risparmio,stai tranquillo che pensano alle banche.
9-Ti dicono che non aumenteranno le tasse,stai tranquillo anno nuovo tariffe in aumento.
10-Ti dicono che l'economia è in ripresa,stai tranquillo che aumentano i disoccupati e le famiglie povere.
ci sarebbe altro,ma milito perchè possiate iniziare il nuovo anno con meno fiducia che sia migliore dell'attuale.
Auguri e buona crisi!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho capito io, o forse nessuno lo dice, ma i famosi hackers russi che cosa hanno hackerato? Hanno modificato i risultati elettorali di qualche stato? Hanno sottratto informazioni ai democratici che Trump ha potuto usare per fare una campagna elettorale che tutti davano a favore della Clinton? Hanno eliminato dalla rete altri fatti contro Trump che già ne aveva abbastanza per essersi inimicato tutti ( o quasi )? Hanno sottratto fondi ai democratici per passarli a Trump. Non si capisce davvero dove abbano agito , con quali metodi e con quale strategia. Immagino che quelle cime della CIA,NSA,FBI riusciranno a trovarne di ragioni, io intanto rimango con queste domande senza risposta.

kevin altieri 31.12.16 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tratto dal giornale ecclesiastico: AVVENIRE.IT Difesa. Spese militari in crescita. Nel 2017 oltre 23 miliardi Luca Liverani giovedì 24 novembre 2016 L’Osservatorio: in dieci anni aumento del 21%. Rapporto Milex: acquisti sovradimensionati per pubblicizzare l’export bellico. L’Italia superpotenza navale?
Un altro notevole aumento di costi nel 2017 riguarda una delle sotto-voci delle spese per “Funzioni Esterne”, quelle per il trasporto aereo di Stato(i cosiddetti “aerei blu”) che sale a 25,9 milioni, con un incremento di quasi il 50 per cento rispetto ai 17,4 milioni del 2016. La quasi totalità di questa cifra, 23.503.075 euro, 55 è il costo del nuovo Airbus A340 della Presidenza del Consiglio in forza al 31° stormo dell’Aeronautica Militare (utilizzato solo una volta in un anno per una missione di imprenditori italiani a Cuba), il cui costo totale per otto anni (2016-2023) risulta essere di 168,2 milioni (noleggio e assicurazione) più 55 milioni
di carburante, per un totale di 223,2 milioni (27,9 milioni in media all’anno)...
L’F-35 è un progetto da superpotenza sproporzionato per le esigenze strategiche del nostro Paese. E’ significativo che né Francia né Germania partecipano al programma F-35, contrariamente al Regno Unito che però
ha un bilancio.....

superscoglionato 31.12.16 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete vedere un vero Movimento Rivoluzionario che funziona davvero senza troppe chiacchiere?

https://poesiacultura.wordpress.com/2016/05/05/il-vero-movimento-rivoluzionario-il-movimento-anti-globalizzazione/

Occorre avere solo le palle e mettersi alla prova con i fatti e non con le tastiere!!

Ma voi siete dei veri CAZZONI e aprirete la scatoletta di tonno dall'interno come disse Beppe, vero???

AUGURI!!!

Uno di via dei Volsci, Roma Commentatore certificato 31.12.16 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Clinton si è hackerata da sola perché ha spedito migliaia di mail da server non protetti e rischia la galera e la corte marziale. Deve ringraziare dio che siamo stati a scuola e non siamo più nel diciottesimo secolo perché li avremmo linciati da tempo, la gente li odia, nessuno ama Trump, ma quelli li odia e devono stare attenti a non tirare troppo la corda perché la civiltà e la cultura ci sensibilizza a non uccidere per sopravvivere come si faceva nel neolitico, ma se non ci lasciate più vivere in maniera civile allora vi uccideremo tutti.

undefined 31.12.16 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Sempre qualora fosse vero, Obama avrebbe dovuto contestare nel merito i fatti divulgati dagli hacker, affermando e provando che le loro erano solo informazioni taroccate e false.
Invece, da stupido incallito, non ha mai contestato la veridicità delle informazioni divulgate, ma ha contestato solo con le modalità con cui le notizie sono state ottenute.
Forse Obama non ritiene che il popolo debba sempre essere informato.
Se proprio non voleva cadere nel ridicolo, avrebbe dovuto riconoscere la validità delle elezioni svolte, ma magari chiedere una maggiore rete di protezione per i loro siti sensibili.

gianfranco chiarello 31.12.16 15:56| 
 |
Rispondi al commento

se fosse vero, perchè non e chiaro, che la Russia è riuscita a manipolare le elezioni del presidente Usa. Obama avrebbe dovuto verificare all'interno, la sicurezza e l'affidabilità e non prendersela con Putin.
se fosse vero, Putin, potrebbe manipolare le elezioni di qualsiasi paese, non vorrei che adesso l'esito dell'ultimo referendum fosse stato manipolato da Putin :))

buon anno

alle 20.30 cosa bisogna fare oggi..?

Psichiatria. 1 31.12.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

O.T. per non dimenticare!
Para què no olviden!

Gentili ytagly-ane,
egregi ytagly-any,
cara ytaglya,

state votando il vostro presidente del consiglio?
State votando il vostro parlamento?
State votando il vostro presidente della repubblica?
State votando il vostro Movimento?

------------------------------ Non mi pare! ------------------------------

Qualcuno è arrivato al voto prima di voi in LEGGGGIERA controtendenza! Infatti:

>>>>>>>>>> HAITI BATTE YTAGLYA 29 A ZERO! <<<<<<<<<<

il 29 novembre 2016 uno degli stati più poveri e uno dei paesi più disastrati del pianeta
ha concluso con successo le sue elezioni! Ecco la prova!

"Jovenel Moise vince le elezioni presidenziali in Haiti.
29/11/2016 05:19 - Il candidato del "Partito Haitiano Tet Kale" (PHTK), Jovenel Moise, ha vinto
con il 55,67% dei voti le elezioni presidenziali di Haiti celebrate il 20 novembre,
secondo i risultati provvisori divulgati questo lunedì dal Consiglio Elettorale Provvisorio (CEP)".

Tradotto:
"Jovenel Moise gana las elecciones presidenciales en Haití.
29/11/2016 05:19 - El candidato del Partido Haitiano Tet Kale (PHTK), Jovenel Moise, ganó con el 55,67 % de los votos las elecciones presidenciales de Haití celebradas el 20 de noviembre, según los resultados preliminares divulgados este lunes por el Consejo Electoral Provisional (CEP)".

http://www.elmundo.es/internacional/2016/11/29/58
3d01dae5fdeacc658b4662.html

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 15:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è poco da sperare, sono tutti delle merde, Obama ha deluso, Putin è un oligarca omofobo, Trump è un dilettante, un probabile guerrafondaio, un antiecologista e ne vedremo delle belle perciò non cambia nulla per la gente comune. In medioriente sono sempre in guerra, gli ebrei portano via le terre ai palestinesi, c'è il terrorismo esattamente com'era quarant'anni fa quando ero bambina e guardavo il telegiornale domandandomi perchè succedessero quelle cose. Non cambia mai nulla.

Alessandra Faggion 31.12.16 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Barack Hussein Obama, dal gennaio 2009 diventato la nuova icona della sinistra mondiale, ha dato innumerevoli dimostrazioni di incapacità ed inadeguatezza, che al suo cospetto anche politici normali sembravano degli Statisti di lungo corso.
Addirittura anche uno con pochissime esperienze in politica interna ed estera come Donald Trump, davanti agli ennesimi capricci puerili di Obama, è atteso con speranza e fiducia non solo dal popolo americano.
Pensato che livello devono avere tutti quei politici, che in questi anni hanno supinamente obbedito ai suoi input.

gianfranco chiarello 31.12.16 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me si conferma una tradizione non scritta: i presidenti democratici iniziano guerre e casini in generale e quelli repubblicani li terminano .

Trump non e' un repubblicano della tradizione forse dara' una impronta diversa .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 31.12.16 15:15| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:

Con il Movimento Cinque Stelle a protezione solidale e pacifica dei cittadini
i grandi dispiegamenti di forze armate di fine anno atti a debellare segretamente eventuali rivoluzioni popolari violente
con la scusante del terrorismo subiranno un flop di proporzioni cosmiche.

Adelante Movimento o se continuerà di questo passo sarà la fine
della libera circolazione delle idee e dei cittadini, guerre civili a parte!

Sia chiaro: deduzione personale!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Il "nobel per la pace", come siamo messi male!!!!

aniello robustelli 31.12.16 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti aspetto per ascoltarti e Buon Anno Beppe!!!grazie come sempre di tutto!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 31.12.16 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma come?! Hanno sbandierato ai quattro venti che i sondaggi li davano vincenti, che Hillary dopo aver schierata mezza Hollywood era minimo dieci punti davanti a Trump, specialmente dopo i tre match televisivi dove aveva messo K.O. Trump... gli hacker hanno hackerato anche i sondaggi e le dirette TV?! Il clip su youtube che l'ha immortalata mentre gli schizzava il tappo del catetere tra le cosce e veniva trascinata di peso nel furgone mezza morta era opera di un hacker russo? Erano talmente tronfi e sicuri di stravincere, non hanno fatto altro che rimarcare per giorni l'infallibilità delle agenzie di sondaggio americane mentre gli editorialisti (inascoltati) li avvertivano che il malcontento c'era e di non fidarsi poi così tanto dei sondaggi compiacenti taroccati che lasciano il tempo che trovano. In un attimo di euforia di vittoria in mano sicura avevano anche concesso di rivedere un po' tutto il sistema americano (e perché mai poi?! se erano sicuri di vincere così com'era...).

undefined 31.12.16 14:59| 
 |
Rispondi al commento

>>> Alle 20.30 sarà trasmesso su Facebook e qui sul Blog il tradizionale discorso di fine anno di Beppe Grillo per tutti gli italiani. Passate parola! <<<

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche i ciechi oggi hanno potuto toccare con mano la levatura del presidente Obama, perfino l'immenso scodazzo sinistro di anti-trumpisti nostrani.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 31.12.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Io non so chi sia Scaglione ma questi articoli sono veramente un imbroglio e una proclamazione dei dittatori nazisti e di quanti piu'delinquono come Putin Hackeraggio sulle elezioni dei paesi altrui, doping di stato, guerre in ucraina, nei paesi arabi con sanzioni per violazioni dei diritti umani e fosse comuni con dentro bambini e donne seviziati, soldi personali trovati nei paradisi fiscali. Si stanno proclamando conle menzogne l'inganno complici i media i Dittatori e le Dittature come Putin, Assad, Israele etc.. tutti dittatori che hanno massacrato popoli per il potere per il possesso dei loro paesi. Trump amato perche loro alleato. Ci vogliamo rendere conto che ci stanno raggirando? Il mondo di amore e giustizia sociale sta dall'altra parte io l'ho trovato nel Movimento 5 Stelle ma vorrei che il loro percorso proseguisse vero l'amore, un mondo umile e pulito

patti c., Rozzano Commentatore certificato 31.12.16 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon anno bufalari della rete.

Kidsu 31.12.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Io so che il popolo russo vive nella miseria, guadagnano solo il necessario
per sopravvivere, vivono a stento e con molti sacrifici.
So che però ci sono capitalisti molto ricchi e non approvo la differenza
tra i poveri e i ricchissimi. Vedo che la Russia, come sempre ha fatto da molti
secoli fà, esercita una politica espansionistica per espandere il suo potere
economico e politico ed infine vedo una Russia che incassa molto con l'esportazione
del gas e la sua popolazione è in miseria come lo sono anche la popolazione di
tanti paesi petroliferi. Vedo noi vicini della Russia, membri della Ue, che stiamo
molto bene e i russi sono tutto al contrario.
Allora mi domando perché la Russia non si adegua e si unisce alla Ue e migliora
subito il tenore di vita della popolazione? Sapete dirmelo?

Io credo non si vuole uniformare e vuole restare un libero paese espansionista
come lo è sempre stato, anche a costo dei sacrifici che la popolazione deve
affrontare. Pertanto per me i politici del Cremlino non prendono in considerazione
le necessità fisiche della popolazione, ma continuano a vivere distante dalla loro
realtà, non dando importanza, anche perchè non ha mai vissuto in Democrazia e accetta
con rassegnazione il proprio destino di poveraccio, manipolato, usato e maltrattato.

Mell Andy 31.12.16 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era il 31 Dicembre 1999

Boris Eltsin, primo presidente russo, annuncia le sue dimissioni e designa suo erede Vladimir Putin. Al giovane premier Putin, Eltsin affida la guida ad interim dello Stato.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho capito una cosa (se l’ho capita), e cioè che quando USA e Russia hanno a che fare tra di loro è meglio che nascondano il proprio pensiero, le proprie logiche e chi ha il cerino acceso in mano deve spegnerlo subito, almeno uno dei contendenti deve rimanere savio. In questa storia Obama ha torto marcio, è evidente, ma Putin ha saggiamente spento il suo cerino in mano. Meglio così.

Franco Mas 31.12.16 14:20| 
 |
Rispondi al commento

infantile prendersela con un presidente.
ed ammirarne un altro contrapposto dall'altra parte del mondo.
Spesso, anzi sempre, non fanno quello che vorrebbero ( la sanità estesa a tutti in USA è un 'eccezione ed un atto di forza), ma solo quello che possono ( fosse per la Russia riammetterebbe tutti i territori possibili e chi sa dove si fermerebbe, vedi la Siria).
Nel frattempo Noi leggiamo un fracco di min+++ate
con buona pace di chi è interessato ai propri affari e non si cura se per ottenere risultati fa una guerretta mondiale e quant'altro.

marco venturi 31.12.16 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://i.imgur.com/4MMrsly.jpg

portati da 29 a 44,6 milioni gli americani bisognosi di assistenza alimentare (food stamps)
Poi ci si chiede come mai i democratici hanno perso

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 31.12.16 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

U.S.A: una lunga lista di peccati!

da Wiki!

"George H. W. Bush:
Bush mostrò una particolare predilezione verso la politica estera: si mosse cautamente di fronte allo sgretolarsi dell'URSS e fu un forte sostenitore dell'intervento in Iraq dopo l'invasione del Kuwait da parte di Saddam Hussein. La Guerra del Golfo, fortemente voluta dall'amministrazione Bush, iniziò il 16 gennaio 1991, dopo l'approvazione da parte del Consiglio di sicurezza dell'ONU e la creazione di una forza multinazionale di una vastità senza precedenti, comprendendo, oltre ai Paesi NATO, alcuni Stati arabi e l'URSS.

George W. Bush junior:
durante la sua prima visita presidenziale in Europa nel giugno 2001, Bush è stato fortemente criticato per il suo rifiuto di aderire al protocollo di Kyōto.
11 settembre 2001.

Bill Clinton:
conosciamo il suo amore per le donne.

Richard Nixon:
È stato l'unico presidente statunitense a dimettersi dalla carica.
Le sue dimissioni avvennero il 9 agosto 1974, per anticipare l'imminente impeachment in seguito allo scandalo Watergate.

Ronald Reagan:
Invasione di Grenada.
Nei primi anni ottanta l'amministrazione Reagan si oppose
alle sanzioni chieste dalla comunità internazionale contro l'Apartheid in Sudafrica.
Irangate.
Bombardamento della Libia".

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Poveraccio, lavora ancora per invalidare la Trumpxit, la Brexit ed il ns fiero NOxit. Chissà che il 2017 lo porti a casa "definitivamente" assieme a Renzusconi, Hollande, Merkel, Junker & Co, il ns Baron Samedi' Renzoloni, Giaguara & Co. Tanti auguri a tutti, in particolare ai poveri, ai terremotati, ai disoccupati, ai disabili, ai malati ed a tutti coloro che soffrono, sia per tutti voi l'anno della rinascita.

Fasog Gi 31.12.16 14:08| 
 |
Rispondi al commento

"Epidemia e focolaio cattivo: la verità sulla meningite"

Il professor Francesco Menichetti, primario del reparto di malattie infettive dell' ospedale Cisanello di Pisa, non ha dubbi sulla meningite. Ci vorranno anni per abbatterla in Toscana. I casi accertati di meningite di tipo C, negli ultimi due anni, sono 60, e 13 le morti registrate. "Sono due anni che stiamo assistendo a una particolare concentrazione di casi di malattie provocate dal meningococco di gruppo C", dice al Giornale.

Menichetti ammette: "C'è quello che noi chiamiamo un cluster epidemico, ovvero un focolaio con delle caratteristiche, però, che lo rendono particolarmente grave rispetto alle esperienze precedenti perché questo è un microbo molto più virulento degli altri: dà setticemie che sono molto più rischiose delle meningiti, perché di setticemia si muore nel 40% dei casi, di meningite nel 10%. La setticemia è la forma più grave e iperacuta, come quella del bimbo deceduto".

Secondo il medico il vaccino è essenziale. "Il vaccino, se correttamente somministrato (e il bimbo di 22 mesi non lo aveva fatto, mentre aveva fatto altre vaccinazioni, quelle obbligatorie, ndr) serve a proteggere dalla malattia o ad attenuarne la virulenza. La vaccinazione è sempre da raccomandare, a tal punto che la Regione, due giorni fa, ha dettato nuove regole che prevedono tre vaccinazioni per i bambini proprio perché si è capito che la copertura non dura oltre i 5 anni".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama il peggior presidente degli Stati Uniti un guerrafondaio , tutti vedevano i suoi sbagli e pochi lo dicevano, anzi tutti a inchinarsi al suo cospetto, ora come un bambino viziato cerca di intimorire qualcuno esprimendo la sua vera identità, ora riflettete su quale persona era in mano l'equilibrio del mondo e capirete perchè di tante guerre, ora speriamo nel nuovo presidente Tramp che hà già dimostrato la sua netta superiorità ancor prima di incominciare, tutti i popoli del mondo sperano nella pace e con Tramp e Putin quasi tutti i focolai di guerra verranno spenti.

angelo bonamini 31.12.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Obama è molto fiero del suo Nobel per la pace
Lo ha fatto stampare sui suoi carrarmati e droni

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 13:55| 
 |
Rispondi al commento

In campagna elettorale Obama promise nel suo programma che avrebbe fatto finire la guerra in Iraq, che avrebbe ritirato le truppe dall'Afghanistan, che avrebbe chiuso Guantanamo, che avrebbe reso agli americani i diritti civili, avrebbe fatto una politica di pace con la Russia e con l'Iran e avrebbe reso ai poveri lo stato sociale inaugurando cure mediche gratuite.
Invece in Irak la guerra continua e non c'è mai stata nemmeno l'intenzione di fare un piano di pace, in Afghanistan le truppe di occupazione sono addirittura aumentate, Guantanamo è sempre aperto con tutti i suoi orrori, si sono conservate leggi antidemocratiche come il Patriot Act di Bush che calpestano l'habeas corpus e i diritti civili e il Medicare di Obama, costoso e pieno di buchi, viene respinto dagli stessi poveri.
In cosa Obama dovrebbe meritare tutti gli elogi che i falsificatori della storia, specie italiani, ancora gli fanno?
E ora, a due passi dallo sfratto dalla Casa Bianca, ancora Obama cerca di fare del male, provocando la Russia? E ancora bombarda la Siria? E ancora depreda il mondo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma guarda guarda: quando in un post di Beppe di una settimana fa si parlava di pugno di ferro verso gli immigrati senza diritto di soggiorno i giornalai di Repubblica e Fuffington post parlavano di lepenismo dei 5stelle. Oggi sento nel Tg 1 di Morfeo che il Viminale ha deciso il pugno duro contro gli immigrati imboscati. Abbiamo uno Stato lepenista...


Il vero re delle speranze deluse. Oggi ridicolo. Dovrebbe restituire per demerito il nobel per la pace (....)
Con il prossimo, speriamo bene! Anche se peggio di questi finti democratici, sarà difficile .

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Articolo pessimo. Superficiale. Dove non si ha alla base alcuna conoscenza dell'entità della questione ovvero l'hackeraggio e l'intromissione (che sarebbe grave) di un paese straniero nelle elezioni, eppure vi si prende sprezzante posizione contro l'azione che ne è scaturita. Dove vi è insita una certa simpatia per il gallo Putin che è autoritariamente a capo di un paese in cui gran parte della popolazione vive segnata da arretratezza, povertà e restrizioni di diritti. Dove si critica lo stop alle trivellazioni "tanto gli USA hanno già trivellato e trivellano molto e ciò non serve" (?), in uno schema retorico ottusamente classico: sarebbe stato meglio lasciarle proseguire normalmente? Ciò che sarebbe probabilmente opportuno fare, credo, è evitare di scrivere articoli del genere, questi declassano infatti il livello delle discussioni alla chiacchiera sconcia.

Antonio Guarino 31.12.16 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Salve Patty,

meglio Bush senior? Meglio Bush junior? Meglio Pump-Clinton? Meglio Nixon? Meglio Reagan?

Accetto scommesse!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post, uno dei più azzeccati.

COMPLIMENTI!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Obama tenta di irrigidire i rapporti con la Russia,espelle 35 ambasciatori russi in USA e accusa Putin di aver inquinato le elezioni americane con false notizie facendo perdere la Clinton e i democratici.Putin non sferra contraccolpi,non fa ritorsioni,non chiude a sua volta le ambasciate americane in Russia,aspetta tranquillamente che arrivi Trump
Nel clima di neofascismo italico travestito da sx moderata,riferisco l'opinione di uno degli ultimi rimasti dalla sx storica,mentre il Pd èdiventata più neoliberista e più fascista del turbocapitalismo, Diego Fusaro:
"E' come se si stesse ricostituendo lo scontro bipolare fra il mondo occidentale capitalistico da una parte e il mondo russo dall'altro:un mondo non più comunista ma emblema di un diverso sistema capitalistico,quello di Putin.Non è più dunque lo scontro capitalismo/comunismo ma lo scontro fra due diversi e contrapposti capitalismi.Sul piano geopolitico credo che le conseguenze potrebbero non essere tutte negative. Dopo il 1989 molti conflitti sono scoppiati proprio perché non c’era più la controparte,cioè la Russia.Ma negli Usa peggio di Trump c'è solo la Clinton,simbolo dell’America guerrafondaia, l'America delle bombe,dei grandi gruppi finanziari e del liberismo assoluto.Rispetto a lei uno come Trump è molto meno peggio di quanto si creda.La differenza fra Putin e Obama è che Obama è un servo del sistema finanziario,mentre Putin vive un riscatto della dignità del popolo russo.Caduto il comunismo,Putin ha capito che la Russia non può uniformarsi al modello capitalistico occidentale e americano e ha creato un'alternativa sul piano sociale,economico e culturale,difendendo i diritti del suo popolo e della sua nazione,non quelli della Finanza come Obama.Putin viene visto come il male assoluto,una costante minaccia per la pace.Ma a creare sempre nuove guerre non è stato Putin ma gli USA.I flussi migratori di cui oggi si parla tanto,sono causati dalla destabilizazione provocata dagli USA.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Quando fu eletto Barak gli schierati a sinistra di tutto il pianeta, esultarono. Pareva dovesse cambiare il mondo, pareva dovessero essere cancellate le guerre prodotte dai predecessori cattivi americani. Lui rappresentava il riscatto del popolo africano d'America, la speranza per tutti. Una sorta di nuovo Martin Luther King.

E invece è stato un grande bluf e l'ennesima conferma dei sinistri che non sanno perdere, accidiosi e rancorosi, con la solita punta di cattiveria che li contraddistingue, che fa parte del loro DNA.

Insomma il vero volto del salvatore è uscito e adesso si è mostrato per quello che è: un omino piccolo piccolo, la più grande delusione che il popolo americano abbia mai avuto.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡Hola egregio señor Beppe Grillo✰✰✰✰✰ e p.c. Blok... paziente!!!

Buona giornata a tutti.

Perchè complicare tutto? Cancelliamo tutti i Post che abbiamo letto nella nostra vita!

É sufficiente che decidiamo se nel panorama nazionale e mondiale vogliamo fare parte degli ospiti o del menù!

Hasta la proxima!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 13:19| 
 |
Rispondi al commento

E' tipico dei comunisti o dei paracomunisti: Non sanno perdere. E fanno i dispetti a chi ha vinto.
Anche in Italia ne sappiamo qualcosa.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 31.12.16 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


AUGURI AL M5S,
vera grande novità nel miasma locale e mondiale.

Giuseppe C. Budetta 31.12.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento

**V***

Caro Fulvio

Spesso si dimentica che padrone è solo il popolo.
Tutti coloro che sono delegati, eletti, non sono nient'altro che dei suoi indegni rappresentanti, se lo accettano, con i tutti i doveri che ciò comporta o comporterebbe;
il di più non ci interessa, anzi ci fa insospettire.
Con le elezioni ed i referendum i rappresentanti sanno chi e cosa dover rappresentare.
E' opportuno ricordarsi e ricordare ciò che dice il S. Vangelo , in Luca 16,7-10 :

“ Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà quando rientra dal campo: Vieni subito e mettiti a tavola? Non gli dirà piuttosto: Preparami da mangiare, rimboccati la veste e servimi, finché io abbia mangiato e bevuto e dopo mangerai e berrai anche tu? Si riterrà obbligato verso il suo servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti? Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite : Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”.

Da decine di anni in Italia si sopporta e si assiste a ben altro, ma si illudono e ormai sarà per poco. Iniziano già a temere.
Riflettiamo su ciò che è scritto nel S. Vangelo in Luca 12, 45-48 .

“Ma se quel servo dicesse in cuor suo: Il padrone terda a venire e cominciasse a percuotere i servi e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà nel giorno in cui meno se l'aspetta e in un'ora che non sa, e lo punirà con rigore assegnandogli il posto tra gli infedeli.
Il servo che,conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto sarà richiesto molto di più.”

Auguri di Buone Feste

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 31.12.16 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Il bello è che Bernie Sanders (Michael Moore, Bruce Springsteen, Meryl Streep, ecc.) si è fatto garante per votarli lo stesso e si è tutto speso nel rush finale contro Trump dopo il solenne giuringiurello di una Clinton pentita e contrita in fatto di politica internazionale e welfare e per scongiurare il male. Alla faccia!

marzio 31.12.16 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi ribello al Post!!

Meglio Bush senior? Meglio Bush junior? Meglio Pump-Clinton? Meglio Nixon? Meglio Reagan?

Accetto scommesse!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 31.12.16 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Come sono stati gli ultimi tre Presidenti degli Stati Uniti? (3 presidenti = 24 anni)

Bill Clinton, non ha preso mai decisioni come Presidente, le ha sempre prese sua moglie Hillary. Per Bill era più che sufficente avere una segretaria sotto la scrivania.

George W. Bush, è sempre stato considerato il più imbecille che abbia attraversato la soglia della Casa Bianca.

Barack Obama, quelli che valutavano il più imbecille Bush, ora hanno l'imbarazzo della scelta.

America, grande Paese, dove anche il più imbecille ha possibilità di diventare Presidente.

giorgio peruffo Commentatore certificato 31.12.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Martinotti Doria:
Man mano che le verità sulla Siria vengono a galla,cambia anche la narrazione mediatica dei fatti.Risulterà difficile negare e poi giustificare la presenza di 110 ufficiali NATO, catturati dai russi e siriani nei territori che erano occupati dalle truppe di invasori o ribelli dalle varie sigle ma che fanno tutte capo a Daesh,cioè allo stato islamico,se non riconoscendone l’implicita complicità nell’armarli,formarli ed incitarli,fornendo loro pure gli obiettivi.Sarebbe come ammettere che tutto quanto è avvenuto era funzionale alla leadership politica Atlantica,Usa ed UE, cioè che erano una loro creatura,un terrorismo di comodo, che legittima i dubbi anche sulla matrice degli attentati avvenuti sul suolo europeo,con l’ampio seguito di incongruenze,alcune anche grossolane, sulla dinamica dei fatti e sull’efficienza dei servizi di sicurezza ed investigativi.Nel complesso si tratta di una situazione immonda,da voltastomaco,che fa ribrezzo e provoca repulsione verso la leadership politica e mediatica europea, supina a quella americana.Gli Usa avanzano con una politica supponente e strafottente,basata prevalentemente sull’insidia,il doppio gioco, l’inganno e la forza quantitativa delle armi e sull’intimidazione, sul dominio del sistema mediatico asservito, rappresentata in primis dai suoi stati satelliti asserviti e resi ormai patetici dalla loro insulsaggine. Con la Siria l’Occidente, con tutto il suo apparato mediatico, ha toccato il culmine della meschinità e della bassezza, e reso evidente il fallimento a livello internazionale. Prima si capiranno questi aspetti e prima si prenderanno le distanze da questi farabutti che hanno governato finora in nome di una finta democrazia, facendo danni immani e minando il nostro futuro irreversibilmente.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bisogna dimenticare che 4 presidenti USA, in carica, sono stati ASSASSINATI , altri 4 presidenti, sono morti di malattia col forte sospetto che siano stati avvelenati. E’ ancora da dimostrare quanto i presidenti USA siano liberi di decidere e su cosa. Certamente, la loro libertà di decisione si ferma quando le scelte non coincidono con l’interessi veri di coloro che gestiscono il potere reale. Non che la cosa sia molto diversa, con modalità dissimili, nelle “grandi democrazie europee”. Quindi ogni presidente americano potrebbe essere una sorpresa. L’essenziale è che non si allarghi troppo.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 31.12.16 13:01| 
 |
Rispondi al commento

3
Meno di un anno fa gli Stati Uniti volevano entrare in Siria per aiutare proprio i “democratici” dell’Isis contro Assad. Vistasi sbarrata la porta dall’opposizione russo-cinese, dopo un anno rientrano in Siria dalla finestra, questa volta con la scusa di combattere i terroristi. Chissà che, una volta entrati nel territorio di Damasco, gli uomini a stelle e strisce non estendano le operazioni anche contro il governo di Assad, magari con la scusa di qualche incidente dalla dinamica poco chiara fra i propri militari e quelli di Damasco. Per chiudere il cerchio, un ultimo dato. Per bocca del proprio leader, il califfo Al-Baghdadi, l’Isis ha indicato la Cina come stato nemico dell’Islam promettendo in un prossimo futuro di fornire aiuto ai gruppi islamisti Uighuri dello Xinjiang. Casualmente il principale avversario geopolitico degli Usa rientra tra gli obiettivi degli islamisti (che ad esempio durante tutto il periodo dei bombardamenti a Gaza non hanno detto una sola parola contro Israele)…E’ l’imperialismo americano la mano che arma lo jihaidismo nel mondo arabo. Il responsabile del dramma iracheno è da cercare tra le poltrone di Washington. Viste le loro frequentazioni, forse il presidente Obama dovrebbe cambiare nome in Osama. (Riccardo Maggioni)
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 12:59| 
 |
Rispondi al commento

2
. Con Obama la strategia cambia ancora. Adesso non esiste più la minaccia islamica: gli Stati Uniti devono intervenire per difendere i giovani della Primavera Araba in lotta contro i “dittatori” (termine indicante tutti i capi di stato non graditi all’America). Bin Laden, tenuto in vita come spauracchio durante l’epoca Bush, viene fatto fuori in un lampo, ovviamente prima che possa parlare dei suoi passati legami con gli Usa. Gli islamisti adesso sono alleati e tutti i peggiori integralisti, dal Fronte Al-Nusra siriano ai Fratelli Musulmani, vengono trasformati dai media in giovani non violenti in lotta contro la dittatura. Con questa scusa Obama arma delle milizie islamiste in Libia ed interviene in loro supporto per eliminare Gheddafi. Ora la Libia è un inferno a cielo aperto in preda a gang islamiche mentre gli americani ne saccheggiano il petrolio. Lo stesso avviene in Siria, dove gli Usa appoggiano animali assetati di sangue come Al-Nusra e il famigerato Isis, presentati sempre come studenti che manifestano per i diritti umani. Ora invece assistiamo ad un ritorno della propaganda sulla minaccia islamista da parte dell’amministrazione Obama per giustificare l’inizio di operazioni militari in Iraq. La situazione fa quasi sorridere considerando che l’Isis sostanzialmente sono i ribelli siriani presentati come sinceri democratici e a fianco dei quali meno di un anno fa lo stesso Obama voleva intervenire militarmente. Le stesse persone al variare degli interessi in gioco passano da combattenti per la libertà a sanguinari terroristi a seconda che si trovino ad ovest o ad est del confine tra Siria ed Iraq….E’ notizia recentissima l’annuncio da parte del Pentagono della volontà di compiere raid armati nel territorio siriano per distruggere le basi degli islamisti. Qui emerge di nuovo la natura dell’islam come pretesto per le ingerenze Usa.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 12:58| 
 |
Rispondi al commento

1
apocalisse laica.net
L’islamismo è l’alleato oggettivo dell’imperialismo USA nel MO.Esso fin dagli anni ’80 costituisce il pretesto che permette agli USA di intervenire nei paesi arabi,a seconda dei casi per aiutare gli islamici “buoni” in lotta per la libertà o per sconfiggere quelli “cattivi” che minacciano la sicurezza mondiale Negli anni ’80 durante la Guerra Fredda l’Islam conservatore è l’alleato degli Usa nel contenere la diffusione del comunismo e dell’influenza dell’Urss nei mondo arabo.Sotto Reagan gli USA armano ed addestrano i talebani in Afghanistan per rovesciare la Repubblica Popolare e contrastare il successivo intervento sovietico.Al-Qaeda nasce qui,con i soldi e il supporto americano,tanto che lo stesso Bin Laden(proveniente da una famiglia di affaristi sauditi in stretti rapporti con gli Usa)combatteva in Afghanistan e veniva intervistato da quotidiani occidentali come “The Indipendent” i quali lo definivano “freedom fighter”.I Talebani vennero addirittura glorificati in film come “Rambo 3″ mentre vari leader islamisti afghani furono ricevuti alla casa bianca da Reagan che li definì “leader con gli stessi valori dei Padri Fondatori”.La stessa strategia negli anni 90 con Clinton,che poté intervenire in Jugoslavia al fianco dei narcotrafficanti dell’Uck in Kosovo spacciati come difensori del proprio popolo da non meglio precisati genocidi.Con Bush la strategia cambia:complice l’11 Settembre,gli amici di ieri diventano i nemici di oggi.Parte una campagna propagandistica mondiale secondo cui l’Islam ha dichiarato guerra alla civiltà occidentale e ci sono arabi dietro ogni angolo pronti a farsi esplodere.Con questa scusa parte la cosiddetta guerra al terrore grazie alla
quale vengono eliminati gli ex-alleati talebani ora sfuggiti al controllo e si invade l’Iraq,una guerra totalmente priva di senso anche per la logica di Bush visto che Saddam apparteneva alla corrente del baathismo laico e di tutto poteva essere tacciato tranne che di islamis

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Che felicità , altro che tristezza ! E' molto meglio un nemico che ti affronta a viso aperto che uno che si maschera da pecorella . Quest'uomo sarà giudicato dalla storia che gli chiederà conto dei milioni di morti .

vincenzodigiorgio 31.12.16 12:57| 
 |
Rispondi al commento

“Non è stato, Obama, il re delle speranze deluse, dei buoni propositi finiti in aceto, degli slanci ridotti a spasmi?
Un politicante stizzoso e stizzito che, come un bambino, butta all’aria il gioco in cui non riesce a vincere.”
Concordo: Che tristezza..

Passerò senz'altro parola sul messaggio di fine anno di Beppe Grillo e, se mi è permesso, passo ora a Lui la parola sul seguente messaggio:

- Messaggio di fine anno a Beppe Grillo -

“Caro Beppe
[..] il processo che hai messo in piedi non è partecipativo democratico e quindi chiaramente vieni esposto a questo tipo di critiche
perchè sono giuste e corrette.
Vogliamo dare in mano alla gente il potere di decidere le cose attraverso un processo che sia effettivamente democratico?
Altrimenti rischiamo veramente che le cose non vadano bene.
Una volta che il processo è in piedi poi tutto quanto si risolve, sarà magari pasticciato in mille modi, però si risolve
perchè SI DECIDE TUTTI QUANTI INSIEME.
NON ci saranno le direttive tue e di Casaleggio che poi vengono portate giù e gli altri si devono adattare.
Si dice che il Programma verrà discusso coi cittadini, ma quando? Sono anni che aspetto una Piattaforma dove effettivamente collaborare non un forum dove uno scrive commenti,
quello NON significa collaborare.”

https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g

Auguri!!!

Daniela Tosca Commentatore certificato 31.12.16 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Tanto cose non le condivido. Voi del M5S avete una visione sinistroide dei fatti....che sinceramente a me fa venire il voltastomaco.

Brivio Raffaele 31.12.16 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Pover'uomo , già schiantato dalla poderosa moglie che lo ha portato in braccio alla casa bianca e nella vita . Abbiamo capito che il Nobel è stato comprato o affittato da Wall-street e da tutte le forze parassite americane per rendere l'immagine di Obama opposta alla reale . Un gruppo di bevitori di sangue che Trump ha vinto alle elezioni e che speriamo vinca anche dopo .

vincenzodigiorgio 31.12.16 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma una delle stelle del movimento non era l'ambiente? Siamo qui ad ospitare un giornalista di famiglia cristiana che ci spiega quanto é civile Trump senza un minimo di contesto?

emiliano stefani 31.12.16 12:47| 
 |
Rispondi al commento

sempre con tutta la stima per il M5s, per il quale votero' anche dopo i soliti insulti che mi prendo quando critico Putin da qualche troll poco democratico, insisto che anche sulle questioni estere sarebbe importante mantenere equidistanza (come il M5s fa giustamente in Italia rispetto destra e sinistra) perchè molti , come me, votano M5s per speranza idealista e perchè non credono piu' alla real politik. Nulla giustifica i crimini di Bashar al Assad e la complicità criminale di Putin, di un ex kgb (perchè negarlo ?) che sta ricostruendo una mini-unione sovietica che, come 'ai bei tempi', appoggia dittatori, se ne frega delle sovranità, droga i propri atleti per propaganda, mette il bavaglio alla stampa di opposizione, piace sì ai nostalgici comunisti come giulietto chiesa, ma ancor piu' piace alle estreme destre di tutta europa, e bombarda in modo criminale i civili in siria perchè tanto sa che - tra l'altro - orde di troll ipnotizzati lo difenderanno a prescindere nel web in tutto il mondo, ripetendo a pappagallo che tanto obama è ancora peggio; idea quantomeno discutibile. Obama ha fatto male, ma ha raccolto un paese in macerie grazie a Bush, e dire che non ha rimediato in modo significativo non è onesto (disoccupazione ai minimi dopo anni). Si era presentato promettendo guerra alle lobby, il che significava suicidarsi in partenza. Poco ha fatto, ma per come è fatta l'america ha fatto pure troppo. In quanto ai colpi 'tardivi' contro il gov. di israele e le spie russe, in realtà sono un monito plateale per metter sul chi va la l'america che si sta buttando tra le braccia di un miliardario, che sarà pure 'antiestabilshment' , ma che ha imbottito il governo di miliardari, di generali, e di amici di putin. Se non vi inquieta questo, significa che siamo un paese pronto a donarsi al primo Salvini che capita.

paolo mizzan 31.12.16 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Correggete fatturazione/fratturazione che se no ci prendono per il culo.

luciano c., Senigallia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Trovo questo un intervento ottuso e fuorviante. Ci lamentiamo degli altri ma in questo caso le informazioni presentate sono distorte. Certo, Obama poteva fare meglio, ma e' stato in minoranza nel parlamento USA in entrambi i mandati. Ha usato la forza dei regolamenti nei limiti in cui la costituzione glielo ha consentito. Personalmente sono orripilato dalle promesse e dalle prime azioni di Trump, e anche se non ci credo non posso augurarmi altro che dio ce la mandi buona.

Michele B., Campodarsego Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.12.16 12:28| 
 |
Rispondi al commento

come funziona l'energia magneto gravitazionale?
se lo scoprissero credete davvero che svilupperebbero una tecnologia in grado di fornire energia
pulita gratuita e accessibile a tutti o che permetterebbero a qualcuno di farlo?
anche viaggiando ad una velocità superiore a quella della luce si invecchierebbe comunque
perchè il moto generale che regola la sincronicità degli eventi è una costante immutabile.
vi auguro un buon anno con delle sorprese belle e indimenticabili.

l'angelo ribelle 31.12.16 12:21| 
 |
Rispondi al commento

http://1.bp.blogspot.com/-EVNu7hNOD4A/U9LFXSkELOI/AAAAAAAAT0Y/fXkQk2O9azk/s1600/Israel+Espana.jpg

e se fosse successo all'italia, come vi sentireste?

buon anno a tutti....
......anche a quel boludin che, con minacce, vorrebbe io sparissi da questo blog

:)

Path Walker Commentatore certificato 31.12.16 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta dissento un pò dalla visione di Beppe. Putin ha imposto la sua politica in Siria a suon di bombe (e sulle bombe non si può dire "ci piaccia o no), e per quanto riguarda Trump, io non sarei così speranzoso sulla sua politica...specie in materia energetica e ambientale...

andrea de simone 31.12.16 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il presidente americano piu meschino e dannoso che io ricordi

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una obiettiva e corretta analisi di quello che sta davvero accadendo in America.

Nic S., Zurigo Commentatore certificato 31.12.16 11:50| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
come presidente ha fatto solo schifo,anche la guerra in Africa e medio oriente solo per il dominio economico americano,perchè chiamare i ribelli democratici è da folli, cioè fra i due mali,ossia assad e i ribelli scelgo assad

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando i cittadini cadono in errore e non votano come vuole l'1% (volevano la clinton), allora rispolverano l'ultimo eletto e gli fanno fare l'emerito.

Siamo 99 contro 1, ma ci stanno schiacciando da secoli.

fabrizio castellana Commentatore certificato 31.12.16 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori