Il Blog delle Stelle
Banche venete: vogliamo la garanzia che non ci sia bail-in

Banche venete: vogliamo la garanzia che non ci sia bail-in

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 26

di MoVimento 5 Stelle

Avanti un altro. Mentre la vicenda Mps è ancora a bagnomaria con il rimpallo di valutazioni tra Bce e Ue sulla ricapitalizzazione precauzionale da 8,8 mld (?), di cui circa 6,5 (?) dovrebbero essere a carico dello Stato, ecco che la situazione rischia di precipitare per le due banche venete che non si capisce neanche più se potranno fondersi o meno.

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Gli ex feudi di Gianni Zonin e Vincenzo Consoli, oggi nel mirino della magistratura. Almeno 17 mld di impieghi lordi che tornano indietro con difficoltà e 9,5 mld di sofferenze lorde. Un'altra storia di risparmiatori traditi (almeno 170mila), banchieri spregiudicati, prestiti facili agli amici degli amici e vigilanza quantomeno distratta. Risultato? Boom dei crediti deteriorati, appunto, ma pure 3,5 miliardi iniettati da Atlante già in fumo e banche sull'orlo dell'insolvenza. Come con Montepaschi, il governo ha prima fatto spallucce e poi dormito per mesi.

Ora si allunga di nuovo l'ombra dello sciagurato bail-in o quantomeno del burden sharing (1,2 mld di obbligazioni subordinate a rischio), mentre qualcuno dal Nord Europa invoca l'intervento del Mes per gli istituti Italiani e per la piaga dei 360 mld complessivi di Npl che gravano sul sistema.

Il M5S oggi, alla Camera, ne chiede conto al Tesoro con un question time dei portavoce della Commissione Finanze. Padoan continua a tergiversare e a questuare il via libera dalla Ue per la ricapitalizzazione precauzionale. Ma intanto è evidente che il governo non ha una strategia complessiva. Lo si capisce dal diverso trattamento riservato ai risparmiatori Mps rispetto a quelli traditi dalle quattro banche risolte a novembre 2015. Trattamento che sarà ancora differente per i tanto soci delle due popolari venete.

Tante sfumature d'imbroglio. Mentre serve una nuova visione del credito e del risparmio. Una visione che il M5S trasformerà in realtà quando sarà al governo.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

29 Mar 2017, 15:46 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 26


Tags: bail in, banche venete, m5s

Commenti

 

Io voglio la garanzia che i dirigenti delle banche paghino sia a livello materiale che penale.

sergio c. Commentatore certificato 02.04.17 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Io sulle vicende delle banche tarocche,fossero le ultime, ho capito solo 4 cose:
1)chi doveva controllare\tutelare se ne stava spaparanzato al sole a controllare solo l'entrata in conto dei suoi emolumenti;
2)che i danni provocati da pochi,i soliti noti,verranno pagati da tutti i cittadini;
3)che le azioni a "salvaguardia dei risparmiatori"servono solo ad evitare il fallimento e,quindi, le azioni di responsabilità nei confronti dei ladroni(Davigo ha espresso meglio e bene questo concetto);
4)che i controllati sono anche i controllori in quanto la Banca D'Italia non è degli Italiani ma di alcune banche.
Sarei curioso di sapere se le riserve auree della Banca d'Italia sono degli Italiani o di costoro.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 01.04.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace! Il bail-in DEVE esserci! Queste banche, la monte dei pacchi in testa, devono fallire! Tutti gli azionisti in quanto tali , salvo truffe conclamate, DEVONO perdere i loro soldi. I correntisti vanno rimborsati con i beni dei porci che le hanno amministrate nel corso degli anni senza prescrizione alcuna. SOPRATTUTTO i porci poi espropriati vanno in GALERAAAAA!!!! Altro che protezione pubblica e vogliamoci bene!!! Chi lascia i propri soldi nelle mani dei porci deve capire che non gli appartengono + e questa sarebbe una buona occasione! CONTANTE LIBEROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

massimo 31.03.17 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per i vostri progetti fino a 500.000 euro con un tasso del 2% per il vostro viaggio e di project financing studi per le imprese di costruzione d'oltremare e il fondo di investimento in commercio vari di progetto e costruzione e altre l'acquisto di auto a noleggio a casa e Appartamento acquistare e pronto per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto sollievo per chiunque nel settore agricolo pericolo e affari milioni project financing
Contattare il servizio di posta elettronica bancadiaccreditamento2017@gmail.com

gatuso guisiippi () Commentatore certificato 31.03.17 07:00| 
 |
Rispondi al commento

Bail-in o BELIN? Secondo me sarà un bel BELIN. Il programma è già delineato. I risparmiatori ecc, delle suddette banche, si troveranno, come da prassi consolidata, con un bel BELIN. Dove se lo troveranno, dipenderà da quali interessi avevano con queste banche. A mio parere i più se lo troveranno nel posteriore. Domanda; qualcuno sa se tutti i beni di Zonin, Cosoli & C. siano stati posti sotto sequestro cautelativo?
Perché di scandali se vedono molti, troppi, ma di banchieri, dirigenti, direttori generali e altri, responsabili di questi disastri, non solo se ne perdono le tracce, ma ce ne fosse uno ospitato dalle patrie galere. Non sarebbe il caso d’iniziare a castigarne qualcuno?

Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 30.03.17 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Carles Antonia Commentatore certificato 30.03.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto poi danno la colpa a Putin ed a Virginia Raggi ....

Fasog Gi 30.03.17 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma il ricorso, o causa che sia, al tribunale dell'Aia che fine ha fatto?

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.03.17 13:31| 
 |
Rispondi al commento

nessun contributo dovuto per chi detentore di conto corrente ........
Si vero, ma in parte, in realtà a me pare che chi con conto oltre 100 mila euro deve contribuire.
Certo, non credo siano moltissimi coloro che si possono permettere di tener fermi su un conto corrente bancario 100 mila euro, più che permetterselo .... non credo siano così stupidi da non investirli in qualcosa di più sicuro e remunerativo.
Comunque sia ... tra coloro che potrebbero disporre di un c/c bancario di tale "portata" immagino ci siano tantissimi imprenditori (pmi) che devono forzatamente mantenere un c/c bancario per tutte le operazioni che devono eseguire.
Non sarei così sicuro che un domani ..... visti i pochi che parteciperebbero a rimpinguare le casse di una banca sull'orlo del fallimento (non dovuto ai correntisti ma ai dirigenti della stessa, mi sembra doveroso ricordarlo), un ministro si alzi la mattina e decida di mettere mani a TUTTI i c/c .... non solo quelli oltre una certa cifra in deposito.

mario 30.03.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo tanta paura del Bail in, per come descritto agli italiani. Ma nessun contributo in realtà sarà mai dovuto da parte di detentori di semplici conti, olttre quello invece esclusivamente dovuto dai sottoscrittori di quote dirette o indirette di partecipazioni obbligazionarie, azionarie, I crediti deteriorati, detti NPL (non performing loans) sono descritti da BancaDIITALIA nel documento https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/note-stabilita/2016-0003/n3-note-stabilita-finanziaria.pdf come se quelli descritti fossero argomenti sufficienti. IN REALTA' una svalutazione di credito EURO, dovrebbe essere addebitata all'intera zona EURO, adottando misure penali e civili verso chi ha delitto le regole e le leggi, espropriando i beni privati dei soli bancari erronei, o addebitando le loro assicurazioni professionali.

Ermanno Faccio, Milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.03.17 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Bail in ....no!
E allora? Dovrebbe pagare il conto lo Stato (cioè tutti gli altri cittadini) come al solito?
Se la ricetta del m5s è questa.....allora
NO GRAZIE!

Fabio Tercovich 30.03.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

intanto arrivano le 14 ai pensionati, il 40% sarà dura !

paolo b., ancona Commentatore certificato 30.03.17 07:21| 
 |
Rispondi al commento

serra, donno, crimi, cari miei cretinetti, parlamentari di merda, voi non mi rappresentate; voi non state rispettando il vostro mandato

cari miei cretinetti (serra, donno, crimi), parlamentari di merda, ve la metteremo nel culo; vi metteremo in grave imbarazzo

il mandato è soprattutto tradito per il seguente motivo

cari miei cretinetti, a proteggervi il culo in italia c'è un solo piccolo fatto: una legge referendaria con quorum del 50%

cari miei cretinetti, avete fatto l'errore di smentire il mandato talmente clamorosamente che un quorum del 50% non vi sarà sufficiente (a proteggervi il culo)

cari miei cretinetti, io so che in relazione all'immigrazione, seppure con un quorum pesante, l'italia è in tal caso come se svizzera fosse, poiché un 50% non sarà sufficiente a proteggervi il culo

l'elettorato vi smentirà, clamorosamente. Il vostro arbitrio verrà deriso e vanificato

cari miei cretinetti, sicuramente non verrete rieletti

cari miei cretinetti, siete la rovina di un movimento che seppe dare speranza

dicendosi democratico, mandò in parlamento gentaglia come voi: del solito tipo; del tipo che fa i soliti giochetti

ipocrisia di chi, dicendosi democratico, continua a ignorare la volontà del suo popolo
ipocrisia di chi pretende di essere lui a dover venire interpretato dal popolo (quasi che fossero preti)

cari cretinetti serra, donno, crimi. vi siete coperti d'infamia
cari cretinetti serra, donno, crimi, vi siete infilati in un mare di merda (e un cappio al collo)

Gino Sighicelli, Pontremoli Commentatore certificato 30.03.17 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta franando tutto
360 miliardi di euro di NPL , sofferenze, su 1850 miliardi erogati al sistema privato
Rappresentano il 20 per cento
Un credito su 5 va a sofferenza ....
Il sistema e' allo sfascio ... siamo al caffè
Hanno disfatto le pmi e la classe media
E ora le banche che hanno come clienti classe media e pmi
Hanno il cerino in mano ...
I prestiti non vengono restituiti ... e le banche soffrono
Il sistema Paese non funziona più
Grazie a questa politica
Che ha come sponsor le multinazionali
Gli hedge funds
I petrolieri
Le stesse banche , in mano alla finanza internazionale
E' un gatto che alla fine si morde la coda ....

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.03.17 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Ripianeremo noi in soldoni le malefatte di questi delinquenti, lo faremo in autunno, vedrete che stangata con il def e vedrete lo spred schizzare dinuovo alle stelle perché i nostri "amici" europei si son rotti coglioni di acquistare bot e cct per mantenere questa gentaglia. Vuoi vedere che alla fine l'olandese non aveva granché torto ?

Giuseppe D., Pieve Emanuele Commentatore certificato 29.03.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sento parlare gentiloni in tv e mi rendo conto che siamo nelle mani di nessuno, gentiloni sembra che sia stato messo li non per caso per per iniettare sonnifero agli.. italiani .per lui tutto va bene , la manovrina, ora si fa e sarà indolore (bugiardo), poi il def e nel frattempo negozieremo altra flessibilità che non è altro che altro debito su debito. siamo alle comiche finali peccato che il palcoscenico è l'ITALIA. viva le stelle

ROY ., palermo Commentatore certificato 29.03.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo il prima possibile.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.03.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori