Il Blog delle Stelle
No alla tassa sulla povertà: combattiamo l'azzardopatia

No alla tassa sulla povertà: combattiamo l'azzardopatia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 75

La lettera di Virginia Raggi al Corriere della Sera

Gentile direttore,
le scrivo per rilanciare un dibattito - mi auguro il più ampio e partecipato possibile - sull’azzardo. Questo fenomeno è diventato una vera e propria emergenza nazionale, tale da cambiare l’aspetto delle nostre città e periferie, spesso trasformate in luccicanti e desolate “Las Vegas” dove centinaia di cittadini sperperano stipendio e risparmi. Non userò mai la parola “gioco” perché nell'azzardopatia non c’è nulla di divertente: è una tassa sulla povertà.

Noi amministratori vediamo da vicino gli effetti di questa “miseria umana”: l’azzardo rende poveri non solo economicamente ma priva l’uomo della propria dignità. Negli anni scorsi si sono moltiplicati centri scommesse e sale slot machine. Per questo con Assemblea Capitolina e Giunta abbiamo avviato un iter per limitarne l’attività: una delibera che pone limiti a nuove aperture e regola drasticamente le sale esistenti. Questo lavoro rischia di essere vanificato.
Ogni romano brucia in media all’anno oltre 1.000 euro in azzardo. Le famiglie spendono per slot, “gratta e vinci” e scommesse tanto quanto impegnano per la spesa alimentare. Spesso sono più i soldi sperperati che quelli destinati alle cure mediche. Nella Capitale ci sono centinaia di sale e decine di migliaia di slot machine. In tutta Italia proliferano i luoghi dell’azzardo. Numeri impressionanti.

Il governo punta ad avocare a sé la materia con il rischio di rendere nullo il lavoro delle amministrazioni locali. Il 3 maggio ci sarà un tavolo tecnico tra Mef, Anci e Regioni, in vista della Conferenza unificata del 4 maggio. Da sindaco di Roma lancio un appello all’Anci richiamando l’associazione alla responsabilità: faccia sentire la propria voce nel modo più chiaro e forte possibile. La dignità delle persone non è in vendita.

In questi anni il governo ha agito centralizzando le decisioni politiche a scapito delle amministrazioni locali, che sono più a contatto con le esigenze dei cittadini. La direzione in cui vanno gli ultimi governi nazionali è palese: le trivellazioni in mare, il nuovo gasdotto in Salento o l’intervento sull’area archeologica di Roma. “Politiche d’importanza strategica per l’interesse del Paese”, si legge nei dispositivi ma non c’è alcun coinvolgimento locale. E’ fortissimo il timore che questo centralismo non tenga nel giusto conto le richieste che partono dal basso. Non vorremmo che, in questo caso, ad avvantaggiarsene fossero le lobby dell’azzardo. Siamo di fronte ad una politica di governo silente che non ascolta e manovra.

Sull’azzardo è il momento di far sentire la voce nostra e quella dei più deboli.
Roma non starà a guardare.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

25 Apr 2017, 11:02 | Scrivi | Commenti (75) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 75


Tags: azzardo, azzardopatia, Roma, Roma Capitale, sindaco di Roma, slot, tassa sulla povertà, Virginia Raggi

Commenti

 

Ciao virginia!!.. un saluto affettuoso da tantissimi tuoi sostenitori dalla magliana..
Sei un una sindaca eccezionale proprio quello che serviva a Roma x rimettersi in piedi..
Tu e tutto il movimento state facendo delle cose magnifiche x il popolo italiano, basta ascoltare le cose che fate x la gente x rendersi conto che non avete nessun secondo fine, niente a che vedere con questi ipocriti e venduti che ci governano da decenni... tutti noi, e ti assicuro che siamo tantissimi, vi chiediamo di non mollare, abbiamo bisogno di voi x uscire da questo disastro in cui ci hanno portato.. siete l'ultima speranza che abbiamo, e lo dico anche a quegli italiani che non vedono la verità da che parte sta', che sono ciechi difronte ai loro carnefici.. li prendono in giro e non se ne rendono conto, incredibile!!!...
La pigrizia di non informarsi sulle cose e di dimenticare in fretta il passato fa' di questi ciechi dei manichini nelle mani di quei miserabili venduti!..
Forza 5 stelle!!... forza Grillo garante del movimento!!.. siamo con voi!!..

franco maggisano, roma Commentatore certificato 03.05.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S lo sostengo dalla sua nascita, queste scelte però mettono fortemente in crisi il mio sostegno. Qualcuno del Movimento è in grado di dare una spiegazione logica e sensata a queste decisioni? "Meno nidi, più religione La giunta Raggi (M5S) riduce di 50 unità l’organico di educatrici ed educatori negli asili nido del comune di Roma per assumere a tempo indeterminato 50 insegnanti di religione cattolica nelle scuole dell’infanzia capitoline. La deliberazione è la nr. 53 del 7 aprile 2017, avente per oggetto l’istituzione del profilo professionale di “Insegnante della Religione Cattolica”. In tanti si stupiscono ancora nel venire a sapere che l’insegnamento della religione cattolica (IRC) inizia alla scuola dell’infanzia, a tre anni di età. Desta analogo stupore apprendere che le ore settimanali destinate all’IRC tra le mura scolastiche sono due la settimana per altri otto anni, fino alla quinta classe primaria. Un tempo scuola superato solamente dalle materie Italiano e Matematica, per un insegnamento religioso che, considerando anche le scuole secondarie, costa alle casse dello stato 1,25 miliardi di euro l’anno. scuola-croce2 In questo contesto (dis)educativo un tenue barlume laico è rappresentato dalla non obbligatorietà dell’IRC. Certo, ottenere una valida ora alternativa è spesso un miraggio, ma lentamente la richiesta di scuola laica avanza. Per questo la decisione politica della giunta Raggi è doppiamente criticabile: non solo toglie risorse al servizio sociale, laico e educativo dei nidi comunali, ma le reinveste — e non succedeva dai tempi della Moratti — per stabilizzare insegnanti scelti dal vescovo per impartire una materia facoltativa. Già, anche per il posto a tempo indeterminato di insegnante di religione cattolica occorre l’attestato di idoneità del vescovo.
L'articolo non è completo per ragioni di spazio, lo si trova nelle pagine facebook uaar.

PATRIZIO B., BIELLA Commentatore certificato 29.04.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento

OFFERTA DI PRESTITO DA PERSONA A PERSONA AFFIDABILE
Avete bisogno di un finanziamento per avviare o espandere la vostra attività, ma non è possibile ottenere credito da una banca?
Offriamo crediti tra individuo su un massimo di 1 a 30 anni 2% anno.
Contattaci direttamente al nostro indirizzo e-mail: chouinardromaine@hotmail.com

Dupa12 daniel Commentatore certificato 28.04.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Ho preso di contattare ms. Chouinard Romaine se avete bisogno di prestito per te ancora una volta. È una signora molto seria, ho ottenuto un prestito di 45.000€ perché la mia banca ha già rifiutare il mio file ed è questa signora che ci hanno dato aiuto. Se siete in bisogno di un pronto contatti it. Ecco la sua e-mail: chouinardromaine@hotmail.com

Dupa12 daniel Commentatore certificato 28.04.17 07:49| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera la7 ha fatto un servizio sui topi a roma di che cosa si lamentano poi?se la topaia e' in parlamento!!!

sergio boscariol 27.04.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione il signor Panetti, bisogna fare di più, e non avere paura di essere ripetitivi o fastidiosi. Ogni volta che andate in televisione dovete ricordare a tutti le cose che non vanno, tipo i punti di gioco, e se Gruber o chi per lei vi ricorda che quello non è l'argomento voi dite che per voi lo è. E se non vi vogliono più facciano pure, però purtroppo per loro e meglio per tutti siete richiesti. Non cedete alle loro richieste ma imponete garbatamente le vostre. E quando vi chiedono per chi votate se foste francesi o americani dite cosa voterebbe lei, vedrete che dirà:"Io cosa centro" perché giustamente voi la figura di Renzi fatta in America non la volete fare!

marco grasso 27.04.17 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Non bastano appelli e belle parole. Uno Stato che consente che il gioco sia una delle principali entrate per i privilegi della classe dominante è criminale come coloro che lo gestiscono. Il MoVimento deve fare di più, molto di più

Alessandro Panetti 27.04.17 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Forza Raggi, lei è l'unica che può combattere la polita del gioco, lasciata sviluppare in modo vergognoso dagli ultimi tre presidenti del Consiglio.Anno avuto l'impudenza di fare diventare prima al mondo l'Italia nel consumo di slot machine e del più alto numero di ludopatici con costi sociali altissimi per quattro soldi schifosi ottenuti da veri delinquenti. Veda di svergognare questi signori abolendo addirittura il gioco a Roma. E ricordi a tutti che poco tempo fa il potere romano aveva minacciato di abbassare gli stanziamenti a quei comuni che cercavano di limitare la presenza di sale da gioco da zone sensibili, tipo scuole palestre e altre strutture frequentate da ragazzi. Non abbia paura e se le capitasse di sbagliare non si preoccupi, lo dica e ricominci.

marco grasso 27.04.17 19:52| 
 |
Rispondi al commento

È risaputo che quando le persone hanno pochi soldi tentano la fortuna per ritrovare la speranza di un futuro diverso, perdendo in questo modo gli ultimi denari che sono a loro rimasti.

Roma65 26.04.17 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma in questi giorni continua a fare pietà e piena de monnezza,fate qualcosa invece della solita retorica e sorrisetti,grazie.


e poi a Roma il testimonial del gioco è un certo capitano,non gli bastavano soldi?

Sergio D., Giugliano in Campania Commentatore certificato 26.04.17 20:16| 
 |
Rispondi al commento

in svezia ogni albergo di un ceto livello ha i suoi tavoli della roulette e del black jack.

pero' la' sanno fare le cose, cioe' la puntata massima e' di una fiche.

si va li', si passa la serata, ci si diverte (se uno si diverte a giocare), e se va male massimo si perde 50 euro.

se poi uno vuole giocare di piu', se ne va nei veri casino', pochi e controllati.

carlo 26.04.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Sto vedendo "L'aria che tira" su La 7 incredibile processo a Virginia Raggi con Esposito & C. complimenti Mirta Merlino il processo di Norimberga era piu0 democratico!!Dobbiamo abituarci a questi attacchi violenti sono figli di una difficoltà dei vecchi e forti poteri!!

Luca Andrisani (lucadrisa), Genova Commentatore certificato 26.04.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie a questa signora Chouinard Romaine
Ho ricevuto un prestito di 35.000€ con 2% di interesse senza protocollo con l'aiuto di Madame Roman Chouinard che mio concesso anche questo prestito e due colleghi. Così se siete mai in bisogno di un prestito urgente di indirizzo di email e si otterrà il vostro prestito in breve delaie, perché se ho poi rivivere ancora una volta me è a causa sua. Ecco il suo email: chouinardromaine@hotmail.com

Chouinard Romaine Commentatore certificato 26.04.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento

PER UN GIOCO "PIU' SANO! GUARDATE AD EUROMILLIONS.CH !!!
A COME E' REGOLATO E COME FUNZIONA !!!
E' MOLTO PIU' SANO !!!

Franco Della Rosa 26.04.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a questa signora Chouinard Roman
Ho ricevuto un prestito di € 35.000 con 2% di interesse senza protocollo con l'aiuto di Madame Roman Chouinard che mio concesso anche questo prestito e due colleghi. Così se siete mai in bisogno di un prestito urgente di indirizzo di email e si otterrà il vostro prestito in breve delaie, perché se ho poi rivivere ancora una volta me è a causa sua. Ecco il suo email:chouinardromaine@hotmail.com

Chouinard Romaine Commentatore certificato 26.04.17 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto le posizioni assunte dal ns. movimento in relazione al problema Alitalia.
Mai sentite tante imbecillità messe tutte insieme!
Vorreste mettere ancora soldi su questa compagnia assolutamente fallita ed incapace di andare avanti?
Sono estremamente deluso dalla vs. incompetenza in materia di scelte economiche!
Come vorreste governare questo paese, evitando tutti i fallimenti di aziende parassite con enorme sperpero di denaro pubblico?
Portiamo il debito ancora oltre, fino al default?
Se continuate così vedrete che tantissima gente come me non vi voterà più perchè siete degli incapaci e profondamente deludenti!|

aldino c., Messina Commentatore certificato 26.04.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao


da prestito di due anni, la banca Crédit Mutuel è brio di fare di buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca è brio di fare di prestito ha tutto i nostri cittadini che sono nella necessità di prestito. Allora io presi di condividervi questo messaggio, la questa azione di questa banca non è riconosciuta il nostro stato. Allora se avete realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattarli su questa mail poiché, hanno già fanno di prestito ha molta persona ed anche.


Ecco la mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

rolaznde danderas, molise Commentatore certificato 26.04.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Tutti sanno che dietro queste macchinette frega-soldi ai disperati c'è la Mafia!

I gestori mafiosi di queste macchinette sanno l'ora e il giorno , tramite computer, nel quale una loro macchinetta in Italia farà scattare il grosso premio in denaro e, invece di darlo ai poveri giocatori malati di gioco, mandano nell'esercizio pubblico dove è ubicata la loro macchinetta pronta a emettere il grosso premio un loro rappresentante a giocare proprio in quella macchinetta per prendersi loro ( gestori mafiosi) il ricco premio.

E' tutta una truffa, svegliatevi!

Aldo B. 26.04.17 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Intervento bello e nobile. Ma si può governare l'incoscienza e la stupidità umana? Non so: forse. Sempre però a detrimento della libertà, che va limitata solo quando arreca danni agli altri o alla loro libertà.
L'azzardopatia è una droga sulla quale lo Stato guadagna, appunto tassando la povertà, mentre sulle altre droghe, pur perniciose, non guadagna.
Come la mettiamo? Con obblighi e divieti non si va lontano.
Diceva un saggio cartello: "Chi tocca i fili muore". Non diceva: "Vietato toccare i fili".

Gian Paolo Barsi, Serravalle Pistoiese Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 26.04.17 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Se sarei sindaco di qualche città mi unirei a questa iniziativa. Quando ero ragazzo (anni 60), slot-machine erano cominciate a vedersi,in brevissimo tempo li hanno tolti dalle sale gioco.Ora sono protetti?Se ricordate per diminuire il debito pubblico l'ex premier Prodi fece il primo gratta e vinci e le estrazioni al lotto due,il debito è aumentato .Questo ce lo dovremmo chiedere perché aumenta sempre.Bravissima Raggi

Orazio Rocco Giardino, Gela Commentatore certificato 26.04.17 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Come per la Prostituzione anche per il Sistema Giochi e Scommesse dobbiamo collaborare per presentare in Parlamento la Legge scelta in votazione ,

entrambe dirette ad una corretta e Legale Regolamentazione ,
Per il Sistema Scommesse utile a consentire a un Gioco Legale per i maggiorenni , Sicuro e Controllato dallo Stato .

http://www.beppegrillo.it/marcia_perugia_assisi/coperture.html#">http://www.beppegrillo.it/marcia_perugia_assisi/coperture.html#


COPERTURE REDDITO DI CITTADINANZA

http://www.beppegrillo.it/marcia_perugia_assisi/coperture.html

1
MILIARDI
TASSAZIONE GIOCO D'AZZARDO

Si aumentano le tasse sul gioco d'azzardo

A titolo informativo e per correttezza nei riguardi del nostro M5S

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.17 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, io lavoro in una sala di slot machine e in base alla mia esperienza ti segnalo una soluzione pratica per prevenire i danni del gioco d' azzardo e nel contempo prevenire il riciclaggio dei proventi dell' evasione fiscale o dei reati penali.Si potrebbe imporre ,per tutte le transazioni legate al "gioco" d' azzardo l' uso del pos.Se ciò è già immediatamente possibile perle scommesse,il bingo il lotto ,i gratta e vinci,è possibile anche per tutte le macchine da gioco mettendo il lettore di crediti di gioco, esistente già sulle macchine denominate videolotterie(l' acronimo è VLT),anche su tutte le altre macchine.La platea dei giocatori si ridurrà così a coloro che hanno un conto corrente con disponibilità,che saranno limitati nel gioco dai limiti di prelievo giornaliero del pos,evitando così sia i danni del gioco alle categorie sociali più deboli, che gli eccessi da ludopatia grazie al limite sopracitato.Spero ,poi , che un ministro dell' economia del prossimo governo Di Maio,non rinnovi più le concessioni per il gioco in scadenza e metta sotto il controllo diretto dell' amministrazione pubblica tutto il settore per contenere e mano a mano eliminare i danni sociali del "gioco "d' azzardo
Per quanto riguarda i sindaci possono emettere un' ordinanza sugli orari ,facendola rispettare con risolutezza ,mettendo un servizio apposito della polizia municipale con la sanzione ,per gli inadempienti,più temuta dai concessionari : la chiusura temporanea del locale di "gioco"

gilberto gismondi 25.04.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento

🙈❤️💕😂🎶 📞📀😜👀

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.04.17 21:57| 
 |
Rispondi al commento

e su ste schifezze i diktat della troika dove sono ?
Non sara' per caso perche' e' tutto in mano alla mafia ?

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.04.17 21:52| 
 |
Rispondi al commento

I dipendenti dell'Alitalia sono 20.000.
Ogni volta che si fa un tragitto con l'Alitalia, si paga. E caro, specialmente negli anni passati, nelle tratte interne.
Questi parassiti ci sono costati 7 miliardi http://www.today.it/economia/alitalia-quanto-ci-costa.html
Tradotto €350.000 a hostess, pilota, meccanico....
Tradotto €120 a cranio di ogni italiano, carcerati compresi, che non pagano.
Chiudetela, fatemi la carità.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.04.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Parole sacrosante.. ma le ha dette la Sindaco di ROMA, la pentastellata e allora tutti SORDI, vedremo che sarà così, ostruzionismi senza pari questo è il vero schifo...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 25.04.17 20:32| 
 |
Rispondi al commento

..ancora una nuova lodevole iniziativa di Raggi e
del M5S per i cittadini!

pasquale 25.04.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

questi governi ipocriti che vogliono fare cassa sulle debolezze,delle persone.anziche' combattere
il gioco d'azzardo. lo fanno proliferare creando delle situazioni sempre piu'di poverta' e miseria.
questo vogliono i nostri governi, un popolo sempre piu ignorante,e povero,per poterci monovrare sempre di piu'ci fanno sapere solo le cose che vogliono loro.

salvatore corrias 25.04.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Alle persone si dovrebbe una volta per tutte vendere o proporre acquisti che siano a beneficio della persona e che non diano, con la sacrosanta scusa del mercato e del guadagno, dipendenza o assuefazione!Ma quanto vogliamo cadere ancora piu in basso di cosi'? Vendere veleni, illusioni, prodotti che fanno arricchire gente con mente malata e sadica, sulla pelle di umili e indifese persone!Quanto crediamo possa durare!?!?!?

Agostino Carnevale Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, seguo con attenzione questa problematica del gioco d'azzardo essendo stato titolare di una tabaccheria. Conosco le conseguenze del gioco avendole viste su numerosi clienti della tabaccheria. Ho guadagnato sulle slot...in certi periodi anche tanto ma mai ho provato piacere...anzi. Non ho mai sopportato di vedere persone...spesso operai, rovinarsi o perlomeno sperperare tutto lo stipendio...anche in una giornata. La mia posizione però non mi permetteva di superare il conflitto d'interesse. Ormai penso che sia diventata un'entrata fondamentale per il buon andamento della maggior parte delle tabaccherie. Condivido pienamente le parole della nostra meravigliosa sindaca Raggi però mi aspetterei una giusta attenzione nei confronti di chi del gioco d'azzardo, si...ne sta godendo ma in maniera inevitabile. Mi riferisco alla categoria dei tabaccai (categoria che forse una volta dietro ad un estenuante lavoro trovava forti guadagni...ora non più per svariati motivi), ai dipendenti delle aziende che gestiscono le slot machine e non mi dimenticherei delle aziende stesse che non devono essere confuse con esponenti della malavita ma bensì piccoli/medi imprenditori che hanno investito su un qualcosa di autorizzato dallo Stato. La mia speranza è quella che nel contrastare il proliferare di sale da gioco si possa trovare delle alternative utili per spostare gli introiti assurdi dell'azzardo in qualcosa di più utile alla comunità. Saluti Alessandro

Alessandro Pirrotta, Genova Commentatore certificato 25.04.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento

... se, almeno, si richiedesse la tessera sanitaria per registrare le giocate (come per acquistare tabacchi dai distributori) si potrebbe controllare la il livello patologico ed investigare su quanto ciascuna persona spende per il gioco d'azzardo. Si eviterebbe anche il gioco dei minorenni ...
Difficile da spiegare come si possano spendere € 5.000 al mese se si è disoccupati o se se ne guadagnano 1.000 ...

Sergio Ursomando 25.04.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Bene, Sindaca Raggi, ogni tua iniziativa è sempre condivisibile, oltre ad essere lodevole, come in questo caso. Tu si che pensi al benessere dei cittadini. Grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento

L'eventuale discussione su come intervenire in merito al Sistema Giochi e Scommesse dello Stato italiano deve avvenire , come per le altre Leggi votate sul nostro Rousseau , dopo che il Testo della Proposta sia completato con la collaborazione del portaVoce della Commissione Parlamentare di Competenza e quindi presentato sul Lex - Parlamento ..

Questo modo di agire è scorretto .. quindi è da respingere al mittente ..

Chiediamo che lo Staff intervenga e ci faccia discutere la Legge votata sul Tema Controllo Diretto dello Stato sul Sistema Giochi e Scommesse

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una vera e propria tassa sulla disperazione che uno Stato etico, dovrebbe aver vergogna di proporre quale normale "entrata"......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.04.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la ludopatia ..
è una forma di tossico dipendenza ..

nel gioco , il cervello produce adrenalina ,edorfine ecc..

sono droghe , naturali , ma droghe ..

paradossalmente in Italia sono legali alcool e giochi d'azzardo ..

mentre sono illegali le droghe leggere che fanno meno danni di queste ultime due ..

ogni forma di dipendenza
genera disturbi mentali
se oltre alla dipendenza si aggiunge un disagio sociale di una situazione economica compromessa

my 2 cent

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.04.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Temevo che ormai la mia fosse rimasta una vox clamans in deserto,quando ho letto questo accorato,pubblico appello del Sindaco di Roma,sulla cui specchiata onesta'non nutro il benche'minimo dubbio.Il problema e'assai piu'grave di quanto prima facie sembra apparire: non ci sono farmaci per curare la ludoptia ma soltanto lunghe e conseguentemente costose psicoterapie i cui costi vanno poi a ricadere sulla collettivita'.Quindi non vi e'solo il danno immediato sul paziente ma anche quello alungo termine sul Servizio Sanitario Nazionale.E'questo il tema piu'grave.Ancora una volta grazie Virginia per esserti fatta paladino dei tuoi concittadini e degli Italiani tutti

Corrado Barbieri 25.04.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento

La nostra bravissima Sindaca dice bene, chè tassa sulla povertà non è eufemismo moderno, purtroppo; ma, verità antica. La "tassa dei poveri", invero, era il nome con cui i re borbonici, a Napoli, chiamavano il primo gioco del lotto. Perché era l'unica fonte dalla quale alle casse del re pervenivano introiti da una parte di popolo, povero e poverissimo, che tasse mai avrebbe altrimenti pagato.
Non per caso, un tempo, il legislatore scelse di limitare le case da gioco in quattro località, quasi di confine, da dove, comunque, si sarebbe potuto agevolmente raggiungere una casa da gioco straniera.
Non per caso, oggi, il legislatore fa finta di continuare a proseguire la stessa linea; mentre, invece, ha permesso, per far cassa (e non volgiamo pensar peggio), che pure i piccoli borghi di sperdute valli ed aspre colline divenissero una mini Las Vegas de noantri, spenna poveretti e rovina famiglie.

Michele Picardi, Milano Commentatore certificato 25.04.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con il Sindaco di Roma,l'azzardo non e' un gioco e' una piaga sociale che manda in rovina migliaia di persone e le loro famiglie.la ludopatia e' una malattia gravissima e insidiosa difficilmente visibile e riconoscibile,i malati cominciano ad affollare i reparti psichiatrici degli ospedali e sono i maggiori fruitori dei servizi offerti dai Sert.spero che il nuovo Sindaco di Genova che andremo ad eleggere a giugno e che spero possa essere del M5S sia sensibile al problema

Giovanna Truccone (giova51), Genova Commentatore certificato 25.04.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento

In un articolo del 4 dicembre del 2015 si poteva leggere che i Comuni potranno essere più ricchi se favoriscono l'azzardo. L'amministrazione centrale darà più soldi a quegli Enti che incrementano l'uso del gioco d'azzardo. Più precisamente: "Il maggior gettito è distribuito ai Comuni in misura proporzionale al numero dei punti di raccolta del gioco presenti nel proprio territorio di competenza." Forse neppure i titolari delle imprese del gioco avrebbero preteso una simile inopportuna sudditanza delle istituzioni nei loro confronti. "Questo provvedimento rischiava addirittura di essere inserito nella legge di stabilità del 2015. Una vera sudditanza amministrativa, se si tiene presente che c'era stato il tentativo di "punire gli amministratori che volevano un controllo del settore essendo diventato smodato l'uso delle slot machine". Ludopatici, disperati e persone ormai bisognose solo di cure che si giocavano fino all'ultimo soldo, non sono mai stati visti da nessuno? Ma anzi, la politica, fortemente interessata, ha abolito decine di miliardi di euro di tasse a vantaggio dei proprietari di slot, che solo qui in Italia hanno potuto raggiungere così sfacciate ricchezze. Vedere oggi sul nostro XIX le fotografie di esercenti che, sicuramente sensibili alla altrui disperazione, hanno detto basta a questo tipo di peloso guadagno, super difeso e protetto dai politici romani, non può che fare piacere. Questa è una notizia di cui si sentiva il bisogno e a questi signori va un meritatissimo grande grazie! Forse che i veri politici protettori di questi interessi incominciano a fare meno paura? Sarebbe ora.

marco grasso 25.04.17 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Amata Sindaco Virginia Raggi,
(brutto leccazampe, che non sono altro)
L'approccio al problema non può essere diverso dal Suo. Le tante
concessioni su contratto e le collusioni politiche dell'azzardo per
poveri impediscono prese di posizione perentorie, come alcuni
esagitati sanculotti suggeriscono. Si tratta di sensibilizzare le persone sull'illusoria fortuna promessa, percentualmente improbabile. E' più facile, statisticamente parlando, vincere alla
roulette, che al Superenalotto, al Grattamelo e Vinci, che ti fai la
crana,. a tutto ciò che uno Stato biscazziere e biscazzaro (scusi
il termine, per l'associazione Renzi-Gentiloni) mette in atto per
distrarre il pueblo.
Il Sindaco di Roma, nella Sua Persona,non può restare insensibile
al problema. Questo é l'approccio corretto, in attesa che il M5S
vada al governo. Non mini la Sua salute. Per l'Italia, così com'é
non ne vale la pena.

Alessandro Poggi 25.04.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno, almeno oggi, vuole parlare della Resistenza?

monte10 25.04.17 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le nazioni più virtuose europee come si comportano ?
in termini di gioco d'azzardo ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 25.04.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi gioca in maniera patologica non ha alcuna possibilità di capire come lo Stato li turlupinano. Dapprima con premi che sono di molto inferiori, spesso infinitesimali, rispetto alle probabilità di vincere e poi con una tassazione sulle già ridotte vincite. Ma dir loro di smettere di giocare è come strillare in pieno deserto alle dune.

Chiara Mente Commentatore certificato 25.04.17 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ai due deliranti che scrivono qui sotto.
Il gioco d'azzardo, non deve essere sponsorizzato dallo stato in ogni dove. In più (il gioco d'azzardo) è stato graziato di MILIARDI!! di tasse evase.
Chi vuole "rovinarsi" e più gravemente, rovinare le proprie famiglie, non deve avere la possibilità di farlo ad ogni angolo di quartiere. Poi se uno vuole suicidarsi sono affari suoi, ma lo stato non deve dargli una mano, per speculare.

adriano 25.04.17 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Il proibizionismo, è questo che ci viene proposto?

A quando la proibizione dell'alcool?

Del tabacco?

Dello shopping?

Delle auto?

Degli zuccheri?

Della carne?

Davvero la soluzione proposta è uno stato etico dove il Cittadino sovrano deve seguire stili di vita , dieta e comportamenti decisi.. da chi?

Valerio ., Roma Commentatore certificato 25.04.17 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un messaggio personale di un politicante in carriera e non la scelta condivisa in votazione dagli iscritti del nostro MoVimento

Parla a nome tuo personale Virginia e non coinvolgerci nelle deliranti crociate personali e proibizioniste

Votazione su Rousseau

4a Sessione


Siate portatori della volontà degli iscritti - cittadini - espressa mediante la partecipazione sul portale nazionale e ufficiale M5S

Altrimenti via verso Fogna Nuovas - o simili

Cari Saluti e W La Democrazia

W La Nostra Costituzione Italiana

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 25.04.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vengono tolti i giochi d'azzardo, Padoan dichiara bancarotta.
Non aspettatevi aiuti da quelle parti e nemmeno dal Corriere delle Banche.

giorgio peruffo Commentatore certificato 25.04.17 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia, senza tanta pubblicità, eri alla manifestazione del 25 aprile, come giustamente deve fare un sindaco del nostro stato nato dalla Liberazione.

adriano 25.04.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signora Sindaca Sei una grande, UNICA, una forza!!! Bravissima continua così

Francesca amelotti 25.04.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA LA SINDACA DI ROMA, ATTENTA A TEMATICHE CHE AFFLIGGONO NEL PROFONDO I CITTADINI DI ROMA, MA IL MESSAGGIO E' DESTINATO PER TUTTI I CITTADINI D'ITALIA, EUROPA E DEL MONDO, POICHE' QUESTA TRAGEDIA CREATA DAI GOVERNI E' MONDIALE.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 25.04.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

LO STATO CENTRALIZZA SEMPRE DI PIU'
perchè è in continua ricerca di quattrini. Li ruba alle realtà locali così ne può disporre a proprio piacimento, li indirizza dove più gli fa comodo per ottenere voti. E' la classica deriva della politica italiana. Arraffare ovunque per spendere a proprio vantaggio. Craxi docet

giovanni ., Roma Commentatore certificato 25.04.17 12:17| 
 |
Rispondi al commento

La posizione manifestata in questo post del sindaco Raggi mi appare assolutamente ineccepibile. Avanti così con il mio sincero augurio di cuore per il tuo lavoro tutto. Forza Virginia!

Emanuele La Gioia 25.04.17 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Siete l'unica forza onesta e seria del Paese. Non fatevi scoraggiare e insistete per la tutela del popolo italiano. Non è facile rompere il muro di delusione e stanchezza che pesa su tanti cittadini, ma voi ne avete la possibilità.
Riuscirete a vincere le menzogne SISTEMATICHE che in tutti i modi il Sistema fa passare oltre la verità.
Dovrete pendere nota di tutti coloro che usano i mezzi di informazione per ingannare gli italiani.
Non si tratta di voler vincolare al proprio carro le voci veramente libere e sincere, ma di impedire che la sfacciataggine impunita di tanti mestatori d'odio possa continuare senza conseguenze quantomeno morali.
Sappiano che stanno tradendo la loro professione e che il loro comportamento vile e mercenario è sotto osservazione.
Grazie per questa ultima speranza che fornite MIRACOLOSAMENTE all'Italia.

lino cavanna 25.04.17 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto.
Attenzione a non mettere le scommesse nel calderone del proibizionismo; tanto se ci fosse un governo 5S, e decidesse di mettere illegale il gratta e vinci, ci sarebbe un'altra fonte di guadagno per la malavita, e Grillo non è d'accordo.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.04.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Provvedere alla stesura di una legge quadro, che preveda la rimozione coatta di tutte le macchine da gioco all’interno dei bar, ristoranti, stabilimenti balneari, tabaccherie, … e che prenda spunto dal modello francese, per permettere l’istituzione di sale da gioco dedicate, attualmente in Francia ne esistono circa 200, che vengono autorizzate a seguito della richiesta dei Comuni che soddisfano le condizioni fissate dalla legge. La legge indica quali giochi possono svolgersi all’interno delle sale, le quali detengono anche il monopolio della gestione degli apparecchi automatici. Il Comune di ubicazione concorda con la casa da gioco l’elenco degli obblighi nel quale viene fissata in particolare l’aliquota sul prodotto lordo dei giochi da versare direttamente al Comune, il quale la utilizza per incrementare la propria attrattiva turistica e/o il proprio welfare. L’elenco degli obblighi precisa inoltre i requisiti legali, inoltre la casa da gioco deve organizzare spettacoli, attività culturali e animazioni oltre a offrire un servizio di ristorazione di alto livello. L’attività delle sale da gioco è sottoposta alla supervisione del Ministero dell’Interno ed eventuali investimenti da parte di operatori stranieri devono essere autorizzati anche da altri dicasteri tra cui quello all’economia. L’autorizzazione all’apertura delle sale da gioco è rilasciata dal ministro degli Interni, su richiesta dei comuni, dopo attente indagini ed in considerazione di un capitolato d’oneri molto rigido. A sorvegliare il gioco legale così come a reprimere quello clandestino, provvede la polizia dei giochi, le circa 200 sale da gioco, costituiscono il primo campo d’intervento di questo corpo di polizia, ritenuto efficientissimo. Un altro controllo viene esercitato da un ispettore del Ministero delle Finanze ...

cristiano i. Commentatore certificato 25.04.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo, che per me non rappresenta il volere degli italiani; questi politici incapaci, cercheranno sempre più di centralizzare le decisioni, per escludere realtà diverse da quelle volute dal potere centrale. Non ci deve essere il libero arbitrio del popolo. Vietato pensare diversamente.
5 Stelle è l'unica speranza.

Vincenzo C., Roma Commentatore certificato 25.04.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia!... fai di Roma la città capofila mondiale per la lotta e la cura contro questa sempre più diffusa pestilenza della azzardopatia! .-|

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.04.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori