Il Blog delle Stelle
Udine: bambina sviene in classe per fame

Udine: bambina sviene in classe per fame

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 36

business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

I bimbi affamati non sono a migliaia di chilometri di distanza. Uno di loro può essere il compagno di banco di tuo figlio che non mangia da due giorni. La situazione è drammatica. Nessuno deve rimanere indietro. Questa è la nostra priorità.

dal Corriere della Sera

Non toccava cibo da 48 ore e per lavarsi era costretta a fare la doccia con l’acqua fredda: sono stati gli stenti a causare il grave stato di prostrazione fisica che ha fatto svenire una ragazzina che frequenta una scuola media di Udine. A denunciarlo il preside dell’istituto: «Non è la prima volta che capita: di bambini che vivono senza riscaldamento o senza un piatto caldo, o non hanno i soldi per pagare i buoni pasto della mensa ce ne sono anche a Udine, e non solo qualcuno, solo che queste situazioni non vengono quasi mai denunciate», sottolinea il dirigente scolastico, che ha raccontato l’episodio ai quotidiani locali proprio per sensibilizzare i cittadini su un tema così delicato, ma che ha preferito mantenere l’anonimato per tutelare la privacy della minorenne. «A volte ne siamo a conoscenza e cerchiamo di dare una mano, per quanto possiamo, alle famiglie di questi minori, ma in altri casi, se i ragazzi non trovano in noi il canale giusto per parlare e confidarsi, può capitare che alcune situazioni sfuggano». Ed è stato proprio così nel caso della ragazzina che è svenuta sotto gli occhi di compagni e insegnanti: soccorsa dal 118, i medici si sono accorti subito che aveva bisogno di essere riscaldata e nutrita.
«Non è l’unico caso che si verifica e negli ultimi anni sono, purtroppo, sempre più frequenti – insiste il preside –. Noi cerchiamo il dialogo con le famiglie e vogliamo aiutarle, ove possibile, ma si tratta di realtà delicate, in cui spesso anche gli stessi genitori non si affidano ai servizi per un senso di vergogna e pudore, e ignorano le agevolazioni e i supporti sui quali possono invece contare per ricevere qualche sussidio. Ci vorrebbe maggiore conoscenza di questi aspetti». Secondo il dirigente , «servirebbe una lista degli uffici e delle soluzioni alle quali ci si può rivolgere per richiedere cibo, indumenti o aiuti, così da agevolare anche le persone che non sono a conoscenza di queste possibilità».
In Italia quasi 1 minore su 3 è a rischio di povertà ed esclusione sociale, come emerge dall’Atlante dell’Infanzia pubblicato un mese fa da Save the Children. I bambini di 4 famiglie povere su 10 soffrono il freddo d’inverno perché vivono in case non riscaldate, mentre 1 bambino su 10 vive in abitazioni non abbastanza luminose. Se la povertà assoluta è diffusa soprattutto nel Mezzogiorno, dove colpisce più di 1 famiglia con bambini su 10, nel Nord - come dimostra il caso della ragazzina udinese -riguarda comunque 253.000 famiglie (l’8,6% del totale) con un’alta percentuale di famiglie immigrate (41%).



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Dic 2016, 12:52 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 36


Tags: bambini fame, bambini poveri, fame, povertà, reddito di cittadinanza, udine

Commenti

 

Per tutte le vostre domande di prestito, non esitate a me contattate. Sono pronto a concedervi un prestito che va da 5.000 a 2.000.000 €. Lo contattate per ulteriori informazioni.
hanna.bhend@yahoo.com

Hanna 01.02.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

E' scientifico!! Le persone di cultura VERA! Hanno una predisposizione avanzata alla sensibilità sociale umana. Questo!! Dimostra palesemente che la maggior parte della totalità dei nostri governanti "laureati" è a dubbio sulla provenienza dei loro reali titoli culturali, speciale modo in un paese corrotto come il nostro, non ci sono dubbi! Dimostrato dalla loro totalità indifferenza e sensibilità verso il semplice e umile cittadino, come dei furbetti e morti di fame senza scrupoli!!

Crescenzo Z., Caserta Commentatore certificato 20.12.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento

In televisione ci bombardano di numeri verdi, dona 2 euro qua con un sms, dona 5 euro la' da rete fissa...mo' ndo caxxo sta un numero verde per aiutare le nostre famiglie, i nostri bambini? Dove? Una volta tanto pensiamo anche ai poveri di casa nostra, che ce ne sono fin troppi.

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 20.12.16 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
MALEDETTO GOVERNO

sebastiano b., catania Commentatore certificato 19.12.16 07:33| 
 |
Rispondi al commento

@Domenico
La risposta e' semplice ma riveste aree trasversali.

Sinteticamente:non conviene fare in quanto i ricavi non coprono i costi (prevalentemente imposte e balzelli diretti ed indiretti).

Posso fare innumerevoli esempi di posti di lavoro persi per intervenuta burocrazia , per intervenuta efficienza fiscale , per aumento delle barriere all'entrata.

La prova la ottieni analizzando lavori semplici: barbiere , parrucchiera, meccanico di auto , ecc ecc .

Ti accorgerei che per tutti i lavori "marginali" (cioe' senza necessita' di capitale o quasi) le condizioni normative e fiscali sono a vantaggio del capitale (franchising) creando la desertificazione nei picoli comuni e la concentrazione nei centri commerciali.

Vi e' stato cioe' uno spostamento di ricavi dalle persone al capitale .

Per fortuna che erano governi di sinistra.
:)

Anche M5S non comprende bene che un lavoro in nero e' meglio di un disoccupato in bianco.
:(


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 18.12.16 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Questo lo sappiamo tutti.
Nel movimento, qualcuno ha fatto un'analisi su perché dell'aumento della povertà, sull'aumento della disoccupazione, sulla chiusura delle aziende e della deindustrializzazione dell'Italia?
Qualcuno è andato a chiedere agli imprenditori che hanno chiuso o che stanno per chiudere l'attività quali sono i veri motivi per i quali sono stati costretti a farlo?
Senza capire davvero quali sono i problemi, è difficile trovare le soluzioni.
E bisogna sapere che spesso queste soluzioni sono dolorose e che possono far perdere consensi.
Bisogna tuttavia avere il coraggio di affrontarle.
E' qui che si misura una classe dirigente. Non dal solo fatto di essere onesta.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 17.12.16 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'attacco feroce e concentrico al Movimento da parte dei mezzi di informazione controllati dal sistema di potere dimostra che la campagna elettorale è già iniziata. E' necessario diffondere informazione sul fondamentale problema della sovranità monetaria e sulle gravi conseguenze che gli italiani subiscono a causa dei vari trattati europei. Si parla del pericolo di un commissariamento dell'Italia da parte del MES per salvare le banche, con la conseguenza prevedibile che ci imporranno ulteriori misure di massacro sociale. Anche se tutto filasse liscio, ritengo che sia ora che il Movimento contatti economisti indipendenti e persone esperte per costituire una credibile squadra di governo.
Per quanto sia difficile che le elezioni siano concesse prima di un anno, occorre preprare e fare conoscere al'opinione pubblica programma e proposta di governo, in modo da costruire il consenso. Il tempo passa sempre più in fretta di quanto si creda.

Giorgio Coccolini 17.12.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao cari amici. Vado attraverso il vostro canale per esprimere la mia gratitudine alla signora ANISSA salvato la vita dai soldi la mia famiglia per la mia operazione. Dio vi accompagnerà per tutta l'eternità per la bontà che fate per la gente. Sono molto felice che i miei genitori sono scesi su di voi e cuore aperto, si era loro concesso questo prestito. Sinceramente grazie per il vostro aiuto e la benedizione. Per chi cerca un prestito serio e veloce, io, vi consiglio di contattare questa donna generosa che fornisce sostegno alle persone che sono nel bisogno. L'indirizzo è; developpement.aide@gmail.com. Ovunque, parlerò di "tu cara signora così le persone sono sbagliate più istituti di credito. Infinitamente grazie a voi

alvine gomez Commentatore certificato 17.12.16 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei mali maggiori della nostra Italia è IL CONTROLLO......SERIO...PROFESSIONALE....AVULSO DA PRESSIONI POLITICHE O MAFIOSE (è lo stesso)....Detti controlli,in tutti i campi,MANCANO o non sono seri come dovrebbero....RIFLETTETE.......QUESTO E' IL MALE MAGGIORE......

mario vianello 17.12.16 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo...e continuiamo ad accogliere gentaglia che meriterebbe solo schiaffi quando ci son famiglie italiane in queste condizioni :(

Elvis 17.12.16 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Istituire attraverso la restituzione della quota parte degli "stipendi" un Fondo Salva Dignità per i Bambini e relative famiglie in difficoltà in luogo di quello per le PMI (Persone/Dignità Vs attività produttive)?

Alex Lorenti (alex lorenti), Cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 17.12.16 08:07| 
 |
Rispondi al commento

i genitori di questa ragazzina non lavorano e hanno vergogna a chiedere un aiuto ( scelta non del tutto sbagliata se no gli portano via pure i figli!!!!!)
e' ora che arrivi questo beneamato reddito di cittadinanza, perche' se non c'e' piu' lavoro di qualcosa bisogna pur vivere! ( presupposto di essere onesti senza delinquere!)
a tutti quelli che si chiedono ma io lavoro e guadagno 700 euro al mese e si domandano e allora io sono scemo? si sei scemo se continui a farti sfruttare per quei pochi spiccioli che ti danno i tuoi padroni multimilionari!
cosi' si costringe il datore di lavoro ad alzare le paghe se no bestie da sfruttare non ne trova piu'!
dico a chi lavora, pensate anche solo a nonni e genitori che vivono in miseria per mantenersi nipoti e figli e che purtroppo ad un certo punto della loro vita non si possono neanche godere e raccogliere i frutti che hanno seminato nella loro esistenza!
BASTA SCHIAVI SUL LAVORO, SI AL REDDITO!

MA COSA ASPETTATE A MANDARE VIA LA TAVERNA? PER FARE CARRIERA INTERNAMENTE DA' CONTRO AI SUOI FRATELLI E SORELLE? E' INACCETTABILE BISOGNA ESPELLERLA QUELLA BURATTINA DEL PD!

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

genova genova, genova Commentatore certificato 16.12.16 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER RISOLLEVARE L'ECONOMIA OCCORRE COMPRARE ITALIANO !!!
OCCORRE FAR CIRCOLARE TASSATIVAMENTE I SOLDI IN ITALIA !!!
SOLO CON GLI AUTOMEZZI, 40.000.000 ACQUISTATI ALL'ESTERO, SONO STATI BUTTATI DAI 5 AI 6.000 MILIARDI DI EURO !!!

Franco Della Rosa 16.12.16 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un 5stelle anche se frequento il blog e spesso lascio commenti . Queste notizie mi fanno vergognare di essere italiano . I vicini ? Le persone che sanno ? Il preside che ha denunciato che ci sarebbero altri casi ? Il senso di umanità che dovrebbe contraddistinguere una società civile dov'è se lasciamo succedere queste cose . Facile dare colpa alla politica , ma la politica siamo noi con i nostri comportamenti e le nostre scelte . Tante volte ho letto commenti su questo blog inneggianti al razzismo ,
prima i nostri a volte si legge . Io ho paura che in questo movimento ci sia lo spazio anche per questi presunti Grillini. Stipendio di cittadinanza ? Io non grillino scendo in piazza al vostro fianco . Ma quanti grillini sono disposti a combattere per la dignità di tutte le persone?
sono molto dubbioso che un contenitore come 5stelle possa essere l casa comune di ex comunisti e ex movimento sociale , mi sembra troppa la distanza su questioni cosi importanti.

Enrico Fratus, San Bassano CR Commentatore certificato 16.12.16 20:13| 
 |
Rispondi al commento

un’alta percentuale di famiglie immigrate (41%).

-UN'AGGIUNTA FUORI TEMA. SI PARLA DI CITTADINI ITALIANI
gli immigrati hanno la scelta di tornare al paese di provenienza. gli italiani ,no

Ermanno B., verona Commentatore certificato 16.12.16 20:06| 
 |
Rispondi al commento

E loro si preoccupano di andare a votare per evitare il referendum sul jobs act.
Ma vaffan.....

mario genovesi 16.12.16 18:38| 
 |
Rispondi al commento

DALLA PADELLA ALLA BRACE. Rivolgersi ai servizi sociali? Quante volte i minori vengono traumatizzati sottraendoli dalle proprie famiglie per essere collocati presso una casa famiglia che riceve più di 100€ al giorno per tenerlo? Nella nostra società adultocentrica, quella dell'"onora il padre e la madre", i bambini passano spesso dalla padella alla brace. Naturalmente nel "supremo interesse del minore"

undefined 16.12.16 16:36| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è qui

Paolo r., Padova Commentatore certificato 16.12.16 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza. Viviamo in una società' del consumismo dove troppe persone sono lasciate indietro con indifferenza. La chiamano democrazia ma di democratico non c'è' niente è nemmeno di umano.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.12.16 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo da Udine e la notizia mi ha commossa.Vi spiego come funziona perche' vivere a Udine non e' come vivere in un paesino del sud....Qua la vita e' cara e mandare a scuola i figli e' una spesa,visto Che le scuole fanno a gara a chi fa pagare di piu i libri e materiali vari...150 € all anno il comune passa 5 libri in comodato in prima Media Che si pagano comunque 36€Da mia figlia primogenita al mio secondogenito,due anni di differenza,hanno cambiato tutti i libri.Alla Caritas non ti danno niente se prima non passi dall assistente sociale.Non tutti ne Hanno voglia o so vergognano.Informarsi non e' facile ...bisogna aspettare i bandi..portare le carte... !Io e Mio marito aiutiamo molte persone Che vivono nell ombra,da sole,soprattutto anziani Che hanno la casa(anche popolare)fredda e piena di muffa!!Poi qua c e' tanta indifferenza e si fa a gara a chi ha il cellulare piu costoso...la giunta comunale e' vergognosa ogni due mesi alzano il costo dei parcheggi o trasformano i parcheggi bianchi in blu.Sogno una giunta 5 stelle!

marzia sabbadini 16.12.16 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma può essere così?
La metà della popolazione del pianeta soffre la mancanza di cibo e l'altra metà soffre l'eccedenza di alimentazione (per altro in genere assai poco raccomandabile).
Il bambino di Udine fa parte delle "regole" o delle "eccezioni" ?

marcello giappichelli 16.12.16 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo solo all'inizio.
L'applicazione del liberismo sfrenatro stà dando i suoi "BUONI FRUTTI". Oltre la libertà di pensiero, parola, di culto, questi geni, della poritica illuminata, stanno elargendo, a piena mani, la LIBERTA' DI MORIRE DI FAME, DI MALATTIA, e tanto altro. Abbiamo permesso a questa nefasta suttocultura, politica e sociale, di andare troppo avanti, senza reagire. Sarà dura, molto dura, recuperare il terreno perduto e ripararare ai danni fatti.
Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 16.12.16 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La notizia è poco chiara, non si può commentare

Giovanni F., Genova Commentatore certificato 16.12.16 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono qui le associazioni a delinquere mascherate da associazioni benefiche?
Vaticano,onlus ecc ecc?

Quel ladro di bertone che ha rubato i soldi da un ospedale di bambini per sistemarsi il suo attico e che non è stato ne radiato ne decapitato ma viene protetto dal papa,non si punisce da solo suicidandosi quando sente notizie del genere?
Per non parlare poi di tutti i pezzi grosse delle banche che vivono gratis negli immobili di proprietà del Vaticano.
Questa gente pensa di andare in Paradiso solamente perchè indossano abiti sacri?
Poveri illusi.

Taipan X 16.12.16 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero non solo siamo amministrati da merde ma qualcuno se ne deve andare e di corsa. Bastardi!
I bambini li dobbiamo proteggere altro che stronzate dei vari talk sulle televisioni che passano la giornata a prendere per il culo i cittadini italiani. Infami!

ZORRO 16.12.16 13:41| 
 |
Rispondi al commento

risolto il problema roma ...si deve proseguire piu uniti di prima per questi problemi veramente seri

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.12.16 13:24| 
 |
Rispondi al commento

CONTROLLI CARENTI A TUTTI I LIVELLI, SCUOLE COMPRESO.
Ci vuole tanto per capire, prima che svenga, che una bambina non mangia da 48 ore? Esistono gli sprechi nelle scuole? Penso che ci siano molti sprechi nelle scuole a cominciare dal personale in sovrannumero e sotto utilizzato. Molti istituti scolastici sarebbero sul lastrico, ma non è chiaro quanto costino allo Stato.

Giuseppe C. Budetta 16.12.16 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi sono i veri problemi,di Marra nn me ne frega niente. La sua scelta è stata sbagliata,adesso si trova un altro e avanti,i conti si faranno alla fine!

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.12.16 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori