Il Blog delle Stelle
La liberazione di Aleppo

La liberazione di Aleppo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 142

di Manlio Di Stefano

Prima del 2011 la Siria era un mirabile mosaico di religioni ed etnie che hanno convissuto per secoli in armonia. Nel 2011 l'Unione Europea, varò le sanzioni contro la Siria, presentandole come "sanzioni a personaggi del regime", che imponevano al Paese l'embargo del petrolio, il blocco di ogni transazione finanziaria e il divieto di commerciare moltissimi beni e prodotti. Una misura che dura ancora oggi, anche se, con decisione alquanto inspiegabile, nel 2013 veniva rimosso l'embargo del petrolio dalle aree controllate dall'opposizione armata e jihadista, allo scopo di fornire risorse economiche alle cosiddette "forze rivoluzionarie e dell'opposizione".

In questi cinque anni le sanzioni alla Siria hanno contribuito a distruggere la società siriana condannandola alla fame, alle epidemie, alla miseria, favorendo l'attivismo delle milizie combattenti integraliste e terroriste che oggi colpiscono anche in Europa.
Da oltre cinque anni, quindi, il paese è sotto attacco da bande di terroristi in una guerra per procura, foraggiata prevalentemente da Arabia Saudita, Qatar e Turchia.
I paesi occidentali, con l'Italia tristemente in prima fila grazie al nostro attuale Presidente Gentiloni in veste di Ministro degli Esteri, hanno riproposto la strategia fallimentare usata per la Libia, appoggiando presunti "ribelli moderati", alimentando una guerra che ha già provocato più di 400.000 morti, 6 milioni di sfollati e 4 milioni di profughi (molti dei quali approdati sulle nostre coste).

In una situazione comparabile a quella dell'esercito iracheno, che avanza per la presa di Mosul grazie al sostegno dei bombardamenti della coalizione internazionale a guida USA, ad Aleppo è andata in scena l'operazione di liberazione da parte dell'esercito arabo siriano sostenuto dall'aviazione russa e dagli alleati regionali.
La settimana scorsa Aleppo è stata liberata dall'assedio che subiva da anni da Al Nusra (Al Qaeda in Siria). Assedio denunciato da tutte le maggiori autorità religiose della città mai ascoltate dagli organi di stampa occidentale. Nemmeno quando noi del Movimento 5 Stelle abbiamo invitato Joseph Tobji, arcivescovo cattolico maronita di Aleppo, direttamente alla Camera.
"Tutto, nel racconto occidentale su Aleppo, sa di truffa e inganno. Dalla pubblicazione senza filtri né verifiche dei dati forniti dall'Osservatorio siriano per i diritti umani, fondato e animato da un oppositore di Bashar al-Assad e mantenuto dal governo inglese, alla parola "assedio", usata senza risparmio per Aleppo ma solo negli ultimi mesi, e mai nei più di tre anni in cui la città era attaccata su tre lati da ribelli e jihadisti, arrivati anche a occupare il 60 per cento del territorio urbano", scrive correttamente Fulvio Scaglione.
Si perché i veri grandi sconfitti di Aleppo, oltre ai terroristi e ai "ribelli" che tenevano in ostaggio la città, sono chiaramente i mezzi d'informazione occidentali.
È possibile dar credito alla versione secondo cui i bombardamenti russi su Aleppo causino sempre vittime tra i civili mentre quelli statunitensi su Mosul o Raqqa si limitino a eliminare, "chirurgicamente", i capi di Daesh senza colpire coloro di cui i jihadisti si sono circondati per ritardare l'avanzata dei nemici? È possibile continuare a ritenere attendibili le parole di chi ha sbagliato tutto, l'ipocrisia dei radical chic che non si scompongono davanti ai peggiori colpi di stato ma si lanciano in pubbliche condanne quando qualcuno deve porre rimedio alle loro colpe? No. No che non è possibile!

Ma sulle fake news (bufale) che divulgano ad arte le corporazioni mediatiche e i loro ganci nei parlamenti di tutto il mondo, non dobbiamo aggiungere altro. Pesano sulle loro coscienze le centinaia di migliaia di morti in Iraq, barbaricamente invaso dopo la menzogna delle armi di distruzione di massa, le centinaia di migliaia di morti in Afghanistan, colpevole di NON ospitare Osama Bin Laden, e quelli nel paese fallito ai nostri confini, la Libia.
Quello che mi fa rabbia è che la disinformazione, che ha accompagnato fin dall’inizio questa sporca guerra, vive oggi una nuova fase: non ha più interesse a criminalizzare il Presidente Assad ma anche, e soprattutto, a "coprire" e a "distogliere" l'attenzione da quanto sta veramente accadendo.

Non vi è stata solo una liberazione ad Aleppo: c'è stata la svolta fatale della guerra siriana, in cui a perdere sono stati i costruttori di guerra e i pianificatori del Terrore.
Io sono orgoglioso di aver chiesto da anni, grazie all'unica forza politica libera di farlo, alcune semplici cose per la pace in Siria:
- ripristino delle relazioni diplomatiche con la Repubblica araba siriana;
- ritiro dei rappresentanti del Governo italiano dal cosiddetto "Small Group della Coalizione Globale anti-Daesh" che vede, tra gli altri, la presenza di rappresentanti di Paesi quali l'Arabia Saudita e il Qatar, sponsor dell'Isis/Daesh, e altre organizzazioni terroriste operanti in Siria;
- interruzione immediata di qualsiasi sostegno economico e militare ai cosiddetti "ribelli" siriani;
- ELIMINAZIONE IMMEDIATA DELLE CRIMINALI SANZIONI CHE COLPISCONO LA POPOLAZIONE SIRIANA uccidendola da ben prima che si accendessero i riflettori dei mass media.

Questo è ciò che, noi del MoVimento 5 Stelle, chiediamo da due anni.
La liberazione di Aleppo ci dimostra che eravamo dalla parte giusta della storia che non è la stessa di Gentiloni, come sempre, per intenderci.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

19 Dic 2016, 10:31 | Scrivi | Commenti (142) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 142


Tags: aleppo, di stefano, guerra, m5s, siria

Commenti

 

Ti tengono i coglioni in mano perché hai fatto un incidente automobilistico... hai perso l'ironia e sei diventato un politico. Ogni scelta dispendiosa che ingolfa di soldi la sanità porta alla deflazione. In Italia mancano le opportunità reali per convertire furti in ricerca anche nella Sanità. Devi dargliene solo per ricercare e perderanno lentamente il consenso i medici raccomandati ed i lacchè della mafia. Cavalca la deflazione per ridare a chi risparmia e a chi spende la soddisfazione di fare piccoli affari. Con la deflazione aumenta la propensione a spendere per i beni di prima necessità. I beni tecnologici prodotti in Asia semplicemente diminuiranno naturalmente di prezzo perchè non costa così tanto produrli. Invece i beni di prima necessità ed in particolar modo quelli a kilometro zero prodotti in Italia verrebbero acquistati meglio creando un trend positivo sulle aziende agricole. Si tratta di detassare i trasporti solo di alcune materie prime e semilavorati prodotti su territorio nazionale per generare PIL semplicemente perché ogni cosa che da qualche parte non ha valore da altre parti diventa oro... Attiva forme di detassazione settoriale e fottitene se le considerano poco democratiche. Tira su qualche soldo tassando le prostitute ed imponi multe salatissime a protezione dell'ambiente con le quali finanziare progetti medici a breve scadenza... Detassa i progetti di web marketing che difendono i piccoli imprenditori dai monopoli web americani e da Alibaba. Il trucco per creare PIL è contrastare la speculazionee promuovere il prodotto col Content Marketing. Ti voglio bene. E' stato solo un incidente, invecchia bene come il buon vino. Christian

Christian Bonfatti 24.12.16 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sir Grillo,
Sono diversi anni che vivo in Inghilterra. Le garantisco che qui la corruzione politica e' simile a quella Italiana. La differenza e'che qui gli esponenti principali delle forze dell'ordine sono nominati proprio da questi elementi politici che dovrebbero essere messi in carcere. In poche parole, per questi politici corrotti non c'e' la separazione del potere giuridico da quello esecutivo. Un Tony Blair che ammazza centinaia di migliaia in Iraq in violazione delle norme internazionali e varie convenzioni dei diritti dell'uomo, e che oggi e' miliardario e' vergognoso.
Il problema, caro Sir Grillo, e' che l'uomo e' un animale corrotto, disonesto e senza scrupoli.
La Bibbia ha presagito gli eventi politici di oggi in modo dettagliato.
Io le consiglio di non rovinarsi la salute e sprecare il suo tempo su cose che noi non possiamo cambiare. Lasci a Dio il compito di porre fine a questo sistema di cose. C'e' l'ha promesso. Legga Daniele 2:44.
Anche Il Vaticano e' una associazione a delinquere. Vada su google: Origine di Natale. Legga poi Esodo 20:5-6.
Le mando un grosso saluto dall' Inghilterra porgendole l'augurio che possa trovare speranza nella parola di Geova. Visiti JW.org.

Un abbraccio
David

David Gambardella 24.12.16 11:26| 
 |
Rispondi al commento


Prova di prestiti tra privati:

Se ho trovato il sorriso è grazie a signor ISER che ho ricevuto un prestito di 50000€ e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcuna difficoltà con un tasso di 3% all'anno. Vi consiglio più non di fuorviarsi di nessuno se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signor ISER mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un'amica che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito.
Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. ecco la sua posta elettronica: iserphilippe4@gmail.com

faustino a. Commentatore certificato 23.12.16 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la domanda cretina: ma adesso Formigoni andra' in carcere?
Buon Natale a tutti
Silvana

Silvana Turrioni 23.12.16 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Dio è grande ! La signora Anissa KHERALLAH posso solo dire grazie per la vostra attenzione e aiuto , per farmi concedere un prestito di 10.000 euro. Dio vi benedica per tutto il bene che hai fatto per la gente . Sarebbe disonesto se non capisco le persone che in realtà sono il buono e perfetto, persona di cui ci si può contare per un prestito veloce e serio. Contattare questa donna a questo indirizzo : developpement.aide@gmail.com la persona che ora è a fare di me un essere felice e buona giornata a tutti voi

finelli leonardis Commentatore certificato 22.12.16 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente e sinceramente grazie.

max p., verona Commentatore certificato 22.12.16 03:23| 
 |
Rispondi al commento

Manlio, la prossima volta che vi incontrate con padellaro chiedetegli chi lo paga per dire stupidaggini come è colpa dei Russi di Putin per il massacro in Siria,chiedigli se sono gli stessi che hanno pagato jill stein a ricontare i voti contro Trump

Paolo Ghiazza 21.12.16 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno!
Avete bisogno di un prestito ?? WhatsApp:+22964314988
daniella.finance29@gmail.com
sono daniella io offro il prestito ha tutto persona in necessità di denaro dunque la mia offerta comincio di 2000€ A 1 000.000€ allora tu ha bisogno di un prestito WhatsApp: +22964314988
daniella.finance29@gmail.com

daniella 21.12.16 09:54| 
 |
Rispondi al commento

https://averagejoe3000.wordpress.com/2016/12/20/natale-con-i-tuoi/

marco e. Commentatore certificato 20.12.16 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Eva Bartlett

Siria: giornalista indipendente smonta le fake news del mainstream su Aleppo (video)

http://bit.ly/2hQMoIm

id &as Commentatore certificato 20.12.16 16:21| 
 |
Rispondi al commento

IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI...TRAGEDIA DI BERLINO...Un lungo conflitto 5 anni...

E' la risposta del Califfato all'Occidente o azione isolato di un singolo cane sciolto poco cambia...molti attori sulla scena della guerra nel medio oriente... Un lungo conflitto 5 anni, migliaia di vittime tra civili, rifugiati, diplomazia che non riesce a trovare una soluzione, L’Onu è Desaparecidos, Europa è divisa, enormi interessi si intrecciano e pagano il conto è solo povera gente...

E' cominciato nel marzo 2011 e continua ancora, grande potenze mondiali coinvolti divisi è uniti, i ribelli 12 gruppi e atri decine sottogruppi tutti contro tutti...

Un enorme giro di miliardi di Euro...

Un lungo conflitto 5 anni...

https://www.meetup.com/Meetup-Controllo-dellimmigrazione-Terni/events/234544494/?_locale=it-IT

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 20.12.16 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono sostanzialmente d'accordo. Per la minoranza straricca siamo già a buon punto: l'1% della popolazione mondiale detiene già oltre il 50% della ricchezza; con un trend è in costante crescita.
Sono abbastanza convinto che molti non abbiano compreso, nella sua interezza, che il processo di mondializzazione negli ultimi 30/40 anni ha fatto passi da gigante. L’U.E. e l’€., così come sono stati concepiti e strutturati, sono l’ultimo capolavoro del mondialismo bancofinanziario.
La dimostrazione di quanto il mondialismo parta da lontano, con mezzi e tempo smisurati, la troviamo nel discorso, agli atti del senato USA, fatto nel febbraio 1950 da James Paul Warburg, membro di una delle più antiche dinastie di banchieri del mondo, fondatore e socio della FED:

AVREMO UN GOVERNO MONDIALE, CI PIACCIA O NO, L’UNICA OPZIONE E’ SE QUESTO GOVERNO MONDIALE SARA’ RAGGIUNTO CON LA CONQUISTA O COL CONSENSO.

Mentre loro procedono speditamente, noi continuiamo a parlare un linguaggio politico ottocentesco: destra, sinistra, centro, centro destra, centro sinistra. Una serie d’inutili confronti sul nulla, la cui massima rappresentazione data dai “governi democratici” che contano meno di niente. se, momentaneamente, non sono funzionali al progetto.

Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 20.12.16 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Ultime dagli USA.

Sono in corso le grandi manovre per vedere come rendere nulla l'elezione di TRUMP.
Queste sono le vere e sane democrazie. Il popolo indica ma se il personaggio non fosse idoneo l’intellighenzia provvederà, nell'interesse del popolo e della vera democrazia, a trovare il modo di sostituirlo. No sempre ci riescono ma almeno ci provano con forza.

Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 19.12.16 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo!!!
Sottoscrivo interamente questo post!!
Io ho sempre ritenuto gli americani ed il loro apparato finanziario e militare guerrafondai fomentatori di colpí di stato da sempre (vedi America Latina Grecia Ucraina Crimea...) ed il loro abbronzato premio nobel per la pace e la Clinton dei criminali di guerra da portare davanti al tribunale internazionale per crimini contro l'umanità avendo causato morte e distruzione in buona parte del mondo.
E non bisogna dimenticare loro complici: i politici europei e i giornalacci con i loro pennivendoli


Masotti di Verona. Tu leggi troppi giornali allineati. Hanno fatto la guerra ad Assad, perchè non ha permesso il passaggio di un gasdotto sul proprio territorio (strategico in questo caso). Gasdotto, che dal Kuwait, avrebbe portato gas all'europa, così da tagliare il gas Russo. Il tutto sotto l'egida regia di quei criminali che hanno il nome Clinton, Obama, governo inglese, governo tedesco (merkel), governo francese, l'arabia, la turchia ed a guinzaglio quei criminali dei governi italiani, dove il miglior attore, dopo Mister Bean, è stato e sarà (purtroppo) Gentiloni, la Materia Verde (si di vomito).

Silvano Coletta 19.12.16 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda:
Se Google come pare , vieterà la indicizazione e la remunerazione dei siti che publicano notizie false e bufale , cosà succederà ai siti di molti giornali Italiani?

Stefano P., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 19.12.16 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Magazzini strapieni di cibo, sequestravano i viveri che venivano dagli aiuti umanitari ecco cosa hanno trovato ad Aleppo dopo la liberazione da parte dell'esercito di Assad mentre i bambini e i civili morivano di fame li rivendevano a caro prezzo

Ed i nostri Tg zitti
Questi sarebbero i ribelli quelli che volevano liberare la Siria
dal tiranno
Opps un tiranno democraticamente eletto da cittadini

Rosa Anna 19.12.16 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Per rubare, destabilizzare, ecc ecc bisogna essere in due: uno che destabilizza (USA ? , EU ? , Putin ? ) ed uno che si lascia destabilizzare .

Cosi' come noi ci meritiamo i governi che votiamo cosi' quelli hanno la responsabilita' (non la colpa) della situazione in cui sono .

Dare TUTTE le colpe all'occidente ed agli USA e' pregiudizio sinistroide trinariciuto (per chi si ricorda) .

Manlio Di Stefano prima di parlare di politica estera dovrebbe rileggersi i grando classici: Machiavelli, Guicciardini, la storia di Roma del Mommsen, antico e nuovo testamento , Lutero, Erasmo da Rotterdam e tanti altri. Ma con quelli citati si capisce perche' e' meglio farsi i cavoli nostri cercando di capire quali sono e non sputando a fini ideologici nel piatto dove si mangia.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 19.12.16 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buone domande ottime risposte
su l'informazione occidentale proveniente da Aleppo

http://vocidallestero.it/2016/12/17/la-fabbrica-delle-notizie-sulla-guerra-in-siria-la-testimonianza-della-giornalista-canadese-eva-bartlett/


postato da Beppe A. oggi alle 14.30

Path Walker Commentatore certificato 19.12.16 17:03| 
 |
Rispondi al commento

I Giornalisti POTREBBERO fare del BENE evitare anche Le guerre e invece con la loro MALAINFORMAZIONE alimentano atteggiamenti sbagliati violenti per fare scoop anche con la politica idem
come dice Beppe quelli sono solo PENNIVENDOLI niente a che vedere con I GIORNALISTI DI PROFESSIONE OBIETTIVI!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.16 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Il mito delle rivoluzioni arabe al pari della strategia per esportare la democrazia sono stati inganni crudeli sulla pelle delle popolazioni arabe, che anelava i si ad una maggiore libertà e democrazia ma non al prezzo di distruzioni umane, culturali e materiali indicibili. In realtà' i Paesi cosiddetti occidentali hanno usato ancora una volta il Medio Oriente come cavia per le loro strategie di potenza, di rapina economica e di sperimentazione di nuovi armamenti. Oggi ci ritroviamo a contare i morti ed ad "ammirare" le macerie di quelle che erano un tempo e per migliaia di anni città' bellissime, centri di scambi, di cultura e di tolleranza religiosa. Un bel risultato senza dubbio di cui nessuno mai si vergognerà' è che sarà' presto sommerso dalla propaganda amica.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 19.12.16 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Fanno un cimitero e lo chiamano democrazia !

vincenzodigiorgio 19.12.16 15:29| 
 |
Rispondi al commento

io non conosco Virginia Raggi

ho sempre sostenuto il M5S ne condivido i "sogni"

non conosco neanche Beppe

non mi fido più di nessuno al 100%, lo feci una volta e chiaramente ho sbagliato...

mi sento invitato, alla luce degli eventi, portare il mio personale sostegno a Virginia Raggi a zero
e questo non va bene.

solo il mio pensiero, nulla più.

Psichiatria. 1 19.12.16 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se vi deste una calmata tutti quanti e tornaste al senso delle proporzioni!!!
Oggi lavoravo con la tv accesa e ogni tanto ascoltavo qualcosa. PER TUTTA LA MATTINA non ha fatto che andare in onda la gogna alla Raggi, ININTERROTTAMENTE,
e altrove era lo stesso.
Mafia capitale non ha raccattato un centesimo di tutto questo livore.
Mafia, camorra e 'ndragheta non hanno raccolto insieme un odio tanto spropositato.
Tangentopoli 1,2, 1000... sono diventati una bazzecola di fronte agli errori in buona fede della Raggi. Questo è DELIRIO!!!
Non vi accorgete che le vostre esagerazioni ormai hanno raggiunto un limite di paranoia demenziale???

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:49| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

È pazzesco : sulla rete La 7 la gogna contro il movimento capeggiata dall illustre Gasparri!!! ANDARE AVANTI....SEMPRE!!

undefined 19.12.16 14:47| 
 |
Rispondi al commento

ot su roma:

ma perche' come vicesindaco a roma non si prende ad es rodota', o simili? qualcuno di quello spessore.

almeno chiederglielo se accetta. ci si mette attorno a un tavolo, e si discute su dove si vuole arrivare e come governare. se si e' d'accordo, bene. altrimenti, si prova con un altro

carlo 19.12.16 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una domanda:

la decisione di schierarsi pro putin, e' stata messa ai voti nel m5s, o e' caduta dall'alto?

carlo 19.12.16 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eduardo
Le stesse domande che si fanno alla Raggi avremmo potuto porle a lui parola per parola dopo la defenestrazione di Marino (capacità di scegliere...meccanismi...fazioni, ecc.)
E in quel caso si trattava di un "glorioso partito con decenni di esperienza politica e fornito di personale ad alto livello culturale ed organizzativo". O no?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annamaria
16-12-2016-200576
Fittipaldi, giustamente orgoglioso e gongolante per la sua inchiesta-scoop su Marra, intervistato a destra e a manca.
Se a qualcuno apparisse 'curioso' che che lo scoop risalga solo a tre mesi fa per fatti accaduti un bel po' di anni addietro (si risale fino al 2009) ecco che è lo stesso Fittipaldi, ai microfoni di radio Radicale, a spiegarci una tal 'curiosità': a noi giornalisti d'inchiesta-spiega-certi personaggi appaiono interessanti solo quando li vediamo accanto ai potenti, e così è accaduto per Marra, giustappunto tre mesi fa.

Insomma:Il Marra intento a delinquere accanto ad Alemanno non interessava; il Marra intento a delinquere accanto alla Polverini nemmeno; il Marra sempre intento a delinquere, anche se con mansioni diverse, accanto a Marino, meno che mai; il Marra intento a delinquere a destra e a manca per anni e anni e anni...niente, non se lo filava proprio nessuno...ma improvvisamente, l'estate scorsa, qualcuno ha segnalato il Marra 'finalmente' accanto a un potente, e allora non poteva non scattare l'inchiesta.
Bene. Bravo Fittipaldi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora TG3 ...6' per Roma-Raggi-Di Maio-Fico-Grillo-
si allunga la minestra anche oggi!
Per sala 1'---mi pare giusto!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.12.16 14:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annamaria
Mi sento dire: “Il caso Marra è gravissimo. Raggi ha sbagliato a sottovalutarlo, ha sbagliato a non ascoltare Grillo e i suoi compagni. Non basta la sua totale estraneità a fatti di molti anni addietro; non basta che si sia scusata; non basta NULLA di quello che a tutti gli altri basterebbe e avanzerebbe, perché il M5S è un'altra cosa e NON può permettersi una situazione del genere.
Forse sbaglio, ma questo mi sento di dire a caldo.”
Diverso, "ovviamente", il caso Sala. Sala, al contrario di Virginia Raggi, può permettersi tutto.
Può permettersi tranquillamente di fare il sindaco di una città come Milano essendo inquisito per reati di una certa gravità; può permettersi di prendere in giro il mondo giocando all'autosospensione, sapendo benissimo-lui e la corte di """giornalisti"""al seguito- che la scelta è solo tra il proseguire da inquisito o il dimettersi; insomma, per lui nessun problema. Sala, al contrario della delinquente Raggi, è una persona perbene, animata da nobili sentimenti e intendimenti (che eroe, si è persino autosospeso!) caduta vittima di magistrati felloni: un piccolo guaio che si risolverà presto, ma intanto, orsù, orsù, torni a fare il sindaco. Sala può permettersi questo e molto altro, per il semplice e brutale motivo che fa parte di un sistema che si è sempre permesso questo e molto altro e perciò si riconosce in lui, e lo coccola, lo accarezza, lo abbraccia, lo invita a restare da sindaco inquisito.
E così sia."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:33| 
 |
Rispondi al commento

GS
Perché tutto questo pandemonio.?Per uno qualunque del Pdl, all'arrivo di un avviso di garanzia o di richiesta di arresto per un suo sottoposto, la reazione sarebbe stata un'alzata di spalle e avanti come prima. Visto il nulla in cui finiscono le inchieste della procura di Roma 9 volte su 10 (da mafia a associazione a delinquere, da Marino ladro a prosciolto totalmente) inizierei meno a curarmi di avvisi di garanzia mandati come se piovesse e più a cosa effettivamente fa sta benedetta\maledetta giunta. É ridicolo che dopo sei mesi vengano chieste da tutti le dimissioni, esattamente nel modo beota in cui sono state chieste a Marino dalla panda in doppia fila in poi. Non é possibile che appena uno viene eletto parte il bombardamento sulle dimissioni ad ogni passo falso, i ritmi dei media portano a questo, ma i ritmi della vita e del cambiamento necessitano anni se non decenni, vorrei tanto sapere se sotto Rutelli o Veltroni a ogni scandalo si chiedevano elezioni come succede ora (lo chiedo seriamente, ero troppo piccolo per ricordarmene).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica sicurezza sulla questione siriana e' l'insicurezza dell'informazione

http://vocidallestero.it/2016/12/17/la-fabbrica-delle-notizie-sulla-guerra-in-siria-la-testimonianza-della-giornalista-canadese-eva-bartlett/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 19.12.16 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alziamo il Tonno del confronto , la vogliamo aprire sta scatola ?

vincenzodigiorgio 19.12.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento

ma non parliamo di Aleppo.
Parliamo di Raggi.
Raggi di sole.
Raggi di Roma.
Raggi di garanzia.
Raggi di .........
Mandatela a casa a dormire!!!!!!!!

zaratustra 19.12.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due anni fa in Giordania la mia guida mi disse "noi siamo in pace perché non abbiamo il petrolio" chiaro? Era preoccupato dall'enorme afflusso di profughi dai vicini paesi in guerra, popolazione aumentata di più di un quarto in un paese che a stento può sostenere la propria, anche perché la Cisgiordania, unica zona fertile, è stata invasa da Israele, che oltretutto drena acqua da Giordano, con conseguenze visibili anche nell'abbassamento del Mar Morto. Unica risorsa il turismo. E ora? l'attacco a KARAK mi spaventa, spero che la Giordania non venga attirata nel gorgo della guerra.

sandra s., pistoia Commentatore certificato 19.12.16 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo Antonelli,persona nobilissima e che stimo molto,ha offeso il mio sentire,scrivendo su Repubblica di essere d'accordo con un amico che tacciava il M5S di mancanza di ideologia e di voto preconcetto
Scrive Don Aldo:"...quando si nasce e si cresce all'interno del solo malcontento e del contro,ci si pone su un piano e con un atteggiamento sbagliato.La società,in tutti i suoi ambiti (economia,politica,lavoro etc.)è come un organismo per il quale prima di ogni prognosi deve esserci una anamnesi.Analizzare e avanzare soluzioni all'interno di un progetto(questa, se non sbaglio, è quella che chiamiamo "ideologia" in senso Weberiano).Ed è quello che manca al M5S! Vedo in giro troppo qualunquismo e troppo fanatismo.Il primo fa dei cittadini una massa di malcontenti e brontoloni e il secondo li rende servi!"
..
Caro Don Aldo
mi permetto di dissentire con la vostra posizione preconcetta.Vengo dal mondo no global e ho visto nel M5S la mia confluenza naturale,là dove i no global erano privi di una sponda politica
Se per voi avere degli ideali significa non avere una ideologia,posso darvi ragione.Per me gli ideali superano ogni ideologia e danno ai cittadini il diritto e il dovere di lottare per il bene di tutti e la salvezza di questo Paese.
Il pensiero no global come quello dei 5stelle supera l'ideologia di destra come quella di sinistra e si pone come una sponda avanzata nell'attitudine politica e sociale,in un Occidente dove la rappresentanza parlamentare si è alquanto logorata.Il pensiero no global supera il pensiero della dx perché si pone in antitesi col mondo del capitale e della finanza, dove domina una élite intenzionata a prendere il potere in modo esclusivo togliendo diritti e possibilità alle masse popolari e riducendo gli uomini a oggetti o merci.Supera il pensiero della sx perché,pur difendendo gli umili,la sx storicamente ha fallito il suo compito sia in quanto dove ha prevalso ha finito col cadere in dittature simili a quelle fasciste sia

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al tempo di Assad padre agli oppositori, dopo l'uccisione, venivano tagliati i coglioni e glieli ficcavano in bocca prima di scaricare i cadaveri davanti alla porta di casa (anni 60-70)!!!!!!!!

Allora come la mettiamo???????????????

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.16 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo troppi commenti, che sembrano essere una fotocopia di quelli che si leggevano all'epoca nella vicenda di Gheddafi e della Libia.
Gheddafi e Assad sono stati due dittatori sanguinari?
Certamente si, ma questo non significa che la loro caduta, abbia portato o porterà un miglioramento ai loro sudditi.
Tutto questo diventa ancor più evidente, se andiamo ad esaminare le precedenti esperienze dell'Iraq di Saddam Hussein e della stessa Libia di Gheddafi.
Qualcuno di questi novelli simpatizzanti di associazioni umanitarie, sono certi che i guerrieri anti Assad, alla fine non risulteranno più criminali e sanguinari di Assad?
Questa loro precisa presa di posizione, è basata sulle informazioni pilotate della Nato e dell'Occidente, o è solo il frutto di tanti passa parola?
Ma qualcuno è a conoscenza del livello di welfare che Gheddafi ha sempre garantito ai suoi cittadini?
A distanza di anni dalla sua morte, credete che l'Isis garantisca lo stesso livello di servizi?

gianfranco chiarello 19.12.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè parliamo di tutto tranne del fatto che si andrà a votare PRESTO?
Quali saranno i ministri e i sottosegretari di un governo a Cinque Stelle?
Chi li sceglierà?
Se per caso si decidesse che a sceglierli devono essere gli ISCRITTI, cosa si aspetta per COMINCIARE?
Avete idea di quante persone dovranno essere coinvolte?
Avete idea che occorrerà CONTATTARE persone incensurate, oneste e PREPARATE, per avere una loro DISPONIBILITA'?
Il caso Raggi non vi ha insegnato nulla?

Giuseppe Pipino, Tavagnacco Commentatore certificato 19.12.16 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Se volete capire qualcosa di più, andatevi a leggere il post di Fulvio Grimaldi(Mondocane), dove un ministro del parlamento siriano, comunica i primi nomi di una lista di ufficiali stranieri(Nato e Golfo) catturati in un bunker ad Aleppo Est, da dove coordinavano le operazioni dei terroristi di AlNusra. Come sempre ci sono USA, Israele, Arabia Saudita, Turchia ecc.

adriano 19.12.16 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono veneto e non so se c'è il dio del porco o del cane, ma so che il tg1 appena trasmesso è al limite della sopportazione!!!!!!!!
So anche che Fico è il presidente di una certa commissione che mi sembra si chiami Vigilanza: ma che cazzo vigili????????

Romani del 5***** insegnate a Gerardo Greco ed a molti altri A NON PISSARE ADDOSSO AI MURI!!!!!!!!

se non sapete il significato ve lo spiegherò.

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.16 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che l'occidente dovrebbe occuparsi, se lo vuole, degli altri paesi soltanto in termini umanitari, di scambi commerciali e colturali. Mentre si occupa sempre di "esportare la democrazia" ma, stranamente vuole esportarla soltanto in quei pesi dove ci sono risorse da depredare. Le scelte dei sistemi di governo spettano solo ed esclusivamente ai quei popoli. Non spetta all'occidente decidere quali stati sono autoritari, dittatoriali o democratici. Non spetta all'occidente fomentare e armare minoranze dissidenti., per creare focolai di guerra. Non spetta all’occidente bombardare e massacrare popolazioni inermi, Non spetta all'occidente scegliere i leder di quei paesi. Del resto, le conseguenze per le popolazioni, di quei pesi, sono sotto gli occhi di tutti. Una semplice considerazione: IRAQ, SIRIA, LIBIA e altri stavano meglio con i loro dittatori o adesso?
Noi continuiamo ad infilarci, con una conoscenza più che superficiale, in argomenti e situazioni che di fatto sono lontani anni luce dalla nostra coltura e dal nostro modo di vivere. Mentre dovemmo occuparci delle nostre democrazie feudali che ci stanno facendo arretrare, in tutti i sensi, giorno dopo giorno.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 19.12.16 13:29| 
 |
Rispondi al commento

"La liberazione di Aleppo" consisterebbe nel consegnare i cittadini oggi oppressi dai macellai filo Turchi di Al Nusra ai macellai di Bashar Al Assad?
Sono in totale disaccordo.
Manlio di Stefano potresti commentare questi due articoli?
https://quieteotempesta.blogspot.de/2016/12/aleppo-cosa-e-necessario-sapere-per.html

http://www.infoaut.org/index.php/blog/conflitti-globali/item/18010-la-caduta-di-aleppo-est

PS: L'appoggio di Putin ad Assad ha provocato il primo massiccio esodo di siriani in UE, la riconquista di Aleppo non provocherà il ritorno di cittadini festanti nella città liberata. Manlio, perché secondo te?
Se noi fossimo al gtoverno i profughi siriani verrebbero espulsi e riconsegnanti alla famosa e sanguinaria polizia segreta di Assad?

Cristiano Roncuzzi, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.12.16 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post, mi duole andare o.t. ma vorrei far notare come l'arresto di Marra, per fatti avvenuti anni addietro, sia avvenuto subito dopo la notizia dell'indagine su Sala. Dopo anni lo arrestano proprio quella mattina, mi pare evidente che sia un tentativo di coprire quella notizia, non può essere una coincidenza.
A questo punto mi pare chiaro che ad ogni rovescio del regimetto di governo seguirà un avviso di garanzia, una "tegola per il Movimento" o un "caos a Roma" su tutte le prime pagine: non credo che possiamo reggere una situazione di questo tipo, né credo che si debba provare a farlo, perché diventeremmo il perfetto PARAFULMINE MEDIATICO DELLA PARTITOCRAZIA.

Staccate la spina alla Raggi, altrimenti la useranno non solo e non tanto contro di noi, ma soprattutto contro tutti gli italiani, per sopirne l'indignazione e la coscienza critica.

Lasciate i responsabili del disastro nazionale soli davanti ai cittadini, non devono usarci come specchietto per le allodole.

federico2 s. Commentatore certificato 19.12.16 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Di Stefano ha fotografato la situazione in modo eccellente . Medio oriente , Afghanistan e nord Africa , senza dimenticare l'Ucraina , sono focolai di guerre volute dai comandanti del vapore : i grandi finanzieri mondiali sopratutto Americani , Trilateral , gruppo Bildberg , Goldman-Sachs ,JPMorgan , Federal Reserv ......! Tutta brava gente che fa tanta grana ammazzando gente a milioni , provocando invalidi e traumatizzati e togliendo a centinaia di migliaia di bambini le loro brevi vite ! Superdelinquenti alla Stalin e Hitler , gente amica dei nostri politici e economisti , gente che ci impone governi asserviti a loro ! Dobbiamo sperare che non vogliano esportare pure da noi la democrazia visto che non la abbiamo più !

vincenzodigiorgio 19.12.16 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh Beppe Grillo, ma che roba è?
Il tuo sito divaga parlando della liberazione di Aleppo e delle rimesse dei pensionati, tutte cose importanti per carità!
Ma non vi siete accorti che la casa del M5S sta bruciando!
Terribili sospetti sulla sindaca Raggi vengono adombrati dai principali quotidiani, fino a dire che la suddetta ERA RICATTATA da Marra ed amici.
Io vi ho votato e sostenuto, ma orra mi sento profondamente deluso perchè a prescindere dalle accuse alla Raggi con il vosttro SILENZIO vi state comportando nel modo peggiore, forse anche peggio di quello dei vecchi partiti, PD compreso.

Luciano Soldani 19.12.16 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Guardo i tg e vedo che roma e nel caos ma la colpa non è della raggi ma di tutti i politici che c'erano prima infatti il PD le sta mettendo i bastoni tra le ruote sono infami

Lucio Franceschetti 19.12.16 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Io non so che fonti abbbia Manlio di Stefano, ma questa affermazione sulla Siria pre 2011 è semplicemente un immane sciocchezza:
"Prima del 2011 la Siria era un mirabile mosaico di religioni ed etnie che hanno convissuto per secoli in armonia.
Tra Putin e Obama, Assad e Isis, UE, Iran, Turchia e Arabia Saudita non ci sono differenze.
Per fare la scelta giusta bisognerebbe studiare attentamete le forze in campo e valutare chi sostiene pratiche e idee accettabili.
La mia risposta è che bisognerebbe sostenere i curdi siriani e le Forze Siriane Democratiche.
https://quieteotempesta.blogspot.de/2016/12/aleppo-cosa-e-necessario-sapere-per.html

Cristiano Roncuzzi, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 19.12.16 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma Di Stefano lo sa chi è un Cristiano maronita? Lui che fa 'inviti' per conto di M5S, non lo sa che nel 1982 i cristiano-maroniti hanno massacrato 2000 palestinesi, donne e bambini, a Sabra e Chatila, sotto l'occhio compiacente degli israeliani in Libano, che però si guardarono bene dal parteciparvi?

Claudio Merli Commentatore certificato 19.12.16 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Contro la buonafede di chi vorrebbe la democrazia ovunque:
Non e' scritto da nessuna parte che sia il miglior sistema di governo.
Men che meno che lo debbano adottare tutti i popoli al mondo.
Pretenderlo ci rende piu' autoritari dei dittatori che deploriamo.
Quando poi imponiamo elezioni democratiche come in Algeria,
e a vincerle nel 1992 e' il FIS,
le disconosciamo applaudendo al golpe militare
che impedisce agli islamici di governarsi il paese.
Che l'occidente impari a farsi gli affari propri,
senza immischiarsi mai nelle guerre civili altrui.
Che i popoli d'ogni luogo decidano se e come governarsi o farsi governare.
Perche' a vivere e a morire son capaci di farlo benissimo da soli,
senza che noi si insegni loro nuove varianti,
figlie della nostra mai superata sbronza illuministica.


secondo me il disprezzo verso i media porta i 5s spesso a infilarsi in cause perse.

di battista, l'altro giorno, intervistato da formilli, messo davanti a fatti che vale la pena approfondire perche' gravissimi, su quello che sta accadendo ad aleppo, era "costretto" a riconoscere che bisognava farci una riflessione sopra da parte dei 5s.

gia' e' difficile il compito di ripulire 'italia, poi si appesantisce il m5s con queste prese di posizione che cozzano contro il buon senso, mettendo nell'imbarazzo i portavoce dei 5s per difendere queste posizioni.

secondo me certe scelte, come ad es la difesa di putin, nascono dal "lato berluscoide e futurista (cioe' allucinato)" del movimento.

carlo 19.12.16 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ultima chiamata per i cittadini di aleppo:

"stiamo aspettando di morire"

http://www.independent.co.uk/news/world/middle-east/aleppo-conflict-latest-waiting-to-die-last-messages-from-east-aleppo-s-activists-as-the-revolution-a7471641.html

https://www.samaa.tv/social-buzz/2016/12/last-call-from-aleppo-we-are-waiting-to-die/

almeno ad aleppo, ascoltiamo i cittadini!!

Path Walker Commentatore certificato 19.12.16 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro presidente del consiglio Paolo Gentiloni:
Il parlamento non e' un social.
Buona opposizione a tutti...

Massimo Trento (orbo e semisordo), Belluno Commentatore certificato 19.12.16 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli come Di Stefano i siriani non hanno diritto a contestare il loro presidente, eletto a vita. Emerge da questi incredibili post tutto il disprezzo per i popoli che cercano di affrancarsi da dittatori o assassini o strappaunghie.La questione non è se siano bravi Usa o Russia, la questione è cosa vogliono i siriani, e temo, non piaccia a Di Stefano. Io francamente cosa ci faccia questo signore dentro M5S non lo so, il movimento mi pare abbia una storia ben diversa, di affrancamento da tutte le 'dittature'. Se le cose non stanno così allora ce lo dicano chiaramente. Di Stefano? Non ha diritto di stare dentro M5S.

Claudio Merli Commentatore certificato 19.12.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La liberazione di Aleppo: consiglio a Manlio Di Stefano autore dell'articolo minestrone, di leggersi "Il grido di dolore di Bernard-Henry LEVY" apparso sul Corriere della Sera di oggi.

Salvatore Puddu (salis sapientiae), Seulo Commentatore certificato 19.12.16 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie al redattore di questo articolo.
In amicizia,

Un cittadino

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 19.12.16 11:41| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quello che più mi fa rabbia è che in tutta questa enorme farsa da parte dell'Arabia Saudita e dei suoi alleati occidentali ,chi sta pagando e pagherà il prezzo più alto è proprio la popolazione civile.
L'Arabia Saudita e il Qatar come è noto sono fornitori di petrolio all'occidente con dittature e sultanati che non hanno niente a che fare con la democrazia ma quando servono vanno sempre bene.
Ne sappiamo qualcosa con la storia di Saddam Hussein e Gheddafi rifocillati ed armati dall'occidente e poi di colpo diventati nemici del mondo da abbattere ma sopratutto da silenziare.
Come sempre avviene da un decennio a questa parte le guerre diventano sempre più sporche e più codarde.Si abbattono abitazioni civili,ospedali,colonne di sfollati e disperati e tutto per segnare una tacca sulla propria capacità di armamento o spesso per ribadire posizioni strategiche per affermare la propria egemonia sul territorio.
Come uomo non posso che disprezzare ogni intervento armato in Siria,sia da parte occidentale che dalla parte della Russia e il suo alleato Assad e tutti gli sporchi coinvolgimenti di nazioni vicine e lontane,il cui unico fine è l'affermazione territoriale per lo sfruttamento delle risorse di quei luoghi,nient'altro.
Mi viene il disgusto solo a guardare l'ipocrisia dei rappresentanti di improbabili coalizioni che inneggiano alla liberazione degli oppressi mentre li bombardano e poi alzano muri per non dare assistenza a coloro che scappano dalla loro "protezione".
Sapete che vi dico?Mi fanno schifo tutti,nessuno escluso,perchè chi vive di guerra e non trova altre soluzioni è un fallito per l'umanità e resterà per sempre confinato nel lato oscuro della luce.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 19.12.16 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che state da appena sei mesi nel comune di Roma e devo sentire critiche assurde in televisione? Come se foste i responsabili di non so cosa? Ma è possibile che non ci siano responsabili di questo sfacelo all interno del comune che fanno riferimento ad altre correnti politiche? Sarò ignorante ma io mi aspettavo che scoperchiaste tutto
che aspettate


Off-topic necessario PER GLI INTRUSI (si spera l'ultimo del caso).

... Cari intrusi, leggete bene qui sotto la smentita dal 2014 (€lezioni €uropee)!
Beppe Grillo smentisce la sua ritirata dalla poloitica:

« Perché su una cosa non ho dubbi: o vinciamo, o stavolta davvero me ne vado a casa. E non scherzo ». Beppe Grillo, in un’intervista (POI SMENTITA DALLO STESSO LEADER SU TWITTER), lancia l’avvertimento.

da fq.it - 2014/04/03

Avete letto bene? L'ho pure evidenziato in maiuscolo! Ripeto: la smentita è del 2014, per l'appunto!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 19.12.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASADA n° 1815 19 dicembre 2016 CON ERRI DE LUCA E I MIGLIORI
Blog di Viviana Vivarelli

Contro Raggi e Muraro accanimento mediatico – Stalking – Cose fatte in 6 mesi dalla Raggi – Claudio Messora – Il Governo è stato battuto ma il servilismo mediatico continua – Baricco e lo stoyrytelling – Ma quale fase zen!!? – Le pensioni d’oro – Caso Marra e caso Sala- Brani di Erri De Luca dal suo blog – Dylan e Izet Sarajlic- La preghiera delle madri

Dylan: “Il vostro dominio sta invecchiando in fretta
il primo di oggi sarà ultimo domani
perché i tempi stanno cambiando”.

“I tempi stanno cambiando.
Venite intorno a me voi tutti ovunque vaghiate e ammettete che le acque intorno a voi son salite
E accettate che presto fino all’osso sarete inzuppati
Se per voi il tempo ha qualche valore, allora è tempo di cominciare a nuotare
o come pietre affonderete
perché i tempi stanno cambiando
venite scrittori e critici che con le vostre penne profetizzate
e tenete gli occhi bene aperti
non vi sarà data un’altra scelta e non parlate troppo presto perché la ruota sta ancora girando
e nessuno può dire chi sarà designato
il perdente di adesso sarà domani il vincente
................
Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 19.12.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello avere anche i link di pagine internet dove potersi interessare
Grazie Manlio, grande, comunque!!!!

Ezio Cervasio 19.12.16 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Di Stefano merita di diventare il prossimo ministro degli esteri in un eventuale governo 5stelle.

Vergognosa la puntata di "piazza pulita" dove la "verità" sarebbe solo quella raccontata dai cosiddetti "ribelli moderati".

Rio Savè Commentatore certificato 19.12.16 11:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si tutto interessante e molto importante.
Ma restando in casa nostra....... siete proprio convinti di aver preso la strada giusta nel difendere Virginia Raggi? Guardate che la cosa si sta ingigantendo mica poco........ Come fa un avvocato che lavora in Campidoglio già dai tempi di Marino a non conoscerne le dinamiche interne? Siamo proprio sicuri sicuri sicuri della sua buona fede?........ Altri 10 arresti in Campidoglio e non per denunce partite dalla giunta a 5 stelle, non so se mi spiego............ Booooooo fate voi.

Nel dubbio.......... 19.12.16 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Pensieri che non si possono non condividere.
Aggiungerei solo una distinzione riguardo ai nostri media, che non scrivono le loro menzogne per errore, ma per precisa volonta' di asservimento agli stessi poteri che hanno organizzato la devastazione della Siria con bande di mercenari tagliagole. Poteri che prima di Arabia e Turchia passano da USA, Francia e Israele, che il buon Manlio ha tralasciato di nominare per non esporsi a facili attacchi da parte dei paladini del buonismo politicamente corretto.
Ebbene, i nostri giornalisti quando riprendono di sana pianta la propaganda inventata di sana pianta da entita' come ONDUS e Human Right Watch in Syria, quando non dalla stessa Rita Katz, non lo fanno per ingenuita' e sprovvedutezza (almeno, ai livelli piu' alti), ma per convenienza personale e collaborazionismo con i veri pianificatori e finanziatori del Terrore, rendendosi allo stesso tempo complici di questi crimini contro l'umanita' e traditori dei loro lettori, del loro lavoro e del loro paese.
E come traditori andranno giudicati.

Marco Ferrera 19.12.16 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

orgogliosissima di questo post
Come se lo avessi scritto io


Un po in ritardo ma va bene , grazie

Rosa Anna 19.12.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Manlio non sono d'accordo, Putin ed Assad non stanno massacrando i popoli arabi per questioni finanziarie mondiali, Putin, Assad e tutti i dittatori arabi stanno massacrando i popoli arabi che lottano per liberare i loro paesi dai dittatori che da anni li costringono nella miseria e nel terrore. I dittatori sono la causa di tutti i massacri nel mondo i soli che in mezzo a guerre e morti a continuare ad imperare ad arricchirsi a portare avanti i affari loschi con i poteri occidentali indisturbati. Liberiamo il mondo dai dittatori e aiutiamo i popoli a formare governi seri e onesti che mettano fine alle guerre e alla fame.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 19.12.16 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi puntuale e azzeccata, che tuttavia fa a pugni con l'ultimo "orientamento" del movimento che supporta l'EU ponendo i soliti distinguo.

L'EU è il braccio disarmato delle elite liber-globaliste che rappresentano la sinistra capitalista internazionale. Alcune definizioni sembrano fare a pugni le une con le altre, ma questo è il mondo di adesso.

L'EU è quella che per assecondare i voleri delle lobby globaliste tassa i cittadini a livelli di strozzinaggio o li costringe con metodi al limite della tirannia, a subirne le conseguenze (come i per profughi), ma è un'architetura politica che non può essere "cambiata" perchè marcia dalle fondamenta.

Esprimere un giudizio critico che abbraccia la realtà e sostenere l'EU o tutta la narrativa globalista della sinistra genera una contraddizione irrisolvibile.

Il nostro futuro è o un governo mondiale tirannico dove ci sono due classi sociali: una minoranza straricca e potente e tutto il resto in miscuglio indefinito di popoli, privati di identità, cultura, patrimonio e diritti; oppure la destra alternativa (Alt-Right) che propone la riscoperta identitaria ed una cooperazione fra nazioni ben distinte, ognuna con le proprie legittime e diverse istanze.

Dovete decidere da che parte stare, ora state nel mezzo ma ormai nel mezzo non ci si può più stare: o si è dentro, o si è fuori.

Potaffo P. Commentatore certificato 19.12.16 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

yankee go home!!

Path Walker Commentatore certificato 19.12.16 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aleppo.

Un carnaio di civili con intorno tanti bei figuri che giocano alla guerra...E che fanno soldi con la guerra.

Un po di vergogna la dovremmo provare tutti...

Nessuno escluso...Una buonagiornata a tutti... ^_^

EradeiLumi50 19.12.16 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori