Il Blog delle Stelle
Maltempo e neve: la strage nei canili lager

Maltempo e neve: la strage nei canili lager

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 40

di Paolo Bernini, M5s Camera

Per fortuna ci sono i volontari e le volontarie che sopperisco all'assenza dello Stato.

Questo week end sono stato bombardato di messaggi sul mio profilo Facebook, mail e telefonate da parte di cittadini e cittadine che mi chiedevano aiuto per l’emergenza freddo e neve che ha colpito soprattutto il sud italia.

Molti canili si sono trovati impreparati a fronteggiare questa ondata di maltempo poiché la maggior parte di queste strutture non è assolutamente a norma. Molte sono fatiscenti e alcune non hanno neanche le autorizzazioni sanitarie previste per legge. Molti di questi canili sono comunali ma gestiti da privati, quindi sono stati usati soldi pubblici per costruire strutture non a norma e se ne stanno spendendo tanti altri per dar in appalto la vita di questi cani a soggetti privati il cui unico interesse è il benessere del loro portafogli e non quello dei nostri amici a 4 zampe .

Le scene riprese con tablet e smartphone sono di cani che muoiono tra il freddo, la neve e l’incuria: cani con le zampe congelate attaccate al terreno. Tutto questo è vergognoso- oltre al configurasi del reato di maltrattamento degli animali c’è anche il danno erariale. Ma sembra che a nessuno interessi.

Sto girando tutta italia in questi canili che sono diventati delle carceri, in cui i cani entrano da cuccioli, crescono e muoiono lì dentro. Siamo nel 2017 l’Italia dovrebbe essere un Paese civile, ma così non è evidentemente. In Italia ci sono ancora questi problemi a causa dell’assenza di controlli.

Ho fatto interrogazioni a cui non mi è stata data risposta e sto usando il mio ruolo per dare voce a chi non ne ha, ma non sarebbe compito mio ma del Ministro della Salute che latita nel controllo e nell'applicazione della normativa sul benessere degli animali lasciando morire questi cani nel freddo di queste gabbie fatte per aumentare il conto in banca di persone senza scrupoli.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Gen 2017, 11:08 | Scrivi | Commenti (40) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 40


Tags: bernini, canili, maltempo, neve

Commenti

 

Ciao Mr / Mrs / Ms
E ' con profonda gratitudine che ringrazio
portare qui la mia testimonianza, È che sono alla ricerca
pronti i soldi, non so come condividere con voi
la mia gioia perché me di essere ancora alla ricerca per il prestito, io sono
cadde sulla Signora Anissa KHERALLAH donna d'affari. Lei mi ha concesso
un prestito di 20.000 euro è ho parlato
diversi colleghi che hanno anche ricevuto prestiti in
questo Madame senza preoccupazioni. Soprattutto a me,
Ho ricevuto la mia domanda di credito, tramite bonifico bancario in un
durata di 72 ore senza protocollo e sono abbastanza
soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio
è questa donna continua a fare
meraviglie per le persone che sono veramente nel bisogno.
Così ho deciso di condividere questa opportunità
che non hanno il favore delle banche, o che aveva dovuto
fare finanziatori disonesti che fanno abuso
la personalità degli altri; hai un progetto o di un bisogno
il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegare a lui
la vostra situazione, vi aiuterà se lei è convinto di
la tua onestà. Ecco la sua email : developpement.aide@gmail.com

pik sousana rosa Commentatore certificato 19.01.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

i commenti subito qui sotto
sono molto importanti

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 19.01.17 05:07| 
 |
Rispondi al commento

COMUNE

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.01.17 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Ieri al canile Comunale della Muratella a Roma i 300 gatti non hanno avuto nè assistenza nè cibo perchè la nuova società vincitrice dell' appalto dice che i gatti non sono di loro competenza.
I cani che sono paralizzati dall' addome in giù sono stati assistiti dalle persone cacciate che si sono adoperate ad accudirli (in quanto il nuovo personale si è rivelato incompetente e scarso) premendoli sulla pancia come hanno sempre fatto per fargli fare i bisogni fisiologici (pipì e cacca).
Queste sono le condizioni in cui versa il canile Comunale oggi con una ditta privata che ha vinto si l' appalto al ribasso ma loro i soldi li prendono sono gli animali che ci rimettono perchè il ribasso per vincere l' appalto non è adeguato al fabbisogno degli animali.M5S VAI A CONTROLLARE IL CANILE E' DEL COMUNALE!!!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.01.17 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che ad uno dei gestori di questi "canili lager" proprio oggi sono stati assegnati i canili comunali di Roma. Si tratta di AgroAversano Srl, gestore del canile di Eboli dove c'è stata l'ispezione dei Nas e di Paolo Bernini.

La decisione di assegnare i canili di Roma a questa impresa è stata presa dall'amministrazione Raggi

http://tg5stelle.it/news/canile-della-muratella-il-nuovo-gestore-entra-con-la-polizia-la-base-del-m5s-in-rivolta?uid=23246

Dario Marce 18.01.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Noto che la legge n. 281 del 14/08/1991 è praticamente NON APPLICATA
dalla maggioranza dei comuni italiani. Ogni regione poi l'ha applicata o non applicata a suo piacimento.
1. Se vi fosse una "multa" salatissimi per i comuni che non la applicano
forse la situazione migliorerebbe.
2. Se si obbligasse il comune a prendersi carico direttamente e in modo
totalmente TRASPARENTE senza DELEGARE a canili privati si incentiverebbe
anche le adozioni visto che pagano sempre i cittadini.
3. Manca nella legge l'obbligo della sterilizzazione da parte della Usl
competenti sul territorio."

Anna Canovi 17.01.17 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noto che nella legge n. 281 del 14/08/1991 è praticamente NON APPLICATA dalla maggioranza dei comuni italiani.
1. Se vi fosse una "multa" salatissimi per i comuni che non la applicano forse la situazione migliorerebbe.
2. Se si obbligasse il comune a prendersi carico direttamente e in modo totalmente TRASPARENTE senza DELEGARE a canili privati si incentiverebbe anche le adozioni visto che pagano sempre i cittadini.
3. Manca nella legge l'obbligo della sterilizzazione da parte della Usl competenti sul territorio.

Anna Canovi 17.01.17 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dare questa BRUTTA notizia MA HO SAPUTO PER CERTO CHE I SIGNORI CHE SONO entrati nel CANILE COMUNALE MURATELLA DI ROMA sono gli stessi che gestiscono MALE anche il canile di Salerno.
I dipendenti e i volonari si sono messi IN CONTATTO CON IL MOVIMENTO 5 STELLE che ha risposto che NON E' DI LORO COMPETENZA la nuova gestione PRIVATA CHE E' ENTRATA a gestire il CANILE COMUNALE DELLA MURATELLA a ROMA.
MA COME E' POSSIBILE se al COMUNE IL Sincaco è del MOVIMENTO 5 STELLE e il canile era gestito dal COMUNE come è potuta entrare una ditta privata e cacciare i dipendenti per non curarsi nemmeno degli animali. Sindaco Raggi dove sei?????

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.01.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere come mai il canile di Muratella a Roma
é stato dato in gestione ad un privato e quali competenze ha questo signore.
Come cambierà la gestione del canile/gattile rispetto alla precedente gestione.
Ho visto su facebook una situazione difficile.
Se qualcuno del movimento 5 stelle di Roma si presentasse darebbe prova di voler mantenere ciò che dice. Io credo nella buona fede di questi ragazzi e propio per questo vi prego di andare il prima possibile a parlare con le persone che sono li a vigilare la situazione. Sono esasperati e molto preoccupati per gli animali... Grazie, LInda.

Linda Rossi 17.01.17 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Accostare animali e terremotati è fuori luogo. Non vedo cosa ci sia di male nell'abbattimento, quando l'eccessivo proliferare ha un impatto negativo (e costoso). Sono pur sempre animali. In alternativa, per gli animalisti oltranzisti, potrei aggiungere che la sterilizzazione non è il massimo per una bestiola e, perché no, vietiamo la derattizzazione (sono animaletti anche loro, no?).

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 17.01.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Olanda ..... randagismo non esiste.
Si puo se si vuole

davide foli 17.01.17 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se tutti I soldi che sono stati spesi in 25 anni di canili, invece che and are ad ingrassare gli infami ,fossero stati investiti per utili misure di prevenzione del randagismo ,i canili a questo punto sarebbero semivuoti.Ci sono tanti potenziali sistemi per prevenire gli abbandoni e diminuire drasticamente il numero dei randagi.Si potrebbe fare e si potrebbe fare tanto ,ma non si vuole fare ,si ha tutto l'interesse a mantenere questo stato di cose.L'unica vera piaga e'questa non il randagismo.

Chiara 17.01.17 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Bravo
Paolo Bernini
ps:
chi decidesse di onorarsi adottando un angelo al canile, tenga d'occhio quelli a manto scuro e nero, in quanto sono statisticamente i meno adottati

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.01.17 22:54| 
 |
Rispondi al commento

“La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali” (M. Gandhi)

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.01.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna sol rassegarsi di fronte a queste insensibilità. Non si può trasmettere il buonsenso a chi non ce
lo ha.

Giovanni Greco 16.01.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo vogliamo dire che il gestore di questo bel canile è lo stesso che andrà a gestire i canili comunali di Roma con il benestare della giunta Raggi? Gestore che lo stesso assessore alla tutela ambientale del comune di Roma, Pinuccia Montanari, ha definito non in grado di provvedere al benessere e alla tutela degli animali? E la giunta di Roma invece di ritirare l'abominevole bando fatto dal caro Tronca e invece di internalizzare il servizio come promesso in campagna elettorale cosa fa? LO ASSEGNA UGUALMENTE dicendo che però vigilerà.... Pazzia pura.

Renato Cenci, Roma Commentatore certificato 16.01.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Grande M5s

Massimo Fornari, Roma Commentatore certificato 16.01.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

e non c'e' soltanto l'emergenza dovuta al maltempo!in molte strutture i cani sono tenuti tutto l'anno in condizioni a dir poco pietose(cibo scarso e di pessima qualita', sporcizia,nessuna cura farmacologica ne' pulizia personale).Ci sono canili presso i quali i volontari non hanno possibilita' di accesso,in cui molti cani muoiono ma i gestori continuano a prendere la retta....e se possibile, non trascurate di portare al parlamento europeo la situazione delle perreras in Spagna ! una barbarie senza fine !!

Mariantonietta Calone, Castellammare di Stabia Commentatore certificato 16.01.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono cose che turbano molto. Si sprecano soldi a destra e a manca e non si trovano pochi denari per cose così nobili?

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 16.01.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito, in questo paese, siamo di fronte a un proliferare di norme e leggi monche, o peggio inefficaci. Qualcuno di voi saprebbe indicarmi una previsione di bilancio nella quale si preveda l’entità dello stanziamento per la gestione degli animali randagi? Qualcuno di voi potrebbe indicarmi con quali leggi si stebiliscono le norme per gli ambianti e le strutture che dovrebbero ospitare i randagi? Moltissimi comuni non hanno dei canili, non hanno nemmeno le risorse per poterli gestire e, nell’ipotesi peggiore, non hanno la minima attenzione/interesse al problema. Oltre l’art. 544 bis che prevede pene per il maltrattamento/uccisione di animali. Cosa si prevede in tutti quei casi d’inadempienza?. Purtroppo il nostro”civile paese, non perde occasione per dimostrare, coi fatti, il suo stato d’arretratezza.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 16.01.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Bernini che ti sei imbarcato in un compito nobile ma disperato. Purtroppo gli animali e in particolare quelli non "commestibili" sono sempre gli ultimi.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.01.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

bisogna preparare una legge seria per l'eliminazione dei canili e gattili :sterilizzazione obbligatoria (come in svezia l'animale deve portare una medaglietta)veterinari gratis ha chi ha un isee modesto,sgravi fiscali per chi prende un animale in canile o gattile e sconti sostanziosi in negozi convenzionati per alimenti sempre a chi è più bisognoso e chiaramente pene certe e sostanziose per chi abbandona o maltratta animali domestici e non....grazie di esistere!!!!!

paola nardinocchi 16.01.17 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Chi sono le bestie? Gli animali maltrattati ho gli uomini che maltrattano gli animali?
In ogni città, e amministrazione che si rispetti, deve esserci un luogo dignitoso dove accogliere, i cani o gatti randagi e abbandonati......in ogni città con amministrazioni chi si rispetti, deve esserci un luogo dignitoso dove accogliere e dare rifugio ai clooshard, in caso di necessità....
Chi sono le bestie? Gli animali maltrattati ho gli uomini che le maltrattano?
Il tema è molto importante e molto significativo xvalutare una civiltà da rispettare.
Grazie xquanto state cercando di fare.
Io voto 5stelle

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 16.01.17 14:31| 
 |
Rispondi al commento

E i commenti per risolvere questa inefficienza dello Stato Italiano sarebbero dunque:
1.ABBATTERE GLI ANIMALI perché sono troppi (dato che, dopotutto, sono SOLO anima-li)
2.LASCIAMOLI MORIRE CHE TANTO POI LI VEDREMO IN PARADISO (ma solo e se, si sta attaccati alla Chiesa Romana ecc. ecc.)
Con questi suggerimenti illuminati potremmo far così anche con i terremotati (e in effetti lo Stato fa circa così) visto che gelano.... li abbattiamo! oppure se muoiono per conto loro che importa, li vedremo in Paradiso...
Risolto il caso "canili" e il caso "terremotati".
Mah....!!!

Emy B., Milano Commentatore certificato 16.01.17 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Troppi canili per troppi cani, con troppi pochi soldi. Un anticamera della morte per i molti che non saranno mai adottati. Ci vorrebbe una seria legge sull'abbattimento, dopo un periodo infruttuoso di ricerca,

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 16.01.17 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Paolo Bernini per il tuo impegno.

claudia p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.01.17 13:11| 
 |
Rispondi al commento

un comportamento DISUMANO che la dice lunga su quel che è la classe dirigente attuale...
SPECULARE SULLA SOFFERENZA DI POVERE BESTIE ABBANDONATE...
da voltastomaco...
Grazie a voi 5Stelle che continuate a denunciare queste nefandezze...grazie di cuore da parte mia e di tutti coloro che amano gli animali...

Gianpaolo Belmare Commentatore certificato 16.01.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Paolo li rivedremo(per chi sarà meritevole di andarci rimanendo fedele alla Chiesa Cattolica Romana,che attraverso i Sacramenti automaticamente rappresenta non solo Gesù Cristo,ma la Santissima Trinità,Maria Madre di Dio gli Angeli e i Santi o comunque chi Dio giudica buono) in Paradiso stanne certo.

Paolo Ghiazza 16.01.17 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori