Il Blog delle Stelle
Poste Italiane: uno scandalo finanziario non si nega a nessuno

Poste Italiane: uno scandalo finanziario non si nega a nessuno

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 109

di MoVimento 5 Stelle

Dopo le vicende delle quattro banche popolari e di Mps, che hanno visto nel Partito Democratico il protagonista assoluto (in negativo), da qualche giorno anche Poste Italiane ha il suo scandalo finanziario, scaricato come sempre sulle spalle dei risparmiatori. Da quando Poste ha venduto alla clientela le quote di quattro fondi di investimento immobiliare, tra il 2002 e il 2005, il valore delle stesse è letteralmente crollato. Il 31 dicembre 2016 è scaduto il primo dei quattro fondi trattati dall'azienda postale, Invest Real Security, provocando perdite ai risparmiatori superiori all'80% di quanto investito. Le singole quote, infatti, costavano 2500 euro nel 2003 e sono state liquidate a 390 euro qualche giorno fa.

Il copione è lo stesso della crisi finanziaria americana esplosa nel 2008 che ha poi contagiato il resto del mondo occidentale: prodotti finanziari molto rischiosi venduti senza filtri anche alla clientela retail (cioè di piccole dimensioni) sull'onda di una gigantesca bolla finanziaria ed immobiliare. Certo, la colpa di Poste Italiane va condivisa con tutte le banche private che hanno agito nello stesso identico modo nell'ultimo decennio ma, fino a prova contraria, Poste è tuttora sotto il controllo pubblico, dato che il Ministero dell'Economia e delle Finanze ne detiene la quota di maggioranza (60%); da una società a controllo pubblico ci si aspetterebbe un comportamento indirizzato alla massima tutela dei risparmiatori, non la stessa avventatezza con la quale istituti privati senza scrupoli hanno gonfiato bolle finanziarie salvo poi socializzare le perdite quando il castello di carte è crollato.

Ora si parla di iniziative per risarcire i risparmiatori truffati ma sappiamo già come vanno a finire queste cose, con indennizzi che, quando sono posti davvero in essere, risultano limitati nel numero e nelle dimensioni. Alla prima mazzata, tra l'altro, ne seguiranno altre tre, per limitarci al caso di Poste Italiane: il fondo Europa1 scadrà nel 2017, quello Obelisco nel 2018 e quello Alpha nel 2030. Di questi solo l'ultimo ha qualche possibilità di recuperare il valore perso, dato che la scadenza ancora lontana consentirebbe di cogliere al balzo un'eventuale ripresa del mercato immobiliare. Gli altri due produrranno di certo altre tragedie individuali e famigliari, sperando che non si ripetano episodi come quello di Luigino D'Angelo, pensionato di Civitavecchia suicida dopo aver perso i 100 mila euro investiti in Banca Etruria.

Eppure si sa qual è la malattia e quale la cura: un sistema finanziario deregolamentato produce bolle che poi, una volta sgonfiate, danno il via alla psicosi delle vendite di massa. La soluzione è politica, e consiste nel ''reprimere'' il sistema finanziario nazionale riportandolo ai suoi fini costituzionali, che sono la tutela del risparmio e l'investimento dello stesso nei grandi complessi produttivi del Paese. Il M5S ha già presentato diverse idee, dalla riforma degli organi di controllo (Banca d'Italia inclusa) alla separazione delle banche di credito ordinario da quelle di investimento speculativo. Ma in parallelo sarebbe necessaria una vera e propria bonifica del nostro sistema finanziario dalle pessime riforme che l'hanno interessato negli ultimi decenni. Per limitarci al Governo Renzi, si parla della riforma delle banche popolari e della riforma delle banche di credito cooperativo, che hanno allontanato ancor più il credito dalle esigenze produttive del territorio.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

9 Gen 2017, 15:09 | Scrivi | Commenti (109) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 109


Tags: banche, finanza, fondi, m5s, poste, scandalo

Commenti

 

Ciao Sir / Madam,

Sono la signora Adeline jaroux della Francia Sto cercando i soldi pronti per diversi mesi sono stato 6 volte vitimes truffa con istituti di credito che hanno bisogno di Rune me, ho fatto un tentativo di suicidio, perché loro. Perché ho avuto debiti e bollette da pagare. Ho pensato che era finita per me non ho più senso vivere.

Ma per fortuna ho visto le testimonianze fatte da molte persone su MR Pascalo, questo è come ho contattato per il mio prestito per risolvere i miei debiti e il mio progetto. E 'con MR Pascalo della vita, il mio sorriso ancora una volta è un semplice MR e il cuore molto comprensivo. Attenzione si comers istituti di credito Africa, perché ci sono infatti gli individui istituti di credito qui in Francia

Se avete bisogno di finanziamento; prestito di denaro o qualsiasi progetto che realizzare questo uomo vi aiuterà a raggiungere e vi sostenga finanziariamente

Contatto: claudejiliet7@gmail.com

maria gianni, molise Commentatore certificato 16.01.17 00:41| 
 |
Rispondi al commento

IL PAESE DEI BALOCCHI...(LEGGI TAROCCHI)

SIAMO ALLE SOLITE!
IN QUESTO PAESE DEL CAZZO, SE NON RUBI, IMBROGLI E FRODI NON SEI NESSUNO!
IL DELINQUENTE E' TUTELATO E AGEVOLATO IN TUTTI I MODI E L' ONESTO E' UN POVERO COGLIONE DA VESSARE!
CONNIVENZE POLITICHE, MANCANZA DI CONTROLLI, MANCANZA DI SANZIONI, MANCANZA DI VALORI!
LE POSTE ITALIANE CONTINUANO AD AUMENTARE, NONOSTANTE L' INFLAZIONE FERMA, I COSTI DI SERVIZI E RACCOMANDATE...E I FRANCOBOLLI?
TANTO, PAGA SEMPRE PANTALONE!

VIVA L' ITALIA|

ANTONINO CRISCUOLO, TORINO Commentatore certificato 12.01.17 20:40| 
 |
Rispondi al commento

I disservizi provocati dalle Poste ai cittadini sono innumerevoli e sopratutto sui servizi postali che poi dovrebbe essere il lavoro di Poste Italiane, ma nel frattempo le stesse, come tutti gli anni, aumentano il prezzo delle tariffe. Possibile che non ci sia modo di intervenire?

Francesca Liuzzi 12.01.17 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,mi recai,qualche giorno fà,presso un ufficio POSTALE d'un piccolo paesello sito s'un piccolissimo pianeta rotante a circa 1400 Km/h,ancorchè più in rivoluzione,e,leggendoVi "trasporti UNIVERSALI" fui tentato d'inviar saluti et cadeax ad una vecchia cara amica residente sulla costellazione della Gigante Rossa....optai MOLTO più umilmente per consegna..a mano..alla Diretta Interessata per delega Ivi residente.
Quanto inVece ai bidoni e,soprattutti,ai Bidonari finanziari NON si facciano illusioni poichè certi inganni,in certi Loci NON vanno MAI in prescrizione.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 11.01.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo alle solite, quando guadagnano dividono tra loro quando perdono dividono tra noi
i dirigenti sapevano bene che le loro operazioni erano fondate sulla frode, ma dato che loro prendono la percentuale sui contratti fatti, sia che siano buoni sia che siano cattivi, li fanno, tanto non pagano mai, saluti tanti
è chiaro dov'è il marcio, si?

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 11.01.17 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma quand'è che cominciate a occuparvi di cose serie ? del tipo c'è gente in mezzo a una strada che ha versato all'inps 150 mila euro e non ne vede 1 indietro. Che facciamo, aspettiamo il reddito di cittadinanaza nel 2020 quando saranno morti altri 500mila ?
Non capisco, la truffa dell'inps è un argomento tabù anche per voi ?
Perchè dibattista preferisce parlare dei debiti di marchini con la banca popolare di vicenza ?
Ma che state pure voi a prendere per il culo la gente ?

Alberto 10.01.17 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Posteitaliane,banche, commercio,industria ?
Ma di cosa parliamo siamo falliti ma non lo ammettono. Il treno non ha più carbone!

Roberto marrocco 10.01.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

le poste italiane sono state trasformate da Corrado Passera, prima, e con l'intervento decisivo, poi, di Franco Bassanini alla Cassa depositi e prestiti come sacca di rastrellamento del risparmio accumulato per oltre 50 anni da pensionati e piccoli risparmiatori (ricordate i buoni fruttiferi e i libretti di risparmio con tassi di interesse sicuri?. Le ultime alzate d'ingegno della nuova dirigenza di Poste Italiane persegue con ostinata determinazione la banchizzazione di Poste insieme alla promozione delle più disparate stantie ripetitive forme di commercio di prodotti di consumo. Il tutto non porta vero incremento di utili all'azienda Poste Italiane, mentre lo scaricare sui correntisti gli esiti infausti di avventure speculative fallimentari va di pari passo con l'aumento dei costi dei servizi postali tradizionali...l'unica possibilità rimasta per coprire debiti e risarcire in minima parte coloro che hanno investito nei prodotti finanziari farlocchi e fasulli che oggi meritano accertamenti ed indagini da parte della magistratura.

Mario S., Roma Commentatore certificato 10.01.17 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Penso che tu abbia ben celebrato ? Io faccio solo la testimonianza di una donna che, a mio aiuto un sacco per un prestito di 8.000 euro questa mattina. Questa donna, vi assicuro che è davvero una mamma che ha il denaro per il cliente e per il popolo, che spiega chiaramente la loro situazione. Il suo nome è ANISSA , francamente, è una buona persona, perché mi è stato soddisfacente oggi, e sono felice di parlarne , all'inizio avevo dubitato, ma ora posso dire che è il vero creditore. Il suo indirizzo è : developpement.aide@gmail.com

javier estrada gonzalez Commentatore certificato 10.01.17 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ultimo aumento di costo delle lettere raccomandate da €. 5,45 a €.5,95 nonostante l'assenza ufficiale di inflazione. Complimenti!

pippo.1 10.01.17 16:15| 
 |
Rispondi al commento

le banche tornassero a fare le banche o le finanziarie,le poste tornassero a fare il loro lavoro...RIDARE DIGNITA AL LAVORO !!!

sergio boscariol 10.01.17 15:26| 
 |
Rispondi al commento

penso che sia interesse di tutto il popolo italiano sapere i nomi dei responsabili la crisi bancaria colpisce tutti a prescindere dall appartenenza politica.FUORI I NOMI

stefano verccesi 10.01.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento

When voters move to another direction This means that traditional parties in Italy have to be more successful in showing that they can solve these problems good start for a successful outcome in Monetary Union


BISOGNA ANCHE CAMBIARE LE REGOLE CON LE QUALI LE BANCHE PRESTANO I SOLDI ALLA AZIENDE...E I CRITERI E I TASSI....POI SE QUALCUNO E CONTENTO DELL EURO COME LEGGO....E LIBERO DI ESSERLO...POTREBBE ANCHE FARSI FRUSTARE TRE VOLTE AL GIORNO..

MERLO DEMETRIO 10.01.17 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Beh, che tira una brutta aria, e' un bel po' che si sapeva, ora a me sembra sempre piu' che ci avviamo verso una deriva simile , non alla Grecia, penso piu' alla situazione di Cipro di pochi anni fa', in piu' c'e' in atto un rastrellamento del contante, penso a cio' che sta accadendo in India e Venezuela, cosa ancora piu' preoccupante.

armando rizzo 10.01.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

teniamo duro e lottiamo contro la distruzione dei beni dei piccoli risparmiatori, attraverso pratiche davvero controverse. Lottiamo contro gli sprechi incomprensibili, anche quando questi sono frutto della negligenza e della noncuranza da parte di chi è apposto a prendere decisioni che riguardano il futuro di tutti. Ad esempio contro gli sprechi edilizi a Roma (ma anche in moltissime altre aree), lottiamo per cambiare il sistema della gestione e del consumo e della produzione dell'energia elettrica( l'italia è probabilmente il paese più acceso al mondo).

marco venturi 10.01.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

meglio non votare. EPPOI CHI HA DETTO CHE SI POTEVA COESISTERE.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 10.01.17 10:18| 
 |
Rispondi al commento

E' la solita storia..." chi controlla il controllore.." ovvero storie di ordinari tradimenti in danno della gente comune.. per ora la CASTA PADRONA ha truffato ancora..per ora.. ma arriverà il momento in cui si faranno i conti...

aldo diaferia 10.01.17 09:00| 
 |
Rispondi al commento


Smetto di leggere i commenti perché sono veramente sorpresa e anche un po’ contrariata.
Pensavo che i Pentastellati fossero persone determinate e coraggiose... che assomigliassero di più ai loro fondatori. Parlano di Casaleggio che non avrebbe mai fatto, che non avrebbe mai detto ecc. ecc. senza ricordare le sue parole “è difficile vincere chi non si arrende mai” invece la maggior parte dei 5 Stelle si è già arresa. È bastato un NO, tra l'altro da parte di chi nemmeno a loro piaceva, e già proteste, delusioni, esco dal movimento… E tutti coloro che gridavano Grillo Grillo alè alè si sono gettati su di lui come dei cani rabbiosi su una preda. I suoi “grillini” che non hanno capito la sua “visione”.
Quindi, tutti pronti a tradire (loro sì) il fondatore. È facile stare con i vincenti vero? Volete saltare sul carro del vincitore? Bene fatelo, così ci sarà una bella pulizia nel Movimento perché se non ora lo farete alla prima occasione di difficoltà. Salvini, Berlusconi, Meloni e il PD sono pronti ad accogliervi a braccia aperte…
La scelta di Grillo era intelligente, senza ascoltare quelli che gli vogliono costruire sopra il proprio film secondo la propria logica (chi è colluso dice che Grillo lo è, chi è facilmente attratto dalla poltrona dice che Grillo lo è, e così via). Sapeva, lungimirante com’è sempre, che sarebbe stata una buona opportunità per i 5Stelle di avere Voce e di poter affermare le idee del Movimento.
Non è andata. PER ORA. Quante volte Grillo è stato sbattuto fuori dalla RAI, dal Partito, da Bersani, da Prodi ed è ritornato più forte che mai? È tutto questa sofferenza che ha fatto grande Grillo.
Gandhi è diventato il Mahatma Gandhi, quando è stato sbattuto giù da un treno in Sud-Africa. Infatti la sua frase: PRIMA TI IGNORANO, POI TI DERIDONO, POI TI COMBATTONO, POI... VINCI... La racconta lunga.
Io, nonostante a tutti i pareri “contro” dico: STO CON GRILLO. Voi fate ciò che volete.

Emy B., Milano Commentatore certificato 10.01.17 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre la "sola" dei Fondi Immobiliari, Poste Italiane -ha collocato nel 2002 anche 4 prodotti Index Linked denominati Programma Dinamico andati in "pseudo default" nel 2008 con Lehman Brother. I sottoscrittori hanno potuto riavere il proprio capitale dopo 13 anni. Attualmente e stranamente A.D. di Poste Italiane è un certo Francesco Caio, ex capo Lehman Brother Europa. Tale situazione è stata portata nel 2014 all'attenzione dei portavoce Mirella Liuzzi, e nel 2015 di Andrea Coletti e Nica Bianchi. Bisognerebbe approfondire anche questa "sola".

Giuseppe Walter 09.01.17 23:51| 
 |
Rispondi al commento

terribile, è necessario non abbandonare le vittime cadute in questa trappola.

Gustavo Woltmann 09.01.17 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera. Se cominciassero a sbattere in galera qualcuno di questi miserabili,responsabili di aver fottuto i risparmiatori e cosa ancor più grave,fregatura perpetrata da dipendenti di una società pubblica,forse qualcosa potrebbe cambiare.
Stefano.

Stefano 09.01.17 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ci sei/ci siamo cascati in pieno.
ALDE ha bleffato e ci hanno mediaticamente smerdato.

Spero che, come per Roma, la si finisca di credere alla buonafede di chi fa parte del sistema che noi combattiamo.

Rio Savè Commentatore certificato 09.01.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

che squallore di post! Ma chi vi paga? Cosa c'entra l'alde con un fatto così eclatante come gli investimenti di tanta povera gente andati in fumo. Gli investitori delle poste sono piccoli risparmiatori che da secoli,da generazione in generazione,risparmiano mettendo i loro risparmi in posta,ritenendoli al sicuro. Ma vi rendete conto di cosa vorrà dire ciò per migliaia di risparmiatori? E voi fate del dileggio con argomenti che non c'entrano nulla con quello che è successo. C'è proprio da chiedersi: chi vi paga per scrivere delle cose così aberranti? Siete delle piccole, misere e ridicole persone, senza cuore e senza onore.

antonio 09.01.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

forse l'italia e gli italioti peggio della grecia.
i politicanti massoni pd/ioti,dc/ioti,lega/ioti,
fi/ioti e compagnia tutta, hanno rubato tutto cio'
che e' stato possibile. quando la giusta reazione
da parte degli italiani ancora degni di questo
appellativo? italiani svegliatevi!

giuseppe russo 09.01.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog è fantastico!
Mette in risalto la realtà che i giornali tengono volontariamente nascosta, ovviamente, grazie al finanziamento ai giornali che i partiti rilasciano.
E' un vero peccato che vi siano troll e alcuni esponenti di altri partiti che possano fare liberamente commenti non inerenti, ma soprattutto completamente falsi.
I più ridicoli sono quelli che parlano di duce Beppe come se non fossimo noi iscritti a votare.
Tuttavia non è possibile adottare una tutela di questo tipo, siamo in un mondo dove vince il troll più pagato. Pazzesco.
Il M5S intanto cresca giorno dopo giorno, questo è quello che importa, felicissimi di far parte di questa fantastica comunità
W M5S

Riccardo D., Quistello Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.01.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ALDE ha rinunciato all'accordo con il M5S.

beppe ultimamente cominciamo a cadere spesso.

bastava andare sul sito byoblu di Messora per capire che i liberali non ci volevano.
che figura di merd..

Propongo che di maio venga espulso per scelte idiote dal sindaco di quarto al topo di fogna di Roma (che sta devastando l' m5s) e ora la scelta di andare con degli europeisti.

Con Gianroberto Casaleggio questo non sarebbe accaduto.
Un appello a Davide, segui i passi di tuo padre, ti saremmo tutti grati
Cordialmente uno iscritto dal 2010 al m5s.

al casula, cagliari Commentatore certificato 09.01.17 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alde rifiuta accordo.
Così Beppe impari a fare il furbo.
Good point, in questo modo ALDE certifica che m5s è anti-UE

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 09.01.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

ALDE ha rinunciato all'accordo con il M5S.
Adesso tutti chiederanno la testa di Beppe Grillo!
Personalmente sarò sempre grato a Beppe, per quello che ha cercato di fare per il popolo italiano, anche se devo ammettere che negli ultimi tempi, sembra troppo confuso.

gianfranco chiarello 09.01.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLI DI ALDE VI HANNO SGAMATI
cocones
solo un partito di un comico poteva fare una figura da pagliaccio
adios

ottavio e. Commentatore certificato 09.01.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Le Poste fondamentalmente è una BANCA e come tale ha il suo scheletro nell'armadio, vedremo che tutte le banche presenteranno il conto ai propri clienti, perchè, ne sono convinto, tutti gli Istituti ne hanno approfittato... erano avallati dalla Politica.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 09.01.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Votazioni farsa!

L'accordo era già siglato il 6 di gennaio!!


http://www.huffingtonpost.it/2017/01/09/accordo-m5s-alde_n_14053762.html?1483975684&utm_hp_ref=italy

Mariuccia 09.01.17 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scoperto che borrelli è stato l'artefice del disastro! qualcuno lo fermi finchè siamo in tempo! ha fatto il lavaggio del cervello a grillo!

Daniele C., Ascoli Piceno Commentatore certificato 09.01.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Ai pidioti che sghignazzando dicono che siamo stati sempre Pro-euro a nostra insaputa, rispondo, si avete ragione, eravamo ciechi e Grillo ci ha aperto gli occhi,L'euro è la moneta del futuro e senza l'euro non si va da nessuna parte
(Inghilterra docet).L'Italia grazie all'euro sta rinascendo,solo degli idioti potrebbero pensare di interrompere il processo virtuoso tornando alla lira.Il M5S da ieri con una schiacciante maggioranza di Si all'ingresso in Alde non è fra questi.Da ieri Il M5S è apertamente dalla parte dell'euro.

GRAZIE BEPPE

Andrea Ciolli, Roma Commentatore certificato 09.01.17 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra di capire che Grillo oramai ci ha abbandonato....con Roma ha perso una bella fetta di elettori ... con questa ulteriore puttanata farò un favore a Salvini. Secondo Grillo ha capito che è il momento di togliersi dalla palle perchè non è più il suo momento e sta facendo di tutto per vivacchiare politicamente ma se ne fotte di governare seriamente il paese. Che brutta fine che faremo .................................. meglio scopare che perdere del tempo in questo blog

pizza fichi 09.01.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Date retta.. via i risparmi dagli istituti e infilateli sotto ad una mattonella. O spendeteveli tutti, godendo, che si vive una volta sola compari. Solo così cadranno in ginocchio.. a pregar d'agonizzare quanto meno possibile..

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 09.01.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Se abbiamo votato il 50% delle volte in sintonia con ALDE e il 27% con l'UKIP di Farange, non vedo tutto questo scandalo per la decisione presa. Non perdiamo di vista l'obiettivo, il governo del paese

Carlo Izzo 09.01.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Post che rende perfettamente l'idea, insieme alle catastrofi delle 4 banche + antonveneta e la peggio MPS! Ora che fare? Insistere fino allo sfinimento per "BECCARE" i responsabili e i "DEBITORI" ! Magistratura dove sei ?

silvana rocca, genova Commentatore certificato 09.01.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento cinque stelle senza Beppe sì squaglierebbe come neve al sole

Nello Giubini 09.01.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento


O.T., ma credo sia importante riflettere su come viene rubata la nostra salute, ogni giorno, se non siamo vigili.
Nella mia zona, da qualche anno, è diventato impossibile trovare, in normali negozi, del sale FINO che non sia addizionato di uno o due antiagglomeranti. Si tratta di E 535 (ferrocianuro di sodio) ed E 536 (ferrocianuro di potassio). Servono a non creare grumi quando il sale assorbe umidità. Questo credo che per molte persone non sia mai stato un problema! Questi additivi, in ambiente acido (per esempio nello stomaco o direttamente in un'insalata condita con aceto) sviluppano cianuri. Poi è la solita storia, si dice che tanto nel sale di questi additivi se ne mettono pochi. Ma non c'è scritto da nessuna parte la quantità aggiunta nel sale da cucina. E se poi qualcuno è allergico? Ripeto, è quasi impossibile trovare sale fino senza questi additivi nei normali negozi. Bisogna comprare sale grosso e macinarlo. Deve essere un bel business per chi produce questi cavolo di ferrocianuri. Come al solito, le istituzioni sanitarie europee hanno acconsentito a questo “avvelenamento controllato”, tanto normalmente il cibo è così sano in Europa che un po' di ferrocianuro tutti i giorni che vuoi che sia.
Cordiali saluti a tutti, e buona fortuna a tutti noi.

Enzo Rossi 09.01.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e non mi stupirei se dietro a questi altra magna magna, spuntasse l'ombra del berluscotto, visto che, ormai, quello che dovrebbe essere "Poste Italiane", già da tempo sono di proprietà arcoriana.
Difatti, per chi non se ne fosse accorto, tutto ciò che è movimento finanziario (mutui, prestiti, conti, ecc.), fa capo a Mediolanum.
E di chi è Mediolanum ?
Inoltre, tutti gli uffici postali, sono diventati negozi targati Mondadori e solo Mondadori.
E di chi è Mondadori ?

Fatemi sapere se sbaglio, grazie.

Vincino Fivestar 09.01.17 16:55| 
 |
Rispondi al commento

quello che ha scritto decine di messaggi qui sul blog, chiamato Pinocchio... mi chiedo se il PD lo paghi coi voucher o in nero.

Sconsiglio a tutti la lettura delle idiozie che scrive.

Alessio S., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.01.17 16:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessio A. Milano ... Non ti ci scontrare che così lo fai godere.
Klikkalo su "segnala commento inappropriato" cinque di voi col bollino verde che fanno così e lui scompare come neve al sole ... da retta ... Ciao e stai bene ... ^_^

EradeiLumi50 09.01.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ai media e agli elettori del PD interessa di più cercare di screditare il M5S. E l'Italia sprofonda.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.01.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO ha fatto chiarezza.La votazione on-line ha dimostrato senza ombra di dubbio che l'Anima del M5s è, ed è sempre stata pro Euro e pro Europa Adesso che gli infiltrati leghisti sono stati emarginati si può anche dire che in fondo pur con tutti i suoi difetti la tanto disprezzata cura Monti è servita a salvaguardare i risparmi degli Italiani.Monti è un cavallo di razza e Beppe da quel Politico lungimirante che è, lo ha capito per primo.Con l'entrata del M5s nel gruppo Alde, Beppe ha fatto Coming out riabilitando la politica di Monti e riconoscendo i suoi meriti dando a Cesare quel che è di Cesare

Andrea Ciolli, Roma Commentatore certificato 09.01.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che palle questo che commenta che si chiama Pinocchio... in realtà è un PiDocchio.
Non potete bannarlo?

Forza M5S, avanti così.

Alessio S., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.01.17 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poste:" da Società a controllo pubblico ci si aspetterebbe un comportamento indirizzato alla massima tutela dei risparmiatori..."
Ma se usano apposta i conti PostePay e BancoPosta per fare le truffe su internet perche nessuno controlla gli intestatari dei conti? (oppura gli sta bene cos')
Provate a chiamare Poste Italiane dopo che vi prendete un inc*lata
TUTTI A CASA, ladri e fannulloni!!!
Spero proprio che il robottino della pubblicità non impari da loro!!!!

Lor C., Milano Commentatore certificato 09.01.17 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Potrebbe essere una "scelta tecnica" (Di Maio!) anche quella di Poste Italiane! .-|||

Chip . Commentatore certificato 09.01.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Adesso Basta, fermiamoci e decidiamo sull'euro con una votazione netta. Io voglio votare su euro ed europa secondo i principi di questo movimento. E' giunto il momento di finirla

Lapo Conti Commentatore certificato 09.01.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per me ad alcuni loro amici erano rimasti invenduti dei palazzi e cosi' si sono inventati quei fondi di investimento.
tempo fa ne hanno parlato dalla gabanelli e hanno fatto vedere che palazzi erano. solo un matto se li poteva comprare. roba da bassa periferia degradata.

carlo 09.01.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Non a caso oggi primo giorno di part-time, per questo scrivo a quest'ora! :)
Da oggi quelli che prendo me li spendo.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.01.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Succede quando si vogliono scimmiottare le iniziative degli altri, peraltro sbagliate. La deregulation ha combinato fin troppi guai. È' ora di tornare al sistema "provinciale" italiano, meno smart ma più' sicuro. Essenziale e' la separazione tra banche commerciali e finanziarie.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.01.17 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non né possiamo più di questi delinquenti,quando dobbiamo sopportarli ancora. Diamo il via.....,,

Giuseppe 09.01.17 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma non lo avete ancora capito, questi è proprio il risparmio dei piccoli investitori che vogliono, personaggi che basano sulla fiducia verso il funzionario di turno, quello che viene a prendere un caffè con te.

E' noto che gli italiani sono un popolo di risparmiatori, specialmente le generazioni con qualche anno in più, quelli sono i migliori obbiettivi, non fanno troppe domande, si fidano e allora giù con l'imbroglio, ma chi se ne frega questi sono stupidi si possono raggirare facilmente.

E' la legge della giungla si salvi chi può.

Purtroppo questi sono anche i più difficili da raggiungere da parte dell'informazione.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.01.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma ancora sei qui a scrivere post in nome di un fantasma!... Beppe... ma sparisci dalla faccia del web! .-|||


Praticamente risparmiare equivale a farsi fregare per mantenere altre persone (di solito il lusso di pochi).
No banca,no poste,no materasso (non a caso le banconote da 500 andranno fuori corso).
Meglio lavorare per prendere solo quello che serve a vivere.....
Chi si accontente gode! :)

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.01.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma teneteli sotto la mattonella i quattro soldi che avete, se li avete.
Oppure godeteveli subito, che se li date alla banca o, adesso, pure alle poste, andranno a finire nelle tasche dei soliti ignoti!

Alessandro L. 09.01.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Lo sa che la giunta-Raggi è considerata la cosa più comica finora ideata da Lei?

Franchi Leonello 09.01.17 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRISI
In Italia, la crisi finirà quando i partiti storici saranno messi nell’impossibilità di nuocere ed allontanati dalla loro linfa vitale: il potere.

Giuseppe C. Budetta 09.01.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe. sono anch'io tra coloro che hanno perso i loro soldi a causa di IRS. INVESTIRE SGR è responsabile di altri fallimenti.Sono disponibile a qualsiasi azioni contro costoro. DOBBIAMO SMANTELLARE QUESTO SISTEMA CON CUI CI SOTTRAGGONO I RISPARMI....

Anna Caterina S. 09.01.17 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Appunto.

Cesare R., Pomezia Commentatore certificato 09.01.17 15:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori