Il Blog delle Stelle
Reddito di cittadinanza: per il governo Renziloni è una mancetta

Reddito di cittadinanza: per il governo Renziloni è una mancetta

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 46

di MoVimento 5 Stelle

Il governo Gentiloni/fotocopia riproduce con la consueta precisione le posizioni e le idee dell'originale, ovvero il governo Renzi. Dalla priorità alle banche al servilismo verso le lobby, fino all'abitudine a trattare i cittadini come miserabili a cui elargire elemosine.

Come quella del fasullo "reddito di cittadinanza" in salsa piddina, su cui nei giorni scorsi è tornato anche il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina: poche risorse, distribuite a caso, e senza nessuna attenzione reale per gli oltre 17.5 milioni di cittadini a rischio povertà. Stiamo parlando di quasi un terzo del Paese! Aspettiamo forse di ritrovarci come in Grecia, dove secondo le ultime drammatiche notizie non si riesce più a salvare neppure i malati curabili?

Il reddito di cittadinanza non è e non deve essere una momentanea boccata d'ossigeno per chi affonda, o un contentino per far tirare avanti i disoccupati, o peggio un'elargizione per tenere buoni gli scontenti e magari convincerli al voto. E' un provvedimento strutturale, come ricorda anche la Commissione Lavoro del M5S che attende da 2 anni la discussione al Senato della sua proposta, è una misura che non solo serve ad azzerare la povertà più grave, ma serve anche a reintrodurre i beneficiari nel mondo del lavoro e nel contesto sociale, e a far ripartire l'economia attraverso i consumi, essendo, altresì, una vera e propria manovra economica.

Se il governo, una volta tanto, avesse intenzione di fare sul serio e di intervenire in modo responsabile, la nostra proposta sul Reddito di Cittadinanza è pronta ed in grado di contrastare fortemente il fenomeno della povertà in Italia: la dignità dei cittadini non può più aspettare.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Gen 2017, 15:52 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 46


Tags: disoccupazione, gentiloni, movimento 5 stelle, reddito di cittadinanza, renzi

Commenti

 

ot?

L' Europa discute se dare lo "stato di persone" ai Robot (e il reddito minimo agli umani)

http://bit.ly/2j7Ophz

id &as Commentatore certificato 13.01.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Io passo dal tuo blog per ringraziare ms. ANISSA per i suoi benefici. Grazie a te cara Signora, la mia azienda è salito e mi sento sollevato ora. Posso testimoniare la mia gratitudine parlando per te ovunque io sarò, per il mondo, per sapere che ci sono ancora dei buoni di credito nel mondo si può contare per realizzare i suoi sogni e raggiungere i suoi obiettivi. Grazie mille per il prestito, e per chi vuole contattare questa donna, ecco il suo indirizzo : developpement.aide@gmail.com

alice vierra papoucho Commentatore certificato 12.01.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' semplice. L' automazione, la robotica, la digitalizzazione hanno letteralmente fatto strage di posti di lavoro e il fenomeno non e' certamente destinato ad esaurirsi. E' sufficiente pensare agli stabilimenti di produzione in genere dove le macchine hanno sostituito la mano d'opera almeno del 70%. Ma anche gli altri settori e ovunque sia stata introdotta la digitalizzazione, l'archiviazione ed il trattamento automatizzato dei dati hanno egualmente sofferto. A dir poco. A questo punto e' necessario pensare ad un nuovo assetto social-economico all'interno del quale il reddito di cittadinanza e' elemento essenziale perche' la poverta' e la disoccupazione vanno di pari passo e potranno solo incrementarsi nel futuro prossimo quando la disponibilita' dei posti di lavoro sara'soltanto un ricordo del passato. Purtroppo il Pd e' geneticamente incapace di risolvere tematiche economiche le cui soluzioni non passino per un aggravio della tassazione e per piani quinquennali di staliniana memoria. C'e' chi ride quando sente parlare ancora oggi dei piani quinquennali della vecchia Unione Sovietica ma e' sufficiente rendersi conto che le soluzioni alla disoccupazione ed agli altri disagi sociali sono state puntualmente e di volta in volta rinviate dal Pd esattamente come accadeva per i piani quinquennali sovietici.

Francesco C. Commentatore certificato 12.01.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il reddito di cittadinanza sia indispensabile e sia parte integrante di un sistema sociale che funzioni a dovere, tradotto sarebbe parte di un buon welfare, un welfare che funziona é possibile e proporzionalmente funzionale al contenimento dello spreco nella spesa pubblica, da dove si possono recuperare i soldi dei cittadini per rimetterli in circolazione a beneficio della stessa comunità.
Semplice, l'automobile funziona nel tempo se gli fai una buona manutenzione...se hai il serbatoio che perde, inizia a tappare i buchi, probabilmente farai più strada e risparmierai soldi di benzina sprecata...
Aspettiamo questa rivoluzione sociale...andiamo a votare subito.

Pietro Roveroni 12.01.17 08:13| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia Cristiana(la mafia di palazzo) ha accettato di tutto negli ultimi 60 anni , tranne pensare agli ultimi! Ci hanno saputo solo riempire di debiti per mantenersi i propri posti dal piccolo comune di venti persone a Roma! Grazie mille,la guerra mondiale che fú non insegnò molto ai nostri politicanti! Potevamo essere la nazione più spensierata al mondo, invece dobbiamo (noi popolo)difenderci ancora oggi da queste manovre di palazzo che servono solo al bene di chi ci sta strozzinando!

claudiog 12.01.17 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Fino a che non cacciamo questi papponi del PD dal governo non riusciremo a cavare un ragno dal buco. Oltre ad essersi divorati l'Italia hanno messo in ginocchio e in stato di povertà assoluta il popolo che li aveva eletti. Ora non vogliono riconoscerci neanche il reddito di cittadinanza che hanno tutti i cittadini europei. Questi disgraziati hanno tradito il loro mandato e il loro paese e ci hanno ridotto in povertà tra tasse mai abbassate e bugie promosse dal pinocchione di turno. Ora basta! Il M5S è l'unico che stà lavorando seriamente per i cittadini e io lo appoggio volentieri perchè sono stufo di far arricchire questi traditori fedigrafi venduti alle multinanzionali.

Marco De Stasi 11.01.17 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Sui siti di goofynomics e orizzonte48 compaiono critiche alla capacita' di comprensione degli "ortotteri" (cioe' M5S) .

Puo' valere per alcuni ma non per tutti .

Ho perfettamente chiaro il ragionamento economico sulla spesa pubblica e so perfettamente come funziona il moltiplicatore della spesa pubblica.

Ma:

-spesa pubblica non significa dipendenti pubblici

-l'equita' fra stipendi pubblici e privati e' stata persa: nel denominatore della media dei salari del settore privato vanno aggiunti i disoccupati fino a raggiungere il 5% di disoccupazione (che corrisponde alla piena occupazione) .

-I poveri sono poveri che provengono dai giovani mai occupati e dagli espulsi dal settore privato. Non sono mai ex-dipendenti del pubblico impiego.

La natura economica delle cause non si cura solo in termini economici ma anche ricostituendo l'equita' che genera coesione sociale.

L'equita' va ricostituita prima di un possibile intervento economico altrimenti questo non puo' essere condiviso.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 11.01.17 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Un paese come il nostro dove manca giustizia ed equità si chiama paese ANARCHICO altrochè farlo passare per DEMOCRATICO.


Il reddito di cittadinanza si potrebbe fare, recuperando tutti quegli ammortizzatori sociali spesi per un periodo per poi passare all'inevitabile ESODATO.
farebbe diminuire la delinquenza e tante altre positività che non stò ad elencare.
Se ben concepito, risolverà se non tutti, molti problemi Italiani, compresa la ripresa dell'economia interna , la quale negli ultimi anni è stata distrutta da politiche sia interne che Europee SUICIDE.
Però non è che per fare questa riforma, l'Italia e gli Italiani di conseguenza debbano continuamente a concorrere all'aumento del DEBITO immane che continua a crescere, si dovrebbe di pari passo fare FINALMENTE una buona revisione della spesa, non solo, ma, come giustamente dice la Costituzione, chi ha di più deve dare di più. Negli ultimi anni , avendo fatto revisioni della spesa sempre sulle stesse cose, "Pensioni e Sanità" si è messo in ginocchio il Paese. Possibile che non si capisca che le spese in Italia non sono solo le Pensioni e la sanità?

Loris Bontempi 11.01.17 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Difficile che l'attuale governo possa tagliare il cordone ombelicale con il precedente ne' cambiarne le politiche.si va percio' avanti mettendo pezze sui tanti buchi del Paese Italia sempre con un occhio ben aperto sulle scadenze elettorali. Non si può' cavare sangue dalle rape.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.01.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Non mii sembra che il governo Grillaggi a Roma di stia distinguendo rispetto a chi l'ha preceduta ,vedi il caso Marra. E neanche Grillo mi sembra abbia le idee tanto chiare rispetto alla linea politica da seguire. Sara mica perche vuole aiutare la Casaleggio group? Poi scusatemi perche decide solo lui se siete un movimento? No farage per alde poi no alde si farage.????


perche in croazia e slovenia non ci sono profughi perche in germania e austria non ci sono vucumpra

matteo stefanutto 11.01.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

perche' l'unione europea ha il reddito di cittadinanza e l'italia che ne fa parte no? perche' sti zozzi dei parlamentari italiani devono guadagnare uno stipendio mooooooolto piu' alto dei loro colleghi europei? perche' non li buttiamo fuori dal governo al piu' presto possibile?perche' una persona a 45 anni non deve avere un lavoro fisso?perche' gli italiani che pagano le tasse contano meno dei migranti? perche' chi ha perso tutto nel terremoto deve stare all'addiaccio e i migranti in hotel a grattarsi.....? ci siamo rotti di questa dittatura...a quando la rivoluzione???

maria ., TEMPIO Commentatore certificato 11.01.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il reddito di cittadinanza ai meritevoli .
NON SPARPAGLIATO A VANVERA MA ADATTO A CHI NON LAVORA PER COLPA DI UNA CRISI GLOBALE.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 11.01.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovare 20 miliardi per le banche in 8 giorni si può, trovare da 2 a 5 miliardi annui per i clandestini si può, tagliare ospedali e personale medico si può, abolire i diritti dei lavoratori ottenuti in 100 anni di lotte e sangue versato si può, indennizzare la classe "dirigente" a suon di miliardi si può, fare chiudere centinaia di migliaia di microimprese lasciandone i titolari senza alcun ammortizzatore sociale si può, distruggere il sistema scolastico per creare tanti giovani "ignoranti" da utilizzare come manovalanza con assunzioni temporanee e senza garanzie e senza un futuro si può, fottersene del popolo che non ha come vivere si può, lasciare gli Italiani a dormire per strada o in auto si può..... Noi non siamo una Nazione, non siamo un Popolo, non esiste solidarietà fra le persone, c'è solo egoismo di chi si è assicurato una vita agiata e che magari si lava la coscienza con un sms solidale o offrendo la colazione al mendicante di turno per poi chiudersi nel suo "covo" magari dietro una tastiera a scrivere stronzate o a sputare sentenze (troll il termine web stronzo quello italiano) sobillando chi, malgrado tutto, crede ancora di potere cambiare questa disgraziata Nazione nata male nel 1861 e mai unificata.


Continuiamo a renderci ridicoli dopo gli sputi in faccia cercati in sede europea!! Il reddito di cittadinanza è una Chimera mancando le risorse pubbliche per erogarlo!! Siamo un movimento politico serio o un baraccone di saltimbanchi?


Con Di Maio il M5S entra in una fase di democristianeria e di grandi misteri.
1) Figura di merda in europa (votazione senza alcuna discussione che non ha dato il tempo di riflettere agli iscritti del M5S)
2) Partecipazione (incontro) con esponenti della trilaterale
3) Mancata nomina del noto economista Nino Galloni ad assessore dell comune di Roma
$)E poi....,ma per ora ( e per amor di M5S) mi fermo quà.
Sul reddito di cittadinanza basta rispolverare dai cassetti del Senato della Repubblica questo disegno di Legge scritto dal Professor Giacinto Auriti. La seguente iniziativa "Sul riconoscimento della proprietà popolare della moneta ai cittadini e non alle private banche centrali" è stata già approvata nel 2001 dal consiglio comunale di Crotone su proposta del sottoscritto.
DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE (ai sensi dell'art. 71 della Costituzione italiana) che riconosce l'EURO proprietà dei cittadini europei.
Art. 1 - L'EURO, all'atto dell'accettazione, nasce di proprietà dei cittadini ed è acquisito a tal fine nella disponibilità degli Stati Membri aderenti al Trattato di Maastricht. L'EURO è pertanto proprietà del portatore.
Art. 2 - Ad ogni cittadino è attribuito un codice dei redditi sociali, mediante il quale gli viene accreditata la quota di reddito,causato dalla accettazione monetaria e da altre eventuali fonti di reddito in attuazione del 2° co. dell'art.42 della Costituzione.
Art. 3 - Accettata la proprietà dell'EURO in rappresentanza della collettività nazionale, il Governo è legittimato a trattenere all'origine quanto necessario per le esigenze fiscali di pubblica utilità.
Art. 4 - Norma transitoria. E' concessa la moratoria dei debiti a richiesta di parte in attesa che si accerti di chi sia la proprietà dell'EURO all'atto dell'emissione.
Disegno di Legge proposto dal Sindacato S.A.US.
DIS. LEGGE N. 1889 SENATO XIII LEGISLATURA
(XII Legislatura, n. 1282, e XIII Legislatura, n. 1889 su iniziativa dei Senatori Natali, Monteleone, ed altri


SAREBBE ORA CHE IL REDDITO DI CITTADINANZA CI SIA ANCHE IN ITALIA, ALTRI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA E' DA 30 ANNI CHE E' PRESENTE QUESTA FORMA DI REDDITO CHE AIUTA I DISOCCUPATI E GIOVANI SENZA LAVORO PER TIRARE AVANTI.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 11.01.17 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Già ..reddito di cittadinanza ci vuole... e come !! x non finire come i Greci ... io da anni disoccupato vivo con la pensione di mia madre ...a 60 anni neanche lo cerco più un lavoro...povera Italia come ci siamo ridotti male .

Aldo ponzetta 11.01.17 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Chiamatelo come vi pare, è indegno che in un paese civile o incivile ci sia gente che non abbia da mangiare, un tetto qualunque sulla testa e la possibilità di riscaldarsi. Ci saranno furbi? Certamente, ma preferisco correre il rischio piuttosto che sapere che esiste qualcuno in certe condizioni (ovviamente chi bara dovrà pagare, eccome). La seconda emergenza è che chi viola le regole del gioco DEVE pagare, da chi non paga il biglietto della metro a chi deruba chi lavora in qualunque modo lo faccia, cioè bisogna mettere la giustizia in grado di funzionare, e celermente. Sul resto discutiamo pure con calma.....

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 11.01.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Se pensate che il governo attuale possa collaborare per realizzare il reddito di cittadinanza siete fuori strada. Questi non decidono con la loro testa, ma sono già programmat i per distruggere l'Italia e gli italiani. Prima li cacciamo dal governo e meno distruzioni avremo.

Antonio Napoli 11.01.17 04:42| 
 |
Rispondi al commento

CON GRILLO E IL M5S,SEMPRE!!

Margot Perla Commentatore certificato 10.01.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento


Basta con le chiacchiere inutili: Movimento...muoversi! muoversi!
Dalle "politiche" del 2013 sotto passati 4 anni...l'Italia è ferma e gli
Italiani sempre più alla fame! - Al Voto Subito!!
-Uscire da UE ed euro il più presto possibile.
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori
della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo!
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" -
Disoccupati – Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire
il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati
clandestini e/o "non aventi diritto"
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.
LA POVERTA' E' LA PEGGIOR FORMA DI VIOLENZA.

Giovanni Antonio 10.01.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese come il nostro il reddito di cittadinanza finirebbe in tasca dei lavoratori in nero, o nelle tasche dei vigilantes delle strade della camorra che prendono 70 Euro al giorno; inoltre incoraggerebbe ad arrotondare il reddito di cittadinanza con un po' di lavoro nero.
Bisogna che l' economia del paese cresca con una serie di misure a 360 gradi, ma il paese e le forze politiche di opposizione hanno preferito stoppare le riforme e il futuro del paese pur di servire il proprio tornaconto politico/elettorale. Se il motore di una ripresa produttiva nell' industria, nell' agricoltura, nel turismo e nella cultura (grandi i progressi nel 2016 in questo settore)si accende, aumenteranno produttività, lavoro, PIL e si potrà poco alla volta abbassare l' IRPEF e ciò porterà ad un circolo virtuoso con ulteriore aumento di lavoro, produttività e PIL.

SILVIO G., napoli Commentatore certificato 10.01.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che purtroppo se non sale al governo in M5S non sarà mai approvato perchè dovrebbe essere preso, per la maggior parte, da tutti privilegi che hanno, dalle loro pensioni, dai loro vitalizi,io sono disoccupato da 7 anni senza reddito e nessuna prospettiva avendo poi 55 anni, da buttare, per il governo attuale, con ministri che si permettono di dire che i nostri figli espatriati, perchè disgustati,meglio perderli , che schifo oramai cerco di accendere poco la tv , non ho voglia di vedere sempre le stesse facce di c...,nascondendo tutto ciò che c'è di vero ,tanto le tv le comandano loro


Rendiamoci conto che qualunque proposta venga dal movimento, viene sistematicamente messa da parte a prescindere! Sono convinta che se per ipotesi il movimento proponesse il raddoppio dei vitalizi a tutto il parlamento, voterebbero NO per principio! Questi sono come la gramigna, non la elimini, a meno che non spargi un pò di diserbante!! Non voglio dire il tipo di diserbante perchè se no mi arrestano e buttano via la chiave!!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 10.01.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento

loro hanno veramente paura del reddito di cittadinanza, se no non riescono piu' a comprarsi i loro voti con 10 euro o una semplice fritturina!

senza contare che non troverebbero piu' bestie da sfruttare nei centri commerciali e nelle loro catene di supermercati a 70 ore alla settimana per 600 euro mensili!!!

BASTA SCHIAVI SUL LAVORO, SI AL REDDITO DI CITTADINANZA!

diana dial, genova Commentatore certificato 10.01.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento

I politici italiani non eletti dal popolo sono dei parassiti sociali.
Auspico che il Movimento 5 Stelle riesca in qualsiasi modo legale, con denunce e tutti gli strumenti possibili affinché tutta questa melma, questa gentaglia mantenuta profumatamente, se ne vada a casa e riesca a vivere con soli 800 euro al mese. Auspico un giorno possa essere fatta una legge retro-attiva che imponga ai politici di professione che hanno contribuito in tutti questi anni alla devastazione della società italiana, di restituire tutto ciò che hanno rubato finora tra stipendi, vitalizi e privilegi, e debbano restituire tutto con gli interessi.
Dobbiamo riuscire ad andare al governo e fare provvedimenti immediati quali il conflitto di interessi, la riduzione del 90% degli stipendi, l'abolizione di tutti i privilegi e un'apertura senza precedenti di indagini approfondite, su tutte le malefatte e collaborazioni mafiose attualmente in atto.

Massimo Momento, Treviso Commentatore certificato 10.01.17 18:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

**V***

La miseria, non è umana.
Viene violata la dignità della Persona
Ciò che sembra impossibile, è quasi sempre realmente e concretamente possibile.
Meditiamo, attentamente ed anche laicamente, sul S. VANGELO e su questo passo di Marco 8,19 :

“ In quei giorni, essendoci di nuovo molta folla che non aveva da mangiare, chiamò a sé i discepoli e disse loro :- Sento compassione di questa folla, perché già da tre giorni mi stanno dietro e non hanno da mangiare. Se li rimando digiuni alle proprie case, verranno meno per via; e alcuni di loro vengono di lontano.- Gli risposero i discepoli.- E come si potrebbe sfamarli di pane qui, in un deserto?- E domandò loro:- Quanti pani avete? Gli dissero: - Sette-. Gesù ordinò alla folla di sedersi per terra. Presi allora quei sette pani, rese grazie, li spezzò e li diede ai discepoli perché li distribuissero; ed essi li ditribuirono alla folla. Avevano anche pochi pesciolini; dopo aver pronunziata la benedizione su di essi, disse di distribuire anche quelli. Così essi mangiarono e si saziarono; e portarono via sette sporte di pezzi avanzati. Erano circa quattromila. E li congedò.”

Auguri per una Politica sufficientemente Buona

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 10.01.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Penso che tu abbia ben celebrato ? Io faccio solo la testimonianza di una donna che, a mio aiuto un sacco per un prestito di 8.000 euro questa mattina. Questa donna, vi assicuro che è davvero una mamma che ha il denaro per il cliente e per il popolo, che spiega chiaramente la loro situazione. Il suo nome è ANISSA , francamente, è una buona persona, perché mi è stato soddisfacente oggi, e sono felice di parlarne , all'inizio avevo dubitato, ma ora posso dire che è il vero creditore. Il suo indirizzo è : developpement.aide@gmail.com

javier estrada gonzalez Commentatore certificato 10.01.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

bisogna arrivare a fine anno poi scoppia tutto ...e saranno volatili per diabetici

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.01.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 anni in attesa che venga discussa la proposta di Legge M5s per il Reddito di Cittadinanza

il ricatto sociale , il non intervenire per garantire i diritti vitali per noi cittadini , la dice lunga su che razza di elementi è composta la casta dei "governi" alla Renziloni

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.17 16:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci affonderanno come la Grecia, Voglio andare a votare subito !! Via questa gentaglia subito !

Angela P., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori