Il Blog delle Stelle
Corto circuito in salsa PD

Corto circuito in salsa PD

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 41

di Laura Castelli

Non c'è nulla di peggio di un partito che si incarta e si contraddice da solo.

I fatti:

- Chiara Appendino chiede al Governo ciò che deve al Comune di Torino. 61 milioni così come da sentenze del Tar e del Consiglio di Stato.
- Piero Fassino comincia a scalpitare perché se oggi Torino vanta questo credito è grazie a lui. E quindi chiede riconoscenza.
- Maria Elena Boschi in TV dichiara che a Torino non spettano questi soldi, che non sono dovuti.

Ammetto di essere un po' confusa. Sarà mica questione di colore politico? Chissà cosa risponderà Fassino alla sua compagna Boschi.

Noi rispondiamo così:

"Non lo dice Chiara Appendino che quei 60 milioni spettano a Torino, ma due sentenze, una del Tar e l'altra del Consiglio di Stato - ha dichiarato la Sindaca di Torino - Il Governo dovrebbe avere con le amministrazioni locali un rapporto istituzionale e non legato all’appartenenza politica, cosa che dalle dichiarazioni di Boschi mi sembra che non avvenga per Torino.
Faccio appello affinchè tutta Torino si unisca a noi in questa battaglia che è una battaglia per la nostra comunità e per tutti i torinesi".
E ancora: "Gli esiti delle due sentenze dei giudici amministrativi certificano la correttezza dei calcoli effettuati dai nostri uffici. Per questa ragione abbiamo deciso di rimettere la questione al Consiglio di Stato con un ricorso di ottemperanza che sarà notificato nei prossimi giorni ai ministeri. Come sono state trovate soluzioni transattive per altri comuni come Lecce, tramite l'inserimento di un emendamento specifico nella finanziaria, ci saremmo aspettati lo stesso trattamento per Torino. Chiediamo niente di più e niente di meno di ció che ci è dovuto." ha concluso Chiara Appendino.

2 Apr 2017, 16:03 | Scrivi | Commenti (41) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 41


Tags: appendino, fassino, m5s

Commenti

 

Ciao signore/signora,
Cercavo il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me.
Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mr. DelBARIO Alexio. Ecco come ho contattato mio
Mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. E Mr. DelBARIO mi ha dato un prestito di 60,000 euro sul mio conto, che posso assicurarvi che tutti questi generalmente suono carta egli mi guida per pagare il mio debito. Contatto il e saprai la verita '
Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto che si vuole realizzare, questo Signore vi aiuterà a raggiungere la fine del progetto e vi sosterrà perché io sono la prova vivente.
La sua e-mail è: delbarioalexio@gmail.com

Ema love Commentatore certificato 05.04.17 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Pierre jack Commentatore certificato 05.04.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

maria etruria boschi e C andate tutti a ca...e e poi andate a pulire i cessi ma forse non sapete fare neanche quello .

mario boselli 05.04.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento

fassino detto la cicogna e sempre in circolazione questo lurido personaggio ha intascato miliardi dei soldi dei contribuenti nei suoi 50 anni di politica ora e saltato sul carro senza ruote del bomba bugiardo seriale vorrei fargli una domanda nei suoi 50 di politica cosa ha fatto per l italia e gli italiani quando muore in paradiso non lo vogliono nemmeno se ce lo portano i carabinieri

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 04.04.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Vasco: C'è chi dice no

C'è qualcosa
Che non va
In questo PD allo sfacelo
C'è qualcuno
Che non sa
Più quanti euro sono

C'è chi dice qua
C'è chi dice là
L'Appendino dice: io non mi muovo !

C'è chi dice qua
C'è chi dice là
Fassino dice: e io chi sono !

Torino è convinta che il PD è nell'aldilà
dove vive chissà?
61 milioni Torino vorrà
e non cederà

C'è qualcuno
Che non sa
più cos'è un Tar di stato

C'è qualcuno nel PD
Che non ha
rispetto per nessuno

La Boschi dice no
La Boschi dice no
Fassino dice: e io chi sono !

La Boschi dice no
La Boschi dice no
L'Appendino dice: si e non mi muovo !

Aldo B. 04.04.17 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
per incrementare il vostro business all'estero è stato aperto un business e che non hai modo la soluzione viene da te. Si può fare un prestito da Lady JOSINA GOMEZ da 60.000 euro ha 600,000 euro con un tasso del 2% E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
-costruzione di casa
-Azienda aperta
-Aprire un'azienda internazionale

rotine antonio (guissipi), antoni Commentatore certificato 04.04.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento

ot ?
perche' le banche tramite le proprie finanziarie, possono reietrare il reato di usura applicando tassi d'interesse TAEG dal 15% al 20 % annuo senza essere ancora in galera ?

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.04.17 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maria Etruria Boschi....acida ed invidiosa.....vedi di non farti più vedere a Torino....non sei la benvenuta. Grande Chiara Appendino. Io sono con Te.

Lidia G., Torino Commentatore certificato 03.04.17 21:13| 
 |
Rispondi al commento

RENSì TU VUO' FA M5S...

Uno dei motivi che RenSì ha individuato per la sua sconfitta nel referendum che PD non era presente nella rete e social come M5S.

Problema non è la presenza massiccia nella rete, anche perché PD è da sempre è presenti ogni giorno e sera in TV, giornali e riviste...

Il problema che esperienza nata con Olivo e successivamente con PD è stata disintegrata dalla sinistra stessa per mancanza di idee e proposte si è trasformato da Ulivo in un partito d'affari .

PD da molto tempo che ha abbandonato i problemi sociali, di sinistra non ha più niente.

Ultima volta si chiamava pci di Berlinguer...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 03.04.17 14:13| 
 |
Rispondi al commento

L'Appendino, con chi pensava di avere a che fare? Questa accozzaglia di arrivisti di provincia non ha il senso delle istituzioni, la dignità dello stato, l'etica basilare. Questi sono l'interlocutori dell'Appendino, purtroppo, per noi, sono anche i nostri interlocutori. Spesso mi chiedo, perché non possiamo avere la fortuna di rimanere senza governo per un bel periodo, come è accaduto in Belgio ed in Spagna? Le cose in quei paesi, senza governo, sono andate molto meglio.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 03.04.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Capisco perchè "tutta Torino" ( volevano scrivere Fassino, PD, Fiat, Curia etc ) fa quadrato con la sindaca, come scrive La Stampa. Sessanta milioni se arrivano a Torino dove vanno poi a finire ? Gia si dice che servirebbero per non tagliare i fondi alle scuole PRIVATE CATTOLICHE, per i musei, per i teatri, per la cultura....... Ma allora che restino pure a Roma tanto a quelli delle periferie che magari si accontentavano di una rasata dell'erba del giardinetto pubblico e hanno votato Appendino che gli importa?

roberto 03.04.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Boschi ha solo la delega alle Pari Opportunità non quella alla Coesione Territoriale che si sono ben guardati da affidarle ed è rimasta a De Vincenti,quindi quando attacca Torino parla di qualcosa che non le compete e solo xchè Chiara Appendino sta dimostrando di governare bene una grande città come Torino

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 03.04.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento

I conflitti fra Stato ed Enti Locali sono stati particolarmente acuiti dal Referendum sulla cd."LEGISLAZIONE CONCORRENTE" che si celebrò nel 2001.
Orbene,QVel referendum venne "omologato" SENZA QUORUM.
COSTITUZIONE QVI a fianco,come più volte ho scritto anche in questo luogo,NON trovo TRACCE di votazioni VALIDE senza quorum...anzi,l'art.75 che definisce le regole referendarie GENERALI è chiarissimo:maggioranza dei SI...PREVIO QUORUM...altrimenti...non è valida neanche una riunione di Condominio.
Molti saluti e cordialità a Tutti Voi ed a Tutti i frequentatori da una,oggi,poco solatia ROMAgna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 03.04.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Per donna etruria ,la cazzara ed il suo cazzaro, questi problemi non esistevano, quando si trattava di banche .Se poi il dovuto, per Torino, (dopo due sentenze) è regolare,per loro abituati in una certa maniera, diventa ...un doppio problema(M5S e legalità).

Canzio R. Commentatore certificato 03.04.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Brava Chiara, perseveri, saremo al suo fianco. Se, dopo le urgenze dei cittadini e della città, ce lo ptremo permettere, abbelliremo le rive urbane del Po: risorsa paesaggistica e memoria storica.

Carla Ghezzo, San Damiano D'Asti - 14015 Asti Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.04.17 02:38| 
 |
Rispondi al commento

La Boschi ha solo la delega alle Pari Opportunità non certo quella alla Coesione Territoriale che si sono ben guardati da assegnargliela lasciandola a De Vincenti,quindi quando attacca Torino parla di qualcosa che non le compete:alla Boschi dà fastidio che Chiara Appendino con la Giunta M5s dimostra di saper governare bene una grande città come Torino,è brava e apprezzata da tutti e non solo a Torino

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 03.04.17 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa vi meravigliate?

Pensate davvero che si può essere amici e colleghi di un mentitore seriale se non si è fatti della stessa pasta? Questi fanno parte della stessa loggia, P1-2-3-4-5 take your pick!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.04.17 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Si continuano a chiamare partito questi che altro non sono che clan mafiosi.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 02.04.17 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Chiara

il PD è abituato a non rispettare le sentenze si credono i migliori

ma con questo comportamento stanno mandando a gambe all'aria le istituzioni aspettando reazioni scomposte x passare dalla parte della ragione

la spudoratezza della signora Boschi è un esempio

lei preferirebbe che quei soldi servissero al rim-Boschi-mento delle banche portate al fallimento da personaggi incapaci corrotti

ora questa signora, x un pochino era sparita dai media si rimette a parlare perdendo l'occasione x star zitta

vai avanti Chiara e forza M*****

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 02.04.17 22:38| 
 |
Rispondi al commento

OT. Buone notizie per il MoVimento:

Vi ricordate quando la Clinton ed il "Partito Democratico" americano non ci stavano ad aver perso? Dissero allora che Trump aveva vinto con il complotto della Russia, di Putin e degli hacker...

E quando il DiBa ha vinto con tutti noi il suo "Tour" contro chi voleva cambiare la nostra Costituzione? Coloro che hanno perso dissero che Putin gli pagava la benza al motorino e forse gli hacker, a quel motorino, gli avevano modificato pure la testata...

Ora che il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica nel nostro Paese ecco spuntare di nuovo lo spettro della Russia, di Putin e dei soliti hacker...

Diciamo pure, dunque, che usare la Russia, Putin e i famosi e fantasmagorici hacker russi è l'unica "logica" demenziale e l'Unico Comun Denominatore... DI COLORO CHE HANNO PERSO!

massimo m., Roma Commentatore certificato 02.04.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Boschi e Renzi. Una degna dell'altro. Quando ce ne libereremo sarò sempre troppo tardi

DOMENICO D., TORINO Commentatore certificato 02.04.17 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Tornano e dimenticando le loro azioni, straparlano di loro meriti e di come debbano essere distribuite le risorse, come se fossero stati da loro guadagnati. In fondo quando si regna e non si governa, è così. Ci considerano sudditi, ed i cittadini di Torino che sono i legittimati a pretenderli non possono disporne. Questi politici sono annonverati tra gli smemorati, hanno delle assenze anche se in età precoce, cosi,oltre ad aver dimenticato che se non passava la riforma costituzionale, si sarebbe dovuta dimettere, rimane attaccata allo scoglio piddino . E' rimasta lì e va perorando cause meritorie che non verranno mai affrontate con serietà, la logica di prospettare un nuovo problema, pubblicizzandolo e battendo cassa . Questa memoria corta, non è appannaggio solo della sinistra, ma anche dei forzisti che dimentichi del loro inciucione del Nazareno, si affaccia su mamma rai ed esce con il suo spot dicendo che occorre riunire la destra in unica formazione, e dichiara di non aver avuto mai fatto accordi con la sinistra.

Vincent C 02.04.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ancora un po di pazienza; fra qualche mese nei Boschi andremo solo a raccogliere i funghi buoni da mangiare, buoni da seccare, da farci il sugo quando
viene Natale, quando le bambine piangono e a casa non ci vogliono andare.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.04.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma là Boschi non aveva detto che se vinceva il NO lasciava la Politica? Come mai è ancora in giro? Come osa ancora parlare? Si nasconda che è meglio per tutti! G. Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.04.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l unica è andare a votare e mandarli a casa... ad aspettare le sentenze dei loro processi ma da comuni cittadini

stefano vercesi 02.04.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Domanda ovvia: se Maria Elena Boschi sostiene che i 61 milioni non sono dovuti al Comune di Torino, dovrebbe spiegarne il motivo almeno al suo compagno di partito Fassino, se non ha il buon gusto di farlo doverosamente al Sindaco Appendino.
Ho l'impressione che, purtroppo, dovremo attendere le motivazioni del Consiglio di Stato.

Gianni M., Cagliari Commentatore certificato 02.04.17 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Roba da matti
Mandatela all'asilo

Domanda retorica
Le istituzioni devono servire dei partiti o i partiti devono servire le istituzioni ?

Rosa Anna 02.04.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, se il governo farà orecchi da mercante e non sborserà ciò che è giusto e sacrosanto per noi torinesi, i 61 milioni, con tutti gli interessi, non dimentichiamoli perché sono parecchi, dovranno essere automaticamente trattenuti dall'Amministrazione torinese, quando sarà ora di trasferire le tasse e le altre incombenze, dal Comune, dalla Città Metropolitana, allo stato (il minuscolo è doverosamente voluto).

Vincino Fivestar 02.04.17 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comune non è una banca e quindi per il comune i soldi non ci sono. Ipse dixit.

ciccio formaio 02.04.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Come non tutti i cittadini sono uguali davanti al potere, cosi' non tutte le amministrazioni locali sono uguali per il Governo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.04.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori