Il Blog delle Stelle
Chi vuole impedire la pace fra Russia e Usa

Chi vuole impedire la pace fra Russia e Usa

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 63

di MoVimento 5 Stelle Europa

Donald Trump s'insedierà alla Casa Bianca il 20 gennaio 2017. Fino a quella data ci saranno colpi di coda di ogni genere per impedire che questo accada: accuse di manipolazione del voto attuate da hacker russi, tentativi di destabilizzare la Russia a livello militare e altro ancora. Il fine? Quello di impedire una riappacificazione tra gli USA e Putin. È questa la visione di Marcello Foa, giornalista, scrittore ed esperto di politica estera.

L'intervista a Marcello Foa:

Hacker russi, alcuni sostengono che abbiano pilotato il voto statunitense. C'è qualcosa di vero?
"È veramente una barzelletta. È iniziata con Hillary Clinton che in campagna elettorale ha iniziato a dire e additare gli hacker russi come possibili autori d'interferenze nel processo elettorale. Poi la cosa è andata avanti anche dopo l'elezione, perché l'establishment attuale sta cercando un pretesto per mettere in difficoltà o addirittura per impedire le elezioni di Trump. Però il punto è che questa accusa è inconsistente, per due ragioni: la prima - la più evidente - è che lo stesso Julian Assange ha dichiarato che i russi non c'entrano. L'uomo che ha fatto uscire i leaks e le mail intercettate dallo staff della Clinton dice che non sono stati i russi a fornirglielo. Poi leggendo la stampa americana, non quella convenzionale, ma andando sui siti più informati, la versione che oggi circola è che la fuga di notizie sia avvenuta da dentro le istituzioni americane, da dentro il partito democratico da parte di funzionari che non hanno mai avuto in simpatia la Clinton e speravano in un successo di Sanders. Quindi, un po' per ragioni ideologiche, un po' per preoccupazione per quello che sarebbe stata l'America con Hillary presidente, hanno deciso di far vedere al mondo quello che stava accadendo davvero. La CIA e il Governo americano continuano a parlare d'interferenza, ma non riescono a produrre una sola prova che possa dimostrare la loro denuncia. Su queste basi si può dire tutto e il contrario di tutto. Non accade nulla perché loro stessi sanno che gli autori delle fughe non sono russi ma all'interno degli Stati Uniti. Se ci mettiamo nei panni di Putin, l'ultima cosa che un leader accorto come Putin farebbe sarebbe quella di andare a istigare gli Stati Uniti su un punto come questo. Sapeva che non aspettavano altro che rinfacciargli qualunque interferenza. Secondo me tutto indica che le accuse americane alla Russia sono strumentali e sono inconsistenti, ci sono evidenti indizi che lo certificano".

Assassinio di Andrey Karlov. Come sta cambiando ora lo scacchiere geopolitico?
"Questo fatto non cambierà gli equilibri geopolitici. Mi spiego: quello a cui Putin sta puntando in maniera netta è una pacificazione con gli Stati Uniti. Putin ha avuto i nervi molto saldi fino ad oggi, non ha mai risposto alle provocazioni e non risponderà in maniera irresponsabile a quest'ultima. Il suo obiettivo è più alto e strategico, vuole la pace con gli Stati Uniti. Sa bene che Trump vuole a sua volta questo e tutto quello che accade in questo periodo è perché si tratta di una fase molto delicata, ci sono dei colpi di coda da parte delle amministrazioni uscenti, anche di forze terroristiche e di tutte le persone e i gruppi che non hanno interesse a una pacificazione tra Stati Uniti e Russia. Hanno fatto di tutto anche per impedire le elezioni di Trump come sappiamo, anche dopo il voto. In altri tempi l'omicidio dell'ambasciatore era una ragione sufficiente per dichiarare una guerra. Se noi vediamo tutta la retorica della NATO, questa è volta a dimostrare che la Russia è un Paese imperialista e aggressivo. Mentre un'analisi pacata dimostra che la Russia non ha mai svolto un ruolo aggressivo, bensì ha solo cercato di preservare le proprie aree d'influenza. Questo è un punto fondamentale che una certa retorica vuole negare".



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

22 Dic 2016, 11:02 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 63


Tags: foa, m5s, m5s europa, putin, trump

Commenti

 

Si, si ... Foa è proprio un esperto

http://www.repubblica.it/esteri/2017/01/06/news/trump_hacker_intelligence-155532989/

Gaspare Noto 07.01.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro il mio Obama, porta prove vere e non fasulle o inventate che la Russia ha interferito in affari di stato USA! Se è vero sarai un eroe se no sei un coglione! questo tuo modo di agire mi sa tanto di vendetta nei confonti di Trump e lasciargli la patata bollente. E pensare che ti hanno dato il Nobel per la pace! sigh!

ramon 31.12.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Divide Et Impera

Andrea C., Paola Commentatore certificato 25.12.16 00:01| 
 |
Rispondi al commento


Se ho trovato il sorriso è grazie a signor ISER che ho ricevuto un prestito di 50000€ e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcuna difficoltà con un tasso di 3% all'anno. Vi consiglio più non di fuorviarsi di nessuno se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signor ISER mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito.
Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. ecco la sua posta elettronica: iserphilippe4@gmail.com

faustino a. Commentatore certificato 23.12.16 19:39| 
 |
Rispondi al commento

La Russia è un grandePaese storicamente rivolta all'Europa per migliorare la propria cultura e la propria organizzazione. Non dimentichiamo che la nobiltà all'epoca zarista parlava francese e San Pietroburgo è stata progettata e costruita da architetti in gran parte italiani. Quando le relazioni dell'Europa con la Russia sono state amichevoli si sono avuti periodi di pace e prosperità. Non dimentichiamo che l'alleanza con la Russia ha permesso di sconfiggere il Nazionalsocialismo. In certi ambienti culturali e politici USA è psicologicamente radicato il pregiudizio Russia Impero del Male. Per noi questo pregiudizio non ha ragion d'essere. Noi possiamo ragionevolmente comprendere le ragioni della Russia e ammettere l'interesse reciproco di avere con la Russia rapporti amichevoli e proficui sotto il profilo commerciale e culturale. Quando il nostro Paese, l'Europa, arriverà a instaurare una vera politica indipendente di apertura, sincera amicizia e collaborazione con la Russia?

Fabio Volterrani, Milano Commentatore certificato 23.12.16 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO LA FINANZA E LE MULTINAZIONALI CHE ODIANO PUTIN PERCHE' NON SI LASCIA CONQUISTARE DA LORO.

Loro, i veri padroni del mondo, vogliono entrare in Russia e conquistarla per poi schiavizzarla come fatto alla Grecia, all'Italia e al resto del mondo "democratico".

PURTROPPO (sono i fatti), per il popolo oggi democrazia è male, e dittatura è bene.
I dittatori tutelano i loro paesi. Multinazionali e finanza internazionale li schiavizzano e li affamano. Tutto il resto è fuffa (hackers e caxxate varie che ci propinano).

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 23.12.16 10:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ALEPPO DAY... in siriano detto Ḥalab حلب , TRISTE PRESEPE...

Oggi non mi va di parlare di Formigoni e 6,6 milioni confiscati, e lo Stato che entra in Mps e le perdite delle banche saranno tutti i cittadini regalo di natale..., di Trump che vuole rafforzare capacità nucleare USA, e M5S e governo e debito di Comune di Roma...non mi va...

Bisogna rompere il muro dell'indifferenza che copre questa terribile guerra da quasi sei anni. Le Nazioni Unite si è svegliata! una commissione dovrà accertare i crimini di guerra e i crimini contro l'umanità, ERA ORA...

Gli interessi economici e gli equilibri-geopolitici se ne fregano di 2 milioni di sfollati, di 100 mila morti e bambini affamati ad Aleppo.

L’Unicef lancia per il 22 dicembre 2016 l’Aleppo Day, una iniziativa dedicata alla città della Siria martoriata da mesi di guerra.

HA NEVICATO A HALAB...TRISTE PRESEPE...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 23.12.16 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao io sono OLIVIA SANCHEZ infermiere a Lima
Sto cercando di prestito è stata di 3 anni mi sono rifiutato dalla mia banca.
Ho visitato questo sito di annuncio di prestito tra particolare sul serio in tutto il mondo e ho incontrato una donna meravigliosa, che si chiamava Signora Anissa Kherallah di nazionalità francese che aiuta ogni persona in
Portogallo, Francia, Martinica, Guadalupa, Riunione , Nuovo , Italia , Polinesia e altri che li rende i prestiti e che mi ha dato un prestito di 20.000 euro che mi devono rimborsare più di 15 anni, con un basso interesse, e ieri sera ho ricevuto il denaro senza protocollo. Bisogno di credito personale , la vostra banca si rifiuta di concedere un prestito, non guardare qualsiasi ulteriore lei è la migliore.
Ecco il suo indirizzo di posta elettronica : developpement.aide@gmail.com

sanchez olivia Commentatore certificato 23.12.16 08:44| 
 |
Rispondi al commento

"Quello di impedire una riappacificazione tra gli USA e Putin. È questa la visione di Marcello Foa, giornalista, scrittore ed esperto di politica estera."
Ragionamento semplicissimo, senza guerra ( di qualsiasi tipo) NON si guadagna ergo interesse di chi fa girare l'economia ( di guerra, vecchia economia ) noi dobbiamo impegnarci a far girare la nuova economia quella della salute , dell'ambiente e dell'umanità.
Semplicistico ?
Il nostro un compito di rivoluzione filosofica.
Buon Natale
Franco

franco v., milano Commentatore certificato 23.12.16 08:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione sui buonisti che non vogliono proteggere l'europa dagli integralisti islamici e anzi vorrebbero farne arrivare ancora di più ( boldrini ecc ma anche gente comune con i bachi nel cervello)


occhio gente che il popolo ne ha pieni i coglioni... poi sfocerà in guerra civile con un bel dittatore che spaccherà il culo sia i mussulmani ( anche quelli innocenti e innoqui ) ma sopratutto farà una strage di tizi del tipo boldrini e company...


se volete rischiare fate pure .... ma poi non dite che non ve l'avevano detto che a giocare col fuoco ci si brucia!

è sempre stato così nella storia da che mondo è mondo .... ogniuno vuole comandare e stare bene a casa sua.... merda di importazione oltre un certo limite produce guerre civili con un sacco di morti!

polpetta avvelenata 23.12.16 03:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione riguardo i ministri incompetenti del governo Gentilotti.

Oggi parlavo con un tizio di una certa età in piazza....

Mi ha detto che la mossa di mettere i ministi incompetenti sarà un boomerang per il piddì.


Mi ha detto che i vecchi come lui, figli di operazi, sudarono sette camice per far studiare i figli e che il PCI insisteva tantissimo sullo studio dei figli degli operai perché quello era l'unico modo pacifico ( senza rivoluzione armata ) di poter entrare nelle istituzioni.


Negli anni 50 pochissimi uomini della sinistra avevano studiato e l'imperativo del partito era di formare molti insegnanti che poi avrebbero formato nuovi comunisti tra i figli dei proletari fino dalle scuole medie ma sopratutto nelle scuole superiori... all'università ancora non si pensava ... doveva essere il passo successivo.... il passo successivo era di formare una classe dirigente sufficientemente colta da non essere costretti a inglobare ex fascisti pentiti ed ex socialisti causa mancanza di classe dirigente colta.

Quindi dal 50 fino oltre gli anni 80 il PCI promuoveva l'istruzione a tutti i livelli sopratutto per i figli degli operai-contadini.

Aver tradito questa gente che ha fatto veramente la fame per riuscire a mandare all'università anche solo 1 dei 3 o 4 figli che avevano....

Sarà vista malissimo sia da i vecchi PCI e sia dai figli e dai nipoti di quelli che si sono sacrificati per far studiare i propri fratelli.

Il nonnino dice che se avessero nominato la ministra dell'università senza diploma prima del voto si e no .... invece di perdere col 60/40 avrebbero perso col 75/25....

Se è vero non lo so ma se è come dice il vecchietto temoo che il solito trucchetto della spaccatura interna dentro il piddì orchestrato ad arte tutte le volte per non perdere l'elettorato alle prossime elezioni.

Se c'è una finta opposizione dentro il piddì sdoganata come alternativa dentro al partito per convincere i dissidenti a stare dento... quelli più idioti forse ...ma non tutti

finte minoranze dentro il pd 23.12.16 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Patti, mi sembra che già un volta ti avevo consigliato di studiare un poco di storia. A parte il tuo entusiasmo, che apprezzo, ho l'impressione che tua abbia l’ idee confuse. Non credo tu abbia chiaro il quadro complessivo, tantomeno li scenari, ne le differenze tra democrazie formali e feudali e le dittature di vario tipo. Penso tu debba uscire dagli stereotipi dell’informazione “democratica&libera” ma sempre partigiana e truccata, per entrare nel modo dell’informazione reale. So che non è facile ma no c’è altro modo per no farsi prendere in giro. Ti ricordo quattro cose:
1) le mattanze, in tutto il modo, sono state sempre fatte dall’occidente “democratico”
2) le popolazioni di IRAQ, SIRIA, LIBIA, AFGANISTA e similari stavano meglio con i loro “dittatori” o stanno meglio dopo che l’occidente ha voluto imporre le sue regole “democratiche”?
3) riusciresti a spiegarmi il perché il sacro fuoco della democrazia si accende solo in quei paesi, ricchi di risorse, da depredare?
4) per quale ragione paesi come l’Arabia saudita e altre dittature del golfo sono “fedeli alleati dell’occidente”.
Se riesci a spigarmi queste cose, oltre le mie scuse, la penserò sempre come te. Se no rispondi adeguatamente, come la volta scorsa, dovrò pensare che le tue affermazioni sono prove di sostanza e contenuti.
Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 22.12.16 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Parole sacrosante!! Se ci fossero state prove delle intrusioni Russe nelle votazioni, sarebbero saltate fuori da un pezzo...


IO NON HO MOTIVO DI PENSARE A VANTAGGIO O SVANTAGGIO DELL'UNO O DELL'ALTRO, MA UN PO' DI LOGICA PENSO DI POSSEDERLA ANCH'IO, PUTIN E' UNO STATISTA MOLTO RAZIONALE E NON AVEVA ALCUN MOTIVO DI FAVORIRE TRUMP O LA CLINTON PER OVVIE RAGIONI, PRIMA CON L'IPOTETICO INTERVENTO DI PUTIN NON ERA CERTO DELLE ELEZIONI DI TRUMP, ANCORA OGGI E' A RISCHIO, CIO' POTEVA PORTARE A INASPRIRE ANCORA PIU' I CONTATTI CON L'AMERICA SE INVECE DI TRUMP VENISSE ELETTA LA CLINTON, E MI CHIEDO CHI CAPO DI STATO GIOCA ALLA ROLETTE RUSSA CON IN GIOCO MILIONI DI ESSERI UMANI, SAREBBE PIU' LOGICO FARSI I CAZZI PROPRI E DOPO L'ELEZIONE, CERCARE DI CHIARIRE CON IL VINCITORE LE QUESTIONI ORMAI ROVENTI.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 22.12.16 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono all'estero per lavoro perchè in Italia non ti lasciano lavorare , comunque seguo la politica estera, quando ero in Italia descrivevano la Russia come il male assoluto e ci credevo, ora seguo la reale politica su internet e vedo le porcherie dei governanti occidentali manovrati da poteri occulti solo allo scopo di vendere armi e distruggere per guadagnare, di Putin seguo i suoi discorsi ed è coerente con cio' che dice , ha sempre puntato alla pace con l'America ma quel guerrafondaio di Obama l'ha impedito, speriamo che Trump riesca a entrare alla casa bianca e prenderne i poteri se succede questo sarà un bene per l'umanità intera.

ANGELO BONAMINI 22.12.16 19:51| 
 |
Rispondi al commento

I politici italiani sono colpevoli di alto tradimento e dovrebbero essere impiccati tutti.
Hanno svenduto l'Italia all'UE e agli USA.
Usciamo da questa Europa. Subito.

Zampano . Commentatore certificato 22.12.16 19:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo vissuto un decennio folle quasi allòa stregua di una guerra fredda fra Usa e Russia:una situazione assurda,dannosa e incomprensibile come lo è stata quella della UE di applicare le sanzioni alla Russia.La Russia è un partner strategico,mai un nemico, sia dal punto di vista commerciale sia nella lotta al terrorismo.

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 22.12.16 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Dio è grande ! La signora Anissa KHERALLAH posso solo dire grazie per la vostra attenzione e aiuto , per farmi concedere un prestito di 10.000 euro. Dio vi benedica per tutto il bene che hai fatto per la gente . Sarebbe disonesto se non capisco le persone che in realtà sono il buono e perfetto, persona di cui ci si può contare per un prestito veloce e serio. Contattare questa donna a questo indirizzo : developpement.aide@gmail.com la persona che ora è a fare di me un essere felice e buona giornata a tutti voi

finelli leonardis Commentatore certificato 22.12.16 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ammesso e non concesso che TRUMP possa fare il il presidente, visto le manovre in corso, un accordo tra RUSSIA e USA sarebbe un vero disastro.
Pensate a quei poveretti che commerciano in armamenti. Vedrebbero ridursi drasticamente fatturato e profitti. Per non parlare di quei disgraziati preposti (secondo loro) al controllo delle vie e del commercio di petrolio e gas. Tutta la fatica fatta per eliminare Bashar al-Assad, andata in fumo. Questo truculento dittatore, eletto nel 2104 con appena il 92% delle preferenze, non voleva far passare il gasdotto dal suo stato, era amico dei Russi, teneva a bada gli estremismi, ha fatto miracoli con l’istruzione pubblica, maschile e femminile, con la sanità pubblica, ha azzerato l’analfabetismo ed era anche indipendente. Vogliamo considerare anche quei diseredati, di tutte le imprese, interessati alla ricostruzione di quanto precedentemente distrutto. E le povere banche che non potranno finanziare piani di ricostruzione e debiti per gli armamenti, dove le mettiamo? Un sano accordo, se ci sarà, sarebbe proprio un disastro per i soliti noti Sarebbe anche, in generale, un boccata di ossigeno e di speranza, per le popolazioni macellate e martoriate, ma questo, come sempre, non ha alcuna importanza. Gli affari sono affari.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 22.12.16 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Spero che abbia ragione l'amico Foa, e che non siamo davanti a un Sarajevo (1914) bis. Ai dirigenti russi ci vogliono proprio i nervi d'acciaio: lo stesso 19 dicembre, nel suo appartamento di Mosca, il diplomata Pjotr Polscikov è stato ritrovato ucciso da uno sparo in testa.

Robert J. Commentatore certificato 22.12.16 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Migliori rapporti, soprattutto d'affari, e' la cosa migliore che Trump possa fare è da essa potrebbe trarre beneficio anche l'Europa. In compenso le cose peggiori che Trump si ripromette di fare sono moltissime, dalla guerra all'Iran , al sostegno delle pretese territoriali israeliane contro i palestinesi, al conflitto si spera solo diplomatico con la Cina e chissà' cos'altro. Il gioco non vale la candela.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.12.16 16:04| 
 |
Rispondi al commento

La pace tra Putin e gli USA non puo' esistere perche' lui' e' dalla parte dei dittatori e vuole i dittatori e per loro sta massacrando i popoli arabi, gli USA e i paesi occidentali non vogliono dittatori. Col Movimento 5 Stelle dobbiamo combattere per liberta' di tutti i popoli per la conquista dei valori umanitari per trasformare il mondo in una comunita'. I dittatori ostacolano tutto questo, i dittatori mi fanno orrore!

patti c., Rozzano Commentatore certificato 22.12.16 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Russia ha una superfice di 17 milioni di km2. Ha 150 milioni di abitanti.
Ha i giacimenti di materie prime (uranio, petrolio, gas, carbone, oro, cobalto etc.etc.) più estese del resto del pianeta.
L'europa ha una superfice di 5 milioni di km2 ed una popolazione di 600milioni di abitanti, nessuna materia prima.
E la Russia, dovrebbe invaderci?
I Russi, potranno essere tutto, tranne che scemi.
Ah, dimenticavo:
La Russia ha anche 7500 testate nucleari.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 22.12.16 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non e' il popolo, ma sono i politici i responsabili di tutto quello che succede in un Paese, non dimentichiamo mai questa' verita. Chi sta massacrando popoli inermi per affermare le dittature e i dittatori nei paesi Arabi e' Putin, le sanzione gli sono state inflitte da un accordo mondiale per i fatti crudeli sanguinari perpetrati e ancora in atto su tanti popoli, ceceni, ucraini e arabi. Putin e' uno spietato Dittatore, non capisco perche' il mio Movimento 5 Stelle non si sia ancora reso conto. Putin si e' arricchito personalmente con la corruzione ed ha trasferito i suoi beni nei paradisi fiscali ma piu' grave ancora e che tiene il suo popolo nella miseria e nel totale terrore perche' chi fiata viene fatto ammazzare come Nem tsov uno degli ultimi e dei tanti giornalisti che hanno osato ribellarsi a Putin. Se adesso Putin vuole una pacificazione con gli USA e' per via di trump che ha aiutato diventare presidente perche sono alleati.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 22.12.16 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei leggere una smentita ufficiale a questa affermazione:
(fonte: http://www.vox.com/world/2016/12/22/13982102/russia-putin-trump-hacking)
"Moscow has been courting various populist-right movements in Europe — the French National Front, the Italian Five Star Movement, the Austrian Freedom Party, etc. — for years, ... "

Stefano da Ferrara 22.12.16 14:51| 
 |
Rispondi al commento

A leggere Foa, con tutta la buona volontà possibile, cadono le braccia. Come fa a sapere che uno Stato sovrano non abbia interferito su un elezione di un Paese comunque antagonista,questo non è dato sapere. Perchè dovrei credergli? Che notizie ha in merito per dare del bugiardo con sicurezza al presidente USA, alla Cia e all'FBI? Cosa c'entra poi l'assassinio del diplomatico russo in queste questioni è un altro mistero, pare quasi che alla Russia gli convenga che quel poveraccio ci abbia lasciato le penne. I riflessi psicologici dell'ammirazione verso l'ex Urss inducono vecchi comunisti e non solo a giudizi inappropriati e frettolosi sulla politica russa, che è invece violenta, invasiva e furfantesca quanto può essere quella USA. Aspettiamo che il Cremlino pianti le tende in Libia e poi ne riparliamo con l'ottimo Foa, quelli come lui non si stancano mai, sia pure indirettamente, di GONFIARE LE TASCHE AL CREMLINO a spese dei consumatori italiani, che pagano le forniture russe di energia uno sproposito pazzesco.

Claudio Merli Commentatore certificato 22.12.16 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Ghiazza evitiamo elucubrazioni catto cattoliche, dove i buoni sono la chiesa cattolica e gli ortodossi come scrivi tu... qui il problema è molto serio e più complesso. fino al 18oo la chiesa cattolica era buona con le sue inquisizioni e crociate?

ivomontefiore 22.12.16 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi vuole impedire la pace tra Russia e U.S.A. sono gli illuminati di baviera,ovvero la falange che comanda la giudaica massoneria,finanziati dai rothschield,quelli che hanno organizzato la rivoluzione francese,e manovrano i bush i clinton obama soros,e sono infiltrati ovunque e non vogliono Trump come presidente,organizzano guerre, attacchi terroristici, rivoluzioni colorate e schemi politici per portare il mondo tutto sotto il loro controllo,quello che viene definito nuovo ordine mondiale per distruggere il mondo e la sua popolazione,ovvero l'avvento dell'anticristo,opposto all'ordine mondiale dei buoni che vuole la pace e il bene comune auspicata dalla Chiese Cristiane,la Cattolica Romana e la Ortodossa

Paolo Ghiazza 22.12.16 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero Terrorista Oggi è la politica americana. Che inquina mercati economici e sovranità Nazionali , imponendo la sua politica di dittatura mascherata di una finta Democrazia .Questo oramai, spero che sia chiaro a tutti, davvero lo spero....
Oggi se hai un pensiero diverso da quello americano sei condannato a portarti un marchio come si marchiano le Vacche, sei un anti-americano quindi un potenziale " Terrorista". Allora mi chiedo sè qualsiasi americano abbia idee contrarie al pensiero di un italiano è un anti-italiano?? che putt...ta!!.. Trump è solo il meno Peggio ma di certo fino ad oggi non ha morti sulla coscienza come invece li ha la politica portata avanti della ilary.

LUIGI LACENTRA, NAPOLI Commentatore certificato 22.12.16 12:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo il reciproco rispetto dei territori e delle rispettive aree di influenza può garantire un asseto di pace internazionale. Qualsisi tentativo di scardinare questo equuilibrio, mette in pericolo milioni di cittadini, che nulla hanno a che fare con queste scelte. Solo la fine delle politiche imperialiste (militari e economiche) può garantire la pace nel mondo. Le popolazioni del mondo dovrebbero battersi contro i propri governi ad ogni tentativo di prevaricazione territoriale o economica. Solo la mobilitazione di massa dell'opinione pubblica ha cambiato le sorti del conflitto Vietnamita. Questo dovrebbe essere l'insegnamento dato dalla storia a futura memoria.

Danyda bologna Commentatore certificato 22.12.16 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Trump è un grosso ostacolo sulla strada dell'alta finanza che guadagna somme enormi di denaro destabilizzando il mondo . Esportatrice di guerre e democrazia pur di vendere armi , manovra il mercato del petrolio a suo esclusivo interesse , e se qualcuno non ubbidisce lo elimina con bombardamenti e rivoluzioni studiati negli uffici della CIA ! Così si rischia grosso , troppo per i russi che ragionano ancora !

vincenzodigiorgio 22.12.16 12:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori