Il Blog delle Stelle
 Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca: doccia fredda da Bruxelles

Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca: doccia fredda da Bruxelles

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 25

di David Borrelli, EFDD - M5S Europa

Si è tenuto a Bruxelles l'incontro tra i due amministratori delegati di Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca e la direzione generale Concorrenza della Commissione europea: l'incontro si è concluso con esito negativo. In effetti, la Commissione non ha modificato le sue posizioni e pretende un intervento privato da oltre un miliardo, al fine di dare il via libera alla ricapitalizzazione precauzionale da 6,4 miliardi da parte dello Stato.

E' partita dunque la caccia agli investimenti privati, cosa ben difficile da trovare; in primo luogo, perché sarà necessario trovare degli investitori pronti a restare celati dietro l'ombra del Tesoro, che diventerà socio di controllo delle due banche dopo la ricapitalizzazione precauzionale. Per giunta, pensare all'intervento di una banca straniera sembra assolutamente impossibile: nessuno investirebbe su due banche che stanno per crollare.

Il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, ha incontrato i vertici di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca: durante l'incontro si è analizzata la situazione delle due banche, anche alla luce dell'incontro tenutosi a Bruxelles con le autorità europee. L'obiettivo è quello di arrivare a una soluzione che garantisca la stabilità delle due banche venete e salvaguardare i risparmiatori.

Nel frattempo, migliaia di risparmiatori sono danneggiati dal dissesto delle banche venete, e noi abbiamo deciso di tutelarli attraverso un ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, poiché ogni cittadino ha diritto al rispetto dei suoi beni e il diritto di proprietà si applica anche con riferimento alle azioni ed alle obbligazioni bancarie.

Compila anche tu, come altri migliaia risparmiatori truffati, il modulo nel sito seguendo il link.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

28 Mag 2017, 10:27 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 25


Tags: banca popolare di vincenza, bruxelles, m5s, padoan, risparmiatori, veneto banca

Commenti

 

il bailin signori è sacrosanto.lo stato (cioè NOI) non deve pagare i buchi creati da aziende private.SE NON SI COMPRENDE CIò CHE SI COMPERA NON LO SI FA!!!!!adesso tutti son molto accorti x i propi soldi ....... e prima?????????


Ci sentiamo sicuri dal bail in perché magari non superiamo (purtroppo) i centomila euro di deposito; ma, salvo errori, se venisse effettuato il bail in di una banca, questa non rimane chiusa per un mese per le operazioni relative? E, se io ho un mutuo che mi passa a debito sul conto, pur avendo i fondi, se per un mese la banca non fa operazioni, non rischio, pur avendo i fondi, mio malgrado, di DIVENIRE INSOLVENTE con le relative conseguenze?
QUALCUNO SA RASSICURARMI IN MERITO?

Inoltre, domanda, ci rassicurano fino a centomila euro ma, dato che ne abbiamo viste di tutte e di tutti i colori, i diritti non esistono ecc., NON C'E' RISCHIO CHE, POI, IN CASO DI FALLIMENTO DI UNA BANCA, TI FANNO PASSARE, COL VOTO DI FIDUCIA, UN BEL DECRETO LEGGE CHE ELIMINA ANCHE I CENTOMILA EURO O LI PORTA CHE SO', A 5000?
QUALCUNO PUO' RASSICURARMI?

Pino C. 30.05.17 12:02| 
 |
Rispondi al commento

lo ripeto a iosa le banche sono aziende private e come tali vanno tutelate non piu' o meno di una qualsiasi azienda privata e poi visto che sono tutelate dalla banca d'italia e cioe' da se stesse per cui il savataggio lo devono fare tutte le banche private e non i cittadini!!!

sergio boscariol 30.05.17 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Grazie!!!!!!

Aureliano ., Este Commentatore certificato 29.05.17 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono evidenti le responsabilità nel tracollo delle banche degli AD che le hanno guidate e sarebbe salutare far pagare loro, anche in termini di sequestro del patrimonio personale, la leggerezza colpevole con cui abbiano amministrato il denaro dei correntisti. Già l’economista Y. Varoufakis aveva spiegato in un saggio i pericoli di una gestione sconsiderata messa in atto dai dirigenti. Lì racconta come sia stata avviata l'economia di mercato con l'intervento di banchieri che creano per magia denaro inesistente in quanto valore non prodotto e lo elargiscono in prestiti esorbitanti da cui ricavano alti profitti. Se imprenditori e speculatori non possono rimborsare i crediti e le imprese chiudono, le banche creditrici, nell'impossibilità di restituire il denaro ai correntisti, si trovano sull'orlo del fallimento. Per far fronte al panico della gente, a questo punto interviene lo Stato che grazie alla sua Banca Centrale e al potere di battere moneta ( ora non più attivo nei paesi della UE) tenta di rimettere in sesto alcune banche ma sempre con denaro virtuale. I banchieri, protetti da una politica compiacente, approfittano del meccanismo di salvataggio obbligato e continuano ad operare indisturbati.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 29.05.17 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Per la vostra offerta di prestito in 72 ores : atiliogabaldone1@gmail.com
Buongiorno
Ecco il suo e-mail: atiliogabaldone1@gmail.com
Ho messo a vostra disposizione un prestito da 1000€ a 1.800.000€ a condizioni molto semplice. Hai bisogno di credito per riempire? Si vuole costruire, rinnovare, ripristinare, o semplicemente progettare la vostra casa? Fai l'acquisto di una casa o un terreno? O semplicemente per copertura personale o familiare pagato? È possibile ottenere questo credito finanziario per la durata breve o lungo termine massimo di rimborso è basato sulla natura delle prestito .Per più informazioni contattateci suo mio e-mail: atiliogabaldone1@gmail.com
Grazie

ATILIO 29.05.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

vabbè ma gente che continua a tenere aperto il conto in banche ormai decotte e depredate,ebbene si merita di perdere fino all'ultimo centesimo,in Italia ci sono troppi furbi perche ci sono troppi TONTI.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.05.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Per informazione: il risparmiatore che rischia col bail in è colui che ha sul conto almeno 100.000 euro..non è giusto neppure quello, ma almeno non rischiano tutti. Per questo, io avessi una somma simile la dividerei in più conti correnti in diverse banche. E non credo che avrò mai il problema.. in ogni caso il problema che invece abbiamo in molti è,che a causa dei salvataggi a seguito delle crisi bancarie, il vero e proprio furto da parte delle banche verso i correntisti è il 'prelievo forzoso' sui conti che molte delle maggiori banche applicano attraverso l'esplosione dei costi sia di mantenimento conto che dei servizi (come prelievo bancomat ecc.). Quando la frase: "Mani in alto! Questa è una rapina!" è pronunciata da dietro allo sportello da un uomo occhialuto in giacca e cravatta.. È la rapina peggiore. 😱. Detto ciò, indovina chi ha lasciato correre il bail in senza opporvi resistenza.. mmmmmhhhh... Meuble meuble.. ma chi sarà mai... A posteriori si difendono dicendo che i tecnici non lo avevano spiegato bene..ho sentito anche proferire queste parole..

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 29.05.17 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Sovranità monetaria!.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

PAGHIAMO I NOSTRI POLITICI AD ORE CON I VOUCHER!

-----------------------------------------------

I nostri cari politici vorrebbero vitalizzi, diarie, rimborsi e molto altro.. ma non sarebbe il caso di pagarli ad ore con un bel VOUCHER!!

Edmund Dantes 28.05.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento

rifiutare in toto il 'bail in' causa della perdita di fiducia e della sicurezza delle forme di risparmio tutelate della costituzione no eh?

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 28.05.17 17:42| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
colgo occasione per tornare un attimo sul "tema" maria elena etruria e paparino.
Ricordo di aver letto come maria elena etruria difese il paparino quando questo ultimo aveva arrecato non pochi danni a molti investitori.
La giustificazione a tale difesa era che il suo paparino era stato multato (mi ricordo per qualche centinaio di migliaio di euro) e di come avesse pagato questa sanzione.
Bella forza, uno che avrà NASCOSTO milioni e milioni di euro in chissà quali paradisi fiscali che problemi dovrebbe farsi a pagare una multa da 140 (e non ricordo bene se più) mila euro??
E' cose se ad un ladro, dopo aver rubato 100 milioni di euro,una volta "preso" gli chiedessero di pagare una sanzione di un 1% di ciò che rubato per non finire in galera.
Se non lo facesse sarebbe un idiota totale perchè non potrebbe "godersi" i "proventi" del suo "lavoro".
Andate a verificare i "movimenti" bancari che hanno fatto questi soggetti negli ultimi 5/10 anni prima che cancellino tutto, fate queste verifiche e vedrete quanti soldi si sono IMBOSCATI questi "ladri legalizzati".

luigi 28.05.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Cosa rischia il mio conto corrente di un migliaio scarso di euro in Veneto Banca?

Raffaele M. Commentatore certificato 28.05.17 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suggerisco di confiscare i patrimoni di Maria Etruria Boschi, Lotti, Renzie, Zonin. ecc.ecc. per coprire gli ammanchi criminalmente depredati dalle insane gestioni colluse con la politica + sporca...hehehe...

Giovanni Invernizzi 28.05.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Beh, se IO avessi conto lì mi affretterei a trasferirlo in altra banca considerata più sicura; la legge, ed il bail in, ancora lo permettono, spero, di depositare i risparmi dove meglio si crede, no?

Pino C. 28.05.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho la vaga sensazione che i responsabili non paghino e non ci rimettano mai nulla di proprio.

Chi ci rimette tutto sono i soliti risparmiatori.

Spero che il M5S, una volta al governo chieda la restituzione del malloppo a chi ha rubato (innanzi a prove certe di condanna)

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 28.05.17 11:36| 
 |
Rispondi al commento

bisogna puntare sulla salvaguardia dei conti correnti dei cittadini anche superiori ai 100000 euro le banche trovano la scusa del BELIN per vendere fondi ai correntisti o polizze di assicurazione con GESTIONE SEPARATA FONDI la gente deve sapere della truffa ai danni dei risparmiatori anche questi prodotti NON SONO SICURI smascherate una volta per tutte questa truffa che fa guadagnare un mucchio di soldi alle banche ai danni dei risparmiatori CIAO.

sandro d., alessandria Commentatore certificato 28.05.17 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
OTTENERE IL VOSTRO CREDITO IN 3 GIORNI
Hai bisogno di aiuto finanziario? atiliogabaldone1@gmail.com
Offerta di prestito di denaro e soluzione di investimento per il tuo problema di finanziamento abbiamo un capitale molto alto sarà utilizzato per fornire prestiti che vanno da € 3.000 a € 1.000.000 e persone capaci gravi, morale onesti e buoni a rimborsare . Il tasso di restituzione è del 3% all’anno. Contattaci via email: atiliogabaldone1@gmail.com
Grazie




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori