Il Blog delle Stelle
La cultura e i suoi patrimoni sono la nostra speranza

La cultura e i suoi patrimoni sono la nostra speranza

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 226

di Isabella Adinolfi

Un terzo dei cittadini europei si dichiara non interessato alla cultura. Un dato spaventoso che evidenzia quanto poco sia stato fatto a livello comunitario per quello che dovrebbe essere uno dei pilastri dell'Europa. Le cause non sono facilmente ascrivibili, sicuramente l'attenzione della UE è troppo spesso focalizzata su tematiche che dividono i popoli invece che unirli. Uno su tutti l'economia, materia senz'altro fondamentale ma che da sola non spiega il senso di quella che dovrebbe essere "l'unione delle diversità". Dobbiamo trovare un equilibrio tra la missione primaria dell'istituzione culturale (che è quella di conservare, promuovere e diffondere cultura) e le nuove funzioni organizzative (che dovranno essere sempre più efficienti e produttive). È un obiettivo che ci dobbiamo prefiggere e raggiungere. Abbiamo chiesto ad alcuni esperti di dire la loro su come ottenere questo risultato e ripartire dalla cultura.

Isabelle Vanhoonacker - Head of Educational Department Royal Museum of Fine Arts of Belgium
Il posto della cultura in Europa non è oggi quello che le compete. Il Parlamento europeo può giocare un ruolo in questo, e può insistere sull’importanza della cultura e del suo ruolo economico, attraverso l’introduzione di leggi. Il patrimonio italiano è enorme. Gioca un ruolo enorme in Europa, perché molti stranieri arrivano in Italia per questo. Penso che l’Italia dovrebbe giocare un ruolo importante, ma assieme agli altri, condividendo i migliori esempi. Perché ogni Paese ha sviluppato il suo modo d’intendere la cultura, se riuscissimo a condividere potremmo svilupparci ed evolvere più velocemente. Perché dobbiamo adattare la nostra società, che si evolve a una velocità altissima.

Cristina Da Milano - membro del board Culture Action Europe
Un terzo dei cittadini Europei si dichiara non interessato alla cultura. Come si inverte questa tendenza? C’è un problema di riconoscimento del valore sociale della cultura ed è un problema che l’Unione Europea sta affrontando. La Commissione Cultura ha dato vita a uno studio sul “Audience Development”, un ambito di studi e di ricerche e anche di strategie finalizzato a mettere al centro delle istituzioni culturali il pubblico. Per recuperarlo è necessario che le istituzioni culturali mettano al centro delle loro strategie il pubblico stesso. La comunicazione non deve essere un fatto accessorio. È chiaro che il compito principale, primario, è la conservazione, la tutela del patrimonio culturale in tutte le sue manifestazioni. Ma il passo immediatamente successivo dev’essere la promozione, la comunicazione, la valorizzazione, cioè far capire qual è il valore nella società contemporanea del patrimonio culturale. Se non riusciamo a fare questo scatto, perderemo sempre più d’interesse agli occhi dei cittadini Europei. E la concorrenza tra altri tipi d’intrattenimento, culturale o meno, è altissima.

Giovanna Barni - presidente Coopculture
Che ruolo può giocare l’Italia? L’Italia, essendo ricchissima di patrimonio culturale, con la caratteristica di essere diffuso nei territori, quindi non essere polarizzato soltanto nelle grandi città d’arte, potrebbe giocare un ruolo importantissimo. Naturalmente, parliamo di un patrimonio materiale e immateriale e farne una leva di crescita di sviluppo e d’inclusione sociale, di dialogo interculturale, e quindi diciamo qualcosa che valorizza il territorio ma nello stesso tempo è anche fattore di dialogo fra le nazioni, insomma di dialogo fra i popoli. Ecco, l’Italia potrebbe giocare questa scommessa importante ma è come se si fosse bloccata con la crisi. Non avendo sperimentato, non avendo ancora, diciamo, completamente sperimentato nuove soluzioni. Noi speriamo che si creino strumenti legislativi che possono “aprire”. Perché si tratta di aprire a nuove soluzioni dal punto di vista del modello gestionale.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

5 Mar 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (226) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 226


Tags: cultura, europa, italia, patrimionio culturale

Commenti

 

Ciao a tutti!
Sono signora Paola Giuseppe agente commerciale di un credito e di finanziamento società ha poi ti voglio fino a velocità se per caso si desidera ricevere un credito per rompere l'impasse che ha causato le banche, dal rifiuto dei file domanda di credito .È desidera ricevere un credito per la realizzazione dei vostri progetti; intraprendere le attività; Costruzione delle vostre case; Casa o appartamento; Acquisto casa, ecc Credito e Finanziamento ha notevoli capitali in grado di fornire 5.000 euro 10.000 euro a 9,5 milioni di euro a chiunque di essere in Finanziaria o esigenze particolari che desiderano avere un prestito in tempi brevi. Per quanto riguarda il tasso di interesse è compreso tra 2% al 4% a seconda della quantità desiderata. Per ulteriori informazioni contattare: cappelarot@gmail.com

CAPPELARO 03.08.17 14:18| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DELLE SCIE CHIMICHE SI PUO' SAPERE DI COSA SONO COMPOSTE? PER QUALE MOTIVO VENGONO USATE
E PERCHE' C'E' QUESTO ALONE DI MISTERO E SEGRETEZZA INTORNO A LORO? SE NESSUNO RISPONDE ALLORA E' VERO CHE SONO DANNOSE!

Maurizio B., Roma Commentatore certificato 11.03.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Prestito offerta per gli individui e le imprese.

Ciao cari lettori
AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta.
Informazioni
Email: jordiverna205@gmail.com
Email:infos.vernajordi@financeagence.com
Grazie

JORDI Verena (verenajordi) Commentatore certificato 10.03.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per i vostri progetti, la soluzione è la signora Josina gomez. Lei offre di diverso in prestito fino a 50.000 euro con un tasso del 2% per il vostro viaggio e progetti di finanziamento di studi per affari d'oltremare edificio e fondo di investimento in commercio vari di progetto e costruzione, acquisto della casa, noleggio auto e appartamento, settore agricolo e la finanza di progetto mondo aziendale per la somma di milioni di prestiti per la salute e l'istruzione di tuo sollievo di bambini pronto per chiunque in pericolo
Contattare il servizio di posta elettronica bancadiaccreditamento2017@gmail.com

gatuso amdronia Commentatore certificato 08.03.17 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

matines guissipi Commentatore certificato 07.03.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Hola
Para la realización de sus proyectos que cuidado que no tienes fondos suficientes, la solución es las ofertas de señora Josina gomez de listas diferentes para sus proyectos antes de hasta 70.000 euros con una tasa de 2% en contacto con su servicio de correo de prestitobancario2017@gmail.com

matines guissipi Commentatore certificato 07.03.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento

basta con finanziare festival, mostre, e fesserie varie: lo possono fare benissimo i privati. I soldi pubblici devono servire per ristrutturare il nostro patrimonio archeologico.

Marcello C. 06.03.17 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao signore/signora,
Sto cercando il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, che è come ho contattato mio mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concesse un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti questi carta suo governarlo mio aiuto per pagare fuori il mio contatto di debito la e sarebbe la verità Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi cont questo vi aiuterà a raggiungere e sostenere finanziariamente sua e-mail prestitobancario2017@gmail.com

matines guissipi Commentatore certificato 06.03.17 19:40| 
 |
Rispondi al commento

La prima salvezza sarà la professionalità e correttezza degli operatori e l'organizzazione complessiva degna del 3° millennio.
La scelta di una meta turistica dipende da poche ma fondamentali cose.
1) La bellezza del paese o l’attrazione culturale, Su questo non ci batte nessuno.
2)I costi logistici e di permanenza ragionevoli e certi. Su questo ci battono quasi tutti
3) La facilità, complessiva, negli spostamenti. Siamo cari e poco efficienti
4) La sicurezza del paese. Non siamo il massimo ma ancora ci difendiamo .
5) Creare una centrale per il coordinamento internazionale e nazionale del turismo che oltre a gestire le risorse, provenienti dalle località interessate, si faccia carico di stipulare accordi con tutte le compagnie di trasporto, potenzialmente interessate, con le associazione alberghiere e della ristorazione. La centrale dovrà farsi carico anche del controllo dei comportamenti degli operatori turi stico alberghieri in tutte le sue manifestazioni.
6) Pacchetti e offerte per famiglie, che non trovo da nessuna parte che prevedano percorsi con nostre tipicità, alimentari, vino, olio, ristoranti. Con prezzi chiari e inequivocabili.
7) Una family card per avere accesso a tutti i musei e siti archeologici
8) Comunicazione internazionale, a target, a cura dello stato e delle regioni in modo unificato
9) Coupon con sconti benzina, autostrada, alberghi e ristoranti, da utilizzare nelle zone turistiche da promuovere.
10) Qualsiasi attività legata al settore , turistico alberghiere, dovesse avere dei comportamenti tali da compromettere l’immagina dell’Italia turistica, dovrà essere immediatamente chiusa senza appello, i responsabili, gestori o titolari, colpevoli di comportamenti scorretti o truffaldini saranno interdetti perennemente dal poter svolgere, in Italia, qualsiasi attività pubblica.
Questo e quello che vorrei, oltre l'igiene, se fossi un turista.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.03.17 19:30| 
 |
Rispondi al commento

!Che bella supercazzola patinata sulla “cultura” in salsa piddina-euro-snob!

Quando si vedono scene di convegni e si sentono fare discorsi sulla “cultura” da una pletora di parassiti delle istituzioni europee e dei suoi infiniti quanto inutili enti sanguisuga, metto subito al sicuro il portafoglio.

Tutto questo non c’entra nulla con la vera cultura: sono solo leziose marchette per distribuire soldi ai soliti enti “culturali” e far arricchire poche persone.

L'invasione degli ultracorpi è arrivata anche nel M5S... !

Lùçìo P., Ièsi Commentatore certificato 06.03.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento

La non cultura incide sul pil di uno stato al pari di un'economia sbagliata, oserei dire che potrebbe portare intere società al declino dove la classe dirigente crede di essere l'unica e indispensabile a governare gli iignoranti . Il risultato è un impoverimento totale delle masse, ridotte a schiavi (anche in un'era tecnologica) e governi con dittatura. La cultura dovrebbe essere la massima espressione di sviluppo di una ssocietà da lasciate ai posteri. "Le spalle dei giganti. "

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.03.17 12:35| 
 |
Rispondi al commento

dinnanzi a questi passi scritti nei testi biblici
Rimanere indifferenti equivale ad essere complici.


Matteo 10:34 Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada. (C.E.I.)
efesini 6:5 Schiavi, obbedite ai vostri padroni secondo la carne con timore e tremore, con semplicità di spirito, come a Cristo, (C.E.I.).
Tito 2:9 Esorta gli schiavi a esser sottomessi in tutto ai loro padroni; li accontentino e non li contraddicano, (C.E.I.).
Luca 14:26 «Se uno viene a me e non odia suo padre, sua madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. (C.E.I.).
Luca 14:33 Così chiunque di voi non rinunzia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo. (C.E.I.).
Luca 16:9 Ebbene, io vi dico: Procuratevi amici con la disonesta ricchezza, perché, quand'essa verrà a mancare, vi accolgano nelle dimore eterne. (C.E.I.).
Matteo 24:6 Sentirete poi parlare di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi; è necessario che tutto questo avvenga, ma non è ancora la fine.(C.E.I.)
Matteo 13:12 Così a chi ha sarà dato e sarà nell'abbondanza; e a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. (C.E.I.).

A mio avviso questi passi vanno contro la costituzione e contro il codice civile e penale.
se mi sbaglio correggetemi.
Stamati Domenico Basile.

www.area-75.com/area75/messaggi/messaggio 5a.html
www.area75.eu
info@area75.eu

Domenico Stamati, 87070 Plataci (CS) Commentatore certificato 06.03.17 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo “si tratta di aprire a nuove soluzioni dal punto di vista del modello gestionale.”

Forum Home
PROPOSTE PIU’ VOTATE

Prima : 0 Voti
Seconda : 0 Voti
Terza : 0 Voti

Marianna Lacampagna Commentatore certificato 06.03.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Non sanno dove trovare i soldi, hanno già aumentato il prezzo di alcuni prodotti in tabaccheria. La solita minestra degli idioti. Io ricomincerei a parlare di politica, gli argomenti “pressapochisti” non mi piacciono.

Franco Mas 06.03.17 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ultima ora.

Alfredo Romeo si è avvalso della falsità di non rispondere

Aldo B. 06.03.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO I BORGHI CUORE E PATRIMONIO CULTURALE ITALIA MERITA DI ESSERE AMATO...;

Una terra ferita che non può essere dimenticata, la spina dorsale dell’Italia che trema dal 24 agosto e ora rischia di finire inghiottita nella paura e nel disinteresse.

II scossa nessuno è rimasto sotto le macerie ma forse anche per questo i riflettori rischiano di spegnersi in fretta, lasciando gli sfollati lontano dalle case, i municipi e le scuole lesionati e pericolanti, le pievi, gli affreschi e i monumenti feriti e inavvicinabili.

Questo territorio è parte fondamentale dell’identità italiana, non può diventare un buco nero da dimenticare, dobbiamo salvare le comunità, i paesi, il paesaggio e la storia.

Dobbiamo metterli in sicurezza, intervenire prima che altre scosse possano rendere irrecuperabile un patrimonio su cui poggiano la nostra civiltà e la nostra cultura.

ITALIA MERITA DI ESSERE AMATO...


**V***


IL NOSTRO PETROLIO !!!


(arricchisce e non inquina )


Auguri per una Politica sufficientemente Buona

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 06.03.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

luce so fusa
Lo sapete che il padre di Renzi è un lontano parente della Raggi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Misteri della fede
Tiziano Renzi: “Chi fa la spia non è figlio di Maria”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Luce so fusa
Fassino su Lotti:" è una persona perbene e non deve dimettersi".
Direi che non gli resta che costituirsi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:30| 
 |
Rispondi al commento

A Renzi propongo della magliette con su scritto; “NOT IN MY NAME”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:14| 
 |
Rispondi al commento

notturno concertante
Oggi a messa Renzi è per un attimo trasalito quanto il prete ha detto: "Nel nome del Padre".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Comagirl00
Ammiro il savoir-faire di Tiziano Renzi di fronte alle dichiarazioni del figlio. Io sclero anche solo quando al ristorante qualcuno ordina l'acqua per me.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Generali, ministri, assessori, dirigenti etc etc, tutti i protagonisti dello scandalo Consip restano al loro posto tranne i carabinieri del Noe, che hanno scoperto lo scandalo, ai quali hanno tolto l'indagine...Non vi sembra strano?
Giuseppe Stelluti

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:10| 
 |
Rispondi al commento

il gentilotto, oltre ad aver messo su il governo fotocopia in peggio con la minestra clown.... ha fatto un corso accellerato ( con 2 elle perché mi piace di più ) di favoline pinocchiette..

ridurrà le tasse sul lavoro hahahahahahhahahahahhahahahahhahahhahahhahhahahhahahhahahahhahahahhahhhahahahhahahah


e su cosa ha intenzione di aumentarle questo però non lo dice!

e poi le tesse puoi aumentarle se il lavoro c'è ma se il 50% dei posti di lavoro italioti sono solo scaldamenti di banco e idiotissime rotture di coglioni inutili e fine a se stesse tanto per tenere qualcuno li a fare qualcosa come quello che si toglieva un pruno e poi se lo metteva e poi se lo ritoglieva... per non parlare dei lavori socialmente inutili.

favolelli favolosi 06.03.17 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando ruba il cittadini normale si chiama reato
Quando ruba un pidino si chiama ' buon governo'

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 10:03| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di merkella e del ce lo chiede l'europpa...

questa è la testimonianza di inciviltà tedesca che noi dobbiamo seguire come maestra d vita.

https://www.youtube.com/watch?v=R5i9k7s9X_A

maestri di vita 06.03.17 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.c
Alitaglia. “Alitalia, Montezemolo vola ad Abu Dhabi” (Il Messaggero, 28.2). Poi purtroppo torna.
Il titolo della settimana/1. “Se i 5Stelle candidano Di Matteo noi risponderemo col generale Mori” (Giovanni Negri, ex radicale, neosegretario de La Marianna, Il Dubbio, 28.2). A pm si risponde con l’imputato.

Il titolo della settimana/2. “Francesco Facchinetti: “I ladri, se entrano in casa mia, non escon vivi’” (dai giornali del 28.2). Li costringe a vedere i suoi programmi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

c
Alitaglia. “Alitalia, Montezemolo vola ad Abu Dhabi” (Il Messaggero, 28.2). Poi purtroppo torna.

Il titolo della settimana/1. “Se i 5Stelle candidano Di Matteo noi risponderemo col generale Mori” (Giovanni Negri, ex radicale, neosegretario de La Marianna, Il Dubbio, 28.2). A pm si risponde con l’imputato.

Il titolo della settimana/2. “Francesco Facchinetti: “I ladri, se entrano in casa mia, non escon vivi’” (dai giornali del 28.2). Li costringe a vedere i suoi programmi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:57| 
 |
Rispondi al commento

b
Menage à trois.“Con Renzi un lavoro di squadra,si compie il salto dall’Io al Noi”(Maurizio Martina, Pd,ministro delle Risorse agricole,l’Unità, 5.3) Io,Matteo e Tiziano

Troppo facile.“Cassese spiega perché i pm dovrebbero stare sempre lontani dalla politica” (Il Foglio,28.2).Sennò trovano subito i ladri. Non vale

Sallustaino.“Il pericolo è Woodcock.La tentazione del giustizialismo…Meglio in mano a Renzi e Lotti che in quelle di Woodcock”(Sallusti,direttore de il Giornale,4.3).“Forse avrei dovuto avere piena fiducia nella magistratura se la Magistratura fosse davvero un corpo a me sconosciuto:un corpo fatto di persone perbene… Purtroppo non è così…Quando mi parlano di Magistratura mi appaiono davanti immediatamente dei volti,dei volti ben precisi di personaggi molto discutibili.Vanitosi,irascibili,assetati di condanne e spesso con curricula zeppi di assoluzioni perché–spesso,troppo spesso–il fatto non sussiste”(Sergio Staino,direttore de l’Unità, 4.3).Ora l’Unità può chiudere serenamente gli occhi:c’è già il Giornale

Scalfarenzi.“Parlerò in questa nota domenicale del tema della corruzione,connesso alla questione che sta investendo Renzi,la sua famiglia,i suoi amici e una parte del suo partito e per conseguenza la pubblica opinione.Non stupitevi se comincio con Aristotele,allievo polemico di Platone e a sua volta educatore di Alessandro il Grande alla corte di Filippo il macedone”(Eugenio Scalfari,la Repubblica, 5.3).E Adamo ed Eva niente?

Toponomastica.“Il mio sogno di un Pentagono italiano?Lo stiamo progettando:a Centocelle abbiamo già trasferito dal centro storico 1500 persone”(Roberta Pinotti,Pd,ministro della Difesa, la Repubblica,1.2).Sperando che bastino,le cento celle

Sigla!“La sigla del movimento è venuta in modo abbastanza naturale.Faccio un appello: non chiamateci DP ma AMDP,ovvero Articolo 1 Movimento Democratico Progressista”(Arturo Scotto,deputato ex Prc,Sel,ex SI,ora Dp
Un giorno da pecora,Radio1,28.2).Oppure:Allora Magnamo Dopo Pranzo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:57| 
 |
Rispondi al commento

a
Ma mi faccia il piacere
di Marco Travaglio
Orgia et labora. “Mi sono convertito alla Madonna di Medjurorje durante un’orgia” (Paolo Brosio, Libero, 20.2). “Incontrai l’ad di Consip Luigi Marroni per chiedergli di mettere una statua della Madonna di Medjugorje, alla quale sono molto devoto, davanti all’ospedale pediatrico di Firenze” (Tiziano Renzi ai pm, 3.3). “La Madonna non è mai apparsa a Medjugorie. Quella che i sedicenti veggenti dicono di vedere non è la Madonna evangelica, ma una figura femminile ambigua, manipolata intenzionalmente e obbligata ad apparire in chiesa. Un gioco magico” (mons. Ratko Peric, vescovo di Mostar, 3.3). E consip sia.
Redditi di cittadinanza. “30.000 al mese T.” (dal pizzino di Alfredo Romeo sullo stipendio mensile promesso a Tiziano Renzi). “La sfida di Renzi al piano grillino: un aiuto da 500 euro al mese” (La Stampa, 28.2). C’è chi può e chi non può.
Ma papà ti manda solo? “Sto cercando di ossigenare il cervello, non sono venuto in California a fare il fighetto” (Matteo Renzi, ex segretario Pd, ex premier, dagli Usa, La Stampa, 23.2). Si presenti accompagnato dai genitori.
Evo Braun. “Domani quelle merde dei giornali diranno: ‘Scontro Renzi-Grillo’. Non diranno dell’abisso morale e umano che c’è tra i due” (Claudio Velardi, ex consulente di Massimo D’Alema, Twitter, 4.3). Per informazioni sull’abisso morale, citofonare Tiziano.
Claretto Petacci. “Dà fastidio il ritorno alla natura vera del renzismo, ossia alla messa in discussione degli equilibri di una società buro-catastale, sclerotizzata, paralizzata… Domenica sera, in tv da Fabio Fazio, Matteo mi è piaciuto particolarmente quando ha detto: ‘Sono fuori da tutto’. Questo è il rinnovamento, il ritorno alle origini, all’outsider che partiva da Firenze per dare l’assalto al cielo” (Fabrizio Rondolino, ex portavoce di D’Alema, Italia Oggi, 28.2). Lo portano via.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:53| 
 |
Rispondi al commento

In ogni opera l'uomo può essere progettista, costruttore, imprenditore... ma solo nell'arte l'uomo può essere creatore.
Se ci sono due cose in cui si esprime il suo lato divino, la prima è l'amore per il suo prossimo, la seconda è l'arte.
Ma l'arte è un dono in cui anche chi guarda o ascolta o legge partecipa del divino.
Insieme abbiamo una partecipazione dell'anima che ci fa più grandi, che ci porta più avanti nel mondo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bimbo minchia deve andare in procura a dare giustificazioni accompagnato... dai nonni

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica, la scienza, la tecnologia, la religione prima o poi hanno a che fare col potere
Ma l'arte ha a che fare col piacere
L'arte ha a che fare con la bellezza
E una vita senaa comunione con la bellezza non merita di essere vissuta

"Personalmente ho provato il piacere più grande a contatto con le opere d'arte. Mi danno una felicità che non riesco a trovare altrove". (Albert Einstein)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

I banchieri passeranno
I finanzieri passeranno
I politici passeranno
ma un'opera d'arte non passerà mai

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Marione
Indagano su renzi, sul babbo di renzi, sulla madre di renzi, sugli amici di renzi, su tutta la sua squallida cricca
ma cosa pensa il pidino medio (e di cosa si occupano i tg?)
"Grillo è uno sciacallo"

Poi dici che uno diventa volgare...

L'IPOCRISIA CHE COMANDA

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Dal Blog di Grillo
LA CULTURA E I SUOI PATRIMONI SONO LA NOSTRA SPERANZA.

Un paio di dubbi:
Il primo mi preoccupa assai, grosse fette di cultura italiana rischiano di essere svendute per fare cassa in nome dell'austerità e della cessione di sovranità.
Il secondo mi parla di cultura come risorsa economica, ma nessuno che mi dica come, come farla diventare pratica.
Se si vuole usare la cultura come volano di ripresa, è necessario pensare anche a piani di lavoro e di gestione economica, non basta dire, è una risorsa, è necessario che si dica come.
Il M5S è questo che deve fare, tramutare le idee in atti pratici!
Che si parta dai Comuni amministrati, gli unici dove questo si può fare avendo la maggioranza, io partirei da realtà più piccole e dove si possono vedere meglio i risultati.
Per ottenere risorse dalla cultura, c'è da far lavorare la gente, gestire le attività, far quadrare i conti capendo costi e ricavi.
Intorno alla cultura ruotano svariate attività produttive.
Trasporti, accoglienza, ristorazione, manutenzione dei siti e altre, il tutto per generare risorse, ossia "soldi".
Ripeto, come pensiamo di gestire la nostra cultura?
Se un terzo della popolazione europea pensa solo ai soldi, quello gli devi spiegare, gli devi spiegare "come" la cultura può generarli.

POI NON LAMENTIAMOCI SE PER "FARE CASSA", QUESTI SE VENDONO ER COLOSSEO!

Civic Company Comunali, da provare nelle piccole realtà e con i residenti del luogo.

CON LA CULTURA NON CI SI MANGIA, PERÒ CI SI FANNO UN SACCO DI SOLDI!

Arrivederci e grazie a sta cultura de cappio.

Nando da Roma

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non c'è ripresa economica, la cultura non può prosperare, non si riesce a sostenere le spese per la 'cultura' in generale.
E' necessaria un'Economia Equilibrata e AUTOSUFFICIENTE, con:
* Sviluppo agricoltura
* Sviluppo aziende attrezzature legate all'agricoltura
* Sviluppo agroalimentare etc., per iniziare.

Bisogna dare lavoro ai cittadini italiani. Per questo si può andare contro i dettami della globalizzazione, che ha sbagliato liberalizzando la circolazione delle merci tra paesi a diverso livello di sviluppo economico.

Cultura e qualità dei prodotti non possono far ripartire l'Italia se non ridiventiamo autosufficienti.
Parliamo di questo.

Tarcisio Bonotto 06.03.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

VIRGINIA RAGGI
Virginia Raggi a Roma ha tagliato le autoblu ed i pass speciali ZTL per i politici. Ma nessun tg lo ha mai detto
Il presidente dell'Assemblea capitolina ha annunciato misure per ridurre la spesa e «per dare un segnale sull'importanza dell'utilizzo dei mezzi pubblici a scapito di quelli privati»
Via le auto blu, stop ai permessi Ztl pagati dal Comune: i consiglieri capitolini avranno diritto alla tessera Atac per bus e metro, ma non avranno altri «benefit» per andare al lavoro. Lo ha deciso l'ufficio «Nella riunione dell'ufficio di presidenza dell'Assemblea Capitolina, negli indirizzi delineati «per realizzare una importante riduzione dei costi della politica». Lo ha reso noto Marcello De Vito, presidente dell'Assemblea, con un post su Facebook.
In particolare - ha scritto - «è stata disposta l'eliminazione delle auto blu assegnate all'Ufficio di Presidenza (5 di cui 3 a disposizione di consiglieri M5S, 2 di opposizione) ed è stato espresso indirizzo per l'eliminazione di quella a disposizione dei presidenti dei gruppi (per questi ultimi servirà una ulteriore delibera). È stato inoltre deciso di eliminare i permessi ZTL con diritto di sosta (Euro 2040 x 48) e di utilizzare processi di centralizzazione degli acquisti da parte dei gruppi, con forti risparmi di spesa sui loro fondi. Le auto blu inutilizzate saranno reimpiegate per finalità sociali. I consiglieri avranno diritto alla tessera per autobus e metro, per incentivare e dare un segnale sull'importanza dell'utilizzo dei mezzi pubblici a scapito di quelli privati. Dopo il taglio di alcune commissioni speciali oggettivamente inutili, che ha già portato diversi milioni di Euro nelle casse capitoline, questo rappresenta un altro segnale importante: dobbiamo riportare la politica al livello dei cittadini per far riavvicinare i cittadini alla politica». Questa mattina nuovo ufficio di presidenza per assumere le determinazioni definitive.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perrone Francesco
Lettera aperta al pd
Avete difeso ad oltranza Renzi.Ne avete difeso l'immoralita',la spocchia e l'incompetenza.Ora criticarlo o difenderlo, non vi salvera'.Siete stati suoi complici nel fare affondare l'italia economicamente e socialmente.Voi giornalisti..voi intellettuali radical chic..voi di una minoranza solo a parole, ma che poi di fatto gli votavate ogni porcata( come i 14 emendamenti salvabanche).Voi tutti nessuno escluso, siete peggio di Renzi.La vostra cecita' in malafede, che vi ha lasciato omertosi a guardare, mentre Renzi stuprava la sinistra ed ogni suo nobile valore ideologico,vi rende IMPERDONABILI .Renzi in fondo eseguiva solo un piano dettatogli dai potenti.Ma voi lo sapevate e lo avete lasciato fare .Avete accettato che la sinistra diventasse la paladina dei Marchionne e dei Farinetti,.di confindustria e delle lobby .Si..siete peggio di Renzi. Avete abbandonato i vostri fratelli operai,i poveri..gli ultimi .Si..voi siete peggio di Renzi Voi siete traditori opportunisti e biechi, che per bramosia di pecunia e di poltrone, avete prostituito e venduto la vostra anima!
Io aggiungo: maledetti ladri e acefali e farabutti!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Mondadori e CoopCulture, il “Nazareno” del Colosseo. Gestiscono i ricchissimi servizi aggiuntivi della seconda area archeologica al mondo: ma allo Stato pagano solo briciole

http://bit.ly/2n56Yn8

id &as Commentatore certificato 06.03.17 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Devo confessare che non sono un gran conoscitore d'arte, con più interesse seguo rapporti scientifici , analisi storiche, ricerche mediche,
per caso un conoscente mi ha invitato ad un incontro sull'arte del Caravaggio, pregustavo un sonnellino a occhi aperti, quanto l'esperto ha iniziato a descrivere l'opera, mi sono svegliato dal temporaneo letargo ed ho capito quanto fosse immensa la mia ignoranza rispetto all'arte, per più di un'ora è stata fatta un'analisi interpretando il messaggio ( o le varie interpretazioni dei messaggi) del Caravaggio analizzando ogni singola parte del quadro.

E' stato un incontro meraviglioso , ne seguiranno altri.

W M 5 * * * * *


Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.03.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/06/roma-la-minigiunta-m5s-si-spacca-sulla-grande-opera-del-municipio-viii-base-contro-la-linea-raggi/3432800/
articolo sul fatto,mi chiedo siamo stupidi, roma va presidiata, Grillo devi essere super presente, cerchiamo di capirla,ciao da me,. anna vi voglio bene,però sveglia

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.03.17 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho studiato tutta la vita collezionando lauree e diplomi per capire infine che la cultura è qualcosa che passa dal cuore, che illumina la coscienza, che ci relaziona con maggiore comprensione con gli altri. In fondo la cultura è una specie di sorriso con cui riusciamo a meravigliarci ogni giorno perché esiste la bellezza, incontriamo l'umanità, partecipiamo la passione.
La cultura non è un modo di possedere ma un modo di essere. C'è chi ci è nato. E c'è chi non ci arriverà mai.
Per questo faccio molta fatica a vedere cultura nei reggitori politici di oggi, nei media, nella cosiddetta intellighentia. E riesco a trovarne di più in persone che non hanno potere, non hanno nozioni, non hanno lauree, non si fidano dei cosiddetti bocconiani o esperti del nulla, ma hanno ancora rispetto per l'essere umano, amore per la natura, capacità di crescere dentro, spirito da bambini.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che si permettevano di indagare, e ora sparano a tutta pagina Romeo, Lotti, Renzi padre e compagnia. A dire il vero, caro ex deus ex machina del nostro martoriato Paese, hanno aspettato di essere certi che lei fosse davvero fiaccato: soltanto con lo sgretolamento del suo partito e con l’arresto di Romeo hanno perso ogni ritegno; e il coro osannante si è trasformato in collegio giudicante, una parodia di piazzale Loreto che fa soltanto piangere.
Che cosa sappiamo oggi della sua concezione del potere, della sua arroganza, delle sue promesse da marinaio, del suo storytelling farlocco, della sua abitudine di piazzare fedelissimi su tutte le poltrone chiave (si chiama occupazione), del sottobosco del suo Giglio magico, della sua volontà di asfaltare dissensi e minoranze, che non fosse già chiaro uno o due anni fa? Ferruccio de Bortoli lo spiegò a chiare lettere (e fu sostituito al Corriere). Questo giornale e pochissimi altri non hanno fatto che scriverlo. E il resto? Caro Renzi, gli italiani l’hanno mandata a casa con un voto chiaro. Per liberarsi dei musicanti in servizio permanente effettivo (che già accordano i violini per il prossimo) purtroppo un referendum non c’è. Un cordiale saluto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento

(LUISELLA COSTAMAGNA | il Fatto Quotidiano) – Caro Matteo Renzi, in un siparietto con Tommaso Cerno, l’altra sera a Otto e mezzo, lei si è lamentato che negli ultimi tre mesi, da dicembre in avanti, i giornali non hanno fatto altro che occuparsi di lei, cosa fa Renzi, cosa fa il babbo di Renzi, perfino quanto è ingrassato. E chi stava davanti alla televisione, all’improvviso, si è domandato se non fosse uno scherzo. Perché, caro ex presidente del Consiglio, a dire il vero i giornali e i telegiornali non fanno altro che parlare di lei dal febbraio 2014, ossia da quando lei ha ricevuto la campanella dalle mani di quel signore cui aveva appena twittato di stare sereno.
Per mille giorni lei ha presidiato prime pagine, aperture dei tg, editoriali, copertine di rotocalchi per famiglie, talk della domenica, di prima e seconda serata, preserali e mattutini, sempre.
Lei non parlava direttamente? Nessun problema, il retroscenista o la retroscenista di turno trionfalisticamente dava conto delle sue gesta, dei suoi detti memorabili, della sua energia, del suo decisionismo. Andava all’estero? Fiumana di cronisti all’estero. Camminava per le vie di Roma? Codazzo di cronisti adoranti in perfetto stile prof. dott. Guido Tersilli.
Caro Renzi, perché non dice quello che pensa veramente? Perché io, in qualche modo, sono d’accordo con lei. Non doveva dire – sdegnato – che da tre mesi l’informazione non fa che occuparsi di lei. Doveva dire – sdegnato – che i giornaloni prima la beatificavano costantemente, scrivendo pomposi che lei era la cura giusta per il Paese, e ora l’hanno bellamente scaricata; gli stessi editorialisti che ieri avevano l’applauso incorporato oggi scrivono che il giudizio politico sulla sua azione di governo e sulla sua concezione del potere non può che essere impietoso.
Sì, caro ex segretario del fu Pd, quei giornali sono gli stessi che facevano finta che la Consip non esistesse, e magari davano dei manettari a quei cattivoni del Fatto (e pochi altri)

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cultura e i suoi patrimoni sono la nostra speranza
Ma in mano a chi queste risorse ??. Io ho mia figlia che si occupa di argomenti analoghi
come insegnate ad una delle Università di Londra dato che qui non c’è posto per le persone
che avrebbero un grande potenziale da poter sfruttare. Qui si parla tanto di cose utili . ma
i giusti movimenti non li fa mai nessuno dato che tutto funziona sempre nel solito giro di parenti o
conoscenti. Siamo in un paese pieno di parlatori incapaci di portare in pratica i lavori utili
pensando solo alle proprie tasche e nient’altro.

giovanni.p.(vicenza) 06.03.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Siamo fortunati ad avere in Italia un Patrimonio Culturale/Artistico che è invidiato da tutto il mondo...

ecco perchè i nostri grandissimi politici lo VOGLIONO VENDERE

voce del verbo rubare a più non posso e poi quando le cose si faranno ALTAMENTE DIFFICILI, scappare con le tasche piene!!!

FUORI TUTTI E DIAMO IL GOVERNO URGENTEMENTE IN MANO AI 5 STELLE

Roberto C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.03.17 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Cultura del Pensiero Unico colpisce anche in Usa: l' amministrazione Obama ordino' di mettere le microspie nel telefono di Trump nella Trunp Tower durante la corsa alle elezioni. [IMO]


Mimicking the subterfuge and political skulduggery of a third-world dictatorial plot to overthrow operations a stone’s throw from the White House. Obama’s closest adviser, Iranian operative Obama adviser Valerie Jarrett, has moved into his DC home, the new nerve center for their coup plot to force Trump from White House. The enemedia, colluding with the tin-pot ex-president is providing cover for the stealth insurgency. They report nothing. The impression is Obama is laying low. He’s not. Obama’s sabotage of the Trump transition was not a last act, but an opening salvo. If anyone thinks we got rid of Obama and his treasonous party, they are sadly mistaken. They are just getting started.
This is war. Trump must get off defense and fight fire with fire. ALL Obama appointees and holdovers must be fired NOW. He He must use his presidential power and the Republican majorities in the House and Senate to prosecute these crimes to the full extent of the law. The leakers must be prosecuted. Start with Hillary Clinton and prosecute them all.

http://pamelageller.com/2017/03/obama-administration-tapped-trumps-phone-trump-tower-run-election.html/

Francesco C. Commentatore certificato 06.03.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

ha ha ha il governo va avanti fino al 2018, garantisce PIPPO baudo ha ha ha ha

si riesumano tutti purché si arrivi al 2018.

cosolidamento dell`assetto partitico, parola d`ordine: purificare Renzi e Lotti! ha ha ha ha

good luck people!!

The story never ends...

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.03.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Oggi alla tv novità, vogliono portarci l’Iva al 24 % ok bravi ,fate questo , per pagare lo stadio di Roma, le pedemontane , il Tav l’opera inutile Expo di Milano lo spred ???
Se le nuove generazioni perdendo il loro tempo in programmi inutili come dei sognatori in Facebook Twitter ed altro come dei tossici dipendenti non guardando più cosa stanno facendo al governo a danno loro siamo veramente messi a posto.

giovanni.p 06.03.17 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo qualche valutazione .
In un mondo diciamo con consumi auspicabili a kilometro zero (parole di beppe ), in un mondo dove si guardano di buon occhio LE SOVRANITA'e quindi all'opposto delle GLOBALITA' , in un mondo dove ci farebbe comodo una nostra moneta ...mi da l'impressione che tutto questo entri in attrito con la proponibilità di un patrimonio culturale che ci salvi...da queste dinamiche.
Ci dovremo difendere da invasioni di persone disagiate ed allo stesso tempo da prodotti a prezzi bassissimi costruiti in paradisi fiscali da elites "economico /imprenditoriali / finanziarie" formate da pochissimi individui, che diventeranno ricchissimi grazie ai loro ROBOTS produttivi, a cui avremo dato i nostri soldi in cambio dei loro prodotti , ma che tali soldi non li riavremo più indietro sottoforma di tasse come sarebbe giusto..e ci impoveriremo.
La nostra cultura sara' vista ed apprezzata da pochissimi RICCHI, i quali non sborseranno abbastanza denaro per dar modo a noi di proporla e conservarla..traendo utili economici apprezzabili.
Per difenderci da TUTTO QUESTO,.. quello che dovremo fare in italia è rafforzare il nostro sistema produttivo industriale ..tramite gli stessi ROBOT a cui dovremo fare concorrenza.
Tale autoproduzione italiana e robotizzata interna,..in compartecipazione statale..sarà di sostegno alla nostra economia instaurando REDDITI di CITTADINANZA.
La cultura e l'arte son proponibili (per dare risultati economici ) ad un mondo di agiatezza...e non ad un panorama di MISERIA al quale andremo incontro..tramite merci prodotte da robot provenienti dall'estero e prodotte da pochissimi individui , senza escludere la MISERIA di immigrati che manderà in malora la nostra debole ECONOMIA.
E' questo che vogliamo ?...IO NO

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 06.03.17 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Freud diceva: “La civiltà è una cosa imposta a una maggioranza recalcitrante da una minoranza che ha saputo appropriarsi degli strumenti del potere e della coercizione.”

E Samuel Adams:
“Non ci vuole una maggioranza per prevalere ma piuttosto una adirata, instancabile minoranza, desiderosa di accendere focolai di libertà nelle menti degli uomini.”


La cultura è libertà. Se non è libertà è moda, servitù o potere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.03.17 07:39| 
 |
Rispondi al commento

_______

Barack Obama pagherà US$22,000 in affitto per

questa casa in 2444 Belmont Rd NW

Washington, District of Columbia !

Pagherà lui di tasca sua o i contribuenti

Qui puoi vedere la casa :
2016
https://goo.gl/maps/My2gGWR1Ra92
2007
https://goo.gl/maps/jShH7PduLSJ2
2009
https://goo.gl/maps/WRQFFtTBzU62
2011
https://goo.gl/maps/odSUAYvmPVv
2014
https://goo.gl/maps/BeQ4ZoWeZwD2

qui le foto della casa compreso di interni
http://www.dailymail.co.uk/news/article-4095126/Workers-seen-building-wall-Obamas-new-Washington-DC-home.html
https://www.domain.com.au/news/obamas-next-home-9-bedrooms-in-a-wealthy-washington-neighborhood-20160527-gp53td/

John Buatti 06.03.17 07:09| 
 |
Rispondi al commento

"Dall'entrada in vigore dell'euro cerco disperatamente la legge che stabilisce come determinate categorie, nella conversione lire/euro, devono avere il proprio stipendio o pensione calcolato al centesimo (1000 lire> circa 50 centesimi di euro) mentre altre categorie, nella stessa conversione lira\euro, hanno visto i propri
introiti raddoppiarsi (1000 lire > circa 1 euro (2000 lire))???
Mistero. "
Qualcuno sa darmi notizie.

l.e. 05.03.17 23:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-leuropa_inizia_a_pensare_limpensabile_smantellare_leurozona_dal_financial_times/11_19191/

Giovanni Antonio 05.03.17 22:52| 
 |
Rispondi al commento

C'è moltissima confusione. La Cultura non è materia costruita dagli studiosi e specialisti ma il patrimonio delle genti. Una cosa sono gli studiosi ed una, completamente diversa, coloro che la cultura la vivono e creano. La Cultura esiste indipendentemente dagli osservatori, la Cultura siamo noi

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 05.03.17 22:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.treccani.it/vocabolario/cultura/

cultura s. f. [dal lat. cultura, der. di colĕre «coltivare», part. pass. cultus; nel sign. 2, per influenza del ted. Kultur]. – 1. a. L’insieme delle cognizioni intellettuali che una persona ha acquisito attraverso lo studio e l’esperienza, rielaborandole peraltro con un personale e profondo ripensamento così da convertire le nozioni da semplice erudizione in elemento costitutivo della sua personalità morale, della sua spiritualità e del suo gusto estetico, e, in breve, nella consapevolezza di sé e del proprio mondo: formarsi una c.; avere, possedere una discreta c.; uomo di grande, di media, di scarsa c.; gli uomini di cultura. In senso più concr., e collettivo, l’alta c., quella che si acquisisce attraverso gli studî universitarî, e le persone stesse (laureati o docenti) che ne sono gli esponenti; analogam., il mondo della c., gli ambienti culturalmente più elevati.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 05.03.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Il patrimonio culturale italiano si potrà tutelare coi 5Stelle al governo, questi che ci sono adesso possono aprire le porte dei cessi, di certo non dei musei. A proposito del Movimento “orizzontale”… questa cosa va bene all’interno tra gli iscritti, ma milioni di simpatizzanti di orizzontale e verticale se ne fregano perché vogliono risposte immediate da coloro che sono/saranno i nostri/loro portavoce. Così come in Parlamento l’ognuno che vale “uno” conta zero, lì i portavoce fanno la guerra in presa diretta e non c’è spazio per consultazioni di sorta. Facciamocene una ragione, questo orticello è limitato, fuori ci sono campi da arare. Piuttosto prepariamo un bel programma per le politiche, prima si mette in chiaro e meglio sarà.

Franco Mas 05.03.17 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Sulla cultura e sul patrimonio artistico siamo tutti d'accordo.
Ma questo articolo è vergognosamente zeppo di banalità e luoghi comuni...i soliti concetti triti e ritriti per gettare fumo negli occhi alla gente: la finiamo di farci prendere in giro da questa UEh-UEh?
Pensiamo a far ripartire la produzione industriale e NON "la produzione industriale di chiacchiere inutili!"
Ribadisco nuovamente:
-Al Voto Subito !!
-Uscire da UE ed €uro il più presto possibile
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Separazione Bancaria (Glass Steagall Act)
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori
della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo!
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" -
Disoccupati – Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire
il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati
clandestini e/o "non aventi diritto".
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 05.03.17 21:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

....fu nelle notti insonni, passate al lume del rancore...... che preparai gli esami...diventai procuratore.....

Er caciara Commentatore certificato 05.03.17 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene Isabella. Anche se ritengo più realistico implementare e concretizzare lo sviluppo e la tutela del nostro patrimonio artistico e culturale FUORI dai vincoli di questa Europa. Certo non con gli attuali governanti, gente che ha svenduto il Paese.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 05.03.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento

per dirne una

un certo lionaro da vinci si divertì a fare degli intrugli a olio per avere i colori più brillanti.

purtoppo gli intrugli erano ancora instabili e si deteriorioravano rapidamente... inoltre colavano e così la sua battaglia di Anghiari diventò un pasticcio...


ora ci sono fior fior di professoroni universitari che stanno li a puppare soldi per fare le radiografie ai muri di una cosa venuta su male.


altra cosa la torre di pisa che pende ... ci sono fior fior di professoroni che stanno pensando di mettere catene e catenacci inutili per tenerla su.


sarebbe meglio quei professoroni mandarli a fanculo tutti ma siccome fanno parte di certe massonerie e anche i politici fanno parte delle stesse massonerie... capita che il professorone prende lo stipendio a vita per fare la "punta ai confetti" pagato per via di leggine fatte dai loro compari massoni.

non parlo delle facoltà di architettura perché non so se c'è da piangere o da ridere per quei personaggi che ne escono!

la verità è dura da digerire 05.03.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento

ma quelli che comentano qui un esame di beni culturali e ambientali lo hanno mai sostenuto in vita loro?

e sopratutto, qualcuno ha mai provato a fare un qualcosina di miseramente artistico?


il vaticano ai tempi sempre si serviva di grandi artisti per decidere cosa meritava essere considerato arte e cosa no.

ora ci sono i tuttologi alla sgarbi che... lasciamo perdere!

lasciamo perdere 05.03.17 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Il patrimonio culturale italiano è immenso, non ha eguali. Eppure molti cadono a pezzi nell'indifferenza di chi ci ha, via via, governato. I danari pubblici o sono stati rubati da certi politici per i propri interessi personali o sono stati mal destinati, difficilmente impiegati per preservare il nostro patrimonio.
Pompei cade a pezzi, nei sottosuoli dei musei fiorentini sono lasciate marcire, per incuria, opere di grande valore. Gli esempi potrebbero continuare all'infinito.
Vittorio Sgarbi saprebbe come fare.


Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.03.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Laurea in Giurisprudenza.

109 Mattei su 110!

[IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 05.03.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

stranamente quando i post dicono la verità troppo schietta vengono cancellati immediatamente

le teste di cazzo amano il click

click 05.03.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


@cinqueunomille1 PROPOSTA #RICOMINCIO DA...
# ricomincio da cultura free
#ricomincio da matteo renzi
# ricomincio da M5S
# ricomincio da beppe grillo
# ricomincio da libero testo M5s es.
ricomincio da pd,mds,fi,lega ecccccccc.

ILLUSTRE I. Commentatore certificato 05.03.17 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Quando la cultura e' di sinistra. Pensierini.

Il segreto e' avere un lavoro che ti piace e la cultura che ti rende felice. Meglio un uovo oggi che la cultura domani. Di cultura si puo' morir (dall'omonima opera) Coltivare il denaro con la cultura ma non viceversa. La vita e' azione, la cultura il mezzo, il lavoro l'obiettivo, la disoccupazione la realta'. La cultura ti circonda anche se non lavori. Se non hai lavoro pensa ad Andy Warhol, lui si' che aveva risolto il problema del desinare quotidiano. La cultura preconcetta e' lavoro lungimirante. Una grande cultura nasce da una disuccupazione prolungata.

Francesco C. Commentatore certificato 05.03.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prendo spunto da alcuni interventi Franco Mas dice che l’Italia è un Paese a vocazione turistica in grado di offrire al visitatore Storia, cultura e bellezze paesaggistiche.Infatti possediamo il 60/70 % dei beni artistici e culturali al mondo. La politica che guida il Paese è idiota e ignorante.Infatti come ricorda Giovanni F. ll territorio è devastato dai rifiuti tossici (dalla Domiziana al Lazio,alla costa da Pozzuoli (piena di vestigia storiche di importanza mondiale, Lago d'Averno,"ingresso agli inferi,La Grotta della Sibilla(sempre chiusa) e le spiagge che arrivano sino a Minturno (era un gioiello) mentre aumenta l'incidenza dei tumori: la cementificazione del territorio avanza come sullitorale del parco nazionale del Cilento (Riserva della Biosfera) La cultura in Italia fin dagli albori fino età moderna (civiltà greco-romana, medievale, rinascimentale ed illuministica) ha prodotto capolavori d'arte di scienza e di pensiero Leonardo,Archimede,Galileo Galilei,Marco Aurelio, Volta,Fermi,Marconi)E ancora la nostra speranza non sono solo i beni culturale ma anche l'industria manifatturiera, l'agricoltura, ricerca scientifica di qualità.Enzo giustamente non pensa che gli italiani non debbano rassegnarsi soltanto a fare i camerieri, i custodi nei musei o le pulizie negli alberghi per i turisti tedeschi: ci sono tantissime opportunità in tanti settori perché quella cultura con cui Tremonti (quel neoliberista“che sparla bene”)non mangia, è il substrato che fa produrre con qualità e stile (dal cibo alla moda alle automobili)Mentre al capitale finanziario poco interessa la cultura perché immateriale e mentre invece da senso all'uomo come valore in sè e non come consumatore o come merce, sviluppa le comunità locali. Il prodotto culturale e tutto il suo indotto devono essere un elemento che porta occupazione di qualità.Combattere la volgarità consumistica elevare la cultura in degrado è la strada per il successo nostro paese nel nuovo millennio

Carlo ., Padova Commentatore certificato 05.03.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Troppe chiacchiere da parte di soliti noti, che, fatte le dovute eccezioni, di cultura e cultural heritage sanno nozioni, non essendosi mai sporcati realmente le mani a lavorarci sopra. Forse si dovrebbe far parlare chi lavora e conosce i problemi dall'interno, e ogni giorno ragiona sulle strategie da mettere in campo per valorizzare il cultural heritage anche dal punto di vista della crescita economica, occupazionale e sociale. Che non può essere affidata a operatori turistici, guide, addetti agli information point, etc. etc.

Nicola Barbuti 05.03.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

W la Qultura!!!

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

La differenza sta nel fatto che se in Inghilterra scoprono antiche vestigia anche modestissime, diventa un caso clamoroso, se succede in Italia è una rottura di scatole perchè se la sovrintendenza lo sa mi, bloccano i lavori.
La cultura all'estero è sacra, qui spesso e volentieri ci pisciamo il cane.

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

prova, dov'è finito o' comment'?

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ELOGIO ALLA CULTURA. La cultura è come un feto mai nato in un corpo sterile. E' come un seme non germogliato in una terra deserta. Chi non ha occhi per l'arte è corpo sterile e terra deserta. Parole, suoni, luci e colori, in grado di riempirci l'anima. Sono loro che rendono la vita degna di essere vissuta. Perché con esse scorgiamo l'invisibile nello specchio in cui riflettiamo. In quella Vediamo noi stessi, nudi, scarni, stanchi. Proviamo sconforto, misericordia, pietà. L'apatia scompare e c'immedesimiamo nell'immagine di quel corpo. Di esso non abbiamo repulsione perché lo riconosciamo come il nostro. Invece è quello di un altro. L'arte, dunque, è Amore, perché ravviva in noi empatia e dignità. Potremmo affermare, tuttavia, che oggi la cultura sia ormai morta, o che si utilizzi secondo necessità, profitto, convenienza. Così sembra. Anzi, no. Leggete qua: “E mi sembra in verità che ciò fosse fatto non già, come qualcuno pensa, per una certa gelosia del sapere che avrebbe dovuto essere comunicato, ma perché le bellissime cose, ricercate con molto studio da grandi uomini, non venissero spregiate da coloro cui è molesto dedicare qualche fatica alle lettere, quando non siano lucrative...” («La costituzione generale dell'universo», Copernico). A ciò aggiungo che “Non c'è nulla di nuovo eccetto quello che è stato dimenticato.” (Regina Maria Antonietta). La chiave dell'universo è in noi, e la via che conduce a quella chiave è la cultura. Molti possono toccare quella chiave ma non tutti vogliono usarla per aprire il proprio cuore serrato.

Massimo Ciabatti, Roma Commentatore certificato 05.03.17 19:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao,che bello si parla di cultura ,pure io ne voio parla,allora vediamo adesso che se pianta ,bo! va be' adesso se pota ,cominciamo con le viti,aspetta no forse la cultura e' nantra cosa nun se magna ,tocca de senti qualche acculturado,ecco forse no troado uno, renzi lu a studiato tanto e' gido (andato) pure in america ,ha imparado come se fa a toglie quel poco che e' rimasto ai poveri per dallo ai ricchi ,ancora un 20% dei cittadini e' contento ancora el vota,voi mette a fadiga' quasi a gratis e se non te sta be' te manna via e' na goduria,lu el fa pe noantri ce vole be',e' come monti un altro accolturado pe facce mantene in forma ce fa fadiga finche non gimo de la ,pero' me fo' na domanda se questi accolturadi a studiato per mettemela nel c..o e' meio come o fatto io che ho' fatto a stento la terza media .... e se vede

giuliano da jesi 05.03.17 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Prese un po' qui un po' la'. Domande e Risposte Vere che fanno parte della nostra Cultura. Tutte rigorosamente di sinistra.

Perche' sostenere l' europa? Perche' abbiamo avuto le dittature fasciste, Perche' e' prosperosa (l'europa}, mi auguro che tutto vada meglio, Senza europa non andiamo lontano, Piove governo ladro, Non cancelliamo le differenze fra maggioranza ed opposizione, Approviamo le leggi senza i litigi dell' opposizione , Leggi speciali no perche' evochiamo chissa' chi, Ci vuole un premio nobel per risolvere i problemi del sud, Abbiamo tanta occupazione in piu', Abbiamo bisogno di anticorpi, Come fanno i sindaci a prendere decisioni, La disoccupazione la devono risovere gli italiani, Abbiamo programmi per le zone terremotate?, I terremoti danno una botta tremenda e l'abbiamo visto!, Abbiamo avuto migliaia di scosse di terremoto, Stiamo accelerando e stiamo consegnando le "casette" e piano piano piano piano piano piano piano piano piano piano piano piano le cose si risolveranno: ci aiuti la RAI! Abbiamo le lenticchie nelle Marche tutti e tutti stanno producendo, Facciamo turismo, Non diamo sensazione che le zone siano spopolate, ci aiuti la RAI!, L'europa ci aiutera'? penso di si'. -----> Queste domande e risposte, queste frasi, queste spiegazioni fanno parte della politica di oggi e vengono somministrate ai cittadini. A questo punto mi auguro che i cittadini si sentano confortati governati e rappresentati.
[IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 05.03.17 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=Ghuu69ueIv0

gianfranco chiarello 05.03.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Come mai non vengono fatte delle battaglie VERE, per chiedere di abolire tutti i benefici fiscali concessi alle Cooperative Rosse?

https://www.youtube.com/watch?v=Ghuu69ueIv0


gianfranco chiarello 05.03.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ERA !!!
OGGI AL PRIMO POSTO CI SONO LE PERIFERIE !!!
OVVERO LE FABBRICHE DEI DISADATTATI URBANI !!!

Franco Della Rosa 05.03.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Fuggito dal reparto ... è arrivato!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.03.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Coop. siete voi, non certamente il popolo italiano.

https://www.youtube.com/watch?v=yHIee8hL6vs

https://www.youtube.com/watch?v=hnfpEotcGLs

gianfranco chiarello 05.03.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa dirmi come entrare nella piattaforma Rousseau? Sono iscritto al blog, ho dato il mio contributo alla nascita della piattaforma e non riesco ad iscrivermi: help: non accetta la mia carta di identita: per fagire aumentate il peso della foto oltre quei pochi byte: dateci la possibilita di iscriverci


"aprire a nuove soluzioni del modello gestionale ?"

Che cavolo vuol dire ?

Mi sembra un discorso trasversale di chi non vuol dire cio' che pensa .

Se la traduzione e':
"vendiamo tutto ai tedeschi che lo gestiscono meglio"

Vorrei dirlo in modo meno gentile ma la mia opinione e' che e' sbagliato.

Ancora una volta si nota una deriva "elitaria" di molti esponenti del M5S che o non sanno che cosa dicono o sono complici di coloro che vogliono svendere il nostro paese .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 05.03.17 17:10| 
 |
Rispondi al commento

La cultura… la cultura… LA CULTURA!…

A proposito di cultura… da qualche tempo in Italia… come un po’ in tutta Europa… dopo le *raccomandazioni* di Lisbona da parte del Parlamento e del Consiglio europei… nelle scuole italiane si punta sempre più e quasi soltanto alle *competenze*!…
Fin dall’inizio (18 dicembre 2006!) ci si è da qualche parte subito chiesto…
Ma prima su cosa si puntava?!…
e la risposta quasi immediata dei nuovi pedagoghi è stata…
Prima ci si preoccupava solo di trasmettere le *conoscenze* e le *abilità*!…
Si è immediatamente replicato…
Allora chi ha frequentato la scuola fino ad oggi e ne uscito anche laureato con il massimo dei voti può essere per certi versi ritenuto un *incompetente*?!…
A questa obiezione non mi risulta sia giunta finora un controreplica convincente!…
La risposta più frequente è comunque la seguente…
Non è tanto importante conoscere qualcosa o essere abili nel fare qualcosa… la cosa più importante oggi è il saper fare collegamenti con l’attualità!…
E allora colleghiamoci subito con un argomento quasi fresco di giornata…
il “traffico delle influenze”!… vediamo un po’ se si può anche estendere ovvero a sua volta collegare a quello alle “competenze”!…
A occhio e croce… notando quante risorse vengono impiegate in corsi di formazioni su questi nuovi apprendimenti… direi proprio di sì!…
Di *pizzini* se ne trovano già a bizzeffe nei cestini degli istituti scolastici! .-(((

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.03.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento

LA VERA RICCHEZZA dell'ITALIA
è la cultura ma i governanti di questo Paese non l'hanno mai capito.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 05.03.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

cos'è ? la cultura di Renzi ?

saluti

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 05.03.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Provate a mettere quelli della baraccopoli presa fuoco dentro piazza dei miracoli a Pisa per 3 mesi e capirete cosa è la cultura e cosa la non cultura e tutto ciò con o senza medici senza frontiere baldacchini ecc.

Provate per credere 05.03.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento

La cultura in senso lato, dalla storia alle città' alle opere d'arte, all'artigianato, alla cucina, e' in primo luogo identità' locale, nazionale ed europea. Senza questo tipo di cultura semplicemente non si è' cittadini nel pieno senso della parola. È' evidente che la cultura ha anche un enorme valore economico, soprattutto per un Paese come l'Italia dove oggi italiane e stranieri vengono in visita in cerca di cultura più che di mare, spiagge e montagne che possono trovare altrove anche più' pulite, attrezzate e scenografiche, dato che viaggiare non è' più' un problema. Quello che pubblico e privati dovrebbero promuovere meglio sono gli itinerari che partendo da una città portino nei borghi, nelle campagne, nelle località' marine per far conoscere un intero contesto storico - culturale - gastronomico. Visitare Firenze o Roma o Napoli etc. per due giorni con una passeggiata e due musei significa non capire nulla dei posti né' arricchire la propria cultura ed il senso estetico.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.03.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ggiusto, ma ve ricordo che "Coopculture" (Còopcalciùr), se magna da sola er 70% de l'incassi der Colosseo-Fori Imperiali, 'na "torta da 50/60 mijioni de Euri: prima de fa' dichiarazzioni de principio, che se guardino n' po' a lo specchio, eccheccazz.......)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.03.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Con leggi Dimmerda come la franceskini ogni commento è inutile.

Prima di chiacchiere inutili leggetela e mettetela a confronto con quelle fasciste precedenti.

inutile 05.03.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento

ma con tutto quello che sta succedendo nel PD, scissioni, risse, scandali Babbo Renzi e altri galantuomini indagati per reati odiosissimi, di cosa si occupano all'Arena di Giletti???
Stanno ancora mettendo "in croce Crocetta" sui vitalizi
(già fatto settimana scorsa)
come se davvero non ci fosse altro di cui parlare e di più urgente attualità

Sorge spontanea la domanda: se nella settimana passata tutto ciò (scissioni, risse, indagini su reati di corruzione VERA) fosse successo ai Cinque Stelle, Giletti starebbe parlando d'altro come fa oggi ?????
Muaahahahahahahha

maria t., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.03.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

forse vi siete dimenticati dell'articolo 18 del decreto legislativo n. 177 del 19 agosto 2016.

dal F.Q. del 2 dicembre 2016:

- Inchieste penali, ora i politici potranno conoscerle in anticipo. Per le forze di polizia obbligo di informare “le gerarchie” -

Una norma passata sotto silenzio impone agli investigatori di polizia, carabinieri e guardia di finanza di trasmettere le informative di reato,
segrete, ai superiori. Ma così anche le inchieste più delicate su membri del governo, parlamentari, amministratori locali possono arrivare sui tavoli dei ministeri. Spataro al Corriere della Sera: "Il segreto investigativo diventa carta straccia"

Rio Savè Commentatore certificato 05.03.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La notizia vera non è che un terzo della popolazione si dichiara non interessato alla cultura. Ma che i due terzi dichiarano di esserlo!!
Peraltro, avrei detto molto meno, a giudicare da quello che osservo in giro.
Ma, seriamente parlando, pensate che cinquant'anni fa le cose andassero meglio? Che vi fossero più di due terzi di persone a cui fregasse qualcosa di Platone, di Giuseppe Verdi o di Ungaretti e della salvaguardia del patrimonio artistico?
Finiamola di dire che le nuove generazioni sono prive di valori e altre banalità del genere. Le nuove generazioni sono anzi molto migliori delle vecchie perché hanno più strumenti per potersi informare. Possono viaggiare per il mondo, almeno virtualmente quando non fisicamente, e quindi fare confronti con quello che accade altrove.
Chi peggiora sempre, invece, sono i burocrati parrucconi dell'Unione Europea, aggrappati alle loro poltrone e ai loro discorsi vuoti.

Carlo P., Milano Commentatore certificato 05.03.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento

E' CHIARO CHE L'UE SI DEVE INTERESSARE DI CULTURA!

L'ITALIA E' PRIMO PAESE AL MONDO RICONOSCIUTO DALL'UNESCO PER BENI STORICO-CULTURALI NONCHE' SITI DI OGNI GENERE!

VUOI METTERE CHE L'UE SI LASCIA SCAPPARE UN BOCCONCINO SIMILE?

L'UE NON VEDE L'ORA DI METTERE LE MANI SUI NOSTRI BENI, SOPRATTUTTO NON VEDE L'ORA DI PORTARCELI VIA E GESTIRLI PER CONTO DI ALTRE NAZIONI COSI' COME HA FATTO LA GERMANIA CON I PORTI STORICI DELLA GRECIA!

E' ORA DI FINIRLA CON L'EUROPA!

FUORI DALL'EURO E DALL'UE!!!!

Zampano . Commentatore certificato 05.03.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CULTURA E I SUOI PATRIMONI SONO LA NOSTRA SPERANZA.

Un paio di dubbi:

Il primo mi preoccupa assai, grosse fette di cultura italiana rischiano di essere svendute per fare cassa in nome dell'austerità e della cessione di sovranità.

Il secondo mi parla di cultura come risorsa economica, ma nessuno che mi dica come, come farla diventare pratica.

Se si vuole usare la cultura come volano di ripresa, è necessario pensare anche a piani di lavoro e di gestione economica, non basta dire, è una risorsa, è necessario che si dica come.

Il M5S è questo che deve fare, tramutare le idee in atti pratici!

Che si parta dai Comuni amministrati, gli unici dove questo si può fare avendo la maggioranza, io partirei da realtà più piccole e dove si possono vedere meglio i risultati.

Per ottenere risorse dalla cultura, c'è da far lavorare la gente, gestire le attività, far quadrare i conti capendo costi e ricavi.

Intorno alla cultura ruotano svariate attività produttive.

Trasporti, accoglienza, ristorazione, manutenzione dei siti e altre, il tutto per generare risorse, ossia "soldi".

Ripeto, come pensiamo di gestire la nostra cultura?

Se un terzo della popolazione europea pensa solo ai soldi, quello gli devi spiegare, gli devi spiegare "come" la cultura può generarli.

POI NON LAMENTIAMOCI SE PER "FARE CASSA", QUESTI SE VENDONO ER COLOSSEO!

Civic Company Comunali, da provare nelle piccole realtà e con i residenti del luogo.

CON LA CULTURA NON CI SI MANGIA, PERÒ CI SI FANNO UN SACCO DI SOLDI!

Arrivederci e grazie, graziella, e grazie a sta cultura de cappio.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.03.17 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CLICCATE QUEL TROLL DI VANDO. IO SONO FUORI SERVIZIO


Ho chiesto a uno di LORO, di avere rispetto per la cultura, mi ha risposto:
Io rispetto la Cul tura, non faccio niente senza vasellina.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 05.03.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i tg e i media di regime hanno colto l'ennesima occasione per distogliere l'attenzione dei cittadiniper di ridurre lo scandalo consib ad una stupida diatriba tra Grillo e Ren-zi.
Beppe, per favore non dare adito a queste persone inette,Ren-zi e giornalai da strapazzo. IGNORALI.
Andiamo avanti in modo serio e determinatoloro non si arrendo? Noi NEMMENO!

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 05.03.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio avviso occorre rendere l'Italia più vivibile e ben organizzata, innanzitutto per gli italiani, e quindi per i turisti.

Questo vuol dire ridurre il traffico automobilistico nelle città aumentando significativamente la rete di trasporto pubblica.

Vuol dire rendere i centri minori facilmente accessibili, non tramite mezzi privati che finiscono per soffocarli, ma sempre tramite una rete pubblica.

Vuol dire rendere questi servizi facilmente fruibili a chi viene dall'estero rendendone l'uso facilmente compensibile tramite una segnaletica coerente e consistente a livello nazionale e ovviamente il supporto di internet e di applicazioni per cellulari.

Carlo Marchiori 05.03.17 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Uno vale Uno: non: uno vale l'altro; come tutelarci dalla dittatura e dallo strapotere del leader di partito, ma allo stesso tempo come non appiattirci.

Da tempo ci sono nel Blog persone che tentano di infiltrarsi per creare confusione, divisione, zizzania, al solo fine di dividerci.
Riportiamo di seguito la linea del Movimento, già espressa da tempo sul significato di "Uno vale Uno" e lo facciamo a tutela di coloro che si fossero da poco avvicinati al Movimento e che quindi potrebbero essere tratti in inganno dalle tesi errate, bombardate sempre Fuori Tema nelle nostre discussioni, al fine di disturbare, di distrarre e con la mera illusione di influenzare qualche ingenuo.

Qui il Link del Movimento: Leggetelo bene ed evitiamo anche di rispondere a questi disturbatori seriali, che vogliono solo dis-trarre. Ecco il link

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/conversano/uno-vale-uno.html

massimo m., Roma Commentatore certificato 05.03.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Matteo , tu e il tu babbo dovreste sottoporvi a esami scientifici per capire come sia possibile avere una faccia più tosta addirittura del titanio .

vincenzodigiorgio 05.03.17 12:50| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
X massimo (sotto commento 19.45)

“L'essenza è che non hai fiducia nel Movimento,
Se io non ho fiducia in qualcuno, non lo voto e non sto nel suo blog”

Preso atto che, secondo te, non dovrei stare sul Blog di Grillo e non dovrei votare Grillo
perchè se non ho fiducia in qualcuno che si chiama Grillo, non ho fiducia nel Movimento,
ci tengo a farti notare che il punto di vista da te espresso è proprio la degenerazione o incoerenza che io contesto.

Il M5S si era infatti presentato come un Movimento orizzontale di Democrazia dal basso,
e Grillo stesso aveva detto: se hai votato il M5S per delegare qualcuno che decida al tuo posto restando alla finestra a vedere l’effetto che fa, hai sbagliato voto.

Non era quindi richiesta la fiducia in un leader o in rappresentanti a cui delegare decisioni,
era richiesta la partecipazione, ed era l’intelligenza collettiva, condivisa in Rete,
quella che doveva svolgere il ruolo di governo ed indirizzare i Portavoce dettando la linea politica
e il programma del M5S.

Dal mio punto di vista, l’essenza della questione non è dunque quella che hai indicato tu,
la questione è che in assenza della promessa Piattaforma, il M5S non può Testimoniare la propria Finalità statutaria, può solo testimoniare
l’incoerenza di Vertici che decidono nelle segrete stanze, dicendo poi che hanno deciso gli iscritti on line, ognuno contando uno.

Ciao

Marianna Lacampagna Commentatore certificato 05.03.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Renzi,
Non ti scrivo una lettera commovente come hai fatto di recente, ti scrivo una lettera per rompere tutta l'ipocrisia, che non so se faccia più ridere o piangere, di quella lettera.

Dopo tutte le porcate fatte al governo di un Paese così bello, che te e tutti quelli che ti hanno sostenuto nelle tue immense porcate (Verdini&co) state facendo morire, pensavo avessi un minimo di dignità e ti nascondessi in casa a riflettere su quante vite hai distrutto.

E invece no.
Ti trovo bello pimpante, pronto con nuove supercazzole del tipo "Lotti è un santo padre di famiglia e per mio padre pena doppia" oppure una lettera diretta a Beppe Grillo dove cerchi di fare la vittima.

Parliamoci chiaro, puoi dichiararti anche salvatore in terra, ma io le porcate che hai fatto ce l'ho tatuate sulla pelle, minuto per minuto, e non le dimentico.

Quindi, recita quanto puoi, ma sappi che per me saresti stata una persona un pizzico migliore se invece che ributtarti in scena avessi perlomeno un minuto solo pensato a tutte le persone a cui hai contribuito a rovinare la vita.

Carlotta Graziani

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’Italia è un Paese a vocazione turistica in grado di offrire al visitatore Storia, cultura e bellezze paesaggistiche, in queste materie dovremmo essere i primi al mondo, sfortunatamente alla guida del Paese abbiamo sempre i più idioti e ignoranti del mondo. Difficile far quadrare le cose

Franco Mas 05.03.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

"Giovanna Barni - presidente Coopculture
[…] Perché si tratta di aprire a nuove soluzioni dal punto di vista del modello gestionale."?!…
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
E cioè?!… quale "modello gestionale"?! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.03.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

LA CULTURA CONTRARIA AL CAPITALE UMANO
Come nell’Ottocento, nell’Europa dei privilegi, vale il motto borbonico: festa, farina e forca.
A Napoli prima dell’unità d’Italia, i Borboni erano ostili agl’intellettuali che li chiamavano pennivendoli. Idem in Europa, adesso.

Giuseppe C. Budetta 05.03.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come già scrissi tempo addietro, vorrei ricordare a chi di competenza ricordare di un territorio devastato dalla sepoltura di rifiuti tossici che va dal Litorale Domizio ,fino ai confini col Lazio, una costa che parte da Pozzuoli( Città piena di vestigia storica di importanza mondiale, La go d'Averno, descritto come ingresso agli inferi, La Grotta della Sibilla(sempre chiusa) e via dicendo, ed un litorale di spiagge che arriva sino a Minturno che prima di essere appestato con scarichi e rifiuti di tutti i mali possibili, era un gioiello ora buttato in pasto ai porci e che nessuno si sia mosso per una bonifica, anzi i soldi stanziati dove sono finiti? Se li sono magnati?
A Giugliano i casi di tumore sono alle stelle. La ministra per la salute senza laurea, che continua a dire che hanno uno stile di vita sbagliato? Chi bimbi da 6 a 11 anni?
CHE DIO CI PROTEGGA DAL GIGLIO MAGICO E SUCCEDANEI SIMILI.

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quale cultura? Quella che abbiamo culturalmente rinnegato, la Cristiana?
Questo post mi sembra tanto benevolo e accorato quanto poco profondo.
Il problema é: come possiamo credere che dopo aver inquinato le radici esistenziali di ogni europeo, sancito leggi contro Dio (aborto, divorzio, eutanasia), lasciato marcire la nostra vocazione sociale cristiana con laicismi e liberalismi intrisi di ateismo, esposto la gioventù a sub-culture idolatriche e paganeggianti , dopo tutto questo, con quale credula presunzione crediamo di poter difendere ancora la "cultura"? Quale cultura? Quella che abbiamo scoraggiato, vilipeso e distrutto, o quella il cui peso non siamo in grado di sostenere perché l'abbiamo rinnegata: dico la Cristiana, la Cristianità da cui siamo e andiamo. Sveglia dal torpore, gente d'Italia, facciamo una Quaresima di penitenza perché i peccati del popolo italiano sono molti, e per questi soffriamo.


dai nemici mi guardo io, dal giglio magico ci guardi Dio.

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che crucchi non si comprino gli uffizi per una manciata di fave.

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Per alcune bestie che hanno sembianze umane in Italia ci vorrebbero i lavori forzati, altro che insegnarli 'la cultura' e mo vi dico perchè:
tornando a casa dal lavoro, sulla A1, venerdì scorso alla 22,15 nei campi coltivati della zona Acerra Afragola, faceva spicco un bel rogo tossico che ammorbava il cielo terso con una colonna di fumo nero altissimo. Altro che cultura per questa merda di gente, lavori forzarti nelle cave di zolfo.

Giovanni F. Commentatore certificato 05.03.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.:
"Pantigliate, fiaccolata per Daniele Potenzoni
Il papà del ragazzo scomparso a Roma: "Sindaco Raggi aiutaci"."

Se non sarà ritrovato stò povero ragazzo, i pidioti daranno la colpa a Virginia.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 05.03.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza al pensiero che una volta in Italia nascevano geni assoluti come Leonardo da Vinci,Archimede,Galileo Galilei,Marco Aurelio,Alessandro Volta,Enrico Fermi ecc mentre ora nascono sottosviluppati mentali omosessuali come renzie,poldrini,bosci,alf-ano,mattarello,il nano,salvini,napoletano ecc.ecc.

Se l'Italia continua a rimanere nella UE UE arriverà a vendere il Colosseo,chissà se la gente,anche in quel caso,assorbita da calcio tette e culi,starebbe zitta.
Rivolte stile Bucarest-Atene io non ne vedo :-)

Taipan X Commentatore certificato 05.03.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento

-4
nel Giglio Fracico,c’è solo un uomo che non sa nulla:Matteo.Di Consip sanno suo padre(forse anche sua madre Lalla,Laura Bovoli,new entry dell’inchiesta grazie alla telefonata di Russo con Romeo su una Srl per certi soldi),l’amico Russo,gli amici Marroni e Vannoni,l’amico e finanziatore Romeo,probabilmente gli amici generali Del Sette e Saltalamacchia,persino l’amico Billy,autista,ma nessuno gli dice mai nulla.Nemmeno il suo tesoriere Francesco Bonifazi,che ha incontrato Russo per parlare dell’eventuale salvataggio dell’Unità a opera del solito Romeo.Nemmeno il tesoriere della sua fondazione Open-Big Bang(che raccoglie i finanziamenti alla corrente renziana e alla Leopolda, compresi quelli di Buzzi e quelli di Romeo),l’amico avvocato Alberto Bianchi,che lavora da 4 anni per la Consip per la modica cifra di 300.000 €
E Matteo non è mica un tipo curioso,infatti non chiede nulla a nessun genitore o amico,nemmeno quando il Fatto racconta tutto.Che ragazzo riservato.Solo Vannoni sostiene che anche Matteo sapeva dell’inchiesta e gli disse di “stare attento a Consip”,ma chi potrebbe mai credere a un teorema così bislacco?Chi potrebbe mai sospettare che qualcuno dei suoi famigliari o fedelissimi parlasse con lui dell’indagine che avrebbe potuto segnare la fine prematura della sua carriera?Al massimo,sapeva ma a sua insaputa.Rovesciando il detto socratico:non sapeva di sapere
Ps.Tutti i protagonisti del caso,grazie alla rocciosa credibilità delle loro versioni,restano al loro posto:Lotti ministro,Del Sette comandante generale dei carabinieri,Saltalamacchia capo dell’Arma in Toscana,Marroni a Consip,Vannoni a Publiacqua,Bargilli assessore del Pd a Rignano
Tutti,tranne i carabinieri del Noe che,avendo scoperto lo scandalo,non possono continuare a investigare un solo giorno di più.Ieri la Procura di Roma,così distratta sulle fughe di notizie su Muraro,Marra, Raggi,Di Maio e Romeo(l’altro)li ha sollevati dall’incarico.Le indagini saranno trasferite,per competenza,a Medjugorje.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

,3
ProvinciaLotti.
Sentito in tutta fretta, a sua gentile richiesta, dai pm di Roma il 27 dicembre, il neoministro dello Sport Luca Lotti racconta un episodio davvero curioso occorsogli appena sei giorni prima. Il 21 dicembre, alle 6.30 del mattino, si trova alla stazione di Firenze davanti al Frecciarossa in partenza per Roma. E chi ti incontra, “casualmente”? Il presidente di Publiacqua Vannoni, amico suo e di Matteo, a sua volta in partenza per Napoli. I due non si vedono “da sei mesi”. Vannoni sta andando dai pm di Napoli a testimoniare sulla fuga di notizie Consip, ma a Lotti non lo dice, anche se non è un segreto. Nel pomeriggio Lotti è in un corridoio di Palazzo Chigi e chi ti reincontra? Vannoni. Toh, che combinazione: per sei mesi niente, poi due volte in un giorno, prima e dopo il pasto. Vannoni è lì per dirgli ciò che non gli ha detto al mattino: è stato dai pm. E per spifferargli il suo verbale che, a differenza della convocazione, è top secret: “Imbarazzato e concitato, Vannoni mi ha informato di aver riferito a Woodcock di aver ricevuto da me informazioni sulle indagini Consip; alle mie rimostranze circa la falsità di quanto affermato, ha ammesso di aver mentito e si è scusato imbarazzato”. Al che Lotti narra di avergli detto: “Non ti do una testata per rispetto del luogo nel quale siamo”. Cioè: per rispetto del luogo in cui sono, un ministro indagato per violazione del segreto minaccia un testimone che sta violando il segreto. Poi che fa? Si precipita in Procura a denunciare Vannoni per calunnia, o dal sindaco Dario Nardella per farlo cacciare da Publiacqua? Nossignori: sta fermo e zitto per due giorni, finché il 23 dicembre il Fatto gli rivela che è indagato. Allora scrive su Facebook che la notizia “non esiste”, poi chiede ai pm di esser interrogato perché la notizia esiste.
L’Insaputo.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Per essere precisi la nostra speranza sono anche le industrie, l'agricoltura, ricerca scientifica e non solo il turismo culturale o meno che sia. Anche in questo blog se ne è parlato molto, non è che qualcuno pensa che gli taliani debbano rassegnarsi soltanto a fare i camerieri, i custodi nei musei o le pulizie negli alberghi per i turisti tedeschi e loro fanno le automobili,i farmaci e la restate alta tecnologia. Spero che il M5S confermi quello che ha sempre difeso : il lavoro qualificato dell'Italia e le sue industrie.

enzo 05.03.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

.2
Il 7 dic.,3 giorni dopo la disfatta referendaria,Tiziano parte da Rignano in auto per l’aeroporto di Fiumicino:300 km all’andata e 300 al ritorno per un colloquio di 40 minuti con Mister X nel parcheggio dell’area riservata.Al suo rientro,Russo viene chiamato da Roberto Bargilli già autista del camper di Matteo alle primarie 2012,ora assessore a Rignano,che gli dice a nome del babbo di non chiamarlo e mandargli sms.Gli investigatori deducono che Mr. X sia dei servizi o dell’Arma(ha accesso all’area riservata e a notizie riservate sulle indagini).E sia incaricato di fornire al padre dell’ormai ex premier nuovi particolari su intercettazioni e pedinamenti per salvare lui,Russo&C da guai peggiori.Tutti timori infondati.Tiziano infatti non c’entra con Marroni,Romeo e gli appalti:lui si occupa solo di Madonne e di parroci.Dunque Marroni si suicida sputtanando il padre di Renzi(che l’ha nominato),2 alti ufficiali e un ministro di Gentiloni(che l’ha riconfermato)ed esponendosi al rischio di una raffica di querele per calunnia(che però non arrivano)e alla sicura cacciata(che però non c'è):il tutto per niente
Oppure,in alternativa,i vertici dell’Arma e l’allora sottosegretario Lotti si rovinano la reputazione(la carriera no,ci mancherebbe)per allertare la Consip sulle microspie appena piazzate e proteggere così quel sant’uomo del babbo dell’allora premier,sospettando(i malpensanti)che si stia occupando di affari e di tangenti,mentre quello è tutto preso dai pellegrinaggi mariani e dalle statuette della Vergine.E che dire di Mister Pirl che convoca d’urgenza il pio Tiziano per tappargli la bocca, ignaro del fatto che lui parla solo della Madonna di Medjugorje(che fra l’altro per il Vaticano neppure esiste)?
E che pensare di quel frescone di Romeo,convinto che babbo Renzi lo stia aiutando “ai massimi vertici politici” e si accinge a stipendiarlo con 30.000 € al mese(più 5.000 a bimestre per il fido Russo)mentre il padre pellegrino si occupa solo dei massimi vertici celesti

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

1 per Gabriella&C con viva e vibrante soddisfazione

Travaglio.Memorie di Tiziano
Dobbiamo prepararci a porgere le nostre scuse a B e all’avv.Ghedini.Da anni sghignazziamo sulla loro linea difensiva in Mignottopoli,imperniata su 4 punti:B credeva che Ruby,marocchina,fosse nipote di Mubarak,egiziano;ad Arcore nessun bungabunga,solo cene eleganti;lui pagava la giovane prostituta perché non si prostituisse e le olgettine perché disoccupate a causa della sua persecuzione giudiziaria;e comunque è innocente perché fu al massimo l’utilizzatore finale delle mignotte
Ma ora,dinanzi alle difese di babbo Renzi e dei compagni di merende,dobbiamo cospargerci il capo di cenere:B al confronto aveva un alibi di ferro Anzi,di acciaio inox
Il padre pellegrino
Il renziano Luigi Marroni,ad di Consip nominato da Renzi,racconta ai pm di aver incontrato babbo Tiziano che,con Carlo Russo,gli fece pressioni e ricatti per favorire Alfredo Romeo in un mega-appalto;e che ad avvertire i vertici Consip delle indagini furono i generali Del Sette e Saltalamacchia,il sottosegr. Lotti e il presid. di Publiacqua Vannoni(che conferma), così lui fece rimuovere dagli uffici le microspie piazzate 2 giorni prima e rovinò l’indagine
Ma babbo Renzi nega pressioni e ricatti,giura di non conoscere Romeo(invece il commercialista di Romeo parla di un pranzo fra i due in una bettola) e accusa Russo di “abuso del mio cognome”
Poi cala l’arma segreta:incontrò 2 volte Marroni,ma per parlargli della Madonna di Medjugorje e aiutarlo col parroco che lo guardava storto perché separato dalla moglie.La 1a chiese a Marroni di “mettere una statua della Madonna di Medjugorje davanti all’ospedale pediatrico di Firenze”.La 2a,dopo oltre un anno di macerazione interiore,Marroni gli comunicò che “la statua non si poteva mettere per una questione di rispetto delle altre religioni”.Più che il padre del premier,il padre pellegrino: diceva ”Maria” e l’altro capiva “Romeo”;diceva “miracolo” e l’altro capiva “soldi”.Mister Pirl

sg

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Gabriella. FOTTITI!

MASADA n° 1835 5-3-2017 IL GIGLIO MALIGNO
Blog di Viviana Vivarelli

Ultim’ora. Alfredo Romeo confessa: “Con Tiziano Renzi ero sottoposto ad abuso di cognome, la tangente per babbo Renzi doveva essere doppia perché c'era anche il figliolo premier.”
(Ah già, ma noi aspettiamo sereni la prescrizione della magistratura! Come dice Romano: “Pensiamo alle polizze, piuttosto!)
.
E così Romeo e Tiziano Renzi si ritrovavano in una bettola 'per pregare'??!! Perché, secondo l'avvocato, "erano uniti da una comune militanza religiosa"!!!
Che culto era? SANTA MASSONERIA??
.
Harry Haller
Oh, me 'i immaggino, 'nginocchiati a recita' er "Padre Nostro che se' a Regina Coeli....."
.
Giuseppe Stelluti
Il bomba prende un tizio senza requisiti e competenze e lo mette a capo dell'ufficio gare di Consip così da far assegnare le gare agli amici degli amici dietro qualche mazzetta da 100.000 euro.
Oggi il tizio sta cantando come un canarino e il bomba parla di accerchiamento della magistratura
.
Sondaggio DEMOS 4 marzo 2017:
M5S 28,8%,
CDX 28,8%,
PD 27,2%
.....................
Per leggerlo tutto clicca il mio nome
Oppure vai su masadaweb.org
sono anche su twitter e facebook

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

per gratificare la trollina Gabriella

Quando il culo è sistematico, si chiama classe. Quando la truffa è sistematica si chiama Pd

:-))))

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.03.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento


di Andrea Lupi e Pierluigi Morena | 11 dicembre 2013
Poche settimane fa il F.Q. ha posto l’accento sulla cattiva gestione del patrimonio culturale italiano. Un resoconto impietoso che ha messo a nudo politiche senza visione né prospettiva dove tagli, sperperi e carenti manutenzioni riducono al degrado, e ad una insufficiente valorizzazione, perfino i siti riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità.

I ripetuti crolli di Pompei portarono, tempo addietro, Philippe Daverio ad invocare i caschi blu dell’Onu per la gestione degli scavi archeologici. Il litorale del parco nazionale del Cilento, riconosciuto come Riserva della Biosfera, è preda di una capillare cementificazione. Solo qualche mese fa, all’Unesco sono giunti gli echi delle polemiche sui programmi di costruire in deroga dei piani paesaggistici nelle isole Eolie.
^^^^^^^^^^
Mentre Tremonti diceva che:" con la cultura non si mangia"

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.03.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

"Un terzo dei cittadini europei si dichiara non interessato alla cultura."!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
E allora?!... che novità è questa?!... è dall'anno Mille che con la rotazione triennale un terzo del terreno viene lasciato a riposo e... magari... coltivato a maggese... per nutrire le bestie! .-(((

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.03.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di cultura

la politica quella fatta da professionisti invece di proporla come ricchezza del paese ha studiato un'altra cultura quella del vantaggio personale

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 05.03.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

E' una delle tantissime risposte a chi parla a vanvera del MOVIMENTO 5 STELLE senza sapere niente di NOI GRILLINI, senza seguire la nostra attività politica e parlamentare o nei Comuni in cui amministriamo.

antonino depetro 05.03.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento


OT:
Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra o si mettono d'accordo.
Paolo Borsellino

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.03.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento

pV.Vivarelli

faivegrin niente offese semplicemente cinque manine verdi

Er caciara Commentatore certificato 05.03.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

old dog 05.03.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo! .-|||




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori