Il Blog delle Stelle
La benzina più cara d’Europa? Sempre quella italiana

La benzina più cara d’Europa? Sempre quella italiana

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 27

fonte: Corriere.it

Siamo in testa tra i 28 paesi dell’Europa unita. Per far rifornimento spendiamo quasi tre volte quello che pagano gli americani. Ogni litro di carburante vale un euro di imposte.

L'infografica racconta il costo di 50 litri di benzina nei vari paesi per l’anno 2017:



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

11 Apr 2017, 15:00 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 27


Tags: corriere, costo benzina, m5s

Commenti

 

Tra le accise ci saranno le voci che riguardano le Guerre Puniche.

Lorenzo Accornero 13.04.17 22:23| 
 |
Rispondi al commento

In Italia paghiamo più tasse di tutto il mondo.

Con i nostri soldi delle tasse paghiamo gli stipendi e le pensioni dei politici

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 13.04.17 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno sarebbe utile fare una ricerca sul totale tassato del litro di benzina e scoprire che nel frazionato di esso sono presenti voci inconcludenti come per esempio il terremoto in Irpinia e altre tasse piccole che si vanno ad aggiungere al totale vecchissime datate inutili sorpassate sarebbe utile fare una raccolta di firme per chiedere una revisione dei questo tipo di tassazione

Franco Noseda 12.04.17 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Mentre io organizzo la festa dei cravattari in maschera e degli strozzini alla griglia, potete trovare il modo di eliminare questa spazzatura del BLOG? Mi sembra assurdo e squalificante, a meno che non ci sia un ritorno economico, che il blog sia impestato, e possa tollerare, da questa gente: Alissa, Delbario &. Co.

Siate gentili, fateli sparire.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 12.04.17 17:54| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno

Questo messaggio è per gli individui, i poveri, o coloro che hanno bisogno di un

particolare prestito per ricostruire le loro vite. si è pronti a promuovere la ricerca

le vostre attività, sia per un progetto, o per comprare un appartamento, ma si

sono vietati in banca o il file è stato respinto in banca.

Ho ottenuto un prestito: 284.000 euro con quella persona .... si tratta di una persona seria.

e-mail di contatto ...... beatriceballey@hotmail.com

jugfhr ddfzgehr Commentatore certificato 12.04.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento

da notare che anche il prezzo netto della benzina, cioe' senza considerare le tasse, e' uno dei piu' alti. solo per gli svizzeri e gli spagnoli costa di piu'.

e questo anche se in italia abbiamo del petrolio, anche se poco conunque c'e''e viene estratto,.e abbiamo una nostra, statale, compagnia petrolifera, l'eni. che quindi ci rivende il petrolio a prezzi di mercato. mentre invece dovrebbe fare i nostri interessi, essendo statale. cioe', ne siamo i "padroni", l'abbiamo pagata noi con le nostre tasse, ma ci tratta come "clienti". oltretutto da spennare, riendendoci i derivati del petrolio a prezzi di mercato.

carlo 12.04.17 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei avere i conti delle entrate rappresentate dalle accise (tasse)sui carburanti resi pubblici. Sarebbe interessante vedere quanti milioni entrano ogni giorno (immaginate ogni distributore quanto incamera giornalmente). Poi potremmo chiederci dove finiscono tutti questi guadagni.
Fabrizio

fabrizio capuano 12.04.17 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Salve, signor Delbario. Solo Dio vi ringrazio per tutto quello che fatto per me. Dio vi benedica per il prestito che io faccia. Grazie mille. Ho già parlare si ha molti dei miei amici e uno di loro ha già detto che lei era soddisfatta con il vostro servizio. Congratulazione. Chi vuole lui a confidare il suo indirizzo email è:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hot Commentatore certificato 12.04.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Svalutation-Celentano.

Eh la benzina ogni giorno costa sempre di più
e l'euro cede e precipita giù
svalutation, svalutation.

Cambiano i governi golpisti niente cambia lassù
c'e'un buco nello Stato dove i soldi van giù
svalutation, svalutation.

Io amore mio non capisco perchè
cerco per le ferie un posto al mare,e non c'e'
svalutation, svalutation.

Con il salario di un mese non compri nemmeno il caffè
gli...stadi son gremiti ma la grana dov'è
svalutation, svalutation.

Mah, siamo in crisi ma
senza andare in là
l'Africa è qua.

Ma quest'Italia qua
se lo vuole sa
che ce la fara'
e il sistema c'e'
quando pensi a te
vota...
anche il M5S un po' per me.

Aldo B. 12.04.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento

LA BENZINA ITALIANA NON E' SEMPLICEMENTE LA PIU' CARA !!!
RISPETTO ALLA CONFINANTE SVIZZERA E' PIU' CARA DI OLTRE IL DOPPIO DATO CHE IN SVIZZERA SI PERCEPISCONO MEDIAMENTE STIPENDI SUPERIORI DI TRE VOLTE !!!

Franco Della Rosa 11.04.17 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Signor Delbario. Come stai? Volevo solo ringraziarvi per il prestito di 300.000 euro che io faccia. E io ringrazio Dio per avermi portato dia la forza di fidarmi di te. Grazie per tutto quello che hai fatto chi ha bisogno. Lo ha reso troppo fidarmi di te. Ci sono brava persona. Contatto email:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hit Commentatore certificato 11.04.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento

un elenco completo
http://it.globalpetrolprices.com/gasoline_prices/

mat mat Commentatore certificato 11.04.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non è riportato, segnalo che l'orco cattivo "Putin" fa pagare la benzina in Russia 0,68 Euro al litro. Ovvero, per paragonarci ai 50 litri del grafico del Corriere sarebbero 34 Euro contro i 76 e rotti che pagano gli Italiani della nota e "democratica" Repubblichetta.
Quindi Italian do it better !!! anzi 2 volte better LA PAGHIAMO IL DOPPIO dei Russi !!! E meno male che a noi non han messo le sanzioni se no la pagheremo 4 volte tanto ???

mat mat Commentatore certificato 11.04.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me la benzina dovrebbero venderla a 10€ al litro. Sono tutti soldi che escono dalle nostre tasche e finiscono nelle mani di arabi che invece di spenderli per promuovere il benessere dei loro cittadini o dei paesi confinanti li spendono per il lusso o per finanziare il terrorismo o peggio la diffusione della cosiddetta religione islamica.
Quindi il consumo dei carburanti fossili va disincentivato al massimo, ovvio che non si deve bloccare la circolazione dei mezzi perché danneggerebbe l'economia ma esistono altre fonti di energia che permetterebbero la circolazione di auto e tir, il metano, i motori elettrici, l'idrogeno. Ovvio che i motori elettrici devono essere ricaricati con energia rinnovabile tipo quelle idroelettrica e quella eolica. In secondo occorre stimolare l'utilizzo di filobus e tram per il trasporto urbano, del ritorno al treno per le merci magari caricando i tir sui treni (con beneficio per la sicurezza stradale....). I motori attualmente esistenti possono essere già tutti convertiti a metano sia benzina che diesel. L'Italia produce metano, ne importa dalla Russia, paese che combatte il terrorismo, ha molte montagne per l'energia idroelettrica.

Alessandro G. Commentatore certificato 11.04.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Perché sulla benzina paghiamo ancora tante accise?

Fiorenzo Di Giacomo 11.04.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Non mi stupisce, il nostro livello di efficienza e' sempre bassissimo...

Raccogliamo un sacco di soldi con tasse, tributi e gabelle x sprecarne un sacco.

Si sono alternati vari governi, ma quanti hanno realmente cambiato qualcosa?

Luigi Di Fraia, Anzio Commentatore certificato 11.04.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Un plauso al nostro governo che ci fa risparmiare sulla benzina, e sul tabacco.
Imitiamo la Danimarca, l'Olanda dove ci sono tante persone che vanno in bici.
Però per bagolare, cazzeggiare, divertirsi, ci sono persone che hanno bici da + di €10.000, che continuano a cambiarsi le scarpette da ciclisti , tuta seggiolino(altre migliaia di €),
e altri che si spendono i stessi soldi in scommesse o gratta e vinci...
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.04.17 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Le tasse sono tasse, non c'è alcun dubbio; le accise sono un'altro modo per chiamare le tasse; l'IVA è un'imposta...cioè un'altra tassa. Come mai l'IVA è calcolata anche sulle accise? Da qualche parte non è forse scritto che non si può (e non si deve) applicare una tassa sulle tasse? Lo stato (il minuscolo non è un errore) pretende l'obbiedienza alle leggi e poi le viola sistematicamente. Allora ubbidirò alle leggi dello stato quando meriterà la "S"!!!

Alessandro Crema 11.04.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Sarà' per questo che gli italiani sono costretti ad utilizzare auto di piccola cilindrata più' di ogni altro Paese al mondo occidentale.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.04.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutte le tasse qui in Italia sono le più alte d'Europa, e il motivo é semplice, con le tasse dobbiamo pagare gli stipendi dici è le pensioni della politica

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 11.04.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben il 70% del costo del carburante è costituito da tasse e accise.
Questo è interessante da sapere quando si dovrà decidere di ritornare a una moneta nazionale.
Nel futuro costo globale del carburante, e dell'energia in generale, infatti, solo la materia prima [gas, petrolio] dovrà essere acquistata con la nuova moneta mentre la parte residua sarà ricalcolata nella, per esempio, nuova lira.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 11.04.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori