Il Blog delle Stelle
Una conferenza internazionale con i leader libici a Roma

Una conferenza internazionale con i leader libici a Roma

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 237

di Manlio Di Stefano e Angelo Tofalo

L'autobomba esplosa a Tripoli il 21 gennaio scorso, nelle vicinanze dell'Ambasciata italiana, è stata l’ultima dimostrazione del caos scoppiato in Libia, a pochi giorni dall'arrivo del nostro personale diplomatico.

Una situazione di assoluta instabilità che il paese vive a seguito dello scellerato intervento NATO del 2011, frutto a sua volta di una logica interventista/militarista fine a sé stessa, non accompagnata da nessun piano politico per il futuro del Paese.

La Farnesina ha fatto sapere che il personale in servizio presso la sede diplomatica non è stato coinvolto nell'attacco e sta bene, ma è dal giorno dell'annuncio della sua riapertura – una scelta assolutamente affrettata data la situazione sul terreno - che il M5S chiede al Ministro dell'Interno Minniti di tornare sui suoi passi perché si sta giocando con la vita del corpo diplomatico e dei carabinieri in loco dando, inoltre, un segnale politico drammaticamente sbagliato.

L'Italia, infatti, storicamente amica e alleata strategica della Libia (petrolio, sicurezza e gestione dei migranti), viene ora percepita non più come un interlocutore di pace, ma come la "potenza estera" che cerca di imporre un nome dall'alto, una specie di invasore. L'esecutivo non riconosciuto di Tobruk, del Presidente Abdullah al-Thani, pochi giorni prima dell’attentato del 21 gennaio aveva mandato un messaggio di minacce all'Italia per la riapertura della sede diplomatica a Tripoli. Al-Thani aveva dichiarato, senza mezze misure, che questo gesto rappresenta una "occupazione militare". Il Generale Haftar, che di fatto controlla la maggioranza assoluta del territorio libico nonché i pozzi di petrolio, in un'intervista a Repubblica aveva dichiarato: "Non accettiamo i vostri aiuti. Andatevene da Tripoli e Misurata".

Questa è l'immagine dell'Italia in Libia per colpa dei drammatici errori dei governi Renzi e Gentiloni.

Come è ormai chiaro a tutti gli osservatori internazionali, l'unità della Libia e il controllo della stessa capitale restano un miraggio per il governo di Fayez al-Sarraj, l'uomo scelto dalla "comunità internazionale" come Presidente di "unità nazionale", un'imposizione occidentale insomma. Va da sé che il Primo Ministro libico, nato sotto l'egida dell'ONU, non sia espressione del popolo e di tutte le fazioni esistenti nel paese nordafricano, una storia già sentita in Iraq, per citarne una.
Il suo controllo sul territorio è, oggi, pressoché inesistente dato che il potere è distribuito sostanzialmente tra i diversi attori che costituiscono ben tre governi de facto:

1. Il "Governo di Accordo Nazionale": guidato da Fayez al-Sarraj a Tripoli, riconosciuto dalla comunità internazionale, Italia inclusa, ma non dai libici;
2. Il "Governo di Salvezza Nazionale": guidato da Khalifa Ghwail a Tripoli, non riconosciuto dalla comunità internazionale ma punto di riferimento per le tribù libiche;
3. Il "Congresso Nazionale Generale": guidato da Abdullah al-Thani a Tobruk, in Cirenaica, col sostegno del suo uomo forte che controlla il territorio e i pozzi di petrolio, il Generale Haftar.

Due governi (o auto-definitosi tali), questi ultimi, espressione di tribù, milizie e portatori di agende specifiche, che ad oggi sono i veri padroni del Paese. In più si aggiunga che, ad oggi, con il passaggio di testimone da Obama a Trump, anche il sostegno americano ad al-Serraj non è più così scontato, tutt'altro.

Anche l'ex direttore del DIS (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza), Giampiero Massolo, in un articolo pubblicato su La Stampa ha dichiarato, senza troppi giri di parole, che la proposta al-Serraj ha fallito e che "il realismo impone di tentare altre strade, che facciano leva sulle forze endogene in grado di esercitare in Libia un controllo effettivo del territorio".

L'Italia fino ad oggi è stata costretta dagli "alleati" ad apparire in Libia come l'invasore per difendere quello che oggi è un fantasma.

Come Movimento 5 Stelle chiediamo formalmente che il governo prenda atto del fallimento della proposta dell'ONU, smetta di sostenere al-Serraj come unico referente del popolo libico, ritiri subito la delegazione diplomatica e inizi a intavolare un dialogo serio e costruttivo con tutte le parti che hanno effettivo controllo del territorio libico. Roma può essere la sede di una conferenza internazionale che le riunisca davvero tutte intorno a un tavolo nei prossimi mesi. Un dialogo che, come sosteniamo da tempo, deve dare un ruolo prioritario alle autorità locali presenti nel paese, nel rispetto di due principi per noi sacri, quello di autodeterminazione dei popoli e quello di non ingerenza negli affari interni di uno Stato.

È giunto il momento di un cambiamento drastico
della nostra politica verso la Libia, un Paese che per noi rappresenta un tema di sicurezza nazionale. Non c'è più tempo da perdere, a rischio c'è la vita dei nostri connazionali, i nostri interessi strategici e il futuro equilibrio del Mediterraneo.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Feb 2017, 13:20 | Scrivi | Commenti (237) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 237


Tags: alleati, ambasciata, attentato, europa, italia, libia, m5s

Commenti

 

Il DIBATTITO SULL'IMMIGRAZIONE;

Esponenti politici istituzionali italiani sono intervenuti in voce nei telegiornali di prima serata nel 33% dei servizi sull’immigrazione, mentre gli interventi degli esponenti politici e istituzionali dell’Unione europea e degli stati europei sono pari al 23%: sommando le due tipologie arriviamo a calcolare che in 1 servizio su 2 il dibattito sull’immigrazione è animato da politici.

La voce di immigrati, migranti e rifugiati viene invece data solo nel 3% dei servizi e spesso in cornici narrative e contesti tematici negativi. Un dato ancora più negativo rispetto al 2015, quando erano presenti nel 6% dei servizi.

2013/2015 sono anni dell'allarmismo, l'emergenza e la accoglienza diffusa "mare nostrum" invece 2016 anche se c'è stata un aumento notevole ma meno allarmismo normalizzazione degli sbarchi e dedicare più spazio nei quotidiani ai titoli sui muri e frontiere (57%) mentre la restante parte di titoli/notizie (il 43%) è la cronaca degli sbarchi e delle tragedie del mare più di 5000 morti...

Nei ultimi 4 anni il governo ha speso più di 15 miliardi di Euro e miliardi di parole per non risolvere anzi peggiorare la situazione, sbarchi anche con brutto tempo sono in aumento perché i trafficanti si sono più organizzati dell'Europa.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 06.02.17 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari fratelli e sorelle ! Il nuovo e reale per voi. Questa volta, se c'è una persona che può aiutare a uscire dalla povertà. Non hai a sostenere in banche e volete creare la vostra impresa o società o fare un mestiere, Dio mi sul vostro modo di ms. ANISSA KHERALLAH , una donna completa di bontà e di saggezza che fornisce il denaro necessario per il suo aiuto a qualsiasi persona onesta e saggia. Non ti illudere più di indirizzo, che quel discorso unico che può salvare :developpement.aide@gmail.com .
PS : La soluzione ai tuoi problemi è questa signora che non cessa mai di aiutare le persone in tutti i continenti.

mario durant Commentatore certificato 05.02.17 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

dal prestito di due anni, la banca Credit Mutuel sta facendo una buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca sta facendo tutto pronto per i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito. Quindi ho preso a condividere questo messaggio, questa azione della banca non viene riconosciuto il nostro stato. Quindi, se si ha realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattare in questa e-mail perché hanno pronti a fare diversi persona troppo.

Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

romaine pinna, roma Commentatore certificato 05.02.17 07:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao

josie altina Commentatore certificato 04.02.17 21:03| 
 |
Rispondi al commento

LA LIBIA DUE GOVERNI E MEZZO E UN MEZZO ACCORDO...

Il governo italiano e quello libico di unità nazionale di Fayez al Sarraj hanno firmato un accordo che ha l’obiettivo di ridurre il flusso di migranti che prevede nuovi aiuti del governo italiano alle autorità libiche che si occupano di accoglienza e contrasto all’immigrazione clandestina.

il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha annunciato la creazione di un progetto da 200 milioni di euro chiamato “Fondo per l’Africa” simile all' accordo preso fra Turchia e Unione Europea all’inizio del 2016 con un finanziamento massimo di 6 miliardi di euro.

In Libia, non esiste uno “Stato sovrano”, divisa tra fazioni che non sembrano avere alcuna intenzione di raggiungere accordi, il premier del Governo di Unità Nazionale Fayez al-Sarraj è a Tripoli a Misurata Khalifa Ghwell, leader del governo mai riconosciuto di Tripoli forte della protezione delle sue milizie e stato islamico a Sirte. E così il numero dei governi in Libia sale a tre.

Il Paese con una miriade di tribù tradizionalmente in lotta fra loro che, finora non molto considerate sul piano politico, potrebbero costituire un pericolo da non sottovalutare. Questi gruppi tribali, tra i quali regnano la criminalità e il commercio clandestino, trofica di droga, e l’ISIS nutre di gruppi criminali.

Un mezzo accordo firmato con un mezzo governo che malapena controlla solo la metà dalla costa libica sul mediterraneo certo non risolverà invasione di massa dall'Africa, l'immigrazione è un fonte di guadagno per i gruppi rivali in Libia con questa firma non si fermerà.

I soldi stanziati arriveranno in Libia ma probabilmente finiranno nei paradisi fiscali e per acquisto di armi ma non certo per i rifugiati.

Nel mese di gennaio 2017 sono arrivati più di 6000, 181000 nel 2016 di cui 174000 sono rimasti in Italia per la gioia di cooperative.

L'immigrazione rende e nessuno vuole risolvere definitivamente...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 04.02.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Gentiloni ha ricevuto ieri un fantoccio, Al Sarraj, che dovrebbe controllare la Libia, ed e' costretto a nascondersi in un base navale. Sarebbe ora che gli Italiani conoscessero la verita' sulla Libia, sul perche' hanno ucciso Gheddafi, sugli interessi dell'Eni e su quelli della Total, francese, e soprattutto sul perche' non si vogliano fare accordi seri sull'immigrazione proveneniente dalla Libia ma non di Libici. I media ci dicono solo menzogne o tacciono. Perche'? Chi sta guadagnando da questa situazione? La Libia e' un popolo sovrano, non una colonia Italiana. Non possiamo continuare a governare noi per interposto fantoccio, non possiamo depredare la Libia di risorse, petrolio e gas, non possiamo piu' consentire a questi governanti italiani di mentire e di farci rischiare una guerra con la Libia. Perche' Gentilone riceve un fantoccio a Palazzo Chigi e fa accordi ridicoli con un signore barricato in una base navale che non controlla alcunche'? Rispettiamo la sovranita' del popolo libico. L'Italia ha tutto l'interesse a diventare protagonista di una conferenza internazionale, a Roma, dove si riuniscano Khalifa el Gwell ed Al Thani e si parli di futuro della Libia e rapporti economici e politici con l'Italia e le sue aziende, Eni in primis. E' assolutamente necessario realizzare questa Conferenza Internazionale. Chi si oppone a cio' e' folle ed irresponsabile. Il nostro Governo e' miope ed ottuso. Il Movimento 5 Stelle ha il dovere morale di impegnarsi per realizzare questo incontro. Per il bene dell'Italia, degli Italiani e per fermare il massacro degli Africani in mare. Perche' Khalifa el Gwell, in un'intervista rilasciata a novembre 2016, ha dichiarato tutta la volonta' di cooperare con l'Italia per fermare l'immigrazione clandestina dalla Libia. A chi conviene lasciare che gli immigrati continuino a sbarcare in Italia senza controlli e senza umanita'???? Forse alle Cooperative Rosse ed ad un ministro??????? Ci vorrebbe l'aiuto di una grandissimadonnadipace, ora

daniela ., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.02.17 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un fornitore di prestito di denaro tra particolare e investimento di 1,6 e 10% TAG. Quindi, se avete bisogno di un finanziamento di denaro, si prega di contattare il signor Thilo e VOLZ voi li hanno in 24 ore: thilo.volz1956@gmail.com

E-mail: thilo.volz1956@gmail.com

Thilo Volz Commentatore certificato 03.02.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

La verità non detta é che in Libia vi é la Guerra fra ITALIA e FRANCIA.- Italia che fa capo a Tripoli, Francia a Tobruck. Il contendere: la spartizione definitivea dei campi petroliferi. Ed é una Guerra fatta dai Francesi anche proteggendo i criminali che contrabbandano migranti verso l'Italia. Perché l'ex capo della flotta di intervento, Francese, lo ha già detto, chiaro e tondo, lo scorso anno a Roma. Dichiarando tranquillamente che la missione SOPHIA é "un fiasco". Cliccare su topbtw.com del 29 Ottobre 2015 per i dettagli..

giorgio comerio 03.02.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento

L'unica variabile rispetto a due mesi fa e' stata l'elezione di Trump, ma Italia e UE fanno un'inversione a U sulla politica migratoria. Non quadra. L'Italia fornisce 200 milioni di Euro (e assistenza militare) a un governo che non rappresenta neanche l'1% del territorio libico. Non quadra. Serraj avra' nei prossimi giorni un incontro privato decisivo con l'unico uomo forte in campo, il generale Haftar, per definire possibili ruoli e alleanze. Haftar e' un ex-Gheddafi, esule negli US e poi rientrato in Libia. E' presumibile che i fondi Italiani e UE siano gestiti da lui. La mossa e' quindi politica e dettata dal nuovo corso americano. Lo scopo: evitare la dissoluzione del Paese, sostenendo Haftar insieme a Egitto e Russia (ma senza ammetterlo) nella lotta contro le fazioni islamiste dell'Est della Libia, in modo da potersi garantire l'accesso a petrolio e gas. Il discorso sui migranti e' uno specchietto per le allodole e non a caso Mogherini ha gia' messo le mani avanti sulle sue possibilita' di riuscita.

Giacomo B. Commentatore certificato 03.02.17 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,da quando e'venuto a mancare Gianrobert,che Dio l'abbia in gloria,mi pare che tu e tutto il Movimento abbiate perduto lo smalto di un tempo.Ora DEVI scendere subito in campo a difesa del Sindaco di Roma ingiustamente calunniato da tutti i mezzi di comunicazione di massa.Virginia ha diritto e necessita'di una pubblica,appassionata difesa o ne andra'di mezzo la sua e la nostra onorabilita'ed onesta'.Tieni bene a mente l'antico brocardo romano "divide et impera".Usalo a nostro favore e non permettere che siano gli altri ad usarlo contro di noi

Corrado Barbieri 03.02.17 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Se non c'è corruzione, qualcuno dovrà spiegare questa ostinazione della Raggi su Marra e Romeo, cercano sempre di blindarli e difenderli fino a quando è stato possibile (e non raccontate la paraculata che sono 2 dei 23mila dipendenti).
Da cosa era tenuto insieme il raggio magico? tangenti? triangolo amoroso(lol)? giuramento di amicizia fatto con il mignolino? loggia massonica? club dei supereroi?

Giordano Rosi Commentatore certificato 03.02.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

. Antonio Ricceri
Enrico Mentana ha appena postato questo: "Nuvoloni nerissimi su Roma. Sta arrivando una nuova bufera"
Vuoi vedere che il nostro giornalista sa che tutti gli esponenti dei partiti invischiati in fatti di corruzione stanno per finire in galera?
Vuoi vedere che sa che stanno per arrestare piu' di un politico per attentato alla Costituzione?
O forse ha saputo che " Luca Odevaine imputato per Mafia Capitale, già componente del tavolo di coordinamento sugli immigrati al Ministero dell’Interno e vicecapo di gabinetto dei sindaci Veltroni e Alemanno, ha ammesso in aula di aver ricevuto mazzette da 5 mila euro al mese per tre anni da Salvatore Buzzi in qualità di “facilitatore” dei rapporti tra le cooperative e le istituzioni ?
Mentana ma va.........e vai!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Si è meravigliato persino Riina che ha avuto un interrogatorio più corto. Ha detto: "Miccica, che gabasisi ha questa Raggi! Mi ha bruciato la reputazione! CU METTI CAVIGGHI, E CU METTI PUTTUSA!" (Chi cerca di riparare e chi cerca di rovinare)
.
Elvis Mameli
Pare che la Raggi abbia liberato i due Pm. ..ora sono liberi di tornare dalle rispettive famiglie.
Pensavamo ci volesse la Farnesina, come ai due marò.
.
Maggie InOttogiri
Sono sicura che tra poco in uno scavo archeologico al palatino si scoprirà un frammento con una iscrizione risalente al periodo di Romolo in cui c'è incisa una frase degli aruspicini: Romam Romulus fecit - Roma Virgo(inis) delenda. (Romolo fece Roma, la Roma di Virginia deve essere distrutta)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

supponiamo...
chi io sia un gran paraculo, che sia entrato in politica grazie a una forza emergente e che intenda andare avanti senza scrupoli per perseguire i miei interessi poco chiari, per non dire illeciti.
supponiamo...
che io abbia a che fare con una forza politica a cui appartiene un sindaco (Fabio Fucci, Pomezia) che, caso unico nella storia della repubblica, è stato definito "INCORRUTTIBILE" in una telefonata fra criminali intercettata dagli inquirenti.
supponiamo...
che, sapendo che gli esponenti di questa forza politica con cui sarò a contatto diretto potrebbero essere tutti come Fucci, voglia comunque far qualcosa per tenerli a freno e sotto controllo, in caso di necessità...

che cosa mi posso inventare, dato che la leva del denaro è inattuabile?

beh...creo una situazione in cui appare che questi onesti cittadini fanno parte di una cricca, e io ne tiro le fila.
così per consolidare la futura minaccia che potrei attuare nei loro confronti, li faccio apparire beneficiari di un qualcosa che non potranno mai ricevere, perchè quando sarà terminato il mio percorso accanto a loro, non farò altro che cambiare il nome dei beneficiari con quelli che di volta in volta mi faranno più comodo...così avrò sempre a che fare con gente che sarebbe ricattabile perchè faccio apparire che ha sempre avuto un vincolo con me.

certo, tutto questo funzionerebbe, se però nel frattempo non mi arrestano un mio sodale che parla che collabora con gli inquirenti e rivela il mio piano...con tanto di dettagli che, ipotizzo...potrebbero essere delle Polizze A Vita.


Se fosse tutto vero dovrebbe dimettersi. Voterei lo stesso 5stelle.
Quella dell'assicurazione è una cosa a cui non avevo mai pensato....farei una bella indagine su tutti i politici ed eventuali assicurazioni destinate a loro.

andrea v., civitanova marche Commentatore certificato 03.02.17 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Sulla sette serata completa contro la Raggi,si doveva parlare di altro ,ma vuoi mettere parlare della Raggi?
E poi fucilazione in diretta senza difensori!
Sono i Romani eventualmente a decidere ne la Gruber,ne Formigli... solo i romani dovranno decidere se stare con Buzzi e compagnia bella o se cambiare!
Romeo: una polizza vita ...non si nega a nessuno!
L'importante è cambiare il beneficiario al momento giusto !
Che sia stato un consiglio del PD?

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.02.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.Ieri sera a 'Otto e mezzo' (Gruber, Abete e il solito mellifluo Mieli del più che falso Corriere della Sera) dovevano parlare del 'commissariamento' dell'Italia e delle multe salatissime che ci arriveranno per aver sforato i parametri euro e che comporteranno altre tasse e altri tagli allo stato sociale, ma di che hanno parlato invece? "...della Raggi", che ormai è la più potente arma di distrazione di massa che questi corrottissimi partiti hanno trovato, sotto cui nascondono i 110 condannati del Pd, la loro corruzione permanente, lo spread che risale, i prossimi inciuci, la sporca svendita dell'Italia alle multinazionali, la morte della democrazia, la sciagurata china neoliberista, il fallimento violento di Renzi, il crollo meritatissimo del Pd, il fallimento disgraziato del Paese! Tutto coperto dalla polizza della Raggi! Eh, la miseria!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di là di tutti questi fatti, che vanno spiegati, c'è un problema di fondo che emerge chiaramente: la capacità del movimento di scegliere candidati e classe dirigente. A Roma comunque vada abbiamo fallito da questo punto di vista. La domanda adesso è come fare per evitare questo problema a livello nazionale?

Vincenzo Palomba 03.02.17 09:07| 
 |
Rispondi al commento

ve lo ricordate?-L'Italia è al 69esimo posto nella classifica della libertà di informazione secondo il rapporto del 2013 di Freedom House. Un Paese giudicato semi libero. Ci precedono, tra gli altri, Ghana, Nauru, Papua New Guinea, São Tomé e Príncipe, Isole Solomon, Samoa, Tonga, Namibia e Guyana. Le televisioni influenzano il giudizio degli italiani più di qualunque altro media, i giornali sono infatti poco diffusi da noi sia come numero assoluto, sia in relazione alle altre nazioni europee.
Il sondaggio vuole assegnare il microfono di legno alla rete più faziosa, al direttore di rete più schierato, al conduttore di talk show più in mala fede. ---

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.17 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Otto e mezzo dovevano parlare del commissariamento dell'Italia e delle multe salate che si arriveranno per aver sforato i parametri, ma di che si è parlato? della Raggi, che ormai è un'arma potente di distrazione di massa, sotto cui nascondono i 110 condannati del Pd, la corruzione permanente, lo spread, la svendita dell'Italia alle multinazionali, il fallimento di Renzi, il crollo del Pd, il fallimento del Paese!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa caciara dimostra che gli iscritti al m5s ...quelli che poi votano sul blog...sono in gran parte infiltrati del piedi.. Sono maestri a trovare cavalli di tria nei sistemi..hanno invaso la mag..tura figurativi se non facevano qualcosa di così semplice...gente iscritta per finta al blog ma che in cabina elettorale vota altro..nessun metodo per scoprirli...troppo ghiotta la caramella per non approfittarne....dopo è ovvio che arrivano le decisioni a sorpresa e dovete intervenire per spiegare il perché i votanti fanno il rovescio del previsto....questo è il prezzo da pagare in un sistema dove i veterani del blo contano uguale alla ultimo arrivato e anzi meno... Fate pace con cavia e successivi e dategli il giusto spazio altrimenti non ne uscite.

da esteno giudico meglio 03.02.17 09:05| 
 |
Rispondi al commento

"Parlar di tutto per non parlar d'amore".
Frase di Mogol cantata dall'immenso Lucio.
Parlar di tutto per non parlar di Raggi.
Io direi che sarebbe il caso di dimettersi e finirla con questa storia.
Non dubito che sia innocente, che non sapesse nulla di polizze e precedenti malefatte di altri e che sia più candida del giglio.
Ciò non toglie che chi occupa certi posti, in forza al M5S, non possa non accorgersi di così tante cose.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempo fa beppe fece un sondaggio sul blog riguardante i giornalisti "il microfono di legno"ora beppe ci vuole un nuovo sondaggio.."chittenn. Chiu'i ccorn" per non offendere nessuno chi non è libero di scrivere la verita

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento

La polizza sulla vita di Romeo,che in caso di morte verrebbe intascata come beneficiaria da Virginia,mi sembra una storiella inventata e "suggerita" a, giuà"l'imbriagò" ed a linda, la "puttana" per essere divulgata e cavalcata, niente popò di meno, dalla peggiore informazione,delinquenziale terroristica del globo, di proprietà, delle peggiori lobby di,palazzinari,corrotti, evasori,del paese...che se ne devono fare, anche loro una ragione..non sono più credibili, ..sono finiti,pertanto dovrebbero ..chiudere e cessare l'attività di spara cazzate,...prendendoci pure corpose ..sovvenzioni.

Canzio R. Commentatore certificato 03.02.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Romeo non ha investito denari solo nella polizza vita di cui è beneficiaria la sindaca e lo ha fatto prima che diventasse sindaca: dal 2013 in poi, da quando Romeo è diventato attivista del M5S, lui, che di suo non è ricco, ha investito circa 100 mila euro su una decine di polizze vita. I beneficiari sono politici e attivisti del movimento, per es. tale Andrea Castiglione (online c’è un omonimo che animava nel 2013 il meet up del M5S del comune di Fonte Nuova, a due passi da Roma), un consigliere grillino del VII Municipio e tale Alessandra Bonaccorsi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

:-)
Franco Ranocchi
Amburgo, Germania ·

Quando chiamarsi Virginia non basta a fare innamorare un Romeo! Litigi in casa M5S Roma,la Raggi e`rimasta delusa dopo aver scoperto di non essere l`unica ad aver intestata una polizza assicurativa,Romeo ha intestato altre assicurazioni a dei colleghi M5S della Raggi,Virginia pensava di essere l`unica ad essere amata da Romeo,credeva gia` dall`inizio che un Romeo si potesse innamorare solamente di una Giulietta.
.
Domanda: Ma anche i colleghi della Raggi a cui pure Romeo ha intestato la polizza hanno subito lo stesso trattamento?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Francesca de Simone
Dalle ore 13.00 è ancora in corso l'interrogatorio di Virginia Riina Badalamenti Provenzano Raggi, sono esattamente 7ore e mezza
.
Actarus
Mentre il popolo si distrae con la #polizza della Raggi,il governo si mette a pecorina davanti all'UE...paese di poveracci
.
Quindi la polizza è stata stipulata a gennaio 2016,prima di diventare sindaca...quindi qual'è il reato?
.
Nemmeno l'interrogatorio di Totò Riina durò 7 ore...Italiani dobbiamo mandare al governo i 5 stelle prima che sia troppo tardi
.
Ricordo a tutti che chiunque domani può andare a stipulare una #polizza vita e mettere come beneficiaria in caso di morte,la Raggi
.
Annax
E che Odevaine ha ammesso di prendere 5.000 € al mese da Buzzi per la Gruber non fa notizia? Ciarlatana!
.
Michele Labriola
Nei sondaggi di Piazza Pulita il fango sulla Raggi fa salire il M5S al 31,7%,mentre il Pd scende al 24,1.Grazie,giornalisti,avanti così!
.
Paolo Cristallo
Se Romeo,un signore di 52 anni in buona salute, fosse morto improvvisamente,per Raggi sarebbero stati c..zi amari.Altro che beneficiaria!

Actarus
Ora sappiamo come funziona la corruzione moderna, mi promuovi io mi ammazzo e tu incassi la polizza sulla vita. #PolizzaDiScambio
.
Ma voi pensavate davvero che mafiacapitale si lasciava togliere la mangiatoia così facilmente? Daje Virgì!
.
zu Petru
ULTIM'ORA: LA RAGGI HA CHIESTO DI ESSERE FUCILATA IN DIRETTA TV A OTTOEMEZZO
.
Michele Casipoli ‏
8 ore di domande a Virginia,12 ore di servizi Rai, nessuno che chieda a Romeo: "Mi scusi ma per quale cazzo di motivo l'ha fatto,sta' polizza?"
.
Losco & Lambrusco ‏
Raggi 8 ore dai pm: della polizza non sapevo nulla altrimenti avrei nominato Romeo "spartitraffico comunale" sul Grande Raccordo Anulare.
.
Lello Esposito
Ultim’ora: ANSA...i N.A.S trovano in casa della Raggi un vasetto di yogurt scaduto. I giudici indagano per disastro ambientale
.
Pierluca ‏
Sul fallimento MPS dovreste discutere notte e giorno a reti unificate. Altro che

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.02.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Rega', ho appena visto 'a faccia de Virginia a l'uscita da l'interogatorio de 8 ore: beh, tranquilla e serena come si nun fosse successo n' cazzo de gnente, e davero, nun ce capisco più 'na mazza pure io, perchè ar posto suo, si nun preoccupato, sarei armeno n' po' stanchino, n' minimo contrariato, e 'nvece no, più tranquilla de 'n pisello ner baccello suo...... (https://www.youtube.com/watch?v=inlsGJYdiSs): a 'sto punto, rinuncio a ogni 'nterpretazzione e aspetto 'a parola der Garante..........

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.02.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE FIGLI DI …

E bravo renzi,mentre parla a vanvera da una stanza col suo PC ha mandando il becchino della nostra finanza padoan a trattare con la Troika che scalpita per commissariarci.
Il lugubre ministro dell’economia italiana ha tentato di tergiversare e prendere tempo fino al giorno delle elezioni,giusto il tempo per passare la palla al prossimo esecutivo.
Siamo all’angolo grazie alle politiche del pinocchio di turno,deficit elevato,bassa crescita,niente occupazione e cioè 0 spazi di manovra.E allora? La via più semplice per il governo cialtrone è l’aumento della pressione fiscale,con accise e imposte indirette fino al tanto rimandato aumento dell’iva per darci il colpo di grazia.
Paradossalmente è il male minore perché il commissariamento sarebbe la nostra Grecia,controlli bancari,politiche del lavoro imposte,assistenza pensionistica e sanitaria dettata dall’establishment germanico con il blocco di tutti i finanziamenti europei,insomma una pressa politica-finanziaria che andrebbe ad intaccare il nostro welfare già ridotto al lumicino con un impoverimento ancor più esteso di quello attuale.
Quante belle slide,quante belle parole,tasse giù,debito giù,taglio del costo del lavoro,ripresa dell’occupazione,pil da fantascienza.
Io non dimentico le tante belle promesse di questi farabutti che ci stanno portando al fallimento ma per i media la prima notizia del giorno è la polizza che Romeo ha intestato alla Raggi.
E’ come pagare gli aumenti in vista mentre segui una telenovela imbastita dalla politica e dai loro burattini a pagamento,che tristezza mentre la nazione affonda.
PS:In questo contesto è chiaro che la ricostruzione contro la Raggi puzza di stato marcio.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.17 08:14| 
 |
Rispondi al commento

povero Beppe..... dovrai ricambiare il codice etico
-) sotto le 50.000€ di bustarelle non si rischia l'espulsione

ottavio e. Commentatore certificato 03.02.17 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sotto attacco concentrico...un bel trappolone a tempo predisposto contro il M5S...Non facciamo come le prime sette Cristiane che se le davano di "Santa ragione"...a Roma si dice "calma e gesso"...Valutiamo il lavoro di Virginia e la sua giunta per le iniziative per Roma e i suoi concittadini, forza Virginia nun molla'.

Mau Pen 03.02.17 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe buttala fuori, prima che distrugga il movimento.

mauro caputo 03.02.17 07:20| 
 |
Rispondi al commento

ma queste polizze nessuno li ha firmate???

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.02.17 02:55| 
 |
Rispondi al commento

A volte il voler difendere l'indifendibile farà implodere tutto. È non date sempre la colpa alla stampa. Fino ad ora nessuno si è lamentato del Fatto. Aspettiamo la magistratura. Certo che Virginia ci ha messo un casinò del suo. Se fosse successo a qualcuno degli altri partiti, avremmo chiesto le dimissioni. Ed intanto Roma è in agonia.

carlo p. Commentatore certificato 03.02.17 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Virginia Raggi: "Se sapevo della polizza di cui ero beneficiaria? No, assolutamente no, l'ho appreso questa sera,sono sconvolta.L'interrogatorio è stato molto tranquillo, ho chiarito, ho risposto a tutte le domande. C'è molto lavoro da fare qui a Roma, dobbiamo portarlo avanti".

manuela bellandi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.02.17 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Salviamo le api i lupi i delfini i cani i gatti le mangrovie i coralki le lumache i vermi ...ma a noi chi ci salva?

Alex 03.02.17 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema non è la polizza ma la promozione con stipendio subito quadruplicato: ma stiamo scherzando? Ma per questi politici di qualunque credo non hanno un minimo di pudore verso il popolo? Aumentano il costo degli alimenti primari e se ne fregano altamente di tutti i problemi dei cittadini, ma quale austerità vanno predicando questi ipocriti, cinici e arroganti. Anche il M5S si stà adeguando al sistemapolitico, alle beghe interne trascurando il popolo ma per lo meno è più divertente in quanto sono le donne a " scannarsi " ma lo fanno in modo più gentile e raffinato. Purtroppo tempo fà io e altri avevamo intuito che se il M5S non correggeva la rotta avrebbe perso molti simpatizzanti e votanti a favore della Lega che parlava chiaro sui problemi fondamentali e si vede che adesso per l'immigrazione clandestina il PD stà facendo quello già detto anni fà dai " cattivi razzisti leghisti " che accettano i profughi veri ma i clandestini a casa loro anche perchè è la stessa europa che non li vuole e non li ha mai voluti. Sono veramente dispiaciuto di questo sistema politico che ormai è talmente marcio che nessun movimento, partito, associazione riuscirà a risollevare. Spero tanto di votare il più presto possibile.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 03.02.17 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo chiamarla la conferenza dell’aria fritta o del nulla di fatto. In un paese che abbiamo destabilizzato, per vile sudditanza, oggi, fantasiosamente, pretenderemmo di trattare col governo che non c’è. In tutta la vicenda, la cosa più ridicola, per non dire drammatica, è la pretesa di scoprire che questi flussi dobbiamo fermarli in Libia. La Libia, è molto più lontana dall’Italia, di quanto non lo siano Tunisia e Algeria. Quello che è ancora più ridicolo e che la UE ha concesso 6 miliardi alla Turchia per bloccare i flussi migratori ma all’Italia, tanto sanno chi siamo, ha offerto meno del 5%. Una cosa mai chiarita, riguarda i flussi verso la Spagna che ha il Marocco e l’Algeria di fronte, con addirittura Ceuta e Mellilla in territorio marocchino; ciò nonostante, non hanno tutti questi flussi. La cosa è assai strana.
Prescindendo da tutto, questo è un problema epocale, enorme e di difficile soluzione. Da sempre chi ha fame va dove pensa ci possa essere da mangiare.

Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 03.02.17 00:36| 
 |
Rispondi al commento

ot

il sindaco di Roma M5S

un mostro, l'apocalisse, le sette pene o disgrazie, non ricordo, un flagello, la peggiore delle peggiori sfortune della capitale

che culo... meglio di prima ;)

Psichiatria. 1 03.02.17 00:23| 
 |
Rispondi al commento

a Rosa che giustamente ricorda che la troika incombe sempre piu minacciosamente su di noi suggerisco di andare a vedere su you tube: "oltre l'euro" dove fra gli altri un bravissimo MARCO ZANNI IN MODO ESAUSTIVO cerca di spiegarlo E' UN VERO PECCATO AVERLO PERSO ERA MOLTO MOLTO PREPARATO E MOLTO DETERMINATO

lucia 03.02.17 00:19| 
 |
Rispondi al commento

voi che sapete tutto.....
perche' l'interrogatorio a Cinecitta' e non a Piazzale Clodio?

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.02.17 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,devi difendere Virginia insieme a tutto il Movimento coeso.Stanno cercando di assasinarla per poi rovinare tutti noi.Non ci sono storie,tu sei il nostro leader e gli altri devono adeguarsi volenti o nolenti,quindi o difendi la Raggi o tutto e'perduto.non so cosa ci sia dietro questa storia della polizza da 30.000€ in caso di premorienza Romeo.In ogni caso sull'onesta'di Viginia ci metto la mano sul fuoco.Beppe fai di nuovo tuonare la tua voce e chi non vuole obbedire si inculi!!!

Corrado Barbieri 03.02.17 00:05| 
 |
Rispondi al commento

non capisco questa storia è così insensata !
Cioè una polizza vita implica che uno deve morire boh....chi è il reprobo? Quello che nuore è un criminale? E in quale modo malvagio ha tramato ai danni dei cittadini?
Chi incassa è un criminale? E in quale modo ha preteso ed ottenuto tale polizza? In quale modo ha tramato ai danni dei cittadini? Anche se avesse fatto le peggiori macumbe con Wanna Marchi e il mago do Nascimiento per far morire una persona giovane e incassarne la polizza vita in quale modo ha nociuto alla collettività?
Io davvero non capisco, è tutto talmente privo di senso, macchinoso e contorto, che all'improvviso la Raggi mi appare davvero una martire e non so chi glielo faccia fare

maria t., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.02.17 00:02| 
 |
Rispondi al commento

CHI non ha ancora capito che questa è una Repubblica Mafiocratica, NON ha capito ancora un CAZZO.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 02.02.17 23:58| 
 |
Rispondi al commento

a occhio il problema
è un tubo

https://it.wikipedia.org/wiki/Greenstream

pensar male..

Psichiatria. 1 02.02.17 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa dell assicurazione le batte tutte.. e il reato dove sarebbe?? Io ti promuovo di incarico e i benefici li hai subito,tu X ricambiare mi intesti una polizza vita dove io devo aspettare che tu muoia più o meno fra 30 anni.???? No ma neanche Checco Zalone sotto lsd riuscirebbe a pensare ad una puttanata così ... Virginia fatti una risata 😆 e mandali affanculo tutti. Avesse detto sì alle olimpiadi e sfanculato il M5S dopo essere stata eletta,sarebbe stata coperta d'oro,altro che 30 mila euro

filippo a 02.02.17 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Di notizie importanti i giornali non ne parlano. Oggi Barbara Lezzi e Bulgarelli Elisa hanno posto domande a Padoan sul problema banche.
Sulla base delle non risposte di Padoan e quello si legge in rete, risulta che la Germania stia cannibalizzando le banche italiane per portarci a chiedere prestiti al mes, cioè costringerci alla Troika. Infatti Padoan non ha spiegato dove prenderanno i miliardi per sanare il mps. E' stato molto debole alla contestazione della Bulgarelli circa la valutazione di rischio dei nostri titoli di stato, equiparati al rischio di derivati delle altre banche europee. Questo costringe le banche italiane ad accantonare maggiori capitali verso la BCE.
Si legge in rete che il sistema interbancario europeo deve essere ulteriormente corretto entro la fine del 2017 e che la Germania sta allungando le mani sulle banche italiane.
E' di questo che ci si deve preoccupare, non del problema planetario della Raggi.
Caro Beppe, raggruppa i portavoce che si occupano di finanza e aprite questa scatoletta di tonno, tanto pericolosa per l'Italia.

Rosa 02.02.17 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma si potrebbe pure tacere?
Poche fumose indiscrezioni seppur pesanti....queste abbiamo
Ma è proprio più forte di voi questa ca...zzo di frenesia nel twittare.
Un'altra cosa da curare è questa vostra incontinenza

aniello robustelli 02.02.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Ultima ora

De Vito ha spiegato di non sapere “assolutamente nulla” della polizza,

All’oscuro sull’esistenza dell’assicurazione sono anche due consiglieri comunali del M5s a Roma. “Vedremo quello che succederà e poi faremo le valutazioni. Della polizza non so nulla”, dice il capogruppo grillino in Campidoglio, Paolo Ferrara.

“Verificheremo, non ne so nulla. Stiamo lavorando e c’è tantissimo da fare

massimo m., Roma Commentatore certificato 02.02.17 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo che la sindaca di Roma è stata interrogata per 8 ore di fila. Se fosse vero, cosa cazzo ha combinato ? Omicidio, strage, terrorismo, viuuuulenzaaa di varia natura???? No, forse ha solo detto no a presentare una candidatura alle olimpiadi!!!!!

Marcello G., Milano Commentatore certificato 02.02.17 23:12| 
 |
Rispondi al commento

OT per sfreddare gli animi :)))
*
Violente proteste a Berkeley. I disordini sono scoppiati nel campus dell'università californiana, dove era previsto l'intervento di Milos Yiannopulos, personaggio dell'estrema destra che collabora con Breitbart, il sito del consigliere strategico di Trump, Steve Bannon. L'evento è stato annullato, ma gli scontri tra studenti e polizia sono proseguiti tafferugli. Il campus è stato isolato. Alcuni manifestanti col volto coperto hanno tentato di entrare nell'edificio dell'ateneo in cui doveva parlare Yiannopulos, cercando di sfondare la porta di ingresso e le vetrate. C'è stato anche il lancio di qualche bottiglia incendiaria. Dentro l'edificio numerosi agenti a difesa dei presenti. Nel piazzale antistante una grande folla di studenti con striscioni anti-Trump, contro la deportazione degli immigrati e contro Bannon, definito fascista e razzista.
-------------

Grazie Berkeley! :)

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 02.02.17 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Con tutta la merda che c'è in giro e ingoiamo ogni giorno, questo odio sfrenato contro la sindaca di Roma cosa vuole nascondere, cosa vuole non scoperchiare???

Marcello G., Milano Commentatore certificato 02.02.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ai.P.,per essere rassicurante,da che fonte hai questa notizia,perché la cosa è rilevante.

mirco giacché, camerano Commentatore certificato 02.02.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando dicevo che volevate vincere facile a Roma
e si capiva da dove arrivavano i voti...
Rosa Anna delle 21,09 in cantina delle 19,26
-------------

Per me Rosa Anna ha detto l'essenziale: tutto il resto è azzardo in un mare di pescecani, polemiche vane e cafonate varie.

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 02.02.17 22:55| 
 |
Rispondi al commento

La mia opinione su Roma:

La questione romana è particolarmente complessa e stiamo vedendo che per ogni grana che salta fuori ce ne sono però due che vengono smentite dalla magistrature e dagli enti coinvolti

Il punto da sottolineare però in ogni caso è che chiunque sia intellettualmente onesto non può non osservare che il M5S è sempre e comunque una garanzia

Il grande lavoro dei nostri portavoce nazionali a Roma dimostra inequivocabilmente che se anche Virginia Raggi fosse un'infiltrata disonesta, il M5S ha gli anticorpi per disinnescare qualsiasi pericolo di contaminazione

Non vi fate fregare da stampa e TV!

E' questo il punto da sottolineare

RESISTERE E ATTENDERE CHE LA GIUSTIZIA FACCIA IL SUO CORSO


I pm Francesco Dall'Olio e Paolo Ielo hanno interrogato la sindaca del Movimento Cinque Stelle in una struttura in zona Tuscolana. Invece la vicenda di cui scrive l'Espresso delle polizze sulla vita che sarebbero state stipulate da Salvatore Romeo (ex capo della segreteria politica) - tra cui una a beneficio di Virginia Raggi - sarebbe stata tra gli oggetti dell'interrogatorio ma NON DI CONTESTAZIONE.

Al. P. Commentatore certificato 02.02.17 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci avete rotto i coglioni con sta Raggi ! È diventata più famosa di Obama, di Putin, di Kennedy, di Churchill.
Ha oscurato il PD, l'europa, persino L'isola dei famosi e Sanremo. Raggi di qua, Raggi di la.....ma cosa state nascondendo a Roma che la Raggi potrebbe scoprire ? Razza di pidioti, avete così paura della Raggi ?

Alessandro L. 02.02.17 22:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Virginia, che fanno ridere questi!

Vogliono incastrare la Raggi con una cosa ridicola.
30.000 euro per Raggi se muore Romeo! Ma che ruberia sarebbe?
Ogni beneficio è del contraente, cioè di Romeo, anche se questi richiedesse soldi prima con interessi e non della Raggi. è stupido e torbido, puzza di PD
Tutto è molto torbido...e in acque torbide c'è purtroppo chi pesca bene.

L'unico dubbio non è certo sulla Raggi, ma su Romeo. Virginia non sapeva e il giuda non è più uno solo, Marra, ma con Romeo fanno due

Sempre con Virginia, specialmente ora!

massimo m., Roma Commentatore certificato 02.02.17 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo ci si ritrova sempre a discutere delle notizie date dai soliti cazzari e questo non va bene.
Su Roma sarebbe più interessante sapere dove sono finiti tutti i soldi che si son mangiati in questi anni e non sono poche migliaia di euro.

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 22:39| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA A VIRGINIA RAGGI

Se tra te e Romeo ci fosse stato e ancora ci sia del tenero sono prettamente fatti vostri...detto questo.....

la polizza vita intestata a te da quello che , cara Virginia , nominerai 6 mesi dopo capo della tua segreteria, sperando che non sia una marchetta ma un gesto d'amore, è l'ennesimo tuo errore di sottovalutazione delle giustissime attenzioni che il movimento avrebbe ricevuto in seguito alle elezioni Romane.

Quest'ultimo errore si aggiunge alla cronica sottovalutazione delle passate carriere di coloro di cui ti sei circondata come collaboratori nella gestione della macchina comunale , persone che si avevano la giusta esperienza amministrativa e tecnica ma purtroppo puzzavano di putridume proveniendo da amministrazioni dove malcostume, corruzione e marciume vario erano all'ordine del giorno.

Piu di una persona dall'interno del movimento ti aveva avvertito, lo stesso Beppe non nutriva fiducia nelle scelte che stavi compiendo.

Ora che il movimento tutto (o quasi) ti aveva difeso e Beppe come un padre ti aveva difeso come una figlia che giurava davanti a lui che era tutto ok...e che sarebbe uscita indenne dalle accuse mossegli,
ecco a questo punto se non abbiamo perso la fiducia , molti cominciano a pensare che tu sia fortemente inadatta al ruolo....ammettere l'errore e farsi da parte sarebbe la cosa migliore...prima che il Movimento e Beppe che ne è il garante morale giustamente , dopo averti difeso e creduto, non decida che la tua storia con lo stesso debba finire nei prossimi giorni.

Con affetto ma stima un po mutata.

Andrea.

Andrea F. De Sanctis (dex1969), Ventimiglia Commentatore certificato 02.02.17 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Grande Virginia, tangente tramite asiisicurazione, da delinquente navigata.
E magari c'è anche la detraibilità dei premi.

Valerio V. 02.02.17 22:32| 
 |
Rispondi al commento

virginia deve dare una spigazione piu che CONVINCENTE,perchè non ci posso credere ma non riesco proprio immaginare che lei sapesse tutto questo,e ha finto fino adesso praticamente prendendoci x il culo, e noi a difenderla a spada tratta sempre e comunque,credendo in lei e credendo nella sua onestà,sarebbe veramente molto triste,molto.

luca b. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.02.17 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Sull'argomento polizza vita, il Fatto Q riporta cose completamente diverse rispetto al l'Espresso. Secondo l'Espresso, La somma di 30.000 euro è ciò che Romeo avrebbe investito in favore di Raggi, quindi il risarcimento sarebbe milionario, altro che bruscolini. Inoltre Romeo avrebbe intestato polizze anche per altri 5 stelle. Auguri!

Boing 747 02.02.17 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliono incastrare la raggi con una cosa ridicola.
30.000 euro per Raggi se muore Romeo! Ma che ruberia sarebbe? Ogni beneficio, anche richiede soldi prima con interessi, è solo del contraente, cioè di Romeo e non della Raggi.
Tutto è molto torbido...e in acque torbide c'è purtroppo chi pesca bene.

L'unico dubbio non è certo sulla Raggi, ma su Romeo. Se Virginia non sapeva il giuda non è più uno solo, Marra, ma con Romeo fanno due

Sempre con Virginia, specialmente ora!

massimo m., Roma Commentatore certificato 02.02.17 22:22| 
 |
Rispondi al commento

E se la Raggi fosse ricattata ?
Fosse stata ricattata?
Da questi personaggi che hanno ottenuto le promozioni?
Da questo Marra che si era scagliato contro Scarpellini e aveva dato fiducia alla Raggi come persona perbene?

O questo Romeo che faceva polizze a tutti i 5 stelle?
Raggi compresa?
Chi ha dato i soldi a questo Romeo?
Chi gli ha dato questi 100.000 euro per le polizze vita con bemeficiari I 5 stelle?
Il M5S e' stato scalato a Roma da forze esterne
O queste forze esterne sapendo che vinceva il M5S
Hanno predisposto questa serie di trabocchetti e di ricatti?
Con la Raggi che si e fidata e ci e' cascata in pieno?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 22:16| 
 |
Rispondi al commento

ore 22.14:ma Virginia Raggi l'hanno sequestrata?La mia amica Nadia spera che si si sia portata il pigiama!

Paola L., Verona Commentatore certificato 02.02.17 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo avanti a faccia alta w M5S

Maury P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento

ancora le MAFIE piazzano le loro pedine per farle esplodere al momento giusto...per inquinare ogni attimo sublime...

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento

In 8 anni e' la prima volta che mi viene cancellato un commento, non si può' scrivere che questa donna rischia la vita ?

Roberto C., Parma Commentatore certificato 02.02.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigli sta dando il meglio di se stesso ,adesso con bersani stanno facendo il loro show.Hanno montato,una cazzata astronomica, facendola diventare la notizia più importante, anti M5S per il "prossimo mese".Di lotti nulla .dell'europa che rivuole i soldi ..nulla ,del pd a pezzi (tanto per cambiare) nulla,dei rolex del cazzaro nulla,adesso hanno montato una bufala di nuovo su Virginia e ci sguazzeranno un'altro mese...e noi arriveremo al ..50%, grazie.

Canzio R. Commentatore certificato 02.02.17 21:58| 
 |
Rispondi al commento


Giovedì 19 gennaio 201720
.

Per me la dittatura monetaria è più ferocie di tutte le altre dittature esistenti... ho veramente paura dell’esplosione dell’ultimo saccheggio che prevede sciagure immani sottomissione di popoli governi servi per incutere terrore fra i cittadini... la dittatura monetaria vuole che si perde ogni sovranita’ per rendere le popolazioni sempre piu’timorose imbottite di debito ed interessi quindi schiave dei propri carnefici usurai... in tutto il mondo la dittatura monetaria stampando banconote false con chissa’ quali permessi accordati con i capi della maledizione usa il potere dell’usura per estorcere espropriare con ipoteche assurde legalizzate ... non c’è nessuna difesa contro un dominio cosi’potente creare la moneta dal nulla per usuarla nella mortificazione totale dell’umanita’ mettendo in atto strategie disumane alla perfezione per adescare nelle reti della frustrazione sempre piu’ ignari debitori... ciò che resta veramente delle vittime senza protezioni sono interminabili ricatti spolpati del tutto non gli rimane di affidarsi nelle mani carnute di usurai minori parte della corporazione antropologicamente criminali sicari spietati dediti a finire il lavoro sporco per esempio demolire senza pieta’ portando via quel poco che rimane per sopravvivere... la terribile dittatura monetria controlla con i suoi potenti eserciti ogni movimento l’arroganza di sottomettere i deboli umiliarli i campi di concentramento della Palestina le bombe vestite di pace in siria creando genocidio i migrati scannati in libano le donne stuprate in libia gli attentati programmati in iraq la corea del nord l’iran sono tutte sceneggiate costruite dalla dittatura monetaria per distogliere lo sguardo altrove distrazione di massa ricamate d’ambiguita’ per nascondere tutti i loro traffici di contrabbando le medicine che uccidono i disastri ambientali provocati dai loro esperimenti la mercificazione estrema dell’acqua lo scioglimento dei ghiacciai ogni tipo

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S a Roma e' Stato scalato da forze esterne ?

Da questi Marra?
Da questi Romeo?
Dalla sponsorizzazione di studi legali come quello di Sanmarco ?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Comunque 30.000 euro di polizza vita con beneficiario Raggi ...
Fatti da questo Romeo

Con Romeo che va sui tetti a parlare con la Raggi ...( per le cimici?)

Poi Romeo viene promosso a funzionario passando da uno stipendio di 35.000 a un di 110.000 euro ...

Se fossero stati del Pd ... un Marino e un funzionario Pd CHE FACEVA LA POLIZZA A FAVORE DI Marino e poi gli veniva triplicato lo stipendio che faceva il M5S?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

roba da non crederci!

c'è gente iscritta al M5S che è convinta che una polizza sulla vita, che si riscatta solo dopo la morte prematura di chi l'ha stipulata, sia una tangente!

ma non vi rendete conto che è una barzelletta?

Rio Savè Commentatore certificato 02.02.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

roba da non crederci!

c'è gente iscritta al M5S che è convinta che una polizza sulla vita, che si riscatta solo dopo la morte prematura di chi la stipulata, sia una tangente!

ma non vi rendete conto che è una barzelletta?

Rio Savè Commentatore certificato 02.02.17 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Meeting con i libici a Roma: dobbiamo allestire una tenda?
Nel frattempo cominciamo a leccarci le ferite gentilmente inferte dalla Raggi.
Sono amareggiato e deluso; la Raggi, fino ad oggi ha saputo "regalarci" solo mancanza di chiarezza nella comunicazione e nella condivisione delle scelte effettuate, unita ad un'assoluta opacità dei processi decisionali

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 02.02.17 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, se la Raggi fosse uscita dal m5s dopo un mese dall'entrata in comune nel 2013 , quanti soldi avrebbe in tasca in più?? Una somma maggiore dei 30000 euro di questa ridicola polizza!

Quindi , DI CHE CAZZO STIAMO A PARLARE??????????!!!!!!!!!!!!!

Al. P. Commentatore certificato 02.02.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento

pare che le polizze siano una decina, tutte aventi come beneficiari esponenti 5 stelle.
se così fosse, si configurerebbe l'associazione a delinquere.
a parti invertite, con una giusta del PD, staremmo là, giustamente, a massacrarli.



AD OCCIDENTE NULLA DI NUOVO,
E QUEST'AVVERTIMENTO E' PIU' CHE MAI ATTUALE:

"If you're not careful, the newspapers will have you hating the people who are being oppressed, and loving the people who are doing the oppressing"

"Se non state attenti, i (padroni) dei media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono."

E' l'avvertimento di El-Hajj Malik El-Shabazz alias Malcolm X, attivista politico e leader religioso statunitense, assassinato a quarant'anni.

W IL M5S

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.02.17 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe... ♥ ♥

Elena Commentatore certificato 02.02.17 21:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

BRUTTE NOTIZIE OGGI.....
SPERO SOLO CHE LA SINDACA NON NE SIA A CONOSCENZA DELLA POLIZZA VITA CONTRATTA DA ROMEO A SUO FAVORE...
ANCHE PERCHÉ IL BENEFICIARIO DELLA POLIZZA PUÒ ESSERE SOSTITUITO IN QUALSIASI MOMENTO.....
SPERO TANTO DI NON ESSERCI CASCATI IN UN TRANELLO STUDIATO NEI MINIMI DETTAGLI PER FAR FUORI LA SINDACA DI ROMA VIRGINIA RAGGI E IL MOVIMENTO 5 STELLE....
ASPETTIAMO CON ANSIA NOTIZIE BUONE
VEDIAMO COSA SUCCEDE....

Reteramo 02.02.17 21:10| 
 |
Rispondi al commento

CHI non ha ancora capito che dall'altra parte è solo e soltanto Mafia, NON ha capito ancora un CAZZO.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 02.02.17 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente una vita vale così poco?
30.000 eurini?
No...non me lo dite,ma poi Romeo sapeva di dover morire già da Gennaio?
Azzo ma allora qualcuno gli voleva male.
Io se fossi nella magistratura indagherei sui suoi nemici!
Però per uno che percepiva 110.000 euri annuali ...30.000 sono una cazzata...eddai Romeo vale molto di più.... e che cazzo di assicurazione ha stipulato...vuoi vedere che sono quelle telefoniche!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.02.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero che si è raggiunto un accordo con la Libia da parte del governo?
Mi pare però di avere letto che questo comporta per l'Italia un intervento militare, ho letto male?

Rosa 02.02.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO E M5S,
VI PREGO, DIFENDIAMO LA NOSTRA SINDACA VIRGINIA RAGGI PERCHE' LA VOGLIONO CACCIARE SOPRATUTTO PERCHE' HA DETTO NO ALLE OLIMPIADI A ROMA MA LA SINDACA RAGGI E' UNA BRAVA PERSONA E DOBBIAMO DIFENDERLA TUTTI CON FORZA E DETERMINAZIONE CONTRO TUTTI I FARABUTTI CHE LA VOGLIONO ELIMINARE!!!
DIAMO ADDOSSO A TUTTI QUESTI INFAMI, ANDIAMO DAVANTI PALAZZO CHIGI E DAVANTI IL PARLAMENTO E MANIFESTIAMO E GRIDIAMO FORTE CONTRO TUTTI QUESTI LADRONI CORROTTI MAFIOSI CHE VOGLIONO ELIMINARE LA NOSTRA GRANDE SINDACA VIRGINIA RAGGI!!!
VOGLIONO LA GUERRA E L'AVRANNO!!!

Franco Rinaldin 02.02.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che la Raggi sia finita vittima di questi due personaggi. Lei si è fidata di uno che è in galera, plurilaureato, pluri onorificato dal capo dello stato, combatteva l'illegalità.
E questo, ora lo scopriremo. Come faceva Romeo ad avere tanti soldi, da dove provenivano?
Il primo comprava case sottocosto e questo?
Ha tutta l'aria di essere un tranello. Penso che l'Espresso e il Fatto ne sappiano di più.
Una situazione di questo genere non porta vantaggi per la Raggi, se non di essere messa nei guai.
Gli viene intestato un titolo, di cui non si ha la certezza di avere e se si avrà sarà, solo alla morte del donatore? Fra l'altro è un'intestazione temporanea. Infatti Romeo aveva gia cambiato beneficiario una prima volta.
La Raggi è un avvocato e senz'altro sa che una donazione deve essere accettata in modo solenne, altrimenti si commette un'illegalità. Quindi volete supporre che abbia rischiato?

Rosa 02.02.17 20:38| 
 |
Rispondi al commento

se è vera la storia della polizza a suo favore, ripeto: SE è vera, la Raggi si deve immediatamente dimettere.
sarebbe indifendibile e le dimissioni sarebbero il minimo sindacale per riparare al danno di immagine al M5S.


Caro Grillo e caro M5S,
1) I PROFUGHI sono colpa degli USA che bombardano da tutte le parti quindi oblighiamo gli USA a non bombardare più così i profughi restano nei loro Paesi, non invadono i nostri territori e noi possiamo aiutarli nei loro Paesi;
2) Il BURQA il velo sul volto delle donne musulmane non va bene perchè la nostra legge lo vieta sopratutto per evitare di essere attaccati dai terroristi;
3) in Italia c'è grande corruzione e molta MAFIA, lo dice la dott.ssa Boccassini PM di Milano e lo dice anche l'Unione Europea. Dicono che ora la mafia, quella dei colletti bianchi, si trova in molti consigli di amministrazione e questi mafiosi devono essere cacciati subito e messi in galera. Purtroppo oggi i delinquenti non sono cacciati in galera ed anzi sono invitati in Tv e danno loro molti posti di prestigio e vantaggiosi!!!
Nuova corruzione ancora da parte di Berlusconi che continua a corrompere le testimoni dei suoi processi le olgettine, ora abbiamo il processo Ruby 4 e bisogna dire questo alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo affinchè non salvino Berlusconi!;
4) Un brutto personaggio in giro è tale GIANNI LETTA una persona che opera di nascosto, nel buio, che ne combina di tutti i colori, fa complotti contro altri politici ed è bene che venga messo subito in galera!!!
5) Siamo sempre attaccati da molti infami giornalisti e da infami partiti avversari politici e DOBBIAMO STARE MOLTO UNITI ED ATTENTI, DOBBIAMO REPLICARE E DIFENDERCI SEMPRE CON FORZA perchè vogliono eliminarci ma non ci riusciranno mai e quindi diamo loro addosso a tutta forza!!!
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 02.02.17 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Quando in un'ente pubblico una persona viene assunta ci sarà qualcuno che firma nero su bianco il contratto? Possibile che non si possano vedere o trovare i documenti che dimostrano l'assunzione e il contratto di dei due dirigenti del comune di roma di cui tanto si parla? Possibile che quando si pensa ad un illecito si perdano sempre le tracce? Non si arriva mai al capolinea, non si trovano mai i primi responsabili? Si, è possibile per cui non vale la pena di fare tante indagini anche perchè si rischia che a pagare siano sempre i meno colpevoli, i famosi capri espiatori. Il comune di roma 15 miliardi di euro di debiti, e naturalmente non si sà chi li ha fatti, forse ha cominciato Nerone. Per lo spettacolo immondo dell'immodizia a roma michiedo come fanno le altre metrolopi, Londra, Parigi, Berlino saranno sommerse da muri di spazzatura.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 02.02.17 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto, malfidati che non siete altro, Angeloni ha firmato un accordo con la Libia per lo stop ai migranti e ha risolto il problema, era così facile! Adesso Angeloni porterà a Malta l’accordo per la ratifica ed è tutto a posto, migranti dalla Libia non ne arriveranno più. Ad avercene di politici così!

Franco Mas 02.02.17 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sentito il primo ministro sull'esito dell'incontro col presidente libico e devo dire che è ststo eccezzionale:ha parlato senza dire niente di quello che è stato deciso sull'immigrazione clandestina ma forse non può dirlo, metti che paghiamo i libici per tenerli lì, gli forniamo il supporto navale, ecc, ecc, Quando sentiremo un politico che dice: abbiamo deciso questi punti con parole nette, chiare come fanno i " poco educati " della Lega, secondo alcuni ma almeno si sà chiaramente cosa vorrebbero fare, comportamento nato ancora prima di Trump che ha fatto delle promesse, è stato eletto, adesso le mantiene e ancora non va bene, quindi anche la Democrazia attuale è obsoleta, da rendere più moderna, più flessibile, una democrazia " ad personam ".

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 02.02.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!!

Paolo V. 02.02.17 19:56| 
 |
Rispondi al commento

stasera la BRUGHER con la raggi...eh

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 02.02.17 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog e'solo NOSTRO,fuori i bastardi infiltrati che,oltre ad andare fuori tema ci sparano fiumi di fango addosso.Chi parla di Libia e'solo un presuntuoso ignorante che nulla sa della LibiaForza Virginia nonostante si dica che sei da 7 ore sotto il torchio degli inquirenti!W M5S

Corrado Barbieri 02.02.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Da l'Espresso

dal 2013 in poi, da quando si è reinventato un attivista del Movimento Cinque Stelle diventando riferimento imprescindibile della Raggi e dell’assessore (ed ex vicesindaco) Daniele Frongia, ROMEO HA INVESTITO CIRCA 100 MILA EURO SU UNA DECINE DI POLIZZE VITA.

I cui beneficiari, ancora una volta, non sono parenti e cugini, ma altri soggetti. Tra cui politici e altri attivisti del movimento: tra i beneficiari delle polizze di Romeo ci sono, per esempio, tal Andrea Castiglione (online c’è un omonimo che animava nel 2013 il meet up del M5S del comune di Fonte Nuova, a due passi da Roma), un consigliere grillino del VII Municipio e tale Alessandra Bonaccorsi. Il sospetto è che possa trattarsi dell’ex consigliere VIII Municipio eletta nel M5S che a febbraio 2016, prima del voto alle comunali, è passata con la Lista Marchini.

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Al. P. Commentatore certificato 02.02.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E la sentenza di Viareggio? Ed i requisiti di onorabilità per i manager pubblici che sembrano non prevedano i gravi reati della sentenza di Viareggio? Sarà vero, non sarà vero?!! Ma pochi ne parlano, pochi ne scrivono?!? Non mi aspettavo certo il contrario. Ormai lo so, ma ci rimango sempre male o meglio non riesco a non incazzarmi. Cavolo sono morte delle persone!?? Persone come noi. C'è stata una sentenza, certo di primo grado. Machecavolo cosa prevede allora questo codice di onorabilità? Il fatto che se fumi, bevi campari e ti piacciono le donne non puoi fare il manager pubblico e guadagnare centinaia di migliaia di euro!?? Sarà vero, non sarà vero??! Un abbraccio, rispetto ed onore ai sopravvissuti e famigliari, mi date un po' di forza ogni giorno per superare le mie difficoltà quotidiane. Grazie.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 02.02.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sono andato all'assicurazione e ho stipulato una polizza vita...ad un certo punto l'agente mi chiede: a chi vuole vadano i benefici ne caso della sua morte?
Gli ho risposto: a Ren-zi!
Ebbene tutto ciò è avvenuto fra il sottoscritto e l'agente della assicurazione!
Credete che se io non lo dico, lo venite a sapere dal mio assicuratore?
Hahahahha....siete buffi continuate a bere alla damigiana della carta da culo!
Si precisa che ci sono anche limiti per la privacy.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.02.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo le ultime notizie sulla raggi pare siano vere!
Io l'avevo pensato sin da subito che la raggi potev a rappresentare un trappolone terribile per il M5S ordito per metterlo ko.
Il problema ora è cosa fare?
far cadere la giunta ora alla vigilia di probabili elezioni politiche?
tutti direbbero che il M5S è incapace di governare.
Continuare così con questo stillicidio di piccoli scandali che gradualmente si ingrossano fino a diventare intollerabili per tutti?
Boh!
L'unica cosa certa è che ci hanno rifilato una trappola terribile!

romeo c. Commentatore certificato 02.02.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io vorrei tanto che il M5S puntasse solo ad una cosa:elezioni subito!facendo di tutto per andarci davvero.come avevamo promesso.di tutto!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 02.02.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Scoop del L'Espresso.
A Roma si mette molto male.
Chiamate la Raggi, interrogatela, appurate come stanno veramente le cose e prendete delle decisioni prima che, eventualmente, si debba farlo sotto la pressione della magistratura o peggio dell'opinione pubblica.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 02.02.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vero blog era quello de "LA COSA " dove la chat era in diretta in video con argomenti e azioni dei partecipanti che venivano ripresi e commentati non solo dai moderatori ma anche dai cittadini collegati, forse occorreva certificare chi accedeva e evidenziare gli iscritti. Queso blog invece così com'è non dice niente solo opinioni dei capi spesso non condivisibili e tanti commenti inutili e fuori tema. Idee da tenere in considerazione non se ne vedono , e non riesci a interloquire coi gli altri perché non ricevi le risposte né on-line ne via mail perché e difficile poi andare a ricercare. Io mi sento inutile avrei molte idee e anche contestazioni. Anche i forum sul Movimento sono diventati acqua fresca.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 02.02.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La notizia c'è. Assurdo che sia falsa, sarebbe da querela milionaria.

http://espresso.repubblica.it/inchieste/2017/02/02/news/quella-polizza-da-30mila-euro-per-virginia-raggi-il-regalo-del-fedelissimo-romeo-alla-sindaca-1.294676?ref=HREA-1

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 02.02.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono del tutto d'accordo. Un'analisi lucida e intelligente.
Per questo è difficile che possa essere presa in considerazione dal Governo Gentiloni. Quelli di Sinistra, si sa, sono degli ottusi che sono convinti di essere intelligenti.
Sarebbe ora di smetterla di essere trainati dalle altre cosiddette "potenze alleate". Anche perché con l'arrivo di Trump, rischiamo di rimanere con il cerino in mano.
Teniamo d'occhio la Russia ed eventualmente la Cina. Uniche potenze che fanno una politica estera intelligente e spregiudicata. Siamo rimasti solo noi a tenere in qualche considerazione l'ONU.
E non rompiamo le scatole all'Egitto se non vogliamo che ci scarichi migliaia di clandestini supplementari a quelli della Libia.
La Libia può essere la prima pietra di una Politica Estera innovativa del Movimento 5S.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 02.02.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e cmq w M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

peterpan 02.02.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Di Battista, tutto giusto ciò che riporti, manca solo la figura "barbina" fatta dal nostro quando fu beccato da una tv tedesca a lucrare sulla differenza di prezzo del biglietto aereo di linea e quello low cost. Mi vergogna per lui, un poveraccio !!!

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.02.17 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INVADENTE

1.
aggettivo
Incline a intromettersi negli affari altrui o ad arrogarsi diritti e prerogative che non gli competono; indiscreto, intrigante.

2.
sostantivo maschile e femminile
Persona priva di discrezione, che si immischia nei fatti degli altri o tende a imporre inopportunamente la propria presenza.

Pisapio Pisiapetti 02.02.17 18:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/02/virginia-raggi-la-sindaca-e-beneficiaria-della-polizza-vita-di-romeo-promosso-6-mesi-dopo-con-aumento-di-stipendio/3363940/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 02.02.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
Di Battista

8. Napolitano era Ministro degli interni quando venne posto il segreto di stato sulle confessioni del camorrista Schiavone che già nel 1997 aveva raccontato il dramma della Terra dei Fuochi.
9. Da Presidente della Repubblica firma senza batter ciglio (pur potendo esercitare il potere di rinvio presidenziale) due leggi-porcate berlusconiane: Lodo Alfano e Legittimo Impedimento. Entrambe le leggi vengono poi dichiarate incostituzionali dalla Corte.
10. Ha mantenuto una condotta poco trasparente riguardo al processo sulla Trattativa Stato-Mafia. Ha sollevato il Conflitto di attribuzione dinanzi alla Corte costituzionale nei confronti della Procura della Repubblica di Palermo, in merito ad alcune intercettazioni telefoniche indirette riguardanti lo stesso Capo dello Stato. Intercettazioni che poi sono state distrutte. Inoltre non ha espresso alcuna solidarietà al PM Di Matteo quando quest'ultimo ha ricevuto una vera e propria condanna a morte dal boss Totò Riina.
11. Non si è presentato spontaneamente ai giudici di Palermo che lo volevano interrogare nell'ambito del processo sulla Trattativa. Sarà costretto solo dalla decisione della Corte di Assise di Palermo.
Un cittadino informato è un cittadino sovrano!


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

a
NAPOLITANO HA ANCORA IL CORAGGIO DI PARLARE MIGLIAIA DI PERSONE DEVONO SAPERE CHI E'

Alessandro Di Battista

1.Giorgio Napolitano è entrato in Parlamento l'anno della morte di Stalin.Era il 1953 e i suoi 64 anni di politica sono costati al contribuente italiano oltre 17 milioni di € tra stipendi e rimborsi vari
2.Nel 1956,quando i carri armati sovietici massacravano gli studenti a Budapest dichiarava che l'URSS stava portando la pace in Ungheria
3.Nel 1981 definì le parole di Berlinguer sulla questione morale("I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni,a partire dal governo.Hanno occupato gli enti locali,gli enti di previdenza,le banche,le aziende pubbliche,gli istituti culturali,gli ospedali,le università,la Rai TV,alcuni grandi giornali") "vuote invettive"
4.Nel 1993,quando la Guardia di Finanza si presentò alla Camera per richiedere gli originali dei bilanci dei partiti(tangentopoli)il Segretario generale della Camera,su ordine dell'allora Presidente Napolitano,oppose ai finanziari l'immunità di sede,ovvero il divieto per le forze dell'ordine di entrare a Montecitorio
5.Durante il processo sulle tangenti ENIMONT Craxi,dichiarò all'allora PM Di Pietro:"Non è credibile che il Presidente della Camera, onorevole Giorgio Napolitano,che è stato per molti anni ministro degli Esteri del PCI e aveva rapporti con tutta la nomenklatura comunista dell'Est a partire da quella sovietica,non si fosse mai accorto del grande traffico(di finanziamento irregolare)che avveniva sotto di lui"
6.Mentre è Ministro degli Interni viene criticato per non aver fatto sorvegliare Licio Gelli,boss della P2,condannato,tra l'altro,per depistaggio sulla Strage di Bologna e bancarotta fraudolenta (Banco Ambrosiano),che riesce a fuggire all'estero
7.Il Ministro degli Interni Napolitano,con la legge Turco-Napolitano,istituisce i CPT,i Centri di Permanenza Temporanea,vere e proprie prigioni per clandestini in mano alle solite cooperative degli amici degli amici

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Nuova tegola sulla raggi: l'espresso scrive che un consigliere comunale ha trasferito a suo favore una polizza vita di 30mila euro, una volta sindaca il consigliere (amico di marra) è stato promosso con un aumento di stipendio da 30mila euro a 110.000 euro. Speriamo sia una bufala sennò la cosa comincia a farsi grave per lei e per tutti i 5 stelle che l'hanno supportata.

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 02.02.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti vedo che avete deciso niente stadio della Roma e voi sareste il nuovo che avanza ? Avete usato i mezzucci della vecchia politica per affossare un progetto che avrebbe dato quanto meno un respiro un'aria nuova a questa nostra malandata città. Ho sempre votato M.5 Stelle ma alle prossime elezioni non vi voterò più e penso e spero che come me faranno così quanto meno tutti i tifosi della Roma circa un milione e mezzo.Avete affossato anche una semplice passione.

Elio Levy 02.02.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Non e' cosi. Al Sarraj e' stato invitato dall'Onu su richiesta di tutti i popoli arabi e africani per aiutarli a liberarsi dai dittatori e formare governi onesti e democratici. Al sarraj non riesce perche' ostacolato da i Dittatori che insieme a Putin e agli italiani bombardano le sue postazioni e continuano a massacrare i popoli. Tutte le altre formazioni che si sono insediati sotto forma di governi sono gestite dagli stessi Dittatori per tenere in mano la situazione. Ho letto che dietro alle formazioni insediatisi in Libia ci siano dietro i figli di Ghedaffi sostenuti dai politici italiani che hanno aperto l'ambasciata italiana in Libia per aiutarli. Le azioni dei politici italiani nei paesi arabi e africani non sono dovute alle alleanze ma sono dovute solo agli interessi personali degli affari sotto banco che effettuano con i dittattori di quei paesi. Del resto anche in italia i politici italiano fanno solo il loro interesse personale.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 02.02.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

12 Maddalena
La globalizzazione è stata la via maestra del neoliberismo. E ha rafforzato i Paesi forti, L’Italia come Paese debole ne è uscita distrutta. Ma io credo nei cambiamenti epocali che già si sono visti nella storia. Il Trattato di Lisbona ha posto una forte competitività in cui l’Italia è uscita a pezzi. Adesso ma mano nell’immaginario collettivo di fronte ai risultati tragici del predominio di pochi e la miseria di molti la gente comincia a ravvedersi. C’è la prospettiva di una formazione anche politica che ci possa meglio rappresentare. Anche Machiavelli diceva che i politici possono svolgere la loro azione in quanto hanno il consenso popolare. Machiavelli dice al Principe: “Stai attento! ché il consenso popolare è molto importante per te”. Il Principe deve perseguire gli interessi del popolo altrimenti se lo trova contro. Vogliono distruggere l’umanità. Se la troveranno contro.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

11 Maddalena
Non temiamo i politici inetti, non temiamo i politici corrotti e corruttori, non temiamo i politici traditori della patria, abbiamo un solo nemico: l’indifferenza. Il No alla riforma di Renzi prova che l’indifferenza comincia a vacillare. Paolo Ferrero parla proprio di questa unione trasversale per cui io credo che unendoci possiamo ancora riprenderci la nostra sovranità, monetaria e politica. Noi rispetto ad altri abbiamo una grande fortuna, abbiamo ancora una Costituzione che è fondata sul rispetto e sulla dignità della persona umana e sul progresso spirituale e materiale della società, è una Costituzione atemporale, valida per sempre, perché rispecchia l’umanità. Ci vuole non l’accentramento della ricchezza ma la distribuzione della ricchezza, non l’abolizione dello Stato nell’economia ma l’intervento dello Stato nell’economia, non la distribuzione di soldi alle banche ma opere a tutela della fragilità del nostro territorio,
Noi abbiamo distrutto l’occupazione con le leggi sul lavoro e abbiamo distrutto con l’economia il territorio. Con un mondo finito è una menzogna parlare di crescita infinita. La soluzione giusta secondo me è quella della decrescita, noi dobbiamo lavorare e possiamo lavorare molto per soddisfare i bisogni fondamentali dell’uomo, come far rendere la terra, o ripristinare i beni deteriorati. Le risorse della produzione sono la terra e l’uomo e queste risorse devono restare in Italia, Dobbiamo vendere le merci ma non i territori, i beni pubblici, i demani. Risollevare l’Italia all’interno di una visione giusta e pacifica dell’intero mondo. L’art. 2 della Costituzione dice: “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo (non dice del cittadino, ma dell’uomo, quindi anche del migrante), sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

10 Maddalena
Chi dovrebbe fare questa svolta epocale?
La nostra Costituzione non prevede solo una rappresentanza parlamentare ma anche una democrazia diretta. Quando la prima non serve più al bene del Paese perché è succube di lobbie straniere, veniamo in primo piano noi popolo. E’ già avvenuto una volta nella storia con i comitati di liberazione nazionale, quando il Governo era scappato, il re era andato a Brindisi, aveva lasciato i comandi vuoti ecc., si sono formati spontaneamente in Italia, e qui si è vista tutta la creatività del popolo italiano, i comitati di liberazione nazionale nei quali non c’era differenza tra i vari partiti, lì agivano contemporaneamente i comunisti, i socialisti, i democristiani. L’obiettivo urgente, quello di salvare il popolo, fece muovere gli italiani. Io credo che siamo a una svolta di questo tipo. La mia speranza, convalidata dal fatto che ho girato molto l’Italia per la campagna per il no e io ho visto che gli italiani sono pronti, devono solo essere illuminati ma hanno capacità creativa e capacità di unirsi per raggiungere questo obiettivo. Non credo più ai partiti tradizionali che sono stati troppo traditori, alla resa dei fatti ci hanno svenduto quasi tutto il territorio e ci hanno ridotti in miseria. Questi politici devono trovare in loro stessi la forza di riconoscere il malfatto, di unirsi in una visione unitaria che tenti di riportare la sovranità dai mercati ai cittadini e fare gli interessi nazionali. Ma questo può avvenire solo se c’è una spinta popolare, se riusciamo ad illuminare la gente. Bisogna far conoscere la verità, bisogna combattere la menzogna. C’è un bel libro di Vladimir Giacché “La fabbrica del falso”. Oggi attraverso il linguaggio pubblicitario, attraverso il linguaggio politico, c’è sempre qualcuno che non fa conoscere la verità. Dobbiamo strappare questo velo di male e far capire alle persone in quale situazione ci troviamo. La menzogna è il nemico primo da abbattere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

9 Maddalena
Chiaramente l’Italia è troppo piccola di fronte a colossi come la Russia o la Cina. Ma vediamo per es. che la Francia sfrutta al massimo i difetti europei per fare i propri interessi, tutto il settore caseario è andato in Francia, ora la Francia vuole anche le Assicurazioni Generali. Ognuno fa già il proprio interesse ai danni di qualcun altro. Non parliamo della Germania che veramente ci opprime con la sua politica di predominio.
Io penserei a un’unione dell’Europa del sud (in pratica è l’Europa dei Paesi mediterranei vagheggiata da Grillo), obiettivo che le forze neoliberiste vogliono distruggere. Ora pare che Trump abbia disdetto il TTIP ma si sta per approvare il CETA con cui i canadesi vogliono far prevalere la libertà di investimento e commercio sulle nostre Costituzioni e se i produttori o commercianti canadesi incontrano limiti in leggi che tutelano la salute o l’ambiente, obbligano gli Stati a pagare grossissime multe per il risarcimento dei loro danni. E chi determina questi danni? Un arbitro nominato dal mercato. Io voglio essere ottimista. Sono sicuro che in tutto il mondo siamo a una svolta epocale. Tutto il mondo comincia a capire che così non possiamo andare avanti: i deboli alla rovina e i forti al dominio. Noi dobbiamo considerare il mondo intero come un insieme di famiglie che si rispettano, che commerciano ma che vivono e hanno la loro identità. Noi dobbiamo affermare le identità nazionali, lo dice anche papa Francesco nell’enciclica ‘Laudato si’: “Bisogna rispettare le diversità dei popolo e delle nazioni” che devono vivere in un clima di pace,comprensione e giustizia ma comunque devono essere se stessi
L’assurdo della teoria neoliberista è che ci debba essere un mondo americanizzato in cui l’uomo non vale nella sua complessa entità di anima, di spirito e di corpo ma deve essere solo l’uomo auto imprenditore che denaro,un bancomat,ridurre l’umanità a bancomat mi pare una teoria francamente suicida,che nega il valore dell’umanità

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

8 Maddalena
(Ha senso allora parlare di uscire dall’euro?)
Uscire dall’Europa e uscire dall’euro sono due cose diverse. Purtroppo l’Europa non è ciò che avevamo sognato. Non l’Europa sognata nel 43 da Altero Spinelli e Ernesto Rossi, è l’Europa dei mercanti. La cosa positiva è che possiamo attraversare tutta l’Europa in una zona di libero scambio ma il modo con cui si è realizzata la moneta unica è assolutamente sbagliato, ci siamo entrati con un piede sbagliato, prima dovevamo assicurarci l’eguaglianza economica dei vari Stati, mettere delle strutture che assicurassero questo equilibrio interno ma nel momenti in cui i vari potentati finanziari hanno deciso di appoggiare la Germania che stava in condizioni economiche peggiori delle nostre, mentre a noi hanno fatto arrivare la lettera della Troika che con Monti ha distrutto l’Italia in una recessione ormai irreversibile, noi in questo tipo di euro non possiamo stare. Dovremmo uscire dall’euro il più velocemente possibile. Non possiamo tollerare che essendoci noi privati della sovranità valutaria ci siamo privati anche della sovranità economica, perché abbiamo come obbligo fondamentale grazie a Monti e al Pd che hanno messo in Costituzione il pareggio del bilancio. E’ una cosa atroce perché è contrario ai principi fondamentali della Costituzione, è un cancro che è stato messo nella Costituzione e che ci impedisce una politica economica (impedisce di fatto ogni investimento e persino interventi pubblici in caso di calamità). Junker decide se il nostro bilancio va bene o va male. Mi pare che qui siamo arrivati oltre ogni limite. Non solo, ma se non ci adeguiamo alle riforme strutturali che sono nell’interesse delle grandi imprese contro gli interessi del popolo italiano, andiamo incontro a una procedura di infrazione, cioè ci buttano addosso altri miliardi da dare, se le nostre industrie sono in difficoltà e hanno bisogno di aiuto, è vietato ogni aiuto statale. Con questo sistema dell’euro noi siamo condannati a morte.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

7 Maddalena

Hanno svenduto l’Italia per pochi soldi. Una ricchezza enorme reale è finita nelle mani di privati, degli speculatori internazionali. Adesso il vero Parlamento non è quello a Montecitorio ma è il mercato che quando decide ignora gli interessi dei popoli ma decide nell’interesse di singoli magnati, banche, multinazionali. E questi si sono impossessati di tutte le istituzioni finanziarie italiane ed europee. Il Fondo monetario internazionale è formato da 12 grandissime banche private con a capo la Rothschild , la Goldman Sachs e la JP Morgan che piace tanto al nostro Renzi, a cui sono collegate 600.000 banche che eseguono immediatamente su impulso di computer quello che viene comandato.
E arriviamo all’Europa dove c’è una Commissione molto opaca nei confronti della Germania che ha delle colpe incredibili, per es. non ha mai denunciato il surplus commerciale tedesco che era arrivato al 9%, mentre nel disegno europeo ci doveva essere un equilibrio economico mentre la Germania è in una posizione dominante per il semplice fatto che l’euro è un marco svalutato mentre la lira è sopravvalutata, non c’è una corrispondenza tra la moneta e l’economia di ciascun Paese. In questo schema noi siamo condannati a morte.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

6 Maddalena
Vergognoso è il decreto legislativo del 2010 a firma Berlusconi-Bossi, sui beni demaniali, il quale dice che il demanio idrico, il demanio marittimo, il demanio minerario e il demanio culturale, cioè gli immobili artistici e storici che appartengono allo Stato, passano alle Regioni , che possono valorizzarli e venderli a privati. I beni demaniali che devono essere beni fuori commercio perché appartengono a tutti diventano beni di commercio che si possono vendere a singoli. In questo modo si distrugge la ricchezza nazionale e noi andiamo sempre più nel baratro della miseria.
Noi il 4 dicembre abbiamo salvato la Costituzione ma questa era stata già potentemente menomata. Abbiamo svenduto tutte le isole della laguna veneta, il Monte Cristallo, il Monte delle Tofane sopra Cortina d’Ampezzo, l’isola Bella delle Eolie, ampi tratti di costa, adesso stanno svendendo tutti i fari, dieci li ha acquistati la Germania; abbiamo fatto delle cose atroci: nel 1990 sono state privatizzate le banche per cui la Banca d’Italia è una banca privata, ce ne siamo accorti quando abbiamo dovuto ridistribuire i beni della Banca d’Italia che erano del popolo e i 7 miliardi e mezzo sono andati alle banche private, dunque la nostra moneta nazionale è difesa da banche private, che ovviamente fanno interessi privati, non certo del popolo. La privatizzazione nel 1990 delle 5 banche pubbliche italiane è stata una cosa atroce che ci ha aperto la voragine della rovina economica. Poi abbiamo privatizzato tutte le industrie strategiche appartenevano al popolo italiano. Nel 1992 la regina Elisabetta era venuta con i suoi cento banchieri, finanzieri ecc. sulla nave Britannia, era presente anche Soros e c’era Draghi e anche Prodi, a trattare e decisero di privatizzare l’industria pubblica italiana con decreto legge fatto un mese dopo (governo Amato). Sono stati privatizzati: l’INA, l’ENI, l’ENEL e l’IRI. Noi ci siamo impoveriti da soli.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:06| 
 |
Rispondi al commento

5 Maddalena
Ci aggiungiamo la legge sulla cartolarizzazione dei beni pubblici da vendere, legge 62, e sono beni del popolo che non possono nemmeno vendere perché è una appropriazione indebita. Se i beni sono del popolo, lo Stato che ne è garante, non li può vendere. La sovranità spetta al popolo, il territorio è contenuto nella sovranità e sul territorio c’è un potere di appartenenza collettiva di tutto il popolo. I beni di tutto il popolo sono beni fuori commercio, invece noi abbiamo preso beni di tutti e li abbiamo dati ai singoli con conseguenze disastrose. Per es. l’impresa pubblica non può delocalizzare, quella privata sì. Secondo una statistica ufficiale del 2010, la quantità in dollari di ricchezza fittizia è 1,2 quadrilioni di dollari, cioè 20 volte il Pil di tutti gli Stati del mondo. E’ una ricchezza fittizia che gli Stati nazionali hanno creato in deroga ai propri ordinamenti. Nel codice civile che risale allo statuto albertino sono stati creati modi di trasferimento dei titoli così che non fossero scambiato con beni fasulli. Noi abbiamo fatto il contrario. In questo modo le banche, le lobbie, le multinazionali si sono arricchite in modo smisurato tanto che la sovranità oggi sono loro. Sono loro che dettano norme agli Stati nazionali. Dagli Stati nazionali che sono la fonte del diritto si sono fatti dare il potere di creare il denaro dal nulla, a quel punti sono diventati più forti loro, tanto da dettare agli Stati che cosa dovevano fare. Primo ordine: “Privatizza!” (io: vedi Renzi che vuole svendere il patrimonio pubblico e privatizzare tutto lo stato sociale).Dopo la finanziarizzazione, dopo la creazione di denaro dal nulla, la finanza obbliga gli Stati alla privatizzazione dei beni e dei servizi, il che porterà alla delocalizzazione delle industrie, alla svendita dei territori e persino dei demani.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

4 Maddalena
Nello studio detto e in “Gli inganni della finanza”, individuo il meccanismo che usa la finanza: si crea danaro dal nulla violando i principi di diritto civile e noi lo abbiamo fatto con una legge italiana, n° 130 nel 1999, la cartolarizzione dei diritti di credito. Ci sono debito e credito, ma se il debito non viene pagato, i soldi mancano. Cartolarizzando i debiti noi non immettiamo più nel mercato il valore di una merce, ma trasformiamo il mercato di beni reali in mercato astratto, in scambio di ‘eventuali’ diritti, sottoposti alla condizione del fatto che il debitore paghi. Sono arrivati poi I DERIVATI, approvati in Italia dalla legge 480 del 2001-finanziaria 2002. I derivati sono la forma peggiore del danaro fittizio, sono debiti assicurati con altri debiti e quindi quando il debitore non paga crolla tutto. Nel 2001 il nostro Governo (Berlusconi) ha fatto approvare dal Parlamento una legge con cui i conti pubblici possono essere pareggiati con i derivati, ma i derivati sono friabili, non sono sicuri, sono danaro fittizio. Noi siamo passati dalla moneta convertibile in oro sia pure attraverso gli accordi di Bretton-Woods, tutte le divise dell’occidente potevano essere convertite in dollari e il dollaro convertito nell’oro di Forte Knox, ma quando Nixon nel 1971 disse che il dollaro non era più convertibile in oro, quel pezzo di carta diventa la promessa di un bene. Siamo arrivati all’assurdo. Si è creata così una ricchezza fittizia, vietata peraltro dal codice civile.
(io: Nel libro "La voragine" di Luca Piana, giornalista dell'Espresso, la storia e i retroscena di come i governi che si sono succeduti dagli Anni '80 ad oggi hanno creato una mina vagante di quasi 40 miliardi nel bilancio pubblico, grazie agli investimenti in derivati fatti dal Tesoro. Il Tesoro negli ultimi cinque anni è stato costretto a versare, in media, la bellezza di 4,7 miliardi di euro a un nucleo ristretto di grandi banche internazionali)

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo è incapace e dannoso in politica interna, figuriamoci cosa può fare su temi di politica internazionale dove oggi l'Italia conta meno di zero. Per farsi ascoltare bisogna essere autorevoli e determinati, oggi un governo con queste caratteristiche non esiste, domani chissà...

Franco Mas 02.02.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

3 Maddalena
Questa teoria neoliberista aumenta il divario tra ricchi e poveri. I ricchi sono sempre più pochi e sempre più ricchi. I poveri sono sempre più numerosi e sempre più poveri in tutto il mondo. E in Usa Clinton ha fatto altrettanto. Se oggi ha vinto Trump è perché 100 milioni di americani sanno di stare in miseria, per cui, pur di andar contro l’espressione capitalista del neoliberismo dell’establishment dominante, che è quella che sfrutta il lavoro, ha votato questa figura un po’ discussa di Trump, perché Trump dice: “Io voglio fare gli interessi del popolo americano e non la politica predatoria delle lobbie e delle multinazionali”.
(Dice Chiesa. “Questo progetto economico si è trasformato in progetto politico anche per l’Europa col trasferimento della sovranità dai cittadini ai mercati. Lei sta descrivendo un gigantesco colpo di stato silenzioso coperto dalla legalità con graduali passaggi legislativi che ha rovesciato i principi fondanti anche del nostro Stato. Come possiamo difendere la sovranità popolare?)
Quando dopo l’uomo branco siamo arrivati all’uomo civile, sono emersi due soggetti giuridici: il singolo e la collettività. La civiltà emerge quando si dà importanza ad entrambi. La teoria nei liberista abolisce i popoli. Vuole distruggere le comunità politiche quindi vuole distruggere le civiltà. Vuole avere uno spazio libero nel quale dominano pochi che sono ricchi e tutti gli altri sono miserabili. Se va a Prato resta sbalordito dal fatto che migliaia di Cinesi dormono in alloggi fatiscenti e lavorano dalle 7 del mattino alle 21 di sera con un quarto d’ora per mangiare e la cosa più atroce è che loro ritengono che questo sia giusto, mentre i loro capi girano con macchine di lusso e hanno ville lussuose sulle colline. Questo è il futuro che ci propone questa idea neoliberista: un popolo di schiavi. Il nostro compito è di illuminare la gente e far capire che non è giusto così.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Maddalena 2
Se avessimo diffuso bene questa idea, forse avremmo avuto più forza in sede giudiziaria dove siamo arrivati all’assurdo di vedere il diritto di costruire venduto come moneta sonante. Ma ormai è l’economia che domina le leggi. Il mondo in cui viviamo è oggi dominato da un sistema economico predatorio. Mazzini dice che per capire le azioni si deve capire il pensiero, quale pensiero sottostà a questa trasformazione sociale che secondo me è arrivata al suo termine? Noi siamo oggi in una nuova trasformazione sociale che ci dà motivi di speranza e di ottimismo. Si sono sempre combattute sul piano economico due teorie fondamentali, una sana, coerente con la natura e seguita da Roosevelt nella depressione degli anni ’30, secondo cui per risolvere la crisi bisogna partire dalla base della piramide sociale, distribuendo danaro a tutti i lavoratori perché sono i lavoratori che vanno ai negozi, i negozi vanno alle imprese, le imprese assumono creando nuove fonti di guadagno e producono merci e danno luogo a un sistema economico produttivo e occupazionale. Viceversa gli economisti neoliberisti (scuola di Vienna, scuola austriaca, scuola di Chicago riportata in auge negli anni 60 da Milton Friedman…) ritengono che l’economia funziona meglio se la ricchezza è accentrata nelle mani di pochi, e il lavoratore deve essere pagato il meno possibile. Questa mi pare un’impostazione errata che porta il benessere di pochi e la miseria di tutti. Purtroppo ci siamo incamminati in questa direzione. Il 1° ad adottare questa tesi neoliberista di Milton Friedman è stato Pinochet, il quale ha distrutto il Cile, poi è seguita la Thatcher, che ha liberalizzato tutto in Inghilterra, favorendo i suoi amici. L’Inghilterra è un Paese molto forte sul piano finanziario per cui se andiamo a Londra non ci accorgiamo di gran che, ma se andiamo per es. a Manchester vediamo che di poveri in Inghilterra ce ne sono un’infinità.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

1
Sono rimasta affascinata dal costituzionalista Paolo Maddalena, grandissimo spirito dice le stesse cose del M5S

https://www.youtube.com/watch?v=bfd_fIfT39o

“Mi sono sempre tenuto lontano dalla politica per perseguire gli interessi del mio popolo di cui mi sento parte. I politici si sentono padroni, non si sentono parte del tutto. Quello che mi ha fatto insorgere è stato il fatto che mi sono accorto che quando ho lasciato la Corte Costituzionale nel 2011, il linguaggio politico come quello pubblicitario è menzognero e impediva ai cittadini di vedere la realtà e mi sono reso conto che mentre nel primo trentennio del secondo dopoguerra abbiamo avuto un diffuso benessere, dall’uccisione di Moro la politica italiana si è completamente asservita ai poteri cosiddetti forti, che poi forti non sono perché la loro forza soprattutto su denaro fittizio come i derivati che però hanno sconvolto l’ordinamento degli Stati per creare un mondo nuovo dove dominassero pochi e molti fossero in condizioni di miseria. Nel mio studio: “Il territorio, bene comune degli italiani” preciso che non è la proprietà la forza unica di appartenenza dei beni, come è diffuso nella propaganda borghese e non solo neoliberista, ma la proprietà collettiva. Storicamente il territorio appartiene a tutti e anche sui beni privati insiste una superproprietà del popolo e questo lo precisa anche la nostra Costituzione repubblicana che nel titolo 42 dice che la proprietà privata è riconosciuta è riconosciuta e garantita dalla legge allo scopo “di assicurarne la funzione sociale”. Quindi la proprietà privata è subordinata alla proprietà collettiva del popolo. E’ il popolo che la concede. E la legge è espressione della volontà popolare, popolo che comunque mantiene dei poteri sull’intero territorio. Non si può per es. deturpare un paesaggio pur essendo proprietari di un terreno. Il diritto di costruire come il diritto di scavare sono rimasti nel potere del popolo.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.02.17 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno dei leaders libici rappresenta nessuno, o quanto meno una fetta della soietà un minimo rappresentativa.

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 02.02.17 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Perché, il nostro è proprio un cesso di blog? Seguo qualche blog qua e là compreso quello de Il Fatto, non mi sembra che svetta di cime pericolose più di tanto. Non capisco il burqa che vogliono imporre alla.rete a parte i casini che combinano con sta religione e non sanno più come arginarli.


nessuno dei governicchi di merda ha mai fatto un cazzo per la Libia , sebbene fosse nostra alleata da sempre da ex colonia . Sarebbe bastato una mitragliata su quella testa di cazzo di ungherese sionista colluso con soros , sarcozy ... quando l'attaccò da merda che è !

in seguito IL NULLA COSMICO - MERDE RENZUSCHINE DEL CAZZO ! servi di muslim & anglosionisti !!!

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 02.02.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Adesso capisco perché agli alieni gli si è sviluppato il cranio; perché arrivati a ogni certo punto non ci si capisce più un ca zz. o.

undefined 02.02.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento

L'slternativa per andare al governo e far cambiare le cose è di fare un patto con la lega, dove ognuno mantiene le proprie prerogative e si caccino tutti i ladroni che hanno distrutto la nazione. Altrimenti stiamo per altri cent'anni a dire quanto sono disonesti. Fino a quando non resta nemmeno un filo d'erba dell Italia.il 40, 01 lo si potrà avere solo in questo modo.

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.02.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Obama e sicuramente Arabia saudita hanno voluto al- Sarraj ma adesso c'è Trump (anche se il nostro governo non se n'è accorto) e bisogna valutare la situazione alla luce della realtà, sia libica che internazionale.
Spero di sbagliarmi, ma ho la sensazione che l'apertura dell'ambasciata italiana sia una forzatura non per la normalizzazione della Libia ma, al contrario, per andare allo scontro. Naturalmente sulla pelle del personale italiano, mandato dal governo a fare da vittima sacrificale, come cavie di un esperimento gestito da non si sa chi.

Pier 02.02.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Saggia e Sacrosanta posizione politica da adottare al più presto

papà francesco, Roma Commentatore certificato 02.02.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Non si può voler comandare in casa altrui.
Se si vuole andare in Libia, si deve cercare il consenso di tutte le forze che rappresentano il paese. Soltanto così si potrà costruire un dialogo, senza dover rischiare di innescare dei conflitti di cui noi subiremmo le conseguenze.
E forse le nostre imprese potranno andare in Libia e attivare le loro attività

Rosa 02.02.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao

gomez filia Commentatore certificato 02.02.17 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che il nostro governo non ne azzecca una ?

In Libia non si capisce chi comanda o chi comanderà, noi andiamo a dar man forte ad una delle parti in lotta, per giunta la più debole.

Vogliamo il petrolio oppure risolvere il problema degli immigrati, forse bisognava andare più a Sud, in effetti non sono libici quelli che attraversano il Mediterraneo.

I Libici traggono solo beneficio dalla tratta di schiavi, figurati se rinunciano al loro sporco commercio.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.02.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Che Sarraj abbia fallito è' palese cosi' come che si debba intavolare una trattativa con tutte le parti in causa per cercare una soluzione concordata ed accettata da tutti della crisi libica. Che sia l'Italia a poter prendere l'iniziativa appare alquanto velleitario e neppure consentito dalle alleanze internazionali di cui facciamo parte. È' in sede ONU o almeno UE che va posta la questione è presa una decisione in merito. L'Italia è' membro del Consiglio di Sicurezza ONU per il 2017 si spera non per scaldare una nuova poltrona. Domani a Malta il Consiglio Europeo, Italia compresa, discuterà' appunto di Libia e migranti. Vogliamo fare in quelle sedi delle proposte serie e praticabili?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.02.17 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo, la Libia è una polveriera e gl'interessi del Consiglio Di Sicurezza Dell'ONU non è detto coincidano con quelli italiani. Meglio restare più equidistanti dalle varie fazioni in campo, tanto più che Fayez Al Sarraj è debolissimo.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 02.02.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma con tutti i morti che fanno fra corano e bibbia credete davvero che vogliono mettere il burka a internet per le fake-news (che non ammazzano nessuno)? ma quanto siete polli. è che non lo possono dire! non possono dire che la religione è una malattia nervosa, perché di conseguenza devono dare l'assistenza sanitaria ai malati di religione, così hanno rivoltato la frittata, la colpa è di internet, claro che sì (così fanno tutto contento anche il papa, non vedeva l'ora, dice sempre quello, e vualà).

undefined 02.02.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Aspettando la madre di tutti i Post......

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 02.02.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori