Il Blog delle Stelle
Vicini al popolo siriano, subito una inchiesta Onu indipendente!

Vicini al popolo siriano, subito una inchiesta Onu indipendente!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 61

di MoVimento 5 Stelle

Idlib, 4 aprile 2017. Negli occhi abbiamo tutti l’orrore delle immagini terrificanti diffuse dai media in queste ore. Un orrore che nessuno può ignorare o dimenticare. Così questa cittadina della Siria, sconosciuta al grande pubblico finora, è assurta all’attenzione del mondo.

Un punto sulla mappa importante e ben presente nella mente di chi segue la politica estera in quanto “capitale” dei territori controllati dalle milizie di Fateh al-Sham, già conosciuta come Jabhat al-Nusra, precedentemente affiliata ad al-Qaeda.

La nostra condanna dell’uso della forza e della violenza come strumento di risoluzione delle crisi internazionali è ferma e totale. Noi siamo sempre contro chi uccide. E chiediamo che venga compiuta un’indagine accurata e scevra da ogni strumentalizzazione (da un lato e dall'altro) da parte degli investigatori della sezione dei crimini di guerra delle Nazioni Unite sull'attacco con armi chimiche che, in quanto tale, rientrerebbe senz’altro nella categoria dei crimini di guerra e contro l’umanità.

Chiediamo che gli attori coinvolti sul territorio, lealisti e ribelli, si mettano a disposizione degli ispettori Onu per appurare la veridicità dei fatti e definire i responsabili di questo orrore.

In Siria è in corso una guerra per procura che si protrae ormai da oltre se anni. Centinaia di migliaia di vittime, milioni di sfollati. Non è una guerra cominciata ad Idlib, è una guerra mossa da interessi di altri Paesi e non certo da quelli del popolo siriano. Usa, Arabia Saudita, Paesi del Golfo e Turchia da una parte. Mosca, Iran, Hezbollah e Assad dall'altra.

Di risultati tragici, e teatri analoghi, finora ne abbiamo conosciuti tanti, fin troppi: Afghanistan, Iraq, Libia. Una lunga scia di caos, di sangue e di dolore. E la sensazione è che, tutto sommato, a tanti attori, geopolitici e non, vada benissimo continuare così. Ma non sono e non saranno mai le tribune mediatiche la via per una soluzione di un conflitto come quello siriano. Servono dei tavoli negoziali, schietti e trasparenti. Intorno ai quali la priorità di tutti dovrebbe sempre essere conseguire la pace.

Con il cuore e la testa vicini al popolo siriano. Oggi e sempre.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Apr 2017, 15:28 | Scrivi | Commenti (61) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 61


Tags: attacco, gas, Onu, siria

Commenti

 

Ciao signora e Signore
Io sono marco grazie Josina Gomez posso avere un prestito di 20.000 euro diritto di signora martha confermo con un tasso del 2% in 72 ore eseguire tramite bonifico che ho avuto difficoltà a credere che sono stato truffato più volte tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificare perché le imprese europee di che signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto viaggiano finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com

marco cortez Commentatore certificato 10.04.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Gerard alaba Commentatore certificato 10.04.17 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in un mondo dove le bombe atomiche sono considerate "buone" (e già usate dai "buoni" per eccellenza) e quelle chimiche cattive.

Sembra una barzelletta ma è così. Se fai a pezzi un uomo (o lo sciogli col calore) in un certo modo sei "civilizzato", se lo uccidi in un altro modo sei un mostro.

Il presidente degli USA decide per tutti. Decide che Assad sia stato così idiota da usare armi chimiche dove per altro neppure occorreva. Decide che bambini bellissimi siano stati uccidi col gas nervino e risponde facendo morire altrettanti bellissimi bambini innocenti, per vendicare quelli di prima.

Viviamo davvero su un mondo siffatto.

Tutti i governanti e i media occidentali che davano addosso a Trump quando parlava in favore dei disoccupati, adesso che ci porta a un soffio dalla guerra lo applaudono.

C'è speranza per questo mondo? È mai esistita la democrazia, aldilà dei proclami demagogici?

Meno male che oggi è la Domenica delle Palme. A 'sto punto, solo Dio ci può salvare.

GIAN PAOLO ♞ 09.04.17 04:17| 
 |
Rispondi al commento

il nuovo ordine secolare ( o mondiale ) è incancrenito perché guidato dai satanisti.


chiunque abbia un minimo di conoscenze di una qualunque religione ( non solo la cattolica ) capisce benissimo che il bene è durevole e il male è DISTRUTTIVO ma anche AUTIDISTRUTTIVO.

il problema è che prima di AUTODISTRUGGERSI fa tantissimi danni agli innocenti.

MA la cosa che più mi ha fatto schifo è quando i presidenti americani compiono azioni di guerra in nome di DIO!

ma quale dio?

il dio soldo?

il dio potere?

il dio arroganza?

il dio egoismo?

quale dio?

vergogna 08.04.17 15:10| 
 |
Rispondi al commento

_________

lo metto in inglese per non tradurlo

Trump has blood on his hand having first gassed Syrians to then sell it to the world much like Bush's 9/11 false flag so that he could have the excuse to bomb Syria, much like Obama and Hillary wanted to do but he was against it !
He told Americans that America should not be the policemen of the world but yet he threatens N.Korea China Syria and Iran...but they want us to believe that he did it for gaining strength before the upcoming meeting with N.Korea China
etc, but none of you realized that Iran could have gone in defense of Syria which could have started a war which would have had Israel Russia and Turkey involved ...so people should stop going into damage control for Trump by selling us the reasons why he did it !
Isn't a coincidence that Steve Bannon of Braitbart was removed from his post just one or two days prior to the attack in Syria giving one of Trump's nominated generals the power to decide to attack Syria....but that's not all, Trump also chooses few bad apples to be in his cabinet and one of those apples draws up a fake health care replacement that Trump doesn't even read and conveniently doesn't get the votes needed to pass the Senate and Obamacare was helped to stay in place, how convenient ! Deliberate half baked bill by Trump so that Obamacare could stay in place to do a favor to the establishment..!
Trump sold his soul to the New World Order and he now is one of them.....while he is conning Americans in believing that he is the same Trump before the Elections !
Trump undermined the Russian's efforts against ISIS in Syria (which now are on the offence ) that Obama help militarily by deliberately making "mistakes" by blowing up Syrian soldiers once and twice ..and now undermining the Russia-Syria Air operation against the terrorist that the US used as a proxy army against Assad to destabilize the Syrian Government and the region !-- segue


Come se a chi comanda gli USA fosse vincolante un rapporto o una decisione dell'ONU; vedasi le ispezioni in Iraq che non trovarono nessun programma segreto di armi o armi chimiche. Attaccarono comunque l'Iraq, ovviamente dopo la solita propaganda mediatica.
Nel frattempo che L`Arabia Saudita bombardi lo Yemen interessa poco a USA e ai suoi alleati; non vogliono avere problemi d'affari con quel regime.

Stefano M. Commentatore certificato 08.04.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

COMMOVENTE TUTTA QUESTA PIETA' PER I BAMBINI SIRIANI MENTRE NON SI PARLA MAI DELLA POVERTA' CHE COLPISCE I BAMBINI ITALIANI. BASTA QUERRA.

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 07.04.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Fra tutte le ipotesi ed elucubrazioni varie, mi spiegate che scopo avrebbe avuto Assad a bombardare con armi chimiche dei civili? Per essere attaccato più di quanto non lo sia? E' chiarissimo che la regia sta da un'altra parte...dalla parte di chi ha fallito là e vuole procurarsi un'altra chance che la società occidentale accetti per forza, spolpare dove non è riuscito precedentemente e alla fine vantarsi di aver fatto il bene del mondo...un Occidente come questo dovrebbe solo vergognarsi perché fa vergognare anche me che ne faccio INVOLONTARIAMENTE parte!

mauro meloni 07.04.17 16:16| 
 |
Rispondi al commento

viene il voltastomaco sentire tutti i principali esponenti dei paesi occidentali stare accucciati ai piedi di trump e appoggiare la bombardata in siria,sappiamo benissimo che il principale scopo di questa gente è creare le condizioni perchè ci sia una guerra,in quanto si sa che la produzione di armi e le distruzioni con ricostruzioni incrementano il pil dei paesi e dà occupazione.Ma non ricordiamo ancora il pretesto delle armi di distruzione di massa contro saddam,gheddafi etc per distruggere ed invadere l'iraq la libia etc ma ancora vogliamo credere a questi venditori di fumo l'unica vera' realta' è che a pagare le conseguenze di tutto questo sono le popolazione inerme di quei luoghi e fra l'altro i bambini stanno morendo da parecchio tempo in quei paesi a causa dei missili cosidetti intelligenti e purtroppo non s'indignava nessuno dei cosidetti leader (ma de ghe) dei paesi occidentali che adesso vediamo cosi colpiti.Schifo e ipocrisia regnano assoluti!!!!

giuseppe piccardi 07.04.17 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma l'Italia non dovrebbe ripudiare la guerra?!!!!
Nel bombardamento risultano morti nove civili innocenti vittime del grilletto facile e rapido del presidentissimo.
Un po come se soffrisse di eiaculazione precoce.
Adesso propongo embargo a USA e Arabia Saudita.

Carlo c., ODERZO Commentatore certificato 07.04.17 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo dire che Trump, con il suo bombardamento ha violato il diritto internazionale. Possiamo dire che Trump ha tradito i suoi elettori dimostrandosi uguale ai suoi predecessori, con peraltro una rozzaggine maggiore. Possiamo dire che tutti questi grandi statisti, Trump, Erdogan, Netanyahu in prima persona ma poi anche tutti questi omuncoli europei così intenti a scegliere il colore delle scarpe, stanno portando il mondo alla guerra. A me personalmente di chi va allo stadio in auto blu interessa relativamente poco. Qui è in gioco il futuro di noi tutti, e mi sembra che che la posizione del Movimento sia timida e sottotraccia.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.04.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon venerdi a tutti. Non so che dire a riguardo.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 07.04.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento

La guerra è un orrore; è inutile starci a ricamare sopra. Però occorre leggere attentamente e applicare quella che è la nostra legge delle leggi: la Costituzione della Repubblica italiana, Art.11: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa agli altri popoli ....".
I siriani sono negli Stati Uniti d'America? gli iracheni? il famigerato Califfato-Isis? O vero il contrario che gli americani stanno in tali luoghi e bombardano ospedali e case dei civili e creano morti ... intelligenti e poi chiedono scusi!, la la bomba si è sbagliata, ... è andata dove non volevo.
Ma bastaaa!La NATO ha cambiato da decenni la sua natura difensiva, denunciamo il patto e usciamo dalla NATO dei guerrafondai; altro che contribuire con maggiori spese.
Con quello che risparmiamo ripristinare la leva ed estenderla con oculatezza ai profughi dalle guerre, ma occorre vigilare, perché tra di loro si nascondono i traditori dei popoli da cui provengono.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 07.04.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Quanto avvenuto in Siria ad opera degli USA, il bombardamento della base militare, è un copione antico, ma evidentemente sempre valido. Si "provoca" una causa per un intervento militare contrario alle norme di diritto internazionale.
Il discorso del presidente USA è emblematico, le immagini e la narrazione sui media cancellano gli atti ufficiali (certificazione da parte ONU che la Siria non detiene armi chimiche), le decisioni USA sono da identificare con quelle dei "Paesi Civilizzati" e si basano sui principi morali e sui fatti dichiarati tali da loro, etc etc.. http://edition.cnn.com/2017/04/06/politics/donald-trump-syria-military/index.html .
Questa disinvoltura nella politica estera USA, permette di capire che la nuova amministrazione, non è na rottura con la precedente, ma ne è il perfezionamento, in quanto accelera il conseguimento del medesimo obiettivo: supremazia globale.

Luigi D., Roma Commentatore certificato 07.04.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Soros nel mondo.

Quelli che seguono sono alcuni link relativi alle politiche perseguite da Soros nel mondo. La domanda: chi lo difende e perche'? Mi spiace che siano scritti in inglese. Come si dice, di necessita' virtu'. Diamo inizio alle danze. -Nazi Collaborator George Soros Works to Enlarge Electorate by 10 Million Voters by 2018, The evil hand of Soros is exposed yet again in this latest document leak. He funds violent, subversive groups whose malevolent objective is to destroy America. - World Leader SLAMS George Soros for promoting, funding “migrant” invasion -ADL, Leftwing Jewish Group Attacks Beck, Defends Notorious Jew Hater, Anti-Israel Crusader George Soros, Nazi collaborator Once again the ADL comes down decidedly on the side of nazis and annihilationists. This latest is ADL denied the Armenian genocide, the Muslim annihilation of millions of Christians..but attacking Beck in the morally bankrupt and dishonest defense of nazi-lover and notorious anti-Israel crusader Soros? -LISTEN Pamela Geller on Russia Radio: US’ Bill on Info War Against Russia Has Soros’ Fingerprints All Over It I gave a lengthy interview with Radio Sputnik World Service, Moscow.- Leaked Soros Memo Calls Refugee Crisis ‘New Normal,’ Says It ‘Opens Opportunities’ for Foundation’s Global Influence More treachery from Soros, the black hand. Anywhere there is conflict, hatred and evil, you will find George Soros pulling the strings. Russia bans Soros Foundation as ‘threat to Russian national security’ Russia is not alone. Hungary, too. Prime Minister Orban has publicly blasted Soros for the funding and promotion of the Muslim invasion of Europe.-Sul sito molto, molto altro ancora [IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 07.04.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento

I grandi dimenticano che attorno esiste il mondo dei piccoli bambini o adolescenti ,certi atti rompono la transazione di una fase naturale che dovrebbe essere armonioso con un scontro accidentale che interrompe il sogno di ogni ragazzo.

giovan battista foti 07.04.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.controinformazione.info/smontata-dallintelligence-russa-la-campagna-di-falsificazione-sullattacco-chimico-a-idlib-il-deposito-di-armi-chimiche-era-dei-terroristi/

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.04.17 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Brutto ,tutto quello che porta la guerra.
Ma ci vuole un atto di riflessione su come ha avuto inizio tutto questo, collegato poi anche a atti di terrorismo, e fare molta attenzione a non cadere su informazioni false.

francesco s., Coreglia antelminelli Commentatore certificato 07.04.17 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani sono specialisti nel creare le situazioni adatte per poter intervenire. Lo hanno fatto con le armi chimiche di Saddham, nella guerra in Vietnam, in passato con l'incidente del Golfo del Tonkino, con l'attacco alle Torri Gemelle etc.
Sono intervenuti 81 volte nelle elezioni di altri paesi e sono responsabili di circa 79 colpi di stato.
Certo non possiamo credere alle fake news che ci arrivano. Assad certamente avrebbe tutto da perdere se usasse armi chimiche.
Se non c'è una coalizione di paesi che contrastano questa strategia americana, temo che l'ONU, non abbia la forza qui e ora di fermare l'escalation.

Tarcisio Bonotto 07.04.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Quando Trump ha annunciato il "blocco" del visto d'ingresso per i cittadini di diversi stati arabi avevo avuto il dubbio che fosse una manovra "preparatoria" ad una guerra in quella zona del mondo.
Adesso ne ho avuto la prova.

alessandro ricchi 07.04.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento

L'ONU E' DESAPARECIDOS, VENTI DI GUERRA...

l’ordine mondiale è saltato e gli Stati seguono le convenienze, una serie di conflitti che esplodono, soprattutto in Medio Oriente, l'immigrazione....

Il Consiglio di Sicurezza si limita solo a condannare ma non interventi diretti per fermare la guerre sopratutto in medio oriente. dando la delega ad altri paesi per gestire a modo loro,...

l'ONU nata nel 1945 come una organizzazione politico mondiale per mantenere la pace e la sicurezza mondiale, dopo la fine della guerra tra Iran e Iraq giugno 1989 l'ONU è in pensione anticipata, invece è una organizzazione che è al di sopra delle parti, devono intervenire dove è necessario.

NON BASTA LE DICHIARAZIONI DI CIRCOSTANZA

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 07.04.17 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Prima di dare giudizi su questa terribile tragedia vorrei sottolineare che Putin ha dichiarato inaccettabili le accuse. Temo che gli "spin doctors" e i maghi dei media abbiano "ubriacato la cavalla" per farci credere quello che non è. Prendiamo in considerazione che i gas fossero nascosti dentrol'ospedale...

ferdinando santoro 06.04.17 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando La 7, ci stanno svendendo la propaganda contro Assad. Che figli di puttana!

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 06.04.17 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Spiacente...ma un'inchiesta ONU "INDIPENDENTE" non c'è mai stata e non ci sarà MAI

Silvio G., Genova Commentatore certificato 06.04.17 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggete, leggete...meditate, meditate...

https://aurorasito.wordpress.com/2017/04/05/siria-la-farsa-chimica-continua/

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-lex_candidato_presidenziale_usa_ron_paul_tutti_gli_indizi_portano_a_credere_che_ad_idlib_sia_stata_unoperazione_falseflag/82_19632/

http://www.controinformazione.info/il-presidente-trump-ormai-ostaggio-del-circolo-dei-neocons-di-washington-prepara-le-nuove-guerre-ed-il-nuovo-ed-il-nuovo-caos-in-giro-per-il-mondo/

Giovanni Antonio 06.04.17 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Però chiedere la trasparenza a chi è abituato a vestirsi anche di merda pur di prevalere... sarà dura. Penso che per iniziare la nostra battaglia, e sottolineo iniziare, nel senso pratico vero e non solo posibilistico, sia necessario procedere per priorità. la nostra prima è di arrivare al governo di questo Paese e poi farne accettare tutto il peso a livello internazionale. Per ora suggerirei ai parlamentari europei che rappresentano i valori del M5S di richiedere urgentemente e con la massimadeterminazione possibile tale inchiesta. Ma senza sperare che questa poi venfga effettivamente effettuata. in realtà dietro a questo orrore e a tutto questo sangue come ben sappiamo ci sono gli interessi di tutti quelli che hai nominato, ed costoro sono un cane rabbioso che schiumando si mangia la coda... anostro danno e a danno maggiore dei più deboli. Dobbiamo cambiare la Storia. Questo mondo così com'è comincia a fare troppo schifo! Largo ai sogni o moriremo tutti asfissiati dal gas della presunzione e del nulla.

rino lagomarino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Assad, Trump, Putin, Farage: ecco gli eroi di beppino grillino. Saranno i fautori e i protagonisti della prossima guerra mondiale.

Luca Pilu 06.04.17 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sinceramente non capisco tutto questo affetto verso assad, putin, trump, farage e compagnia cantante.

li considero scivoloni sgradevoli e palle al piede per il m5s.

piuttosto, visto che alla verita' data da media e organizzazioni internazionali non si crede, ma non si ha neanche notizie certe alternative, ripeto il "certe", ma solo viaggi mentali e ipotesi, tenersi fuori da certe simpatie sarebbe giusto.

carlo 06.04.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento

secondo me trovare scuse per dare fiato, respiro, a una tirannide di cui un popolo si vuole liberare, e' sbagliato. e contribuisce in futuro, qualora il dittatore fosse spodestato, a creare quel clima di confusione, interessi piu' o meno velati, che portano a situazioni tipo libia e/o egitto.

e' che noi siamo abituati ai ritmi televisivi, dove in mez'ora muore il cattivo e vissero tutti felici e contenti. nella realta' non e' cosi', e ci vuole tempo, emancipazione di un popolo, presa di coscienza sempre maggiore e il piu' possibile condivisa, scelte giuste, anche aiuti giusti, etcetc.

ma bisogna fare il passo iniziale, altrimenti niente succede. e se c'e' la possibilita' di spodestarlo, sempre naturalmente per volere del popolo, il tiranno deve cadere.

carlo 06.04.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Assad è l'ultimo dittatore vecchio modello che vogliono abbattere per sostituirlo con governi insediati per mezzo di votazioni manovrate dal populismo islamico. Non dimentichiamo che fine hanno fatto le primavere arabe ed i tanti giovani morti per il sogno della democrazia, della libertà dalla dittatura. Soprattutto religiosa.
Oggi votare in quei paesi significa affermare il primato dell'Islam su qualsiasi governo laico.
Su questo orribile episodio, ieri sera, il conduttore di GAZEBO ha intervistato uno dei ribelli siriani che attribuiva la responsabilità ad Assad. Hanno fatto una puntata a senso unico, con Marco Damilano commentatore politico targato UE.

Pier 06.04.17 19:35| 
 |
Rispondi al commento

La guerra è "fatta bene" se da esempio viene fatta con una delle moderne bombe che sviluppano una temperatura tale da sciogliere all'istante un individuo anche a decine di metri di distanza dal punto di impatto,tipo le bombe al fosforo ma non solo lanciate per esempio a Gaza nell'operazione con il crudele nome di "Piombo fuso" , invece è "fatta male" se si usano le armi chimiche. Ma è questo il modo di ragionare delle belve e non delle persone normali. E le armi atomiche sono invece consentite, vero?

roberto 06.04.17 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate quando abbiamo bombardato l'Iraq di Saddam Ussein accusato di avere "armi di distruzione di massa"?.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 06.04.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Condivido !
Grazie !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Se volete governare vi dovete far crescere ancora almeno mezzo metro di pelo sullo stomaco, ingenuità come quella di contare su una missione ONU per venire a capo delle responsabilità di questo piccolo episodio non saranno ammesse.
Se aveste un minimo di preparazione sull'argomento che trattate sapreste, in proposito, ad esempio che nel 2013 l'ONU inviò una commissione per un episodio dello stesso tipo (ma molto più grave) e quando cominciarono a venir fuori le prime indiscrezioni sui risultati, che attribuivano la paternità dell'eccidio ai ribelli, beh allora all'ONU non trovarono di meglio da fare che esautorare la commissione ed istituirne un'altra, che stavolta guarda caso concluse che il responsabile era Assad.
Per fortuna Obama non si lasciò prendere per il naso: la sua intelligence gli disse che i gas li avevano usati i ribelli e che a fornirglieli era stato Erdogan, al fine di trascinare gli USA nella (sua personale) guerra contro Assad.
Fu così che la flotta inviata davanti alle coste della Siria tornò indietro senza aver cominciato a lanciare i missili: mancavano all'intervento programmato meno di due giorni. C'era mancato davvero poco.
Anche se approfondire implicherebbe molto lavoro di ricerca le grandi linee di quello che sta succedendo in Siria sono poche e ormai ben note a chi segua la vicenda usando un minimo di attenzione, non c'è poi molto da studiare per saperne abbastanza.
Per cui impegnatevi un po' e poi, magari, prendete posizione invece di voler sembrare come al solito super partes e non inimicarvi alcuno: in questo caso torti e ragioni stanno da parti ben definite.

Guglielmo 06.04.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Chi ci perde se la Siria non viene smembrata?
Tutti quelli che hanno aiutato l'ISIS, altrimenti cosa lo aiutavano a fare?
L'ISIS è stata aiutata di nascosto (ma non troppo) dalla Francia, dall'Inghilterra e in modo palese da Israele.
Chi può trarre vantaggio nel mettere i bastoni fra le ruote al processo di pace siriano? Gli stessi soggetti.
Adesso indovinate chi ha tirato il gas nervino.

O pensate che Francia Inghilterra e Israele siano interssati alla salute de bambini siriani?

giorgio peruffo Commentatore certificato 06.04.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche' dovrebbe essere cosi' stupido?

http://blog.ilgiornale.it/rossi/2017/04/06/idlib-tutto-quello-che-non-torna/

Francesco C. Commentatore certificato 06.04.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

ISIS Accused of Unleashing Chemical Weapons in Mosul

http://bit.ly/2o1m9Qk

id &as Commentatore certificato 06.04.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Gioia Tauro, arriverà l’1 luglio la nave per smaltire le armi chimiche siriane

http://bit.ly/2ngTLML

id &as Commentatore certificato 06.04.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Sottopongo alla v/s attenzione anche questi 2 articoli:

http://www.analisidifesa.it/2017/04/una-cortina-di-gas-per-celare-la-capriola-di-trump-in-siria/

http://www.controinformazione.info/siria-le-bombe-peggiori-sono-quelle-della-disinformazione/#

Giovanni Antonio 06.04.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

E' ovvio che Assad con questa schifosa guerra ormai vinta, mai e poi mai avrebbe usato armi chimiche, tralasciamo il fatto che queste armi Assad non le possiede più (nulla è certo). Le ipotesi sono ben altre: una bomba di assad che ha colpito un deposito di armi chimiche delle milizie filo Americane - Saudite (toh, le avevano loro!) o una invenzione bella e buona (sappiamo bene quante ne hanno dette da sempre...) per screditare Assad e mettere pressione alla Russia.

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 06.04.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Stiamone fuori e non prendiamo posizione .

Tanto la verita' non si sapra' mai .

L'obbiettivo politico invece e' chiaro: allontanare Trump da Putin ed allontanare ogni ipotesi di pace.

Con il giudizio "cui prodest" direi che la mano nascosta che ha lanciato il sasso e' o la Turchia o l'Arabia Saudita .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 06.04.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

mi rivolgo a te perché sei l'anima e il cuore del movimento e sei una persona giusta che ha combattuto per la verità. Qui siamo di fronte all'ennesima provocazione studiata a tavolino, l'ennesima storia a senso unico gridata ai 4 venti dai media senza uno straccio di prova che mi ricorda tanto il flaconcino d polvere bianca che Colin Powell agitò come "prova". Qui siamo oltre la menzogna, scadremmo nel ridicolo a leggere certi processi sommari per via mediatica e politica se la situazione non fosse davvero allarmante perché arrivano dichiarazioni, perfino da Trump, che fanno pensare ad una guerra su larga scala che sicuramente si estenderà anche all'Italietta, qui si tratta di sostenere con tutte le forze la verità e di dare spazio non alle balle ma ai fatti.

Se da un lato è più che evidente che Assad, mai e poi mai, con una guerra ormai vinta, userebbe armi chimiche, è altrettanto chiaro che i cosidetti "caschi bianchi" siano una costola dei terroristi finanziati anche dai milioni europei (Gran Bretagna in testa con oltre 40 milioni di sterline), ci sono i video sul campo, le testimonianze che lo provano, non si nascondono nemmeno più perché è ormai sotto gli occhi di tutti che il cosidetto "ISIS" sia un esercito mercenario, a tutti gli effetti, diretto dall'occidente e dai suoi alleati.

Questo sembra l'ultimo, disperato tentativo degli sconfitti di rovesciare le sorti di un conflitto perso, grazie anche ai media corrotti e falsificatori che riportano solo versioni a senso unico in maniera fraudolenta e vigliacca, per cui se politicamente e a livello di opinione pubblica si potrà portare alla luce un briciolo di verità questo piccolo granello servirà alla causa della pace, che sta a cuore a tutti noi.

E' un debole appello per fare qualcosa, subito, perché il pecato più grande sarebbe quello di voltare le spalle e far finta di nulla, cosa che equivale a dar credito alla montagna di menzogne che TV, stampa e politici stanno vomitando su di noi

Massimo Lafranconi, Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.04.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando un post sul popolo Palestinese e la risoluzione 2334 dell' O.N.U.?
Ah, quasi dimenticavo che dopo le votazioni on-line la "Risoluzione dei conflitti in Medio Oriente" e' al nono posto su dieci punti...e allora mi chiedo perche' i portavoce si occupano della Siria se alla base interessa poco o nulla?


Faccio i miei complimenti a Petrocelli e Castaldo, che hanno avuto il coraggio di dire come stanno esattamente le cose.

Rio Savè Commentatore certificato 06.04.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Siamo vicini al Popolo Siriano,

questo é chiaro,

grazie a tutti i link che avete messo in blog,
ma non posso trattenermi di passarvi parola
su un testa di caxxo,
qui il link,
https://www.pandoratv.it/?p=15511

passate parola. Grazie.

Nando M. Commentatore certificato 06.04.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Parlare di "interessi" e mettere sullo stesso piano invasori e difensori non è da M5S.

Ritorniamo al vero M5S:

http://www.beppegrillo.it/2013/08/la_siria_e_lora.html

http://www.la-cosa.it/2015/09/27/passaparola-georges-abou-khazen-vicario-apostolico-di-aleppo/

Rio Savè Commentatore certificato 06.04.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Cercare a Washington chi cerca di colpire Putin e di mettere Trump con le spalle al muro

https://sptnkne.ws/eahT

id &as Commentatore certificato 06.04.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Nel post c'è un grave errore: si da per scontato che ci sia stato un attacco con armi chimiche.

E' plausibile, anche se da accertare, che ci sia stata una contaminazione in seguito al bombardamento di un deposito di armi chimiche.

Rio Savè Commentatore certificato 06.04.17 15:57| 
 |
Rispondi al commento

In una situazione così complicata non si può credere a quanto afferma l'intelligence USA, con tutto il rispetto ricordo il segretario di stato Powell mentire davanti a tutto il mondo quando all'ONU mostrando una fialetta accus0 l'Iraq di disporre di armi chimiche. Non ne trovarono. Ci vuole cautela e Trump sembra proprio non averne.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.04.17 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuol approfondire:

http://www.controinformazione.info/smontata-dallintelligence-russa-la-campagna-di-falsificazione-sullattacco-chimico-a-idlib-il-deposito-di-armi-chimiche-era-dei-terroristi/

http://www.controinformazione.info/adesso-anche-il-cnr-inizia-ad-avere-dubbi-sulle-harmi-kimikeh-di-hazzad/

Giovanni Antonio 06.04.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se veramente si vuole accertare la verità' dei fatti non dovrebbe essere impossibile inviare una apposita missione ONU. Altrimenti c'è' libertà' di propaganda per tutti, facile quando ci sono di mezzo bambini uccisi in modo orribile.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.04.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori