Il Blog delle Stelle
Il libro nero di Juncker

Il libro nero di Juncker

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 64

di MoVimento 5 Stelle Europa

Jean-Claude Juncker, il presidente della Commissione europea garante dei Trattati, ha proposto il suo "libro bianco" per il futuro dell'Europa. È stata una scena straziante, l'ultimo tentativo da parte del re dei burocrati di salvare le poche macerie rimaste dell'Unione Europea. Quello che è stato per quasi vent'anni presidente di uno dei più grandi paradisi fiscali del Vecchio Continente, ha esposto al Parlamento europeo cinque possibili scenari che vanno, in estrema sintesi, dal "più Europa" al "fermiamoci qua". Certo, lo ha fatto a modo suo, considerando che i tecnocrati che rappresenta sono quelli che l'Europa hanno contribuito a distruggerla: quindi non si è parlato di revisione sostanziale dei Trattati e abbandono della moneta unica.

Ciò che è emerso tra le righe, però, è che perfino Jean-Claude Juncker sa che è finita. E che al suo libro bianco dovrebbe esserne affiancato uno nero con tutte le colpe dell'establishment che fino ad oggi ha tenuto le redini. E statene certi che sarebbe un tomo di almeno mille pagine. Il MoVimento 5 Stelle ripudia il libro bianco del presidente della Commissione europea perché, alla fine dei conti, propone le stesse ricette fallimentari che hanno portato all'austerità, ad un mercato unico fuori controllo, alla distruzione del made-in degli Stati membri e alla totale assenza di democrazia nel processo decisionale dell'UE.

Il MoVimento 5 Stelle vuole cambiare radicalmente le politiche europee attraverso un "Libro a 5 Stelle dei Cittadini" che presenteremo al Governo e che dovrà essere discusso al Consiglio il prossimo 25 marzo, in occasione del 60º anniversario dei trattati di Roma. In questo "Libro a 5 Stelle dei Cittadini" il popolo italiano dovrà avere la possibilità di riformare il peccato originale di questa folle Unione Europea attraverso la revisione dei Trattati. Servirà tutto quello che Juncker non ha avuto il coraggio di dire: ridiscussione di tutti i vincoli economici a partire da quello monetario; maggiore cooperazione su temi che riguardano l'immigrazione; una diversa strategia politica internazionale che punti al blocco dei finanziamenti a paesi come la Turchia; più risorse alle politiche sociali in Europa, invertendo completamente il trend dell'austerità; una seria alternativa al mercato unico che impedisca a mostri come il TTIP e il CETA di entrare in funzione.

La verità, che il re dei burocrati ha evitato di enunciare, è che oggi l'Unione Europea ha paura dei suoi 500 milioni di cittadini. Anche perché non dispone più dei mezzi per rappresentarli. Nel "Libro a 5 Stelle dei Cittadini" il potere dovrà tornare a quest'ultimi grazie alla proposta di referendum e di processi di democrazia diretta che delineino la strada da seguire a livello Comunitario e dei singoli Stati. È finita l'era delle imposizioni dall'alto da parte dei burocrati di Bruxelles.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Mar 2017, 10:11 | Scrivi | Commenti (64) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 64


Tags: europa, juncker, m5s

Commenti

 

https://it.sputniknews.com/mondo/201703044156422-sondaggio-nexit-olandesi-favorevoli/

Giovanni Antonio 04.03.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

acheCiao signore/signora,
Sto cercando il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, che è come ho contattato mio mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concesse un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti questi carta suo governarlo mio aiuto per pagare fuori il mio contatto di debito la e sarebbe la verità Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi cont questo vi aiuterà a raggiungere e sostenere finanziariamente sua e-mail prestitobancario2017@gmail.com

matines guissipi Commentatore certificato 03.03.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la voce del cittadino losio.com per mandarli davvero tutti a casa, seduta stante, grazie all'Europa delle mille Città, Cantoni, Patrie Singolari in un'unica patria plurale.

Poi non serviranno più neanche e pulizie delle tasche degli italiani di Tiziano Renzi, con il pretesto delle polizie dei palazzi del potere. Che saranno venduti realizzando introiti per le tasche degli italiani, finalmente.

Ripeto: losio.com

Gastone L. Commentatore certificato 03.03.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Per la faccenda "immunità'" della Le Pen avete perso il mio voto e quello di almeno un centinaio di persone che avevo convinto a votarvi.
Siete degli euristi sfegatati.
Credo che state lì x contenere la rabbia di un popolo che non ce la fa più a seguire i dictat di Bruxelles.
RICEVERETE CREDIBILITÀ QUANDO CI FARETE USCIRE DA QUESTA GABBIA DI MATTI che ha un nome solo:

Euro ed unione europea.

ITALEXIT SUBITO

Chiara 03.03.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Nel Libro bianco scrivete anche che i nostri figli svengono in classe perche' sono giorni che non mangiano.


Famiglie sempre più povere, che non possono permettersi il riscaldamento, o l’acqua calda, ma neppure un pasto per i figli. A Udine una ragazza delle medie è svenuta in classe. Motivo? Non mangiava da due giorni ed era costretta a farsi la doccia con l’acqua fredda.Nei giorni scorsi, in aula, ha avuto un calo di pressione ed ha perso i sensi, davanti agli occhi dei compagni e dell’insegnante. Docenti e direzione dell'istituto hanno chiamato il 118 e l'equipe infermieristica l’ha soccorsa. Il caso è stato denunciato proprio dal preside della scuola media che lancia l’allarme. Non si tratta del primo caso: altri ragazzini della città vivono in condizioni precarie. Mancano i soldi per comprare il cibo e per pagare le utenze, i servizi, così come i buoni pasto della mensa. “Non è la prima volta che capita (il giornale d'Italia) [IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 03.03.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento

RESTITUISCANO CIO' CHE HANNO TOLTO ALLA POVERA GENTE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 03.03.17 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Questo servo di Soros e dei sauditi (alle cui partecipate ha fatto risparmiare montagne di tasse) perennemente ubriaco è politicamente finito assieme alla vecchia sederona tedesca che lo ha messo lì.
Nonostante che cerchino di piazzare i loro rampolli in giro (con Renzi c'erano riusciti, con lo spagnolo di Ciudadanos e Macron no, la grande Marine Le Pen praticamente è già all'Eliseo) ormai per la UE è finita, i paesi che la compongono sonotroppo diversi e inoltre l'unificazione ha portato non tanto as impedire i confliti interni quando ad importare quelli esterni, coon milioni di islamici e negroni che ci hanno invaso.
Bisogna chiudere l'Unione per invertire il processo, ALZARE MURI ENORMI (lo fa la grande Israele) e lasciare che si macellino tra loro.
EIA EIA!

mario genovesi 03.03.17 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Va promosso il movimento "l'Europa ai cittadini" e il momento per farlo è ora!


Laura Ferrari un bel Vaffa day, a te e tutti quei fessi che hanno creduto ai 5 stelle, vabbè che siete dalla parte dei terroristi, l'avete dimostrato più volte con delle sparate, ma intervenire adesso sulla Le Pen sotto elezioni. quando si dimetterà il vostro deputato del copasir coinvolto con il traffico di armi e terrorismo? almeno per una questione morale.


prepariamoci a fare la fila ai bancomat mi raccomando con compostezza uno alla volta non più di 300 euro al giorno piano con calma si inizia a fare la fila a qualsiasi ora del giorno o della notte ma se si preleva prima della scadenza delle 24 ore si rischia di non prelevare nulla un consiglio prima di mettersi in fila ricordarsi di fare i ......

sandro d., borgo san martino alessandria Commentatore certificato 02.03.17 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per i progetti fino a 70.000 euro con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancario2017@gmail.com

antonie amdronia Commentatore certificato 02.03.17 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Laura Ferrara, portavoce M5S Europa, gioca sporco. Io le ho scritto così: "Le sue azioni al Parlamento Europeo hanno portato alla revoca dell'immunità per una persona che ha semplicemente postato immagini cruente già pubblicate per mesi da tutti i giornali. Marie Le Pen, che non stimo ma che si candida alle elezioni politiche francesi legittimamente, potrebbe così essere vittima di una legge antidemocratica che limita la libertà di espressione. M5S Europa si schiera così con l' establishment e accresce i dubbi degli attivisti (di cui faccio parte) su quale sia il gioco a cui state giocando in Europa. Ci ricorderemo del suo nome alle prossime elezioni, cara Laura."


Il trattato di Maastricht 1992 ha costituito il travisamento della Comunità Economica Europea, C.E.E., una comunità del commercio per il commercio, in Unione Europea di Stati e relativi popoli.
La ratifica del trattato è stata autorizzata dalle due Camere, ex art. 80 Cost., con legge ordinaria.
Tale trattato di Maastricht non è valido, può essere impugnato dall'Italia; L'ordinamento giuridico della U.E. ha modificato quello della Repubblica d'Italia; è assurto a nuova fonte del diritto.
Si è modificato il numero chiuso delle fonti del diritto, disposto nella Costituzione; in conseguenza la ratifica del trattato doveva essere autorizzata con "legge Costituzionale"

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 02.03.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il parlamento europeo ha votato la revoca dell'immunità alla Le Pen per uno psico-reato previsto da una legge liberticida francese che contrabbanda per tutela della dignità umana quella che non è altro che censura. Una legge che non ha nulla a che fare con quella tutela ma che viene brandita come una mannaia per perseguire chi fa politica non conforme al pensiero unico. Pur non essendo un fan della Le Pen trovo poco coerente che il Movimento si faccia coinvolgere in queste manovre volte unicamente e palesemente a sabotare la campagna elettorale francese introducendo un elemento di disturbo come un processo penale a carico di un candidato come la Le Pen accusata di un reato orwelliano che in qualsiasi paese libero sarebbe inesistente costituendo una libera espressione del pensiero. Vorrei chiarimenti dal vostro sito sulla posizione del Movimento sull'intera vicenda in quanto altre fonti di informazione potrebbero creare malintesi

Saverio GPallav 02.03.17 16:24| 
 |
Rispondi al commento

#StipendiComeTutti anche per i dipendenti di Camera, Senato, Quirinale, ecc, ecc. Basta privilegi. Basta casta. Basta stipendi d’oro.

Vicino al fuoco ci si scalda! È un po’ quello che avviene per i cosiddetti "stipendi d'oro" di alcuni dipendenti pubblici, "privilegiati" rispetto ad altri, nonostante il fatto che per tutti i travet della Pa il datore di lavoro è sempre il medesimo: lo Stato italiano! Ma, in questo grande paese, più si è vicino al fuoco, più ci si scalda! Più si è vicini al potere, più si gode di luce riflessa, ovvero dei vantaggi, dei privilegi e soprattutto degli "stipendi d’oro" che sono erogati a tutti gli inquilini di Quirinale, Montecitorio, Palazzo Madama, Corte dei Conti e via discorrendo. Così pure avviene nei ministeri, nelle regioni e nei comuni: più si è vicini alla “stanza dei bottoni” più si “guadagna”! Più si si sta in alto, più si è vicini al “capo” e più alto è lo stipendio, nonostante sussista stessa anzianità, qualifica e titolo di studio degli altri “colleghi” dei piani più bassi! Cosicchè, basta spostarsi di appena qualche stanza o svoltare un corridoio per trovare retribuzioni nettamente inferiori a quelle percepite da chi, invece, sta lì, vicino al “fuoco”! Insomma, nella pubblica amministrazione, vale in termini di emolumenti e indennità accessorie il secondo principio della termodinamica che tiene conto del carattere di irreversibilità del passaggio di calore da un corpo caldo ad un corpo freddo. Bene ha fatto il MoVimento5Stelle a presentare una proposta di legge per chiedere che il trattamento pensionistico degli ‘onorevoli’ venga equiparato a quello dei normali cittadini. È una proposta seria, di uguaglianza e di giustizia sociale. E va benissimo così. Ma sarebbe altrettanto serio, giusto e sacrosanto 'normalizzare' lo stipendio dei dipendenti di Camera, Senato, Quirinale, Farnesina, CSM, ecc, a quello dei “normali” lavoratori pubblici...

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 02.03.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Il 25 Marzo i Trattati da commemorare sono due, non uno. Il secondo è il "Trattato Costitutivo della Comunità Atomica Europea", tuttora vigente, ma disapplicato in modo da far delocalizzare il lavoro italiano negli Stati membri più furbi e sleali del nostro: cfr http://www.unisrita.com/wp-content/uploads/2017/02/Psicologi-per-il-lavoro-italiano.pdf

Pierangelo Sardi 02.03.17 15:45| 
 |
Rispondi al commento

In due parole : sfasciamo tutto e poi vediamo cosa succede. Lo fanno anche i bambini con i giocattoli meccanici solo che dopo non sanno come rimontarli.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.03.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi domando ...ma come abbiamo potuto ridurci cosi?Ma quando e fino a quanto possiamo "tenerci in queste condizioni? "Perché dobbiamo assumerci tutti ....tutte le colpe.Ancora fin le ultime elezioni.....e ancora.....ancora.

Teresa Iritano 02.03.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento

In Italia sembra proprio che i problemi non si vogliano mai risolvere!!
Basta con le chiacchiere inutili, ribadisco nuovamente:
-Al Voto Subito !!
-Uscire da UE ed €uro il più presto possibile
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Separazione Bancaria (Glass Steagall Act)
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori
della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo!
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" -
Disoccupati – Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire
il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati
clandestini e/o "non aventi diritto".
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 02.03.17 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://scenarieconomici.it/ipocrisia-europea-la-le-pen-perde-limmunita-parlamentare-per-aver-mostrato-gli-orrori-dellisis/

E con questa avete perso il mio voto. Adios!

Davide 02.03.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI piacerebbe sapere cosa interessa il popolo.
Solo notizie bla bla bla.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 02.03.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi una domanda ma voi che votate per i movimenti antieuropei ci pensate ai vostri risparmi? sapete dove la vostra banca di fiducia mette i vostri pochi o tanti soldi? se avete un mutuo a che tasso lo pagate ? pensate che votando contro l'euro la vostra posizione economica migliora o peggiora? percepite una pensione o la riceverete fra qualche anno ? ci pensate che tutte queste certezze forse il prossimo anno non ci saranno più.

sandro d., borgo san martino alessandria Commentatore certificato 02.03.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda: i nostri cittadini portavoce come hanno votato riguardo la revoca dell'immunità alla Le Pen?

Marcello G., Milano Commentatore certificato 02.03.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo dobbiamo liberarci da questa europa di tecnocrati parassiti, ma dovremmo processare per crimini contro l' umanita' infami come Juncker Draghi e tutti i loro utili idioti

Gianmarco Mattei 02.03.17 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo 02.03.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

E’ finita l’epoca delle imposizioni dall’alto... ?
Per ora non mi pare affatto finità.

Potrebbe forse finire in futuro quando il M5S Testimonierà il metodo e-democracy anti delega unovale uno con cui il popolo potrà auto governarsi Direttamente, ognuno contando uno, e mandare TUTTI A CASA i governanti.

Magari in futuro, quando la riserva aurea, che appartiene al popolo, verrà custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto in concomitanza con l’elezione dei PortaVoce, avrà il compito di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla in base a un programma deciso dal popolo, ognuno contando uno.

Ines Stà (inestà) Commentatore certificato 02.03.17 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo spirito dell'Ue non era quello di ora.
Ciò che è prevalso su tutto è l'organizzazione ed enorme potere della BCE associato a FMI ecc.
I governi delle nazioni europee non contano una cippa, chi comanda è l'organizzazione bancaria che hanno creato, complice fortissimo il potere nei nostri, Monti, Draghi, Prodi, Amato ecc. non hanno fatto il bene nè dell'Italia e neppure dei cittadini europei.

Rosa 02.03.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Io ricordo come eravamo senza Euro, con la nostra liretta, più la si svalutava più le nostre aziende volavano, in provincia di Brescia avevamo una disoccupazione vicina al 4%, lavoro ovunque E NON SOTTOPAGATO, A SCADENZA, VOUCER, A PROGETTO, A TEMPO....

Non potremo MAI mediare la possibilità di emettere titoli di stato europei o di battere moneta, la Germania non avrebbe più NESSUNA convenienza a restare in un sistema dove prospera solo grazie alla "sottovalutazione" dell'Euro rispetto ad un teorico Marco.

Dovremmo andarcene a gambe levate da questa follia, dovremmo approfittare di quello che probabilmente capiterà in Francia ed Olanda...

Fra un anno saremmo già una economia in crescita, QUELLA VERA, non le puttanate da zero virgola renziane.

NON ABBIAMO ALTERNAT9VE...

Arturo Arti 02.03.17 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Francamente a me di Juncker e del suo pensiero frega una cippa! A me interessa solo che il M5S faccia la volontà della stragrande maggioranza dei cittadini, che da anni grida a gran voce:

FUORI DALL'EURO E DALL'UE!!!!

Zampano . Commentatore certificato 02.03.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento

in pochi anni stare nella moneta unica ci ha tolto tranquillità economica, speranza per il futuro dei nostri figli. Ogni fine mese penso anche questo è andato ed è veramente deprimente, non ho più ottimismo per il futuro e di questo i responsabili sono le lobbyes del potere finanziario ed i nostri politici che ci hanno venduto

egidio d., roma Commentatore certificato 02.03.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

antonie amdronia Commentatore certificato 02.03.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, anche Alemanno

per non essere da meno del PDuista Speranza de l'ex-PD mo MDP e tentare di copiare il Movimento 5 Stelle o meglio, per confondere gli elettori alle prossime elezioni, udite, udite,

Alemanno ha presentato il "nuovo" MNS = Movimento Nazionale per la Sovranità, oppure, se po' chiamà anche: MSN = Movimento Sovranista Nazionale.

Praticamente per cercare di sconfiggere (?) l'unico, il vero, l'originale, l'autentico M5S sono tornati indietro addirittura:

al primo dopoguerra, ovvero, di ben 70 anni!

Quando Giorgio Almirante, Pino Romualdi, ed ex esponenti del regime fascista, come Arturo Michelini e Biagio Pace da reduci della Repubblica Sociale Italiana,nel 26-12-1946 fondarono il:

Movimento Sociale Italiano (MSI)

Nel 1972, L'MSI, dopo l'unione con il

PD = Partito Democratico Italiano di Unità Monarchica ,

ha aggiunto al suo nome la dizione Destra Nazionale, divenendo così

Movimento Sociale Italiano-Destra Nazionale, tradotto: MSI-DN.

Ahò, Alemanno, e mo BASTA!

Tu e li fasci-sovranisti ce volete ancora SOVRANISTA' co' sti cazzi da Seconda Guera mondiale !?

Aldo B. 02.03.17 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema nasce da lontano, dal 1979 in particolare. Anno in cui l'Italia ha sciaguratamente aderito allo SME (l'Euro di quei tempi) e poi ha sciaguratamente deciso che la Banca D'Italia non fosse più controllata dal Ministero Del Tesoro. Tutto ciò per raggiungere due soli scopi: moderare le pretese salariali e trasferire i servizi pubblici ai privati. Gli accordi di cambio fisso a questo servono: disciplinare i lavoratori nelle loro richieste economiche, privatizzare tutti i servizi pubblici.
Fuori dall'Eurozona il prima possibile.
Nazionalizzazione della Banca D'Italia che deve essere riportata sotto il controllo del Ministero Del Tesoro.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 02.03.17 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EU : Unico governo , unico debito, unico esercito ,unica economia eliminare governi nazionali......poi se ne riparla.....

Alessandro Pinto 02.03.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Junker.....la Faina a guardia dei polli!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 02.03.17 10:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori