Il Blog delle Stelle
Giustizia per le vittime dei reati violenti: la proposta del MoVimento 5 Stelle

Giustizia per le vittime dei reati violenti: la proposta del MoVimento 5 Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 85

di Vittorio Ferraresi

Siamo in un Paese in cui le denunce sono in calo per un unico motivo: i cittadini sono stanchi e non credono più nella giustizia. Forse perché non c’è certezza della pena, forse perché la prescrizione falcidia ogni anno più di 130.000 procedimenti penali, forse perché i Tribunali sono intasati e le forze dell’ordine hanno drammatiche carenze di organico, forse perché i cittadini stessi non hanno più le forze e le risorse per andare avanti in battaglie di legalità, quando lo Stato è il primo a dare un esempio di non rispetto della legge e di ostacolo alla giustizia (dopo il salvataggio del condannato Minzolini, in Senato, è di queste settimane la notizia che il Governo Gentiloni ha tagliato 80 milioni di € in 3 anni alle intercettazioni, ovvero l’unico strumento veramente efficace nelle mani dei magistrati). Il MoVimento 5 Stelle ha un’altra idea di giustizia: è la giustizia che lavora per i cittadini e che risarcisce le vittime per quanto è dovuto.

William Pezzullo, un giovane bresciano rimasto vittima di una tremenda tragedia. Una vita rovinata da due criminali - che l’hanno sfregiato con l’acido riducendolo quasi alla cecità - e da uno Stato assente. Il tribunale ha condannato i due aggressori ad un risarcimento di un milione di euro, cifra che non è nella loro disponibilità. Per questa ragione William non vedrà nemmeno un euro. (Puoi aiutarlo con una donazione qui)

David Raggi, un ragazzo di Terni che è stato sgozzato senza un perché in mezzo ai suoi amici più cari di fronte al suo bar preferito, da un ubriaco nel marzo 2015. Nemmeno la sua famiglia vedrà mai un euro. Perché? Perché chi ha richiesto il risarcimento ha un reddito troppo alto per riceverlo (ben 13.500 euro all’anno…).

Davide Fabbri, barista di Budrio, in provincia di Bologna, ucciso con un colpo di pistola durante un tentativo di rapina, potrebbe ricevere lo stesso trattamento, nel caso non venisse preso l’assassino.

Perché? I governi italiani a lungo non hanno recepito la direttiva europea 2004/80 che impone che ciascun Stato membro sia dotato di “un sistema di indennizzo delle vittime di reati intenzionali violenti. Per questo, sono state aperte ben due procedure di infrazione contro il nostro Paese.
Il governo si è svegliato a Luglio del 2016, e con la legge 122 (artt. 11-16), l’Italia si è finalmente dotata di un criterio di indennizzo per le vittime dei reati intenzionali violenti, allocando le risorse all’interno Fondo per le vittime di mafia, terrorismo ed usura.
Ovviamente, come spesso accade con i provvedimenti targati PD, la legge è nient’altro che uno spot per dire “l’abbiamo fatto”, ma i cittadini non ne avranno nessun beneficio: innanzitutto perché ad oggi mancano i decreti attuativi, nonostante la legge dicesse chiaramente che questi dovevano essere emanati entro 6 mesi; e soprattutto perché il fondo è pressoché inaccessibile per le vittime. E la ciliegina sulla torta: l’Italia rischia di nuovo una procedura di infrazione, perché il provvedimento dell’ex Governo Renzi è assolutamente insufficiente a garantire i diritti delle vittime.

Se la vittima, infatti, non dovesse riuscire ad ottenere il risarcimento dal delinquente, perché rimasto ignoto o perché magari nullatenente, ci sono quattro paletti assolutamente vergognosi che ostacolano l’accesso al fondo:

1) L'indennizzo è corrisposto alla vittima solo se questa è titolare di un reddito annuo, in base all'ultima dichiarazione, non superiore a euro 11.528,41 (cioè non superiore a quello previsto per l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato)!
2) Per ottenere il risarcimento, la vittima non dovrà aver concorso al reato, anche colposamente, ovvero senza volontà.
3) Infine, la vittima non dovrà aver percepito, per lo stesso fatto, somme erogate a qualunque titolo da soggetti pubblici o privati; ovvero se ha ricevuto 100 euro, ma il danno è di 10.000 euro, non potrà richiedere il restante al fondo.
4) Il risarcimento si limita alle sole spese mediche e assistenziali, fatti salvi i fatti di violenza sessuale e omicidio. Quindi la vittima non potrà chiedere il danno morale o il danno patrimoniale, per esempio nel caso in cui non possa più svolgere attività lavorativa.

E’ evidente che così non va. Il Governo Renzi ha cercato di tenere buona l’UE – guarda caso – ma se ne è infischiato dei cittadini vittime dei reati violenti e delle loro famiglie. La nostra proposta è quella di ripensare il fondo per le vittime di questo tipo di reati, in modo che sia accessibile a più cittadini e comprenda quanto dovuto realmente alla vittima, ovvero l’intero danno. Crediamo che in questo momento lo Stato debba stare vicino alle vittime dei reati e alle loro famiglie, soprattutto quando a causa delle sue mancanze i cittadini non riescono ad avere sicurezza e le vittime non riescono ad avere giustizia.

6 Apr 2017, 10:14 | Scrivi | Commenti (85) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 85


Commenti

 

La giustizia? e chi ci crede più nellagiustizia. Chi ci rappresenta deve innanzitutto pensare alla sicurezza dei cittadini, che per la mancata tutela delle forze dell'ordine sono costretti ad installare, nelle proprie abitazioni, allarmi, inferriate e porte blindate. Il politico deve aver presente,SEMPRE, che il cittadino barricato in casa per paura di furti, violenze o altro è un vero galeotto in casa propria. Meditate vi prego meditate e agite nell'inetresse della sicurezza di tutti. Grazie.

filiberto argenio filar 13.04.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve, signor Delbario. Solo Dio vi ringrazio per tutto quello che fatto per me. Dio vi benedica per il prestito che io faccia. Grazie mille. Ho già parlare si ha molti dei miei amici e uno di loro ha già detto che lei era soddisfatta con il vostro servizio. Congratulazione. Chi vuole lui a confidare il suo indirizzo email è:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hot Commentatore certificato 12.04.17 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno signor Delbario.
Grazie per tutto il vostro sostegno nella vita della mia famiglia. Il prestito di 50.000 euro che mi hai fatto cambiare la mia vita. Grazie. Lo ha reso fiducia. la sua e-mail è
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Nina cool Commentatore certificato 12.04.17 02:54| 
 |
Rispondi al commento

Signor Delbario. Come stai? Volevo solo ringraziarvi per il prestito di 300.000 euro che io faccia. E io ringrazio Dio per avermi portato dia la forza di fidarmi di te. Grazie per tutto quello che hai fatto chi ha bisogno. Lo ha reso troppo fidarmi di te. Ci sono brava persona. Contatto email:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hit Commentatore certificato 11.04.17 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Signor DelBario. Grazie mille per il prestito di euro 500.000 che mi hai fatto. Esso ha cambiato la mia vita. Attualmente guido una marca di auto Ferrari e comprare una casa e sono felice con tutta la mia famiglia. Questo signore è davvero speciale. Esso ha cambiato la mia vita. Puoi fidarti di lui dopo la revisione del mio file, ho ricevuto il bonifico bancario entro 72 h. La sua e-mail è:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Catérine kiss Commentatore certificato 11.04.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao signora e Signore
Il mio nome è martha grazie Josina Gomez posso ottenere un prestito di 20.000 euro signor marco è giusto confermo con un tasso del 2% in 72 ore eseguire tramite bonifico ho avuto difficile credere tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificare perché le imprese europee signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto di viaggio finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com

marco cortez Commentatore certificato 10.04.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao signora e Signore
Io sono marco grazie Josina Gomez posso avere un prestito di 20.000 euro diritto di signora martha confermo con un tasso del 2% in 72 ore eseguire tramite bonifico che ho avuto difficoltà a credere che sono stato truffato più volte tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificare perché le imprese europee di che signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto viaggiano finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com

marco cortez Commentatore certificato 10.04.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Gerard alaba Commentatore certificato 10.04.17 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' assurdo che una persona se ha più di 11.000 euro ed è vittima di certi reati non abbia diritto ad un risarcimento, basterebbe cancellare la norma ed il gioco è fatto.

Lorenzo P., Cuneo Commentatore certificato 08.04.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Per dirne una, nel 1990 fermato dalla polizia stradale per un controllo, mentre venivo multato per un nonnulla passava una Mercedes sgangherata carica di rom senza targa.
Alle mie proteste il poliziotto alzo' le spalle e disse Che l'opera nomadi votava DC ed erano protetti.
Adesso votano PD (mafia capitale insegna) e attorno a Roma per decine di chilometri scaricano e bruciano rifiuti industriali (basta seguire i furgoni che escono dai campi rom la mattina) senza che le forze dell'ordine di Minniti e le amministrazioni locali PD dicano niente.
Se qualche ammistratore o militante pentastellato o di destra protesta rischia di venire pestato da militanti PD (o dipemdente delle coop di Poletti).

mario genovesi 07.04.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Chi commette reati contro la persona deve andare in galera con la matematica certezza che non esce un giorno prima della condanna. Semmai più tardi se non comporta bene. Se la vittima è un minore o un anziano pena doppia.
In ogni caso nulla potrà migliorare finchè al governo ci saranno questi che fanno i buonisti con le vittime degli altri. A loro non succede mai nulla, sono pochi e protetti e quando dovesse succedere loro qualcosa "perdonano" perchè abbiamo il papa. I partiti della Meloni, della Santanchè e di Salvini erano già nel giro del governo. E' inutile che starnazzino, sono dei buoni a nulla tanto quanto questi, i verdi, gli ecologisti, i vendoliani e compagnia brutta.

maidomo 1 Commentatore certificato 07.04.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento

La burocrazia italiana...consiglio uno stage obbligatorio di 6 mesi Nei Paesi del nord europa(io vivo in OLANDA) dove tutto ciò che in Italia sembra estremamente difficile da realizzare è invece facile e già operativo.
Le vittime devono essere risarcite senza se e senza ma. A prescindere. UN' ASSICURAZIONE O UN FONDO ASSICURATIVO NON POTREBBE RISOLVERE IL PROBLEMA?

S. Pagano, Rotterdam Commentatore certificato 07.04.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe male, anche, stabilire con legge che le sanzioni dell'UE per mancato o inadeguato recepimento delle direttive siano messe a carico dei parlamentari e dei membri del governo e non del popolo che non c'entra nulla, avendo delegato a costoro l'esercizio dei propri poteri ed essendo tale delega stata disattesa. Sarebbe ora che anche loro si assumano le proprie responsabilità.

Antonio Marra 07.04.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

sono assolutamente d'accordo con l'ultimo commento di Mauro Ferrando !!!! su tutti i punti, soprattutto sull'idea che chi ha commesso reato DEBBA LAVORARE , per mantenersi, per pagare i danni, per risarcire le vittime. Questo dovrebbe entrare nel programma di governo, tra le priorità

luigi m., bergamo Commentatore certificato 06.04.17 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad ogni ente il giusto incarico. Ubi mayor , minor cessat.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 06.04.17 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il principio della finalità anche rieducativa della pena (art.27 Cost.) a mio parere NON implica obbligo di riammissione nella società, ma semmai migliori condizioni per espiare COMPLETAMENTE la propria pena; tanto per iniziare
1) PENE SEVERE COMMISURATE AL DANNO ARRECATO (chi priva della vita un altro essere umano, priva sé stesso della vita sociale, ovvero ERGASTOLO EFFETTIVO, solo con maggiori confort in caso di redenzione e buona condotta)
2) Ad ogni reiterazione di reati, la pena dovrebbe essere RADDOPPIATA
3) ESCLUSIONE in ogni caso della possibilità di trarre VANTAGGI ECONOMICI dalla commissione di reati (MAI indennizzi a ladri, rapinatori, assassini ecc.)
4) LAVORO OBBLIGATORIO per i detenuti, cui attribuire un reddito finalizzato (oltre al pagamento del proprio ‘vitto e alloggio’) al risarcimento dei reati (che lo Stato potrebbe anticipare per ottemperare alla normativa europea di cui al post in oggetto): in caso di rifiuto, … PANE, ACQUA e NIENTE TV!
5) Obbligo di rispetto per ogni vita, anche degli ANIMALI: almeno 20 anni di carcere per chi tortura animali (fosse anche solo, per alcuni, così da prevenire poi il passaggio ad occuparsi degli esseri umani) .
..
Il sistema è proprio tutto da rifondare, RIMBOCCHIAMOCI TUTTI LE MANICHE!


si', siamo veramente stanchi di tutto. non vediamo la fine di questo schifo generale ed ogni giorno le notizie non aiutano. anche ora sul fatto quotidiano si parla di nuove regole per tenere gli indagati nelle partecipate. la sanita' e' un ricettacolo di vermi che rubano e cosi' in tutti i luoghi statali, non denunciamo piu' i furti perche' non veniamo protetti dallo stato che se ne frega e vuole che ci armiamo per guadagnare anche sulla vendita delle armi, invece di aumentare le guardie e tenere in prigione i delinquenti, siamo sfiduciati e direi ormai disperati e, francamente, io personalmente non vedo all'orizzonte un cambio anche se i cinque stelle continuano con il loro ottimismo dicendo che andremo al governo e cambieremo tutto. forse perche' non sono sicura di tanti italiani che, anch'essi, come chi governa, non dimostrano d'essere tanto diversi e quindi sicuramente non voteranno per noi perche' nell'illegalita' ci sguazzano.
continuo a dire che spero, ma sono un po' scettica. forse oggi sono piu' depressa del solito con tutte le notizie che circolano.
continuio a ringraziare i cinque stelle per la speranza che ci danno, ancora per poco.

rosanna scarpa 06.04.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

per favore, vorrei avere notizie in merito alle due procedure d'infrazione attivate dalla Commissione europea contro l'Italia per l'omesso o non corretto recepimento della direttiva 2004/80/ce.
ringrazio in anticipo
Lucia di Giovine
e-mail digiovine.l@tiscali.it

lucia di giovine 06.04.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ormai come dice il giudice Angelo Mascolo di Treviso lo stato non c'è più e bisogna girare armati.
Io credo che tutti gli italiani debbano armarsi per uscire di casa e pure in casa, purtroppo non siamo come negli USA dove un tizio in Oklahoma ha brutalmente ammazzato a fucilate tre ladri in caso e la giustizia lo ha lodato, qui da noi succede che un ragazzo a Lecce venga brutalmente stuprato da due pakistani richiedenti asilo (che cavolo si richiedono, i pakistani a casa a calci, mica sono in guerra)e i due stupratori dopo pochi giorni sono stati scarcerati.
Anzi magari avranno denunciato il ragazzo perchè non li ha soddisfatti.
Basta stranieri, buttiamo fuori a calci la sinistra dal governo e i clandestini dall'Europa.
Eya eya, alalà.

mario genovesi 06.04.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh entusiasta nel constatare che ne abbiamo preso atto.
Inutile e superfluo dire che concordo con l'analisi della quale si potrebbe scrivere di casi infiniti.
Il paese l'ITALIA fatto diventare UNA DISCARICA DELINQUENZIALE con il patrocinio di leggi attrattive per i disonesti con pene senza certezze con assassini condannati a 20 anni che continuano la loro vita normalmente come se nulla fosse .
Con ladri che chiedono risarcimenti alle vittime dei loro crimini .
È ora che con forza affrontate questo enorme peso non lasciando lo alla destra poiché è un tema importantissimo la sicurezza la gente onesta vuole almeno vivere sentendosi al sicuro pur tra mille incertezze economiche almeno quello che una persona anziana una donna un lavoratore possa stare tranquillo almeno quello.

Mario L. Commentatore certificato 06.04.17 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma ho il vomito.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.04.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lanazione.it/cronaca/2014/03/30/1046102-ballerini-blog-femminicidio-uccisa-marito.shtml Il fratello di Beatrice, assassinata dal marito, si batte per avere, non per se ma per i due figli minorenni, la pensione di reversibilità che attualmente viene riscossa dall'assassino!!! il giudice non lo ha dichiarato esplicitamente indegno di ereditare!!! La cosa non è automatica, quindi un assassino può essere erede della persona che ha ucciso, e quindi lucrare sul suo delitto. Mentre i parenti della defunta si sono dovuti far carico delle spese legali, anche di quelle nell'interesse degli orfani.

sandra s., pistoia Commentatore certificato 06.04.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Amico, qui il problema non deve essere di risarcimento ma di non dover essere in condizioni da doverlo chiedere. Cioè: di impedire di essere oggetto di violenza.
E se non ti puoi difendere efficacemente neanche in casa tua, di che stiamo a parlare ?
Ce l'avete le palle per reclamare, anche con manifestazioni di piazza, quello che il Paese chiede ormai a gran voce ? cioè la possibilità di attaccare per primi in qualunque modo chiunque si introduca in casa propria ?
Qui se non ti sparano prima loro tu devi stare a girare i pollici... è semplicemente pazzesco.
Poi se i pacifisti buonisti calabrache non sono d'accordo, che problema c'è ? loro non comprino armi e si lascino rapinare.
Però se qualcuno si vuole difendere efficacemente poi non gli rompano le scatole.

franco 06.04.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Per un governo a 5 stelle una delle priorità dovrebbe essere appunto una riforma sostanziale della Giustizia, che l'Italia non ha mai visto, per cui tra l'altro finora è un paese più simile al terzo mondo che fanalino di coda dell'Europa. Anzi credo che siamo l'unico paese al mondo dove come in un castello medioevale il mostro Giustizia è da tempo rinchiuso nelle sotterranee segrete. Ogni tanto il ministro di turno gli deposita il cibo dallo spincino e quando torna segnala al re che il mostro è cresciuto spaventosamente e che la situzione s'è fatta insostenibile. Il Re ovviamente per tutta risposta ordina agli scudieri di rinforzare il portone della cella.

rino lagomarino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

i nostri politici non spiccano per onesta'. non dico tutti, ma tanti sono a costante rischio denunce, processi, controlli, etcetc.

come fare a difendersi? purtroppo sono quelli che dettano le regole, fanno le leggi.

naturalmente non possono fare una legge ad es che dice "il politico eì al di sopra della giustizia". anche in un paese sbadato e/o marinettiano come l'italia non passerebbe.

quindi si inventano scamotage per aprire le maglie della giustizia. e si inventano formule per mantenere aperte quelle maglie.

cosi', danno addosso ad es ale intercettazioni, cercando di limitarle il piu' possibile, e si inventano la formula della privacy per poter far digerire le nuove regole alla gente.

cosi', piano piano, samntellano la magistratura e i tribunali, rendono sempre piu' impotenti la polizia e i carabinieri, tolgono mezzi di investigazione, mantengono le carceri sovraffollatte in modo da poter fare condoni e liberatorie varie, riducono i tempi di prescrizione etcetc.

naturalmente, di questo non gioveranno solo i politici, ma tutti i delinquenti. e siccome non stiamo parlando di "animali", ma di gente furba, intelligente, sotto un certo aspetto "professionisti", questi, ritrovandosi le maglie della giustizia cosi' allargate, ci sguazzano. perche' sono i primi a saepre come funziona la giustizia in italia. a modo loro sono dei professionisti.

e noi stiamo qui a parlare di armarsi, di farsi giustizia da se', di giudici cattivi e/o collusi che li scarcerano, di polizia paurosa, le ronde cittadine etcetc.

mentre invece, come ogni cosa, il pesce puzza dalla testa.

per me una cosa molto utile sarebbe di fare l'esame-droghe ai nostri parlamentari. perche' sempre secondo me, un cinismo, disumanita', incoscienza, malumore, carognismo come quelli che manifestano, possono nascere solo dall'abuso di coca e derivati. si puo' essere anche cosi' al naturale, e la fame di potere puo' dare gli stessi effetti euforizzanti. ma mi sa che la coca giri in quegli ambienti.

carlo 06.04.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Come prima cosa, non ho mai visto e non penso,che dei salva delinquenti,possano fare ,leggi serie, per combattere la delinquenza.Quando poi sento, i rincoglioniti,che dicono, ci vuole più polizia ,rispondo solo, che ci vuole la certezza della pena, è inutile che le forze dell'ordine arrestino i delinquenti(per reati anche gravi), quando poi alla sera, te li trovi di nuovo fuori, o al massimo ai domiciliari.Se l'Italia, per i delinquenti di tutte le "razze" è diventata la nazione dove i padroni sono loro, un motivo ci dovrà essere,se siamo anche i più corrotti ed i maggiori evasori,il cerchio si chiude.Chi mai, avrà governato, in questi ultimi 25 anni?, iniziamo a processare queste... persone,sicuramente i reati scenderanno del l'80 % e spenderemo di meno anche in... risarcimenti.

Canzio R. Commentatore certificato 06.04.17 15:07| 
 |
Rispondi al commento

"Tessere Pd gonfiate anche in Sardegna"

L’ex sottosegretaria alla Cultura Francesca Barracciu ha pagato personalmente, tramite un bonifico online, 101 tessere del Pd nella provincia di Nuoro

***************

Vediamo se ne parlano i vari Floris, Giannini e compagnia leccando.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.04.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Poi ci si meraviglia quando il quotidiano La Repubblica in una sua inchiesta del 31/08/2012 titolò “Quei 100mila poliziotti operai e cuochi in nero”, dove si evinceva che molti tutori dell’ordine per arrivare a fine mese dovevano fare per forza di cose un secondo lavoro.
Pensate se gli operai, andassero a fare i poliziotti per arrivare a fine mese.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 06.04.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, il capo della polizia, prendeva 621.257 (seicentoventunomila257) EURI/Anno.
Il capo dell'FBI prende 116.000 (centosedicimila) euri/Anno.
Tutto qui.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 06.04.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora non abbiamo capito quale sia il compito del PD a cui l'alta finanza mondiale ha affidato il compito di destabilizzare l'Italia ? Tenerla nell'indigenza e disordine , impaurita e vigliacca sarà il punto debole dell'Europa che non si deve fare ! Se no mandiamo a casa il PD non ne usciremo !

vincenzodigiorgio 06.04.17 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@er fruttarolo

la colpa è del tordo....

Er caciara Commentatore certificato 06.04.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..."...drammatiche carenze di organico..."
In Italia, ci sono 467 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
In Germania, ci sono 289 poliziotti ogni 100.000 abitanti.
Tutto qui.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 06.04.17 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dico solo questo ..
per me lo stato dovrebbe garantire i bisogni essenziali ..

sanità
casa
sicurezza
reddito di sopravvivenza

questa cosa la vedo come una tassa aggiuntiva
per una "nobile" causa

la mia paura è che perdiate il contatto con la realtà ..

LA COPERTA E' CORTA,
se diamo poco a tutti ,per motivi elettorali o di visibilità o filantropici , quando non ce n'è più per nessuno ..
questo stato, inevitabilmente fallirà ..

faremo la fine di quel cazzone di Renzi ,80 euro e bonus cinema ,anzi peggio ..

tutti i nostri sogni ,
di una società più giusta e più equa andranno nel dimenticatoio per altri 50 anni ..

io sono sopravvisuto alla scuola dell'obbligo senza mensa ..

credo che ,oggi ,non potrei sopravvivere , o vivrei malissimo
in un paese in bancarotta ,senza lavoro .


attenti a come spendete i soldi degli italiani
anche su cose come queste , importanti
ma secondarie , anzi direi che prima di arrivare a risarcire le vittime di reati , l'elenco di priorità sia piuttosto lungo ..

attenti a come spendete i soldi degli italiani
ce ne sono pochi,
sempre meno, in un paese in piena decadenza da 40 anni ..
attenti a come spendete i soldi degli italiani
ce ne sono pochi,
sempre meno, in un paese in piena decadenza da 40 anni ..

my 2 cent

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per motivi di diffusa corruzione e di omertà similmafiosa,i vari governi italiani hanno pensato molto più a difendere se stessi dalle conseguenze penali dei propri reati che a difendere i cittadini
La prescrizioni troppo facili(inesistenti in altri Paesi europei)hanno troncato negli ultimi tempi un milione e mezzo di processi,lasciando liberi nella società altrettanti criminali.La polizia è stata progressivamente depauperata delle sue risorse.La Magistratura è sotto organico.Ci sono continui attacchi alle intercettazioni che spesso sono l'unica prova di reato e Rezi ha dimezzato i loro fondi. Ha addirittura depenalizzato tutti i reati con pene sotto i 5 anni rendendo inutili anche le denunce.Quasi nessun politico va in galera,e il Parlamento si oppone in ogni modo ai processi verso i suoi membri indagati,fino all'ultimo atto osceno del salvataggio di Minzolini,mentre lo scandalo degli appalti Consip che vede indagato il babbo di Renzi,il suo braccio destro e il suo tesoriere,scompaiono dai media e mafia capitale sta sparendo come nebbia al sole.I dati europei danno all'Italia il primato della corruzione in Europa,mentre nulla si fa per frenare il dilagare della miseria,i flussi migratori,la crescita dell'aggressività sociale.La mafia e le sue consorelle sono addirittura sparite dall'agenda di governo come se avessero cessato di esistere, mentre non passa giorno che assessori o consiglieri non siano accusati di ogni sorta di reati.Le statistiche ci possono anche dire che i reati in Italia si sono fortemente ridotti,ma è cresciuta la percezione dell'insicurezza, è scomparsa la certezza della pena,sono aumentati nella gente la paura e il disagio di chi si sente non più protetto.Crescono intanto i femminicidi, ormai quasi uno al giorno,o gli atti di pura violenza come sfogo di una società dove il malessere diventa troppo spesso incontrollabile, mentre nelle scuole i fenomeni di bullismo si manifestano in maniera sempre più violenta

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.04.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci si può aspettare da un governo che combatte il crimine con lo svuota carceri ?
Il governo non vuole spendere fondi per la sicurezza dei cittadini perché questi gli servono per salvare le banche rapinate legalmente dagli amici degli amici politici.


undefined 06.04.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Sì, d’accordo, ma c’è un altro problema da affrontare, e cioè consentire alle forze dell’ordine di presidiare adeguatamente il territorio e garantirgli tutti gli strumenti necessari per combattere la criminalità. Io in giro di auto della Polizia e dei Carabinieri ne vedo sempre meno. Neanche la benzina hanno?

Franco Mas 06.04.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento

La legge sulla concorrenza slitta ancora, il Parlamento deve far saltar fuori la norma "salva Flixbus"
Il testo sulle liberalizzazioni arriverà in Aula al Senato solo dopo Pasqua: restano solo 50 giorni per evitare il blocco.

Perché non adottano la formula di reciproca convivenza tra flexibus e tassisti?

In alcune città per evitare questo conflitto hanno fatto le fermate degli autobus Flexibus un po' decentrati in zona eccentrica della città dove un tassista può garantire un trasporto tra la fermata cittadina del Flexibus e il centro servizi trasporto urbani della città.

Così lavorano senza conflitti sia la Flexibus con costi imbattibili sia i tassisti.

Semplice.

Aldo B. 06.04.17 13:26| 
 |
Rispondi al commento

I savi Dion farebbero di tutto per buttare merda su Assad così da giustificare la intervento per rubarsi la Siria e poco importa se ciò potrebbe scatenare la terza guerra mondiali per via della Russia.
Gli Usa e getta non hanno mai perso? Con piutin sarà la volta buona.

undefined 06.04.17 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Pochi punti sul concetto di Legittima Difesa, utilizzata all'interno della proprietà privata.

1) In nessun caso deve essere consentito il risarcimento del delinquente (o eventualmente ai suoi familiari), se subisce un danno nel corso della sua criminale attività;
2) il magistrato deve avere solo il dovere di accertare il ruolo delle parti. Una volta stabilito che un criminale è entrato in una proprietà privata per compiere un reato, il proprietario (vittima del reato) ha il Diritto alla Legittima Difesa, ed in virtù di ciò, non deve mai essere rinviato a giudizio, qualsiasi sia il danno inferto all'intruso;
3) nessuno sconto, ma raddoppio delle pene, per chi viene condannato per reati nei quali vengono usate armi da fuoco.

gianfranco chiarello 06.04.17 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL POPOLO È CON VOI. ..NOI ATTIVISTI DI TRINO VERCELLESE NON CI FERMIAMO

ANNA TUZZOLINO, Trino Commentatore certificato 06.04.17 12:56| 
 |
Rispondi al commento

E' indispensabile che il M5S attivi un numero di telefono in aiuto dei cittadini vittime di violenza

Paolo Garilli 06.04.17 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi è chiaro che il Governo se ne infischia dei cittadini e fa finta di interessarsene solo quando sono chiamati a votare.

Proporrei dunque una riflessione sull’astensione e sulle votazioni, partendo da quelle interne al M5S.
Mi risulta che “il numero degli iscritti al MoVimento 5 Stelle alla data del 1.1.2016 abilitati a partecipare al voto è pari a 135.023”
e che “Hanno votato per il programma Esteri 23.481 iscritti”

Ammettendo ora che il numero totale sia rimasto invariato e che circa diecimila non abbiano avuto tempo o modo di votare, credo dovrebbe far riflettere il fatto che in circa centomila, quindi la maggioranza qualificata degli iscritti, abbiano deciso di astenersi.

Personalmente ho più volte contribuito alla riflessione chiarendo che, in linea con i principi e le regole fondanti del M5S, non intendo votare, sull’opaco S.O. di Casaleggio,
alcuna direttiva calata dall’alto e che parteciperò dunque alle votazioni solo quando sarà attiva una Trasparente Piattaforma a codice sorgente aperto.

Ovvero una Piattaforma con cui il M5S Voglia nei fatti Testimoniare “la possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico .. ecc. ecc."

Se poi il ruolo di governo ed indirizzo non si Vuole riconoscere a tutti gli utenti della Rete, ma è comunque Vero che il Trasparente M5S leaderless – orizzontale Vuole Testimoniare il metodo e-democracy anti delega uno vale uno, ritengo dovrebbe quantomeno attivare una Trasparente Piattaforma che garantisca agli iscritti di elaborare e definire le proposte programmatiche da sottoporre al voto, ognuno contando né più né meno di uno.

Attivando invece il metodo anti democratico della censura mi pare che la Volontà non risulti affatto quella di Testimoniare quanto sancito dal Non Statuto, ma piuttosto un verticismo del tutto incoerente con i principi e le regole fondanti del M5S.

Forse l’astensione è un invito alla coerenza, alla trasparenza e all’onestà???

Grazie per l'attenzione.

Bobbi Soloslogan Commentatore certificato 06.04.17 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io preferisco non vedere delinquenti in giro liberi di ammazzare
Il risarcimento deve essere l'ultima ratio
L'Italia non deve più essere tollerante con chi delinque e arcigna con le vittime!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 06.04.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato, le regioni, i comuni, devono occuparsi di creare le condizioni per aumentare la qualità della vita dei cittadini.

Devono funzionare i servizi, in primo luogo i trasporti. Occorre un piano nazionale del trasporto pubblico che faccia fare un salto di qualità al servizio a disposizione dei cittadini.

Lo stato non deve essere un stato affarista. L'unico aspetto degli affari che riguarda lo stato sono i paletti e le regole che lo stato deve fissare perché l'interesse privato non crei danno al benessere generale.

Carlo Marchiori 06.04.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento


""Perché? I governi italiani a lungo non hanno recepito la direttiva europea 2004/80 che impone che ciascun Stato membro sia dotato di “un sistema di indennizzo delle vittime di reati intenzionali violenti. Per questo, sono state aperte ben due procedure di infrazione contro il nostro Paese""".

Domanda inutile...se vogliamo estendere il concetto.... i terremotati?
Gli incidenti stradali?(senza copertura assicurativa)
I morti sul luogo di lavoro?(era il primo giorno che lavoravano)
I militari morti contaminati dall'Uranio i9mpoverito?
I morti per l'Amianto?
Ci sarebbe da discuterne sino a domani...
Purtroppo abbiamo uno stato assente che non riconosce i sacrifici che un cittadino ha fatto durante tutta la sua vita e che viene abbandonato,...quando non serve più!
Un oggetto obsoleto!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.04.17 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Anche i terremotati sono vittime:
Sono passati otto anni dal 6 aprile 2009 ma all’Aquila 6mila bambini vanno ancora a scuola in scatole di latta. Sono i Musp, i moduli ad uso scolastico provvisorio. Dovevano essere strutture temporanee all’indomani del terremoto, ma l’emergenza si è trasformata in regola che dura da oltre 2.900 giorni. Ad oggi, non esiste una sola scuola che sia stata ricostruita dov’era prima del sisma
di Alex Corlazzoli...

^^^^^
Non vi lasceremo soli?????
^^^^^^
Anche con l'ultimo terremoto ..."non vi lasceremo soli""...ma le casette gratuite sono ancora a livorno!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.04.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Renzi non ha un partito...ha una maschietta ...la sua spregevole parabola del potere incarnata nella sua istrionica superbia tanto odiosa a Dio non puo' non far riflettere usando una porta girevole sulla sua animalita' e mitomania di se stesso che persuade sulla totale assenza dal suo spirito del calcolo matematico! Leader plus le quattro operazioni capitali e fondamentali elaborate con il popolo....A mio modesto parere...abbiamo sperperato nel corso degli anni come fossimo il figliol prodigo...risorse umane, risorse materiali, risorse spirituali...se continuiamo cosi lascio agli esperti dire dove andiamo, So' pero'da dove veniamo e gli errori che hanno crakkato il sistema e reso di dominio pubblico che l'Italia e terra di "Nessuno"...Matteo Renzi Nessuno

Gianfranco Rambaldi, Roma Commentatore certificato 06.04.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi riferisco alla proposta di legittima difesa. Loro propongono una legge di risarcimento alle vittime. Perché non prevenire? Io da un po' di tempo mi sono accorta quanto in tv il movimento sia attento ai cittadini ma in sede istituzionale sono vicinissimi ap pd. Guardate bene le proposte. Informatevi...ieri un esponente regionale in una tv locale ha detto basta con immigrazione e chi subisce un furto si deve difendere in tutti i modi. Si è ben guardato dal nominare il decreto dei minori votato e non ha parlato della loro proposta tiepida in tema di legittima difesa davvero simile a quella del pd. Prima di arrabbiarvi vi prego smentitemi e sarò lieta di scusarmi con tutti voi.

Monica. vi 06.04.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ferraresi, senz'altro ciò che hai evidenziato è l'ennesima speculazione che lo stato fa ai danni dei cittadini. Quando si tratta di raschiare soldi dal popolo, addirittura applica regole anche più restrittive di quelle definite dall'ue. Quando invece si tratta di risarcire i cittadini, disattente le indicazione dell'unione.
Ciò che l'Italia ha urgentemente bisogna è una corretta riforma della giustizia nel suo complesso. I tribunali devono funzionare, devono avere i mezzi e il personale a sufficienza. Le carceri devono essere adeguate.
Il codice penale fa rivisto, per svuotare le carceri, hanno depenalizzati i reati minori. Questo a mio avviso aumenterà la criminalità e scoraggia i cittadini.
Se prima si poteva fare un esposto per esempio per ingiuria ecc.. Ora lo si può fare solo andando da un avvocato e fare una causa (perciò devi avere i soldi).
I ladri anche se acciuffati, il giorno dopo sono in libertà.
Senz'altro va rivisto il codice civile.
E poi che dire dell'ordine degli avvocati. A me pare una giungla.
Nell'emanazione di provvedimenti è considerato un ente pubblico e come tale dovrebbe comportarsi. Dovrebbe avere uno sportello per il cittadino, in realtà non è così. Ogni provincia assume un comportamento diverso.
Detto ciò ci vuole una radicale seria revisione di tutta la struttura.
Ricordiamoci che per attrarre investitori occorre una giustizia che funzioni.
Il movimento 5 stelle dovrebbe presentare un programma di governo che comprenda le azioni da compiere per rimettere in moto una giustizia efficiente ed equa.


Rosa 06.04.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Il mio regno per una doppietta.
Lapalissiano esser d'accordo con le conclusioni dell'opinionista.
Ma fossi io una vittima, in vita o in morte, preferirei esser o esser stato certo di potermi difendere da una aggressione fisica con ogni mezzo a portata di mano, piuttosto di godermi postumo il risarcimento di Stato in dobloni d'oro.
Senza vedermi magari processato al posto del villano che mi si voleva ingroppare per "eccesso di legittima difesa"; termine che non vuol dire nulla. Come se in quel momento topico, sopraffatto dall'istinto di sopravvivenza e detonato dalla scarica adrenalinica, si pretendesse dal malcapitato di non colpire il delinquente sotto la cintura.
Il tutto da decidersi in frazioni di secondo, beninteso.
Vale l'uppercut o posso insistere solo col Jab? E un destro d'incontro è consentito?
Il match abbia inizio; giudice di gara lo Stato. Fuori i secondi!...


Io credo la giusta informazione sia corretta. Guardatevi 5 stelle introducono solo il turbamento psicologico nella legge in vigore. Vi e' un'iniziativa popolare con 2 milioni di firme e più. Si tratta anche di non risarcire mai in nessun caso la persona che commette il reato ed i familiari. Inoltre ciò che succede nella tua proprietà non può essere sempre discusso in tribunale. Nella legge dei 5 stelle il giudice ha una certa discrezionalità. Anche se la vittima viene riconosciuta innocente il processo dura anni e costa anche un centinaio di migliaia di euro. Nel frattempo uno si può pure ammalare o altro ed il colpevole quasi mai risarcisce la vittima. Un minuto di silenzio e pensate se questo accadesse a noi o ad un nostro caro. E' facile essere pacati, ponderati elegantemente di sx quando queste cose capitano agli altri. Poi si va in tv e si cercano parole di comprensione. Che approvino la legge dei cittadini se sono davvero democratici. Possibile sia l'unica a pensarla così? Ci rimangono le fiaccolate per il momento. Buona giornata a tutti voi.

Monica. vi 06.04.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero di aver capito male

state dicendo che LO STATO deve risarcire tutti ..
comunque ..

non è chi commette reato che deve risarcire la vittima ?


quindi un delinquente conclamato , potrà chiedere risarcimenti allo stato
perché un suo pari lo ha gambizzato ?
o il solito italiota opportunista,si farà sparare per avere la pensione !!


attenti a quello che scrivete

un conto è fare welfare di sostegno alle vittime

un conto è chiede soldi SEMPRE allo stato ..
che si traduce in TASSE per TUTTI i cittadini ..

che ,se lo aveste dimenticato ,lo STATO ha i conti scassati ed è sull'orlo della bancarotta ..

piuttosto , fissate che una quota dei beni sequestrati alla malavita vada a magistratura e forze dell'ordine ..

prevenire i reati è meglio che risarcire a pioggia

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna riformare la giustizia e chi delinque come truffe, furti, violenza privata ecc.ecc. devono andare in galera per svariati anni. Eanche i giudici devono avere delle linee chiare senza lasciare interpretazioni diverse per decidere sullo stesso reato.

Rinaldo Cancrè 06.04.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento

è assolutamente necessaria una urgente e completa riforma della giustizia nel nostro Paese

iniziando da un'immediata depenalizzazione , quindi regolamentazione e Legalizzazione sull'uso personale .
Come deciso dal popolo Italiano con il voto nel referendum Nazionale e Costituzionale del 1993

Staff

Fateci votare le proposte di Legge scritte dai cittadini per i cittadini

Per gli Iscritti

In merito alle proposte di legge che stanno tenendo in attesa , ce ne sono due che affrontano il Tema Giustizia in Italia

Il buon senso del popolo attivo avrà sempre la meglio , su qualsiasi posizione ideologica - inconcludente di pochi , in stile PD o PDL che dir si voglia

In attesa

Un cittadino iscritto al M5S dei cittadini

Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 06.04.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto una proposta di legge su rousseau proprio su questo tema.. Staff andatevela a vedere..

Andrea Marzulli (), Cerveteri Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 06.04.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Il governo del Renzino, e tutti i governi che lo hanno preceduto e lo seguono, sono solo governi di

--------- A N N U N C I ------

Se gli Italiani non hanno ancora capito questa musica vuol dire che meritano quello che hanno.

E' perfettamente inutile mugugnare , ma continuare a votare la Casta.

Italiani andate tutti ....... , siete un branco di pecore .

Movimento sei un faro che illumina il buio.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.04.17 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori